Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

rapporti

Inserisci quello che vuoi cercare
rapporti - nei post
"Mediazione famigliare, gestione dei conflitti" - 17 Maggio 2017 - 20:10
Come gestire i rapporti conflittuali tutelando se stessi, i figli e la famiglia. È questo il tema del convegno che si terrà giovedì 18 maggio alle ore 20,45 nella sede della Società operaia di mutuo soccorso di Intra (via De Bonis).
LegalNews: Assegno divorzile: il nuovo criterio dell’autosufficienza economica - 15 Maggio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recentissima – ma già molto nota - sentenza n. 11504 del 10.05.2017 parrebbe aver mutato il proprio orientamento in tema di quantificazione dell’assegno divorzile.
LegalNews: Locazione commerciale di immobile senza agibilità: è valida? - 1 Maggio 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recentissima sentenza n. 9558 del 13.04.2017 ha esaminato la questione della validità di un contratto di locazione commerciale di un immobile privo del certificato di agibilità, quando tale problematica sia stata resa nota al conduttore ed egli l’abbia espressamente accettata.
Industriali VCO: secondo trimestre ottimistico - 27 Aprile 2017 - 14:13
L’indagine previsionale condotta tra le Aziende associate all’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola, relativa al secondo trimestre 2017, offre qualche ulteriore segnale di ottimismo.
Interpellanza "Genitori in difficoltà" - 19 Aprile 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Interpellanza presentata dal consigliere comunale, Lucio Scarpinato, riguardante Genitori in difficoltà nella separazione.
Rinnovato consiglio della Pro Loco Verbania - 9 Aprile 2017 - 10:23
Paola Brizio è la nuova presidente della Pro Loco Verbania, subentrando a Adriana Gagliardi. L'ha eletta nella riunione di venerdi 7 aprile 2017 il consiglio direttivo, che comprende anche Marco Marongiu (vicepresidente), Alberto Cerni (segretario), Cosimo Clemente (tesoriere), Sergio Ronchi (addetto stampa), Michele Chiarito, Adriana Gagliardi.
Jeunes Restaurateurs d’Europe a Stresa - 1 Aprile 2017 - 20:11
ll Maggia di Stresa porta il Congresso Nazionale annuale dei Jre sul Lago Maggiore, dal 2-3 Aprile 2017.
LibriNews: "Coltivare l’intelligenza emotiva. Come educare all’ecologia" - 10 Marzo 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "Coltivare l’intelligenza emotiva. Come educare all’ecologia", di Daniel Goleman, Lisa Bennett, Zenobia Barlow, Tlon Edizioni 2016
Presidente del Muller precisa - 8 Marzo 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del Presidente CdA Casa di Riposo M. Muller, Dr. Massimo Maspoli, in risposta alle critiche sull'operato del CdA.
LegalNews: Illegittima segnalazione in Centrale Rischi: risarcimento del danno? - 20 Febbraio 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recente sentenza n. 1931 del 25.01.2017 ha affrontato il tema della illegittima segnalazione di un soggetto in centrale rischi e dell’eventuale risarcimento del danno da parte dell’istituto di credito.
LegalNews: il no della Corte Costituzionale al referendum sull’articolo 18 - 13 Febbraio 2017 - 08:00
La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 26 del 27.01.2017 ha dichiarato l’inammissibilità del referendum abrogativo avente ad oggetto la disciplina dei licenziamenti individuali dettata dal Jobs Act e dall’articolo 18.
Ispettorato del Lavoro VCO i dati 2016 - 11 Febbraio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato dell'Ispettorato del lavoro nel territorio del VCO con i dati relativi ai controlli nell'anno 2016.
"Avviso Pubblico" risponde alla Lega Nord - 24 Gennaio 2017 - 14:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Associazione Avviso Pubblico, in risposta al comunicato diffuso nei giorni scorsi da Stefania Minore, consigliera della Lega Nord di Verbania e dal Segretario cittadino Roberto De Magistris, per manifestare la loro contrarietà e quella del loro gruppo politico, all’adesione da parte dell’Amministrazione Comunale di Verbania all'Associazione.
LegalNews: Anziano padre compie elargizioni a favore di amici: inabilitazione? - 23 Gennaio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la sentenza n. 786/2017 ha affrontato il tema della inabilitazione di un anziano il quale aveva compiuto esborsi (anche a favore di amici) ritenuti dalle due figlie – disinteressatesi del padre negli ultimi vent’anni – idonei a dimostrare la sua prodigalità.
LegalNews: Licenziare per aumentare i profitti dell’impresa - 9 Gennaio 2017 - 08:00
Con la recente sentenza n. 25201 del 07.12.2016 la Cassazione è tornata sul tema della legittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo irrogato dal datore di lavoro per aumentare i profitti della propria impresa.
rapporti - nei commenti
Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 7 Marzo 2017 - 18:16
Fati non chiacchiere
Caro Maurilio sull' argomento io ho citato fatti, tu chiacchiere. Se poi a te va bene così, per carità, contento tu....Quanto al topless io parlavo dell' Italia e di altri paesi in cui è permesso e dove le donne che lo pratica non vengono poi punite a frustate in pubblico ( ....se va bene e se non peggio!) e dove i rapporti donna/uomo al di fuori del matrimonio non vengono puniti con la lapidazione o la decapitazione. Ma, ripeto, se a te va bene e sei disposto ad accettare anche qui, nel nostro paese, in toto certe religioni, culture ed ideologie, fai pure e auguri.
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 13:10
Cari amici....
Cari amici del "grande è bello" e fanatici del "W la città", sinceramente non vi invidio: io sto benissmo nel mio villaggio, dove ci consciamo tutti, dove con sindaco ed amministratori ci diamo del tu, dove ci conosciamo con i dipendenti comunali e con l'impiegata dell'ufficio postale nel quale non c'è mai la coda, dove l'omino che raccoglie la spazzatura mi lascia le cassette di legno perchè sa mi servono per accendere camino e stufa, dove, se ho bisogno, c'è il negozietto che vende di tutto, dove i rapporti con i vicini di casa sono ottimali perchè non sono estranei che conosci a mala pena benchè vivavno sul tuo stesso pianerottolo, dove il farmacista è un amico d'infanzia, dove so che andando fuori a cena quelle poche volte che posso permetermelo, non prenderò fregatura perchè l'oste è mio amico, dove l'asilo e le scuole che hanno seguito i miei figli, medie comprese, hanno una dimensione umana e non vi sono pericoli di "infiltrazione" da parte di soggetti disdicevoli, dove se solo gira una faccia poco conosciuta o sconosciuta ci si allarma a vicenda e, se del caso, siamo pronti con quello che serve per convicerli ad allontanarsi, dove se ho problemi con l'acqua potabile non devo fare numeri verdi per parlare con estranei che neppure sanno dove è il paese e men che meno la via in cui abito, dove lo spazzaneve arriva ben prima delle 6 del mattino quando nevica perchè lo guida un dipendente comunale, dove il vigile è un solerte sceriffo e, se chiamato, arriva senz'altro prime di altre divise,...dove, dove....avrei un sacco di altri dove ma concludo, per farvi arrabbiare, con un dove qui non verranno mai migranti perchè non è terra che gli si confà. Su quest'ultimo punto, ma solo su quest'ultimo, so che non sono d'accordo con Paolino. Maurilio tienti pure la tua città piena di luci, servizi, divertimenti, asili nido e tutto quello che vuoi: io dal mio villaggio non mi schiodo.
Tre fermi per spaccio - 12 Dicembre 2016 - 15:32
Re: Re: Re: Re: Re: dimenticate Kabobo
Ciao paolino e robi Mi fa piacere che alla fine siamo arrivati in molti alla conclusione più ovvia, gli immigrati sono vittime come noi di un sistema malato, resto sempre dell'idea che l'unica soluzione deve passare attraverso un cambio culturale, morale, filosofico degli individui e della società , dobbiamo riscoprire antichi valori persi. Se torniamo indietro nel tempo, vi sono stati periodi dove la povertà materiale era diffusa, ma per contro erano più ricchi nei rapporti umani, esisteva la solidarietà in quanto si viveva di ciò che la terra donava, a fronte di grandi fatiche, spesso quando si arrivava a raccolto, a costruire un fienile, ad aiutare una nuova coppia a metter su casa tutta la comunità aiutava, perché quando sarebbe toccato a loro, il favore veniva ricambiato, l'avidità e l'egoismo non la facevano da padrone, cosi come la bramosia e la sete di potere e di controllo, anche perché non si sopravviveva senza unità, i bisogni erano pochi e semplici, non si circondavano di cose inutili per cui si doveva lavorare come automi e depredare interi stati, ecco il percorso è lungo ed anche utopico per certi versi, ma è lì che troveremo una pace relativa ed un minimo di armonia tra gli uomini, evitando questo orrore dell'immigrazione violenta e forzata di intere comunità. Al momento possiamo solo tentare di arginare il problema, cercando di non scannarci tra poveri, nella speranza che il lato buono, il lupo bianco degli uomini torni a prevalere.
Lega Nord sulla rivolta migranti - 8 Dicembre 2016 - 10:52
il motivo del voto...
Tutte le analisi post voto hanno come risultato che il No non ha avuto particolari rapporti con il quesito in senso tecnico. Il No è stato un fuoco di sbarramento contro la situazione in generale. A destra si è votato no per la incontrollabile situazione di immigrazione e delinquenza. A sinistra per opposti motivi legati alla posizione conservatrice di sindacati ANPI e professoroni vari a difesa dello status quo fatto di clientelismo e spesa pubblica. In mezzo la gente indecisa tra una brutta riforma e una non riforma. Montanelli alla fine mi ha convinto e col naso tappato ho votato Sì. Ma abbiamo perso tutti. Nadia ha votato No da destra. Io Sì da destra. Forse Maurilio Sì da sinistra. Ma alla fine siamo sempre in balia di un sistema paese asfittico e ingessato. Tanto vale che al governo vada un ex giudice. Almeno si chiarisce una volta per tutte che la tripartizione dei poteri non esiste da tempo. Siamo finiti e lo sappiamo. Un po ' come il patriarca di cent'anni di solitudine attendiamo di venire divorati nella nostra nullità di paese senza futuro.
FdI-AN sui fatti di Arizzano - 20 Novembre 2016 - 17:35
Re: ...tenuto conto che...
Ciao Maurilio Guarda che l'Italia non voleva la caduta di Gheddafi. Anzi è stata criticata per i rapporti che teneva con la Libia di Gheddafi
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 15 Novembre 2016 - 17:47
Non mi pare
Non mi pare che riguardi solo i frontalieri, ma TUTTI coloro che intendono lavorare od avere un domicilio in Svizzera: e basta con sto vittimismo dei frontalieri!!! Ma se non vi vanno bene le norme elvetiche abbandonate quel paese ed i loro opifici!! Le tasse le pagano tutti i lavoratori, anche quelli che non lavorano in Svizzera! Perchè sputare nel piatto in cui si è mangiato e si mangia?? Sono i lamentosi con mania di persecuzione come Grazia che rendono invisi i frontalieri. Conosco gente che ha lavorato un'intera vita in Svizzera ed ancora oggi, ormai in pensione, sono in ottimi rapporti con i loro ex datori di lavoro elvetici, con i loro ex colleghi svizzeri e con essi intrattengono rapporti di amicizia: certo si sono guadagnati stima e rispetto sul campo come solo gli italiani all'estero sanno fare.Vedo mio figlio che pur essendo ancora giovane è entrato in una ditta svizzera ai livelli più bassi ma in pochi anni ora ricopre un posto di rilievo con uno stipendio che un suo pari età ed esperienza in Italia si sogna; certo ha accettato di andare anche in America ed in altri stati esteri per conto della sua ditta, ma come dovunque, anche in Svizzera, chi merita e sa farsi valere fa carriera: gli altri è giusto che restino al palo.
PsicoNews: Donne che amano troppo - 31 Agosto 2016 - 22:51
ed. Feltrinelli, 1989
commenti inutili,luoghi comuni e teorie e pratica discostanti dalla realta'......l'errore sta nel testo di riferimento, ed. Feltrinelli, 1989 ,fuori dal tempo....siamo nel 2016........l'argomento ed i rapporti sono cambiati e largamente superati.......testo anacronistico ed obsoleto.............................inutile addentrarsi in commenti ed altro....salut
Roberto Brigatti nuovo assessore ai lavori pubblici - 27 Agosto 2016 - 11:23
la casa di vetro
Dico innanzitutto che ho stima personale e professionale per i Geometri Brigatti Roberto e Massimiliano e quindi le considerazioni seguenti sulla nomina ad Assessore all’Urbanistica e Lavori pubblici del Comune di Verbania di Roberto Brigatti sono esclusivamente di valutazione Politica e Amministrativa. Vengo informato dalla stampa locale della nomina del geometra Brigatti Roberto e subito la memoria mi rammenta i disposti dell'art.78 del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, come modificato dall’art. 19 della legge 3/8/1999 n. 265, che con specifico riferimento ai rapporti fra mandato politico e libera professione stabilisce che "I componenti la giunta comunale competenti in materia di urbanistica, di edilizia e di lavori pubblici devono astenersi dall'esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio da essi amministrato". Con un’altra previsione di carattere più generale, infine, il successivo 5° comma del citato art. 78 dispone che: “Al sindaco ed al presidente della provincia, nonché agli assessori ed ai consiglieri comunali e provinciali è vietato ricoprire incarichi e assumere consulenze presso enti ed istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo ed alla vigilanza dei relativi comuni e province”. Altre norme allargano poi ai parenti e affini sino al quarto grado, le situazioni di incompatibilità e o gli obblighi di astensione. Dettami specifici deontologici del collegio dei geometri, pongono poi delicata attenzione e severe limitazioni in materia Non posso quindi che ritenere la situazione che si viene a creare, per l'Amministrazione Comunale Politicamente delicata, inopportuna. Comunque Internet è pieno di documenti, battaglie politiche, interventi di magistratura e prefettura, fin anche del PD avverse a situazioni simili e tutti possono farsene un'idea. Per i due professionisti, che dovranno da un lato rinunciare a futuri incarichi di libera professione sul territorio del Comune di Verbania, si crea anche una situazione foriera di grave difficoltà specie sulle posizioni professionali in itinere. Roberto Brigatti ha poi anche altre partecipazioni in commissioni, collegi, enti, ecc. ecc., la cui compatibilità con l’incarico da assessore potrebbe generare altre situazioni critiche. Giordano Andrea FERRARI Consigliere Comunale Città di Verbania.
Operazione antiterrorismo anche a Baveno - 1 Maggio 2016 - 08:16
Due considerazioni
L'arresto di Baveno altera inevitabilmente i rapporti di vicinato con gli immigrati in quella città e nella nostra zona. Non sento, del resto, almeno sino ad ora, alcuna protesta, appello, condanna da parte delle associazioni arabo-musulmane del VCO.
Cafè Teologico: “Fare sesso solo per piacere è peccato?” - 16 Aprile 2016 - 13:00
Il bene e il male
Tizia incontra Caio o magari già si conoscono. Provano reciprocamente una certa attenzione fisica e, magari aiutati da un occasione e atmosfera particolare, fanno sesso. Tizia e Caio sono liberi da altri legami. Tizia e Caio non attuano alcuna violenza, costrizione o minaccia. Tizia e Caio attuano tutte le precauzioni del caso. Mi domando: Tizia e Caio hanno fatto del male a qualcuno, compresi lo stessi? P.S. sappiamo comunque che il caso di Tizia e Caio riguarda una parte minoritaria dei rapporti. La maggior parte dei rapporti sessualità interviene comunque nell'ambito di un rapporto di coppia.
Zacchera : "i misteri del CEM" - 15 Marzo 2016 - 13:02
PAROLE DI ZACCHERA
Parliamoci chiaro: a Verbania fino a 40.000 euro + IVA (erano 20.000 , ma questa amministrazione ha raddoppiato l’importo, W la trasparenza…) si può legittimamente procedere con nomina diretta, ma è evidente che se le funzioni vengono reiterate, spacchettate, mischiate ecc.ecc. si va ben oltre la soglia di spesa per lo stesso incarico violando la legge e quindi credo che correttezza sarebbe stato comunque procedere ad una gara. Soprattutto perché appare angosciante che sulla stampa locale si possa leggere che la dott.ssa Rapetti abbia indicato di fatto lei stessa la collega Guazzotti come “persona di suo riferimento” (leggere ECO RISVEGLIO di 3 settimane fa). Piacerebbe sapere i rapporti tra le due, perché se di fatto hanno collaborato o collaborano insieme – come sembra - allora il limite di spesa sarebbe stato abbondantemente superato. Se poi la Rapetti ha addirittura “delegato” la Guazzotti nella parte esecutiva ed organizzativa allora quale sarebbe il suo ruolo ?! Nell’ incredibile confusione di incarichi e sovrapposizioni varie (ad oggi siamo già arrivati solo per consulenze recenti a ben oltre i 90.000 euro ) ancora non sappiamo cosa si farà, come si farà, chi lo farà e quando si farà l’apertura del teatro, né tantomeno si conosce il programma di una possibile stagione estiva ammesso che il teatro venga davvero inaugurato a maggio . QUANDO HA RAGIONE , HA RAGIONE! Siamo arrivati a che devo dar ragione a Zacchera... è la fine del mondo!
Decadenza consiglieri: regole non opinioni - 13 Febbraio 2016 - 12:49
Interessi legittimi di elettori e candidati
Proprio a tutela di interessi legittimi, miei e dei miei elettori, ho formulato l'istanza di decadenza del Consigliere Zappoli. Istanza a seguito della quale il Presidente del Consiglio Comunale ha dato corso all'iter previsto. Ciò è avvenuto solo dopo aver constatato le numerosissime assenze, oltre il 60 %, dato previsto dal Regolamento Comunale per decretare la decadenza di un Consigliere. Non discredito a prescindere, ma risposta ad alcune dichiarazioni, che evocavano valutazioni diverse quali la simpatia, l'età, l'opportunità politica ....... Resto in serena attesa dell'esito del procedimento. Sono pronto a dare, se sarà il caso, un contributo attivo in Consiglio Comunale. Contributo mirato a migliorare i rapporti tra il Sindaco e la Città e le componenti politiche di maggioranza. Un sostegno sereno, di critica costruttiva sino al naturale compimento del mandato. Giordano Andrea FERRARI - Socialista a Verbania.
Morto Renato Bialetti, il papà della Moka - 12 Febbraio 2016 - 09:37
Re: Re: delocalizzazione
Ciao Giovanni% da come la racconti sembra siano passati pochi anni dall'"ideona" alla vendita "per far cassa"; invece ne sono passati più di 30. Non si sta parlando di uno speculatore, ma di un industriale. E la differenza non è di poco conto. A proposito di disimpegno, chissà se ha lasciato qualche testimonianza sui rapporti con i sindacati negli anni "caldi".
Immovilli è incompatibile con l'incarico - 12 Gennaio 2016 - 16:41
Re: e se lavorasse in cooperativa?
Ciao Renato il mio pensiero, ma non vale un c**zo, l'ho espresso: "chi è direttamente o indirettamente (coniuge o parente di primo grado) responsabile di una società, con o senza scopo di lucro, che intrattiene rapporti con la pubblica amministrazione, NON DOVREBBE nemmeno presentarsi alle elezioni." Deve valere per la "destra", la "sinistra" e gli ambigui (tutti gli altri). Poi, l'opportunità è diversa dalla incompatibilità e, per fortuna, siamo in democrazia, non posso sindacare le scelte degli elettori.... Saluti Maurilio
Immovilli è incompatibile con l'incarico - 12 Gennaio 2016 - 16:01
Re: così sarà
Ciao Renato La prima considerazione è: VOGLIO ANDARE A VIVERE IN SVIZZERA!!! Personalmente non mi interessa se ha ragione o meno Immovilli, nel dubbio, chi ha sollevato la questione ha fatto bene a farlo! Il problema, come al solito, è la nebulosità di leggi e regolamenti, spesso fatto . Se come dici, vincerà Immovilli, ovviamente dovrà pagare chi ha sbagliato, non l'amministrazione e questa sarà una giusta battaglia politica. Poi, visto che nel precedente post ai parlato di opportunità, secondo me, chi è direttamente o indirettamente (coniuge o parente di primo grado) responsabile di una società, con o senza scopo di lucro, che intrattiene rapporti con la pubblica amministrazione, NON DOVREBBE nemmeno presentarsi alle elezioni. Quindi, ne lui, ne il suo partito avrà il mio appoggio. Quindi il presidente di una società sportiva, o il marito come è successo nella precedente amministrazione, non dovrebbe sedersi in consiglio comunale, o peggio in giunta. Ma questo è il mio personalissimo parere! Saluti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti