Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

storia

Inserisci quello che vuoi cercare
storia - nei post
"I civili istriani. tra lotta di liberazione ed esodo" - 22 Febbraio 2019 - 08:01
Per il secondo anno consecutivo l'Associazione Casa della Resistenza e Verbania Documenti organizzano insieme la Giornata del ricordo; l'evento avrà luogo sabato 23 febbraio alle ore 16.00.
Quattro ragazzi dal VCO alla Silicon Valley - 18 Febbraio 2019 - 10:03
Si sono concluse le selezioni del Bando per l’assegnazione del Silicon Valley Study Tour VCO 2019, viaggio di una settimana nella culla americana della tecnologia e delle nuove idee, che si terrà il prossimo agosto 2019.
Muretti a secco patrimono dell'Unesco - 10 Febbraio 2019 - 15:03
L'arte e la forza dei muretti a secco. Per la montagna sono l’emblema di uomo, natura, paesaggio che si uniscono. Per l'Unesco da giovedì 29 novembre 2018, i muretti a secco sono Patrimonio dell'Umanità.
Pallavolo Altiora attende Acqui Terme - 8 Febbraio 2019 - 18:06
Serie C Regionale: a Verbania arriva l’Acqui Terme decisa a non interrompere la sua corsa verso i playoff promozione. Settore Giovanile: l’Under 14 ad Acqui, l’Under 16 del 2003 cerca il miglior ingresso possibile agli ottavi in casa con il Chieri, gli Juniores si misurano in casa con Cuneo. Scuola di Pallavolo Altiora: 35 minipallavolisti in palestra nell’allenamento congiunto con il Pavic di Romagnano Sesia.
Tre incontri sulla storia locale - 8 Febbraio 2019 - 17:04
Torna con la 5^ edizione il ciclo di incontri sulla storia locale promosso dall'Associazione Il Pallanzotto.
Brutta Paffoni a Borgosesia - 4 Febbraio 2019 - 11:27
Lontana parente di quella ammirata mercoledì sera. E per questo giustamente battuta al Pala Loro Piana di Borgosesia dalla Gessi, che come la Mamy sabato scorso, ottiene la prima vittoria della sua storia contro la Paffoni.
Pallavolo Altiora riparte la Serie C - 1 Febbraio 2019 - 11:28
Serie C Regionale: lunga pausa andata-ritorno si riprende sabato 2 febbraio a Biella. Settore Giovanile: due sconfitte per Under 18 e Under 16 2004, ma che colpo per l’Under 16 2003 ! Tre vittorie e sei ko per le tre Under 13 a Biella. Scuola di Pallavolo Altiora: debutto stagionale con un torneo interno, ospiti i minipallavolisti del Pavic Romagnano.
Metti una sera al cinema - La signora dello Zoo di Varsavia - 28 Gennaio 2019 - 11:04
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 29 gennaio 2019, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "La signora dello Zoo di Varsavia".
Nikolajewka e Dobrej 2019: per non dimenticare - 26 Gennaio 2019 - 10:03
"Il 26 gennaio del 1943 gli Alpini combatterono sul fronte russo quella che è passata alla storia come la battaglia di NIKOLAJEWKA: gelo, freddo, condizioni proibitive affrontate da ragazzi armati di coraggio e dell’ideale di Patria da difendere, decisi a sfondare l’accerchiamento dell’esercito nemico per cercare una via di salvezza".
Presentazione di "Inverna" - 25 Gennaio 2019 - 13:01
Sabato 26 gennaio la cantautrice piemontese Cristina Meschia presenterà “Inverna”, il suo nuovo progetto discografico, alla Libreria Alberti a Verbania dalle ore 18:00 con Beatrice Archesso.
Una nota dei Rappresentanti degli studenti d'Istituto Cobianchi - 21 Gennaio 2019 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Rappresentanti d'Istituto Cobianchi degli studenti, che precisano sulle recenti polemiche riguardo le problematiche provinciali sulla scuola e in particolare sull'istituto stesso.
Spiderman & Elsa - 19 Gennaio 2019 - 18:06
A Verbania il 20 gennaio presso Auditorium Sant'Anna, alle ore 16,30, si terrà Spettacolo Acrobatico Comico Teatrale dal vivo con performance da Tu Si Que Vales e Zelig Lab dedicato alle famiglie! Spiderman & Elsa.
Tre appuntamenti in biblioteca per i bambini, - 18 Gennaio 2019 - 13:01
Natura e storia saranno al centro dei tre incontri proposti dalla Biblioteca Civica “Pietro Ceretti” di Verbania a partire da sabato 19 Gennaio.
Luna, le stelle e Paolo Attivissimo - 17 Gennaio 2019 - 15:34
Si intitola “Un piccolo passo: l’avventura della Luna” il prossimo appuntamento firmato Un Venerdì Tra le Stelle, ciclo di conferenze a offerta libera a tema astronomico patrocinato dal Comune di Omegna e dall’APAN di Suno (NO).
"Settembre 1943: le SS occupano la città di Verbania" - 17 Gennaio 2019 - 14:03
Venerdì 18 gennaio 2019, alle ore 21.00, presso la sala S.O.M.S. in via De Bonis a Intra, serata dal titolo "Settembre 1943: le SS occupano la città di Verbania".
"Par mia dismentegàa" - 16 Gennaio 2019 - 13:01
Giovedì 17 gennaio 2019, alle ore 21.00, presso Villa Giulia a Verbania Pallanza, si terrà la serata "Par mia dismentegàa".
Metti una sera al cinema - Il maestro di violino - 14 Gennaio 2019 - 10:03
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 15 gennaio 2019, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "Il maestro di violino".
Bartolini, chef pluristellato, al Maggia - 11 Gennaio 2019 - 09:33
Martedì 8 gennaio gli studenti del quinto anno del corso di Enogastronomia dell’Istituto Erminio Maggia di Stresa hanno avuto l’opportunità di incontrare Enrico Bartolini, chef pluristellato di origine toscana, che ha portato la sua testimonianza di vita e di lavoro.
Metti una sera al cinema - L'ora più buia - 7 Gennaio 2019 - 08:01
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 8 gennaio 2019, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "L'ora più buia".
Ancora appuntamenti con Divertilandia - 2 Gennaio 2019 - 14:03
Torna presso Villa Giulia a Verbania, DIVERTILANDIA, organizzata da APEVCO NO PROFIT con il patrocinio del Comune di Verbania, giunta con successo alla quarta edizione e che vede quest’anno interessanti innovazioni.
storia - nei commenti
M5S su progetto P.zza Fratelli Bandiera - 20 Febbraio 2019 - 10:04
Questa storia dei pozzi...
Questa storia dei pozzi non la conosceva. L'amministrazione come risolverà questa problematica? Costruirà nuovi pozzi?
Regione Piemonte abolisce tiket sui farmaci - 17 Febbraio 2019 - 07:30
Re: X Robi e %
Ciao Hans Axel Von Fersen Non fare troppi calcoli. È voto di scambio stile reddito di cittadinanza o gli 80 euro o più pilu per tutti. ..sempre la stessa storia. Noi del. Vco non dovremmo neppure prendere in considerazione di votare questi traditori. Davvero no.
Amministrative 2019: incontro del Centro Destra - 9 Febbraio 2019 - 18:34
Re: Re: Re: Bene!
Ciao Paolino, la mia ovviamente era una facile battuta sulla base di un paio di dati incontrovertibili: uno anagrafico ed uno politico. Sul primo, annoto solamente che, dopo il confronto tra due giovani donne di 5 anni fa, oggi il centrodestra deve riparare sugli ultimi pezzi da novanta rimasti nelle sue cartucce (almeno nella squadra locale). Sul secondo, ovvero lo sponsor diretto ed esplicito dell’ex Sindaco, ex Onorevole, ex centroavanti della destra di qualche tempo fa, l’analisi è impietosamente scontata: i verbanesi si ricorderanno di Zacchera per due soli motivi. Il Commissario ed il CEM. E ciascuno tiri le sue somme. Tra l’altro, visto che mi servi l’assist sull’impresentabilità, ti dico come la penso: no, non è impresentabile né per l’età anagrafica né per i partner politici. Non lo è nemmeno da un punto di vista squisitamente giuridico. Lo sarebbe, per così dire per coerenza e coscienza, alla luce di un fatto molto preciso e circostanziato: un avviso di garanzia, per la frana sulla SS34, ricevuto per omessa vigilanza e negligenza in qualità di Amministratore pubblico. Mica per non aver rilasciato un patrocinio, s’intenda. Ma per una mancanza specifica sulle prerogative delle sue funzioni (in qualità di Sindaco in primis). Onestamente, ma non ve lo vedete il Brignone incatenato a Palazzo Flaim se, anche per molto meno (chessò, per un mancato patrocinio?), la Marchionini fosse stata “avvisata” dalla Procura e si fosse ripresentata per le prossime elezioni? Devo per forza ricordare che un paio di consiglieri di minoranza da ormai un anno e mezzo minacciano a mezzo stampa e mezzo social la fine anticipata dell’era Marchionini a causa dell’intervento della Magistratura, con conseguente commissariamento dell’amministrazione comunale? Sono gli stessi che oggi appoggiano Albertella, promesso ed indagato Sindaco di VB. Per quanto mi riguarda, auguro a lui piena assoluzione e davvero spero ne esca pulito così come tanti suoi amici e concittadini, ma anche colleghi delle sue pubbliche funzioni, sono convinti che sarà. Tuttavia pende, sul prossimo ed eventuale Sindaco della ns città, una bella spada di Damocle: che ne sarebbe nella malaugurata ipotesi di una condanna? E non veniamo fuori con la storia della magistratura ad orologeria: è un fatto che risale a due anni or sono e le indagini le hanno concluse l’anno scorso. Tra l’altro quando le fazioni politiche cominciavano a parlare della candidatura, senza che egli l’avesse accolta pubblicamente (cosa che ha fatto solo ieri sera). Come dicevo poco più sopra, la mia voleva essere una veloce battuta: ma se mi chiedi un’analisi politica, te la servo volentieri. Il centro DX ha scelto l’unico candidato possibile, così come lo fu Zacchera qualche tempo addietro. Non c’è dietro alcun progetto, ma solo il nome forte, il centroavanti che è stato rimesso sul mercato per incandidabilità a Cannobio sul terzo mandato. Tanto è vero che la corte ad Albertella è iniziata mesi e mesi fa da parte di tutta la compagine di opposizione: senza di lui, è il vuoto pneumatico. Lo stesso vuoto che oggi viene contestato alla Marchionini, mal supportata e sopportata dalla propria squadra politica. Questo film, “Verbania Riparte”, è la riedizione dell’era Zacchera che portò, come noto a tutti, al primo commissariamento della storia a causa di intrighi e litigi politici che, ricordiamocelo, arrivavano dalla stessa squadra, la stessa che oggi fa finta di ripresentarsi come nuova. Questo è il mio primo pensiero sul nome: tuttavia sono convinto che questo candidato sia comunque persona competente e preparata e, se Marchionini non dovesse superare l’onda politica del momento (dalla sua Albertella parte con un gap favorevole con una bella spinta nazionale), cadremmo certamente in piedi sperando che Zacchera&C. si mantengano alla larga dalla questione locale. Avrò certamente modo anche di entrare nei contenuti di questa presentazione che, come quelli di Brignone, mi sembrano già partire con auliche promesse senza toccare null
Amministrative 2019: incontro del Centro Destra - 8 Febbraio 2019 - 13:43
Re: Bene!
classe '58, con il beneplacito di tal M. Zacchera che consegnò la città, per la prima volta nella sua storia, in mano ad un Commissario. Della serie: "Il nuovo che avanza"! Saluti AleB
Manifestazione contro le scelte inumane - 4 Febbraio 2019 - 12:05
Re: Storie
Ciao renato brignone Ma please!!! Se ti sei sempre vantato su facebook di evadere il canone rai (quindi il pirla che scrive pagava anche per te) e poi, nuovamente per favore, non facciamo gli ipocriti del menga. Muoiono 13.000 bambini ogni giorno di fame (fonte FAO) che potrebbero essere salvati con 4 soldi, ad esempio ieri potevo rinunciare alla gita domenicale e usare i soldi spesi (benza, autostrada, ristorante, ecc) per salvare un po' di bambini ma ho consapevolmente scelto di godermi la domenica e lasciare morire un po' di bambini e pensi che una storia qualsiasi strappalacrime, la cui genuinità e pari al quella che raccontavano i finti russi a Don Camillo per avere vitto e alloggio a scrocco, possa realmente impietosire l'europeo medio con il Monclair da 800 euro che "sfilava" in piazza Ranzoni? Vuoi farci il predicozzo? Bene però dai il buon esempio, rinuncia al superfluo, vivi con l'essenziale e salva vite coi soldi del superfluo. Tra l'altro ieri ho prenotato la vacanza di marzo, altri migliaia di bambini che lascerò morire per soddisfare la mia voglia di viaggiare. L'unica vera soluzione è quella detta da Marco: sterilizzazione di massa, non puoi pensare di mettere al mondo svariati bambini senza che questi abbiano una minima speranza di una vita decente. L'italiano medio non mette più al mondo figli perché non può garantirgli un futuro e pensi che si preoccupi dei figli degli altri?
Manifestazione contro le scelte inumane - 4 Febbraio 2019 - 10:33
Storie
Io pago le tasse, spero che tutti lo facciano anche se so che non è così. Quelle tasse le pago perchè il mio paese possa essere un modello virtuoso. La manifestazione (io c'ero) , ha proposto storie di persone, sarebbe interessante vedere come a certe storie raccontate dai protagonisti , certi commentatori potrebbero rispondere "tu non meriti niente, dignità, vita , integrità, un tetto, niente". Vedete , essere "umani" costa un millesimo dell'evasione fiscale, ciononostante sento persone che salverebbero cani randagi ma non muoverebbero un dito per uomini a rischio della vita. Badate bene , ho detto uomini, non cerco il pietismo citando donne e bambini... ho trovato questa breve storia in rete, di "unomini" e ripeto, non di donne e bambini, mi ha gelato il sangue, provate a leggerla. Poi potremmo parlare lungamente di casi specifici, e vi garantisco che non sono quello che a molti piace definire un "buonista", anzi sono un pragmatico e affermo che sia meglio avere un controllo su chi sbarca anzichè svuotare i centri di accoglienza buttando tutti per strada... ma la "vita social", non aiuta certo ad affrontare con cognizione temi complessi.
Nasce "Alleanza civica del Nord" - 28 Gennaio 2019 - 10:14
Leggere e saper comprendere
Hans Axel Von Fersen, anche per lei un consiglio spassionato, prima di sentenziare e parlare di richieste insensate quanto assurde conviene studiare un po' meglio la recente storia politica italiana o almeno informarsi un pochino meglio per non confondere ad arte le cose. Abbiamo parlato di modello federale basato sullo schema Miglio, schema nato dal movimento fedetalista Cisalpino di cui Miglio nel 1945 fu tra i fondatori che prevedeva la suddivisione del territorio italiano su base cantonale, secondo il modello svizzero, con la costituzione di tre grandi macroregioni (Nord, Centro e Sud). A quel tempo era iscritto alla DC ove ne sosteneva le idee di sinistra (sinistra della DC) fino al 1968. Solo nel 1990 si avvicino alle idee della Lega Nord ove elaborò un progetto di riforma federale fondato sul ruolo costituzionale assegnato all'autorità federale e a quella delle macroregioni o cantoni (del Nord o Padania, del Centro o Etruria, del Sud o Mediterranea, oltre alle cinque regioni a statuto speciale). Ma Bossi era poco interessato a tale progetto, infatti preferì seguire una politica di contrattazione con lo stato centrale che mirasse al rafforzamento delle autonomie regionali. Fu uno dei motivi del dissenso tra i due che di li a poco porto' Miglio a lasciare la Lega (1994) per fondare e dirigere il Partito Federalista fino alla sua morte, sottolineando come per Bossi "il federalismo sia stato strumentale alla conquista e al mantenimento del potere". Se c'è qualcuno che deve chiedere scusa a milioni di italiani crediamo sia (ancora una volta) la Lega Nord che, a differenza di Miglio, con Bossi ha strumentalmente usato il federalismo per arrivare a Roma.
Gruppo di Lettura - Controllare e distruggere - 24 Gennaio 2019 - 12:10
Re: Re: Re: E il comunismo dov'è finito?
Ciao robi io l'ho già prenotato. Ovvio che, leggendo un po' di recensioni qua e là, c'è chi è d'accordo e chi no, come è giusto che sia. Inoltre, su qualche imprecisione relativa alla storia italiana possiamo anche sorvolare.... Molto interessanti anche testi datati che trattano, in chiave critica, del socialismo jugoslavo/titino....
Nasce "Alleanza civica del Nord" - 23 Gennaio 2019 - 10:00
Civismo cittadino
Il civismo a diffenza della recente politica dei partiti di centro-sinistra, che hanno curato piu che altro gli interessi delle lobby e dei poteri forti, di centro-destra, ormai orientati unitamente verso una pericolosa azione statalista e sovranista e dei movimenti, prettamente populista e mossa da forti quanto deleterie contraddizioni interne che ne minano la coerenza, ha come scopo principe quello di attuare una politica delle necessità e dei bisogni delle persone, ad iniziare dai comuni cittadini, dove noi abbiamo fatto la nostra parte ascoltando ed esaudendo quando possibile le piccole richieste dei cittadini, le necessita della vita quotidiana, anche se non completamente secondo quanto ci eravamo prefissati per motivi contingenti con l'obiettivo però di migliorare in tal senso la nostra azione. Che è certamente un'azione politica ma prioritariamente al servizio dei territori e delle persone che vi abitano, un modello che ora riteniamo debba essere esportato a livelli più ampi, partendo dalle città per arrivare ai conglomerati interregionali, un'unione che deve divenire coerente e coordinata nell'azione comune di cura degli interessi delle persone prima di ogni altro interesse. Per superare quelli delle lobby e dei poteri privatistici forti, gli interessi populistici di un ristretto gruppo di persone che ha in mente solo l'applicazione di modelli politici inattuabili o insostenibili nel lungo termine e, soprattutto, gli interessi sovranisti di supremazia statalista che nel passato secolo sono stati la causa della devastazione dell'Europa e dei suoi popoli. Un'Europa che oggi deve cambiare anch'essa rotta, passando da una concezione superata degli interessi prevalentemente degli stati sovrani a quella attuale e necessaria dei macroterritori (conglomerati urbani e regionali) che oggi sono i veri costituenti di un'Europa dei popili. È da qui che occorre (ri)partire per avviare una riscoperta dell'Europa dei popoli e per sottrarci, usando le parole di Mattarella, "all'egemonia di particolarismi senza futuro e di una narrativa sovranista pronta a proporre soluzioni tanto seducenti quanto inattuabili, certa comunque di poterne addossare l'impraticabilità all'Unione". Chi appoggia e giustifica tali soluzioni allora pensa ancora alla difesa degli interessi degli Stati e dei poteri persinalistici e, oggi, addirittura al ritorno ad un sovranismo che fu in passato la culla dell'egemonia statalista sui popoli europei. Questo, a nostro avviso, va combattuto con forza e determinazione per fare in modo che si scongiurino possibili pericoli di cui la storia abbonda per tornare ad una politica dei popoli e per i popoli.
Nasce "Alleanza civica del Nord" - 22 Gennaio 2019 - 19:41
Tentativo di fermare il disastro
Nulla di nuovo. Il modello milanese da esportare. Peccato che milano sia un unicum nel panorama politico italiano. Alta borghesia e impiegati al centro città che votano pd e periferia alla deriva che vota "populista". Sarà la frattura del futuro che riprende la vecchia divisione centro - periferia molto sviluppata in gran Bretagna e Francia. O negli Usa con la variante stati costieri e interno. Presupposto di una divisione ineluttabile e probabilmente di una "seccessione' stile metropolis di Fritz Lang. Élite e popolo. D'altro canto la storia dell'uomo è fatta di barriere e confini per distinguere gli uni dagli altri. Villaggi preistorici e prime città antiche passando per i comuni italiani medioevali con le mura. È inevitabile che l'utopia dei confini aperti e dell' eguaglianza forzosa non possano durare a lungo. E la sinistra che per natura è internazionalista ed egalitaria è destinata inevitabilmente a soccombere. A meno che non diventi essa stessa disegalitaria e forse lo sta già facendo distinguendo i buoni europeisti e globalizzatori terzomondisti dai cattivi populisti e xenofobi egoisti. Ma in questo modo essa stessa si erge a superiore antropologicamente e dunque 'razzista' verso il popolo sovranista. Ma ripeto. È inevitabile e nella natura umana essere diversi.
Sassonia: lavori di messa in sicurezza - 19 Gennaio 2019 - 09:13
sperem!
..tanto tuonò che piovve! alla buon'ora...spero che adottando questa soluzione non solo si limiti davvero la velocità, ma che risolva una volta per tutte l'annosa storia dei parcheggi selvaggi "tollerati" del sabato,giorno di mercato...questo è' l'annuncio,manca la data inizio lavori..
Policaro(FdI): "dissesto VCO grazie al PD" - 14 Gennaio 2019 - 13:48
L'esatto contrario!
E' vero l'esatto contrario: la riforma delle province non doveva neppure iniziare: solo la smani di qualcuno di lasciare il proprio nome nella storia ha partorito questa "cosa indefinita": meno male che gli italiano con il loro NO l'hanno stoppata per tempo.
Sanità piemontese prima in Italia - 14 Gennaio 2019 - 10:28
Ma forse
Ma a me viene il dubbio che nella nostra zona non cresca mai una vera classe dirigente degna di questo nome, che faccia veramente valere i diritti dei cittadini di questo luogo. che tanto da in turismo energia e storia all'Italia. Il fatto è che non siamo ne carne ne pesce . Se poi mi dite che siamo collegati male anche con Milano siamo alla frutta ,ma lo si capiva dal modo in cui sta operando al movicentro di Fondotoce con lavori a singhiozzo da anni .
PD scende in piazza contro manovra economica - 12 Gennaio 2019 - 10:59
Moltro bene
La trovo una cosa molto positiva così potranno finalmente contarsi e capire che è finita, la storia andrà avanti senza il PD ,che se avesse ascoltato i lavoratori e non i menager e i banchieri( Fassino nella famosa telefonata diceva abbiamo una banca) forse avrebbe potuto fare anche magari cose buone.
M5S su partecipazione Si TAV Amministrazione Verbania - 11 Gennaio 2019 - 11:37
Lecito Partecipare
Concordo con primo commento di Robi in quanto ognuno, per il momento, è libero di esprimere la sua opinione e nello specifico di partecipare alla manifestazione SI TAV ma se i firmatari dell'articolo non sono d'accordo hanno modo di partecipare alle innumerevoli il più delle volte violente manifestazioni NO TAV. Gli argomenti sulle mancanze dell'attuale amministrazione sono un'altra storia.
Una Verbania Possibile su decreto sicurezza - 6 Gennaio 2019 - 07:14
Decreto sicurezza !
La storia ci insegna che molte leggi sbagliate e infami sono state decise ,imposte e applicate nel l'indifferenza dei cittadini , che invece avrebbero dovuto ribellarsi . Noi abbiamo una Costituzione scritta da chi visse sulla sua pelle quelle leggi , quelle sciagurate decisioni . Le leggi vanno rispettate se rispettano la dignità ,la sopravvivenza ,il rispetto dell'essere umano . Io penso che sia giusto in questo caso ,che siano i giudici costituzionali a valutare punto per punto , se ci sono violazioni ai diritti umani e sè questa legge porti al l'insicurezza e solo a un accanimento . Il Presidente ha dovuto firmare , non poteva fare altro . Aspetto la consulta e mi aspetto che l'indifferenza non si sia di nuovo infiltrata nelle menti , ma che gli anticorpi ci difendino tutti da un declino disumano !
Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 24 Dicembre 2018 - 16:03
Re: Leggete qui **Zanotti dixit**
Faccio fatica a leggere ancora gli articoli di Zanotti, ma ci ho provato ugualmente per vedere se, casomai, non avesse cambiato atteggiamento...ma ecco l'ennesima opportunità svanita! Viene nuovamente a galla l'insuperato dramma personale, quello che gli ha scippato il teatro nel cuore della città. Senza quello, nulla può essere di diverso, tanto vale un parcheggio che, secondo le sue parole, in qualche modo, può essere considerato certamente una "stabile, importante funzione collettiva"! L'obiezione secondo la quale quell'area è "a limitata attrattività per la scarsa presenza di luoghi di aggregazione (esercizi commerciali, uffici pubblici, bar/ristoranti)" lascerà certamente soddisfatti tutti quegli esercizi commerciali che si affacciano, senza soluzione di continuità, lungo tutto il perimetro delle due piazze affiancate. Magari nelle aspettative del'ex-ex sindaco c'era quella di nuovi spazi commerciali esattamente dentro la piazza (ma davvero erano previste dentro il suo teatro?): gli stessi spazi commerciali tanto dibattuti nell'area ex Acetati? Non si capisce davvero il filo logico se non un'opposizione, la stessa del periodo zazzheriano, tout-court. "[..] Questa città, che oggi appare invecchiata, litigiosa e querula, conserva ancora memoria della sfida a cui la storia del secondo ‘900 l’ha chiamata?". La domanda se l'è fatta, ora si dia pure la risposta ex-ex Sindaco: la litigiosità di una città è direttamente proporzionale a quella dei suoi rappresentanti politici. Cominciate Voi, dall'alto del vostro scranno, a considerare un nuovo modello di confronto. Non basteranno due generazioni a superare questo modo di fare politica, ma siamo fiduciosi nel futuro, anteriore. Saluti AleB
Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 23 Dicembre 2018 - 14:13
Re: Re: Leggete qui
Ciao Con Silvia per Verbania Direi che il ragionamento non fa una grinza. Io sono un maggioritarista convinto. Chi vince ha carta bianca. Fino alle prossime elezioni. Anche se in parlamento dal Pd non ho visto questo atteggiamento. Ma questa è un'altra storia.
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 10 Dicembre 2018 - 05:52
Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Hans Axel Von Fersen certamente la gestione e relative spese del nuovo forno crematorio se la potrebbero accollare l'amministrazione comunale ma questo avrebbe distratto molte risorse non consentendo così l'attuazione di importanti progetti di primaria importanza, oggi in fase di realizzazione. Un esempio su tutti il recupero del patrimonio immobilare, storico e turistico, di Verbania quali palazzi Pretorio, Viani Dugnani, Biumi Innocenti, Cioja, Villa San Remigio e ora Villa Simonetta (in totale degrado erischio crollo), tutti interventi eseguiti con fondi comunali. Pensiamo sia più importante investire, ripetiamo, investire nel nostro patrimonio immobiliare storico per lo sviluppo di un turismo culturale (arte, storia, cultura) da affiancare a quello prettamente di svago, fondamentali per una città che ambisce a divenire prettamente turistica. Per concludere l'annosa discussione su Acetati ribadiamo quanrto detto da noi ma anche da altri cittadini qui intervenuti, che permette inoltre un illuminante collegameto con quanto or ora affermato sui necessari investimenti per un auspicabile sviluppo turistico della citta: qualsivoglia attività turistica non potrà fare a meno di quelle realtà economiche a supporto della stessa, e le idee contenute nel master plan Acetati consentirebbero anche tale sostentamento al turismo, quello auspicato anche da info all'interno dell'area. Ma secondo lei, invece, il progetto da seguire consiste nel far fallire Acetati per sbarazzarsene, piuttosto che agevolarla perché riesca a vendere i lotti immobiliari ai privati e intervenire quindi a spese sue sulla bonifica; procedere poi alla vendita dei terreni inquinati a presunti acquirenti privati che mai potranno essere industriali, perché intenzione dell'amministrazione è quella si disinnescare una bomba ecologica posta in centro città e perseguire progetti che siano ecocompatibili ed ecosostenibili, per cui essi si dovrebbero accollare la totale spesa per la bonifica per poi investire fortemente in progetti economici nel campo del comnercio per finanziare di altri, auspicabilmente al servizio della città, della persona e del turismo. I nostri migliori auguri. Cordiali saluti.
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 9 Dicembre 2018 - 21:06
Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Con Silvia per Verbania nessuno qui è fesso, per il forno il comune può procedere ad effettuare gli investimenti che avrebbe fatto il privato e conseguentemente beneficiare dei frutti di tali investimenti esattamente come avrebbe fatto il privato ma per tornare ad Acetati, se il privato Acetati vuole investire 2,5M in bonifica (che poi ricordiamo, tale costo è stato dichiarato da Acetati che aveva tutto l'interesse nello spararla grossa) è perché tale terreno vale di più di 2,5M e di conseguenza tale operazione immobiliare potrà essere eseguita da chiunque si aggiudicherà l'area tramite asta giudiziaria. Magari qualche industriale che continuerà la storia industriale oppure il comune che deciderà come dovrà essere destinata l'area e così potrà lottizzarla facendoci una barcata di soldi ma capisco che sia più semplice far fare affari ad un privato che alla comunità.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti