Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

re

Inserisci quello che vuoi cercare
re - nei post
Ferragosto nel Parco Val Grande - 12 Agosto 2017 - 11:27
Oltre alle iniziative organizzate o patrocinate dal Parco in programma nei prossimi giorni, ricordiamo che sono aperti al pubblico i Centri Visita a Cicogna, Intragna e Buttogno, i musei di Malesco e Cossogno e il punto informativo di Verbania Intra. In tutti è possibile trovare materiale informativo, la cartina escursionistica del Parco, libri e gadget.
Salviamo il Paesaggio Valdossola: centraline idroelettriche - 9 Agosto 2017 - 19:26
Salviamo il Paesaggio Valdossola sabato 5 agosto ha organizzato una serata dibattito, per affrontare il crescente "fenomeno" delle centraline idroelettriche.
Il Maggiore stagione 17/18: Sokolov, Branciaroli, Frassica, Pasotti, Placido, Ughi - 26 Luglio 2017 - 10:23
Si apre domenica 15 ottobre 2017 con la grande musica la seconda stagione del Teatro del Centro Eventi Multifunzionale Il Maggiore di Verbania.
Anzino: Eventi e Manifestazioni dal 26 luglio al 23 agosto - 25 Luglio 2017 - 20:12
Eventi, e manifestazioni in programma ad Anzino e dintorni dal 26 luglio al 23 agosto 2017.
“Cinema nel cortile” - 10 Luglio 2017 - 17:13
L’Estate Anzinese, tra i numerosi eventi, propone il “Cinema nel cortile”, cinque serate di cinema all’aperto con pellicole per tutti i gusti, per godersi un film all’aperto nelle belle e calde serate d’estate.
Tones on the Stones 2017 - 8 Luglio 2017 - 11:27
Cave di pietra e canyon scavati dal ghiaccio: ecco i palcoscenici di Tones on the Stones 2017, 11a edizione. Dal 15 al 23 luglio tornano le emozioni di un festival unico al mondo: performance e laboratori per bimbi ambientati negli spettacolari Orridi di Uriezzo, la magia di Piano Twelve, danze aeree, Robert Henke per Nextones e il requiem di Mozart+Aeterna di Leonardo Carraro.
Teatro di Locarno presentata la stagione 17/18 - 19 Giugno 2017 - 11:27
E’ aperta la campagna abbonamenti per la stagione di prosa 17 – 18 del Teatro di Locarno. Dieci titoli per venti serate da ottobre ad aprile, compongono il cartellone disegnato dal direttore artistico Paolo Crivellaro, che ha presentato la stagione martedì 13 giugno insieme a Diego Erba Presidente dell’“Associazione Amici del Teatro di Locarno“.
Interrogazione parlamentare strade Vigezzo e Cannobina - 17 Giugno 2017 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo in consiglio provinciale "La Provincia per il Territorio" , riguardante l'Interrogazione parlamentare SS.s. 337 e relativa risposta
Tornano "Les Nuits Romantiques" - 11 Giugno 2017 - 13:01
Con il concerto di Lunedì 12 Giugno 2017 si inaugura la seconda Edizione del Festival del Pianoforte Romantico "Les Nuits Romantiques".
Riqualificati 4,7 kilometri di sentieri attorno Cannobio - 30 Maggio 2017 - 10:23
Si sono conclusi i lavori di sistemazione dei sentieri attorno a Cannobio. Un investimento di 148 mila euro, sostenuto dal Comune di Cannobio per riqualificare il reticolo di percorsi pedestri. Rimessi a nuovo 4,7 km di sentieri (Traffiume-Sant’Agata (Crosascia) per km 1,6 / Campagna-Sant’Agata per km 2,1/ Lignago-Campeglio per km. 1)
"rendez- Vous 2200" - 27 Maggio 2017 - 17:05
Al Teatro Il Maggiore di Verbania il 28 maggio, e al Teatro Civico Galletti di Domodossola il 29 maggio "rendez- Vous 2200", uno spettacolo che nasce nell'ambito del progetto LIFE WOLFALPS.
Ascona Music Festival - 23 Maggio 2017 - 15:03
Il significato dell'ottava Edizione dell'Ascona Music Festival sintetizza una profonda necessità implicita nelle parole Insieme e Musica. Lontani da 'slogan' e frasi senza contenuto, i grandi compositori presenti nel Festival, Beethoven, Mendelssohn e Schumann, rappresentano la sinergia che la Musica è capace di trasmettere quando esiste un proposito comune che rende amici, fratelli, compagni di viaggio, in un insieme sonoro che crea elevazione.
“Viva Vigezzo” primo open day di una valle alpina - 20 Maggio 2017 - 18:06
Il 21 maggio, tra eventi e aperture eccezionali, alla scoperta di tradizioni e storie uniche della valle ossolana: dal primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, al “Tesoro” con il drappo funebre del re Sole e il manto nuziale della regina Maria Antonietta.
Per il Cammino di Santiago non c'è età - 15 Maggio 2017 - 11:27
Hanno ripreso il viaggio gli instancabili pellegrini di Piedimulera, Domenico Delbarba, 83 anni e Antonio Bovo, 69 anni. Per loro una impegnativa meta: il Cammino di Santiago lungo l’itinerario Primitivo.
Concerto inaugurale del Coro Polifonico San Vittore - 12 Maggio 2017 - 10:23
Il Coro Polifonico San Vittore, in occasione delle Celebrazioni Patronali, presenta il Concerto di inaugurazione della propria stagione musicale che si svolgerà sabato 13 Maggio 2017 alle ore 21.15 presso la Basilica San Vittore di Verbania Intra.
re - nei commenti
Carabinieri: risultati del pattugliamento del lago d'Orta - 20 Agosto 2017 - 20:21
re: Molto bene
E' vero Giovanni, Ci vorrebbe l'esercito per presidiare le strade di Mergozzo, qualche fregata della Marina per controllarne lo specchio acqueo e unità dell'Aeronautica sempre all'erta nei cieli pronti a intervenire.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 19:04
re: re: Riproviamo..
Ciao info hai perfettamente colto nel segno, il cuore del problema! Anch'io mi ricordo che a quei tempi (circa 30 anni fa) alcuni dicevano di fare attenzione perché, prima o dopo, sarebbero arrivati anche da noi ma la maggioranza dell'opinione pubblica (e i governanti centristi, cioè quelli al potere) hanno sempre minimizzato il problema, affermando, allora, che si faceva terrorismo psicologico. Oggi purtroppo ci ritroviamo una classe politica (tutta, maggioranza ed opposizione) che è incapace di affrontare la situazione. Ricordo quando negli anni 70 Beirut, e l'intero Libano, erano l'Eldorado per noi europei (per es. c'erano anche filiali dell'ex Banco di Roma nella capitale del Paese dei cedri....). Comunque, per stemperare un po' i toni, m'è piaciuta la frase "Europa multi-camionista"! Un saluto e, forza e coraggio!
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 17:56
re: re: Commenti
Ciao paolino probabilmente sei partito con le offese personali. Le idee e le opinioni secondo me sono lecite fino al punto in cui non oltrepassi questo confine. E ogni tanto capita. Ma bisogna stare attenti perché come insegna l'innominata siamo a rischio denuncia penale. Forse la redazione ha constatato questo e oltre che a cautelarsi giustamente ti ha pure salvato da una denuncia. Giusto il dialogo aspro e le idee contrapposte ma occhio a queste cose. E parlo anche per me. Se vedo un mio commento cassato magari mi arrabbio ma poi penso. ...che cosa ho scritto? E poi.ci ripenso e prendo atto. Saluti e continua a scrivere!
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 16:44
re: re: Riproviamo..
Ciao info Ma di chi devo aver paura? Di quattro "straccioni" che saltano in aria da soli? Io ho molta più paura della illegalità diffusa che pervade moltissime realtà italiane, in cui italiani ci "sguazzano" allegramente di, ripeto, 4 "straccioni"! Saluti Maurilio P.S. Per favore, apriti un account con nickname univoco!
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 14:03
re: Riproviamo..
E poi quelle inutili manifestazioni e fiaccolate per dire che non abbiamo paura: non è vero che non si ha paura, se non la avessero perché quelle manifestazioni sono rigorosamente sotto controllo delle forze dell'ordine? Tutti abbiamo paura, è inutile nasconderlo, ognuno a suo modo, chi più chi meno, la nostra vita è stata cambiata e influenzata da questi eventi. Mi ricordo che 15-20 anni fa, quando vedevo alla tv le camionette dei militari e della polizia in Israele dicevo tra me e me: come fanno a vivere in quelle condizioni, sotto scorta o sotto tiro, che se prendi un pullman non sai neanche se riesce a ripartire perché potrebbe esplodere, in alcune zone ti s scortavanobi carrivarmati...quelle stesse immagini le rivedo oggi da noi, in Europa, in Italia, abbiamo le camionette dei militari che presidiano i cosiddetti punti sensibili..non ci siamo nemmeno resi conto che siamo già arrivati a quel punto, come in Israele (a parte il fatto che oggi come oggi mi sentirei più sicuro in Israele). E tutto appare ancora abbastanza lontano solo perché da noi non è accaduto un attentato (ma siamo tutti consci che manca poco). Il silenzio di tutte le comunite islamiche sono un rumore assordante per le mie orecchie..
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 12:49
re: Riproviamo..
Ciao info pensarla diversamente non vuol dire copiare da Wikipedia, significa solo ragionare con la propria testa. Prescindendo dalla tua passione per i facili proclami, stile Facebook e dintorni, se si avverte un segnale negativo di disagio sociale, si può sempre provare a cambiare le cose, altrimenti bisogna allontanarsi da un ambiente che non si reputa più congeniale. Il fatto di esser su 2 fronti opposti non è un male, come tu la vedi, bensì espressione proprio di quelle democrazia e libertà, che tu vorresti difendere.... Sono assolutamente d'accordo con la redazione, che da voce a tutti, forse anche con un'eccessiva tolleranza. Ma, essendo personalmente sempre aperto al dialogo, credo vada bene così.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 12:38
re: Bambini
Ciao lupusinfabula ok, vuol dire che aspetteremo che tu metta in pratica quanto teorizzi, o che qualche governante ti ascolti.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 12:37
re: re: re: re: re: re: Bravo Robi
Ciao robi il punto è che non ci si può collocare solo su un lato, ma bisogna sempre trovare un compromesso. Tra l'aspetto culturale/sociale e quello attinente all'ordine pubblico, ci dovrebbe esser una via di mezzo. Le soluzioni concrete, tecniche, lasciamole a coloro che vengono remunerati per questo. Purtroppo non è il nostro lavoro, siamo dei semplici ed inermi spettatori. Una sorta di prova tecnica l'ha abbiamo già avuta a Torino in occasione della finale di Coppa campioni.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 10:22
re: Commenti
Ciao VerbaniaNotizie Dei miei due post (che erano un doppione) non credo di aver modificato i toni ed offeso nessuno, non è il mio modus operandi. Mi piacerebbe però ricevere una cominicazione a parte dove viene esplicitato il mancato rispetto delle regole del blog, non so però se è previsto. Riproverò a riscrivere ma mi sembra che certi post abbiano toni ben superiori di quello che avevo scritto io. Saluti.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 10:04
re: Commenti
Ciao VerbaniaNotizie allora devo scusarmi,il mio commento non pubblicato non era abbastanza rozzo e razzista. e non inneggiava nemmeno al duce,non avevo speranze di trovare spazio. ritenterò.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 01:03
re: re: re: re: re: Bravo Robi
Ciao SINISTRO allora sarà certo come dici tu. Anche se non ho ben capito la tua proposta. Quando colpiranno l'Italia vedrai che ci passerà la voglia di commentare e fare i saputelli. Noi tutti. Ma quando saremo colpiti e credo presto, come reagiremo? Con i fiori o con le armi? A presto la risposta. E credimi. Sarà una prova durissima.
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 22:02
re: re: ...non facciamoci prendere per il c*lo!
Ciao gris infatti, ci vuole poco a rendersi conto che trattasi di pura utopia, però se loro son convinti che sia tutto concretamente nonché facilmente realizzabile, chi siamo noi per impedire che ci provino?
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 21:36
re: re: re: re: Bravo Robi
Ciao robi per carità, non voglio certo sottrarti al tuo modo di vedere le cose.... D'altronde la percezione del mondo circostante è sempre soggettiva!
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 21:34
re: Cuore buono
Ciao lupusinfabula forse, a differenza vostra, io non faccio distinzioni tra le tragedie umane, soprattutto quando ci vanno di mezzo i bambini, per colpa della cattiveria di noi adulti.
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 21:32
re: Paragoni
Ciao lupusinfabula forse siete voi a fare del facile giustizialismo. La storia reale ci insegna che le cose vanno diversamente. Tanto per stare alla tua sospensione delle libertà, ai tempi della dittatura, cosa fece Lui per combattere la mafia in Sicilia? mandò il prefetto di ferro Cesare Mori, che trattò la delinquenza come se fosse in guerra. Risultato? Quando si iniziavano a vedere risultati concreti, fu promosso e mandato a Roma. Tutt'oggi siamo ancora a combattere la mafia. Questa è la triste realtà.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti