Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

stazioni

Inserisci quello che vuoi cercare
stazioni - nei post
Comitato Amici Pendolari: maggio "tragico" - 24 Maggio 2017 - 11:28
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Comitato Amici Pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara, riguardante i ritardi dei convogli nel mese di maggio 2017.
Carabinieri: 5000€ di multe - 9 Maggio 2017 - 18:14
La Compagnia Carabinieri di Verbania, nel corso dell’ultimo fine settimana, ha intensificato i controlli alla circolazione stradale, con particolare attenzione alle vie di comunicazione più importanti. Militari del NOR e delle stazioni Carabinieri dipendenti, hanno emesso sanzioni al codice della strada per circa 5000 euro.
Carabinieri: 12000€ di multe - 15 Aprile 2017 - 17:04
La Compagnia Carabinieri di Verbania, nel corso degli ultimi giorni, data l’elevata presenza di turisti, ha intensificato i controlli alla circolazione stradale, con particolare attenzione alle vie di comunicazione più importanti.
stazioni sciistiche, la Giunta regionale stanzia 8 milioni di euro - 4 Aprile 2017 - 11:27
Risorse per l’innevamento programmato, la sicurezza delle piste e le spese di finanziamento delle microstazioni. E’ quanto contenuto nella delibera approvata ieri mattina dalla Giunta regionale, che mette 8 milioni di euro a disposizione dei gestori delle piccole e grandi stazioni sciistiche piemontesi.
Pesca nel Parco: in distribuzione i tesserini pesca - 3 Aprile 2017 - 15:03
I "Tesserini per l'esercizio della pesca" sono disponibili a Vogogna presso la sede operativa del Parco (Piazza Pretorio 6, ingresso laterale da Vicolo Santa Marta) e, sempre a Vogogna, presso gli uffici del Coordinameneto Territoriale Carabinieri per l'Ambiente (CTCA),o pressol a stazioni Carabinieri Forestale Parco di Rovegro, Colloro e Santa Maria Maggiore.
In tanti alla serata Interconnector - 29 Marzo 2017 - 17:04
Anche il terzo appuntamento di SI INFORMI CHI Può dal titolo “Elettro…che? Osservazioni su un enigma chiamato Interconnector Italia Svizzera”, ha visto la sala gremita, con numerose persone in piedi, nonostante i previsti 150 posti a sedere.
Camelie e cristalli a Locarno - 21 Marzo 2017 - 09:16
Camelie Locarno festeggia dal 22 al 26 marzo 2017 la 20^ edizione nelle due suggestive sedi del Castello Visconteo e del Parco delle camelie
Festa della Donna: viaggio a bordo della Vigezzina gratis - 7 Marzo 2017 - 15:03
La Giornata Internazionale della Donna si avvicina e si moltiplicano sul territorio nazionale le iniziative dedicate alla celebrazione delle conquiste politiche, sociali ed economiche dell'universo femminile. Così, la linea panoramica italo-svizzera della Vigezzina-Centovalli ha deciso di omaggiare tutte le donne con un biglietto turistico valido lungo l'intera tratta per mercoledì 8 marzo.
Settimana dello sport, molte le scuole aderenti - 24 Febbraio 2017 - 11:27
Sono 189 le scuole piemontesi di ogni ordine e grado aderenti alla sperimentazione della Settimana dello Sport, promossa dall’assessorato regionale all'Istruzione insieme a quelli al Turismo e allo Sport per promuovere il turismo invernale e le attività legate alla pratica sportiva e al benessere.
Carabinieri: Generale di Corpo d’Armata a Verbania - 9 Febbraio 2017 - 15:03
Alle ore 10.00 di oggi 9 febbraio, il Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, ha fatto visita presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Verbania.
Lakescapes - il teatro diffuso del Lago, 18 appuntamenti - 8 Febbraio 2017 - 13:01
La nuova stagione di Lakescapes – il teatro diffuso del Lago, 18 appuntamenti in 6 città da febbraio a dicembre. Ai comuni di Baveno, Lesa e Meina nel 2017 si aggiungono Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa.
Interconnector tour del 29 gennaio - 30 Gennaio 2017 - 15:03
Domenica 29 gennaio 2017 si è svolta con un successo la giornata informativa INTERCONNECTOR TOUR, organizzata da Salviamo il Paesaggio VALDOSSOLA sulle aree dei territori di Vogogna e Piedimulera, destinatarie della possibile localizzazione della grande stazione di conversione elettrica del progetto TERNA “Interconnector Svizzera-Italia 380 kV”. Di seguito la nota del Comitato.
Salviamo il Paesaggio Valdossola: novità da: Interconnector - 24 Gennaio 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola relativo alle ultime novità del progetto Interconnector.
Vento forte in arrivo - 4 Gennaio 2017 - 18:06
La discesa di aria fredda polare dalle regioni settentrionali europee determina un'intensificazione dei venti a tutte le quote.
Torna il Bonus Pendolari - 3 Gennaio 2017 - 18:06
Nell’ultima seduta dell’anno, la Giunta Regionale, su proposta dell’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha approvato una delibera che autorizza l’erogazione all’Agenzia della Mobilità Metropolitana di 700.000 euro per il riconoscimento del “Bonus Pendolari” e di 350.000 euro per la sperimentazione di nuove tariffe ferroviarie agevolate a favore degli under 26.
stazioni - nei commenti
Divieto di balneazione revocato - 13 Maggio 2017 - 13:09
Re: E' strano o no?
Ciao lupusinfabula Dipende se ha piovuto o meno. Quando piove, le stazioni di pompaggio della fognatura, al Cavallotti o ai tennis a Pallanza ad esempio, non riescono a pompare tutto verso il depuratore e quindi riversano nel lago. Più tempo passa dopo la pioggia, più l'acqua è pulita
Salire sul treno è sempre una acrobazia - 24 Ottobre 2016 - 13:00
Acrobazia
Ma si figuri che in Belgio il problema è lo stesso, con tanti treni ed in tante stazioni.... purtroppo :-(
Salire sul treno è sempre una acrobazia - 24 Ottobre 2016 - 11:51
Semplicemente...
... usciti dalla scala, fare 100m verso Milano e il dislivello è come in tutte le stazioni
Governo su posta a giorni alterni: "Il piano va rivisto" - 28 Marzo 2016 - 10:13
Già che ci siamo...
... perché non ripristiniamo le stazioni di posta per il cambio dei cavalli?
Carabinieri: sgominata agguerrita banda di ladri - 26 Settembre 2015 - 10:11
Per il Segratar.o Prov. PD Trapani
I presidi delle forze dell'ordine sono evidentemente importanti. Presidi che la riforma in fieri vorrebbe declassarli a Commissariati, tenenze, stazioni. Solo il PD locale (soprattitto il segretario provinciale PD. Trapani) sembra non capirlo per appoggiare i capoccia del partito di Roma, Torino e Firenze.
Uffici postali montani prosegue la "lotta" - 5 Settembre 2015 - 10:15
Poste...
Le poste anche se chiedessero, non se ne accorgerebbe nessuno. A quando la "lotta" per ripristinare le stazioni di posta per il cambio dei cavalli?
Cena Etnica per ricongiungimenti familiari - 28 Novembre 2014 - 22:15
Non avevo compreso
E. Pedretti , grazie del chiarimento ,avevo inteso male . Provvederò a versare pari importo . Ma prima dobbiamo accertarci che non sia degli over 65 che già prendono i 500 euro al mese di pensione , perchè l'accredito mensile della pensione l' INPS lo trasmette direttamente al loro paese di origine . Noi italiani le cose le facciamo bene per i migranti , la notizia è circolata e vengono tutti da noi . Operazione ricongiungimento familiari . Comprendi ora perchè avevo frainteso l'iniziativa ? Ero proprio preoccupato, sai pensavo ai nostri italiani anziani che vengono sfrattati e li lasciamo in mezzo alla strada ,che dormono fuori dalle stazioni con 4 cartoni , che vengono scippati dell'alloggio se si assentano da casa , mi fermo perchè mi viene il mal di stomaco .. Se è vera la tua notizia faccio il passaparola ai molti amici e in poco tempo risolveremo il problema .
Bava e Brignone: due interpellanze e un odg - 19 Settembre 2014 - 12:19
A propositodi stazioni ecologiche interrate.......
il Comune di Firenze ha posizionato 30 stazioni ( sono previste circa 70 ) interrate per il ritiro di alcune frazioni dei rifiuri solidi urbani ,da esse sono esclusi gli ingombranti , cartoni, esercizzi commerciali per i quali sono previsti giorni dedicati al ritiro porta a porta. La manutenzione delle stesse è capillare,e puntuale ,la soc. " Quadrifoglio "che gestisce le piazzole le tratta in questo modo : " sono lavate e deodorate , il servizio viene svolto con l’ausilio di un prodotto detergente profumato ed un attivatore biologico batterico in grado di operare la biodegradazione delle sostanze organiche che danno luogo a cattivi odori." (estratto dal quotidiano la Nazione ) ovviamente periodicamente. Evidentemente il CONSER non è stato ( ad essere gentili) così attento e vigile nella gestione di quella di Pallanza e se non sono intervenuti nuovi eventi, alla pizzola di Intra succederanno gli stessi "inconvenienti" ovvero puzze,abbandono di materiali incongrui ecc. Queste installazioni possono funzionare , ne abbiamo viste più che decorose, nella vicina Svizzera e nei centri storici di Germania e Francia (anche in Croazia"!) non si capisce perchè solo a Vebania non possano funzionare, forse non si vogliono far funzionare. Queste aree non sono installate per i turisti , per questi dovrebbero bastare i " basket" però posati in dovuta quantità ed istallati nei siti possano essere utili. ( senza andare a"chì la visto" per trovarne uno!) Per le seconde residenze si risolve consegnando le dovute tessere magnetiche ai proprietari che possano utilizzarle senza aspettare il passaggio del ritiro settimanale, conferendo alla piazzola interrata loro rifiuti, così si evita l' abbandono sul il territorio. Il tutto con una "serrata" vigilanza e repressione per chi non utilizza le strutture in modo adeguato. Ma è così difficile far " funzionare" le cose da queste parti? Ugo Lupo
Acrobazie per salire sul treno? - 27 Agosto 2014 - 14:32
Acrobazie per salire sul treno
Verissimo e tristissimo trovarsi davanti ad un'arrampicata sui treni, quasi impossibile per persone anziane e/o handicappate. Lo stesso vale per Domodossola ed altre stazioni non ancora adeguate alle esigenze moderne di un paese civile. In altri paesi europei, tutti entrano e escono con estrema facilità nei treni, tram ed autobus a livello del marciapiede, comodissimo. Grazie per aver sollevato questo importante argomento!
Acrobazie per salire sul treno? - 26 Agosto 2014 - 20:26
Non è così facile...
...ma tutto si può fare. Non è facile, come Novara, perchè la stazione di Fondotoce è tutta in curva e i treni esistenti, con le loro scalette sporgenti toccherebbero il terreno. Soprattutto non è facile, come a Novara, là transitano e sostano i Frecciarossa che sono appositamente tarati per banchine a livello. E' pure vero che una soluzione è obbligatorio trovarla; da anni anche la mia anziana madre non viene più in treno a Verbania a trovare suo nipote a causa della difficilissima salita/discesa dalle carrozze. Ma è sotto gli occhi di tutti come l'antica linea internazionale del Sempione è sempre più malridotta e destinata a vedere le varie stazioni intermedie (soprattutto nel tratto piemontese, da Arona a Domodossola) ridotte a semplici "caselli" (o "case cantoniere" come sulle strade Anas). Per non scrivere poi del materiale rotabile utilizzato, vetusto e sempre causa di diatribe tra viaggiatori -soprattutto pendolari- e Ferrovie o degli orari/fermate che si diradano sempre più, con il "programmato" intento di dar loro il colpo di grazia. Peccato, davvero peccato.
Acrobazie per salire sul treno? - 26 Agosto 2014 - 15:59
A Novara
A Novara hanno alzato le banchine per essere all'altezza dei treni ed evitare questi problemi. Chiaramente l'intervento costa, ma è giustificabile in uno snodo come Novara. Non credo investiranno mai soldi per adeguare Verbania o Mergozzo, considerate stazioni "di passaggio" Avremo un Movicentro fantastico (forse), o alla peggio un bel parcheggione, ma nessuno in grado di salire sul treno.
"Remember Kursaal": autorizzata la sosta sulla pista ciclabile - 21 Agosto 2014 - 10:48
...e già.... i parcheggi
Certo, il DJ fa il suo lavoro. Mentre chi sta a palazzo di città......no! Al posto di dire......fatevi due passi.....chiuderemo un occhio su parcheggi non proprio "cristiani"....cosa succede? La pista ciclabile viene usata per parcheggiare le auto di persone che passerranno tutta la sera a ballare. Siamo in Italia.....Tutto è possibile. Compreso questo. Tra: gli ospiti dell'Hotel Majestic (che parcheggiano spesso sulla ciclabile per caricare/scaricare i bagagli, i parcheggi dello stesso albergo che, ospitando clienti con macchine particolermente lunghe, invadono la pista, i frontisti della litoranea che pensano di avere diritto di lasciare le auto fuori casa semplicemente perchè abitano li, le manifestazioni/matrimoni a villa Rusconi, Remenber Kursaal, piogge trorrenziali, alberi che cadono, macchine che sfrecciano a 70/80 Kmh (a fronte del limite di 30 - mai visto la PM effettuare controlli) lavori/scavi alle stazioni di sollevamento delle fogne........sarebbe meglio riaprire alla circolazione entrambe i sensi di marcia o, in alternativa, far diventare tutta la ciclabile un parcheggio, vista la GRANDISSIMA CARENZA DI PARCHEGGI, e chiudere al traffico il lungo lago di Pallanza agevolando così le persone che, poverine, non riescono a fare 200/300 metri a piedi fare una passeggiata sul lago o entrare in discoteca........assurdo.
In carrozzina sul Bus: l'autista non l'aiuta - 20 Luglio 2014 - 15:33
X Marco e Nadia
@ Marco: mentre tu con la bacchetta magica e 4 conti sulle spese di VCO Trasporti ti dai da fare per cambiare il Sistema, "..non ci capite niente" lo puoi scrivere a chi ti ha dato lezioni di Accessibilità e Mobilità pratica !! ;-) @ Nadia (basita): ti invito a prendere una carretta e ad andare di persona a Milano e provare a girare usando gli "efficienti" mezzi pubblici che hai visto di persona, ma non girando solo nelle zone turistiche... Per la cronaca, la percentuale di filobus e di tram attrezzati dell'ATM è rispettivamente del 42% e del 32%, e non parliamo delle stazioni della Metropolitana dove rischi di non uscirne più perché gli ascensori o i montascale sono guasti. Devi comunque chiamare un numero (non verde) dell'ATM e sperare che chi ti risponde (dopo decine di minuti di musichetta PAGATA) abbia voglia di sbattersi per verificare le condizioni dei mezzi che vorresti prendere e dello stato delle banchine dove vorresti scendere; sulla Metro, se sei in carrozzina elettrica, è meglio che ti scordi fin da subito di avventurarti perché rischi di essere tirato fuori dai Vigili del Fuoco!! :-( Cordialmente... Andry CP
Consiglio Comunale fiume: il CEM torna protagonista - 18 Luglio 2014 - 10:50
per "sibilla" ed altri "ignoranti " della legge !
Le pubbliche amministrazioni possono affidare appalti di lavori entro il valore di un milione di euro con procedura negoziata, ma devono assicurare un minimo confronto concorrenziale con la gara informale. Il Dl Sviluppo riformula l'articolo 122 del Dlgs 163/2006, razionalizza la disciplina della procedura negoziata ed elimina la norma che prevedeva un tetto massimo a 100mila euro, ma non indicava regole selettive. I lavori fino a un milione di euro possono quindi essere affidati dal responsabile del procedimento tramite procedura negoziata, ma rispettando alcuni dei principi dell'ordinamento Ue (trasparenza, parità di trattamento, non discriminazione, proporzionalità) e dovendo effettuare una gara informale fra un numero minimo di operatori economici. Anche nel nuovo quadro, comunque, la procedura negoziata è considerata una fattispecie eccezionale, che si integra con le altre ipotesi previste dall'articolo 57 del codice. Le stazioni appaltanti devono quindi dimostrare l'esistenza di adeguati presupposti per poter utilizzare il percorso semplificato (ad esempio l'urgenza derivante dall'esigenza di avviare il cantiere entro termini prefissati per non perdere finanziamenti comunitari). Il modulo operativo che la stazione appaltante deve seguire per la selezione è espressamente stabilito nel format disciplinato dall'articolo 57, comma 6 dello stesso codice dei contratti. La stazione appaltante deve quindi prima di tutto procedere all'individuazione degli operatori economici da invitare alla gara ufficiosa, mediante indagine di mercato. L'Avcp ha evidenziato (documento istruttorio del dicembre 2010) che questa fase deve avere un'adeguata pubblicità, e che la concreta individuazione dei soggetti da invitare al confronto possa essere effettuata mediante l'applicazione di criteri reputazionali o mediante sorteggio. La stessa autorità ha anche ammesso la formazione di elenchi di operatori economici, dai quali estrapolare i soggetti da invitare: per essere compatibili con il divieto previsto dall'articolo 40, comma 5, del codice, gli elenchi devono essere configurati come "aperti" e non devono determinare la condizione esclusiva per l'ammissione alle gare informali. Secondo la nuova regola, il responsabile del procedimento deve rivolgere l'invito ad almeno cinque soggetti quando l'importo dell'appalto è inferiore a 500mila euro, e ad almeno dieci quando il valore è tra 500mila e un milione di euro. Nello svolgimento delle gare il rispetto dei principi dell'ordinamento Ue richiede che alcune fasi abbiano adeguata trasparenza: l'apertura delle offerte dovrà pertanto avvenire in seduta pubblica. La tempistica per la presentazione delle offerte è individuata dallo stesso articolo 122 del codice (comma 6, lettera d) in 10 giorni dall'invio della lettera di invito, salvo che non vi siano ragioni di urgenza (che andranno evidenziate). Nell'area tra 500mila e un milione di euro, quando utilizzano come criterio di valutazione quello del prezzo più basso, le Pa possono esplicitare nella lettera di invito che si opererà l'esclusione automatica delle offerte anormalmente basse (in base all'articolo 122, comma 9), a condizione comunque che pervengano almeno dieci offerte. L'applicazione della gara informale definita dall'articolo 57, comma 6, del codice comporta anche l'applicazione del principio di rotazione (richiamato nella norma), per cui le stazioni appaltanti non possono affidare lavori ulteriori all'aggiudicatario della gara informale per un certo periodo (che va dichiarato), e non lo possono invitare alle procedure selettive ufficiose. La nuova norma introduce anche obblighi di pubblicità dell'aggiudicazione, che va resa nota con pubblicazione sul sito internet della stazione appaltante, sul sito del ministero delle infrastrutture (www.serviziobandipubblici.it) e sul sito dell'osservatorio regionale.
Albero sulla linea ferroviaria del sempione - 30 Giugno 2014 - 12:09
Linea Domo-Milano
Ennesima interruzione. Informazioni da FF:SS zero. stazioni di Verbania/Stresa/Arona/Gallarate nessuna possibilita' di avere informazioni solo avvisi elettronici poco chiari e non esaustivi viaggiatori allo sbando. Forse sarebbe bene oltre alle riforme di cui si sta discutendo, senato/legge elettorale/giustizia ecc., fare una riforma delle ferrovie. Risultato finale visto il disagio (treni soppressi ben oltre le 19.00) viaggio a Milano in macchina con rientro a Verbania ore 01.00. Servizi da terzo mondo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti