Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pansa

Inserisci quello che vuoi cercare
pansa - nei post
Inaugurazione nuova Questura - 11 Dicembre 2015 - 09:41
Sabato 12 dicembre 2015, il capo della Polizia, il prefetto Alessandro pansa, inaugurerà ufficialmente la nuova Questura di Verbania.
Verbanese l'agente ferito negli scontri a Milano - 5 Maggio 2015 - 20:42
Alessio Padovano, 26 anni, questa mattina è stato promosso sul campo dal capo della Polizia Alessandro pansa e dal ministro Angelino Alfano.
Zacchera: forse qualcuno si scuserà - 28 Aprile 2014 - 11:24
Riportiamo dal sito di Marco Zacchera l'ultimo numero della Newsletter "Il Punto", argomenti trattati: A Verbania svolazzano corvi (e corvetti); Sbarchi incontrollati; Troppa retorica il 25 aprile; Marò.
Zacchera: Parachini un errore - 24 Febbraio 2014 - 09:42
Riportiamo dal sito di Marco Zacchera l'ultimo numero della Newsletter "Il Punto", argomenti trattati: Verbania: gli errori del centro destra - Renzi - Addio Eduardo – pansa, Ossola e "Bella Ciao" - Italiani dimenticati all'estero – Via i Marò - Venezuela.
pansa - nei commenti
La lapide del battello "Genova" - 8 Novembre 2016 - 05:42
nessuna polemica
Ha ragione Zacchera. Nessuna polemica. Ma anche nessuna lezioncina di storia da chi la distorce a proprio piacimento. E la triste e un po' irritante disamina del signore sopra lo dimostra. L'approfondimento si costruisce con persone intellettualmente oneste. Non con gente offuscata da orribili ideologie che spacciano per libertà e democrazia. Con questi la polemica è necessaria. pansa ha osato polemizzare, dicendo da sinistra quello che nessuno aveva il coraggio di dire, cioè la verità storica. Tutto qui.
La lapide del battello "Genova" - 6 Novembre 2016 - 16:05
Impossibile....
In Italia non è possibile riappacificare niente....i buoni sono gli antifascisti, i cattivi i fascisti. Poco importa che alleati e partigiani abbiano compiuto stragi e massacri di civili, loro erano il bene. Non ci fossero giornalisti e storici coraggiosi e di sinistra come Giampaolo pansa tutto sarebbe insabbiato e sotterrato, o affondato come il battello Genova con a bordo non sterminatori di ebrei (come i comunisti stalinisti in Russia....) ma cittadini inermi. Anche le foibe non esistono, pura fantasia di fascisti nostalgici e buguardi, e se anche qualche donna o bambino fose stato infoibato beh....era necessario per la liberazione! Poco si sa di fascisti che il giorno dopo erano diventati comunisti, poco si dice del tanto osannato Dario Fo, ex repubblichino e poi sepolto cantando bella ciao, o dei vari Scalfari, Ingrao, Bocca e moltissimi altri intellettuali di "sinistra" passati dal nero al rosso manco fossero milanisti.....Poco si dice nei TG politicamente boldriniani che i violenti nelle piazze che chiamano "antagonisti" sono comunisti estremisti, accecati da decenni di odio verso qualsiasi cosa che possa dirsi democratico. Per rispetto dei morti per mano dei "buoni" ora mi zittisco, ma molti dovrebbero farsi non un esame, ma un intera laurea di coscienza, se ne hanno ancora. saluti
Gestione dei commenti da parte di Verbania Notizie - 29 Luglio 2015 - 20:35
No robi
Ho avuto il piacere di conoscere le persone che gesticono il blog e ti posso assicurare che non sono affatto faziose. . Hai scritto centinaia di commenti a volte pesanti e non sei mai stato bannato. .. e poi casomai hanno censurato pansa che è censurabile a prescindere
Gestione dei commenti da parte di Verbania Notizie - 29 Luglio 2015 - 19:45
pessima gestione
Scrivo solo per dire che ho smesso di commentare (non di leggere) perchè mi sono ritrovato un commento censurato in cui avevo riportato una frase non mia ma di pansa sulla resistenza. In quell'istante ho capito che le persone che gestiscono il sito non solo sono faziosi, che ci può stare, ma anche scorretti e spesso disinformati. Seguo comunque le notizie date anch'esse a corrente alternata (vi sono strane dimenticanze), ma se gestissi un sito del genere lo farei senza dubbio diversamente. Restano l'impegno e il tempo dedicato, che è cosa apprezzabile. Ma non salvo nient'altro. Comunque buon lavoro.
Verbanese l'agente ferito negli scontri a Milano - 5 Maggio 2015 - 21:30
Ipocriti!
pansa e soprattutto Alfano sono degli ipocriti e con questo gesto lo confermano.
Fronte Nazionale: "25 Aprile Festa o Ricorrenza?" - 24 Aprile 2015 - 19:05
scrivere le cose come sono realmente accadute
Giovanni, guarda che i campi di concentramento i "nazzisti" li hanno copiati da quelli di Lenin e Stalin in URSS, e prima ancora forse lo hanno fatto i turchi con gli armeni, quello stesso Stalin amico di un certo Togliatti. Se vogliamo parlare di stermini di massa diciamo che ciascuno ha fatto la propria parte..... Paolino, guarda che la rilettura della storia non la sta facendo l'estrema destra, ma gente di sinistra come pansa che ora è considerato un traditore. Non serve fare revisionismo, basta scrivere la verità e non ripararsi dietro la demagogia. Ecco, scrivere le cose come sono accadute è la cosa giusta da fare.
Una nota sulla questione Liberazione - 24 Aprile 2015 - 18:55
Se si ragiona come Luigi non sarà mai una festa
Purtroppo nelle parole di Luigi la solita demagogia e retorica tipica della sinistra. I rossi buoni e i neri cattivi. Io vengo da una famiglia antifascista e socialista da una parte e monarchica dall'altra, o almeno mia nonna era per il Re e anticomunista. Io penso solo che la storia scritta fino ad ora andrebbe rivista, come coraggiosamente fa il "traditore" pansa. Le foibe sono stare sdoganate solo negli ultimi anni, e di questa vergogna nazionale le associazioni di partigiani come l'ANPI non ne vogliono neppure sentir parlare. I tanto democratici partigiani hanno costretto la brigata ebraica a disertare la festa della liberazione perchè gli hanno preferito i palestinesi, amici dei nazisti durante la guerra. Questa confusione storica non fa altro che dividere, come del resto fa Luigi. Ricordiamoci poi i tanti personaggi famosi che da fascisti e addirittura repubblichini sono passati alla sinistra dopo la guerra, come Dario Fo, Bocca, Ingrao, Scalfari e una miriade di tanti altri. Troppo semplice dividere il mondo in buoni e cattivi! Io comunque non festeggio, ma partecipo alla ricorrenza.
Lettera aperta Fronte Nazionale: risponde il sindaco - 26 Marzo 2015 - 14:39
Lady
Lady Oscar, il dibattito è interessante se rimane ai livelli di ricerche storiografiche di storici, dei pansa & C. e degli ultimi protagonisti e testimoni rimasti. Qui ci sono solo politici locali che vogliono creare fuffa solleticando nostangie e fantasie di ENTRAMBI GLI SCHIERAMENTI. Il politechello locale si sveglia e per creare un "noi trattati ingiustamenti da loro" con grande senso dell'attualità e si senso attenzione ai bisogni correti delle gente e del territorio ritornano al 1945. Rispondono poi i modo piccato gruppi che si ricordano di essere d sinistra solo per ricordare e difendere le posizini sempre del 1945 e nascoo dibattiti oziosi e inutili. P.S. Lady, ti scrivo senza alcuna vis polemica ma solo per uno scambio di opinione... apprezzo sempre l tuo buon senso di tanti tuoi commenti.
Lettera aperta Fronte Nazionale: risponde il sindaco - 26 Marzo 2015 - 11:06
vincitori e vinti
Secondo il mio punto di vista pansa, nei suoi libri, scrive in maniera avvincente, con un linguaggio semplice e diretto che permette una facile comprensione di fatti storici. Detto questo, nella nostra lettera si chiedeva al Sindaco di riconoscere che tutte le donne, indipendentemente dallo schieramento (molte non erano neppure schierate) sono state oggetto di violenza inaudita e proprio per questo, meritevoli di rispetto ma, evidentemente, esiste solo una verità assoluta, retaggio del fatto che la storia è scritta dai vincitori e non dai vinti.
Lettera aperta Fronte Nazionale: risponde il sindaco - 25 Marzo 2015 - 07:37
rispetto reciproco
E' innanzitutto positivo che il Sindaco abbia risposto e che in qualche modo abbia confermato la volontà di parlare anche di questi argomenti che prima erano "tabù": vedremo i fatti. Per ora non posso registrare che alla Casa della Resistenza non c'è MAI stato un dibattito con voci diverse e MAI una risposta di minima apertura, anche recentemente, La questione non è di revisione storica nè di rivalutazione di concetti o regimi autoritari, ma di permettere una conoscenza storica completa, avendo il coraggio di ammettere che torti e nefandezze sono stati fatti anche dalla parte dei "liberatori", soprattutto comunisti. Così come l'ammettere che dopo il 25 aprile ci sono state vendette spaventose, spesso che nulla avevano a che fare con presuntà responsabilità politiche. pansa - tacciato di "revisionismo" - dice solo la verità, fa scandalo perchè è un autore di sinistra (e tale resta, lo conosco bene) ma porta dati e documenrti. Quando per decenni lo hanno fatto quelli di "destra" non li riprendeva nessuno. Credo che sia utile per le nuove generazioni conoscere meglio la storia anche nei suoi aspetti più negativi, quasiasi siano, se serve per crescere e superare odi e divisioni. La "autocelebrazione" della Resistenza, il negare la realtà, la retorica che spesso sta dietro a certe celebrazioni è assurda, non fa crescere, divide. Soprattutto non fa capire cosa successe e perchè successe 70 anni fa, dando la voce - almeno dal punto di vista storico visto gli anni passati - a tutti i protagonisti.
Lettera aperta Fronte Nazionale: risponde il sindaco - 25 Marzo 2015 - 07:36
rispetto reciproco
E' innanzitutto positivo che il Sindaco abbia risposto e che in qualche modo abbia confermato la volontà di parlare anche di questi argomenti che prima erano "tabù": vedremo i fatti. Per ora non posso registrare che alla Casa della Resistenza non c'è MAI stato un dibattito con voci diverse e MAI una risposta di minima apertura, anche recentemente, La questione non è di revisione storica nè di rivalutazione di concetti o regimi autoritari, ma di permettere una conoscenza storica completa, avendo il coraggio di ammettere che torti e nefandezze sono stati fatti anche dalla parte dei "liberatori", soprattutto comunisti. Così come l'ammettere che dopo il 25 aprile ci sono state vendette spaventose, spesso che nulla avevano a che fare con presuntà responsabilità politiche. pansa - tacciato di "revisionismo" - dice solo la verità, fa scandalo perchè è un autore di sinistra (e tale resta, lo conosco bene) ma porta dati e documenrti. Quando per decenni lo hanno fatto quelli di "destra" non li riprendeva nessuno. Credo che sia utile per le nuove generazioni conoscere meglio la storia anche nei suoi aspetti più negativi, quasiasi siano, se serve per crescere e superare odi e divisioni. La "autocelebrazione" della Resistenza, il negare la realtà, la retorica che spesso sta dietro a certe celebrazioni è assurda, non fa crescere, divide. Soprattutto non fa capire cosa successe e perchè successe 70 anni fa, dando la voce - almeno dal punto di vista storico visto gli anni passati - a tutti i protagonisti.
Giorno del Ricordo: "Diario dall'Istria" - 11 Febbraio 2015 - 22:13
Condivido il commento di Roby
Non fumo ,sono astemio e condivido il pensiero di Roby! Comunisti erano e tali rimangono solo che ora vestano da liberali , alla Bertinotti . Ringrazio Paolo pansa che ha avuto il coraggio di scrivere tante verità scomode ai comunisti .
Pendolari Domodossola-Arona-Milano le novità - 26 Ottobre 2014 - 17:00
E allora?
E allora, secondo il tuo parere Robi, quali difese sindacali nel pubblico? Io infatti suggerivo ipotesi di protesta che non danneggiassero il cittadino ma l'organo di potere/datore di lavoro. pansa che bello se a scioperare, ad esempio, fossero i poliziotti di scorta ai politici e di guardia alle stanze del potere e non quelli delle volanti o degli uffici che erogano servizi ai cittadini!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti