Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

proteste

Inserisci quello che vuoi cercare
proteste - nei post
Lega Nord sulla trasmissione di Rete 4 - 25 Novembre 2016 - 16:04
Riceviamo e pubblichiamo, due note della Lega Nord una a firma di Massimo Tamburini Responsabile Organizzativo Lega Nord V.C.O. e una a firma Roberto De Magistris Segretario Cittadino Lega Nord Verbania, riguardanti la trasmissione di Rete 4 da Verbania
Riunione Interconnector Svizzera-Italia - 21 Novembre 2016 - 19:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola, riguardante la riunione tenutasi lunedì 14 novembre, sul progetto Interconnector Svizzera-Italia 380 kV.
"Salviamo gli Ospedali e la Sanità Piemontese" - 14 Novembre 2016 - 11:27
Per contrastare la revisione della rete ospedaliera attuata dalla giunta regionale del Piemonte con dgr 1-600 e sue successive modificazioni, nasce il Comitato Salviamo gli Ospedali e la Sanità Piemontese che vede comitati, associazioni, sindacati e forze politiche di tutta la Regione uniti nel difendere la sanità pubblica piemontese.
Paffoni corsara a Moncalieri - 6 Novembre 2016 - 19:04
La Paffoni fa sul serio: a Moncalieri la squadra di Ghizzinardi svela le sue carte al campionato. Vittoria meritata, di capitale importanza, arrivata nonostante tante difficoltà: l'assenza di Simoncelli, l'espulsione di Arrigoni al 31'.
Lega Nord VCO su bonifica Pieve Vergonte - 18 Settembre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord VCO, riguardante la bonifica del polo industriale di Pieve Vergonte e i fondi per gli interventi sul territorio.
Forza Italia campagna #facciamopulizia - 21 Giugno 2016 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo consiliare Forza Italia - Verbania, che annuncia il lancio della campagna #facciamopulizia.
SEL VCO: sanità quale futuro? - 25 Aprile 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Sinistra Ecologia Libertà, federazione del V.C.O., che si interroga dsul futuro della sanità provinciale.
Vega Occhiali torna alla vittoria - 11 Aprile 2016 - 11:11
Mancava da troppo, tanto tempo la vittoria per la squadra di Serie D di Vega Occhiali, dopo parecchi turni senza punti ma con un gioco che via via è migliorato è arrivata una vittoria netta nel turno casalingo contro Stella Rivoli sconfitta per 3-1.
Protesta di alcuni profughi - 2 Marzo 2016 - 14:33
Nella giornata di ieri una decina di profughi ospiti della struttura del Gruppo Abele, hanno occupato la sala d'attesa della struttura, la protestare, da quanto riportano i media locali, sarebbe stata rispetto alla dotazione economica da spendere in un supermercato convenzionato.
Stresa - Baveno 1-3 - 16 Gennaio 2016 - 18:26
All'interno il tabellino della gara.
Paffoni Fulgor Omegna batte Trapani - 7 Gennaio 2016 - 12:44
Nella calza della befana la Paffoni Fulgor Omegna trova un dono dolcissimo, ossia un successo al supplementare contro Trapani per 88-85, rifacendosi nella sonora lezione che la compagine rosso-verde aveva subito in terra siciliana nella prima giornata di campionato.
Determina revoca gestione piscine comunali - 23 Novembre 2015 - 13:01
Oggi, lunedì 23 novembre, è apparsa sul sito istituzionale la determina dirigenziale con la quale il Comune di Verbania revoca alla società Insbubrika la gestione delle piscine comunali di Intra. Nel pomeriggio è prevista una conferenza stampa di Insbubrika.
Lega Nord su gestione forno crematorio - 7 Novembre 2015 - 18:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante la deklibera di Giunta sull'assegnazione della gestione del forno crematorio.
Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta per 3-0 - 2 Novembre 2015 - 20:16
Una sconfitta per 3-0 resta sempre una sconfitta per 3-0 ma in casa Vega Occhiali Rosaltiora si vede il bicchiere mezzo pieno.
Altea Altiora prima sconfitta - 2 Novembre 2015 - 17:32
Termina l’imbattibilità di Altea Altiora, passa al quinto al Pala Piacco il Santhià. Giovanili: luci ed ombre nel weekend, bene solo l’U 17 con il Crescentino, stop interni per Under 15 e Under 19 contro i tradizionali rivali del Volley Novara.
proteste - nei commenti
Sorso di Corsa - FOTO e VIDEO - 27 Giugno 2016 - 15:40
Re: proteste
Ciao Stefania Lei fa bene a citare la Costituzione, ma dovrebbe citare anche l'articolo 844 del codice civile che regola l'emissione dei decibel in ore notturne e diurne .. se i vigili non intervengono in caso di chiamata a rilevare l'eventuale infrazione al codice civile si configura il reato riportato nell'articolo 328 del codice penale con il quale si punisce il pubblico ufficiale da 6 mesi a 2 anni
Sorso di Corsa - FOTO e VIDEO - 27 Giugno 2016 - 14:10
proteste
In riferimento alle solite proteste di pochi cittadini (che mi costringo a non offendere) Suna, le proteste spengono la musica dell’Imbarcadero Cafè Dopo due diffide dei vigili i gestori interrompono gli eventi notturni ma bastaaaaaa, qui di assordante e intollerabile ci solo solo le proteste di cittadini noiosi e petulanti, che vadano a vivere in mezzo a un bosco. Vogliono abitare in centro avere tutte le comodità e poi? Il comune dovrebbe dare a loro il foglio di via dalla civiltà, perchè deturpano gli affari delle persone che cercano di guadagnare anche lo stipendio per loro figli. Avete voluto la città turistica ma l'avete ridotta ad un ricovero per anziani. si protestiamo!!! ma per l'allontanamento di certi cittadini insofferenti, diamogli quello che vogliono traquillità altrove... Un'ultima parola per il Comune vigliacco, concedi dei permessi per i quali percepisci dei compensi, ebbene falli rispettare anche da chi chiama per schiamazzi, basta rispondere " hanno il permesso, hanno pagato, hanno il diritto di cantare, suonare e ballare" Vergogna Verbania. sapete cosa dovremmo fare? Far valere i nostri fottuti diritti, come prevede la costituzione. Articolo 17 I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz'armi. Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non è richiesto preavviso. Delle riunioni in luogo pubblico deve essere dato preavviso alle autorità, che possono vietarle soltanto per comprovati motivi di sicurezza o di incolumità pubblica. Il diritto di riunione rappresenta il presupposto di altri diritti come ad esempio il diritto della libera manifestazione del pensiero,libera manifestazione di culto etc... La condizione esclusiva del diritto di riunione è che le riunioni si svolgano in maniera pacifica e senza l'uso di armi.La ratio della Costituzione è quella di tutelare l'ordine pubblico materiale,ovvero la sicurezza e l'incolumità di persone e cose. La riunione perde il carattere pacifico quando degenera scaturendo violenza contro persone e cose. In questo caso la riunione potrà essere legittimamente sciolta dalla forza pubblica. Abbiamo il diritto di giocare in casa nostra.... la nostra città deve difendere il nostri diritti nel rispetto dei nostri doveri ovviamente... ci hanno tolto tutto, se vogliamo divertirci dobbiamo andare altrove, con tutti i rischi annessi, questa è istigazione a delinquere da parte delle istituzioni che scelgono di appoggiare persone che professano rispetto per la civiltà ma che sono i primi non rispettarla. E allora..... Svegliamo la città Una manifestazione pacifica un concerto itinerante da un bar all'altro da Intra a suna, tutti insieme dimostrando il nostro desiderio nonche diritto allo svago. Pensiamoci... e svegliamoci
Protesta di alcuni profughi - 3 Marzo 2016 - 06:13
proteste profughi
Capisco che la loro situazione non sia facile, ma si annoiano tutto il giorno e sarebbe opportuno aiutarli facendogli fare lavori socialmente utili. Inoltre qualcuno mi spieghi come fanno ad avere cellulari il doppio o triplo del mio (il mio pagato 8 euro) - vestire così bene etc. La mia situazione è tragica e tra poco mi converrebbe andare sui barconi per avere finalmente un minimo di supporto vitale.
Protesta di alcuni profughi - 2 Marzo 2016 - 17:58
Lupus
Lupus aveva educatamente commentato ma evidentemente non era nel coro. E comunque si legge altrove che le proteste erano originate dal fatto che erano stati consegnati loro dei buoni spesa Tigros mentre loro preferivano Esselunga: piangere o ridere?
Veneto Banca: 7,3€ il valore d'uscita delle azioni - 4 Dicembre 2015 - 15:16
Una lettura realistica?
A due giorni dall'assemblea della vergogna di Montebelluna, le proteste di 88 mila azionisti di Veneto Banca non accennano a calmarsi. Il Consiglio d'amministrazione ha tagliato il valore delle azioni da 30 a 7,3 euro, mandando in fumo i risparmi di una vita di famiglie e piccoli imprenditori. “Un colpo pesante per l'economia veneta” dice uno degli azionisti, “tantissima gente, famiglie, imprenditori, non sapeva di giocare in Borsa, altrimenti avrebbero diversificato gli investimenti” non mettendo tutti i risparmi solo su questa banca. Ma come è stata possibile una cosa del genere? E' il sistema bancario veneto. La storia di come i grandi colossi bancari riescono a metter mano sui nostri risparmi, mandandoli in fumo per i loro interessi.Le banche popolari spolpate dagli speculatoriIniziamo dal principio. Nel Nordest italiano, dopo la guerra, imprese e artigiani sono riusciti ad uscire dalla crisi grazie ad un sistema bancario formato da piccoli istituti vicini al territorio e ai cittadini. Sono le banche popolari, cooperative, di credito artigiano e così via. In queste banche non finivano i soldi dei magnati internazionali, ma i risparmi di una vita, il Tfr e le pensioni dei lavoratori veneti ed italiani. Oggi, cosa resta di queste banche popolari? Gli speculatori internazionali affamati di denaro hanno deciso, in combutta coi vertici delle stesse banche, che è arrivata la loro ora. Nel loro mondo in cui il profitto viene prima del bene comune e in cui i soldi sono uno strumento di potere, non un mezzo per comprare il necessario, hanno messo in piedi il meccanismo che ieri ha portato gli azionisti di Veneto Banca, esattamente come quelli di Banca popolare di Vicenza, a veder bruciati i loro risparmi di una vita.Come VenetoBanca ha bruciato i risparmi dei suoi azionisti. In che modo? La banca aveva mentito agli azionisti proponendo azioni ad un prezzo alto e fuori da ogni canone realistico. Gli azionisti non potevano sapere, si sono semplicemente fidati di quelli che si sono rivelati poi dei pirati in giacca e cravatta. Il prezzo iniziale delle azioni era stato gonfiato in base a valutazioni personali di un tecnico esterno di Veneto Banca. Calcoli dei quali non ci è concesso approfondire il metodo perché “riservati”, nonostante le nostre richieste. Ma ieri, dato che la banca sta per diventare Spa, il Consiglio d'amministrazione è stato costretto a rivelare il reale valore di mercato delle azioni. Una confessione obbligata (data la trasformazione imminente della banca) e sudata, che è arrivata dopo una riunione durata 11 ore! 81% di perdita per i piccoli sociEcco l'annuncio: ai fini del recesso le azioni sono state valutate 7,3 euro contro i 30,50 euro fissati dall’assemblea di aprile, vale a dire il 76% in meno. Tenendo conto del fatto che il prezzo di 30,50 euro rappresentava già un taglio di oltre il 22% rispetto ai 39,50 euro degli anni precedenti, la perdita per i soci si aggira intorno all’81,5%. Un’enormità, ma non è detto che sia finita perché bisognerà vedere come la Borsa valuterà l’istituto di Montebelluna, che peraltro deve varare una nuova ricapitalizzazione da un miliardo di euro. Avete capito bene, l'81% dei risparmi di una vita andati in fumo per quella che potrebbe essere una truffa colossale da parte di una banca ai suoi risparmiatori.menzogne, i favoritismi e la volontà di andare in borsa ne sono la prova. Le uniche vittime sono gli azionisti ingannati. Lo conferma oggi Confedercontribuenti: "E' una rapina. Rimangono impuniti i veri colpevoli che hanno diretto la banca e che in questi anni ne hanno combinate di tutti i colori".I banchieri complici vanno puniti Ecco svelato dunque il disegno dei grandi speculatori internazionali: le mega banche, con la complicità dell'Europa e del premier Pd vogliono distruggere e azzerare le banche del territorio per fare posto ai grandi gruppi internazionali. Una volta affondate queste piccole banche infatti, come accaduto per Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca, i grandi istituti finanziari potranno comprare per pochi spicci i l
Zacchera: "ospedale unico: complimenti al PD" - 29 Novembre 2015 - 08:56
Ornavasso, please!
Signor "Giovanni%", forse 15 anni fa era distratto: il "nostro" Ospedalle era previsto a Ornavasso, circa 2 km più a sud di dove è previsto adesso, solo per precisare. Soltanto più tardi, per venire incontro alle proteste ossolane oggi smorzate altri lo immaginarono a Piedimulera. Marco Zacchera
Interpellanza di Via Repubblica - 13 Novembre 2015 - 09:21
Sede Poste
La soluzione del senso unico era gia stata sperimentata qualche anno ma si è tornato indietro per le proteste di diversi cittadini. Quindi! Ritengo che rimane valida la proposta di cambiare luogo dell'ufficio postale magari nei pressi di piazza Parri come avevo accennato. Manca la volontà politica? Non so.
Mergozzo: controlli dei carabinieri per prevenire furti - 23 Agosto 2015 - 11:53
AH,AH,AH,AH,AH...........!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Lupus, se ci fai caso, nei numerosissimi telefilm polizieschi si vedono le auto della polizia arrivare a sirene e lampeggianti, e subito dopo i ladroni che scappano o rispondono al fuoco degli agenti, e di questi ne muoiono parecchi, prima di riuscire a catturare i fetenti. Ma sai, ho letto la notizia che verranno messi in servizio anche agenti in borghese, ed ho anche sentito subito le proteste di persone che dicono che così anche moltri delinquenti approfitteranno di questa novità, per mascherarsi da agenti in borghese per rapinare banche e negozi.
Poste a Suna: si ritorna ad uno sportello ad uso dei cittadini - 16 Luglio 2015 - 08:23
Ma quei 5000 amici....
Ma quei 5000 amici iscritti al gruppo Facebook di Verbania Notizie non intervegono mai? A.A.A. cercasi nuovi commentatori. Rientrando nella tematica delle poste di Suna, credo che le proteste siano state un po' esagerate, considerata anche la vicinanza dell'ufficio di Pallanza. L'apertura in determinate giornate mi sembra un buon compromesso.
Arpa prevede piogge e temporali - 27 Aprile 2015 - 06:51
Hans
Hi hi hi, Ciao Hans, quindi per essere oltre alla pioggia dovremmo pure inserire pure le proteste dei soliti noiosi comitati pallanzesi che si lamentano del chiasso dell'evento. Realismo sportivo-paesaggistico!
Marcovicchio, sanità: "Quel 10% che vale una vita" - 13 Aprile 2015 - 15:21
Ha ragione Lady.
Lady, con ragione, puntualizza sempre le situazioni con poche parole. NON SI MUOVE FOGLIA CHE RESCHIGNA NON VOGLIA , un regista c'è sempre dietro le quinte , bastano pochi attori , tante comparse e la recita è perfetta . La prossima puntata a Settembre , UN SOLO DEA X IL VCO . Molti, con ritardo si sveglieranno ma ormai la missione è compiuta . Il PD ha tenuto a bada le proteste per 9 mesi .
Sindaci di Domo e Verbania scrivono alle Poste - 14 Marzo 2015 - 14:55
ok tutto
Ma quanto nella vita di una persone, i servizi di poste sono indispensabili o importanti? Poco, molto poco, per nulla nel mio caso. Lettere? Solo bollette e se arrivano con 5 giorni di ritardo non succede nulla. Bollettini? Sarà 5 anni che non ne pago uno (tutte le utenze sono domiciliate e i restanti pagamenti tramite home-banking o carta di credito) Raccomandate? Una all'anno solamente perché ho un mucchio di francobolli "da far fuori". Quando li finirò le manderò tramite il sito delle poste. Pagamento pensione? Purtroppo non è un servizio che mi interessa ma tramite qualsiasi banca la si può incassare. Cari Cattrini/Marchionini, consiglierei invece di "farvi portatori delle proteste", di limitarvi a gestire le proteste dei vostri cittadini che riceverete, più o meno, tutti i giorni.
A.N.P.I. nuovo direttivo - 31 Dicembre 2014 - 16:01
X Livio
Ho capito benissimo il meccanismo, ma la morale di quanto detto qual'è: anche 80 anni fa c'era la democrazia, il partito fascista era stato votato dagli italiani, che poi, per alcune scelte ed errori che hanno portato l'Italia al 2° conflitto mondiale, il popolo ha ribaltato tutto facendosi giustizia; una sola domanda: oggi qual'è la differenza con allora: abbiamo una classe politica nemmeno eletta dal popolo, che ci sta portando alla rovina col sorriso e che ha messo in cantiere una legge elettorale fatta a doc per non tirare mai giù il sedere dalle sedie del potere. Tutti parlano di usare un sistema democratico per cambiare le cose, ma ci rendiamo conto che in questo paese è praticamente impossibile se non si ribalta tutto, l'ha dimostrato il Movimento 5 Stelle alle penultime elezioni (quelle vere e decisive), è stato il primo partito per voti, ma questa attuale legge elettorale democratica, che ha lasciato spazi solo alle varie coalizioni, lo hanno messo in un angolo a fare opposizione e, attenzione, questo movimento ha pure rischiato di sparire dal parlamento con un decreto che tutta l'altra melma stava firmando, perchè si erano spaventati di questo nuovo ciclone. Quindi, siamo realisti, ho usiamo il metodo anpi o le nostre proteste saranno solo urli al vento!
SS34: Secondo il Sindaco di Cannero difficile aprire la strada per Natale - 19 Dicembre 2014 - 23:44
La frana. Le vacanze di Natale. La Lombardia
Per farla breve. L'obiettivo era quello di arrivare alle festività di Natale con ripetuti rinvii e con la chiusura per le vacanze di tante attività nel Ticino calmare le proteste dei frontalieri. Certo aprire la strada per Natale per favorire la venuta di qualche tedesco e chiuderla subito dopo le feste sarebbe una presa per i fondelli troppo grande nei confronti di chi si serve della strada per recarsi al lavoro. Torino o Milano? Siamo proprio sicuri che la Lombardia farebbe salti di gioia pur di prendersi il VCO? Che farsene di un territorio incapace di prendere decisioni importanti, anche se drastiche, e in continuo conflitto per spartirsi le diverse competenze?
Si è svolto il sit-in di FN - 15 Dicembre 2014 - 07:43
sit-in
Penso che chiunque si faccia promotore di iniziative costruttive in favore del popolo debba avere il pieno sostegno del popolo. Purtroppo nel paese in cui viviamo le proteste non hanno lo stesso significato di altri paesi, qui primeggia solo l'ipocrisia, l'indifferenza, il mal governo e il buonismo bigotto da strapazzo. Visto come ci stanno piegando (riferito a chi governa e chi sottrae le risorse vitali), il popolo non si dovrebbe fermare alle sole proteste ma ai fatti. La vergogna e lo scandalo di questa gente, che gioca a fare mala politica, lo abbiamo tutti sotto gli occhi; ma la cosa aberrante e che lascia sbigottimento, sono le prese di posizione di alcuni cittadini (politicanti locali), che tentano di giustificare le loro azioni.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti