Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

rapallo

Inserisci quello che vuoi cercare
rapallo - nei post
Scherma Verbania ottimi risultati - 5 Aprile 2016 - 15:03
Continua il trend positivo per la scherma Verbania, impegnata in diverse competizioni nelle quali i tiratori verbanesi hanno conseguito ottimi risultati.
Omegna Nuoto a rapallo - 25 Maggio 2015 - 00:48
I ragazzi dell'Omegna Nuoto Sabato 23 e Domenica 24 Maggio hanno ben figurato a rapallo.
Nuova rivoluzione in vista per il Verbania - 3 Dicembre 2013 - 09:42
Montani e Pangallo furiosi dopo il 5-0 subito a rapallo. Mezza squadra sta per andarsene e domenica arriva la Folgore Caratese, diretta concorrente per una salvezza difficile.
A rapallo il Verbania ne prende 5 - 1 Dicembre 2013 - 16:43
Pesante passivo per i biancocerchiati in 10 per buona parte della partita dopo l'espulsione di Magni.
rapallo - nei commenti
“Diario dall’Istria” - 6 Febbraio 2016 - 20:09
Per ricordare
Certamente la parte del Regno d'Italia annessa dopo il trattato di rapallo (Venezia Giulia e le città di Zara e Fiume) fu sottoposta ad un processo d'italianizzazione forzata da parte del regime fascista che provocò enormi tensioni etniche che portarono, nel corso della seconda guerra mondiale, prima a violenze efferate e poi a internamenti in campi di concentramento appositamente creati (come ad Arbe) principalmente di partigiani e civili slavi ad opera dell'esercito italiano di Mussolini fino al 1943, quando con l'armistizio furono chiusi. Iniziò allora una dura repressione da parte dei partigiani e delle forze armate di Tito nei confronti della popolazione italiana che sfociarono in crimini di guerra, gli infoibamenti, nel '43 e poi nel '45, alla fine della guerra, cui fece seguito il grande esodo istriano. Venne poi creato nel secondo dopoguerra il campo di concentramento di Goli otok dove vennero internati gli oppositori politici di Tito, comunisti stalinisti e anticomunisti, iugoslavi e non, in totale 16.000 di cui 400 italiani (tra i quali il poeta Luigi Zanini). La guerra tira fuori il peggio degli uomini, qualcuno più di altri, per questo di brava gente non ce n'è stata molta purtroppo, ma qualche giusto c'è stato, da entrambe le parti, ricordiamoci di questi per non sentirci dannati. Per il resto penso sia giusto ricordare, per non negare e ricaderci, mai. Questo credo sia l'intento degli autori.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti