Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pizza

Inserisci quello che vuoi cercare
pizza - nei post
Mercatando Autunno 2016 - Patronale San Martino - 12 Novembre 2016 - 11:27
L'Associazione La Balisca, propone domenica 13 novembre Mercatando Autunno 2016, presso San Martino di Vignone.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 9 Novembre 2016 - 08:44
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del M5S Verbania sul referendum
Halloween a Villa Giulia - 30 Ottobre 2016 - 07:02
Festa di Halloween a Villa Giulia lunedì 31 ottobre 2016 per grandi e piccini
‘Stelle sul Lago d’Orta’ - 3 Ottobre 2016 - 19:06
Iaccarino per le ‘Stelle sul Lago d’Orta’: è l’ospite d’onore dell’11a edizione dell’evento che unisce cucina e solidarietà. Il patron di ‘Don Alfonso’ ospite sul lago d’orta: fu allievo del ‘Maggia’ di Stresa. Cucinerà con Cannavacciuolo, Sacco, Celeste, Grassi e Tesse.
Commercianti Benpensanti cena pro terremotati - 23 Settembre 2016 - 17:09
L'Associazione Commercianti Benpensanti, organizza sabato 24 settembre 2016 alle ore 20.00, un cena per raccogliere fondi a favore dei terremotati del centro Italia.
Sapori di Lago - 10a Edizione - 18 Agosto 2016 - 16:03
"Sapori di Lago", una rassegna enogastronomica che nasce dall'unità di molteplici soggetti, da una proficua collaborazione e dalla volontà di promuovere e comunicare il territorio e i suoi sapori. I cuochi, i pescatori, i negozianti, i ristoratori, le autorità e le associazioni hanno saputo fare sistema, sostenendo l'iniziativa e valorizzando al contempo i nostri Laghi e il territorio.
Festa di Cambiasca 2016 - 18 Agosto 2016 - 09:30
Torna con la 28° edizione la Sagra del Buongusto di Cambiasca, appuntamento tradizionale dell'estate nel verbano.
Cannobio: Eventi e Manifestazioni 19 - 25 Luglio 2016 - 19 Luglio 2016 - 09:45
Eventi e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 19 al 25 luglio 2016
Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Luglio 2016 - 30 Giugno 2016 - 11:27
Eventi e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 1 al 31luglio 2016.
Festival della pizza - Fotogallery - 26 Giugno 2016 - 10:23
Vi proponiamo una piccola fotogallery del Festival della pizza in corso a Verbania da alcuni giorni e che si concluderà oggi domenica 26 giugno 2016.
Festival pizza a Verbania - 20 Giugno 2016 - 11:27
Dal 22 al 26 giugno 2016, a Verbania Intra, piazza Fratelli Bandiera, zona ex Palatenda, si terrà la manifestazione Festival pizza.
"Non la solita pizza 2" - 17 Giugno 2016 - 13:01
Sabato 18 giugno 2016, dalle ore 20.00, a Gravellona Toce si terrà la manifestazione "Non la solita pizza 2", a cura dell'Associazione Commercianti Benpensanti.
Un anno di Associazione Commercianti Benpensanti G.T. - 1 Giugno 2016 - 07:00
Riceviamo e pubblichiamo, il resoconto del 1° anno di attività dell'Associazione Commercianti Benpensanti G.T.
Cibo di strada con Hop Hop Street Food - 22 Aprile 2016 - 19:16
Nella manifestazione Hop Hop Street Food organizzata da MoDi Eventi con Verbania MillEventi è in arrivo cibo di strada da tutto il mondo nell’ambito de “Il Week End di Verbania MillEventi” che anima il lungolago anche con mercatino, esposizioni floreali. esibizioni di artisti di strada.
220 atleti al memorial Filippini e Mosini - 20 Aprile 2016 - 19:35
E’ stata un successo la gara di Csi organizzata domenica a Domodossola valevole come quarta prova del circuito regionale di nuoto – memorial Davide Filippini. In palio c’era anche il memorial Mosini che è stato vinto dalla società di casa, la Domo Nuoto. Sono stati circa 220 gli atleti che hanno partecipato.
pizza - nei commenti
Arresto per furto - 23 Novembre 2016 - 17:20
Ma stai tranquillo
Tranquillo, Lupus !!!! Scommetto una pizza che è un extracomunitario e magari clandestino !!!! Chissà perchè ? Stem a vigheee...........
Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 16 Ottobre 2016 - 00:20
Re: I nostri
Giovanni, Pollaio? Galline? Patate? Ma che stai scrivendo! Sto parlando di promozione del nostro potenziale agroalimentare che è di grandissimo livello e tutto questo è abbinata alla nostra grande tradizione gastronomica. C'è una produzione di valore da tutelar e promuovere. Pongo sul piatto solo una delle tante situazione del settore.Io non mi sono fermato a Mergozzo e ho girato un po' il mondo. Nelle principali città e località turistiche estere ci sono grandi catene in "franchising" che forniscono prodotti tipici italiani come pizza, spaghetti. I menù hanno adottano spesso paro paro le denominazioni italiano ma purtroppo hanno una caratteristica importante che le contraddistingue. Le varie corporation non sono italiane. Sembrerà una sciocchezza ma far diventare di moda cibo italiano vuol dire vendere prodotto italiano. Ben vengano questi superpresuntuosi masterchef. Giovanni per piacere non evocare pollai, patate e uova fritte a vanvera. Cerca di proporre qualche argomentazione che sta in piedi.
Zanotti: "Sfide e problemi del nuovo teatro" - 29 Settembre 2016 - 11:56
commento
Esaurita la vivacità estiva della spiaggia, ora il teatro, come una cattedrale nel deserto, risulta dolorosamente avulso dal contesto cittadino; è chiaro che bisogna intervenire per dare una vivacità al tutto, al di fuori delle serate teatrali; bisogna curare l’ambiente esterno; la passeggiata intorno al teatro è inguardabile; la sistemazione della passeggiata sarà inevitabile con panchine, aiuole e alberi, come un’estensione del lungolago, magari riallacciato con una passerella pedonale sul S.Bernardino ; il baretto pure miserello, ora aperto solo poche ore al sabato e alla domenica ( tra breve neppure quelle); sono stati utilizzati delle tubazioni di cantiere per evitare capocciate nella struttura, ma solo per adulti e non per i bambini; una delle prossime voci di spesa dovrà essere la realizzazione di un profilino antiurti che corre lungo tutta la struttura, una cosa fatta bene. La struttura dovrebbe diventare un polo culturale di riferimento dell’intera città, utilizzando anche gli spazi interni, la famosa “sala giovani” può essere utilizzata come estensione delle numerose attività della vicina biblioteca. Anche il futuro ristorante dovrebbe offre ire un menù variegato e diversificato,(p.es.: cucina vegana e vegetariana; pesce di lago; spaghetteria, magari anche pizza).
Streetfood village a Intra - 9 Settembre 2016 - 20:59
Kiry e i lacustri
Caro Kiry sono un lacustre: se quando alla mattina mi alzo e non vedo il vedo il lago mi prende un groppo alla gola.Ma condivido in pieno tutto quello che hai detto: basta con sti cibi che non sono a km. zero e della nostra tradizione solo perchè fanno chic! Io sto con chi preferisce una semplice pizza napoletana, ma seduto ad un tavolo e servito: se no che gusto c'è ad uscire a cena, pagare la stessa cifra e mangiare in piedi? Come direbbero a Intra: ma andate a dar via i ciapp streetfoodisti del menga!!
Streetfood village a Intra - 9 Settembre 2016 - 09:22
Re: ??
Ciao lady oscar te .. la vecchia kiry "in genere il cibo non e' un granché e i prezzi piuttosto alti. Preferisco una pizza in pizzeria." questo scritto da te . " Manifestazione nuovissima lo "street food", e a mangiarci è soprattutto economica" bassa ironia di la vecchia "per cominciare,quest'anno in zona ne hanno fatti decine di Street Food,quindi basta" Kiri ... queste non sono lamentele??? come spesso vi siete lamentati per ogni evento ... salvo poi lamentarvi dicendo che Verbania è un paese morto... per anziani... etc etc...
Streetfood village a Intra - 8 Settembre 2016 - 16:18
vero
In genere il cibo non e' un granché e i prezzi piuttosto alti. Preferisco una pizza in pizzeria. Però fanno allegria e attirano gente, finché non stufano...
Centinaia di furti: carabinieri arrestano 20 persone - 2 Luglio 2016 - 17:55
Vero
Vero, anche gli italiani, ieri come anche oggi. sono stati e sono emigranti: per lavorare però, non per ciondolare per vie e piazze pubbliche nulla facendo ed esibendo gli ultimi modelli di cellulare, oppure protestando perchè il pranzo loro elargito gratuitamente (vogliono la pizza di pizzeria, perchè quella al trancio non è abbastnza buona) non era di loro gradimento: E soprattutto non rifiutavano e non rifiutano di farsi identificare al loro arrivo nel paese in cui emigrano, perchè se no, semplicemente, non li fanno entrare.
Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 12 Giugno 2016 - 08:06
Profughi
Su questo tema spinoso non esiste uno schieramento dietro l'una o l'altra parte politica, bisogna solo ragionare da italiani uniti nel difendere l'incolumità, la sicurezza e gli interessi della nostra comunità e del nostro Paese. Ogni volta che vedo questo 80% di clandestini trattati con corsie preferenziali rispetto a nostri connazionali che a volte non arrivano a mettere un piatto di pasta sul tavolo, mi imbufalisco; e lo dico da volontario, che con la propria associazione volontaria, sono anni che dona detratte alimentari a persone e famiglie italiane in gravi difficoltà economiche. Ma secondo voi come si deve sentire una persona normale e riflessiva quando vede queste assurdità: gruppi di giovani clandestini che girano per le città con fior di cellulari e/o apparati tablet a fare un tubo tutto il giorno, serviti e riveriti mantenuti di sana pianta; gruppi di giovani clandestini che importunano donne e ragazze, azzardando a volte anche qualche toccacciamento; gruppi di giovani clandestini che trovano clienti disponibili a passare qualche oretta con loro donne connazionali; gruppi di giovani clandestini che spesso e volentieri rubano; una marea di giovani clandestini che fanno rivolte perchè vogliono avere trattamenti da hotel a 4 stelle e più soldi da spendere alle slot o per altri vizi che nel frattempo hanno preso loro la mano, d'altronde l'ozio è il padre del vizio!! la cosa però più grave ed indecente, che oltraggia tutto il popolo italiano e chiunque abbia un bricciolo di buon senso, è che dei giovani clandestini, che scappano da fame e guerre, GETTANO IL CIBO PERCHE' VOGLIONO CIBI ETNICI E LA pizza DI PIZZERIA. Ritengo che questi comportamenti si commentino da soli; c'è però una cosa sulla quale TUTTI dobbiamo attentamente riflettere: come possiamo pensare di mantenere ad oltranza tutta questa marea di gente f.........a, quando abbiamo i nostri figli senza un lavoro e una fraccata di gente sotto la soglia della povertà che, con composta dignità, farebbe i salti di gioia se potesse ricevere quel cibo che questi giovani clandestini gettano per strada.
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 11 Aprile 2016 - 12:44
Re: Re: conferenza stampa
Ciao Aurelio Tedesco Anche il fornetto de Longhi accumula energia. Quando scaldo la seconda pizza devo impostare "meno tempo" perché il forno è già caldo altrimenti la pizza si brucia. Anche il forno crematorio attuale funziona così. Aurelio ti prego, per favore, un po' di ragionamento!
Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea - 3 Febbraio 2016 - 11:41
Re: Re: Re: Re: Ok privatamail...
Ciao Aurelio Tedesco Beh Aurelio preferirei dati non forniti da chi vende forni. Audi Volkswagen insegnano... Anche il forno di mia madre, quando viene infornata la seconda pizza, recupera l'energia della prima infornata. Semplicemente perché è già caldo... Ribadisco. Recuperiamo le bollette del cimitero di Pallanza, togliamo Anche un 15% per le nuove tecnologie e poi ci ragioniamo
Forza Italia: "il vigilante" - 5 Settembre 2015 - 21:49
Commercio
Fino al 1995, più o meno, anno di chiusura del kursaal Pallanza funzionava così: dai 20 anni in su, aperitivo in uno bar a caso a Pallanza, pizzata ad esempio al Gambrinus, gelato ad esempio da Pino e si finiva la serata al kursaal. La musica era molto "sgangherata" e sopratutto moooolto potente. Il richiamo era il kursaal e le altre attività erano da questo trainate. Le varie centinaia di ragazzucoli che frequentava Pallanza ci andavano perché era un posto da grandi e comunque una pizza e un gelato lo prendevano. Chiuso il kursaal la catena s'è spezzata e subito sono spariti gli over 20 e poi dopo gli under 20. Ora per 4 rompipallone un bel po' di locali sono andati a gambe all'aria e Pallanza è morta a favore di altri centri di altre città dove la PA è un po' più aperta e dove non si usano "anziani malati" per bloccare tutto. Gli anziani malati potrebbero semplicemente spegnere l'amplifon. La gente sporca? Bene! Lavoro per i vigile che invece di multare la gente che supera i 30 km/h avrebbero da dare multe "serie". La città non può rimanere sotto scacco a causa di pochi. Troviamo una soluzione che vada bene a tutti. Invece di tenere la musica senza controllo mettiamo dei limiti. Ad esempio per le serate normali, dal lunedì al giovedì fino alle 5 e negli altri giorni fino alle 7. In questo modo tutti sarebbero contenti.
Pallanza: quiete o movida? - 24 Agosto 2015 - 22:53
Quali regole?
Si contestano ai gestori di Villa Giulia le regole violate,magari con parte ragione. Ma non mi sembra abbia destato tanto scalpore che per la serata dei fuochi gruppetti di ragazzini si sono accampati nei pressi dello scalo di alaggio vicino all'ufficio turistico con pizza e borsate di birra. (Canne a parte) Oppure che nonostante il divieto di sosta e transito emanato dal Sindaco con la penale della rimozione forzata, il piazzale dell'imbarcadero di Pallanza era regolarmente occupato da avventori seduti al ristorante o al bar. Senza escludere quelli che nonostante i cartelli di divieto entravano e uscivano indisturbati con un certo pericolo per tanti bimbi che giravano in monopattino o bicicletta, Nessuna rimozione o multa perché?
Zona 30 non rispettata? - 17 Aprile 2015 - 11:53
li rimuoviamo??
Dunque se dobbiamo prenderci in giro andiamo a togliere i cartelli! Altrimenti che i vigili li facciano rispettare! A Bee, per rispondere a Mariagrazia, hanno istallato 2 autovelox fissi tarati a 30km/h nei pressi della scuola dove hanno rischiato la pelle diversi bambini... Dopo che sono arrivate valanghe di multe a casa degli automobilisti il divieto viene rispettato! Semplice! Ma poi, vogliamo parlare di quelli che la sera vanno a consegnare le pizze a domicilio? Sembrano su un percorso di formula uno, altro che zona 30!! Certo, se la pizza arriva fredda a casa può non essere così buona così com'è uscita dal forno!!!!!!!!
"Treni cancellati e corriere assenti" - 19 Febbraio 2015 - 00:06
robi
Classico intellettuale radica ... no guardi .. io di intellettuale non ho proprio niente.. a malapena ho la terza media presa per miracolo ... comunque in effetti faccio distinzione tra Sinti e Rom perché sono due etnie differenti è come se a lei dicessero che è un asiatico... poi è vero possiamo anche generalizzare che ci frega.. solo a incazz.rci se gli italiani vengono chiamati tutti mafiosi o pizza e mandolino... Lei che ha buona memoria si ricorderà di quella copertina di Der Spiegel con un piatto di spaghetti e una P38 sopra ... poi è vero ognuno ha le sue esperienze,, io per esempio sono stato rapinato da un italiano.. (anzi erano 3 e mi hanno puntato una pistola contro) .. Lei è uno che ha studiato.. mi aspetto qualcosa di più di bassa demagogia o facile populismo .. poi lei ha sempre delle certezze e la invidio e io sono sempre pieno di dubbi... ma molto probabilmente questo sta nella mia ignoranza.. sono sempre alla ricerca di capire le cose .. i perché e i percome accadono o non accadono determinati fatti .. guardi l'unica cosa che so veramente è che non so .. tutto il resto è niente... cordiali saluti
Ispettorato del Lavoro: dati dei controlli 2014 nel Vco - 29 Gennaio 2015 - 20:24
L'artigiano non insegna.
Mi risulta che un artigiano al giorno d'oggi non insegni il proprio lavoro ad un giovane apprendista, perchè non vuole rischiare che questo successivamente apra la stessa attività e gli faccia una concorrenza spietata. Non puoi smentirmi, perchè è una triste squallida realtà. Il pizzaiolo non permette al suo aiutante di imparare ad impastare e cuocere la pizza, come il restauratore non insegna ai suoi operai certe tecniche di conservazione, perchè altrimenti loro possono aprire una attività analoga, e rubargli i clienti, oppure possono essere assunti da un altro restauratore che li paghi di più. Ecc.Ecc......... Ad libitum.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti