Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

requisiti

Inserisci quello che vuoi cercare
requisiti - nei post
Comuni Ciclabili: bandiera gialla a Cannobio - 10 Novembre 2017 - 10:37
Assegnati a Rimini i nuovi riconoscimenti di FIAB per le amministrazioni attive in politiche bike-friendly e per città a misura di bicicletta. COMUNI CICLABILI: salgono a 30 le ‘bandiere gialle’ della ciclabilità italiana. Anche Cannobio ha ricevuto la bandiera gialla con tre bike-smile.
Quattro alloggi a prezzo convenzionato - 23 Ottobre 2017 - 15:03
L'Amministrazione Comunale informa della possibilità di acquisto per quattro alloggi a prezzo convenzionato. In via Vigne Basse a Intra.
Contributi economici per le spese universitarie - 11 Settembre 2017 - 13:01
Contributi economici della Città di Verbania per le spese universitarie dell’anno 2016/2017. Le domane devono essere presentate entro il 29 settembre.
Forza Italia Berlusconi su privatizzazione Con.Ser.VCO - 8 Agosto 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Forza Italia Berlusconi, riguardante la possibile privatizzazione di Con.Ser.VCO.
Nuove centrali termiche in alcuni edifici comunali e scuole di Verbania - 29 Luglio 2017 - 15:03
Considerata la necessità di ammodernare le centrali termiche esistenti in alcune scuole e edifici di proprietà comunale la Giunta comunale di Verbania ha deciso, con una delibera approvata ieri, di procedere alla riqualificazione di alcuni impianti termici centralizzati di riscaldamento.
"I fondi europei: conosciamoli e usiamoli" - 19 Luglio 2017 - 19:06
È di fondi europei che si è parlato martedì sera nella conferenza organizzata a Casale Corte Cerro dal Coordinamento provinciale del Vco di Forza Italia. Di seguito la nota di Forza Italia Vco.
Un drone per il Soccorso - 26 Maggio 2017 - 13:01
Il giorno sabato 27 maggio 2017 alle ore 14.30 presso il presidio regionale di protezione civile in via dell’industria 19B (Tecnoparco del lago maggiore) ci sarà la cerimonia di consegna da parte del ROTARY CLUB PALLANZA-­‐STRESA di un VEIVOLO SAPR (sistema aeromobile a pilotaggio remoto).
LibriNews: "I difetti fondamentali" - 12 Maggio 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “I difetti fondamentali”, Luca Ricci, Rizzoli 2017.
Veneto Banca “Iniziativa Welfare" - 7 Maggio 2017 - 13:01
Veneto Banca, dopo la conclusione dell’Offerta Pubblica di Transazione, ha presentato giovedì 4 aprile, “Iniziativa Welfare”, un fondo dall’importo complessivo di 30 milioni di Euro destinato agli azionisti in gravi condizioni di disagio socio-economico. Di seguito la nota aziendale.
Mozione sul futuro del CUP e dei dipendenti - 30 Aprile 2017 - 19:06
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una mozione presentata dal Gruppo Consiliare “La Provincia per il Territorio”, riguardante il Centro Unificato Prenotazioni e la situazione dei 31 dipendenti.
Verbania una città che legge, riconoscimento dal Ministero - 12 Aprile 2017 - 14:33
Importante riconoscimento ricevuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Le statistiche dicono da diversi anni che il Verbano Cusio Ossola è la provincia piemontese in cui si leggono più libri. Ora arriva un altro riconoscimento che in qualche modo conferma questo importante primato.
Jeunes Restaurateurs d’Europe a Stresa - 1 Aprile 2017 - 20:11
ll Maggia di Stresa porta il Congresso Nazionale annuale dei Jre sul Lago Maggiore, dal 2-3 Aprile 2017.
Bando EMPIT per giovani del settore IT - 19 Marzo 2017 - 15:03
Bando del progetto di mobilità transnazionale in Lituania EMPIT, “Internazionalizzazione e metodologia AGILE per l’empowerment del settore IT”, (Bando Regionale per la presentazione di progetti di mobilità transnazionale – Annualità 2015 -2017),
"Una città per crescere sani" a Verbania e Gravellona - 13 Febbraio 2017 - 10:23
Martedì 14 febbraio (ore 18.00 al Maggiore), sarà consegnato ai comuni di Verbania e Gravellona Toce il riconoscimento “Una città per crescere sani”.
Una Citta' Per Crescere Sani - 9 Febbraio 2017 - 16:02
Tutta la cittadinanza è invitata Martedì 14 febbraio 2017 alle ore 18.00, presso il centro eventi "Il Maggiore" a Verbania, alla cerimonia di consegna del riconoscimento "Una città per crescere sani " alle città di Gravellona Toce e Verbania, organizzata dalla Onlus milanese "Crescere Sani".
requisiti - nei commenti
Solidarietà all'Assessore - 15 Novembre 2017 - 18:38
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Chiasso ?
Ciao SINISTRO Non riuscite proprio ad accettare il fatto che la prima forza politica del Paese possa provare a cambiarlo. Ci hanno rubato il presente ed il futuro, hanno governato mafiosi e ladri di ogni sorta, ci portano via la sanità pubblica le pensioni i risparmi e la dignità e voi siete terrorizzati dai 5 stelle che a fasi alterne vengono etichettati fascisti o comunisti?Chiunque può candidarsi nel M5S rispettando dei requisiti base, non essere iscritto ad altri partiti, non aver esercitato per più di una legislatura ed avere la fedina penale pulita. Il Tal La Galpa in questione ha dovuto rispettare questi requisiti, inoltre ha dovuto presentare il certificato 335 dove si evince se ci sono indagini in corso sul suo conto ed è risultato pulito, perché se le indagini sono segrete non vengono divulgate, come accaduto nel caso Consip. Non è stato eletto e dopo le elezioni riceve una "grave" accusa a suo carico per aver ricattato 2 suoi dipendenti è stato arrestato, ed é stato subito estromesso dal movimento. Non esiste un metodo per aver la certezza al 100% sull'integrità di una persona, ma abbiamo la certezza che se si scopre una mela marcia viene espulsa si. Se tutte le altre forze politiche adottassero lo stesso codice etico si svuoterebbero e scioglierebbero parecchi consigli comunali provinciali e qualcuno regionale. E forse avremmo più politici che onorerebbero il loro mandato e le istituzioni
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 01:28
Re: Re: Re: Re: Riproviamo..
Ciao robi Non è che uno "straccione" non possa essere pericoloso, ma quelli, o come quelli, di Barcellona mi mi spaventano come mi spaventa atteraversare la strada a Milano, Torino Roma! Non lo dico per posizione presa, ma analizzando i fatti letti sui principali quotidiani: 1. Hanno occupato abusivamente una villetta sul mare di proprietà di una banca, e nessuno si è preoccupato di verificare chi fossero (ecco perché, come ho detto in un precedente intervento, mi spaventa l'illegalità diffusa); 2. hanno comperato bombole da cucina senza saperle maneggiare, infatti in tre ci sono rimansti secchi; 3. hanno noleggiato un furgone piccolo perché non avevano i requisiti per prenderne uno più grande, quindi non erano in grado di procurarsi carte d'identità false o carte di credito clonate, ma che razza di terrorisri sono, come pensavano di farla franca? Se non avesse avuto un risvolto tragico, sembrerebbe una commedia all'italiana! Devo aver pura di gente così? L'occidente deve aver paura di gente cosi? Se la risposta è sì, allora si che hanno vinto loro, ma io non ci sto! Saluti Maurilio
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 2 Luglio 2017 - 18:21
Re: Qualcosa non torna...
Ciao Hans Axel Von Fersen Concordo.....se risulta in sicurezza, eviterei di spendere altri soldi per raggiungere un REI 45 che non raggiunge i requisiti minimi a cui dovremmo adempiere, ossia REI 90 Si parla di 250 mila euro o sbaglio?
Carabinieri: 5000€ di multe - 9 Maggio 2017 - 19:47
Re: Tutto bene
Ciao Giovanni Mancano i requisiti per rimanere aperte? Soluzioni? Semplice, chiusura della strada
Carabinieri: 5000€ di multe - 9 Maggio 2017 - 18:25
Tutto bene
Tutto bene e molto giusto , io sto aspettando di leggere che i carabinieri e polizia facciano rispettare il codice della strada anche ai possessori delle medesime , è sotto gli occhi di tutti che mancano i requisiti per rimanere aperte ,e parlo di strade provinciali tipo Fondotoce Mergozzo. Segnaletica orizzontale ormai inesistente, quella verticale fatiscente e buche a non finire che fanno si che ciclisti tengano un comportamento pericoloso per evitare le buche. Quindi basta per gli automobilisti avere solo doveri e i diritti dove sono?????
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:39
Re: la ricongiunzione degli immigrati.....
Ciao lucrezia borgia Condivido in pieno, aggiungerei alcuni dettagli in particolare sulla separazione. I Governi che si sono succeduti ha trasformato molte prestazioni assistenziali in previdenziali. Si pensi agli assegni sociali, alle voci relative ai disabili di diverso tipo, alla cassa integrazione, alla mobilità, all’integrazione al trattamento minimo e così via. Sin dal 1989 ( legge 88) il legislatore ha cercato di separare, all’interno del bilancio INPS, la previdenza dall’assistenza, istituendo una speciale gestione dei trattamenti assistenziali (GIAS) da finanziarsi a carico della fiscalità generale. La GIAS tuttavia non riguarda solo le prestazioni assistenziali ma anche talune previdenziali, non coperte correttamente dai contributi versati. Pochi esempi su tutti: le pensioni dei coltivatori diretti, le pensioni d’invalidità ante 1982, l’integrazione al trattamento minimo. Voce che, da sola, vale oltre 13 miliardi di euro e che deve essere inequivocabilmente iscritta all’assistenza. http://infoprevidenza.it/welfare-sanita-assistenza-e-previdenza/ Per quanto riguarda gli immigrati, personalmente sarei per pari diritti solo nei confronti di chi ha versato regolarmente per almeno 10 anni. Perché gli abusi sono tanti. Pur avendo fatto ritorno ai loro Paesi di origine, o essendosi assentati continuamente dal territorio nazionale per periodi da uno a cinque mesi (perdendo così i requisiti per il beneficio), 331 lavoratori (bengalesi ) percepivano indebitamente l'assegno mensile di 800 euro. Mentre tutti li credevano in Italia loro se ne erano andati (di nascosto) già da un po' con in tasca la pensione sociale mensile. I truffatori sono 174 immigrati di diverse nazionalità con un età superiore ai 65 anni. Ciascuno di loro avrebbe continuato a percepire una pensione mensile di 450 euro. Nei fatti, un immigrato, per avere l’assegno, deve aver compiuto «65 anni e 3 mesi di età» e trovarsi in uno «stato di bisogno economico». Poi, gli basta avere un famigliare che sia titolare del «permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» e abbia «residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale». Rispettate queste condizioni, il gioco è fatto: lo Stato gli elargirà una pensione di 448,51 euro mensili per 13 mensilità (cifra aggiornata a inizio 2015). Più o meno è l’importo di una pensione minima di un lavoratore italiano. Solo che lo straniero non ha lavorato né versato contributi qui. I controlli per accertare che abbiano soggiornato stabilmente, ovviamente non ci sono. Da non sottovalutare la comunità cinese Prato avrà pure una storia di tolleranza (toscani e meridionali sono fifty fifty), riesce a far convivere 110 etnie diverse ma la misura ora sarebbe colma. Nelle ultime settimane sono arrivati in Comune 240 esposti: il pronto soccorso dell`ospedale è intasato da cinesi che non hanno medico di famiglia e si rivolgono lì per qualsiasi disturbo. Quindi ribadisco dopo 10 anni di lavoro regolare i Italia per me pari sono, ma diversamente dubito siano un vantaggio per le casse Inps e della sanità
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 17:37
Re: Re: ma che teneri..
Ciao Maurilio dalle tue parole,piuttosto chiare,emerge chiaramente che delle due l'una: o il sindaco ha barato,presentando un progetto che non aveva i requisiti,sperando di fare fessi i tecnici del ministero (o peggio ancora preventivamente rassicurata che i soldi le sarebbero arrivati comunque),oppure è un incapace con problemi di comprensione dell'italiano,non avendo capito che il bando era per le periferie disagiate e non per sistemare i parcheggi mai finiti. illuminaci!
Ripristino selciato piazza Ranzoni - 6 Agosto 2016 - 10:28
Diciamo la verità 2
I vigili fanno i forti coi deboli quando invece potrebbero tranquillamente chiudere un occhio (piccolo artigiano edile e pacato cittadino committente) invece chiudono 3 occhi quando dovrebbero intervenire con fermezza (attività di commercio abusivo, occupazione suolo pubblico abusivo, commercio senza licenza, commercio di merce contraffatta e prive dei requisiti minimi di sicurezza da parte di persone senza permesso di soggiorno)
Piscine Comunali: chiusura per cambio gestione - 30 Aprile 2016 - 20:26
Diciamolo tutta e con onestà
Forse era esattamente così: DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. 1449 DEL 23 novembre 2015 Oggetto: RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E REVOCA DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO PER LA GESTIONE DELLA PISCINA COMUNALE DI VERBANIA, SITUATA IN VIA BRIGATA CESARE BATTISTI, 43 Premesso che, in seguito a gara ad evidenza pubblica, l’Amministrazione comunale di Verbania assegnava a S.S.D. Insubrika Nuoto srl la concessione per la gestione della piscina comunale. I termini e le condizioni della concessione venivano indicati nel contratto sottoscritto il 10/12/2012 e repertoriato al n. 21374; Visto che durante la concessione in oggetto, il gestore S.S.D. Insubrika Nuoto srl, si è reso responsabile di ripetute e reiterate inadempienze agli obblighi derivanti dalla convenzione in atto, nonostante le formali diffide ed i solleciti dell'Amministrazione; Visto l’avviso di l'avviso di avvio del procedimento di risoluzione della concessione per la gestione della piscina comunale, comunicato al concessionario S.S.D. Insubrika Nuoto srl il giorno 13/10/2015 con notifica prot. n. 41591 e contenente le seguenti contestazioni: 1. Omissioni e carenze manutentive della struttura e delle attrezzature, più volte segnalate e non sanate, in violazione all'art. 20 del contratto di servizio; 2. Aumento arbitrario della tariffa massima d'ingresso, in violazione dell'art. 11 del contratto di servizio; 3. Ritardo nell'effettuazione delle opere obbligatorie di manutenzione straordinaria, ivi comprese quelle indicate come urgenti, e parziale mancata realizzazione degli interventi di miglioria offerti in sede di gara, ben oltre le proroghe concesse dall'Amministrazione (art. 21 e 22 del contratto di servizio); 4. Ripetuta chiusura dell'impianto a seguito di segnalazione di ASL VCO (ordinanze SIN/ECO/22/2014 e SIN/ECO/26/2014) per inadeguato stato di manutenzione (art 20), mancato rispetto dei requisiti igienico-sanitari (art 24) mancato rispetto degli obblighi in materia di sicurezza (art 25); 5. Mancato rimborso, al Comune concedente, dei consumi pregressi dell'acqua, anticipati dall'Amministrazione comunale sino ad avvenuta voltura dell'utenza (art. 18 contratto di servizio); 6. Mancato rispetto del progetto di gestione della piscina offerto in sede di gara, come emerge dalle numerose segnalazione dei cittadini e utenti (art. 4); 7. Difficoltà di accesso alla struttura e mancata valorizzazione della partecipazione di tutti i gruppi sportivi interessati all’uso dell'impianto natatorio (art. 8). Determina dirigenziale corroborata, peraltro, dalle molte e continue segnalazioni dei cittadini utenti dell'impianto circa carenze manutentive e mancato rispetto del progetto di gestione. Inoltre si parla di 2 giornate intere più 3 mattine, tempo minimo necessario con buona probabilità per porre temporaneo rimedio alle carenze manutentive, tempi più lunghi avrebbero certamente provocato forti disagi all'utenza. È chiaro che il recupero dell'attuale situazione richiederà più tempo, una bella sfida per la nuova gestione. Quindi siamo onesti.
Minore su nuova gestione parchimetri - 3 Febbraio 2016 - 13:39
E i funzionari?
Leggo sopra di date anticipate di documenti non in regola, gara proseguita senza i requisiti per poter procedere: ma al dilà di tutto, se non erro, sono procedure ed accertamenti che non spettano agli amministratori ma ai funzionari (dirigenti?segretario comunale?) e, pertanto, se sono state commesse irregolarità dovrebbero essere chiamati a risponderne questi soggetti, non gli amministratori cui spettano unicamente le scelte politiche! A meno che costro non si siano piegati a diktat o desiderata dei politici/amministratori ; ma ciò non li esimerebbe dalle loro colpe, anzi, sarebbe un aggravante.
Recupero punti patente: impossibile nel VCO? - 8 Dicembre 2015 - 08:33
Roberta
Beh il tuo amico che ha guidato con la patente scaduta (quindi privo di un titolo valido per l'abilitazione alla guida) ha infranto svariate regole e per di più per un determinato periodo, più o meno lungo. Avere la patente scaduta non vuol dire che poi venga rinnovata ma a volte decadono i requisiti per il rinnovo. Mi dirai, "una dimenticanza" ma anche il figlio di Lady Oscar si sarà dimenticato di allacciare la cintura come si sarà dimenticato di usare l'auricolare
Veneto Banca: 7,3€ il valore d'uscita delle azioni - 3 Dicembre 2015 - 20:51
Praticamente...
In sintesi agli azionisti che opteranno per il rimborso incasseranno 7,3 euro per azione ,quando ? Quando i requisiti patrimoniali prudenziali della banca lo permetteranno . Aspetta e spera . Meglio attendere la quotazioni in borsa e poi decidere il momento della vendita . Che triste fine la nostra bella BANCA POPOLARE DI INTRA . Mi spiace molto per gli azionisti .
La posizione di Insubrika Nuoto sulla revoca della gestione delle piscine comunali - 26 Novembre 2015 - 13:49
Per il sig. Furlan
Gentile utente, Se non ho travisato i suoi commenti, credo che le nostre posizioni siano molto vicine: entrambi pensiamo che i contratti vadano rispettati e chi è inadempiente deve pagarne le conseguenze. Tuttavia, non riuscendo evidentemente ad essere chiaro nel precedente intervento, io penso anche che il concetto di asta al ribasso , per risparmiare ad ogni costo o, peggio ancora, per sfuggire alle responsabilità istituzionali di un Comune con la "c" maiuscola, sia da ripensare. La piscina è un patrimonio dei cittadini di Verbania e va tutelato, non dato in mano a "quello che offre di più" e basta. Se un bene comunale ha bisogno di una ristrutturazione per continuare a svolgere la propria funzione, occorre che sia il Comune stesso, nel momento in cui scrive un bando, a fissare i requisiti minimi (tramite un capitolato) che devono essere osservati. Diversamente si arriva alla libera scelta del concessionario di spendere il meno possibile per i lavori, di utilizzare personale non specializzato o, peggio ancora, di incaricare il personale assunto per altri incarichi, di fare anche il muratore ( e non sto parlando a livello ipotetico). Quindi ammesso che il Comune riesca a risolvere il contratto con Insubrika, il prossimo bando dovrebbe essere preparato in modo da non ripetere errori da incompetenti come quelli che, per esempio, hanno caratterizzato la concessione del Porto e ultimamente, della Piscina. Il nuovo bando deve avere le caratteristiche di consentire al privato di trarre un profitto, ma allo stesso tempo vincolarlo ad assunzioni vere e ad eseguire lavori di qualità . Se questo dovesse tradursi in una concessione più lunga, ma ben regolamentata, e ad un piccolo ritocco delle quote d'ingresso, io sarei favorevole.
Comunità.vb su acquisto di Casa Ceretti - 4 Ottobre 2015 - 10:51
dettagli
faccio notare che il rispetto delle leggi non è un dettaglio irrilevante. se a volte vanno a cozzare con quello che qualcuno ritiene buon senso non significa che si possano infrangere. nello specifico non ci sono i requisiti per poter aquistare Casa Ceretti. spiace,ma le leggi vanno rispettate anche quando non ci piacciono.
Piscina e proteste: il sindaco scrive al gestore - 27 Agosto 2015 - 08:41
Sig.guardiano del faro
Le cose che dice credo che siano tutte vere dato che frequenta il posto ma per esempio ,in Germania se la piscina non ha tutti i requisiti in regola e al top della tecnologia,la durata per esempio delle piastrelle è fissata apriori,non si aspetta che si sbecchino o che diventino scivolose e pericolose.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti