Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ristorante

Inserisci quello che vuoi cercare
ristorante - nei post
Eccellenze alberghiere USA a Stresa - 18 Ottobre 2017 - 09:16
Mercoledì 18 Ottobre 2017, in concomitanza con la fiera Host di Milano, si ritroveranno a Stresa i principali protagonisti del mondo alberghiero nord americano.
2^ edizione Gran Galà del Cuore a Verbania - 12 Ottobre 2017 - 15:03
Al ristorante “La Beola” del Grand hotel Majestic di Pallanza la sera di venerdì 13 ottobre l’associazione Il Cantante della Solidarietà Onlus e la Croce Rossa di Verbania e Piedimulera organizzano la seconda edizione del “Gran Galà del Cuore”.
Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33
Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.
Sacco: "Scuole alberghiere arretrate" - 8 Ottobre 2017 - 08:01
A margine del Convegno nazionale dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto, Marco Sacco lancia la provocazione: "le scuole alberghiere in Piemonte? Arretrate. I nostri giovani partono svantaggiati".
Street Food & Beer - 5 Ottobre 2017 - 09:16
Chef stellati, i migliori espositori del food e delle birre artigianali ritornano in piazza Cavour per la terza edizione. Domenica grande caccia al tesoro per il paese aperta a tutti.
MilanoInside: Che Pizza! - 5 Ottobre 2017 - 08:01
Torna questo weekend "Che pizza" l'appuntamento dedicato al piatto tipico italiano per eccellenza: la pizza!
Alpini di Possaccio festeggiano 70 anni - 29 Settembre 2017 - 16:21
È un traguardo importante, quello che si preparano a tagliare gli Alpini del Gruppo di Possaccio: domenica 1° ottobre, infatti, festeggeranno il 70° anniversario di Fondazione.
"Cardiochef" con gli Amici del Cuore - 28 Settembre 2017 - 18:06
Nell'ambito del progetto educativo su stile di vita ed abitudini alimentari l'Associazione Amici del Cuore V.C.O. organizza sabato 30 settembre 2017 presso il Grand Hotel Majestic di Pallanza una cena denominata "Cardiochef"
"Appunti di Viaggio sul Lago Maggiore” 1331€ in solidarietà - 26 Settembre 2017 - 15:03
I concorrenti, della particolare caccia al tesoro “Appunti di Viaggio sul Lago Maggiore” che provenivano dalle province di Novara, Varese, Biella, Milano, Savona e naturalmente da Verbania. a piccoli gruppetti hanno lasciato la sede di partenza posta in p.zza Alpini d'Italia a Cambiasca.
Corso per Assaggiatore di vino - 24 Settembre 2017 - 08:01
E’ organizzato dalla Sezione di Verbania dell’ONAV ( Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino ) il Corso per il conseguimento della patente di Assaggiatore di vino. La 6° edizione avrà inizio lunedì 2 ottobre 2017 presso il ristorante Wine-Bar “SottoSopra” di Baveno.
Il Vermouth sul Lago - 23 Settembre 2017 - 09:16
Domenica 24 Settembre 2017 a Verbania (via Troubetzkoy altezza civico 128/142)lungolago, IL VERMOUTH SUL LAGO, una manifestazione nata dalla passione, di Cinzia Ferro di Estremadura cafe, barlady, per il nostro fantastico prodotto storico nazionale, il vermouth.
Festival Teatri di Pietra - 16 Settembre 2017 - 18:51
Teatri di pietra è un festival d’arte ambientato tra i borghi di Montecrestese, giunto alla terza edizione accompagnerà quest’anno il pubblico tra le vie di due gioielli dell’architettura medievale: Naviledo ed Alteno. Musica, teatro ed arte si fondono tra piccoli cortili e vicoli densi di storia, creando un’atmosfera unica ed affascinante.
Mostra di Enrico Baj “Gioco e Potere” - 15 Settembre 2017 - 17:34
Sabato 16 settembre 2017 alle ore 18.00 presso la Sala Esposizioni “Panizza”, Ghiffa (Vb) l’Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa “Il Brunitoio” inaugura la mostra di Enrico Baj “ Gioco e Potere”. A cura di Vera Agosti. Testo e presentazione di Vera Agosti.
Dal VCO alla Finale Mondiale Gelato World Tour - 26 Agosto 2017 - 13:01
Con il gusto “Latte e Menta Selvatica”, Silvia e Lara Pennati di Formazza Agricola sono tra i 36 finalisti che dall'8 al 10 settembre a Rimini gareggeranno alla Finale Mondiale di Gelato World Tour.
Villa Olimpia: pièce teatrale Amunì - 25 Agosto 2017 - 14:07
Sabato 26 agosto, alle ore 20.30, a Villa Olimpia avrà luogo la pièce teatrale Amunì- storia di figli in attesa dei loro padri, della Compagnia Teatrale della Casa di Reclusione di Saluzzo.
ristorante - nei commenti
Niente sussidio da in escandescenze - 8 Agosto 2017 - 13:58
per HAvF
Thailandia: un sogno, purtroppo destinato a rimanere tale. Mi accontenterò della mia amata Croazia dove almeno per un po' potrò stare in spiaggia senza che nessuno venga ad importunarmi ogni due per tre, dove non troverò nessuno agli incroci che vuole pulirmi il vetro, dove potrò andare al ristorante senza che qualcuno si avvicini al tavolo con mazzi di rose od altro, dove non troverò nessuno fuori dai supermercati che vorrebbe spillarmi soldi per riconsegnare il carrello. E comunque non ero partito; non so ancora perchè, ma ad un certo punto non potevo più inserire commenti e, essendo io un semplice manovale del computer, ho dovuto aspettare che qualche anima pia mi ricreasse i collegamenti. Inoltre ultimamente non ho letto argomenti che mi stimolassero ad intervenire: molta pubblicità di eventi locali e poco di pungolante.
Si dimette l'Assessore Abbiati - 19 Luglio 2017 - 15:48
Re: mandato dei cittadini
Ciao robi mah. andare a 100? dopo 3 anni il porto è ancora una discarica,del nuovo nemmeno l'ombra. il CEM,che in 15 minuti andrebbe a fuoco,si distingue per le serate fantasma all'insaputa degli artisti,col famoso ristorante stellato (per il quale ci sarebbe stata la fila...) ancora malinconamente vuoto. il parcheggio ex Padana gas chiuso al pubblico,recintato e...nulla,tutto fermo. il movicentro manco te lo sto a dire. potrei andare avanti con una lista infinita,ma non voglio tediare. la verità è che annunci molti,azioni poche e quasi tutte pessime,in un clima di "io comando e decido,voi non contate un c...." coi risultati che vediamo,e la sindaca sempre più sorda e cieca di fronte al fatto che tutti la mollano. ha preso un sacco di voti,è vero,ma li ha usati malissimo.
La carpa come protagonista assoluta del secondo appuntamento del Movimento Gente di lago - 7 Luglio 2017 - 12:26
Tutto interessante ma!!!!!!!
Adesso tutti ambiente pesci e natura, ma non tanti anni fa proprio adiacente al ristorante Piccolo Lago sorgeva la base dello sci nautico ,e non ricordo di avere mai visto i titolari del ristorante partecipare alle lotte fatte da giovani ambientalisti come me e pescatori contro l'inquinamento da carburante e moto ondoso che danneggiava l'ecosistema lacustre. Ma evidentemente tutti possono cambiare e questa è una cosa positiva ,ricordo anche un giovane ragazzo che con la canoa passava sul filo da pesca dei pescatori facendosene beffa , indovinate chi era?? Poi per dirla tutta la carpa non è certo il massimo, però contenti loro ,dubito anche che le carpe per la serata siano state pescate nel lago di Mergozzo. Mi sarebbe piaciuto aver letto di come ci si stia anche interessando della schiuma che appare copiosa sul lago di Mergozzo, che è frutto dei cianobatteri che prolificano in maniera abnorme grazie alla presenza di inquinanti. Bella anche la barca elettrica spero che il proprietario paghi il dovuto al demanio per la boa a cui è legata sul lago.
Lega Nord su certificazioni sicurezza de Il Maggiore - 3 Giugno 2017 - 19:13
Siamo alle solite....
Siamo alle solite, quando sul teatro non si sa più cosa dire, si tirano fuori sempre le due vecchie litanie: 1. il Teatro l'ha voluto il PD, o meglio la giunta Zanotti 2. il Teatro non è costato di più, ogni tanto qualcuno azzarda un "non è costato nulla", e si è potuto fare "tanti" altri lavori. Come al solito, rimango sbigottito, dalla memoria corta, nel migliore dei casi, o dalla disonestà intellettuale mista ad una incapacità di fare di conto, nel peggiore. 1. E' vero le il progetto del teatro è partito dalla giunta Zanotti, così come è vero che la mossa di approvare il progetto poco prima di elezioni è stata una mossa legale, ma deprecabile! E' altrettanto vero, che il progetto nasceva su altre basi, in null'altro contesto, la grande crisi non era ancora iniziata quando si è dato via all'iter. Penso che il progetto Zanotti fosse già al limite dell'eccessivo, ma aveva alcuni altri pregi, riqualificava un'area su cui si dovrà comunque mettere le mani (al portafoglio), era in una posizione centrale e se non ricordo male prevedeva dei parcheggi interrati, avrebbe reso appetibile la gestione del bar e ristorante ad esso connesso. Spostare il CEM dove si trova ora, ha trasfarmato un progetti eccessiso (la versione Zanotti) in una cosa al limite dell'assurdità (la versione attuale) 2. E' vero che una quota, non ricordo quanto e non ho voglia di andare a cercare, che una quota parte di quanto necessario sia arrivata attraverso il finanziamenti europei destinati alla riqualificazione (PISU se non ricordo male), ma è bene anche ricordare che l'area ex arena era tutt'altro che da riqualificare, se mettiamo insieme soldi spesi (la costruzione della versione attuale), soldi da spendere (il necessario parcheggio, la riqualificazione della piazza mercato, tutti i lavori da ultimare e sistemare che non sono ancora stati fatti...) e soldi buttati dalla finestra (la distruzione dell'arena,...), al netto di svalutazione e quant'altro, usciranno due cifre molto simili! Quindi, basta con queste solite "tiritere" Saluti Maurilio P.S. Io sono il prima che si augura, per il bene della città, che l'attuale CEM, indipendentemente dal colore delle giunte possa funzionare e diventare una risorsa per la città, faccio solo fatica a capire come!
Lega Nord su certificazioni sicurezza de Il Maggiore - 2 Giugno 2017 - 10:54
ahahahahahahahhhahahahaha
poco importa se la struttura del guscio in un incendio collassa in 15 min., poco importa il costo dell'opera, poco importa la scomodità delle poltrone. poco importa che il bar e il ristorante siano concepiti come lo potrebbe fare un "gatto parkinsoniano", poco importa che non ci siano bagni a servizio della spiaggia.... ed è pure fiero il nostro roby (i bei tempi che si scavavano buche e riempivano buche e i treni erano in orario) ahahahahahahahahah
A Cannobio e a Cannero Riviera sventola la Bandiera Blu - 9 Maggio 2017 - 12:01
Molto bene
Molto bene per Cannero e Cannobio , ma mi chiedo come mai solo due per tutto il Piemonte???? Il tanto decantato lago di Mergozzo come mai non ha la bandierina blu? Ultimamente ho letto sul giornale la Stampa l'ormai decennale bufala del lago di Mergozzo tra i più puliti d'Europa per una nuova associazione "Gente di lago " a cui capo vi è il cuoco del ristorante Piccolo Lago, Ma !!!!!!
Addio alle serate “Intra by night” - 24 Aprile 2017 - 14:32
triste realtà
Ciao ASTON Può darsi che tu abbia ragione, qui non c'è trippa per gatti ! E la cosa mi rattrista molto... ricordo solo quando ero più giovane quanto bello era il lungolago di Pallanza con il locale per giovani con musica davanti al ristorante Milano e la bella discoteca Kursaal... gente che si divertiva e che ballava ! Uno spasso !!! Ora sembra un posto per anziani e niente più. Mi hanno anche chiesto : ma qui dove si può andare a ballare ????? Dove c'è una discoteca ??? Purtroppo le hanno chiuse nel corso degli anni....., ecco la triste realtà di Verbania......
Avviso di gara locazione ex Andromeda - 19 Aprile 2017 - 22:44
Come no!
Con "soli" 45.000 euro ci sarà la lotta per aggiudicarselo. Bar/ristorante CEM non ha insegnato granché...
Ispettorato del Lavoro VCO i dati 2016 - 12 Febbraio 2017 - 09:25
più controlli
meglio di niente,ma i controlli sono una goccia nel mare dell'illegalità dilagante,,non sto denigrando la Finanza per carità che avrà problemi di organico,ma se vai a caso in qualsiasi negozio, bar, ristorante o cantiere della zona,non ce n'è uno in regola, questo deve essere chiaro, se poi si chiude un'occhio per favorire il lavoro beh allora diciamolo..ma sui cantieri, dove solitamente ci lasciano le penne molti lavoratori, i controlli devono essere severi
PD su Beata Giovannina - 23 Gennaio 2017 - 09:46
Un po' di chiarezza
Innanzi tutto, la questione che per primo ho sollevato non è posta contro qualcuno, ma in favore di chiarezza e trasparenza. Tante sono le questioni poco chiare a prescindere da se il posto (la Beata Giovannina) oggi è bello o brutto, gestito bene o male. Primo mi chiedo, se c'è una delibera di Consiglio che prevede determinate cose e la Giunta non l'ha voluta rispettare , perchè non si è ritirata la delibera di consiglio (votata dalla maggioranza) prima dell'assegnazione? perchè è stata fatta una "concessione ordinaria" quando è evidente che tale concessione sia nei fatti migliorativa e ciò implica doveri differenti per il concessionario? -ecco la definizione da regolamento regionale: i) concessione demaniale ordinaria: l’ atto che abilita il possesso e l’utilizzo di un bene demaniale per un periodo superiore ad un anno, e l’occupazione non prevede l’alterazione dello stato dei luoghi, ne’ la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e non è soggetta al permesso di costruire di cui all’articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia); riguarda beni che con l’affidamento conservano lo stesso livello di demanialità esistente, ove sono ammissibili esclusivamente interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo; l) concessione demaniale migliorativa: l’atto che abilita il possesso o l’utilizzo di un bene demaniale per un periodo superiore ad un anno e l’occupazione prevede anche soltanto una delle seguenti caratteristiche. 1)alterazione dei luoghi; 2) trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio; 3) subordinazione al permesso di costruire di cui all’articolo 10 del d.p.r. 380/2001. m) canone annuo: l’ importo da versare annualmente all’ autorità demaniale per l’occupazione del bene demaniale; n) deposito cauzionale: l’importo da versare al momento del rilascio della concessione posto a garanzia della corretta occupazione del bene demaniale; o) unità di navigazione: qualsiasi mezzo atto a navigare quali imbarcazioni, natanti, ecc... . Perchè se esiste , ed evidentemente esiste , un garbuglio sia di natura politica che di natura amministrativa, si vuole continuare a gettare fango indistintamente sulle opposizioni, quando da mesi e mesi si tenta solo di fare chiarezza? Perchè se si sono cambiate le carte in tavola, ovvero si è data nei fatti la possibilità di fare un bar e di lasciare le barche a motore , non si è fatto un bando? perché, per esempio, si faccia una gara per tutte le aree demaniali : bar-ristorante-spiaggia del Maggiore; Lido di Suna; Villa Giulia; Imbarcadero di Suna... tranne che per la Beata Giovannina e il Tennis Pallanza ? Bene il ritorno in commissione, bene se finalmente arriveranno risposte chiare
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 17:09
Giustizia è fatta
Dopo tre anni, direi prima del previsto, la macchina legislativa ha fatto il suo corso con una sentenza esemplare, in cui si evidenziano le cose che, a tempo debito, proprio su questo sito avevo evidenziato. La corresponsabilità del Comune e la condotta "criticabile" del concessionario, sono state evidenziate e pesantemente sanzionate dal giudice. Per chi avesse tempo e voglia di leggersi la sentenza, si può chiaramente capire che ci sono pesanti responsabilità da parte di tutte e due i convenuti condannati( Comune e ENS). Quello che ora sarebbe dovuto, soprattutto da chi esercita il ruolo di opposizione in Comune è un bell'esposto alla Corte dei Conti. Perchè? Beh, intanto per la superficialità con la quale il Comune stesso, per mano di un suo dirigente (firmatario di un'ordinanza citata in sentenza), non ha fatto rispettare il divieto di accesso alla struttura già dal marzo 2013 e, secondariamente, per aver consentito alla ENS, vincitrice di una gara nel 2001, di essere ancora titolare della concessione 16 anni dopo, visto che la durata del contratto doveva essere di soli dieci anni. Il danno per il Comune è enorme se si pensa che il canone di concessione stabilito sedici anni fa, con il porto ancora da avviare e alcuni lavori da fare (tra l'altro promessi e non eseguiti dal concessionario), era di 18.050 euro. Appare del tutto evidente che una nuova gara per il rinnovo della stessa concessione nel 2011, con 150 posti barca occupati e il ricavo per l'affitto di un ristorante ben avviato all'interno dell'area, avrebbe potuto e dovuto essere di gran lunga superiore, diciamo sui 100.000 euro annui invece della miseria ricevuta dalla ENS. Se poi andiamo ad esaminare lo scempio della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria non eseguita ( e confermata in sentenza dal Giudice del Tribunale), andiamo a quantificare una danno di milioni di euro per ricostruire una struttura che, forse, con gli opportuni interventi sarebbe ancora a disposizione della cittadinanza. Quindi, cari consiglieri di opposizione, qualcosa di concreto da fare mi pare che ci sia....
Amianto: smaltirlo in sicurezza - 10 Novembre 2016 - 10:39
All'Assessore Saul
All'assessore Saul per l'ambiente vorrei dire di portare via dalle sponde del lago di Mergozzo i tubi arrugginiti del suo acquedotto .Direzione Mergozzo prima del ristorante Piccolo Lago Verbania notizie aveva pubblicato anche la foto ma non è cambiato niente ,almeno sino a poco tempo fa i tubi erano li, sarei contento di ricevere notizie che il problema è stato risolto.
Zanotti: "Sfide e problemi del nuovo teatro" - 29 Settembre 2016 - 11:56
commento
Esaurita la vivacità estiva della spiaggia, ora il teatro, come una cattedrale nel deserto, risulta dolorosamente avulso dal contesto cittadino; è chiaro che bisogna intervenire per dare una vivacità al tutto, al di fuori delle serate teatrali; bisogna curare l’ambiente esterno; la passeggiata intorno al teatro è inguardabile; la sistemazione della passeggiata sarà inevitabile con panchine, aiuole e alberi, come un’estensione del lungolago, magari riallacciato con una passerella pedonale sul S.Bernardino ; il baretto pure miserello, ora aperto solo poche ore al sabato e alla domenica ( tra breve neppure quelle); sono stati utilizzati delle tubazioni di cantiere per evitare capocciate nella struttura, ma solo per adulti e non per i bambini; una delle prossime voci di spesa dovrà essere la realizzazione di un profilino antiurti che corre lungo tutta la struttura, una cosa fatta bene. La struttura dovrebbe diventare un polo culturale di riferimento dell’intera città, utilizzando anche gli spazi interni, la famosa “sala giovani” può essere utilizzata come estensione delle numerose attività della vicina biblioteca. Anche il futuro ristorante dovrebbe offre ire un menù variegato e diversificato,(p.es.: cucina vegana e vegetariana; pesce di lago; spaghetteria, magari anche pizza).
Zacchera: "Teatro -Buco" - 29 Luglio 2016 - 13:53
De gustibus
Come i giudizi architettonici sono nettamente contrastanti, anche il gusto artistico ha la sua soggettività: ciò non toglie che se offri alla società la possibilità di cambiare idea, probabilmente alla prossima Madama Butterfly i 1500paganti saranno contati su un'unica serata! Per il discorso Vanoni ovviamente incide il bacino di utenza ma se per taluni artisti da Verbania ci si sposta volentieri a Milano o a Torino, il discorso non vale al contrario. Allora qui si toccano temi che vanno al di là del teatro e della sua capienza. Faccio un altro esempio, Anastacia: non si può dire che non sia un nome strafamoso e che anche a VB non avesse le potenzialità per arrivare al tutto esaurito. Invece ci è mancato poco al flop: Carpi, la data successiva, ha riempito la piazza immagino doppiando i nostri numeri. Qual è il motivo? il bacino di utenza non regge come scusa (facciamo 35k abitanti solo a VB esclusi turisti, c'è gente che per questa cantante si fa 500km di trasferta)! La Marchionini? La Show Bees? Zacchera? Siamo seri...rendiamoci conto che siamo ai confini non solo geografici ma anche dei flussi turistici primari e secondari, quelli che si muovono per un determinato evento anche solo mondano! Ciò che contesto a queste lagne da bar, pergiunta in partenza da soggetti politici che hanno fondamentalmente creato il "problema" (o l'opportunità! - cmq costata alla cittadinanza un mutuo da una milionata di € se non ricordo male le cifre!), non è la sostanza che a parer mio potrebbe anche contenere briciole di verità, ma l'incapacità fisiologica delle opposizioni politiche di qualunque colore a contribuire in modo costruttivo nelle vicissitudini cittadine. C'è sempre il grido, la minaccia, il ricorso alle autorità giudiziarie, salvo poi non metterci mai la faccia e la firma su un modulo di denuncia circonstanziato poichè palese è l'intendo e l'obiettivo: denigrare l'avversario sempre e comunque in vista delle prossime elezioni politiche, quando, con gli altri al comando, si ricomincerà con la stessa ruota. Zacchera, Immovilli, Cristina, hanno soluzioni realistiche per il progetto CEM? E con realistico intendo praticabile: non il bando internazionale/universale della gestione omnicomprensiva del teatro quando agli occhi del mondo Verbania non esiste. Non il bando per un ristorante da 15posti a 90.000€ annui! Non lo sviluppo di un business congressi quando a 15km di distanza ci sono hotel a 4*/5* pronti ad accogliere il congressista con tutt'altra preparazione e servizio. E' un'opportuinità che tuttora si ha nelle sale interne: probabile che sia poco realistico recuperare quattrini da questo ramo. La verità è che con la destra al posto della sinistra, le risposte e le polemiche sarebbero rimaste invariate, solo a parti invertite. Siamo stanchi della demagogia che imperversa: state sereni che alla fine il fegato ve ne farà pentire. Saluti AleB
Zacchera: "Teatro -Buco" - 28 Luglio 2016 - 18:07
...a maggior ragione sportiva mente
proprio per le ragioni ricordate non si sarebbe dovuto inaugurare questa estate , correndo dietro le opere da finire e senza una adeguata pianificazione strategica... oltretutto dopo aver già sancito che lo gestirà una fondazione ... allora perchè spendere 7/800'000 euro per arrivare a settembre (opere incluse - telecamere, luci, pulizie, due bandi gestione ristorante deserti ecc.ecc. ) non si poteva limitarsi a spiaggia e arena? non si poteva aspettare la fondazione? si doveva assegnare per forza subito una costosa direzione artistica? ... insomma se il CEM è ingestibile come dice sportiva mente non sarà accelerarne l'apertura che lo renderà un successo. Vogliamo poi parlare dei prossimi 200'000 euro che butteranno per il pontile sulla foce del fiume? anche sta roba è colpa di Zacchera?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti