Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

risorse

Inserisci quello che vuoi cercare
risorse - nei post
"Chi ha tradito l’economia italiana" - 11 Aprile 2018 - 11:04
Incontri eco-logici 2018 Spazio uomo natura, Conferenza Giovedì 12 aprile 2018, alle ore 21,00, presso Hotel il Chiostro da titolo: "Chi ha tradito l’economia italiana".
Statale 337, PD: "Basta polemiche puerili" - 5 Aprile 2018 - 20:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Segreteria del Partito Democratico del VCO, riguardante la riunione in Prefettura sulla strada statale 337.
Linea urbana trasporti Verbania – Omegna: modifiche e integrazioni - 5 Aprile 2018 - 09:16
L’Amministrazione Comunale di Verbania, VCO Trasporti SRL e l’Agenzia della Mobilità Piemontese hanno lavorato in queste settimane per trovare una soluzione alla razionalizzazione delle corse serali sulla linea Verbania – Omegna.
Forza Italia Berlusconi su risorse Acqua Novara VCO - 4 Aprile 2018 - 12:05
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi, riguardante l'erogazione delle risorse per le annualità 2013/2017 da Acqua Novara VCO.
Albertella su fondi SS34 - 31 Marzo 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindaco di Cannobio, Giandomenico Albertella, riguardante le preoccupazioni per i fondi alla statale SS34.
"Tirocini – Back to Work 3.0” - 29 Marzo 2018 - 18:06
Approvata una nuova edizione del progetto "Tirocini – Back to Work 3.0”, sostenuto dalla Fondazione CRT con le risorse del Bando “Iniziativa Lavoro”.
FdI su fusione Verbania Cossogno - 26 Marzo 2018 - 11:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Fratelli d'Italia Verbania che torna sulla questione della fusone tra i Comuni di Verbania e Cossogno.
52ª mostra della Camelia di Verbania - 23 Marzo 2018 - 09:16
Sabato 17 marzo nel Municipio di Pallanza il Sindaco, Silvia Marchionini, ha presentato il programma della 52 mostra della camelia che si terrà a Villa Giulia il 24 e il 25 marzo: “E’ l’evento che inaugura la stagione turistica di Verbania. Quest’anno lo dedichiamo al turismo naturalistico: il lago incontra la montagna.”.
Provincia VCO una nota sui canoni idrici - 21 Marzo 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, una nota della Provincia del Verbano Cusio Ossola riguardante la richiesta di riconoscimento dei proventi relativi ai canoni idrici per gli anni dal 2012 a oggi da parte di Regione Piemonte.
M5S 5 Interpellanze - 21 Marzo 2018 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di 5 Interpellanze presentate dal Movimento 5 Stelle Verbania, riguardanti: Porto Palatucci ,mensa scolastica, baratto amministrativo, acqua pubblica e vaccini.
"Ten years later - Dieci anni dopo" - 16 Marzo 2018 - 13:01
Sabato 17 marzo 2018, appuntamento alle ore 20.45 presso il Kantiere di Possaccio (ingresso libero) proiezione del documentario "Ten years later - Dieci anni dopo". A presentare il documentario ci saranno padre Kizito Sesana, missionario comboniano a Nairobi, e Gian Marco Elia, presidente dell'ONG Amani.
Riapre Villa Taranto - 14 Marzo 2018 - 09:34
La primavera è alle porte, e come consuetudine i Giardini Botanici di Villa Taranto riapriranno al pubblico giovedì 15 marzo per terminare la stagione turistica domenica 4 novembre, dopo 235 giorni di apertura ininterrotta.
FdI su lavori lungolago Pallanza - 11 Marzo 2018 - 10:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d'Italia Verbania, riguardante i lavori in corso sul lungolago di Pallanza.
Per Comuniterrae il marchio "Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018" - 4 Marzo 2018 - 18:06
COMUNITERRàE. Un neologismo che racchiude i due elementi fondamentali per l’esistenza del patrimonio culturale: la comunità ed il territorio.
SS34: botta e risposta Reschigna Albertella - 2 Marzo 2018 - 17:47
Riportiamo i comunicati di Aldo Reschigna e Giandomenico Albertella, in un botta e risposta dopo il recente comunicato del sindaco di Cannobio in cui lamentava le non risposte dal Ministero sui lavori alla SS34.
Albertella: SS34 nessuna risposta dal Ministro - 1 Marzo 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella, in riferimento ai lavori per la realizzazione della messa in sicurezza del transito lungo la SS 34, non avendo ricevuto alcuna risposta dal Ministro Delrio alla lettera inviata il 19.02.17.
Poste non chiude più gli uffici nei piccoli Comuni - 28 Febbraio 2018 - 08:01
Uncem accoglie con favore la notizia annunciata dall'ad di Poste Italiane Del Fante che stamani ha presentato il piano Deliver 2022, spiegando che non vi saranno chiusure degli uffici postali nei piccoli Comuni entro il 2022. Di seguito la nota di Uncem Piemonte.
15 nuovi treni per il servizio regionale - 25 Febbraio 2018 - 15:03
La Giunta regionale ha approvato giovedì mattina la delibera di indirizzo che sancisce la volontà della Regione Piemonte, dell'acquisto di 15 nuovi treni.
M'illumino di meno a Verbania - 22 Febbraio 2018 - 09:16
Anche il comune di Verbania aderisce alla campagna "M'illumino di meno" promossa dalla trasmissione radiofonica di RAI DUE Caterpillar per la giornata di venerdì 23 febbraio 2018.
SS34: Sindaco di Cannobio scrive al Ministro - 19 Febbraio 2018 - 11:04
Riceviamo e pubblichiamo, il testo della nuova lettera del Sindaco di Cannobio al Ministro delle infrastrutture Delrio, che chiede l'assegnazione dei fondi stanziati per la SS34 prima del prossimo 4 marzo 2018.
risorse - nei commenti
Aggredito capotreno - 24 Aprile 2018 - 10:22
Ultimi (???) aggiornamenti
Foseero davvero gli ultimi!!!Il fatto è che sono sempre i "penultimi" perchè l'invasione amscherata da accoglienza sta riempiendo questo paese di malavitosi che ogni giorno, ogni, ora, ogni minuto si esercitano in ciò che gli riesce meglio: delinquere!Avete notato che, stranamente, da qualche tempo non li definiscono più "risorse"?? probabilmente perchè hanno colpito anche qualche sinistroso.
Aggredito capotreno - 19 Aprile 2018 - 21:19
Re: invasione
Saperli i numeri reali. Fino a un paio di anni fa tutti gli schieramenti politici parlavano di nuovi arrivi (o risorse, o finti richiedenti asilo o finti profughi, chiamateli come volete) pari ad una media di 100.000 persone all'anno: qualche politico persino si vantava di questi dati, altri giustamente li criticavano e si preoccupavano, anche perchè bisognava fidarsi delle loro dichiarazioni sulla loro effettiva provenienza. Io non so quale sia il parametro reale per definire un'invasione però ti faccio un esempio pratico: se venisse confermato questo numero medio di arrivi, vorrebbe dire che in Italia ogni anno si formerebbe una nuova città con gli abitanti di Novara .. riesco a dare l'idea? Il fatto che tutta questa gente sia sparsa sul territorio nazionale non da l'effettiva sensazione di cosa stia accadendo. Se si parlasse invece di milioni di persone, potrebbe voler dire di avere una nuova città con tutti gli abitanti di Roma. Vedi tu cosa potrebbe voler dire invasione ... per me è già sufficiente il primo esempio, ma ti dirò di più: mettiti seduto sul divano e prova a contare fino a centomila ..
Aggredito capotreno - 19 Aprile 2018 - 10:34
Re: Re: Re: Re: Chiarimenti necessari!
La situazione politica di stallo attuale è figlia di una legge elettorale voluta da una certa parte politica (la solita purtroppo!) che, consapevole di perdere le elezioni, ha studiato un qualcosa di indefinibile, appoggiata dall'altra parte politica pur di poter mandare a casa il Governo: il risultato è che la paghiamo noi cittadini. Ma qui sconfiniamo in un altro discorso, quasi irrisolvibile da noi povere creature. In cambio però, per tornare sul tema di questo post, offro gratuitamente un biglietto del treno per poter far vivere in prima persona le emozioni che vivono gli altri (eventualmente anche qualcosa in più di una semplice emozione!) e che qualcuno (e meno male solo qualcuno) si ostina a giustificare: se ci pensate è come andare a Gardaland, guardi in tv la giostrina che provoca tantissime urla, saliscendi, emozioni... ma vuoi mettere andarci di persona a provarle? Prima di farci invadere, si deve sistemare l'Italia intera, da nord a sud, ci vuole il pugno di ferro contro chiunque non rispetti la legge e, guarda bene, i primi da sistemare sono quelli marci ai piani altissimi, poi si scende ai piani alti, successivamente ai medi alti e via fino al piano terra, nessuno sconto a nessuno! A quel punto, e solo a quel punto, si può valutare l'accesso a nuove risorse, ma limitatamente e solo se necessario: io personalmente (così come fanno i cosiddetti Paesi industrializzati) opterei più per l'alta specializzazione e quindi aprirei le porte solo a chi ha determinate caratteristiche (attenzione: le porte rimangono in ogni caso aperte a chi ha diritto allo status di profugo e/o richiedente asilo politico, se ben documentato e dimostrabile ovviamente, quindi non ditemi che sono razzista perché non tollero questa denominazione e accusa nei miei confronti). Ma possibile che nessuno voglia un biglietto in omaggio?
Presentazione Giro Rosa 2018 - 14 Aprile 2018 - 15:27
Re: Re: Re: Sempre qui....
Ciao SINISTRO, nessuno ossessione, tanto meno per i comunisti che sono ormai estinti, mi limito ad osservare che prima dello sport esistono cose più serie e necessarie, come il diritto di circolare su strade adeguate e sicure, considerato anche l'elevatissimo apporto di risorse che lo stato prende dagli automobilisti tra tasse e balzelli, anche perché la gente perbene e normale usa le strade per lavoro e necessità, dopo magari per divertimento; quando al turismo se non ci sono strade adeguato e prive di intasamenti, come si può pretendere che arrivino i turisti. Finalmente anche il Sindaco si è reso conto che con le strade ferme al 1939, nel 2018 non si può andare lontano: speriamo che finalmente si aprano gli occhi e si finisca con la propaganda circense!
Lungolago Pallanza: il progetto - 13 Marzo 2018 - 10:54
lungo periodo......
Direi innanzi tutto che le "loro" spendono meglio....la realizzazione di opere di questo genere non possono mai essere fine a se stesse ma devono sempre far parte di un progetto più ampio e sul lungo periodo. Ovvero. Noi abbiamo (forse) meno risorse ma, ragionando nel lungo periodo, le cose si posso comunque realizzare bene e nell'interesse di tutti. Cosa che da noi spesso non succede. Gli esempi sono tanti e non sto ad annoiarVi.......ma, solo per esempio, che senso ha spendere una cifra a tre zeri in una spiaggia alla periferia di Suna e poi darla in gestione ad un privato e poi non trovare i soldi per fare un bagno pubblico funzionale e funzionante? Come dice Livio in un altro POST......non bisogna inventare nella nel 2018....basta copiare....e avere la capacità e onestà di agire semplicemente da "buon padre di famiglia". Non mi pare così difficile......come ci vogliono fare credere.
Lungolago Pallanza: il progetto - 13 Marzo 2018 - 10:05
Re: Re: Re: nessun accenno ad una possibile area p
Ciao marco metterla sull'esterofilia equivale al campanilismo esasperato..... Per caso abbiamo le loro stesse risorse finanziarie?
Richiedenti asilo e sgombero neve: una precisazione da Miazzina - 11 Marzo 2018 - 09:41
Domanda
Ma se da sinistra venivano definite "risorse" come mai un ministro che è e si dichiara di sinistra ha fatto di tutto per non farle venire? Rinunciare a delle "risorse" non è tafazziano? Si mettessero un po' d'accordo tra loro.....
Montani: ospedale San Biagio giusto ricorso al Tar - 24 Febbraio 2018 - 16:49
Ospedale unico
E' e sarà sempre e solo un enorme spreco di risorse per una struttura colocata laddove non soddisfa nessuno; sarà poi inevitabile che chi, come avviene ora, vuole andare a curarsi altrove, ci andrà nonostante l'ospedaletto unico del VCO. Solite unitili manie di grandezze volte unicamente a lasciare ai posteri il ricordo di sè, ricordo che però talora e sovente si trasforma in maledizione.
Nodo Territoriale contro le discriminazioni - 7 Dicembre 2017 - 13:57
Che bella iniziativa!
Ma che bel "Protocollo d'Intesa", per di più finanziato dal Ministero dell’Interno con risorse del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione della nostra amatissima Unione Europea! "Ha come obiettivo prevalente la promozione della parità di trattamento e la prevenzione delle discriminazioni nei confronti dei cittadini e delle cittadine dei Paesi Terzi".... wow, ma che bello, finalmente l'Italia sta diventando un Paese civile! Un Paese che, in nome di una inesistente ed impossibile integrazione, praticamente obbliga i propri concittadini a subire un'intollerabile presa di posizione della sinistra mondiale tirando in ballo, come fattori discriminatori, la nazionalità, il sesso, il colore della pelle, l'ascendenza od origine nazionale, etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, l'età, l'orientamento sessuale e l'identità di genere ed ogni altra condizione personale o sociale": praticamente hanno messo dentro di tutto, non si può più dire niente altrimenti potrebbe essere considerato un atto discriminatorio. O la si pensa come loro o ti obbligano a farlo. Ma come si può essere d'accordo con tutto questo? Mi piacerebbe poter andare avanti nel tempo, nel futuro, e vedere cosa diranno i libri di storia di questo periodo di dittatura, sarei troppo curioso! A meno che... un attimo, mi è venuto un dubbio .. tutto ciò non sia stato fatto per noi italiani, cioè coloro i quali subiscono tutti questi atti discriminatori ..
Latitante arrestato - 6 Novembre 2017 - 08:39
Espellere entrambi!
Via, spedirli con biglietto solo andata nel loro Paese di origine. Noi,delle risorse come loro, non ce ne facciamo niente, solo un costo sociale. Altro che colonia agricola, primo volo da Malpensa e tanti cari saluti dal deserto.
Arrestati ladri seriali - 13 Ottobre 2017 - 17:45
Oh....
Oh Italia, paese dalle mille e mille risorse!!!
Ancora interventi per furto - 30 Agosto 2017 - 20:58
Per me
Per me a Paolino ha compiutamente risposto Robi: l'odio cresce e finirà per sfociare in una reazione che sarà incontrollabile: sarà una magra soddisfazione, ma potremo sempre dire a Paolino, a Laura, ai vari pretucoli ed anche al vicario di Cristo a Roma che tanta straparla a favore delle risorse: noi ve lo avevamo detto. Di sicuro non mi prenderanno vivo, ma pur avendo una cattiva mira sono certo che ne porterò con me un buon numero.
Ancora interventi per furto - 30 Agosto 2017 - 14:27
Riepilogo vincente!
Ho constatato che, di fronte ad un mio personale e breve riepilogo relativo ad alcune problematiche italiane, non c'è ancora stata una risposta seria: non ho speranze in merito perché non ve ne saranno! Sono anni che, io e tutti gli altri che la pensano come me, abbiamo subito le torture verbali e psicologiche dell'attuale dittatura sinistroide, ci hanno definiti populisti (per la corretta definizione rimando sempre a Wikipedia), xenofobi e razzisti semplicemente perché parlavamo di quello che accadeva ed accade, che non accettavamo e non accettiamo un'immigrazione insensata ed incontrollata e ci veniva detto che si trattava di un evento epocale, che non si poteva fermare (strana coincidenza, una volta constatato di aver perso le ultime elezioni amministrative, in pochissimo tempo ecco la soluzione che blocca di fatto gli sbarchi e l'immigrazione clandestina, in modo da recuperare qualche voto in vista delle prossime elezioni), che sono risorse (schiavitù e/o affari per le cooperative, intendeva questo la terza carica dell'ex stato italiano?). Ma almeno vi rendete conto di quello che è successo? Avete difeso a spada tratta l'indifendibile e ora ritornate sui vostri passi, abbiamo creato un problema che verrà lasciato sia a noi che ai nostri figli e ancora credete in quelle persone e in quella falsa ideologia dell'accoglienza e della fraternità? I miei toni sono questi e non ho intenzione di cambiarli, anche perché non sto offendendo nessuno, di concetti ne esprimo e non ho ancora avuto confronti sensati se non quelli di richiamare la storia (da Wikipedia), siamo nel 2017 .. la mia speranza, come quella di decine di milioni di persone, è che tutto questo cambi, si abbandoni e si rifiuti l'ideologia dell'assistenzialismo e della fintissima accoglienza dei clandestini, non c'è stato e non c'è nessun evento epocale, solo balle per incassare soldi, lo hanno dimostrato fermando gli sbarchi. E' così, fatevene una ragione, vi hanno preso in giro!
Ancora interventi per furto - 30 Agosto 2017 - 09:07
Facciamo un riepilogo...
Dunque, abbiamo un Minniti che ha temuto per la tenuta democratica delle istituzioni: erano da almeno due anni che qualcuno sosteneva questa teoria, dalla Lega alla destra, ma tutti i sinistroidi liquidavano il problema dando degli xenofobi, razzisti e populisti. Lo avete già dimenticato? E' storia abbastanza recente. Abbiamo un utente del blog che sostiene che "i lavoratori stranieri versano 8 miliardi di euro l'anno e ne incassano di pensioni 3,con un saldo netto a nostro favore di 5 miliardi l'anno", sarebbe davvero curioso scorporare le varie voci ed analizzare chi sono questi stranieri, gli immigrati clandestini delle spiagge e delle bancarelle abusive oppure la maggior parte saranno contribuenti cinesi con i loro grossi affari e i loro inguardabili centri commerciali? A parte il fatto che ci mancherebbe ancora che non contribuissero, il problema non sono loro che lavorano ma quelli che vengono nel nostro Paese senza averne diritto, quelli che oggi i sinistroidi cominciano a definire "migranti economici", che come delle sanguisughe approfittano del nostro welfare senza aver mai contribuito e beneficiano indistintamente dei nostri servizi sociali. Faccio un esempio, l'anno scorso, in tutti gli ospedali di una grandissima città del Piemonte (Torino), hanno dovuto revocare e rivedere il piano ferie di tutti i medici perché i carissimi maritini delle immigrate non volevano far visitare le loro donne dai medici maschi, gli ospedali hanno dovuto modificare i piani ferie già decisi nel mese di febbraio (la decisione è stata presa a giugno) e rovinare le vacanze alle famiglie dei medici solo perché questi bambinoni non cresciuti piangevano e non ne volevano sapere di farsi visitare. Ora, quale Paese al mondo avrebbe consentito tutto ciò, a parte il nostro? Dov'è la democrazia? Hanno la precedenza su tutto, anche sui trapianti e le operazioni, non tirano fuori un Euro e mi parlate di democrazia? Fate ridere... oltre che pena! Pagate voi con i vostri soldi e vedrete che cambierete idea! In più abbiamo degli immigrati clandestini con precedenti penali (a quanto pare) che violentano una ragazza in spiaggia, qualcuno di loro sostiene che provano anche piacere (non all'inizio, dopo un po'!), la risposta più bella l'abbiamo avuta dal viceministro polacco Patryck Jaki, definendo bestie quelli che in Italia i sinistroidi chiamano risorse: la Polonia sarà fiera ed orgogliosa di avere un ministro con le palle come lui, è un popolo unito, che ha vissuto e sofferto il vostro amato comunismo, lo ha combattuto e ne è uscita vincente, a testa alta. Il risultato lo sappiamo, non si fanno e non si faranno invadere da nessuno, l'Europa ha preso una bella lezione di democrazia! Dai, la primavera è vicina, la vostra perdita anche! E per lo Ius Soli, per gli amanti di Wikipedia, facciamo un bel copia ed incolla dalla nostra vicina e democraticissima Svizzera, dove non è previsto!
Ancora interventi per furto - 29 Agosto 2017 - 14:24
Francamente non capisco
Francamente non capisco perchè se queste risorse sono così utili e vantaggiose gli altri stati facciano di tutto per non averle: stupidi noi o smaliziati loro?
Ancora interventi per furto - 25 Agosto 2017 - 21:02
Leggesi
Leggesi altrove che trattasi di due risorse. Ciao Laura.
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 21:21
Il tragico
Il tragico è che i difensori delle risorse, amici della Laura, crederanno sia una barzelletta.
Niente sussidio da in escandescenze - 9 Agosto 2017 - 13:20
Re: Re: Croazia....
Ciao SINISTRO, mi sembra che da noi vengano accompagnati dalle Ong e che vengano accolti in poche centinaia di metri di costa, o sbaglio? Ti ricordo che la ex Jugoslavia ha fatto una guerra per la propria identità, e guarda a caso, dove ci sono "loro" (chiamali come vuoi, migranti, finti profughi ma come comune denominatore. .. musulmani) c'è il caos. Dicono che la storia dovrebbe insegnare. .. che cosa e a chi? In Europa recentemente è stata fatta una guerra a due passi da noi, una guerra di civiltà, e cosa abbiamo imparato? Niente, proprio un bel niente, stiamo mettendo le basi per una futura e non così lontana guerra civile, immagina quando dovremo reimpatriare centinaia di migliaia di persone, che delle nostre leggi non hanno il minimo rispetto, che scaduti i termini del ricorso (fino a 4 anni) riceveranno il foglio di via (puoi immaginarti l'uso che ne faranno) senza obbligo di accompagnamento e che quindi non avranno più il diritto di soggiornare nelle strutture di accoglienza perché clandestini di fatto. Riesci ad immaginarlo? Perché i tuoi attuali politici, accecati dal business cooperativistico, non riescono a farlo mentre i Paesi come la Croazia (fresca della guerra dei Balcani) non hanno bisogno delle risorse boldriniane e comuniste in generale e rifiutano questo nuovo stile mediterraneo all'italiana della finta accoglienza. In gioco c'è il futuro di tutti noi e la nostra sicurezza.
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 26 Luglio 2017 - 16:38
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Sicurezza dalla Polizia Lo
Ciao Giovanni% spiacente, pensarla diversamente non significa essere ideologisti, forse lo è l'intolleranza al dialogo. 1) L'abito non fa il monaco, quindi la pistola da sola non basta. 2) Sarebbe stato più opportuno, a mio parere, una fusione secondo il seguente schema: Polizia di Stato/Penitenziaria/Forestale (forse di Polizia ad ordinamento civile); Carabinieri/Guardia di Finanza (forze di Polizia ad ordinamento militare); Vigili del fuoco/Protezione civile/Croce Rossa (Pubblico soccorso). 3) Considerato che da più Paesi (Svizzera inclusa) ci chiedono di vigilare meglio le frontiere (non solo quelle di terra, ma soprattutto quelle del mediterraneo), e considerata la conformazione geografica della nostra penisola ( 7458 km, isole incluse) sarebbe, a mio parere, rispettabile quanto il tuo, opportuno convogliare le risorse in tal senso, semmai creando un Corpo ad hoc. La vera demagogia è dire "aiutiamoli a casa loro" senza investire un soldo in proposito, aspettando che lo facciano solo i loro Paesi d'origine in modo repressivo. Credo che a quel punto forse non staremmo nemmeno qua a discutere della P38 o P92! Poi mi rendo conto, per dirla alla maniera del compianto Picconatore, che gli italiani in fondo sono sempre gli altri....
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 17 Luglio 2017 - 07:18
soccorso vvf
Con questo escamotage hanno la possibilità di andare a ciuciare ulteriori soldi dalle realtà locali (Comuni e Regioni), come se non bastassero i soldi che i cittadini già pagano abbondantemente; queste sono doppie risorse economiche, oltre a quelle che già percepiscono dallo Stato, per fare un'attività che gli permette di girare in barca per il lago, come comuni diportisti, a controllare quello che già fanno le uniche figure istituzionalmente riconosciute, abilitate e appositamente istruite a svolgere questo delicato compito, gli assistenti bagnanti che stazionano sulle spiagge. C'è anche da dire che questo tipo di attività è già pagata e svolta da altri Corpi dello Stato (Guardia Costiera, Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizie Locali, oltre ai Coordinamenti Territoriali di Protezione Civile, ecc. ecc.), loro sarebbero più che un doppione, anche in senso economico. Se tutto questo non bastasse, aggiungiamo alla catena un altro anello, i gruppi OPSA della Croce Rossa, anche loro stanno andando da un Comune all'altro per cercare di firmare convenzioni onerose per fare quello che vorrebbero fare i vvf e tutti gli altri, ma il paradosso è che questi sventolando al mondo un certificato/brevetto che è riconosciuto SOLO al loro interno, ma che in ambito istituzionale non vale niente; un esempio, è come dire che una guardia giurata possa fare e abbia lo stesso riconoscimento di un agente della Polizia di Stato. In tutto questo marasma per l'accaparramento di ulteriore denaro e del semplice apparire sulla scena, è giusto fare un po di chiarezza: di tutte le specialità interne e di brevetti messi sul tavolo da questi salvatori improvvisati, buona parte non sono regolari per questo genere di attività; gli unici e soli brevetti di salvataggio previsti per legge, anche per il personale dei Corpi dello Stato che viene imbarcato sui mezzi di soccorso; sono quelli che vengono rilasciati: dalla F.I.N., dalla S.N.S. e dalla F.I.S.A.; questo vale anche i vvf e gli opsa.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti