Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ristoratori

Inserisci quello che vuoi cercare
ristoratori - nei post
LegalNews: Pizzeria in condominio e limitazioni contenute nel regolamento contrattuale - 14 Novembre 2016 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recente sentenza n. 21307 del 20.10.2016 ha esaminato la questione della interpretazione del regolamento condominiale e delle limitazioni da esso dettate, in particolare con riferimento all’apertura di un’attività di ristorazione nello stabile.
Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 14 Ottobre 2016 - 10:24
Marco Sacco, diventa ambasciatore del gusto: “noi chef con la missione di portare l’arte culinaria italiana nel mondo”. Lo chef due stelle Michelin assieme a Carlo Cracco, Davide Oldani e altri grandi cuochi nell’Associazione degli chef, presentata mercoledì a Roma, promuoveranno la cultura enogastronomica nel mondo.
Swimrun Cheers - sport, birra artigianale e gastronomia - 26 Agosto 2016 - 09:16
SWIMRUN CHEERS: un percorso che unisce sport, birra artigianale e cibo di qualità. Il 27 agosto gara, degustazioni birre artigianali e street food Carlo Tacchini – finalista a Rio 2016 nella canoa olimpica – pagaierà nell’ultima frazione SWIM
Servizio di Micologia - Controlli sui funghi epigei spontanei - 25 Agosto 2016 - 09:16
Il Servizio di Micologia dell’ASL VCO anche quest’anno è a disposizione dei cercatori di funghi per la verifica della commestibilità di quanto raccolto, fino al 31 ottobre 2016.
Sapori di Lago - 10a Edizione - 18 Agosto 2016 - 16:03
"Sapori di Lago", una rassegna enogastronomica che nasce dall'unità di molteplici soggetti, da una proficua collaborazione e dalla volontà di promuovere e comunicare il territorio e i suoi sapori. I cuochi, i pescatori, i negozianti, i ristoratori, le autorità e le associazioni hanno saputo fare sistema, sostenendo l'iniziativa e valorizzando al contempo i nostri Laghi e il territorio.
I Sentieri del Gusto: presentata la XVI edizione - 7 Agosto 2016 - 18:06
Torna l’appuntamento con I Sentieri del Gusto, rassegna organizzata dal Parco Nazionale Val Grande per rendere omaggio alla cultura enogastronomica locale, offrendo al tempo stesso lo spunto per compiere escursioni,ammirando magnifici paesaggi, o visitare le pittoresche località di una terra di grande fascino.
Torna "Rice&go" per le vie di Intra - 28 Giugno 2016 - 10:23
Seconda edizione di "Rice&go", passeggiata enogastronomia guidata tra le vie di Intra. Si degusteranno 6 risotti e 6 vini/birre artigianali scelte dai ristoratori, tra un ristorante e l'altro accompagnati da guide turistiche si scopriranno storie e segreti delle vecchie vie di Intra.
The Kitchen Tour, la Jam Session culinaria - 30 Maggio 2016 - 09:16
Il Piccolo Lago di Verbania apre le porte a In The Kitchen Tour, la Jam Session culinaria di CHIC dove l’alta cucina diventa spettacolo e improvvisazione. Oltre 20 chef si danno appuntamento il 31 maggio dallo chef Due stelle Michelin Marco Sacco per una giornata conviviale ad alto tasso gastronomico aperta al pubblico di appassionati di cucina e cibo.
Incontro con Leemann Chef vegetariano - 26 Aprile 2016 - 13:01
Nell’ambito delle conferenze “Parasincontra”, organizzato dal Comune di Cannobio, mercoledì 27 aprile 2016 alle ore 21, Pietro Leemann, chef ambassador di Expo2015, presenterà il suo libro “Il Sale della vita” approfondendo il tema: “La cucina vegetariana e vegana: le abitudini alimentari cambiano”.
Verbania documenti: "La ricomposizione urbana" - 15 Gennaio 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Verbania documenti al dibattito sul progetto di ristrutturazione di Piazza Fratelli Bandiera, avendo in Sassonia la sua base operativa, tratto dal documento conclusivo del convegno “La Sassonia-La città operaia” tenuto al Circolo Zappelli di Intra l’11 ottobre 2015.
"Stresa nel Gusto con il Gorgonzola" - 14 Novembre 2015 - 14:32
Domenica 15 novembre 2015, si terrà "Stresa nel Gusto con il Gorgonzola", menù a tema, chef e ristoratori elaboreranno menù e preparazioni a base di Gorgonzola.
"Parchi da gustare" - 20 Ottobre 2015 - 09:02
In occasione della X edizione di Montagne & dintorni (Vogogna, 15/25 ottobre - tema 2015 “Il sapore della montagna”) il Parco Nazionale Val Grande invita i ristoratori, produttori e operatori turistici a intervenire alla Tavola Rotonda “Parchi da gustare, le esperienze delle aree protette piemontesi”
Mettere in rete gli eventi - 12 Ottobre 2015 - 10:23
Il Comune di Verbania ha aderito al nuovo progetto organizzativo per la realizzazione di grandi eventi turistici "Ecofiere e sistema ecologico Vco" promosso dall'Università del Piemonte Orientale.
In 400 alla cena degli Amici dell'Oncologia - 29 Settembre 2015 - 09:02
La nona edizione della cena degli Amici dell'Oncologia intitolata “la solidarietà fa crescere l'Oncologia” ha avuto luogo la sera di venerdì 25 settembre nella splendida cornice della Villa Rusconi Clerici.
Attività 2015 e nuove iniziative del Parco Nazionale Val Grande - 8 Settembre 2015 - 20:11
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Parco Nazionale Val Grande, a consuntivo della stagione estiva 2015 e di programmazione per l'anno 2016
ristoratori - nei commenti
Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 11 Luglio 2016 - 21:43
I commercianti
Certo che il sign. kièblabla sa un sacco di cose e soprattutto ha un bel po di tempo libero x commentare. A me il giro è piaciuto proprio perchè, lo sottolineo, era al femminile e non è legato ad alcuna federazione.tutti sappiamo come funzionano le federazioni che snaturano lo sport nel nome del dio denaro. Dimenticavo....se il giro era fatto dai bambini dell'asilo era ancor piu lodevole e buona pace ai ristoratori che tanto ama il sig. Kièblabla. Ps. Lavoro pago le tasse e mi piace lo sport di qualunque natura esso sia.
Sorso di Corsa - FOTO e VIDEO - 27 Giugno 2016 - 18:04
rispondo
Come al solito le persone non daccordo, tendono ad esagerare, innanzi tutto ribadisco il diritto a divertirmi a casa mia, visto che vivo qui lavoro qui e pago le tasse qui come le persone che hanno diritto di assoluto silenzio, e per diritto a divertirmi intendo quelle sporadiche volte che viene organizzato qualcosa per i cittadini ringraziando il cielo. Ribadisco : Abbiamo il diritto di giocare in casa nostra.... la nostra città deve difendere il nostri diritti nel rispetto dei nostri doveri ovviamente... mi sembrava di essere stata chiara, lo svago è un diritto come il riposo, e la tollaranza è un dovere da entrambe le parti. Non ho detto vogliamo far casino 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno. Se il Kursaal fa 2 serate all'anno non muore nessuno. Il troppo stroppia ma il niente anche di +. La nostra cittadina si fregia di essere una località turistica ed anche per questa scusa hanno chiuso diverse fabbriche togliendo ai verbanesi diverse forti di sostentamento, tanti di noi lavoro all'estero perchè Verbania non è più in grado di offrire lavoro ai suoi residenti, il sostentamento della nostra cittadina dipende dai commercianti e dai ristoratori, che pagano fuor di soldi per plateatici e tasse comunali, che in teoria dovrebbero essere invesiti nelle strutture per gli anziani, per i nostri malati, le strutture pubbliche e noi che facciamo diciamo ai nostri commercianti di chiudere, ai nostri giovani di spendere i loro soldi a rimini o a new orleans. ma smettiamola
Non chiamatemi più CEM! Ora sono “Il Maggiore” - 17 Dicembre 2015 - 09:56
Maggiore
Maggiore senza IL sarebbe stato piu che sufficiente, quel IL stona. Poi un nome valke l'altro, quel che conta saranno i contenuti che questo Teatro ci darà. Mi chiedo , però perchè il sindaco abbia annunciato che vi sarà un bando per gestire ristorazione e bar publicato solo su Milano. Buona l'idea ma perchè non, anche, qualche imprenditore provinciale non dovrebbe averne l'opportuinità? A meno che si sappia già a chi andrà. Però non mi diapiacerebbe se una realtà come Eataly venisse a Verbania in quel contesto, ma per avere un semplice gestore di bar e ristorante che venga da Milano non ne capisco il motivo. O una grande realtà imprenditoriale oppure cerchiamo in provincia che di ristoratori barvi ve ne sono tanti.
Chiusure serali a Pallanza: "albergatori, ristoratori, bar MAI interpellati" - 19 Giugno 2015 - 06:30
Chiaro e evidente .....
Mi sembra chiara ed evidente l'intenzione di penalizzare albergatori e ristoratori del lungolago. Sembra che a breve verrà resa a pagamento anche la sosta dei pullman nei pressi delle piscine di Suna. Un'amministrazione al contrario. Peggio per tutti.
Pallanza: isola pedonale, parcheggi in zona ospedale - 18 Giugno 2015 - 16:48
w il dialogo e la condivisione...
rendono noto dopo che gli è stato fatto notare... http://www.verbanianotizie.it/n372110-chiusure-serali-a-pallanza-albergatori-ristoratori-bar-mai-interpellati.htm
A Verbania una impresa su dieci fa ristorazione - 13 Gennaio 2015 - 22:05
Boh non saprei
Si vero dire che è Inghiterra é una ...... Ha tanti sedi (ho controllato). Comunque ci sono state molte denuncie da parte di ristoratori contro persone che in cambio di soldi garantivano ottime recensione. Ora vai a sapere se sono società legate a tripadvisor o loro stessi non lo so dire. Naturalmente ci sono anche i commenti fatti da persone che davvero hanno mangiato nei posti recensiti ma non è così facile distinguerli. Io più volte son rimasto fregato dalle recensioni (soprattutto all'estero).
Bilancio: Assessore Vallone sulla copertura Giro d'Italia - 30 Settembre 2014 - 22:29
risate amare .. Paolino e L'innominato
Ancora una volta mi trovo d'accordo con il signor Robi (sempre più preoccupante ?)e lo quoto sulla questione del bilancio pubblico ... probabilmente chi ha a cuore la città non fa distinzioni di ideologie . Per Paolino : a parte il fatto che non siedo in comune , non sono assessore , non sono consigliere comunale . non lavoro per il comune, ma per una società privata che dista 70 km da Verbania ,non capisco da dove l'ha tirata fuori questa .. dica sono curioso .. cosa intende per siedo in comune e non scherza.. non si preoccupi che il resto del mondo se ne frega di Verbania e non suppone niente , al limite suppongono una decina di verbanesi --- Lei fa confusione tra società : RCS Mediagroup e RCS Sport ,nessuno regala soldi alla Gazzetta dello Sport né tantomeno a Mediagroup. Per L'innominato (direi di più don Abbondio : chi non ha coraggio non se lo può dare ....visto che ci si nasconde sempre dietro a nick ,ma non si preoccupi non è il solo)si faccia pure due risate ne sono contento , ma guardi sarei più contento se arrivando qui la tappa del giro d'Italia portasse degli introiti a quei locali che stanno soffrendo una crisi spaventosa , sarei contento se gli occupati del settore turistico (e mi riferisco non solo ai dipendenti,ma anche ai ristoratori , a possessori di bar e alberghi) abbiano una boccata di ossigeno ... il problema vero a Verbania che tutti si lamentano che non si fa mai nulla , che la città è vecchia ecc ecc, ma appena qualcuno cerca di organizzare qualcosa ecco sollevarsi i vecchi soloni a pontificare .. Basta la tappa? no , ma di certo è un evento straordinario e bisogna continuare su questa linea.. bisogna progettare il futuro ed esso passa anche l'investimento di 65.000 € ... personalmente il ciclismo lo amo , ma amo la città in cui ho scelto di vivere da 20 anni e non voglio che muoia lentamente
Gemellaggio Verbania - Spinazzola - 21 Agosto 2014 - 14:21
GEMELLAGGIO CON SPINAZZOLA-
esiste il gruppo facebook associazione le radici e un libro pubblicato nel 2007 da Guuido Origgi, storico del gemellaggio insieme al Cav. Bianchi che racconta delle iniziative svolte dal gemellaggio. per quanto riguarda Spinazzola, il rapporto con Verbania è cominciato prima che fosse ufficializzato il gemellaggio; nel 1989 un gruppo di spinazzolesi residenti a Verbania con il Collettivo Teatrale Spinazzolese e poi con la costituzione dell'associazione le radici, ha cominciato lo scambio portando anche a Spinazzola una compagnia teatrale di Verbania, nel 1993 una scolaresca è venuta in gita a Verbania alloggiando al chiostro e poi anche nel 2005 all'Ostello, nei giochi in occassione del gemellaggio del 2008 nel 2006 sono arrivati bue e macchine di Spinazzolesi anche il parroco di Spinazzola che ha concelebrato messa a Madonna di Campagna, Pulman di Spinazzolesi sono arrivati da Milano, Torino e città limitrofe in occassione del corso fiorito; ogni anno arrivano presso l'associazione per l'anniversari , per mercatini, gruppi di Spinazzolesi e poi si puo' chiedere agli albergatori, ristoratori ed esercenti se in occassione dei gemellaggi arrivano Spinazzolesi che in qualche modo fanno turismo, incrementando i fatturati. Ho citato solo alcuni esempi concordando incontro presso la sede ho tutto l'archivio delle iniziative svolte. Spero di essere stato esauriente e non polemico. Come diceva prima Bruno il gemellaggio non ha colore e serve per l'integrazione nord \ sud e per l'Europa unita.
Pasqua senza camper in città - 22 Aprile 2014 - 09:57
amelia la camperista che ammalia
Sig.ra Amelia, lo abbiamo capito che a lei i camper stanno simpatici, che non le creano fastidio, che ne è visceralmente attratta. Però non mi sembra che siano una priorità, e neanche che siano una così palese manna dal cielo. Secondo Lei i parcheggi (già carenti) vicini alle strutture ricettive dovrebbero essere adibiti alla sosta di questi ingombranti veicoli in modo da precludere la sosta (per giorni) agli altri turisti? Lo ha detto Lei che questi soggetti non sono così boccaloni (parafrasando il suo pensiero) da farsi "spennare" dai cattivissimi ristoratori (ma non tutti) ed albergatori (tutti) grazie alla sua "bibbia" tripadvisor. Pare che il camperista medio sia, a suo giudizio, il turista che qualsiasi località deve avere... e gli altri? Tutti ingenui, grassi e nemici dell'ambiente che si affidano alle cure interessate degli albergatori... e mi spiega soprattutto cosa ci sarebbe di male nel fare ciò? gli albergatori non devono essere interessati, ma devono offrire pro bono i loro servizi? Certamente le strutture ricettive, anche per i camperisti devono essere migliorate ed ampliate ma sicuramente il camper non è una necessità primaria dell'economia verbanese. I camper sono abbastanza autosufficienti per potersi, per necessità "adattare", sia per la questione sosta che per quanto riguarda la mobilità, sbaglio o hanno - quasi tutti - almeno delle bici al seguito per poter lasciare i loro ingombranti veicoli fuori dai "centri storici"? Non mi sembra invece che chi sceglie il turismo "tradizionale" possa risolvere così facilmente i problemi che la situazione verbanese, così com'è, gli pone.
Pasqua senza camper in città - 21 Aprile 2014 - 13:05
ospitali con i camper
Messaggio ALLA CORTESE ATTENZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI. A proposito dei camper vorrei far notare alle miopi amministrazioni locali che l'idea che i camperisti viaggino in economia e che non portino alcun profitto alle località che li ospitano è ASSOLUTAMENTE SBAGLIATA, prova evidente dell'incompetenza di chi prende tali posizioni. I camperisti (a maggior ragione ora che è giustamente penalizzata la guida dopo l'assunzione di alcol) sono anche coloro che amano l'ENOGASTRONOMIA e che sempre più spesso organizzano uscite alla ricerca di ristoranti e trattorie tipiche, cantine (alle quali poi spesso tornano per fare rifornimento di vino per casa); sono coloro che vanno a feste di piazza e che, dopo aver mangiato e bevuto, preferiscono "smaltire" con una bella dormita in camper. Sono coloro che vanno ai mercati d'antiquariato, mercatini vari, che acquistano oggetti, formaggi titpici, cibo in generale, che MUOVONO LA PICCOLA ECONOMIA , quella in grave crisi, quella CHE VOI DOVRESTE AIUTARE con ogni mezzo! E' gente che ama la libertà, l'improvvisazione; sono persone che NON ARRECANO DANNO ALL'AMBIENTE perchè non richiedono strutture cementizie definitive e ingombranti; sono persone che spesso fanno passeggiate col sacchettino di plastica PER RACCOGLIERE PICCOLI RIFIUTI lasciati sui sentieri da altri maleducati e che, sicuramente voi non fate raccogliere! Sono persone che visitano mostre, palazzi, musei, che amano andare ad eventi vari. NON SONO invece turisti grassi e pigri che si affidano alle cure interessate di certi albergatori e ristoratori che........ Avete capito? E' NECESSARIA UNA SVOLTA. Non si torna indietro. Le cose sono cambiate e se non state al passo sarete causa diretta del declino di tutte le belle località del Verbano. Gli albergatori devono capire che è finita l'era dei polli da spennare. Nell'era di internet e di tripadvisor non c'è più spazio per giochetti campanilistici. E le amministrazioni locali devono AGIRE NELL'INTERESSE DI TUTTI, anche se ciò impedisce di fare qualche "favore" a chi se lo aspettava. FORZA! UN PO' DI CORAGGIO! UN PO' DI FANTASIA! Un'idea? Abbinate aree di sosta a luoghi o zone di interesse enogastronomico o con mercati importanti. Allestite aree di sosta confortevoli e gradevoli in concomitanza di feste stagionali, con tanto di navetta. Poi con internet reclamizzate.
Pasqua senza camper in città - 21 Aprile 2014 - 11:00
non era ciò che si voleva?
E' stato fatto di tutto per allontanarli, odiati dagli albergatori e ristoratori, che hanno spesso il potere di fare la "voce grossa" nelle giunte comunali. Si sperava che rinunciassero al camper e optassero per gli alberghi. Sono stati chiamati con appellativi irrispettosi e fuorvianti. Vorrei far presente che la gente che gira in camper lo fa per scelta (non sono straccioni, cosa che udii spesso in passato nelle sale che contano di Stresa). Un camper costa un sacco di soldi e i camperisti sono spesso ricchi artigiani, medici e altri professionisti che amano o che per motivi professionali devono improvvisare le uscita di vacanza. Nei paesi veramente "liberali" e anche nelle Marche si allestiscono belle aree alberate, con servizi puliti e funzionanti, camper service, ecc e, se l'area si trova a più di 800-1000 m dal centro storico, si mette a loro disposizione un Servizio Navetta efficiente. Vi stupite che non vengano più qui da noi? Non è il caso di fare un esame di coscienza? Sicuramente i camperisti che hanno disertato la nostra zona sono altrove, dove amministrazioni più liberali, "libere" e lungimiranti offrono servizi migliori. Se si offrono cattivi servizi non è un problema per i camperisti: si cancella dalla propria mappa la località poco ospitale e si va altrove. Sono talmente tanti, in Italia, i posti belli che, non c'è problema. Se non per le amministrazioni locali che rimangono a bocca asciutta. Chi è causa dei propri mali, pianga sé stesso!
Porto turistico. Tre mesi dopo. - 16 Gennaio 2014 - 14:15
porto grande risorsa
Caro Filippo, da non addetto ai lavori hai colto perfettamente il problema accaduto al porto turistico; non ci lavora nessuno. Se la societa' che lo gestisce avesse assunto del personale ( cosa assolutamente fattibile visti i guadagni ) le manutenzioni si sarebbero potute effettuare e quindi farci risparmiare 3.500.000 euro di danni. Naturalmente un minimo di controllo da parte degli enti preposti non sarebbe stato male. Per quanto riguarda il turismo medio/alto non mi trovi d'accordo, i soldi portano soldi e, credimi, la nautica e' in grado di dare centinaia di posti di lavoro per tutti, commercianti ristoratori, giardinieri ecc. come faceva notare Lina. Sulla Val Grande sfondi una porta aperta, la cecita' dei nostri amministratori e' imperdonabile, pensa ad un percorso facile come potrebbe essere Rovegro-ponte Casletto-Inoca-Rovegro, pulito ,attrezzato con cestini portarifiuti ecc, sarebbe accessibile anche a famiglie con bambini. Non parliamo degli itinerari piu' impegnativi, scenari da togliere il fiato. Sono sempre piu' convinto che noi verbanesi dovremmo essere piu' coesi e buttarci seriamente sul turismo...oppure, di questo passo, dal campanile. Un abbraccio a tutti, sono certo che da queste discussioni trarremo spunti interessanti.
Porto turistico. Tre mesi dopo. - 15 Gennaio 2014 - 12:51
indotto di un porto
caro Filippo, un porto in una città come Verbania porta, a mio avviso, lavoro. Verbania ha grossomodo 4 cantieri nautici, che hanno assunto lavoratori, mentre prima era il proprietario che svolgeva tutte le manutenzioni. ti elenco altre figure che lavorano attorno alla nautica: tappezzieri, mastro d'ascia, elettricisti, meccanici, ristoratori, negozi alimentari e non, bar, giornalai,fioristi, giardinieri e l'elenco potrebbe essere lungo. non ultimo Villa Taranto. in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo non sputerei neanche su 1 posto di lavoro. Inoltre un porto non è solo vissuto da chi ha tanti soldi ma è una distrazione per pescatori, famiglie che non sempre possono permettersi di passare 1 settimana al mare, innamorati che con la loro barchetta vanno alle cannette a fare il bagno. Forse è meglio non essere troppo superficiali riguardo il turismo ho sentito che la maggioranza delle barche lì ormeggiate non erano di Verbanesi ma di stranieri o di italiani di fuori provincia.
Nuova rivoluzione in vista per il Verbania - 3 Dicembre 2013 - 12:34
andrea
par di capire che un po' tutti i giocatori siano a costo zero. ma anche i fornitori,i ristoratori,albergatori,giardinieri... una società intera a costo zero!
Suna, da luglio senso unico invertito - 27 Giugno 2013 - 18:07
Sunesi? Verbanesi di serie C...
Apprendo ora le lungimiranti decisioni assunte dal nostro "Reggente pro tempore" in primis ed in seconda battuta dal consiglio di circoscrizione CONFINANTE, che le istanze rappresentate dai residenti di Suna tramite la Circoscrizione Ovest, ovvero da coloro che quotidianamente "godono" dei benefici che derivano dall'essere in cima alle preferenze del "popolo della notte" verbanese e aree limitrofe, sono state semplicemente ed apertamente IGNORATE! E sono certo di interpreta la GIOIA con la quale i miei concittadini, in particolare se possessori di automobile ma non di corrispondente ricovero, continueranno ad affrontare la quotidiana ricerca di un luogo "qualechesia" ove parcheggiare il mezzo al rientro dal lavoro, o dalla scuola, o da qualsiasi altro luogo nel quale, per necessità o diletto, saranno necessitati a recarsi servendosi del proprio COSTOSISSIMO quattroruote... Ma certo li consolerà pensare, durante le loro peregrinazioni notturne (ed anche diurne, GRAZIE alla presenza delle uniche spiagge utilizzabile del circondario...), che SUNA è un luogo molto rinomato, turisticamente allettante e fonte di LAUTI GUADAGNI per pubblici esercenti e ristoratori, i quali ricambiano l'ospitalità deliziando gli INDIGENI con manifestazioni sonore di elevato LIVELLO (v. DECIBEL) provenienti, oltre che da impianti musicali di alta capacità, dalle estemporanee esibizioni dei simpatici avventori a colpi di clacson, frenate, partente a razzo o cori goliardici, il tutto ovviamente all'insegna della massima LIBERTA' DI ESPRESSIONE... E certo NESSUNO ha intenzione di privare i SUNESI (veri o acquisiti) della propria LIBERTA' di movimento, che infatti potranno esercitare estensivamente, a patto che dispongano di entrate sufficienti a compensare le spese di carburante, usura del mezzo, contravvenzioni inflitte con ammirevole solerzia dalla Polizia municipale, o spese di carrozzeria derivanti da manovre di parcheggio alterate dalla GIOIA di essere ospiti di siffatto luogo... Ringrazio pertanto ANTICIPATAMENTE gli artefici di questo ennesimo SUCCESSO, estendendo anche alle passate Amministrazioni le più VIVE congratulazioni per la lungimiranza ed apertura dimostrata nei confronti delle istanze di CHICCHESSIA, purché NON residente, autoesente, e sopratutto...iscritto a CONFESERCENTI. Un altro fulgido esempio di DEMOCRAZIA DAL BASSO ovvero PARTECIPATA...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti