Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pericolo

Inserisci quello che vuoi cercare
pericolo - nei post
Sversamenti nel Lago d’Orta, Legambiente chiede applicazione legge ecoreati - 12 Maggio 2018 - 09:16
“Auspichiamo si faccia piena luce sullo sversamento di inquinanti nel Lago d’Orta e confidiamo che chi ha commesso questo delitto contro l’ambiente paghi in modo esemplare”. E’ questo l’appello di Legambiente a una settimana dall’ennesimo grave sversamento di residui di lavorazione di cromatura e soda caustica nel Lago d’Orta. Di seguito la nota completa.
Viabilità VCO: riunione in Provincia - 17 Aprile 2018 - 10:23
Venerdì sera presso il proprio ufficio il Presidente della Provincia Costa ha incontrato i sindaci dei comuni interessati dalle criticità di viabilità conseguenti alla frana di Meis, presenti i parlamentari del territorio ed i consiglieri provinciali, per fare il punto sulla situazione viabilistica e per verificare lo stato di avanzamento della procedura di passaggio ad Anas di competenza della strada provinciale 75 della Valle Cannobina.
LegalNews: Cose in custodia e dovere di eliminazione del fattore imprevedibile - 16 Aprile 2018 - 08:00
Il tema della responsabilità derivante agli enti pubblici dalle cose in custodia, affrontato dalla sentenza n. 2477/2018 della Cassazione, è molto sentito: essi, infatti, hanno generalmente un patrimonio molto vasto che, di conseguenza, con elevata probabilità può causare sinistri.
Alla Zamboni e al Passo del Moro la neve rasenta i quattro metri - 13 Aprile 2018 - 14:33
Le nevicate di questi ultimi giorni hanno portato al raggiungimento di quantità che non venivano toccate da anni. Al Passo del Moro e al rifugio Zamboni i rilevamenti di Arpa Piemonte sono fuori scala.
FdI lavori e ponticelli - 9 Aprile 2018 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d’Italia - Verbania, riguardante i lavoti in città e in particolare sul lungolago di Pallanza e i ponticelli di Fondotoce e Intra.
Associazione Bicincittà VCO su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 1 Aprile 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Associazione Bicincittà VCO riguardante la messa in sicurezza 1° Lotto Pista ciclabile Suna-Fondotoce.
La Cannobiese vince a Montecrestese - 26 Marzo 2018 - 23:21
Finisce 2 a 3 la sfida tra Montecrestese e Cannobiese 1906 che porta la squadra di Mister De Luca a mantenere salda la testa della classifica. Invece per la Montecrestese una sconfitta che ancora di più l’ avvicina alla retrocessione.
M5S 5 Interpellanze - 21 Marzo 2018 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di 5 Interpellanze presentate dal Movimento 5 Stelle Verbania, riguardanti: Porto Palatucci ,mensa scolastica, baratto amministrativo, acqua pubblica e vaccini.
Cannobiese vince ancora - 20 Marzo 2018 - 14:48
Finisce con la terza vittoria di fila per la Cannobiese per 1 a 0, sull’ostico campo della Mergozzese in piena lotta per i Play-Off.
Riso: il pericolo viene da oriente - 13 Febbraio 2018 - 13:01
Il pericolo viene da oriente, ma non solo. Per il riso italiano, oltre al problema delle importazioni a dazio zero dal sud est asiatico (accordi Eba, Everything but arms), si affaccia la nuova incognita che deriva dalla ripresa degli accordi Mercosur (mercato comune dell’America Latina) che potrebbero ulteriormente ‘allargare le maglie’ rispetto all’import del riso in Europa. DI seguito la nota di Coldiretti Novara VCO.
Al via taglio piante in città - 6 Febbraio 2018 - 15:03
"Per motivi di messa in sicurezza (delle persone innanzitutto), si rende necessario effettuare il taglio di alcune piante di proprietà comunale a dimora in varie parti della città". Inizia così la nota dell'Amministrazione Comunale che riportiamo di seguito.
La Cannobiese riparte con una vittoria - 29 Gennaio 2018 - 23:42
La Cannobiese vince la prima gara di ritorno per 2 a 0 contro un solido Comignago e si porta al primo posto in classifica superando Oleggio e Varzese, entrambe fermate sul pareggio.
Comitato Salute VCO: medicina territoriale e ospedale unico - 22 Gennaio 2018 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, riguardante la Medicina Territoriale e il nuovo ospedale unico.
Lega Nord: "Basta migranti" - 21 Gennaio 2018 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante gli ultimi arrivi di profughi nel VCO, dopo l'insediamento di 20 persone a Miazzina.
Mostra fotografica Aiazzi-Majno prolungata - 18 Gennaio 2018 - 15:03
Dato il successo dell’iniziativa, il Museo del Paesaggio ha deciso di prorogare la mostra fotografica, allestita presso la sua sede di Palazzo Viani Dugnani, fino a domenica 11 febbraio 2018.
Macugnaga isolata per pericolo valanghe. Tecnici Enel salvi - 9 Gennaio 2018 - 12:05
Continua a nevicare ed è in forte aumento il pericolo di caduta valanghe. Stamane l’Amministrazione comunale ha emesso un comunicato : «Le forti nevicate di questa notte complicano ulteriormente la situazione, pertanto si comunica: - Chiusura di tutte le strade sul territorio comunale. - Chiusura delle scuole, 9 e 10 gennaio, di ogni grado sul territorio comunale. In serata sarà comunicato un ulteriore aggiornamento»
Maltempo: tanta neve in quota - 9 Gennaio 2018 - 10:03
Gli effetti della depressione “Dora” danno continuità al maltempo. Pioggia e neve si alternano in paese e continueranno anche domani.
Frana di Falmenta entro l'anno l'apertuta di un passaggio pedonale - 22 Dicembre 2017 - 15:03
La prima fase delle operazioni di messa in sicurezza sulla frana di Ponte Falmenta, in Valle Cannobina, che prevedeva il disgaggio delle porzioni di massi instabili dalle pareti e il rivestimento del versante con reti di acciaio certificate ad alta resistenza sul fronte del distacco, è terminata. Di seguito la nota della Provincia del VCO.
C.so Garibaldi blocco della viabilità - 5 Dicembre 2017 - 10:23
Modifiche alla viabilità a Intra: 8, 16 e 23 dicembre vietata la circolazione su c.so Garibaldi.
Mostra fotografica Aiazzi-Majno - 24 Novembre 2017 - 19:06
In occasione della mostra della Camelia e dei Giardini d’inverno 2017, il Museo del Paesaggio – in collaborazione con MIA PHOTO FAIR di Milano – propone una doppia mostra fotografica. Protagonista degli scatti di Niccolò Aiazzi e Giorgio Majno è il paesaggio rappresentato nella sua potenza.
pericolo - nei commenti
Frecce tricolori inaugurazione sabato 19 - 19 Maggio 2018 - 15:59
Inquinamento, disturbo
Inquinamento dell'aria e acustico, disturbo della quiete,pericolo sui cieli di Verbania.,sopra case egente :questo i l prezzo dello spettacolo, follie dell'età contemporanea che bisognerebbe evitare
25 aprile con l'ANPI - 26 Aprile 2018 - 14:08
Re: Re: Re: Nessuno...
Ciao robi il punto è proprio questo: prima le democrazie occidentali, pur di fronteggiare il pericolo rosso, hanno alimentato il terrorismo islamico e, ora che quel pericolo è estinto, non riescono più a liberarsi di quel mostro che hanno creato e che. ironia della sorte, come in un contrappasso dantesco, si sta ritorcendo contro il suo creatore.
Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 20:52
Re: esempio facile facile
Dunque, fammi capire, il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari, non serve andare oltre. Se venissero in aereo come turisti, sarebbero identificati già alla partenza e non potrebbero inventare di provenire da un Paese non in guerra o sotto dittatura e conseguente impossibilità di richiedere lo status di profugo, quindi di cosa stai parlando? Ti ricordo solo che lo status di rifugiato non viene concesso se mancano i requisiti previsti dalla legge (ti invito ad andarteli a leggere) e quando sussistono fondati motivi per ritenere che lo straniero costituisca un pericolo per la sicurezza dello Stato: non credi che ogni giorno ce ne siano di eventi simili? Oltre a questi casi, lo straniero è escluso dallo status di rifugiato ove sussistono fondati motivi per ritenere che abbia commesso un crimine contro la pace, un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità, che abbia commesso al di fuori del territorio italiano, prima di essere ammesso in qualità di richiedente la protezione internazionale, un reato grave, che si sia reso colpevole di atti contrari alle finalità e ai principi delle Nazioni Unite. Perciò se costoro avessero già commesso uno di questi reati nel reale Paese di provenienza (e non quello che dichiarano sui barconi o nei centri di accoglienza) sanno già di non avere alcun diritto: eccoti spiegato perché si sono organizzati a fare il viaggio di poche miglia in barca, poi arrivano le Ong straniere che invece di portarseli nel loro Stato, ce li scaricano in Italia, poi le tue amiche Coop e Caritas varie ci lucrano sopra... lo so che questo passaggio non ti/vi è chiaro, ma è così. Non so se sto facendo la brutta figura che tu sostieni che io stia facendo. Comunque no problem, più si avanti così più si creeranno formazioni politiche estreme in tutta Europa per contrastare questo fenomeno che vi ostinate a definire "storico" ma che di storico non ha un bel niente!
Sul lago ghiacciato: li salva l'elicottero dei VVF - 27 Marzo 2018 - 13:10
Re: Re: infatti
Ciao SINISTRO l'ho già scritto: non pagheranno perché erano in pericolo. Se dovessimo far pagare tutti quelli che il pericolo (e i conseguenti problemi) lo cercano (e non dico di essere in disaccordo) dovremmo far pagare anche coloro che, ad esempio, si impastano in auto, si fanno sequestrare all'estero, fanno il bagno senza aspettare 3 ore, si dimenticano di spegnere i fornelli, ecc ecc Facciamo un elenco delle cose considerate normali, non pericolose e per tutte le altre attività obbligo di assicurazione. A titolo di curiosità vi riporto questo episodio: telefono all'ambasciata americana e la prima cosa che mi è stata chiesta è: "Lei paga VISA o Mastercard?"
Sul lago ghiacciato: li salva l'elicottero dei VVF - 27 Marzo 2018 - 11:03
infatti
ma quando mai viene fatto pagare a chi si espone al pericolo: paese di buonisti di preti e comunisti!
Commemorazionde delle Foibe - 11 Febbraio 2018 - 11:36
Re: Estremismo
Ciao mirko Bravo. Sacrosanto. Ma per pacificare definitivamente il Paese serve uno slancio coraggioso. Togliere dalla Costituzione il riferimento all'antifascismo ed inserire il riferimento a tutte le dittature. Non scordiamoci che per 50 anni il nostro nemico è stato il comunismo e che noi stavamo dall'altra parte della cortina. Quella democratica. Oggi il pericolo è l'antifascismo militante e violento che non è altro che fascismo rosso. E la gente lo ha capito. Dopo la vergogna della manifestazione di Macerata oramai si è capito chi sta dalla parte sbagliata.
Tuffo nel lago di Mergozzo - 5 Febbraio 2018 - 09:57
Ancora una volta
Si ancora una volta Mergozzo è stato lo sfondo della solita sciocchezza del bagno invernale nel lago. Poche persone sia nel tuffo (in luogo vietato alla balneazione perché porto)sia come spettatori di una cosa che anni fa sarebbe stata definita solo una bravata ,mi sembra evidente che la cosa non serva a nulla anche se sinceramente mi piacerebbe sentire chi la pensa diversamente. Mi chiedo a chi giova questa buffonata che mette in pericolo la vita delle persone, e che movimenta la croce rossa locale che magari potrebbe fare cose più intelligenti e usare meglio le cose pubbliche che ha in dotazione vedi le ambulanze.
Ordinanza contro i botti - 31 Dicembre 2017 - 17:40
Re: Re: Re: Re: Re: ci avete dato dentro..
Ciao SINISTRO Papa Wojtyla era molto conservatore dal punto di vista della dottrina. Nessuna apertura. Piaceva ai giovani e sembrava progressista solo per il linguaggio diretto e informale. Ma era un Papa molto tradizionalista. Il Papa attuale sta disgregando il cattolicesimo tradizionale e va verso un cattolicesimo che non considera le dinamiche mondiali e i pericoli dell'immigrazione e del superamento di confini che hanno sempre caratterizzato la vita dell'uomo fino dai villaggi primitivi. Lui ha un grosso potere temporale e lo sta usando per distruggere il mondo occidentale per renderlo povero come vogliono i suoi seguaci terzomondisti. Aprite le frontiere a tutti! dice. Pur sapendo che tra quei tutti si possono nascondere pericoli mortali per la nostra società. Il suo pontificato è un pericolo. Spero duri poco. Buon anno.
Ordinanza contro i botti - 28 Dicembre 2017 - 18:06
Re: Re: Sarà...
Ciao SINISTRO Mah. La democrazia è democrazia per questo. Quando vince uno che ti fa schifo devi prenderne atto. Criticare e contestare è legittimo. Ma sempre nell'ambito democratico. Indubbiamente la sinistra nel mondo oggi è antitesi di democrazia. A parte i gruppi radicali e violenti vedo rancore e odio anche nei liberal e radical chic. Un vero pericolo. E la spaccatura forte è sulla conservazione del modo di vita occidentale che la sinistra sta cercando di distruggere con immigrazione selvaggia e terzomondismo esasperato. E con tante forme di terrorismo contro famiglia e simboli di occidente e cristianità. Complice un Papa marxista e completamente succube di concetti come l'apertura indiscriminata dei confini. Ma avranno vita dura finché ci saranno persone che si ribellano democraticamente a questo. Fine.
Canoni Idrici: il 100% va al VCO - 20 Novembre 2017 - 08:20
Re: Consiglio prima di indire un referendum
Ciao privataemail C'è un preciso iter con modi e tempi. Nessun pericolo.
FDI AN: "Tra miseria e nobiltà" - 31 Ottobre 2017 - 10:02
Re: edifici
Ciao teresa panetta, no no sta benissimo con il contesto. E' in una zona di edifici moderni e indubbiamente il supermercato è una bella struttura. L'rea è indubbiamente migliorata. Ho solo un dubbio per quanto concerne il pericolo di congestionare un tratto di starda già trafficato. Anche questa ultima osservazione forse è esagerata. A perte i giorni iniziali di apertura credo non credo che ci saranno costantamente in ogni momento decine di autovetture che entrano ed escono dal supermercato.
Si tuffa nel lago per salvare cane - 25 Ottobre 2017 - 10:32
Re: Re: mah
Ciao SINISTRO, io non ho alcuna compassione per chi si espone volontariamente al pericolo: basterebbe non soccorrerli, infatti avevo giusto detto, basta pietismo, ma siamo in italia paese di bigotti, familisti e mammoni!
Sp 75 Valle Cannobina arrivano i fondi - 14 Ottobre 2017 - 08:47
Frana annunciata ?
Non avevo dubbi che i soldi per mettere in sicurezza il punto franato ci sarebbero stati . Ci mancherebbe!!! Quello che mi preoccupa è tutto il resto , lasciato a se stesso . Molti sono i punti in pericolo e se non si interviene in modo capillare a quando la prossima frana o cedimento stradale ? Con quale animo le persone percorrono tutti i giorni quella strada ? Posso capire il perché non si intervienga in modo adeguato a sistemare le nostre arterie , ai nostri amministratori mancano i soldi. E non aggiungo altro perchè il discorso è così ingarbugliato da portarmi troppo lontano !
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 19 Luglio 2017 - 15:37
Re: X tutti legge regionale balneazzionne
No Giovanni, la legge regionale che tu citi prevede tre tipologia di aree: 1) le aree balneabili dove si disciplinano e garantiscono un serie fattori (assistenza ai bagnanti, piste per la circolazione dei natanti ecc (art. 18 comme da 1 a 7). 2) la stessa legge (art. 18 c. 8) individua aree frequentate da bagnanti non riservati specificamente alla balneazione con i crismi dei commi precedenti. La legge impone ai Comuni di segnalare tali arre. Della serie si puoò fare il bagno a prorpio rischio e pericolo. 3) aree con divieto di balneazione. Perché spiattellare sempre il lato tragico della vicenda? In Italia ci sono chilometri e chilometri di spiagge libere e frequentatissime.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 7 Giugno 2017 - 14:51
Re: Re: Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao paolino Il problema è che la legge dev'essere fatta in proporzione alla strada e che cavolo! Altrimenti realizziamo superstrade dove ciclisti non possano andare! Non si può perdere sempre un sacco di tempo per andare a lavoro a causa di turisti e ciclisti. Non ci sono solo loro. Capisco non metterli in pericolo ma c'è anche chi lavora e che la strada magari ha bisogno di farla in poco tempo, usiamo il cervello. Facciamo strade apposta e i pericoli non ci sono più o scriviamo meglio la legge in caso di strade che non consentano un sorpasso a 1,5m.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 6 Giugno 2017 - 11:58
Re: Re: Pazzesco!
Ciao robi Eccomi. Faccio finta di essere un marziano e interpreto i commenti. Mi state dicendo che esistono una tipologia di conduttori (i ciclisti) che conducono i loro mezzi (bici) nel totale spregio del codice della strada generando grandissimo pericolo sopratutto per lo loro stessi. Poi ci sono gli stessi conduttori che quando conducono le auto (se escludiamo qualche sbarbatello spatentato, sono le stesse persone...) che quando conducono altri loro mezzi (le auto) diventano ligi al codice e guidano rispettando gli altri utenti della strada nonostante abbiano mezzi strasicuri con impianti frenanti inimmaginabili qualche decennio fa, con airbag anche per lo scroto e un'auto a prova di centinaia di crash test. E così la cosa mi lascia molto perplesso perché avremmo in circolazione moltissimi Dr Jekyll e dei Mr Hide Nella realtà vivo in Italia e so benissimo che il codice della strada non lo rispetta nessuno, nemmeno i pedoni lo rispettano. Mi fai l'esempio del passaggio pedonale: in Italia vige la regola "non scritta" che se il pedone non rischia un po' del suo osso del collo, col piffero che le auto si fermano. L'anno scorso dopo 20 auto che non mi davano la precedenza sulle strisce, avevo deciso un po' di rischiarlo, l'auto ha inchiodato ed è stata tamponata e io li ho lasciati lì a piangere le loro ferite. Quasi tutte le auto non rispettano i limiti di velocità, la distanza di sicurezza, i divieti di sorpasso, di fermarsi entro la riga agli incroci, il parcheggio decoroso, uso delle frecce, apertura delle portiere in modo umano e potrei continuare... Le bici invece non rispettano solamente i passaggi pedonali come non li rispettano le auto. C'è anche una differenza. Ogni 200 auto c'è una bicicletta in giro. A me non serve nessuna legge per capire che non devo strusciare durante un sorpasso, una mamma che spinge un passeggino, un pedone, una carrozzella, il vecchietto con la vespa con la sporta della spesa agganciata al manubrio e i ciclisti e che quando li sorpasso devo lasciargli una distanza di sicurezza sia per i sassi, per le pozze ma evidentemente la questione non è immediata per tutti. Come la misuri? Con lo stessi strumento che usi per tenere la distanza minima di sicurezza dalle auto che ti precedono e con la stesso strumento che devi usare per lasciare la distanza minima di sicurezza al veicolo che hai appena sorpassato. Poi se vuoi andiamo a farci un giro assieme, tu conti le infrazioni delle biciclette e io quelle delle auto e poi vediamo chi ha ragione
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 19:28
Re: Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao matte perdonami,ma che ragionamento é?? siccome la strada non è adatta ai ciclisti allora tu farai a tutti il pelo,e se ne stendi uno pazienza,non doveva pedalare qui?? cerchiamo di usare il cervello,per favore. come ho detto prima neppure io li reggo,ma DEVO fare il possibile per non metterli in pericolo,e pazienza se arriverò a casa 3 minuti dopo. ci sono tante leggi (molto più stupide) che non ci piacciono ma che rispettiamo,rispettarne una per salvare vite umane mi sembra il minore dei mali.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 4 Giugno 2017 - 09:32
Mah
Da motociclista quindi da utente debole della strada dico proposta assurda....anzi proibirei ai ciclisti di accedere alle strade statali tipo ss34......sono solo un pericolo non rispettano la Fila indiana, non si fermano alle rotonde ed ai semafori. E quando ci sono le ciclabili non le usano...vanno tutelati gli altri dai ciclisti
Fenomeno immigrazione: le proposte del movimento 5 stelle e un aiuto agli italiani - 3 Maggio 2017 - 11:36
chi guarda dove i politici vogliono che guardino !
Il problema, grave Migranti è innegabile va risolto ! Non certo con odio e rancore, che serve solo a creare altro odio . Robi io come donna posso dire , con la realtà che parla da sola , abbiamo un problema anche peggiore , la strage delle donne ! Qui si che ci sono morti e siamo noi donne ! E non sono i Migranti il pericolo , ma chi dice di amarci e italianissimi . Negli ultimi 10 anni sono state uccise 1740 donne , anche in attesa di loro bambini . Dico questo perché, vedo solo trasmissioni continue, giornaliere che parlano di Migranti, non per aiutarli o per, con tutta L' Europa unita , cercare di risolvere . Se L'Italia non avesse firmato l'accordo di Dublino , ora anche gli altri Stati sarebbero stati obbligati ad accoglierli . L'egoismo non ha permesso di vedere , che l'Italia ha le frontiere in mare , noi non possiamo mettere muri nel mare , a meno chè davanti a tutto il mondo e la Storia vogliamo essere ricordati per una strage biblica . Parlare della strage delle donne ai politici non porta voti ne consensi , meglio vedere il nemico che è nero e viene dal mare . Credo che termino qui , caro Robi con le persone come tè non vale la pena sprecare il tempo ! Oramai sei sulla strada di non ritorno e mi ricordi quelli della BANALITÀ DEL MALE , loro non dovevano pensare ma seguire gli ordini !
Monumento ai caduti sul lungolago torna a risplendere - 26 Aprile 2017 - 09:44
motosega
che questa amministrazione abbia la motosega facile è sotto gli occhi di tutti scampato il pericolo dela canfora a Pallanza grarzie ad una petizione ben riuscita sia per numero che per contributo,adesso ci si accanisce sulle povere piante del Monumento che secondo me dovevano essere solo ridimensionate come era già stato proposto dalla allora Circoscrizione con tanto di recinzione bassa per evitare i pic nic sul prato,però in compenso non si tagliano rami pericolosi sporgenti sulle pubbliche vie e men che meno le piante e cespugli che soffocano le rive dei nostri due fiumi
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti