Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

saggio

Inserisci quello che vuoi cercare
saggio - nei post
Concerto di Santa Cecilia - 18 Novembre 2016 - 15:03
Sabato 19 novembre 2016, alle ore 21.00, presso il Nuovo Teatro di Cannobio, si terrà il Concerto di Santa Cecilia.
Presentazione "Falli ridere” - 10 Novembre 2016 - 10:14
"Falli ridere” - Il libro di Alessandro Nocilla. Presentazione ufficiale, sabato 12 novembre al Forum di Omegna .
"Onedi – Quattro generazioni di pittori e decoratori verbanesi" - 4 Novembre 2016 - 10:23
E' il titolo della mostra che il Circolo del Pallanzotto organizza dal 5 al 13 novembre 2016 a Villa Giulia con il patrocinio del Comune e la collaborazione di Verbania MillEventi.
I verbanesi alla Costituente: Tomaso Perassi - 1 Novembre 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, relativa Tomaso Perassi, uno dei due verbanesi eletti all'Assemblea Costituente del 1946
"Verbanesi alla Costituente" - 26 Ottobre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, riguardante i membri verbanesi dell’Assemblea Costituente.
Metti una sera al Cinema: ecco il programma 2016/2017 - 3 Ottobre 2016 - 13:01
Riparte con la 28^ edizione la la Rassegna Cinematografica "Metti una Sera al Cinema" a cura Cinbecircolo SocioCulturale Don Bosco, in programma proiezioni da martedì 28 ottobre 2016 a giovedì 6 aprile 2017.
Arcademia ha inaugurato la sala teatro de Il Maggiore - 18 Giugno 2016 - 10:23
Non poteva esserci cornice migliore per il saggio-spettacolo di fine anno proposto dagli allievi dei corsi di danza del Centro di formazione artistica Arcademia di Omegna che di fatto, mercoledì 15 giugno hanno inaugurato il palco del Teatro Maggiore di Verbania.
"Il Sogno Olimpico" - 7 Giugno 2016 - 10:12
Sabato 11 giugno 2016, alle ore 16,30, presso il Palazzetto dello sport a Gozzano, l'Asd Ginnastica Fly Gozzano, con il Progetto Rebecca il progetto dei bimbi, presenta "IL SOGNO OLIMPICO".
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 3 al 12 giugno - 2 Giugno 2016 - 10:23
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno dal 3 al 12 giugno 2016.
Letteraltura 2016: il programma - 30 Maggio 2016 - 15:03
Lago Maggiore LetterAltura. Festival di Letteratura di Montagna, viaggio, avventura. La decima edizione a Verbania dal 23 al 26 Giugno 2016.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 27 maggio al 2 giugno - 26 Maggio 2016 - 10:23
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno dal 27 maggio al 2 giugno 2016.
Presentata Letteraltura 2016 - 21 Maggio 2016 - 08:01
Da Adonis a Marco Malvaldi, da Fabio Canino a Alessandro Robecchi, da Amedeo Balbi a Alberto Negri grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura.
Baveno: Eventi e Manifestazioni 14 - 22 maggio 2016 - 14 Maggio 2016 - 08:01
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno dal 14 al 22 maggio 2016.
Baveno: Eventi e Manifestazioni - 6 - 16 maggio 2016 - 5 Maggio 2016 - 09:16
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno dal 6 al 16 maggio 2016.
La chiesa di San Martino a “La Fabbrica di Carta” - 30 Aprile 2016 - 11:27
L’Associazione La Degagna presenta il volume edito in occasione dei quattrocento anni della riedificazione della chiesa di San Martino, a Villadossola, presso il Salone del Libro “La Fabbrica di Carta”
saggio - nei commenti
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 17:16
Sempre puntuale
Complimenti Maurilio, sempre puntuale. Più saggio dei Cherokee :-)
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 24 Novembre 2016 - 21:48
Aspettando di risolvere le cause e non gli effetti
In questa apparizione tv non si riflette sulle cause ma solo sugli effetti, ed in particolare si continua a dare da mangiare solo al lupo nero La leggenda cherokee racconta che un giorno il capo di un grande villaggio decise che era arrivato il momento di insegnare al nipote preferito cosa fosse la vita. Lo porta nella foresta, lo fa sedere ai piedi di un grande albero e gli spiega: “Figlio mio, si combatte una lotta incessante nella mente e nel cuore di ogni essere umano. Anche se io sono un saggio e vecchio capo, guida della nostra gente, quella stessa lotta avviene dentro di me. Se non ne conosci l’esistenza, ti spaventerai e non saprai mai quale direzione prendere; magari, qualche volta nella vita vincerai, ma poi, senza capire perché, all’improvviso ti ritroverai perso, confuso e in preda alla paura, e rischierai di perdere tutto quello che hai fatica tanto a conquistare. Crederai di fare le scelte giuste per poi scoprire che erano sbagliate. Se non capisci le forze del bene e del male, la vita individuale e quella collettiva, il vero sé e il falso sé, vivrai sempre in grande tumulto. È come se ci fossero due grandi lupi che vivono dentro di me: uno bianco, l’altro nero. Il lupo bianco è buono, gentile e innocuo; vive in armonia con tutto ciò che lo circonda e non arreca offesa quando non lo si offende. Il lupo buono, ben ancorato e forte nella comprensione di chi è e di cosa è capace, combatte solo quando è necessario e quando deve proteggere se stesso e la sua famiglia, e anche in questo caso lo fa nel modo giusto; sta molto attento a tutti gli altri lupi del suo branco e non devia mai dalla propria natura. Ma c’è anche un lupo nero che vive in me, ed è molto diverso: è rumoroso, arrabbiato, scontento, geloso e pauroso. Le più piccole cose gli provocano accessi di rabbia; litiga con chiunque, continuamente, senza ragione. Non riesce a pensare con chiarezza poiché avidità, rabbia e odio in lui sono troppo grandi. Ma è rabbia impotente, figlio mio, poiché non riesce a cambiare niente. Quel lupo cerca guai ovunque vada, perciò li trova facilmente; non si fida di nessuno quindi non ha veri amici. A volte è difficile vivere con questi due dentro di me, perché entrambi lottano strenuamente per dominare la mia anima.” Al che, il ragazzo chiede ansiosamente: “Quale dei due lupi vince, nonno?” Con voce ferma, il capo risponde: “Tutti e due, figlio mio. Vedi, se scelgo di nutrire solo il lupo bianco quello nero mi aspetta al varco per approfittare di qualche momento di squilibrio, o in cui sono troppo impegnato e non riesco ad avere il controllo di tutte le mie responsabilità, e attaccherà il lupo bianco, provocando così molti problemi a me e alla nostra tribù; sarà sempre arrabbiato e in lotta per ottenere l’attenzione che pretende. Ma se gli presto un po’ di attenzione perché capisco la sua natura, se ne riconosco la potente forza e gli faccio sapere che lo rispetto per il suo carattere e gli chiederò aiuto se la nostra tribù si trovasse mai in gravi problemi, lui sarà felice e anche il lupo bianco sarà felice ed entrambi vincono. E tutti noi vinciamo.” Confuso, il ragazzo chiede: “Non capisco, nonno, come possono vincere entrambi?” Il capo continua: “Vedi, figlio mio, il lupo nero ha molte importanti qualità di cui posso aver bisogno in certe circostanze: è temerario, determinato e non cede mai; è intelligente, astuto e capace dei pensieri e delle strategie più tortuose, caratteristiche importanti in tempo di guerra. Ha sensi molto acuti e affinati che soltanto chi guarda con gli occhi delle tenebre può valorizzare. Nel caso di un attacco, può essere il nostro miglior alleato.” Poi il capo tira fuori due pezzi di carne dalla sacca e li getta a terra, uno a sinistra e uno a destra. Li indica e dice: “Qui alla mia sinistra c’è il cibo per il lupo bianco, e alla mia destra il cibo per il lupo nero. Se scelgo di nutrirli entrambi, non lotteranno mai per attirare la mia attenzione e potrò usare ognuno nel modo che mi è necessario. E,
Scioglimento del Consiglio Comunale di Verbania - 22 Novembre 2016 - 11:00
Re: saggio pensiero
Ciao cesare Ideona!! Un condannato.....
Scioglimento del Consiglio Comunale di Verbania - 22 Novembre 2016 - 10:03
saggio pensiero
Quale paura ? Una persona saggia che dice che sarebbe ora di superare le divisioni politiche,almeno a livello locale, e anzichè cercare azioni insensate bisognerebbe trovare una persona condivisa da tutti e formare una lista civica ,fuori da ogni schema politico . Tutto questo per il bene della città , Un nome a caso ( io sono di destra ) Brignoli Sarebbe una vera svolta per Verbania .
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 08:39
realtà storiche
Il battello "Genova" fu mitragliato ed affondato da un aereo alleato, non vi erano a bordo militari e in quei giorni l'Italia era devastata dai bombardamenti inglesi ed americani che spesso non avevano nessuno scopo bellico ma solo di terrorizzare i civili. Qualcuno ricorda il bombardamento delle scuole elementari di Gorla, a Milano, con oltre 300 bambini uccisi. Lo stesso avevano fatto i tedeschi terrorizzando l'Inghilterra nella prima parte della guerra e gli americani - sganciando le bombe atomiche su Hiroscima e Nagasaki (se dovevano "dimostrare" avrebbero potuto farlo anche su una zona non abitata...) - uccisero in pochi istanti centinaia di migliaia di persone. Qui non si tratta di giudicare ma di ricordare e il ricordo è (o dovrebbe essere) di tutti i paesi civili. Un doveroso ricordo per le vittime del "Genova" sarebbe quindi assolutamente corretto, ma il problema è che aprirebbe un ipotetico riesame di alcune vicende storiche che una "vulgata" ufficiale preferisce non affrontare mai e purtroppo le nuove generazioni di italiani non sono interessati alla propria storia anche perché spesso non è stata loro spiegata dai diversi punti di vista. Se qualcuno è interessato - per esempio - mi richieda via mail un mio saggio sulla nascita della Repubblica dell'Ossola: l'ho illustrato in mezza Italia, ma dalle nostre parti l'ANPI e la Casa della Resistenza non hanno mai voluto farlo eppure non si offende nessuno ma si propongono tesi e documenti sui quali - dal punto di vista storico, come è per il battello Genova - sarebbe giusto dibattere almeno tra chi è interessato a queste vicende.
Parachini si è dimesso da consigliere comunale - 20 Aprile 2016 - 20:57
Preziosa esperienza
Il Consiglio comunale ,con l'uscita di Parachini , perde una preziosa fonte di esperienza . Mancherà un saggio , corretto e stimato consigliere . Ricordo la grande disponibilità collaborativa offerta all'attuale Sindaco il quale , sbagliando , ha volutamente ignorato. Un grazie al Sig. Parachini .
Governo su posta a giorni alterni: "Il piano va rivisto" - 29 Marzo 2016 - 18:17
Anche nelle poste...
Anche nelle poste non si assume più: in un paese che è in crisi di produzioni perchè la gente non può spendere, un governo saggio dovrebbe indebitarsi ancora di più, tornando ad assumere, rinnovando contratti, perchè solo se mettiamo le persone nella condizione di spendere queste a loro volta genereranno fabbisogno di materie ed oggetti o di terziario e ridaranno ossigeno all'economia. Altrimenti con la politica dei tagli ci sarà solo un'avvitamento su se stessi con una crescita in continuo calo e la disoccupazione in aumento. Io la vedo così e nessuno mi farà cambiare idea.Bisogna invertire rotta e marcia.
ODG per Giulo Regeni - 4 Marzo 2016 - 13:52
Evidentemente
Evidentemente qualcosa nella catena di informazioni non ha funzionato; ciò non toglie che Calipari sia morto non per difendere se stesso o la sua patria (cosa per cui era pagato), ma nell'adempimento di un qualcosa che andava oltre il semplice dovere , per salvare una persona che se non fosse stata lì come sarebbe stato saggio consigliare, forse non avrebbe visto Calipari soccombere.
Forza Italia Berlusconi su parcheggio Castelli - 21 Febbraio 2016 - 23:00
Re: Mah
Ciao gennaro scognamiglio Ancora con le etichette politiche? Non si potrebbe ragionare sui contenuti? Il pianeta terra ha un limite e non si può crescere all'infinito, forse sarebbe saggio rivedere le nostre scelte quotidiane, se il suo problema sono i lavoratori delle case automobilistiche, la vorrei far riflettere, se aumentiamo le biciclette o i mezzi pubblici in circolazione, avremmo comunque un aumento in quei settori, ammodernare e migliorare il traffico ferroviario locale permetterebbe a molti di rinunciare all' automobile, stando al suo ragionamento non si dovevano chiudere le fabbriche di eternit, tutti gli incentivi dati alle case automobilistiche se li avessimo usati nella ricerca di mezzi di trasporto meno inquinanti, avremmo potuto evitare i blocchi di quest'autunno in molte città, e ridurremmo l'inquinamento, per non parlare dei mestieri che stiamo perdendo con il consumismo sfrenato dell'usa e getta, la società attuale mi sembra evidente abbia molti problemi dovuti principalmente al crescere all'infinito, ricerca sfrenata di materie prime, pesca industriale che esaurisce i mari, guerre mascherate da esportazione della democrazia per depredare i combustibili fossili, profughi che ci ritroviamo in Europa, crisi finanziarie del sistema bancario che deve sempre crescere, così come cresce l'avidità umana, forse la decrescita felice descritta da Serge Lautoche potrebbe essere la soluzione, mi rendo conto di aver allargato di molto il ragionamento partendo da un parcheggio Ma sognare non costa nulla .....per ora https://it.m.wikipedia.org/wiki/Decrescita
Ringraziamento al personale DEA - 2 Febbraio 2016 - 17:24
Non dovrebbero sbagliare.
Errare humanum est. Sì, ma non dovrebbe succedere, quando si tratta della pelle dei pazienti. In ogni caso fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio, per cui si deve controllare tutta la documentazione, per evitare errori dei medici, degli infermieri e degli impiegati del CUP. Personalmente lo faccio sempre, e qualche volta trovo errori lapalissiani, e così riesco ad evitare che mi facciano danni. Ho notato ( penso anche voi ) che il personale sanitario sta subendo tagli e sovraccarico di lavoro, per questioni di spesa pubblica, anche se sarebbe più saggio risparmiare su spese inutili, come tante che si osservano persino qui nella povera dimenticata Verbania.
Di Gregorio: "Muro del pianto" - 21 Gennaio 2016 - 06:47
X Lupus
DI solito concordo sempre con il buon e saggio Lupus a questa volta mi sento di appoggiare in pieno Hans Axel Von Fersen. Piazza San Vittore è uno di quei luoghi che fa immagine nella nostra città e trovo giusto che i regolamenti prevedano degli obblighi al proprietario che comunque essendo in possesso di quei cespiti comunque non è non rimarrà un poveraccio anche se si vede costretto a vendere. . Badate bene che tutto rientra nella normalità. Tutti i palazzi dopo un certo numero di anni rinfrescano e rifanno la facciata. Nello stesso tempo sarebbe giusto magari fiscalizzare (mettere a carico della collettività) eventuali spese aggiuntive considerati elementi di pregio architettonico che il comune potrebbe indicare. Non si tratta di comunismo ma di limite al diritto di proprietà ampiamente approfondita dal diritto civile.
PD: Movicentro riprende il progetto - 19 Luglio 2015 - 11:34
Cattedralina nel deserto
Verissimo saggio Livio. Mi sa che è molto più utile aumentare i posti auto. Cattedralina nel deserto.
Fdi e AN: celebrazioni prima guerra mondiale - 23 Maggio 2015 - 22:01
Consigli di lettura
Proprio ora sto leggendo un illuminante saggio storico di Domenico Quirico "Generali. Controstoria dei vertici militari che fecero e disfecero l'Italia". Qui l'autore rimane sgomento non tanto dalla loro meschinità e mediocrità ma dal fatto che queste caratteristiche erano presento in TUTTI loro.
Carabinieri: fermato autore di furto - 8 Maggio 2015 - 22:55
Nerissime previsioni.........
Caro Lupus, vedo che comunque si tenti di far capire la gravità della situazione immigrazione, sia clandestina che non, ci sono molte persone che secondo me non hanno la più pallida idea di quello che sta succedendo, e soprattutto di quello che succederà in un futuro ormai prossimo. Non c'è niente da fare, e riformulando un vecchio ma saggio adagio, " Chi ne ha, ne adoperi !!!!!!!!! " Il problema però è che chi non ne ha, non capisca minimamente cosa intende dire quel proverbio............
LOST #1 - Ex Colonia Motta - VIDEO - 23 Marzo 2015 - 11:01
Guardare il dito
Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti