Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

reti

Inserisci quello che vuoi cercare
reti - nei post
"Vogliamo una Verbania che cresca" - 4 Dicembre 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d Italia, dal titolo "Vogliamo una Verbania che cresca".
Carabinieri e Spresal: sanzioni nei cantieri - 17 Novembre 2016 - 18:22
Nel corso della mattinata odierna, la stazione carabinieri di Verbania ha fornito ausilio a personale dello Spresal di Omegna e del nucleo ispettorato del lavoro carabinieri nel corso di un servizio coordinato finalizzato alla verifica della normativa inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro .
ASL VCO nuovi direttori amministrativi e tecnici - 10 Ottobre 2016 - 09:16
L'ASL VCO in un comunicato informa che sono stati nominati i nuovi Direttori Strutture Organizzative Complesse area amministrativa e tecnico-professionale.
Concorso Progetti Trasformazione Territorio Alpino - 4 Ottobre 2016 - 13:01
L'Associazione Architetti Arco Alpino, nata formalmente al MART di Rovereto il 20 aprile 2016 formata dai rappresentanti degli Ordini degli Architetti PPC delle provincie di Cuneo, Torino, Aosta, Novara VCO, Sondrio, Bolzano, Trento, Belluno e Udine (nel complesso, espressione di 12.910 professionisti), è all’opera per la promozione della qualità nella progettazione nell’ambiente montano con un una rassegna di progetti, un premio ed una mostra.
"La Via del Marmo" - 28 Settembre 2016 - 13:01
L'Ecomuseo dei graniti dei laghi, con il museo della veneranda fabbrica del duomo, propone alle scuole del territorio "La Via del Marmo".
Premeno Blues Festival -1°Edizione - 22 Luglio 2016 - 09:16
Nell’ottica di promuovere la bella località di Premeno, adagiata sulle sponde del lago Maggiore, e meta di un turismo estivo costante e variegato la Pro Loco locale, in collaborazione con AZ Blues, ha deciso di organizzare presso la sua sede, l’affascinante Villa Bernocchi, per sabato 23 e domenica 24 Luglio il primo Premeno Blues Festival.
Spazio Bimbi: Musica e Dislessia - 10 Luglio 2016 - 08:00
Recenti studi evidenziano come la musica agendo su diverse funzioni cognitive vada ad influire positivamente anche sulle abilità di linguaggio e di lettura
PsicoNews: Perché amiamo - 1 Giugno 2016 - 08:00
Nel dibattito seguito agli scorsi post, il tema dell’amore è emerso in modo importante, attirando attenzione e molte domande.
Stresa -Baveno 1-1 - 1 Maggio 2016 - 19:19
Il tabellino della partita Stresa - Baveno, 1^ turno playoff di Eccellenza, 4-1.
Stresa - Borgomanero 2-1 - 17 Aprile 2016 - 19:44
All'interno il tabellino di Stresa - Borgomanero 2-1, valevole per la 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza girone A.
Omegna - Stresa 1-1 - 10 Aprile 2016 - 18:24
All'interno il tabellino del match.
Stresa - Varallo e Pombia 1-0 - 4 Aprile 2016 - 01:12
All'interno il tabellino del match.
La Virtus Verbania è capolista - 3 Aprile 2016 - 17:59
La Virtus Verbania battendo per 2 reti a 0 il Borgomanero, balza in testa al campionato di Eccellenza.
CSI: calcio e volley verso il finale di stagione - 31 Marzo 2016 - 15:03
E’ iniziata la volata finale nei campionati di calcio evolley per giocarsi un posto alle fasi regionali e anche ai playoff provinciali. Alcuni gironi devono ancora completare i recuperi, altri li stanno terminando in questi giorni.
Borgaro - Stresa 2-2 - 26 Marzo 2016 - 19:52
All'interno il tabellino del match.
reti - nei commenti
Nuovi contatori del gas - 18 Settembre 2016 - 11:38
Contatori del gas digitali
Buoingiorno a tutti, Il mio parere .-.. Di solito le innovazioni tecnologiche non sono soltanto a favore degli utenti , ma sopratutto a favore dei concessionari o gestori delle reti del Gas,altrimenti a che prò spenderebbero milioni di euro per le installazioni?. Mi piacerebbe che fossero pubblicizzate non solo lo stretto necessario per accedere ai dati consentiti agli utenti ma anche ai metodi di costruzione di quegli apparecchi ,alla loro sicurezza e non solo ai dati che registrano e trasmettono. Per non fare la fine di alcuni contatori elettrici Bidirezionali che spesso fanno arrivare fatture con importi stratosferici,con l'aggravante che per quegli errori non si sa bene a chi rivolgersi perchè(gestori,respnsabili di reti,concessionari)poichè l'uno rimanda all'altro la responsabilità di intervenire per risolvere i problemi. Comunque ben venga la nuova tecnologia e speriamo in bene.
Ferragosto in piazza a Mergozzo - 11 Agosto 2016 - 13:48
Giovanni e le critiche
Caro Giovanni che sia ancora lecito e democratico criticare delle scelte mi è difficile crederlo: basta guardare cosa sta avvenendo a livello nazionale con l'occupazione manu militari delle reti RAI dalle quali è stato estromesso ogni programma di satira ed epurato chi non era di stretta dottrina renziana, cosa che neppure Berlu avrebbe mai osate, lui che proclamò un editto bulgaro contro due o tre giornalisti che lo criticavano; così come mai viene data informazione ( chiedere "risalto" sarebbe troppo) alle contestazioni ed alle critiche, ai fischi ed ai lazzi che si becca la Boschi ad ogni sua uscita pubblica, anche alle Feste dell'Unità: nessun TG ne ha mai riferito. Idem dicasi per i fautori del NO al referendum: guai a dare loro spazio. La politica locale, semplicemente si adegua.
PsicoNews: Babbo Natale o non Babbo Natale? - 9 Dicembre 2015 - 22:11
vecchio e renne per lady
sei proprio ''stupida'',Lady(mai vantarsi,tra l'altro),Dati i fusi orari ed il dono dell'ubiquita',il gioco e' fatto....nulla di strano o sovrannaturale........guarda certi politici...sono contemporaneamente su tutte le reti,in due o tre posti nel Mondo,e contemporaneamente a casa con la famiglia e a letto con le ''allegre comari'' che li attorniano...lo fanno a 40/70 anni....figurati uno che di anni ne avra'....1000......o giu' di li'.....sai come e' sgamato?......beh,lady...mi spiace deluderti un'altra volta...Babbo Natrale esiste!!!!!!!!!!!!Auguri..!!!!!!!!!!!1N.B.....vado a dare da mangiare alle renne...altrimenti Rudolph mi picchia il muso ed il ''vecchio'' si arrabbia................
Marcovicchio: "E vogliamo essere una città turistica?" - 6 Settembre 2015 - 07:38
fosse solo questo....
Il caso citato è la punta di un iceberg enorme. Il fare turismo è altra cosa. È servizi, accoglienza, gratuità specialmente per bambini e anziani, coordinamento, reti, buona qualità e costi bassi. Da noi i turisti sono mediamente spellati e pure con pochi servizi. Meglio il trentino.
Atti vandalici a Premeno - 9 Agosto 2015 - 14:34
andrè....oltre al resto...
mi soffermo su "per quanto riguarda Gesù.....essendo ateo....non so...mi affido a lei. Illustre Andrè, la sottoscritta non è musulmana. Non per questo mi affido ad alcuno per sapere che il profeta Maometto non è morto di AIDS. Andrè dove ho scritto che un laureato in filosofia che lavora per una azienda, vale molto più di un filosofo che insegna? Dove ho scritto che i miei pareri si formano sulle reti e stampa locale? Illustre, la informo che i miei orizzonti sono molto più vasti e che le mie informazioni vengono attinte anche da TV e stampa internazionale. Per contro, le Sue repliche sono fumose, vaghe e sfuggenti (mi dica per favore dove trovo in Corte di Cassazione i dati ai quali Lei si affida) Per non tediare gli altri utenti, chiudo qui, quella che sta diventando una sterile, puerile e inutile polemica. firmato: la demagoga, confusionaria e che altro........Sibilla Cumana.
Atti vandalici a Premeno - 9 Agosto 2015 - 11:43
andrè,
Premesso che i reati sono reati, Lei chiede a me di fornire i dati. Visto che ha cominciato Lei a parlare di "dati" che non sono "Sue invenzioni ma statistiche internazionali"....avanti...li sciorini per primo questi dati, citando la fonte (così mi ravvedo) Personalmente, non credo di essere preda di "personali sensazioni" poichè analizzo tutte le varie reti televisive e la carta stampata. Anche le Sue potrebbero essere "personali sensazioni" .... Perdoni, le opinioni altrui sono "personali sensazioni" Le Sue sono "assolute certezze"? Le fonti altrui sono inaffidabile: Le Sue sono Vangelo e Verità rivelata. In quanto agli insegnanti, ribadisco ciò che ho scritto: "Troppi" che non sono stati capaci di imparare...si sono messi ad insegnare, ed addirittura governano! In quanto alle lauree regalate o comprate......il "Trota" non le dice niente? Andrè, guardi che Gesù Cristo è morto sulla croce e non di raffreddore (sarà una mia sensazione?)
Atti vandalici a Premeno - 7 Agosto 2015 - 15:58
Andrè.....
anche la demagoga (così mi definisce) non ha mai smesso di cercare di costruire un mondo migliore. Quest'appannaggio non è solo suo personale! Lei sostiene che anche nei Paesi dove esiste la certezza della pena, i reati non sono diminuiti......Sì, ma non sono neanche aumentati a dismisura come invece sono aumentati in Italia, dove, mi ripeto, la certezza della pena è riservata alle vittime ed ai loro parenti. Per avere chiaro il quadro della situazione, basta seguire un "pochino" i notiziari sulle varie reti televisive nazionali e locali; altrettanto dicasi per la carta stampata. A proposito delle statistiche mondiali: sarei lieta se le indicasse per poterne prendere visione e magari "ravvedermi"..... La cultura della legalità a mio parere deve cominciare in famiglia prima che nelle scuole, proprio perchè a causa dello Stato debole.....nelle scuole si annidano "troppi" che non essendo stati in grado di imparare....si sono messi ad insegnare ed addirittura governano, ad ogni livello!
Zacchera: "Lago Maggiore pubblici sprechi" - 30 Luglio 2015 - 11:42
Condivido, anche se...
Condivido tutto quanto scritto dal dr. Zacchera al quale, tuttavia, muovo un appunto. La sua corretta denuncia non è uno scoop, visto che sull'argomento sono già stati espressi molti commenti, tra cui il mio al quale, se non fosse sicuramente una curiosa coincidenza, Lei sembra essersi ispirato. Il 19/7 scorso infatti, a commento della notizia "Guardia Costiera a Solcio" scrivevo quanto di seguito:" ... Per quanto grande, il Maggiore è in termini assoluti un bacino di modeste dimensioni. Nonostante questo, esiste un dispiegamento di uomini e mezzi che stride con la mancanza di risorse per il controllo della pesca abusiva. In pratica se qualcuno rischia di annegare arrivano quattro barche e quindici persone, se si vedono reti nella riserva naturalistica e si chiama chi dovrebbe vigilare ( la polizia provinciale?) si viene a sapere che non hanno i fondi per benzina... Aggiungo che la notizia del dislocamento della Guardia Costiera a Solcio, va integrata con la spiegazione che evidentemente, non essendoci più alcun approdo a Verbania non potrebbe essere altrimenti..." . Sarei quindi curioso di sapere, dall'autorevole firma dell'articolo, come ha esternato questo giusto pensiero quando, ricoprendo cariche istituzionali, aveva la possibilità di incidere direttamente su uno spreco clamoroso che si ripete da molti anni e non si è certo generato oggi. Grazie.
Incidente a Pieve Vergonte di un lettore - 24 Luglio 2015 - 21:46
Incidente
Condivido i commenti di Giovanni% e lupusinfavola, citando anche la nostra commentatrice Daniela, che -intelligentemente- si astiene da reazioni giustificate secondo il codice stradale salvandosi l'incolumità da aggressioni pericolose. Anche le reti stradali sono diventate un campo di battaglia dove anime frustrate possono dare sfogo libero alla loro noia accumulata in un'estate torrido.
Guardia Costiera quest'anno a Solcio - 20 Luglio 2015 - 08:55
Sig.Pedretti, condivido.
Mi trovo a condividere parola per parola quanto scritto dall'utente Pedretti. Per quanto grande, il Maggiore è in termini assoluti un bacino di modeste dimensioni. Nonostante questo, come ben evidenziato dal sig. Pedretti, esiste un dispiegamento di uomini e mezzi che stride con la mancanza di risorse per il controllo della pesca abusiva. In pratica se qualcuno rischia di annegare arrivano quattro barche e quindici persone, se si vedono reti nella riserva naturalistica e si chiama chi dovrebbe vigilare ( la polizia provinciale?) si viene a sapere che non hanno i fondi per benzina... Aggiungo che la notizia del dislocamento della Guardia Costiera a Solcio, va integrata con la spiegazione che evidentemente, non essendoci più alcun approdo a Verbania non potrebbe essere altrimenti...
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 19 Luglio 2015 - 01:13
Ci rinuncio...
Come al solito quando ci sono delle osservazioni puntuali, soprattutto quando non ci si uniforma al pensiero ufficiale si viene accusati di fare polemica. Intanto informo il dr. Zacchera che i coregoni con la canna si pescavano eccome. Come si noterà ho usato il passato perché ora sono pressoché scomparsi nella nostra zona, mentre si prende ancora qualcosa alle due estremità del lago, dove le reti non si possono mettere (sarà una coincidenza). Concordo con il dr. Zacchera quando parla di abusi, come posare reti (sempre loro)nel periodo novembre-dicembre alle foce del fiume , anche a ridosso del canneto di Fondotoce (riserva naturalistica) proprio nel periodo di frega dei coregoni. Ma la finisco qui, continuiamo a parlare del nulla, a citare grida medievali mentre il lago viene razziato. Perdonatemi,sono proprio polemico e non conosco le cose.
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 19:30
Non giriamoci intorno
Ho letto con attenzione la replica del dr.Zacchera, che vedo essere d'accordo su molti punti da me evidenziati: gli uccelli ittiofagi, alcune alterazioni chimiche dell'acqua ( per noi uomini della strada : con l'acqua troppo pulita il pesce fa la fame), mentre dissente sulla questione delle reti. Non ho intenzione di annoiare nessuno con un dibattito via internet sull'argomento, ma credo che il punto rimanga uno: ha senso, nel 21mo secolo gettare reti di chilometri in un lago in cui ci sono problemi non da poco? Chi se ne frega che per secoli ci sono stati i pescatori, quello che conta è che adesso tra cormorani, gabbiani, depuratori, temperatura e chi più ne ha più ne metta, la pesca professionale è il classico colpo del ko per il Verbano. Nell'anno dell'Expo, il dr. Zacchera Sembra non aver compreso il messaggio universale che ci arriva dall'evento, cioè che le attività antropiche devono essere in simbiosi con la natura, lo sfruttamento delle risorse deve essere sostenibile. Può, in tutta onestà, il dr. Zacchera, rimanere il paladino dei pescatori professionisti alla luce di questa pressione a cui il lago è soggetto? La mia idea di trasformare, sfruttando le acque del bacino, i pescatori in allevatori, non va proprio in questa direzione? Si salvaguarderebbero i posti di lavoro, si produrrebbero risorse alimentari, si potrebbe ripopolare il lago. A questo vorrei che il dr. Zacchera, dall'alto degli incarichi che ricopre, rispondesse e si attivasse, nell'interesse dell'ambiente e di noi tutti. Grazie. P.s. In tutto questo, ovviamente, la mia identità è veramente poco importante, credo sia meglio disquisire su idee e concetti piuttosto che tirare in ballo la solita tiritera sui nicknames ..
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 17:40
Ma poi qual'e' il punto?
Alla fine, dopo aver stabilito che: 1 - l'acqua del lago è molto più pulita adesso che 50 anni anni fa perché i depuratori fanno il loro mestiere. 2- essendoci meno rifiuti organici, c'è anche meno nutrimento per i pesci e quindi ce ne sono meno. 3- ci sono molte specie di uccelli predatori che razziano gli avanotti. 4- l' unico pesce "infestante" che non diminuisce , anzi aumenta, e' l'agone, che all'inizio dell'Estate invade il litorale per la riproduzione per poi sparire nei punti più profondi del lago. Alla luce di questi quattro punti credo di capire il motivo per il quale il nostro ex sindaco si sia risvegliato dal letargo, e cioè per difendere, ancora una volta, gli interessi dei suoi amici pescatori professionisti che si lamentano del fatto che l'agone, entrando in competizione alimentare con pesci più pregiati, leva spazio a bondelle e coregoni, obiettivo primario degli "isolani". Le perplessità vere però, senza seguire i conflitti d'interesse più o meno condivisibili del noto politico locale, sono proprio legate ai quattro punti iniziali: alla luce di una situazione di povertà di nutrimento delle acque lacustri, del fatto che non viene effettuato il ripopolamento di coregoni, persici, lucci, e altre razze che stanno scomparendo, ha ancora senso sostenere il fatto che si possano mettere reti chilometriche che non lasciano scampo ai pochi esemplari rimasti? Personalmente vedo due soluzioni al problema: non fare nulla, e nel giro di pochi anni il lago verrà svuotato, oppure vietare l'uso di reti e riconvertire i pescatori professionisti in allevatori, contribuendo alla creazione di impianti ma obbligando a effettuare immissioni regolari di tutte le specie endemiche del lago. Speriamo che il signor Zacchera, dall'alto della sua esperienza, smetta di fare azioni a sostegno di un mestiere che non ha più senso e provi a ragionare sulle mie proposte, ci guadagnerebbero tutti.
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 10:42
pesca sportiva
Interessanti i commenti di Guardiano del Faro e Livio. Forse sarebbe opportuno non permettere più la pesca professionale con reti ma magari diffondere, una volta ripopolato il lago, la pesca sportiva che potrebbe avere una finalità turistica.
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 08:38
Il lago come l'oceano.
L'ex onorevole Zacchera, con un paragone suggestivo, ci fa capire come la burocrazia italiana, dall'aereoporto della Capitale in giù,riesca a far danno con la sua ignavia e la sua mancanza di competenza che la porta a non prendere decisioni, proprio per non rischiare di assumersi responsabilità . Nel caso specifico del Lago Maggiore, tuttavia, io sto con gli Agoni, con i Coregoni, con i Persici e le Alborelle senza se' e senza ma. Perché, cari utenti del blog, il nostro simpatico ex sindaco, più che preoccuparsi dell'equilibrio biologico del Lago, difende, da sempre, gli interessi dei pescatori professionisti delle isole. Questa storica categoria, infatti, da secoli getta le reti nel lago forte di una concessione secolare conferita dagli allora signori di queste terre, i Borromeo, tutt'oggi proprietari di circa metà del Verbano. Ma mentre due o tre secoli fa il Lago era più pescoso e le reti meno tecnologiche, e le specie ittiche non venivano decimate dalle rudimentali attrezzature degli antenati dei professionisti attuali, oggi dalle Isole partono imbarcazioni che gettano reti di giorno e di notte, di lunghezze anche di chilometri che falcidiano qualsiasi cosa. Chiedete ai pescatori dilettanti ( quelli con la canna) se riescono ancora a prendere qualcosa, o guardate con attenzione il lago di notte, potrete scorgere le luci di segnalazione delle mega reti all'opera. In conclusione, invece di abbaiare alla luna, lo stimato Marco Zacchera meglio farebbe a regolamentare la pesca con le reti, a procedere a un ripopolamento che non si limiti alla sola trota, e magari a limitare la presenza di gabbiani e cormorani che falcidiano gli avanotti o piuttosto,a trasformare pescatori industriali che trattano un piccolo lago come fosse un Oceano in ...allevatori di pesce. Magari li si' con contributi per installare gli impianti, con la possibilità di allevare più specie e magari ad immetterne un po'nel lago per proteggere anche le razze che sono in via di estinzione....altro che quattro agoni in carpione.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti