Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

partecipate

Inserisci quello che vuoi cercare
partecipate - nei post
Relazione in merito al bilancio di previsione 2018 - 19 Gennaio 2018 - 11:04
Riportiamo la relazione presentata dal sindaco Silvia Marchionini, in merito al bilancio di previsione 2018, approvato dal Consiglio Comunale di Verbania nella serata di ieri, 18 gennaio 2018.
Si dimette l'Assessore Abbiati - 17 Luglio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione Comunale a seguito delle dimissioni dell'Assessore a Cultura e Turismo, Monica Abbiati.
Il sindaco sul bilancio - 23 Febbraio 2017 - 19:11
Riportiamo dal sito del Comune, la sintesi dell'intervento del sindaco Silvia Marchionini per la presentazione del bilancio comunale 2017.
In attesa di Un Paese a Sei Corde - 3 Maggio 2016 - 08:01
Un mese dedicato alla solidarietà, alla cultura e alla convivialità in attesa degli appuntamenti musicali di Un Paese a Sei Corde.
Referendum forno crematorio ultime contrapposizioni - 13 Aprile 2016 - 07:03
Nella giornata di ieri, raffica di comunicati riguardanti il referendum sul forno crematorio, in programma per domenica 17 aprile 2016.
Forno Crematorio: M5S risponde a Zanotti - 5 Aprile 2016 - 20:07
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle, in risposta ad un post di Claudio Zanotti sul sito vebaniasettanta.it (che riportiamo a fondo a questo post), riguardante il referendum sul forno crematorio.
Forza Italia su Conser VCO - 4 Aprile 2016 - 17:55
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Coordinamento Cittadino e Gruppo Consiliare Forza Italia della Città di Verbania, riguardante rinnovo del vertice di CONSER VCO.
M5S su Distretto Turistico dei Laghi - 2 Aprile 2016 - 13:11
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante l'elezione del nuovo Presidente del Distretto Turistico dei Laghi, e il futuro dell'ente stesso.
M5S: Manuale Cencelli al Distretto Turistico dei Laghi - 31 Marzo 2016 - 07:02
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante il rinnovo delle cariche del Distretto dei Laghi.
Vado a Teatro - 28 Febbraio 2016 - 15:21
Strani Oggi Teatro degli Scalpellini - San Maurizio d`Opaglio (No) Venerdi 4 Marzo ore 21.
M5S: "Referendum: vinta un'altra battaglia ma non la 'guerra'" - 23 Febbraio 2016 - 17:11
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, a margine del Consiglio Comunale di ieri sera, riguardante il forno crematorio e il referendum che si farà il 17 aprile.
Convegno risorsa ittica nelle acque dolci - 18 Settembre 2015 - 13:01
Sabato 19 settembre 2015, presso la sede dell’Istituto per lo Studio del Ecosistemi del Cnr in largo Tonolli a Pallanza, si terrà il convegno Conoscenza e gestione della risorsa ittica per la pesca sostenibile nelle acque dolci delle aree protette italiane.
Discorso eccidio di Fondotoce - Sindaco Marchionini - 22 Giugno 2015 - 10:23
Riportiamo il discorso effettuato ieri, domenica 21 giugno 2015, dal sindaco Silvia Marchionini, alle celebrazioni in memoria dell'eccidio di Fondotoce.
Club Forza Silvio - Forza Italia Berlusconi: Relazione Bilancio di Previsione e Punti tecnici - 20 Giugno 2015 - 14:29
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Verbania e del Gruppo consigliare Forza Italia Berlusconi, con i testi degli interventi, di giovedì 18 giugno, in merito al Bilancio di Previsione 2015.
Comune di Baveno: giunta e deleghe - 8 Giugno 2015 - 18:03
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del neo Sindaco di Baveno, Maria Rosa Gnocchi, riguardante la composizione di giunta e consiglieri delegati.
Sprint Volley Gravellona Toce - 13 Maggio 2015 - 06:00
Giornata all' insegna delle biancorosse che presso la palestra di Piedimulera, società organizzatrice, hanno partecipate al primo girone della fase regionale del campionato CSI Allieve.
Consiglio Comunale a Cannobio - 26 Aprile 2015 - 09:16
Convocato per il 27 aprile 2015, alle ore 21.00, il Consiglio Comunale di Cannobio, presso “Palazzo Carmine – sala Consiliare”.
Consiglio Comunale Omegna - 23 Aprile 2015 - 16:05
Riunione dell'organo Consiglio Comunale indetta, presso il Forum - Auditorium "Teresio Piazza" - Parco Maulini, per le ore 18:30 del 30/04/2015 in sessione Ordinaria ed in seduta pubblica in Prima convocazione.
Dal comune di Verbania un'ipotesi di servizio bus per frontalieri - 9 Febbraio 2015 - 13:05
Il comune di Verbania e quello di Locarno al lavoro per un servizio di trasporti integrato dal costo di circa 135 euro al mese
Sindaci del Quadrante: lavorare insieme sui servizi - 24 Gennaio 2015 - 09:02
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dal sindaco Silvia Marchionini, a margine dell'incontro, avvenuto ieri venerdì 23 gennaio 2015, tra i sindaci dei quattro capoluoghi del Piemonte orientale allo scopo di lavorare insieme su rifiuti, acqua e trasporti.
partecipate - nei commenti
Comitato Salute VCO su ospedale unico - 5 Aprile 2018 - 18:49
A chi interessa l'ospedale unico?
A proposito di ospedale unico, penso e mi ritrovo a fare un percorso a ritroso ricordando gli anni in cui la "necessità" della costruzione di un "ospedale unico provinciale" o di "eccellenza", -così veniva definito-, provocava discussioni abbastanza animate fra i cittadini, manifestazioni molto partecipate e per la politica locale era il cavallo di battaglia tanto a Domodossola quanto a Verbania, le due città che si contendevano il nuovo nosocomio. Erano gli anni 1999/2004 ed io ero coinvolto come tutti i cittadini personalmente e politicamente in quanto Consigliere comunale di maggioranza nelle fila del mio partito, Rifondazione Comunista, nella prima Giunta a guida Cattrini con DS -oggi PD-, Rif. Comunista e Margherita. Colti dal fervore della "necessità" di poter "ospitare" sul proprio territorio il nuovo "ospedale provinciale di eccellenza", il passo successivo era: l'individuazione dell'area destinata allo scopo, indicata in uno spazio tra Domodossola e Villadossola, la presentazione dell'O.d.G. al Consiglio comunale atto a ratificare tale scelta, con voto favorevole di tutta l'opposizione e della maggioranza, con voto contrario mio (Rif. Comunista) e del mio gruppo. Le motivazioni del voto contrario nel corso di quel consesso di una componente della maggioranza, (Rif. Com.) a tale proposta o progetto, furono ampiamente documentate con cognizione di causa, che oggi sono ancora più stringenti che andavano; da quella relativa alla mancanza di un piano Sanitario serio che riguardasse anche le numerose Valli ed il loro raggiungimento molto spesso difficoltoso con mezzi di soccorso o per il raggiungimento del San Biagio in determinati periodi dell'anno, oggi ancora più preoccupante per i recenti fatti in Val Vigezzo e le condizioni in cui versano tutte le strade della provincia e dell'ANAS. I giorni nostri vedono ripresentarsi la "necessità" dell'ospedale unico provinciale, con decisioni sull'ubicazione della struttura calate dall'alto, decisioni praticamente indolori sia per quanto riguarda quella "politica locale" agguerrita a tutti i livelli, -oggi prestata anche a Roma- passando per Torino Regione, Verbania e altri Comuni interessati anche di altra estrazione politica, ignorando la popolazione ed i suoi punti di vista. Si tratta della decisione della costruzione di un nuovo ospedale, attenzione, non di un bar o una discoteca, un ospedale che, a rigor di logica, tale struttura richiederebbe un ubicazione con facilità di raggiungimento e accessibilità a tutti evidentemente anche in zona baricentrica tenendo ben presente la situazione del territorio, e invece no, quale il sito prescelto, -secondo me- al di fuori di ogni logica? Ornavasso, oltretutto non in piano, ma in "collina bella vista" con tutto quello che ne consegue di spese, ambiente, consumo di territorio ecc.ecc.. Ma la domanda sorge spontanea: perchè proprio in collina? Chiudo ribadendo la nostra e non solo nostra contrarietà al nuovo ospedale per i motivi già menzionati aggiungendo che: non essendoci disponibilità economiche dovendo ripiegare su privati finanziatori, il SSN, cioè la SANITA' PUBBLICA SPARIREBBE a favore di quella PRIVATA dove chi HA I SOLDI SI CURA, ALTRI NO. Al San Biagio sono stati spesi fior di quattrini pubblici, di tutti noi, per poi donare il San Biagio eventualmente a privati in concorrenza con la struttura pubblica. Questo è il mal costume che sta distruggendo quello che di meglio avevamo, la SANITA' PUBBLICA. Sia chiaro, la Sanità come si presenta oggi non è certo il meglio, anzi, ma proprio per questo va rivista, riorganizzata, migliorata e specializzata mantenendo le strutture esistenti ma, ahinoi per tutto questo ci vogliono persone e POLITICI SERI, questa è solo una delle grosse preoccupazioni.
Acqua Novara.VCO nuove tariffe - 30 Giugno 2016 - 20:29
Insisto: vogliamo i nomi
È inutile continuare a parlare di cifre, sappiamo che si tratta di 'gettoni' a più cifre. Vogliamo sapere i nomi. In ogni Consiglio di Amministrazione ci sono rappresentanti dei Comuni. Sapessi che uno della porta accanto ne fa parte lo azpetterei sulle scale e chiederei spiegazioni! Qualcuno ricorda ancora i nomi dei politici del VCO che hanno fatto ricorso contro l'abolizione dei vitalizi? Continuiamo a metterli in giro perchè a volte "ritornano" nelle Presidenze, Commissioni, partecipate ecc. Devono arrossire!!!!!
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 19 Gennaio 2016 - 09:44
re-vamping
L'attuale forno ha bisogno solamente di una aziobe di revamping che potrebbe costare dai 200 ai 250 mila euri. Questo consentirebbe di portarsi agli stessi standard emissivi di quello privato e molto più recente di Domodossola. LA sala di accoglienza potrebbe essere ammodernata con poche migliaia di euro e comunque non deve essere una discoteca ne tanto meno un nightclub. Ora mi chiedo, contrariamente a quanto scritto da Maurilio. PERCHÉ DOBBIAMO DAR VIA LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO? Il ragionamento economico proposto da Maurilio non sta in piedi. Se è vero che per i primi due anni dopo l'investimento (l'ammodernamento dell'impianto farà si che per almeno 15 anni non ci sarà più necessità in tal senso) il territorio perderà i soldini.......è indubbio che per i successivi 13 avrà buone risorse da impiegare visto e considerato che, con l'attuale ritmo di funzionamento l'introito sarebbe di circa 650.000 euro ed un ricavo netto intorno ai 220.000. Moltiplicato per 13 anni.......fate voi i calcoli. Gli stessi tecnici del settore confermano che 80% degli impianti sono tuttora comunali o di partecipate. Nessuno poi ha considerato il fatto che si entrerebbe, di fatto, in un regime di monopolio se la gara se l'aggiudicasse lo stesso proponente. Un verbanese/Ossolona/Cusiano che volesse farsi cremare non avrebbe alternativa...... Tutto questo solo perché il comune di Verbania (sindaco e/o dirigenti) vogliono sollevarsi dalla responsabilità di gestirlo? Ci sarebbe da ragionare su questi profili di comportamento che se portati a compimento provocherebbe dei danni alle casse del comune e quindi di tutti i cittadini.......e forse ci sarebbero i motivi per un esposto alla corte dei conti perché di fatto il territorio ne avrebbe un forte danno. Perché non pensare ad una gestione in associazione con altri comuni? Oppure a CONSER?
Case Cantoniere usate per Turismo: Verbania? - 5 Gennaio 2016 - 15:18
patrimonio immobiliare sterminato
se tutti gli enti e le aziende statali/parastatali/ex statali/partecipate e affini decidessero di fare qualcosa dell'immenso patrimonio immobiliare abbandonato,potremmo non costruire più niente per decenni,ma creare lavoro per generazioni con le ristrutturazioni/riconversioni. essendo una cosa sensata,ovviamente non si farà mai,
Forza Italia Berlusconi: "Il Comune paghi i servizi di Con.Ser.VCO" - 2 Novembre 2015 - 08:46
buona amministrazione
Il denaro non dato agli appaltatori che non rispettano i parametri contrattuali restano nella casa di tutti cioè il comune. Il non pagare gli appaltatori che non rispettano i contratti vuol dire buona amministrazione e con questo denaro risparmiato il comune, può migliorare i servizi o ridurre le tasse ai cittadini. Tutti i fornitori sono avvisati o rispettate gli accordi o rischiate di non essere pagati o pagati solo in parte. Quindi con i servizi ai cittadini non si deve scherzare. Purtroppo le cronache italiane sono piene di esempi di enti pubblici che pagano regolarmente cooperative e partecipate per lavori eseguiti solo in parte o addirittura eseguiti solo sulla carta Se tutti gli enti pubblici facessero così pagheremmo meno tasse per servizi migliori. Grazie Sindaco
Forza Italia Berlusconi: "Il Comune paghi i servizi di Con.Ser.VCO" - 1 Novembre 2015 - 09:50
Perchè pagare?
Qualunque buon amministratore di qualunque società sia pubblica che privata paga i propri fornitori solo se questi rispettano integralmente i contratti. A volte nel pubblico, purtroppo, si paga comunque per sevizi scarsi in quanto i fornitori sono "persone simpatiche che si conoscono" Le cooperative di Buzzi a Roma venivano sempre pagate regolarmente. Mai una contestazione sul servizio reso. Grazie sindaco per essere dalla parte dei cittadini e non dalla parte delle varie partecipate spesso governate dai politici trombati o dagli amici dei politici
"Io non rischio" con la Protezione Civile - 15 Ottobre 2015 - 09:08
partecipate!
Ottima iniziativa atta ad informare i cittadini sul cosa e come devono agire in concomitanza di eventi ecezzionali che purtroppo ecezzionali non lo sono più,mi auguro una larga partecipazione perchè se tutti sapessero come comportarsi in quei frangenti pagheremmo un conto meno gravoso
M5S: "Ricovero Muller, nomine da rifare!" - 16 Luglio 2015 - 14:27
Le partecipate queste sconosciute
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/15/partecipate-enti-locali-mediobanca-valgono-158-miliardi-il-17-del-debito/1877102/
M5S: "Ricovero Muller, nomine da rifare!" - 16 Luglio 2015 - 12:28
Poltrone agli amici
Una delle più gravi piaghe del disastrato bilancio dello stato è quella dei dirigenti e consiglieri delle aziende partecipate. Da un'indagine di Mediobanca, risulta che le amministrazioni pubbliche, Regioni, Province e Comuni, hanno mediamente dai 100 (le regioni) ai 30 ( i comuni) rappresentanti nei consigli di amministrazioni di varie aziende partecipate in settori che vanno dall'energia, trasporto, rifiuti e sanità. Il compenso medio di questi amministratori,escludendo i rimborsi spese, altro tragico capitolo (vedasi le famose mutande verdi), e' di circa 30.000 euro annuo. Ora nel caso in questione si parla di pensionati (largo ai giovani!) che per legge non dovrebbero percepire nulla (ma i rimborsi spese eccome se li beccano!) e rimanere in carica solo un anno ( ma in questo caso si parla di permanenza assai più lunga). Mi associo quindi alla giusta istanza del M5S, aggiungendo che non solo i consiglieri di nomina comunale vanno rimossi, in quanto senza i requisiti previsti dalla legge, ma che sarebbe opportuno anche conoscere quanti consiglieri,con quali competenze, in quali aziende e con quale gettone di presenza il Comune ha "piazzato" in giro. È' giunta l'ora che i cittadini conoscano i nomi e gli stipendi d'oro degli "amici" che vengono sistemati dai partiti nelle varie aziende partecipate.
Quesito lapide Francesco Simonetta: risponde Leonardo Parachini - 16 Febbraio 2015 - 20:27
Comunque do i miei complimenti
Volevo comunque dare i miei complimenti alla Signora Utente (la chiamavo così per spersonalizzare le mie critiche) e agli altri che nonostante tutto rappresentano una manifestazione di cittadinanza attiva. Si scriveti qui vuol dire che vi informate e partecipate, e questo e un fondamento per la democrazia.
Concorso riqualificazione Piazza Fratelli Bandiera - 27 Gennaio 2015 - 07:04
Decisioni partecipate?
Si, si, si, utilizzare l'Ufficio Tecnico comunale per un progetto architettonico di ridisegnazione urbana.... :-( Vi assicuro che non siete divertenti. Rivendicate sempre "decisioni partecipate" ma non leggo mai qualche vostra idea di come dovranno essere fatti i vari progetti? Ma avete idee?
Mirella Cristina: "Sui rifiuti Marchionini sconcertante" - 3 Dicembre 2014 - 14:44
Visioni Miopi del Sindaco
Una buona Ammninistrazione di Sinistra agisce Primo : Non tagliando i servizi, bensì potenziandoli. Secondo recuperando risorse dall'evasione. Sono decine di migliaia di euro i fondi non incassati dal comune per i passi carrai abusivi e gli ex fabbricati rurali e i posti auto non censiti. Da li potrebbero arrivare le risorse. Come anche da una migliore gestione delle partecipate C.li. Il PSI dice no al taglio del servizio di raccolta rifiuti. Giordano Andrea FERRARI - PSI VCO
Comunità.vb sul riassorbimento dipendenti ex Saia - 1 Ottobre 2014 - 15:07
astensione
io credo che nella vita non ci siano persone di serie A e di serie B... chi perde il lavoro perde il lavoro, punto. Aiutare chi lo perde vale a prescindere. D'altra parte (e parlo in generale e non dei casi specifici) sono più propenso a tutelare chi ha perso un lavoro ottenuto per merito che non per "amicizia"... spesso (ma capisco che la frase che segue sia strumantalizzabile, quindi da non prendere alla lettera) , sappiamo come avvenivano le assunzioni in partecipate e nel "para pubblico".
M5S: no alle elezioni provinciali - 27 Settembre 2014 - 15:07
e populista
Sig Robi ha dimenticato populista, di solito fa il paio con demegogo nella guerra ai grillini. Nei fatti a tutti i livelli, i politici si sono distinti più nel depredare le risorse pubbliche che nel migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini. Spesso presi con le mani nella marmellata e vedi ultimi avvenimenti, dichiarati non perseguibili per i rimborsi in regione. Probabilmente ci ritroveremo in provincia molti di questi galantuomini. In merito alla riforma del titolo V di serio temo non vi sarà molto, è sono convinto che grazie a questa miracolosa riforma, vedremo lo stato impossessarsi delle partecipate e delle risorse in capo a province e comuni, per poi rivendersele ai soliti amici degli amici
M5S: Nomine del Muller selezione pubblica - 9 Luglio 2014 - 00:59
Decadenza dei Consiglieri Provinciali dai cda
Decadenza dei Consiglieri Provinciali uscenti dai Cda delle partecipate Come si sa, la legge Del Rio 56/2014 ha previsto la decadenza degli attuali Consiglieri Provinciali. Molti di questi, in diverse province italiane detengono anche incarichi nei Cda delle partecipate; incarichi conferiti in quanto strettamente connessi al loro mandato pubblico che con la decadenza dal Consiglio Provinciale viene a cessare. Di conseguenza, deve essere previsto per i Consiglieri Provinciali uscenti, l’ immediata cessazione, anche in corso di mandato, da tutte le cariche nelle società partecipate. Se ciò non avvenisse, si manterrebbe in piedi un poltronificio che permetterebbe ai Consiglieri Provinciali, di uscire dal balcone e rientrare dalla finestra. Tutto ciò andrebbe ulteriormente chiarito nelle circolari interpretative della Legge Del Rio.
Torna la Guardia Costiera - 3 Luglio 2014 - 09:57
Praticamente una gita fuori porta ...
Vengono anche quest'anno, potevano risparmiarsi il disturbo, chissà cosa costa alle finanze pubbliche il trasloco "armi, bagagli e imbarcazioni"! Alla faccia della spending review. Non bastano Polizia, Carabinieri, Squadra nautica di salvamento, Croci di Malta e del Granducato ... razionalizzare, eliminare doppioni e sovrapposizioni, vale per lo Stato, gli Enti Locali, le "partecipate" e tutti gli enti che bruciano soldi pubblici.
Zanotti sulla Mini-Imu - 19 Gennaio 2014 - 14:34
Zanotti
Non è questione di partigianeria e' questione di soldi le tasse sulla casa le a messe lo stato .Zanotti cosa c'entra .Adesso che ci sarà da ripianare i debiti delle partecipate ci sarà da piangere.
Zanotti: 4 anni di destra crollano le società di servizi - 11 Gennaio 2014 - 17:56
Zanotti
Caro signor Alberto io non metto in dubbio gli sbagli di Zanotti nei suoi comportamenti generali come persona verso gli altri e lei a ragione in questo anche se alla fine del mandato le parlai assieme e lo trovai migliorato il punto però è meglio avere un sindaco antipatico e strafottente che ti fa andare bene i conti del comune e delle partecipate o togliere soldi e servizi ai cittadini come a fatto zacchera e soci e poi far pagare i soliti
Comitato Carlo Bava Sindaco rompe con il PD - 23 Dicembre 2013 - 13:26
vorrei capire
Vorrei capire: se Carlo, per pura ipotesi, avesse partecipate a ste cosiddette "primarie" e non fosse arrivato primo, sarebbe stato eliminato dalla corsa e gli sarebbe stato proibito di continuare la sua candidatura? Se le cose stanno così non partecipando ha astutamente evitato il trappolone. Mi sa che al PD la candidatura di Carlo ha scompaginato i giochi che credeva già fatti e fa davvero paura!! Forza Carlo, in tanti, anche chi non è di sinistra, sanno chi sei e quanto vali, ma soprattutto sanno quanto la tua sia una candidatura senza secondi fini e davvero per puro spirito di servizio! (...detto da uno che poi molte delle scelte che farai forse non le condividerà)
150 anni della Chiesa Evangelica Metodista - 18 Settembre 2013 - 12:35
150 anni della Chiesa Evangelica Metodista
partecipate numerosi, vi aspettiamo!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti