Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

scuole

Inserisci quello che vuoi cercare
scuole - nei post
Stagione concertistica del Teatro del Chiostro - 23 Aprile 2017 - 10:23
E’ oramai alle porte l’inaugurazione della 10^ Stagione concertistica del Teatro del Chiostro di Verbania, il tema della Stagione 2017 riporta una frase esplicativa di don Giussani: “La Bellezza dell’avanzare della Musica è come luce che si inoltra nella trama delle nostre giornate”.
Pedalata “La scuola in maglia rosa” - 22 Aprile 2017 - 11:27
Il Comitato Genitori Pallanza - istituto comprensivo Rina Monti Stella, in collaborazione con l’Associazione Bicincittà VCO e il patrocinio del Comune di Verbania, organizzano un edizione straordinaria de “La scuola in maglia rosa”, ciclopasseggiata per le vie ciclabili di Verbania.
La Settimana del Quadrifoglio - 22 Aprile 2017 - 11:05
La settimana del quadrifoglio dal 22 al 30 Aprile ad Ameno, 33 KM di BEN ESSERE.
Museo in Gioco - 21 Aprile 2017 - 08:01
Tornano anche nel 2017 gli apprezzati appuntamenti del Museo in Gioco, frutto della collaborazione tra Biblioteca per Ragazzi, volontari del Progetto Nati per Leggere e Civico Museo Archeologico di Mergozzo.
AstroNews: Didattica astronomica nelle scuole del Verbano - 18 Aprile 2017 - 08:01
Lo scorso anno mi venne proposto da diverse fonti di portare l’astronomia nelle scuole elementari e medie di alcuni comuni dell’alto Verbano, e ritenendo utile insegnare agli adolescenti la conoscenza del cielo, accettai con entusiasmo.
Presentata La Fabbrica di Carta 2017 - 12 Aprile 2017 - 16:01
Sarà un'edizione importante per il Salone del Libro degli autori ed editori del Verbano CusioOssola, giunto quest'anno alla ventesima edizione con la consapevolezza di essere diventato una delle manifestazioni culturali più seguite del VCO e un punto di riferimento culturale di fondamentale importanza per questo territorio.
Verbania una città che legge, riconoscimento dal Ministero - 12 Aprile 2017 - 14:33
Importante riconoscimento ricevuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Le statistiche dicono da diversi anni che il Verbano Cusio Ossola è la provincia piemontese in cui si leggono più libri. Ora arriva un altro riconoscimento che in qualche modo conferma questo importante primato.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 12 al 30 aprile - 11 Aprile 2017 - 16:18
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 12 al 30 aprile 2017.
Passeggiata sui sentieri della memoria partigiana - 8 Aprile 2017 - 13:01
Anpi Verbania organizza per domenica 9 aprile (rinviato per meteo domenica scorsa) la ormai tradizionale passeggiata sui sentieri della memoria partigiana. Il percorso, facile 200 mt. dislivello, vedrà la partenza dei partecipanti alle ore 14 dal parcheggio antistante la nuova questura di Suna e si svilupperà percorrendo la via Partigiani e al via del Buon Rimedio sino a Cavandone.
"Nontiscordardimè - Operazione scuole pulite" - 6 Aprile 2017 - 09:16
Venerdì 7 aprile, alle 11.00, presso l'Istituto Ferrini a Pallanza, si svolgerà la cerimonia di piantumazione di alberi in occasione della Giornata di volontariato dedicata a migliorare la vivibilità delle scuole.
Province piemontesi incontrano Presidente UPI - 4 Aprile 2017 - 10:23
Tagli alle risorse e mancata riforma delle province. Queste le premesse alla base della situazione di forte criticità nella quale si trovano 76 province italiane, che rischiano di non riuscire ad approvare i bilanci 2017 in tempo utile.
Sciopero mense scolastiche - 30 Marzo 2017 - 11:27
Sciopero settore ristorazione mense scolastiche venerdì 31 marzo: garantito il servizio con modifiche al menù.
Quarta edizione della "Pica da Legn” - 30 Marzo 2017 - 10:23
La Sezione Verbano Intra del Club Alpino Italiano organizza, nell'ambito delle manifestazioni collegate alla “Maratona della Valle Intrasca”, un concorso di immagini (video, filmati, diapositive), avente per oggetto la montagna.
“L’acqua è di tutti, non mangiamone troppa” - 29 Marzo 2017 - 09:16
L’Istituto d’Istruzione Superiore “Lorenzo Cobianchi” e il Comune di Verbania aderiscono alla Campagna di sensibilizzazione voluta dalle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta “L’acqua è di tutti, non mangiamone troppa”.
PD su situazione Provincia del VCO - 28 Marzo 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Partito Democratico Coordinamento provinciale VCO, riguardante la situazione della Provincia del VCO.
scuole - nei commenti
Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 09:20
Non ci sono soldi
Non ci sono soldi per cose vitali, si taglia nella sanità, nelle scuole, nelle pensioni, negli stipendi, nella sicurezza, nella manutenzione viaria,in tutto il tagliabile e poi si stanziano soldi pubblici per eventi fatui come questo.Ma per favore.....e smettiamola di scimiottare Vienna in un modo che ci rende solo ridicoli agli occhi del resto del mondo! Chi organizza certi eventi se ha soldi per farli li faccia ma non vada a mungere le casse pubbliche dove i soldi sono anche i nostri.
"Segnala la buca!" - 10 Aprile 2017 - 22:01
Risposte
Gentile Laura, le segnalazioni sono state fatte da più parti ma senza esito, il nostro intento è raccoglierle e confrontarle in commissione anche per capire come ne viene stabilita la priorità. Gentile Anonimo (ma non tanto), il nostro comunicato è del 6 aprile ed è stato pubblicato solo oggi (non ne conosco il motivo ma così è), ma la commissione sarà domani, quindi i tempi non si allungano. Ben venga la gente in commissione così vede cosa dicono tutti i consiglieri, tutti. Sul gettone vada a vedere cosa fa il cinque stelle, quest'anno 150 risme di carta alle scuole... Cordialità, Roberto Campana
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 13:14
Per sportivamente
Quello che lei dice non fa una grinza, ma penso che convenga con me che siamo diventati dei sudditi solo doveri e nessun diritto , mi spieghi perché viaggiamo tutti i giorni su strade comunali e provinciali fuori norma ,il fatto è che ormai vi è un'anarchia del si salvi chi può e chi può fa valere i suoi diritti in sede legale gli altri solo scarpate nel sedere. Non parliamo delle scuole al Cobianchi fanno corsi sulla sicurezza e ai vetri attaccano carta da pacco perché non ci sono soldi per le tende, cosa ne dice?
Province: settimana di mobilitazione per difendere servizi e sicurezza - 27 Marzo 2017 - 16:54
La colpa questa sconosciuta
Apprendiamo che il 7 marzo 2017, il dottor Stefano Costa, presidente della provincia del VCO, ha presentato, presso la Procura della Repubblica di Verbania, la Prefettura del VCO e la Sezione Regionale della Corte dei Conti del Piemonte, un esposto cautelativo affinché vengano valutate eventuali condotte omissive e/o commissive. Nel documento, il Presidente Costa elenca, tra le premesse, tutti i compiti della provincia, tra i quali cita espressamente la costruzione, gestione e manutenzione della rete stradale provinciale; la costruzione, gestione e manutenzione degli edifici per l’edilizia scolastica per le scuole secondarie superiori e la tutela e valorizzazione dell’ambiente. Il Costa elenca una serie di motivazioni economiche che porteranno ad uno squilibrio valutato in oltre 10 milioni e mezzo di euro che determinerà la “concreta impossibilità di erogare servizi fondamentali per la collettività, legati alle funzioni individuate dalla Legge n. 56/14 per le Province, con il rischio concreto ed attuale di interruzione dell’erogazione di pubblici servizi”. Nell’esposto è chiarissimo il riferimento ai provvedimenti legati alla spending rewiew (D.L 66/14 e 92/12) e agli obblighi di riversamento allo Stato dei tributi propri previsti Legge 190/14 (legge di stabilità): in pratica la causa del dissesto è imputabile per la maggior parte (9.5 mil € su 10.5 mil €) a quanto la provincia deve riversare allo stato centrale. È un atto d’accusa di straordinaria intensità quello che il Presidente Costa mette nero su bianco in questo documento, ma una domanda sorge spontanea: chi ha creato le condizioni perché questo avvenga? Quale governo ha promulgato le leggi che mettono a rischio i servizi elencati in precedenza? IL D.L. 92/12 è stato promulgato dal governo Monti (sostenuto principalmente da Forza Italia e PD) mentre tutte le altre leggi sono figlie del governo Renzi (sostenuto principalmente dal PD): prendiamo quindi atto del fatto che il presidente Costa, del PD, dichiari di non poter svolgere le proprie funzioni a causa di leggi promulgate in larga parte dal PD. Ci piacerebbe inoltre sapere cosa ne pensa il Deputato PD Enrico Borghi, da sempre molto vicino al Presidente Costa, che ha votato convintamente, viste le sue molte dichiarazioni in merito, la Riforma Delrio del 201 che verteva proprio sulla riforma delle Province. Noi esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per il rischio concreto che non vengano erogati servizi fondamentali ai cittadini e, nel contempo, denunciamo con forza le contraddizioni del PD che, al governo centrale, emana leggi finalizzate a tappare buchi mettendo a rischio i servizi dei cittadini e, a livello locale, esprime rappresentanti che ne denunciano le gesta. Questo Paese non si può più permette un classe politica come questa! Monica Corsini Portavoce M5S al Consiglio comunale di Domodossola Milena Ragazzini Portavoce M5S al Consiglio comunale di Domodossola Roberto Campana Portavoce M5S al Consiglio comunale di Verbania Davide Crippa - Cinque Stelle Portavoce M5S alla Camera dei Deputati"
Federazione degli Studenti: legge per l'eutanasia - 12 Marzo 2017 - 15:58
Che c'azzecca?
Mi piace ricordare: ""Si tratta di un sindacato studentesco presente nelle scuole superiori che pone come obiettivo una scuola su misura per ogni studente, con delle strutture e dei servizi adeguati, con una didattica che segua le nostre aspirazioni e i nostri desideri. Questa federazione combatte per una scuola egualitaria, che includa sopratutto chi si trova difficoltà. Una scuola che non lasci indietro nessuno,che combatta le discriminazioni. una scuola laica, ecologista e Antifascista! Una scuola pubblica di qualità! Vogliamo cambiare questo paese partendo dalle scuole, investendo sul nostro futuro, il futuro del nostro Bel Paese. Creiamo FDS nel VCO per riunire tutte quelle ragazze e tutti quei ragazzi che in questo paese ci credono ancora, e lo vogliono cambiare. Manca da troppo tempo sul territorio, un'associazione giovanile che lavora all'interno delle scuole, su temi concreti nel campo del sociale e della politica. ""
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 18 Febbraio 2017 - 09:29
La scuola che non funziona
Ci sono tante cose nelle nostre scuole che fanno rimanere perplessi. Comincio con gli insegnanti di educazione fisica. Ma a cosa servono? Spesso le loro spazio è ridotto a ora di ricreazione. I maturandi italiani dopo anni e anni di studi di lingue straniere non riescono a intrattenere una conversazione in lingua. lo studio della lingua straniera è ridotto nel completare o rispondere a frasi scritte sul libro di testo. Noto anche che non vengono più assegnati riassunti, temi e composizioni ma schede alla fine di ogni brano di antologia. Serve per certi aspetti il ritorno a vecchi metodi ma alcune pratiche devono essere totalmente rinnovate.
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 19:03
Re: Cari amici....
Ciao lupusinfabula ma tu stai in una metropoli!! hai addirittura le scuole,la posta... :) noi siamo meno di trenta,al confronto tu sei a Las Vegas!
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 13:10
Cari amici....
Cari amici del "grande è bello" e fanatici del "W la città", sinceramente non vi invidio: io sto benissmo nel mio villaggio, dove ci consciamo tutti, dove con sindaco ed amministratori ci diamo del tu, dove ci conosciamo con i dipendenti comunali e con l'impiegata dell'ufficio postale nel quale non c'è mai la coda, dove l'omino che raccoglie la spazzatura mi lascia le cassette di legno perchè sa mi servono per accendere camino e stufa, dove, se ho bisogno, c'è il negozietto che vende di tutto, dove i rapporti con i vicini di casa sono ottimali perchè non sono estranei che conosci a mala pena benchè vivavno sul tuo stesso pianerottolo, dove il farmacista è un amico d'infanzia, dove so che andando fuori a cena quelle poche volte che posso permetermelo, non prenderò fregatura perchè l'oste è mio amico, dove l'asilo e le scuole che hanno seguito i miei figli, medie comprese, hanno una dimensione umana e non vi sono pericoli di "infiltrazione" da parte di soggetti disdicevoli, dove se solo gira una faccia poco conosciuta o sconosciuta ci si allarma a vicenda e, se del caso, siamo pronti con quello che serve per convicerli ad allontanarsi, dove se ho problemi con l'acqua potabile non devo fare numeri verdi per parlare con estranei che neppure sanno dove è il paese e men che meno la via in cui abito, dove lo spazzaneve arriva ben prima delle 6 del mattino quando nevica perchè lo guida un dipendente comunale, dove il vigile è un solerte sceriffo e, se chiamato, arriva senz'altro prime di altre divise,...dove, dove....avrei un sacco di altri dove ma concludo, per farvi arrabbiare, con un dove qui non verranno mai migranti perchè non è terra che gli si confà. Su quest'ultimo punto, ma solo su quest'ultimo, so che non sono d'accordo con Paolino. Maurilio tienti pure la tua città piena di luci, servizi, divertimenti, asili nido e tutto quello che vuoi: io dal mio villaggio non mi schiodo.
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 12 Febbraio 2017 - 21:44
Re: per Maurilio
Ciao lupusinfabula anche tu stai semplificando, e stai guardando la cosa dal punto di vista della comodità del singolo, cosa vuol dire piccolo è bello? Sarò io che vedo le cose in modo diverso, ma pensa solo all'accesso agli nido per i residenti fuori Verbania...ormai i miei figli sono grandi e io ho "spento la macchinetta", ma ad una giovane coppia non conviene vivere fuori Verbania, non fosse altro per la possibilità di mandare i figli al nido. Di conseguenza, nei piccoli comuni rimarranno case sfitte o invendute, negozi, se sono rimasti, che chiudono, asili e scuole che faranno sempre più fatica a sopravvivere, servizi essenziali (farmacia, posta,...) che prima aprono a giorni alterni e poi chiudono definitivamente, e così via! Sei proprio sicuro che piccolo sia bello? Poi, come fare, su quali basi e con quali meccanismi fare le unioni, questo è un'altro discorso, ma di una cosa sono sicuro, il sistema del piccolo comune non potrà reggere all'infinito! Per il bene dei piccoli centri, va trovata una soluzione, e in fretta! Saluti Maurilio
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 14 Gennaio 2017 - 23:28
Re: chiarimento
Ciao livio Se tu non hai fatto le scuole alte, io non ho fatto nemmeno le scuole basse però cerco di rispondere alla tua richiesta di chiarimento. Tu hai comprato delle azioni, comprando le azioni sei diventato uno dei proprietari della banca (immagino perché tu credevi nel business e perché si poteva avere una buona rendita). Hai investito in una banca come potevi investire in un centro abbronzatura o in un bar, in pratica è la stessa cosa. Quando entri in banca e vedi una sedia puoi tranquillamente pensare "è mia". Ora tu liberamente hai comprato delle azioni ad un certo prezzo. Ora per una serie di motivi quelle azioni non valgono più il prezzo iniziale perché prima tu hai comprato un pezzo di una banca che valeva 100 ora quella banca vale 1 e di conseguenza anche il tuo pezzettino vale meno. Ora tu vuoi che la banca che tu possiedi ti restituisca il valore iniziale di quanto investito. Il tuo discorso potrebbe avere senso se tu fossi l'unico proprietario ad averci smenato e quindi gli altri proprietari potrebbero smenarci qualcosina per risarcirti. Invece siete tutti sulla stessa barca e quindi state chiedendo i soldi a voi stessi. Ipotizziamo che in un'eventuale causa, il giudice vi dia ragione, come farà la banca a risarcirvi senza fallite? Chiederà i soldi ai proprietari della banca! In pratica se tutti i proprietari ottenessero 100 di rimborso, gli stessi dovrebbero finanziare di 100 la banca altrimenti questa fallirebbe. Poi la realtà è molto più complessa ma il principio che t'ho espresso, è inattaccabile
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 14 Gennaio 2017 - 09:29
chiarimento
Scusa Hans,ma io non ho fatto le scuole alte e quindi perdonami ma non capito un acca del tuo prezioso commento ma forse puoi chiarirmi meglio e ti descrivo la mia situazione ho delle azioni della Veneto Banca la quale, come tu ben sai, le ha azzerate nel giro di una notte,adesso mi propone di restituirmi il 15% del valore dato che i truffati si sono consociati e stanno per intraprendere azioni legali,io mi sento umiliato e beffato e non accetterò cosa che spero facciano anche la maggior parte degli azionisti.Hanno avuto soldi dal governo, hanno grossi possedimenti aerei, sedi faraoniche,che vendano il tutto e restituiscano il maltolto sono fuori pista?
M5S: "2017: Non solo proteste ma proposte" - 13 Gennaio 2017 - 06:28
Re: Re: proposte da 5 Stelle..
Ciao privataemail confermo. Le solite propostine pseudo ambientaliste con il solito mantra della partecipazione, quando sappiamo che tutte le decisioni vengono prese da una misteriosa società di marketing e da un ex comico diventato profeta, i quali tengono in piedi un movimento che è tutto e il contrario di tutto, basato su voti on Line e codici etici da scuole elementari. No grazie. Preferisco gente magari più ruvida ma più chiara e coerente.
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 16:11
Re: ma che teneri..
Caro paolino non so se ti riferisci (anche) a me, nel caso ti sbagli di grosso! Qui il tema non è il sindaco, ma le periferie! Ti rendi conto che sono stati spesi fiumi di inchiostro (digitale) per discutere di una graduatoria? Dove fonti informative diverse e indipendenti, dubito che in "edilportale" qualcuno conosca il sindaco di Verbania, danno per certo il finanziamento. Come ti ho detto, se così non fosse, pazienza! Parliamo di contenuti, dove sarebbero le periferie disagiate a Verbania? Abbiamo quartieri con forte disagio sociale o con problemi strutturali? A me non sembra, e non per merito di questa giunta, ma per tanti altri motivi! Mi piacerebbe avere qualche palestra in più? Una piscina coperta nuova? Nuove scuole? Aree urbane migliori? Certo! Abbiamo aree industriali da recuperare, la zona industriale di Fondotoce è pietosa, ma si tratta di aree private, con questo bando si sarebbe potuto fare qualche cosa? Non mi sembra, ma sicuramente mi sbaglio io! Sicuramente, in giro per l'Italia, non solo nel tanto maltrattato sud, ma anche e soprattutto nell'opulento nord, ci sono aeree periferiche molto più disagiate delle nostre, speriamo che quelle amministrazioni locali, facciano buon uso dei nostri soldi! Se il problema di Verbania è il movicentro, ben venga! Ruspe (forza legaioli fatevi sotto) e dinamite e si ritorna alla situazione precedente, un bel piazzale, visto che il problema in stazione è soprattutto il parcheggio! Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 11 Gennaio 2017 - 12:22
Re: prime donne e assurdità
Cario renato brignone risposta piccata, punto sul vivo? :) 1. Hai ragione, devo informarmi meglio e direttamente, ho trovato questo interessante link: http://www.edilportale.com/news/2017/01/lavori-pubblici/bando-periferie-assegnati-ai-comuni-21-miliardi-di-euro_55714_11.html, dove sta scritto: "...Bando Periferie lanciato dal Governo nel maggio 2016 con una dotazione iniziale di 500 milioni di euro poi incrementata a 2,1 miliardi di euro dalla Legge di Bilancio 2017 per finanziare tutti i 120 progetti presentati." il post è aggiornato a 02/01/2017, considerando che il portale è destinato ad operatori professionali, mi aspetto che sia abbastanza preciso e veritiero, mi sembra che siano plausibili le parole del sindaco:"…tutti i progetti sono stati finanziati!” 2. Ma non è questo che mi interessa, so che i politici, tutti i politici, tendono a raccontare verità parziali, tra due anni si vota e vedremo. Quello che non ho capito, sono i contenuti dei progetti presentati dai 116 tra Comuni capoluogo di provincia e città metropolitane, visto che ho trovato solo graduatorie con gli importi approvati. Perché, se si è data priorità a scuole o centri di aggregazione di periferie degradate, rispetto a parcheggi e piste ciclabili, ci può stare. In fondo, una chiave di lettura è positiva per tutti, Verbania non ha periferie degradate! E questo è vero, al di la della simpatia o antipatia, personale o politica, nei confronti del sindaco, i nostri problemi sono minimi rispetto a molte altre zone o città italiane! Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 10 Gennaio 2017 - 17:33
Non capisco...
Premesso che inutile discutere sullo stile del Sindaco, saranno poi gli elettori tra due anni a valutare, ma non capisco, onestamente non ho tempo di cercare la gazzetta ufficiale, da cosa dipenda la posizione in classifica. Bisognava presentare meglio il progetto? A colori? Con video 3D? Oppure, semplicemente, i 116 progetti che hanno preceduto Verbania, presentavano progetti con maggiore priorità (scuole, ospedali, ospizi,...), rispetto a quello presentato da Verbania, fondamentalmente movicentro e pista ciclabile. In questo caso, non capisco cosa si sarebbe potuto fare di più, come "...tavoli di lavoro di ampio respi(e)ro..." avrebbero potuto fare un balzo in avanti in classifica. Saluti Maurilio P.S. Penso che movicentro e pista ciclabile siano due progetti prioritari per Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti