Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

porta porta

Inserisci quello che vuoi cercare
porta porta - nei post
Successo per l'anteprima di Tones on the Stones - 17 Luglio 2018 - 15:03
Dal 13 al 28 luglio torna Tones On The Stones, il festival che propone un cartellone di spettacoli con grandi artisti internazionali ambientati nelle cave d’estrazione incastonate tra il Lago Maggiore e le montagne dell’Ossola.
Tones on the Stones serata speciale - 13 Luglio 2018 - 16:36
Il 14 luglio il festival diretto da Maddalena Calderoni ha in programma una serata speciale, un'uscita dalla cava per portare nel Borgo della Cultura un evento di grande suggestione, insieme a Fondazione Ruminelli e Comune di Domodossola.
Verbania incontra Mindelheim - 10 Luglio 2018 - 11:04
In occasione della Frundsberg Fest, si sono incontrate nella cittadina di Mindelheim le delegazioni di Verbania, Termeno-Tramin, Bourg de Péage, Sant Feliu de Guixols, East Grinstead e Schwaz. Di seguito la nota del Comitato Gemellaggio.
UIM XCAT, Dubai Police vince Gara 1 - 7 Luglio 2018 - 18:18
Dopo aver conquistato la Pole Position, Dubai Police vince Gara 1 del Grand Prix d’Italia UIM XCAT promosso in partnership con Baia Blu d’Oriente e Alisports.com e valevole come seconda tappa del campionato UIM XCAT.
All'UniversiCà di Druogno la civiltà alpina - 7 Luglio 2018 - 10:23
Entrare in un’antica osteria montana, fermarsi in una stazione virtuale della ferrovia Vigezzina, scoprire la giornata dei boscaioli, camminare su un ruscello interattivo in mezzo ai canti delle lavandaie. Sono alcune delle esperienze multimediali che il Polo museale UniversiCà di Druogno (Vb) in Valle Vigezzo propone ai visitatori.
Allegro con Brio si parte con l'enigmistica - 5 Luglio 2018 - 13:01
Sarà Stefano Bartezzaghi, enigmista, esperto di giochi e autore di libri, ad aprire gli spettacoli di ‘Allegro con Brio’ nel parco della biblioteca di Villa Maioni.
Vox Horti l'avventura 4D del Museo Meina - 2 Luglio 2018 - 18:06
Mentre sono quasi giunti al termine i lavori di restauro delle antiche serre del Museo Meina e l'allestimento del nuovo parco interattivo, previsti con il progetto "Borgo Ideale", la Fondazione UniversiCà, visto il grande riscontro rilevato da parte del pubblico, ha deciso di prolungare l'apertura della proposta per famiglie visitabile nel complesso dello Chalet di Villa Faraggiana sul Lago Maggiore. Si tratta del percorso "Vox Horti, racconti e visioni nella casa del parco".
"Tornano le Frecce" - 30 Giugno 2018 - 11:27
Tornano le Frecce Tricolori sul Lago Maggiore con l’Arona Air Show 2018. Proprio in tale occasione, il Museo Meina organizza, domenica 1 luglio dalle ore 13.45, uno speciale evento (“Tornano le Frecce”) per ammirare lo spettacolo aereo della Pattuglia Acrobatica Nazionale dal parco dello Chalet di Villa Faraggiana.
Allegro con Brio 2018 al via - 30 Giugno 2018 - 10:23
Ridere e pensare sono due attività umane, solo umane, solo apparentemente distanti: non capita forse tutti i giorni che basti una battuta folgorante per vedere le cose sotto una luce nuova? Allegro con Brio è questo: divertimento e pensiero, spettacolo e occasione per conoscere cose nuove, sotto prospettive originali.
Porte aperte alla Centrale idroelettrica di Crevoladossola - 29 Giugno 2018 - 18:17
Sabato 30 giugno Enel Green Power apre le porte della Centrale idroelettrica di Crevola Toce, vero e proprio capolavoro dell’architettura industriale degli anni ‘20. L’apertura eccezionale dell’impianto è stata prevista in occasione dei festeggiamenti organizzati dal Comune di Crevoladossola per i Santi patroni Pietro e Paolo.
Il cinema incontra arte, paesaggio, storia, montagna, musica e canto - 29 Giugno 2018 - 13:01
Il viaggio inizia il 30 giugno in località Segletta, Aurano. Inaugurazione della stagione estiva affidata al film concerto NON NE PARLIAMO DI QUESTA GUERRA, regia di Fredo Valla. 100 anni fa la Grande Guerra finiva, lasciando dietro di sé la morte di migliaia di uomini. Disertori, ammutinati, rivolte e decimazioni nell’esercito italiano.
Presentazione: "A passo di vacca" - 28 Giugno 2018 - 19:06
Venerdì 29 giugno, alle ore 18:00, presso la Libreria Alberti di Verbania, si terrà la presentazione del libro: A passo di vacca. Dalla Val Grande alle valli ossolane con Antonio Garoni (1842-1921), la guida alpina che tracciò il Sentiero Bove, di Fabio Copiatti. Dialoga con l’autore: Leonardo Parachini.
Percorsi Popolari Tra Sacro e Profano: l’edizione 2018 - 25 Giugno 2018 - 19:06
Il 2018 sarà ancora un anno ricco di eventi per l’Associazione Cori Piemontesi nel territorio del Verbano Cusio Ossola, con Percorsi Popolari Tra Sacro e Profano, la rassegna nata per promuovere i territori montani della Provincia Azzurra attraverso concerti ed eventi che coinvolgono Formazioni Corali ed Associazioni territoriali ed extraterritoriali.
Estate a Villa Olimpia - 22 Giugno 2018 - 14:33
Dal 23 giugno al 7 settembre, Villa Olimpia apre al pubblico nelle serate di venerdì e sabato, offrendo buon cibo, musica e tante serate di incontro.
Santa Maria Maggiore presenta la stagione 2018 - 18 Giugno 2018 - 15:03
Tra gli appuntamenti più attesi la mostra “Bellezza o bruttezza?”, la seconda edizione di Deep in the Tree, il ritorno di Musica da Bere, la ricchissima sesta edizione di Sentieri e Pensieri con nomi di spicco (inaugurerà Michela Murgia) e i grandi eventi di fine estate fino al ventennale dei Mercatini di Natale.
Musica in Quota: primo appuntamento a Pian d’Arla - 15 Giugno 2018 - 10:23
Torna Musica in Quota: da giugno a settembre il festival porta le sette note tra vette e alpeggi del Piemonte. Dal 16 giugno al 2 settembre dodici appuntamenti (gratuiti) per la dodicesima edizione.
Arboritanza Campione Italiano nuoto CSI - 12 Giugno 2018 - 13:01
La scorsa settimana a Lignano Sabbia D’oro si svolti i Campionati Nazionali di Nuoto CSI a cui hanno partecipato gli atleti che hanno ottenuto le migliori prestazioni nelle fasi regionali.
Successo per il raduno bandistico - 5 Giugno 2018 - 18:06
E' stata una giornata molto festosa quella del 2 giugno a Omegna. Non si è celebrata solo la ricorrenza della Festa della Repubblica, ma anche un altro evento che ha riscosso l'interesse di centinaia di persone: il raduno bandistico organizzato dalla locale banda musicale e denominato "Omegna in banda".
Paffoni Fulgor Basket sfuma il sogno A2 - 4 Giugno 2018 - 13:01
Omegna cade a Piacenza, per la seconda volta, ed esce sconfitta per 3-1 dalla serie: sarà dunque la Bakery a raggiungere Montecatini ed a sfidare nella prima semifinale Cassino, mentre nella seconda saranno di fronte Cento e San Severo.
Palio Remiero: una nota di Piazza - Vila - 31 Maggio 2018 - 19:36
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Gruppo Difesa Tradizioni Piazza - Vila, che torna sullo spostamento del Palio Remiero a Omegna.
porta porta - nei commenti
Montani: Presidente Lombardia favorevole al passaggio del VCO - 7 Luglio 2018 - 21:38
Meglio lasciar perdere...
I nostri a casa d'altri centrano dalla porta d'ingresso mostrando un documento d'identità vero e valido e quant'altro richiesto da quelle autorità, si fanno prendere le impronte digitali senza per questo sentirsi oppressi, ed i loro permessi di lavoro sono comuqnue sempre a tempo, dopicihcè, a tempo scaduto vengono gentilemete accompagnai alla porta:in Italia invece........ma va bene così, la sinistra continui pure a sostenere certe tesi, ma non si chieda poi perchè Salvini va per la maggiore!| So quello che dico proprio perchè ho un figlio che è andato in Virginia, negli US per lavoro e so quale trafila ha dovuto passare, quanti e quali documenti ha dovuto presentare benchè fosse in rappresentanza di una ditta internazionale con sede in Svizzera. Ma è giusto così.così deve funzionare in unpaese che si rispetti.
Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51
Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il Maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!
C.A.I. preoccupato per il futuro del Devero - 27 Giugno 2018 - 08:07
Devero!
Dove l'uomo interviene sulla natura cementando , porta solo danni ! La bellezza del Devero va mantenuta nella sua naturalezza . Non esiste solo lo sci , ma il camminare , guide per studenti nel riconoscere le erbe alpine , imparare a guardare a rigenerarsi nella sua natura ! promuovere eventi , sempre rispettosi del suo verde , dei suoi animali , perchè siamo degli ospiti e non lo dobbiamo mai dimenticare !
Con Silvia per Verbania su erba sintetica - 18 Giugno 2018 - 20:56
Re: Re: Re: x R & R (robi e ramoni)
Ciao renato brignone il tuo problema e' proprio questo.... non te ne frega nulla del prossimo e ti sopravvaluti, e' l' opionione che hai di te che ti porta ad esagerare e che ti fa diventare antipatico, e' il tuo atteggiamento, il tuo ego esagerato.... fatti una doccia fredda, ne avrai beneficio....
Con Silvia per Verbania su erba sintetica - 15 Giugno 2018 - 16:30
Re: Accuse e scuse
Buongiorno, se per lei dopo avermi dato della scorretta per tutto il giorno ieri (anche al telefono) sostenere ancora che l'articolo che porta la mia firma è "falso e tendenzioso" equivale a scusarsi, ne prendo atto. Se poi parliamo di "verità", non credo che possa sostenere di aver detto la verità quando ha ribadito di non aver voluto rendere riconoscibile la consigliera Minore descrivendola come "una capogruppo di minoranza che non fa l'avvocato". Chi sarà mai? indovinello divertente, ma che risolverebbe un bambino di 5 anni. Da "solerte giornalista" come mi ha definita, poi, quando ci siamo sentiti al telefono le ho chiesto se si riferisse alla signora Minore e lei me lo ha confermato, e mi ha anche detto di non aver ancora deciso se procedere o no con la querela nei suoi confronti. Ah, a proposito, dal momento che non avevo mai avuto il piacere di conoscerla prima, non vedo per quale altro motivo avrei dovuto chiamarla se non per la mia professione di giornalista. Scrive anche qui che la polemica non è stata innescata da lei (scusi e da chi allora?) Io faccio il mio lavoro e se c'è un consigliere che pubblicamente (dirlo su Facebook, mi creda, ha molta più risonanza che dirlo in piazza) attacca un'altra consigliera ho tutto il diritto di scriverne, in accordo con i miei superiori. Non sono comandata né indirizzata da nessun gruppo, né di minoranza, né di opposizione, e chi un po' mi ha conosciuta in questi anni di lavoro sono sicura che glielo confermerà. Lei ha iniziato a insultarmi su internet dandomi della scorretta e di "una persona totalmente estranea ai fatti e che nulla avrebbe dovuto permettersi di fare in seno a questo fatto che assolutamente non lo riguarda, se non strumentalizzarlo bassamente a fini politici". Sarebbe stato bene cercare PRIMA di parlarne r di chiarire con me o con i miei superiori o il mio direttore. Lei giustamente pretende rispetto per la strada dalle altre persone, che siano consiglieri comunali o no: ebbene, lo pretendo anche io. Avrei volentieri evitato di commentare pubblicamente, ma a questo punto l'ho ritenuto inevitabile. Cordiali saluti Maria Elisa Gualandris
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 23 Maggio 2018 - 14:23
Perchè contraddizione?
Perchè mia contraddizione? Io ho una testa e cerco di usarla: se qualcosa in un movimento politico mi piace lo dico se non mi piace ugualmente lo dico e chi pensa che tutto si possa ( o si debba) fare in rete ed in internet, porta avanti un'idea che non condivido. Infatti tra la piataforma Rousseu ed i gazebo della Lega, preferisco nettamente i secondi.
Frecce tricolori VIDEO - 22 Maggio 2018 - 19:21
Il turista non viene per le frecce
No, no. I turisti non prenotano e vengono da lontano per vedere le vedere le Frecce Tricolori. Ci poteva essere un sole che spaccava le pietre ma questo non è un evento che porta prenotazioni alberghiere.
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 11:59
Tanto rumore per nulla
Ciao privataemail, tante parole per non dire nulla e convincere nessuno! La presunzione di essere il custode della sola e unica buona pratica politica porta a questo. Diversamente le nostre parole nel 2014 hanno convinto la maggior parte dei cittadini verbanesi dell'inutilità, anzi del danno, cagionato alla città di continuare ad accollarsi i costi del forno crematorio e della bontà dell'esternalizzazione (ah, per inciso dal 2014 gli introiti sono diminuiti e le spese aumentate a causa dell'anzianità della linea che si è guastata obbligando l'amministrazione ad effettuare una variante di bilancio per poter mettere mano al portafoglio (se non ricordo male più di 50.000€ solo lo scorso anno) per consentire le riparazioni e e le continue manutenzioni per mantenere le emissioni di una struttura obsoleta nei termini di legge). E sono certo che si convinceranno anche dell'estrema importanza di andare a votare e votare SI alla fusione di Cossogno, indipendentemente dai colori politici e delle fazioni, ma per un semplicissimo ragionamento di convenienza economica che si rivelerà utile per tutti: con i voli pindarici non si asfaltano le strade, non si riparano le scuole, non si costruiscono gli ospedali, non si abbassano le rette degli asili nido, non si finiscono stazioni, non si creano ciclopedonali, non si riqualificano spiagge, non si abbassano le tassazioni comunali (quest'anno ridotta ancora una volta la TARI e mantenuta invariata l'IMU), con i contributi statali (Bando Periferie) e gli incentivi statali (fusione tra comuni) invece SI. Ma non c'è più sordo di chi non vuole ascoltare. Torno quindi a ripeterle, caro signore di cui non conosco nome e faccia ma che si permette di scagliare dall'alto della sua tastiera improperi di incoerenza e falsità, un piano di fattibilità e una visione d'insieme del territorio finalizzati alla fusione tra comuni nel nostro territorio ci sono dal 1999, anno in cui Giacomo Ramoni, ex sindaco di Verbania ed ex sindaco di Cossogno, comprese, dall'alto della sua enorme esperienza di politico e amministratore che ha lavorato per 50 anni per il benessere della gente nel territorio del VCO, comprese l'importanza della collaborazione tra Comuni dal punto di vista della compartecipazione della gestione dei servizi primari, tanto che fu fautore nel 2000 dell'immediato affidamento del sistema idrico integrato di Cossogno alla SPV (Servizi Pubblici Verbanesi); altri servizi furono poi avviati di concerto con Verbania dagli amministratori che vennero dopo di lui, come l'affidamento del servizio di accalappiamento dei cani al Canile Municipale di Verbania, e così via. Per concludere stia sereno e si rassegni, come ha fatto il suo movimento, all'evidenza dei fatti messi sul piatto circa la convenienza di arrivare alla fusione tra comuni, anche perchè sappia che se non si farà ora tra qualche anno verrà certamente imposta da qualche futuro governo e senza nemmeno fornire più alcun incentivo, questo è poco ma sicuro.
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 2 Maggio 2018 - 17:14
Le ragioni della fusione per incorporazione
Ciao privataemail, nel caso della fusione tra Cossogno e Verbania non è richiesto un piano di fattibilità (che non credo proprio psia fatta a costo zero dalle università, finanche venga commissionato dal M5S) poiché questo studio è già stato fatto sul campo dagli amministratori dei due comuni nel corso dei due ultimi decenni verificandone convenienza e fattibilità. Risulta quindi evidente come i due comuni abbiano maturato un’esperienza tale per procedere consapevolmente verso la fusione, esperienza e consapevolezza che il restante 70% dei comuni evidentemente non aveva. Venendo ai dubbi: - se per aumento della spesa intende quella a carico dei cittadini mi risulta che la sola prevista, per altro solo tra cinque anni, sia l’allineamento dell’addizionale IRPEF a carico dei cossognesi, che credo possa ammontare a poche decine di euro l’anno; - le assicurazioni (e le rassicurazioni per alcuni) sono esplicitamente dettate dalla Legge Delrio n. 54/2014 che la invito a leggersi; - non può chiedermi ora quanti nuovi mutui saranno accesi in futuro, questo dipende da quanti investimenti saranno attuati per la città; - i costi burocratici della fusione non li conosco nel dettaglio, posso solo citarle i costi per il referendum consultivo, richiesto e deliberato in Consiglio Comunale, dalla maggioranza consiliare lo scorso novembre 2017 pari a quelli sostenuti nel 2016 per il referendum abrogativo sul tema del forno crematorio, richiesto dalla minoranza consiliare che poi non ha portato a nulla. A tal proposito vorrei rilevare il senso molto politico del secondo rispetto al primo, la fusione dovrebbe, infatti, essere fatta trasversalmente, indipendentemente dal colore politico, perché chi ne avrà il vantaggio è la città e i suoi cittadini. - avendo il comune di Cossogno nel 2017 un bilancio con un avanzo di 30.000€, ritengo sia stato capace di ottemperare alle manutenzioni richieste sul suo territorio, figuriamoci con 600.000€/anno in più per investimenti ordinari e straordinari, quota destinata a Cossogno dei 3.000.000 totali spettanti all’anno per la fusione; - la visione di un comune tanto ampio c’è e da molti anni, capisco che ci si preoccupi della fattibilità di questo progetto ma al contempo si esprimano le opinioni sulla base di una completa conoscenza dei fatti. Se necessario, sarà mia premura allegare la mia dichiarazione fatta in tal senso, e pubblicata su media e online, ove risulta con chiarezza come tale visione esista dal 1999; - i governi futuri potrebbero far tutto e il contrario di tutto, ma questo indicherebbe la solita scelta politica di partito molto poca onesta nei confronti della città e dell’intero territorio, 30.0000.000€ sono una priorità per chiunque abbia a cuore primariamente la città e non il proprio partito; - come già affermato la Legge Delrio prevede uno stanziamento per tutti i 10 anni previsti, e questo non lo può cambiare nessuno (esattamente come gli 8 milioni concessi a Verbania dal Bando Periferie); - la sua ultima domanda dovrebbe rivolgerla a qualcun altro dall’ego molto ma molto smisurato che di cattedrale nel deserto a Verbania ne ha creta un’enorme, lasciando a noi le croste da grattare. Per finire le risorse investite dallo Stato per le fusioni sono risorse pubbliche derivanti anche da tagli alla spesa ma sicuramente inferiori a quelle stanziate da sempre per la sopravvivenza di oltre 8.000 comuni (e qui parliamo di centinaia di miliardi di euro) che alla fine andrà a generare un forte risparmio, un ritorno utille per garantire migliori servizi per tutti, a iniziare da una possibile riduzione della pressione fiscale. Questo ci porta a pensare per logica che la razionalizzazione della spesa inizi innanzi tutto a livello centrale, con benefici che chiaramente andranno a ripercuotersi a tutti i livelli. Altrimenti mi spiega dove starebbe la convenienza per lo Stato? Dirimente risulta essere questa intervista al sindaco di Valsamoggia comune emiliano nato dalla fusione di ben 5 comuni i cui risultati estremamente positivi vengono evid
Albertella su fondi SS34 - 1 Aprile 2018 - 12:24
Re: L'ironia di Sinistro
Ciao lupusinfabula vedo che hai seri dubbi, forse dopo l'esperienza romana.... Se voti per altri lo fai perché speri o sei certo del cambiamento? Nella fattispecie in questione, da ciò che scrivi, speri che la SS 34 venga rimessa in sesto, anche se chi ha governato fino ad ora, di fatto non è più là. Purtroppo la logica del meno peggio, come quella del tanto peggio tanto meglio, in stile italico, non porta da nessuna parte.
FdI su lavori lungolago Pallanza - 12 Marzo 2018 - 13:47
Re: Re: alternative
Ciao SINISTRO Chi vive sperando....... Serve qualcosa di più. Lo stare fermi ed ancorati alle vecchie considerazioni non porta a nulla. La sperimentazione non pregiudica alcunché. La si può mettere in atto inizialmente per il solo periodo primaverile/estivo dalle 23:00 del venerdì sino alle 23:00 (esclusi i frontisti). Non mi pare difficile
Richiedenti asilo e sgombero neve: una precisazione da Miazzina - 7 Marzo 2018 - 07:58
x ermes
Signor Ermes, mi scusi l'ardire, MA A CHI SI DOVEVA DIRE GRAZIE!! mi auguro lei intenda ai cittadini e all'Amministrazione, perchè se così non fosse, le consiglierei di fare una bella pensata in grande alla PD, noleggia un bel pullman, se li porta tutti a casa sua. li veste, li ospita con vitto e alloggio, dopodichè, seduto su una bella sedia a dondolo li guarda ammaliato mentre tolgono la neve, e perchè no, gli fa fare pure l'orto, così almeno potrà avere la soddisfazione di applaudirli e ringraziarli. Ecco perchè in Italia siamo conciati così!!
Detriti porto: quando la soluzione? - 26 Febbraio 2018 - 07:56
DOMANDA:
se il vento lo porta a spasso, sono di polistirolo?
SS34: Sindaco di Cannobio scrive al Ministro - 19 Febbraio 2018 - 19:30
Re: Delrio chi???
Ciao lupusinfabula È occupato a scoprire chi vende gli accendini del Duce. L'antifascismo senza fascismo, che sarebbe fascismo esso stesso ma rosso, porta a seri disturbi comportamentali. Le strade scassate possono aspettare... Bella ss 34 ciao...
Commemorazionde delle Foibe - 10 Febbraio 2018 - 21:37
Estremismo
Ogni estremismo porta a dolore e morte. Meglio non si presentino più periodi del genere. Ottimo commemorare . Per non sbagliare
Ballo Debuttanti di Stresa 2018, primi passi - 8 Febbraio 2018 - 08:07
Re: Aspetti formativi-culturali-logistici
Ciao Rocco Pier Luigi Non fare il solito sinistro con quella insopportabile e soprattutto presunta superiorità culturale...Si tratta di una bella manifestazione per giovani che porta turismo e valorizza il territorio. Sempre meglio delle feste dell'unità o della presentrazione dei libri dei Saviano...
M5S su Commissione "Politiche Sociali" - 26 Gennaio 2018 - 09:13
problemi con la lingua
avviso: arroganza e menefreghismo non sono insulti,almeno in italiano. abbiamo un (più d'uno per la verità) componente dell'A.C. che,eufemisticamente,svolge male il proprio compito,ma il problema sono le parole usate da chi lo porta alla conoscenza dei cittadini.
La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018 - 12 Dicembre 2017 - 10:20
Re: Re: Brevemente
Ciao sportiva mente è un progetto che renderà Intra meno comoda e accessibile al cittadino. Il parcheggio è sempre pieno ed è utilizzato da chi va a lavorare e disbriga le sue faccende nel centro cittadino. E' una comoda porta di accesso quotidiano a Intra. Tutti possono constatare questa situazione. Sono veramente vergognose le considerazioni sul parcheggiare in aree più lontane ecc.
Il Nome della Rosa a Il Maggiore - 30 Ottobre 2017 - 12:06
Re: Teatro Maggiore
Che si ritenga il teatro di Verbania come esempio di stile dimostra la decadenza dei tempi che da svariati decenni stiamo attraversando. L'ultimo stile che tale si possa dire è stato il liberty/art noveau, quasi tutto il resto che è venuto dopo è il prodotto di un meccanismo perverso che deriva principalmente da una idea piuttosto folle: la semplice possibilità di adottare nuovi sistemi di costruzione, dovuti allo sviluppo di nuove tecnologie, porta in terzo piano il fattore estetico. Comunque segnali di cambiamento sono in atto, ad esempio nell'ambito costruzione case prefabbricate ci sono progettazioni magnifiche. Il problema in ambito pubblico è dovuto ad amministratori ignoranti per molti versi, che affidano megaopere ad architetti con ego strabordante, dei moscerini rispetto a quel che i loro predecessori hanno saputo concepire e realizzare.
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 10:50
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao Giovanni% Fai uno sforzo e prova a ragionare su di un conetto espresso da altri nell' aprile 2012 Per come la vedo io, il Movimento Cinque Stelle è un metodo, non un prodotto. Siamo abituati a venditori di pentole che si presentano con una serie di casseruole fatte e finite e cercano di spillarti soldi. Subito dopo averle comprate, ti rendi conto che ti hanno fregato. Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle ideale, invece, suona alla porta con un tablet in mano, ti mostra come collegarti a tutti quelli che, come te, hanno bisogno di una pentola, poi a tutti i costruttori di pentole, poi ai fornitori di materiali e poi ti insegna a cercare tutti insieme la soluzione giusta. Quando avete finito, vi arriva la pentola a casa, ma l’avrete costruita da soli, come piace a voi. Aiutami a continuare a fare informazione libera Se non si parte da questi fondamentali, da ripetere fino alla nausea, ci sarà sempre gente che vuole andare a votare come si va al supermercato e gente che si ostina a chiedere a un cacciavite di costruirsi il mobile da solo. Dietro al Movimento Cinque Stelle, invece, c’è una visione: moltiplicare le potenzialità della rete per farsi rotelle e ingranaggi di un meccanismo globale, il cui funzionamento emerge dall’interazione di ogni più piccola puleggia con l’altra e dove ogni singola rotellina ha un’anima. Questo è il sogno. Questo significa dire che “ognuno vale uno”: una politica senza personalismi nata per dire basta ai singoli che hanno sempre una risposta per tutto ma che rappresentano solo se stessi, con il risultato che le loro risposte valgono zero, che è meno di uno. E quindi – loro sì – sono pura demagogia e populismo. Un eletto del Movimento Cinque Stelle siede su una poltrona ma non conta niente e non decide niente: si limita a chiedere al Movimento qual è la sua posizione e attende. Il Movimento usa la rete, consulta le intelligenze al suo interno e formula la sua proposta. L’eletto esegue. Dunque che senso ha chiedere a un consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle cosa pensa del problema della ristrutturazione del debito, della riforma del lavoro o della superfettazione della noosfera? Quando anche rispondesse, lo farebbe a titolo personale. Ma allora, compreso questo, quando? Mi verrebbe da rispondere mai, perché se sposi un metodo scegli qualcosa di cui non puoi essere semplice spettatore: se osservi il Movimento Cinque Stelle, lo cambi. Come Heisenberg. Ma certo, quando e se si presenteranno alle politiche, significherà che avranno un programma adeguato, frutto del contributo di tutti, e che avranno selezionato i candidati idonei a comunicarlo. Fino a quel momento, chiedere a una porta di aprirsi e varcarla senza avere atteso il suo collegamento con il corridoio successivo è come fare un salto nel vuoto. Chi ha visto Cube sa di cosa parlo. Bisogna prima attendere che la rete si configuri. Nel frattempo c’è da spiegare il metodo. Oppure, visto che il Movimento Cinque Stelle è candidato alle amministrative, c’è da parlare di programmi locali, di soluzioni per il territorio. Tutto il resto è come tentare di avviare un eseguibile che sta ancora compilando: se la barretta di caricamento non è ancora arrivata al 100%, è inutile pigiare ripetutamente sul tasto enter.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti