Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

sportello

Inserisci quello che vuoi cercare
sportello - nei post
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 21 Maggio 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Senatore Enrico Montani (Lega) su chiusura sportelli bancari nel Vco.
Poste montane: i sindaci chiedono più servizi - 9 Maggio 2018 - 13:01
I Comuni montani scrivono a Poste. Una lettera firmata dai Sindaci, protocollata da ciascun Ente, per chiedere nuovi servizi nelle aree interne e nelle terre alte. Di seguito la nota di UNCEM Piemonte.
Fare la fila con l'APP? - 18 Marzo 2018 - 13:01
Un lettore del blog propone un articolo uscito su modenatoday.it, in cui si parla dell'attivazione di un'applicazione, utilizzata all'ASL locale, ma non solo, che consente di "mettersi in fila " elettronicamente, ottimizzando tempi e spostamenti cittadini. Un idea da copiare?
Borse di studio per l'estero - 13 Marzo 2018 - 18:06
Studiare o completare la propria preparazione teorica o professionale all'estero è un'esperienza preziosa per la formazione personale e può essere determinante per la futura carriera, consentendo di ampliare i propri orizzonti culturali e di entrare in contatto con realtà internazionali.
Avviso pubblico per progetti di pubblica utilità - 15 Febbraio 2018 - 15:03
Avviso pubblico del Comune di Verbania per selezionare partner (imprese, associazioni, cooperative ecc), per la realizzazione di tre progetti di pubblica utilità (PPU) per persone in difficoltà lavorative.
Ritiro referti: nuovi orari al Castelli - 1 Febbraio 2018 - 11:05
Nuovo orario di apertura sportello ritiro referti e cartelle cliniche all'Ospedale “Castelli” di Verbania.
Bando 28 tirocini Irlanda,Germania,Spagna - 22 Gennaio 2018 - 13:01
Lo sportello Eurodesk VCO (il servizio Provinciale dedicato all'informazione dei giovani sulle borse europee per studiare, formarsi all'estero) promuove un nuovo bando europeo per tirocini all'estero riservati ai giovani piemontesi.
Servizi antiviolenza, approvato Odg - 21 Gennaio 2018 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante l'approvazione dell'Ordine del Giorno "Lotto non solo l'8 marzo".
Eurodesk VCO: borse per studiare in Spagna e Irlanda - 29 Novembre 2017 - 17:14
Lo sportello Eurodesk VCO (il servizio Provinciale dedicato all'orientamento e all'informazione dei giovani sulle borse europee per studiare, formarsi all'estero) ripartito da novembre si è da subito impegnato nella promozione locale di un bando europeo per 28 borse di tirocinio riservate ai giovani piemontesi.
Rimozione slot a meno di 500 metri dai punti sensibili - 12 Novembre 2017 - 13:01
Dal 20 novembre rimozione delle macchinette da gioco a meno di 500 metri dai punti sensibili (escluse le sale gioco autorizzate). Prorogata inoltre l’ordinanza che ne limita gli orari d’uso.
Nasce il giornale "Il Frontaliere" - 10 Ottobre 2017 - 13:01
Nasce "IL FRONTALIERE", mensile del lavoratore italiano all’estero, 48 pagine a colori in 22mila copie, in distribuzione gratuita da mercoledì 11 ottobre presso i valichi di frontiera.
"Il Museo Prende Vita" - 27 Luglio 2017 - 23:01
Domani, venerdì 28 luglio, al museo “Antica Casa Walser” di Borca, protagonisti saranno i bambini della scuola Primaria di Macugnaga, con l’evento "il Museo Prende Vita", recita di monologhi, in italiano e in Titsch (testi di Roberto Marone) a testimonianza della vita quotidiana del popolo walser, grazie al progetto scolastico "Noi e la Storia: alla ricerca delle nostre origini".
FDI AN: fusione con San Bernardino Verbano? - 22 Luglio 2017 - 11:28
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di FDI AN VB, a margine dell'incontro sulla fusione tra Verbania e Cossogno in cui avanzano l'ipotesi di coinvolgimento di San Bernardino Verbano.
Una Verbania Possibile su efficientamento energetico - 13 Luglio 2017 - 18:38
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Una Verbania Possibile, in merito al contributo comunale per l'efficientamento energetico.
L'estate con l'Università del Ben Essere - 12 Giugno 2017 - 09:16
Le iniziative di “Università del Ben Essere... ad ogni età", realizzate dall'associazione AUSER e dallo SPI in collaborazione con il Comune di Verbania settore politiche sociali, continuano anche per l’estate 2017 con attività per i meno “giovani” (ma comunque aperte a tutti),
Incontro sulla violenza di genere - 8 Giugno 2017 - 19:06
In linea con le numerose iniziative in atto nella Provincia del Verbano Cusio Ossola, anche la Pro Loco di Bèe - in collaborazione con il Comune di Bèe, il CISS Verbano, il CISS Ossola, lo sportello Donna della Provincia del Verbano Cusio Ossola, la Polizia di Stato, la Coop La Bitta di Domodossola, l’Associazione Terra Donna di Gravellona e l’ISS Dalla Chiesa-Spinelli,– ha organizzato un incontro sul tema della violenza di genere.
Un ringraziamento al "Capo" che se ne va - 31 Maggio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una lettera aperta dei dipendenti dell’UT Verbania – Agenzia delle Entrate, con cui vogliono ringraziare per la professionalità e l'umanità il dirigente uscente.
Concorso Letterario “Macugnaga e il Monte Rosa" - 14 Maggio 2017 - 09:16
Ultimi giorni per poter partecipare al terzo Concorso Letterario Internazionale “Macugnaga e il Monte Rosa - Montagna del popolo walser”.
PAES: un comunicato dell'Amministrazione - 2 Maggio 2017 - 19:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, a firma dell'Assessore all'Ambiente e all'innovazione tecnologia, Laura Sau, in risposta ad una Interpellanza di Sinistra e Ambiente.
Interpellanza su Paes e chioschi informativi - 11 Aprile 2017 - 15:11
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Interpellanza dei gruppi "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente", finalizzata a conoscere meglio quale sia lo scopo e la strategia che l'Amministrazione sta adottando sul tema Paes.
sportello - nei commenti
FdI su fusione Verbania Cossogno - 27 Marzo 2018 - 14:23
Fusione Comuni Verbania e Cossogno
Per quel poco che conti il mio parere, invito tutti a sostenere la razionalizzazione della gestione dei municipi. Verbania ha funzionato e funziona abbastanza bene visto che nel lontano 1939 già le Leggi d'integrazione di piccoli comuni portò innegabili vantaggi. Certo, si diminuiranno i "politici" e gli uffici. La telematica è una buona soluzione e nel futuro ognuno avrà il vantaggio di raggiungere la documentazione pubblica direttamente da casa sua la quale deve essere TUTTA a disposizione del proprietario ovvero del cittadino con buona pace degli orari di sportello e del personale compreso quello della Posta che dovrà abbandonare solo dopo aver aperto al 100% la telematica alle procedure di carattere borbonico. Il personale in esubero ci sarà ma lo sarà solo dopo aver finito di scansionare gli archivi esistenti fino all'ultimo foglio di carta, quindi per molto tempo ancora. Voterò convintamente SI per la fusione e sono più che convinto che nel VCO le aggregazioni dei Comuni saranno grandi e solo tre: Verbania, Omegna e Domodossola. Spero di esserci ancora per festeggiare quel traguardo. Cominciamo da Cossogno con Verbania e poi...............
Automobilisti svizzeri in Italia non pagano le multe - 1 Febbraio 2018 - 08:54
basterebbe fare come loro....
La soluzione c'è....... Reintrodurre l'uso dei ceppi e coordinare le polizie locali con le guardie di frontiera. Se, a fronte di una violazione, non si procede immediatamente all'oblazione, alla frontiera non ti fanno passare. A me personalmente è capitato di essere fermato in centro a Locarno da un poliziotto in moto il quale mi ha contestato un'infrazione inesistente e, al mio rifiuto di pagare nell'immediato perché in assenza di contanti, mi ha dato due alternative: passare una notte dentro oppure prelevare con carta di credito al più vicino sportello. Ma quando mai succede una cosa del genere in Italia??? Però il metodo è assai efficace........CASH or JAIL....
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 18:17
Re: Re: Re: Risparmiatori
Ciao privataemail Stai dicendo una gran confusione, oltre a a dire cose sbagliate! Un'azione "è un titolo rappresentativo di una quota della proprietà di una società per azioni" o di una società cooperativa per azioni! Significa che il possessore di un'azione, è il proprietario di una quota (1/100, 1/1000, 1/milionesimo o oltre) di quella società. Se possiedi il 51% delle azioni sei l'azionista di maggioranza, se possiedi più azioni di tutti, ma non la maggioranza, sei l'azionista di maggioranza relativa. In caso di utile, il consiglio di amministrazione decide di distribuirlo, totalmente o parzialmente, ripartendolo per le azioni emesse, ogni azionista godrà dell'utile aziendale in proporzione del numero di azioni possedute. Analogamente, nell'assemblea degli azionisti, le decisioni sono prese a maggioranza, in proporzione al numero di azioni. Funziona come i millesimi di un condominio. Quello che contraddistingue una banca popolare, è che le decisioni, nell'assemblea degli azionisti, sono prese con il cosiddetto "voto capitario", cioè una testa vale un voto, indipendentemente dal numero di azioni possedute. Questa è un'anomalia, ed è il motivo per cui si sono trasformate le banche popolari, sopra una certa dimensione non tutte, in società per azioni. Quindi, un'azione di una SpA, di una banca popolare o di una cooperativa, sono la stessa identica cosa, quello che cambia è il motivo per cui compro l'azione (voglio diventare il proprietario di una quota di quella aziende o voglio "speculare"?) e dove la compro (in borsa, dove il valore della mia partecipazione è deciso dal mercatp o ad uno sportello di una banca popolare non quotata?) Se io compro l'azione per rivenderla al più presto, non appena avrò guadagnato una cifra che ritengo adeguata, sto facendo un'azione che possiamo definire "speculativa", nel senso che mi interessa poco il reale valore dell'azienda, ma solo il mio guadagno. E questo lo posso fare con tutte le azioni delle aziende quotate in borsa, quelle non quotate, come VB, hanno meccanismi diversi, infatti ad un certo punto, nessuno è più riuscito a venderne le azioni. Inoltre, nel caso VB, bisognerebbe analizzare caso per caso. E' sbagliato generalizzare, ci sono sicuramente azionisti che sapevano perfettamente cosa stavano comprando ed azionisti che pensavano di avere un titolo sicuro, che staccasse una cedola (l'utile distribuito) tutti gli anni, che non si sono resi conto di quello che hanno acquistato. Saluti Maurilio
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 11:13
Re: Risparmiatori
Ciao cesare, il discorso purtroppo è stato reso confusionario dai soliti politici e giornalisti. Il PICCOLO azionista è un risparmiatore ma lo è in modo diverso. Gli azionisti sono capitali a rischio. Un risparmiatore oculato e ben consigliato investirà una piccola quota in tali titoli sperando di ottenere magari una parte di rendimento maggiore. Chi mette tutti i risparmi della sua vita in azioni e come se puntasse l'intera somma in un centro scommesse. Con le obbligazioni privilegiate il risparmiatore ottiene un rendimento maggiore dietro una minor garanzia di rimborso in caso di fallimento dell'istituto emittente. Anche qui c'è un rischio una scommessa. E il risparmiatore deve ben differenziare i propri piccoli investimenti. Tutelare azionisti e possessori di obbligazioni privilegiate vuol dire SNATURARE la funzione di tali titoli. Non ha assolutamente senso. Il punto chiave sta invece nella fase di collocazione allo sportello di tali titoli. C'è stata l'identificazione della figura del consulente e del venditore. E' un meccanismo da riformare e controllare. QUi forse dovrebbe entrare in gioco anche il codice penale. Le banche hanno agito malissimo e non hanno alcuna giustificazione. Gli italiani sono ancora un paese di sempliciotti e creduloni che ancora non riescono a capire cosa è un titolo azionario e, anche se sarebbero auspicabili maggiori controlli all'atto della collocazione, reputo insensata una parificazione con i correntisti. Mi sembra che stanno piangendo quando il latte è stato versato e riversato.
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 15 Gennaio 2017 - 10:33
Re: grazie
Ciao livio; hai toccato uno dei perni centrali della vicenda. Il sistema di collocamento dei risparmi e la consulenza finanziaria farlocca allo sportello erogata non a favore del cliente ma degli interessi delle varie istituzioni bancarie.
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 15 Gennaio 2017 - 10:14
grazie
Davvero grazie per il chiaro contributo che non fa una piega,mi resta l'amaro in bocca per essermi fidato "dell'amico" di sempre che stava al di là dello sportello che mi consigliava di non lasciare sul conto corrente troppi soldi e quindi di investirli in azioni..ne ho sempre avute anche della BPI da sempre banca di famiglia (nonno, papà,io e figlia),dovrò sperare nelle class action,ma chi vive sperando spesso muore a Montecatini Terme buongiorno a tutti
Poste Pallanza: il sindaco chiede servizi potenziati - 10 Gennaio 2017 - 16:30
Bene l'iniziativa della Sindaca
In effetti l'altro giorno ho atteso per più di mezz'ora per poter pagare un bollettino postale poi...ho desistito. Un solo sportello aperto ed una fila lunghissima. Grazie al cielo io normalmente, quando possibile, uso l'home banking
Con Silvia per Verbania: giusto l'utilizzo dell'avvocatura comunale - 16 Settembre 2016 - 12:33
tutto bello ma...
... la seguente frase è una cavolata pazzesca:""" perché ciò non comporta un esborso aggiuntivo per il Comune""". In pratica secondo questo fine parere, se mando l'addetto dell'anagrafe a tagliarmi il prato di casa mia, non creo nessun danno perché, in ogni caso, l'addetto del comune è da stipendiare sia che stia dietro lo sportello o che spinga il mio tagliaerba
Forza Italia Berlusconi: “La porta di San Giovanni” - 1 Settembre 2016 - 13:43
Partecipazione e concetto di periferia
Effettivamente, ora che gli amici di FI me lo fanno notare, non ho ricevuto una chiamata dal Sindaco la settimana scorsa su questa questione...quindi effettivamente io CITTADINO non sono stato interpellato. Andrò a lamentarmi: devo solo scoprire a quale sportello presentarmi (con un rischio serio di TSO...ma posso sempre dire che mi ha mandato Forza Italia). Scopro anche che, quanto già sapevo e che viene addirittura citato dalla Wiki, non è affatto vero: "Il nome deriva da “intra (flumina)”, ovvero "tra (in mezzo a) fiumi": il San Giovanni e il San Bernardino." Immovilli&C. ci fanno sapere che il centro città in realtà va dal vecchio imbarcadero sino al nuovo imbarcadero: quindi Parco Cavallotti e Teatro Maggiore sono in realtà periferie, abbandonate al loro destino e degrado. Quante cose nuove ci insegnano: GRAZIE a nome di tutti i cittadini di INTRA-TRA (Tra di due fiumi ma anche TRA i due imbarcadero!). Saluti AleB
ANCI Piemonte: Ballarè su Poste Italiane - 18 Luglio 2016 - 07:40
Vitale
Vitale perchè la posta in un piccolo paese è come il negozietto che vende di tutto, come la farmacia di paese, come il piccolo municipio, come il bar o circolo e, perchè no, anche come la parrocchia, come il medico condotto:elementi vitali per la sopravvivenza dei piccoli paesi, soprattutto se di montagan. Non ultimo, in assenza di banche, la posta per molti, soprattutto anziani, ha la funzione di sportello bancario, per ritirare la pensione, per depositare quei pochi risparmi, per prelevare se serve, per ricevere il quotidiano cui sono abbonati e la corrispondenza che li lega al resto del mondo.Togliere anche uno solo di questi servizi (perchè in queste situazioni di "servizi" al cittadino trattasi) contribuisce a far venire meno la comunità paesana.Bene ha detto Clerval.
Ringraziamento al personale DEA - 2 Febbraio 2016 - 13:46
Ospedale Castelli
Grazie Vermeer per l'imparziale e corretta opinione sul "nostro" Ospedale, ma rispondo alla sig.ra Manuela Fontana: 1) Non si chiama CUB ma CUP (Centro Unico Prenotazione) 2) E' nostro dovere controllare la cartella della prenotazione, appena emessa dallo sportello...le operatrici addette a tale attività, possono sbagliare dato la mole di lavoro giornaliero, per cui nessuno ci vieta dare un'occhiata di pochi secondi, se tutto OK.
Chiusura Camere di Commercio? Dipendenti in agitazione - 29 Gennaio 2016 - 09:55
Sono pronto ad un confronto pubblico
Buon giorno, un saluto alla Redazione e a tutti i lettori. Mi permetto una nota essendo anche parte interessata al problema e per questo c'è una volontà in più di intervenire. Il mio nome è posto su una scrivania posta al Registo Imprese che è un Ufficio posto all'interno della Camera di Commercio. A me giornalmente, sia quando svolgo attività di sportello aperto al pubblico sia quando ho a che fare con pratiche telematiche, si rivolgono molte persone. Vorrei che chi si è rivolto a me possa dire se ha ricevuto quanto abbisognava rivolgendosi alla Camera di Commercio e come ha ricevuto tale servizio. Per favore chi si NASCONDE dietro nomignoli solo per buttare fango contro cittadini italiani abbia l'opportunità di dichiararsi visto che in Italia la libertà di di espressione è per tutti e io, rispettoso dell'ordinamento onoro il dettato della Costituzione e delle sue Leggi.
Poste Italiane cambio al vertice a Verbania - 19 Gennaio 2016 - 10:50
professionalità...
Caro Cesare stare a contatto con pubblico non è pane per tutti bisogna essere formati e predisposti per fare certi mestieri nello specifico(Poste) ci sono code pazzesche ed un solo sportello aperto e quando, dopo ore defatiganti, arriai il tuo turno, vedi delle facce da schiaffi che masticano cicca americana(odio l'inglese applicato da noi..) che non ti guardano nemmeno in faccia....speriamo nella nuova dirigente ma chi vive sperando muore a Montecatini Terme...
Poste Italiane cambio al vertice a Verbania - 19 Gennaio 2016 - 09:59
sorridere
spero davvero di non poter applicare il detto..cambiando l'ordine dei fattori, il prodotto non cambia. spero altresì che la nuova gestione tenga conto del disservizio attuale e che "costringa" chi sta allo sportello a non masticare gomma e a sorridere un pò non costa niente
Assemblea Veneto Banca: l'intervento di Marchionini - 19 Dicembre 2015 - 21:22
le banche?
circa 10 anni fa, davanti ad uno sportello, molto infastitidita per l'esorbitante aumeno delle spese di conto corrente esclamai: sin'ora i rapinatori erano al di qua del vetro..........adesso sono al di là e sono sempre più arroganti, spietati e voraci.......
Veneto Banca: 7,3€ il valore d'uscita delle azioni - 16 Dicembre 2015 - 21:10
Il nocciolo del problema
Questa volta mi trovo d'accordo parzialmente con Hans Axel ecc. ecc. Non ci sono ragioni giuridiche o finanziarie che tengano. Si tratta di chiaro investimento a capitale di rischio. Il nocciolo del problema invece risiede nella modalità di collocazione di questi titoli. Questi titoli non erano venduti - non sono venduti - a seguito di una consulenza finanziaria eseguita secondo i bisogni del risparmiatore ma sono stati collocati allo sportello da chi aveva interesse a venderli. Non tutti hanno cognizioni economiche finanziarie. Il pensionato si sarà trovato di fronte al funzionario bancario che conosceva da una vita e che gli vendeva azioni della tranquilla banca intrese che insisteva da tantissimo tempo nella realtà locale. Non sapeva il povero risparmiatore che nei primi anni '90 c'è stata una riforma bancaria che aveva mutato profondamente lo scenario dando il via libero a tante operazioni di speculazione inconsulta. Forse tutti quei lacci, lacciuoli e laccetti che c'erano nell'epoca preriforma avevano una loro giusta utilità.
Il Viminale taglia la Prefettura di Verbania - 12 Settembre 2015 - 07:39
cosa fatta capo ha
a cose fatte , il solito rituale : dichiarazioni, rimostranze, agitazione dei dipendenti alla fine annuncio della mediazione trovata ,ma di solito già pronta, , di solito uno sportello da qualche parte. .Cosa fatta capo ha..
Uffici postali montani prosegue la "lotta" - 5 Settembre 2015 - 09:42
Questione non importante
Ecco una delle solite battaglie contemporanea che insiste su questioni non fondamentali. Nell'epoca di internet della moneta elettronica, degli ATM, dei sistemi home banking e dei tanti corrieri privati, lo sportello postale sta perdendo progressivamente di importanza. E' una battaglia ANACRONISTICA e trovo giusta la scelta di poste italiane di aprire gli sportelli a giorni alterni. Il servizio è così assicurato. CGIL, CIS e UIL, per quanto concerne le Poste Italiane, si preoccupino di difendere i diritti dei lavoratori. Mai letto nulla contro l'uso sconsideratissimo di LAVORATORI PRECARI da parte dell'azienda postale.
Cossogno: no alla riduzione aperture dell'ufficio postale - 14 Febbraio 2015 - 13:24
andre
Tu sai li sportello di Formazza quanto costa e quante persone serve i, u,a settimana? Si tratta di ridurre di qualche giorno, non di togliere il servizio.. Antoliva, Fondotoce..non saprei..ho fatto nomi di paesini per fare esempio. Conosco bene però Formazza .
Cossogno: no alla riduzione aperture dell'ufficio postale - 14 Febbraio 2015 - 13:05
Risp lady oscar
Premesso che le poste non possono più permettersi operatori poco redditizi e quindi uffici deserti,vedi aurano,penso sia comprensibile una riduzione di orari.bisogna però precisare che ci sono uffici e uffici,lo sportello di Antoliva immagino e non Biganzolo!!!!bene questo sportello penso proprio che abbia l 'utenza di molti uffici decentrai Messi insieme visto che molte persone arrivano per evitare le code di intra e Pallanza visto la posizione favorevole pur scarna di posteggi!!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti