Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

reato

Inserisci quello che vuoi cercare
reato - nei post
Con Silvia per Verbania su assoluzione Sau - 23 Maggio 2018 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lista Civica Con Silvia per Verbania, riguardante l'assoluzione dell'Assessore Sau.
Assoluzione per l'assessore Laura Sau - 23 Maggio 2018 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Laura Sau, Assessore Comune Verbania, in cui commenta l'assoluzione nel procedimento che la vedeva interessata.
Sversamenti nel Lago d’Orta, Legambiente chiede applicazione legge ecoreati - 12 Maggio 2018 - 09:16
“Auspichiamo si faccia piena luce sullo sversamento di inquinanti nel Lago d’Orta e confidiamo che chi ha commesso questo delitto contro l’ambiente paghi in modo esemplare”. E’ questo l’appello di Legambiente a una settimana dall’ennesimo grave sversamento di residui di lavorazione di cromatura e soda caustica nel Lago d’Orta. Di seguito la nota completa.
Operazione Santa Cruz- 13 arresti tra Ossola, Calabria e la Svizzera - 7 Maggio 2018 - 14:33
Nella mattinata odierna, il Settore Polizia di Frontiera/ Commissariato P.S. di Domodossola con la collaborazione delle Questure di Verbania, Milano e Reggio Calabria, hanno eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di 13 soggetti resosi responsabili di traffico di sostanze stupefacenti e di armi.
Simula furto auto: denunciato - 15 Febbraio 2018 - 08:01
Nella mattina di ieri i militari della stazione carabinieri di Omegna, a conclusione accertamenti, deferivano in stato di libertà un 54/enne del posto per simulazione di reato.
Piemonte: 1 miliardo da oggi al 2020 - 29 Dicembre 2017 - 08:01
“Superati gli ostacoli più impegnativi per la messa in sicurezza del bilancio e tornati ad essere credibili nei confronti del Governo e del sistema imprenditoriale, abbiamo avviato una politica di investimenti che porterà in Piemonte, di qui al 2020, oltre un miliardo di euro". Questo l'inizio della nota che riportiamo del Presidente Regione Piemonte.
Fecero saltare il bar: presi - 6 Dicembre 2017 - 09:16
Tra le ore 00.00 e le 00.30 del 06 settembre scorso ignoti malfattori forzavano la porta di ingresso dell’esercizio commerciale denominato Roxy Bar di Stresa, che quel giorno era chiuso per riposo settimanale, e, una volta entrati, posizionavano due ordigni incendiari artigianali, il primo al centro del locale e il secondo vicino al bancone.
Arresto per aggressione e minacce - 15 Novembre 2017 - 20:31
Il 9 novembre i carabinieri della stazione di Gravellona Toce in collaborazione con quelli della stazione di Stresa traevano in arresto in flagranza di reato un 31enne rumeno della zona che nel corso del pomeriggio aveva aggredito e minacciato con coltello da cucina la convivente 41enne rumena, al fine sottrargli 40 euro e la tessera bancomat.
Solidarietà all'Assessore - 9 Novembre 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo due note, una della Lista Civica Con Silvia per Verbania, e una lettera di alcuni docenti, le quali esprimono solidarietà all'Assesore Sau.
Arresto per spaccio - 9 Novembre 2017 - 09:16
La stazione carabinieri di Gravellona Toce, a conclusione di mirati controlli antidroga sul territorio, in data 7 novembre 2017 ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un 43/enne cittadino del luogo ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il Comune non si costituirà parte civile - 7 Novembre 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale riguardante la posizione relativa al procedimento nei confronti di un Assessore.
Una Verbania Possibile: politica e questione di principio - 6 Novembre 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare Una Verbania Possibile, riguardante quella che definiscono: "delicata situazione politica cittadina, che vede l'amministrazione tacere su una questione di principio che riteniamo invece dovrebbe vedere una chiara presa di posizione".
Cyberbullismo a scuola con i carabinieri - 26 Ottobre 2017 - 10:23
Nella giornata di ieri ha avuto termine il primo ciclo di incontri sul “cyberbullismo” presso l’Istituto Tecnico Cobianchi di Verbania.
Arresto per spaccio - 29 Settembre 2017 - 15:18
La stazione Carabinieri di Stresa, operando sinergicamente con l’aliquota operativa del n.o.r. della compagnia di Verbania, a conclusione di mirati controlli antidroga esperiti sul territorio, ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un 20/enne cittadino marocchino ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Arrestati ladri di mezzi movimentazione terra - 22 Settembre 2017 - 18:36
I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Verbania, a conclusione di articolata indagine, il 21 settembre 2017 hanno dato esecuzione a due Ordinanze di custodia cautelare in carcere ed una Ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione all’obbligo di presentazione alla P.G. emesse dal GIP del Tribunale di Verbania.
Carabinieri: arresti per spaccio - 12 Settembre 2017 - 15:03
Il n.o.r. dei Carabinieri, in occasione della riaperture delle scuole, ha fortemente intensificato i controlli antidroga nella giurisdizione, con particolare riguardo all’area commerciale di Gravellona Toce.
Arresto per resistenza aggravata - 30 Agosto 2017 - 09:16
Militari della Stazione Carabinieri di Stresa e del NOR della Compagnia Carabinieri di Verbania, al termine di approfonditi accertamenti di polizia giudiziaria, hanno effettuato un arresto per resistenza.
Aggressione con bastone e spray - 12 Agosto 2017 - 18:11
I carabinieri di Stresa, hanno deferito in stato di libertà un 30/enne milanese, villeggiante presso campeggio di Baveno, gravato da precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di minacce, violazione di domicilio e porto abusivo di oggetto atto ad offendere.
Due arresti per spaccio - 11 Agosto 2017 - 16:11
I carabinieri di Stresa hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, una 34/enne ed un 23/enne verbanesi, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
LegalNews: Ristoratori: obbligo di indicare nel menù i cibi surgelati - 7 Agosto 2017 - 08:00
La Sezione Terza Penale della Cassazione con la recente sentenza n. 34783/2017 è tornata ad esaminare il tema delle conseguenze penali della mancata indicazione nel menù, da parte di un ristoratore, dell’impiego di cibi surgelati.
reato - nei commenti
Montani: Province, si torni al sistema elettivo - 25 Maggio 2018 - 08:23
Re: Sentire
Ciao lupusinfabula insolito che chi ha votato per il centro destra parli di "tintinnar di manette"! Ah già, dimenticavo, non siamo più nel 1994, quando un loro ex alleato, per la seconda volta vittima di defezione da parte di ex "giovani comunisti padani", parlava di toghe rosse, 1 milione di posti di lavoro..... D'altronde sognar non costa nulla. Anzi no! Il libro dei sogni, scritto a 2, dovrebbe costare circa 110 miliardi di euro in 5 anni, vale a dire una manovra finanziaria annua di 22 miliardi. Beh, non male come cambiamento, anche se mi rendo conto che è fin troppo facile, soprattutto per i sognatori, salire sul carro dei vincitori. Per fortuna che non esiste più il reato di abuso della credulità popolare del codice Rocco.
Una Verbania Possibile risponde a Con Silvia per Verbania - 23 Maggio 2018 - 16:41
Con Silvia per Verbania
Riteniamo di poter affermare che anche la lista civica che rappresentiamo non intervenga rumorosamente e a sproposito come spesso fanno altri su ogni questione portata a dibattito sulla scena politica verbanese, se non quando realmente necessario e questa occasione l’ha richiesto zicuramente. Ribadiamo quanti scritto: ” L’esercizio dell’azione penale spetta al Pubblico Ministero che, evidentemente, ha ritenuto opportuno l’approfondimento processuale del fatto portato alla sua attenzione. Il Tribunale di Verbania, dal canto suo, non ha ritenuto sussistenti gli elementi integranti la fattispecie di reato”. Parafrasando, il PM ha doverosamente approfondito la questione portata alla sua attenzione sottolineando peraltro la mancanza del dolo, la leggerezza dell’azione compiuta e la sua modesta entità, ipotizzando però di aver piegato l’interesse pubblico per porre in atto una piccola vendetta. Tesi completamente rigettata dai giudici del Tribunale di Verbania che nel comportamento di Sau non hanno ravvisato alcun abuso d’ufficio e quindi alcuna lesione dell’interesse pubblico per vendette personali. La decisione dei giudici assolve pertanto Sau non solo sul piano giuridico ma anche su quello politico, che con onore, correttezza e dedizione ha svolto e continuerà a svolgere il suo ruolo istituzionale. Piuttosto appare molto ben evidente come la questione sia stata strumentalmente spostata sul piano politico dai quattro Consiglieri di minoranza al fine di colpire bassamente l’assessore, l’amministrazione comunale e l’intera maggioranza consiliare. E questo modo di fare “politica” di certe opposizioni consiliari non sfuggira’ certo alla maggior parte dei cittadini verbanesi. Gruppo Consiliare Con Silvia per Verbania
Con Silvia per Verbania su referendum fusione - 18 Maggio 2018 - 08:11
Re: Brignone e miei clamorosi errori
Ciao lupusinfabula inconsapevolmente hai colto nel segno! Nel 2006, col famigerato decreto d'indulto & indultini, ci fu uno scambio politico: depenalizzazione dei reati finanziari in cambio della depenalizzazione del reato d'immigrazione clandestina. In effetti è stato un maldestro tentativo bi-partisan di svuotare le carceri, per entrambe le categorie, ed è dimostrato tuttora dai 2 vincitori, che proprio sull'immigrazione, insieme ad altri punti, non riescono a trovare la quadra....
Aggredito capotreno - 24 Aprile 2018 - 18:03
Silvia Baraldini
Egr. sig. Tedesco: perchè considera provocatorio "pare non abbia commesso nessun reato"?
Aggredito capotreno - 24 Aprile 2018 - 16:32
Re: reato negli USA
Ciao lupusinfabula beh, non sempre: dipende anche dal portafoglio, se sei o meno appoggiato politicamente..... Solita giustizia a 2 binari! Magari non proprio come da noi, però....
Aggredito capotreno - 24 Aprile 2018 - 08:11
Re: lupus 10,38
Ciao lucrezia borgia se ci racconta anche che reato aveva commesso negli Usa ne sarei grato ... perchè essere condannati per reati di opinione all ergastolo è un po spropositato.. e quel "pare non abbia commesso nessun reato " è molto provocatorio da parte sua ...
Aggredito capotreno - 23 Aprile 2018 - 18:10
lupus 10,38
Come è accaduto per tal Silvia Baraldini . Fosse rimasta negli USA sarebbe in galera. La signora ha ottenuto il rimpatrio e gira indisturbata....Ad onor del vero, dopo il rimpatrio in Italia, pare non abbia commesso alcun reato.
Aggredito capotreno - 23 Aprile 2018 - 15:44
Re: reato negli USA
Ciao lupusinfabula Esattamente.
Aggredito capotreno - 23 Aprile 2018 - 10:38
reato negli USA
La differenza tra Italia ed USA è che negli USA condanne 30 anni vogliono dire 30 X 365, non un gioerno di meno, e per taluni reati magari ti fanno pure na bella punturina. Ergo all'Italiano che commette crimini in USA converrebbe sicuramente essere estradato da noi così in 4 e 4 otto si ritrova libero di tronare a delinquere.
Aggredito capotreno - 23 Aprile 2018 - 08:41
Re: Re: Re: Re: invasione
Ciao robi se sono regolari (ma anche gli irregolari) e compiono reati in Italia paghino penalmente in Italia come accade in qualunque paese del mondo... non è che se un italiano compie un reato negli USA lo mandano a casa bello tranquillo
Aggredito capotreno - 20 Aprile 2018 - 15:18
Re: Re: Re: invasione
Ciao Aurelio Tedesco Forse non si vuole vedere il problema. Gli stranieri irregolari vanno rimpatriati ma anche quelli regolari sono spesso al centro delle cronache. Essere regolari non significa essere incensurati. E per loro dovrebbe scattare l'espulsione automatica al primo reato. Quante volte si legge stranieri regolare sul territorio che spaccia o devasta i treni. Ce li teniamo?
Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 23:24
Re: Re: esempio facile facile
Ciao info Confermo,fai una pessima figura. Hai letto senza capire qualche paginetta sul web,facendo poi un maldestro copia e incolla senza alcun senso. Confondi PIL con reddito medio,non sapendo la differenza. Parli di viaggiatori identificati alla partenza (che scoperta,il biglietto è nominale!!) ,non si sa da chi,e fermati ( da chi? Perchè? Se uno compra un biglietto mica fa un reato!!),di gente che preferirebbe entrare in quel modo pericoloso e assurdo piuttosto che con un normalissimo visto turistico, che stando a quel che dici,venendo da paesi in pace potrebbero ottenere senza alcuno ostacolo. Se non sai nulla di queste cose lascia stare,fai una figura meno penosa. E arrampicarti sugli specchi inventando balle colossali mischiandole con brani e concetti che non hai capito serve solo a peggiorare la situazione!
Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 20:52
Re: esempio facile facile
Dunque, fammi capire, il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari, non serve andare oltre. Se venissero in aereo come turisti, sarebbero identificati già alla partenza e non potrebbero inventare di provenire da un Paese non in guerra o sotto dittatura e conseguente impossibilità di richiedere lo status di profugo, quindi di cosa stai parlando? Ti ricordo solo che lo status di rifugiato non viene concesso se mancano i requisiti previsti dalla legge (ti invito ad andarteli a leggere) e quando sussistono fondati motivi per ritenere che lo straniero costituisca un pericolo per la sicurezza dello Stato: non credi che ogni giorno ce ne siano di eventi simili? Oltre a questi casi, lo straniero è escluso dallo status di rifugiato ove sussistono fondati motivi per ritenere che abbia commesso un crimine contro la pace, un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità, che abbia commesso al di fuori del territorio italiano, prima di essere ammesso in qualità di richiedente la protezione internazionale, un reato grave, che si sia reso colpevole di atti contrari alle finalità e ai principi delle Nazioni Unite. Perciò se costoro avessero già commesso uno di questi reati nel reale Paese di provenienza (e non quello che dichiarano sui barconi o nei centri di accoglienza) sanno già di non avere alcun diritto: eccoti spiegato perché si sono organizzati a fare il viaggio di poche miglia in barca, poi arrivano le Ong straniere che invece di portarseli nel loro Stato, ce li scaricano in Italia, poi le tue amiche Coop e Caritas varie ci lucrano sopra... lo so che questo passaggio non ti/vi è chiaro, ma è così. Non so se sto facendo la brutta figura che tu sostieni che io stia facendo. Comunque no problem, più si avanti così più si creeranno formazioni politiche estreme in tutta Europa per contrastare questo fenomeno che vi ostinate a definire "storico" ma che di storico non ha un bel niente!
Aggredito capotreno - 13 Aprile 2018 - 12:09
C'è intesa!
Quindi si è d'accordo sul fatto che chi è ospite (ci tengo a sottolineare che vengono mantenuti gratuitamente ma comunque e sempre con i nostri soldi) deve assolutamente rispettare le regole, le leggi e soprattutto rispettare noi, anche perché la maggioranza non ha diritto allo status di profugo: lo sappiamo tutti che chi scappa dal Marocco, dalla Tunisia, dal Senegal e/o dalla Nigeria, non scappa da nessuna guerra! Fatta questa premessa, chi beneficia di questo status di permanenza (che io definisco vacanza) sui nostri territori, sia in Italia che in Europa, spesso e volentieri se ne frega del nostro stato di diritto e pensa di poter fare quello che vuole, utilizzando come forma di reazione una violenza spropositata verso le nostre Istituzioni e/o coloro che devono far rispettare le regole e le leggi. Tradotto, significa che sanno benissimo che per salire sul treno e/o bus bisogna pagare il biglietto ma, sapendo altrettanto bene che qualche parte politica li difende a spada tratta in nome di un non esistente razzismo, se ne approfittano e reagiscono nelle maniere che tutti conosciamo: non avendo nulla da perdere e sicuri del fatto che, se anche dovessero commettere qualsiasi forma di reato, rimarranno impuniti, il giochetto è fatto. Ora, io come tutti voi, non ci sto: ed è qui che il colore fa la differenza, ed è il colore politico. Se in Italia ogni partito fosse d'accordo su queste basi di civile convivenza, il problema non ci sarebbe nemmeno per gli italiani che commettono reati. Quindi, tu richiedente asilo, o ti comporti in maniera civile e rispetti le nostre regole (che ti piacciano o meno) e dimostri di essere grato al Paese che in teoria ti ha strappato da morte certa (e qui mi vien da ridere) altrimenti, appena commetti un reato (di qualsiasi gravità esso sia), vieni prelevato fisicamente e spedito nel Paese in cui tu stesso hai dichiarato provenire: i documenti che attestano la tua nazionalità te li creiamo noi e con il primo aereo atterrerai comodamente al primo aeroporto più vicino alla tua residenza. Non sono necessari accordi internazionali con alcun Paese, è l'Europa che semplicemente rimanda a casa dei turisti con l'impossibilità di tornarci per sempre! Semplice, no?
Aggredisce carabinieri: arrestato - 5 Aprile 2018 - 18:19
Lo sanno
Lo sanno benissimo che in Italia non rischiano nulla, quando invece al loro paese per fatti come questi sarebbero filati dritti in prigioni nelle quali noi non terremmo neppure i conigli! E' evidente che con questo andazzo sempre meno avranno rispetto e timore per le nostre divise (di quelle dei loro paesi e di cui conoscon o bene "le maniere" hanno il terrore). E' il risultato di almeno trent'anni di leggi malfatte o fatte per non poter esere applicate, trent'anni in cui il ruolo delle forze dell'ordine è sempre stato vieppiù limitato. Basta pensare all'attuale formulazione del reato di oltraggio a pubblico ufficiale, e chi se ne intende un po' sa cosa dico. E' il risultato di anni in cui è prevalsa la malsana idea della "depenalkizzazione" e dela sostituzione con pene pecuniarie delle quali questi individui si fanno beffa.E qui mi fermo, ma non senza sottolineare che sono sate scelte politiche da cattocomunisti che hanno imperato in Italia dal dopoguerra ad oggi.
Carabinieri bloccano venditori abusivi - 24 Marzo 2018 - 00:13
Re: Ottimo
Ciao lupusinfabula Non credo. Liberi di sguazzare nella nostra triste italietta consapevoli della nostra stupidità. Se non si fa una norma che prevede l'espulsione immediata e coatta di stranieri che commettono anche un solo reato, comunitari o extra, è inutile. E loro.lo sanno.
Richiedenti asilo e sgombero neve: una precisazione da Miazzina - 7 Marzo 2018 - 13:55
Re: x SINISTRO
Ciao Alberto Furlan strano, perché anche coloro che ora sono il primo partito hanno votato, insieme al Pd, contro il reato di immigrazione clandestina.....
Magdi Allam Omegna - 12 Febbraio 2018 - 09:19
Re: Re: MAH....
Ciao paolino solita solfa, quando non si ha come e su cosa argomentare, ci si attacca alla lingua, per giunta volutamente storpiata a fini di satira politica, per giustificare qualcosa di personale..... Certo, ognuno è libero di pensarla come vuole, augurandoci che, nel frattempo, qualcuno non voglia istituzionalizzare il reato d'opinione, sotto forma di delitto di cronaca.
Solidarietà all'Assessore - 14 Gennaio 2018 - 17:50
Re: Ho preso atto ...bis
Ciao lupusinfabula ma non avevi detto che ti avevano deluso, perché ora stavano pian pianino trasformandosi da anti-sistema a sistema? Strana tale sortita, dopo aver votato contro il reato di immigrazione clandestina assieme al PD..... Mah, saranno le solite promesse elettorali!
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 30 Novembre 2017 - 17:30
Concordo con Info
La denuncia deve seguire obbligatoriamente ( anche perchè trattasi di un bene esposto a fede pubblica quindi un'aggravante sul reato di danneggiamento) e deve ciò apparire nella fedina penale accicchè, in futuro, rimanga macchia indelebile quando dovranno presentarsi ad un concorso pubblico: non sono bambini, e come tali vanno trattati anche se di minore età.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti