Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

strada cannobio

Inserisci quello che vuoi cercare
strada cannobio - nei post
Chiusura temporanea della SS34 per lavori - 3 Giugno 2019 - 22:28
Anas Piemonte, informa che per lavori sulla statale 34 del lago Maggiore, sarà chiusa in alcuni orari la strada statale 34 del Lago Maggiore".
SS34: riapre a cannobio - 13 Marzo 2019 - 15:03
Dalle ore 13 di lunedì 18 marzo 2019 riapertura della SS 34 del lago Maggiore nell'attraversamento di cannobio e chiusura del lungolago al transito veicolare.
"Ss34: tre anni di inerzia e la strada continua a cedere" - 7 Marzo 2019 - 16:32
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del gruppo Consiliare Comunità.vb, riguardante l'annoso problema della strada statale 34 del Lago Maggiore.
SS34: riapre a doppio senso - 7 Febbraio 2019 - 09:33
Tre mesi fa una frana in località Puncetta aveva costretto alla chiusura e ad importanti lavori di ripristino
Piano d'emergenza per la SS34 - 23 Gennaio 2019 - 18:06
In data 21.01.19 si è riunito presso la sede della provincia il Tavolo per l’Economia Transfrontaliera del VCO con all’ordine del giorno la costituzione di un gruppo tecnico di lavoro rappresentativo di tutte le categorie economiche, sociali e degli utenti della SS 34.
Unione lago Maggiore: richiesta stato di emergenza SS34 - 2 Gennaio 2019 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato stampa , relativo alla delibera n. 25 assunta dal consiglio dell'Unione Lago Maggiore in data 27.12.2018 e sottoscritta dai 9 sindaci, di riscontro degli studi sull'assetto geomorfologico dei versanti redatti dal consulente geologo incaricato da ANAS relativo ai versanti sovrastanti le 4 gallerie paramassi in Comune di cannobio e dal Politecnico di Torino.
SS34: ANAS annuncia l'apertura notturna della strada - 4 Dicembre 2018 - 17:26
Con un comunicato stampa ufficiale ANAS annuncia l'apertura notturna della SS34 dalle ore 16:30 alle ore 8:30 del giorno successivo
Interpellanza per ampliare le fasce orarie sulla SS34 - 4 Dicembre 2018 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza del gruppo consiliare Sinistra Unita, in cui si chiede di aprire una fascia oraria di passaggio notturna sulla SS34.
Frana a Cannero: in corso la manifestazione - 24 Novembre 2018 - 11:01
E' in corso in queste ore a cannobio la manifestazione di protesta per la chiusura della SS34 causa frana all'altezza dei Castelli di Cannero.
Frana a Cannero: Anas non fa previsioni - 23 Novembre 2018 - 23:00
In un comunicato, Anas, non da ancora nessuna previsione sulla riapertura della strada statale 34 del Lago Maggiore, aggiornando sullo stato dei lavori in corso.
Frana a Cannero: nuovi orari integrativi Navigazione - 22 Novembre 2018 - 11:01
Dal 21 novembre 2018 Navigazione Lago Maggiore ha emesso un nuovo orario per le corse speciali istituite a causa della frana che blocca la strada statale 34.
Montani: Interrogazione parlamentare su SS34 e SS337 - 19 Novembre 2018 - 14:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del senatore Enrico Montani (Lega), riguardante l'Interrogazione parlamentare sulla situazione delle statali 34 del Lago Maggiore e 337.
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 16 Novembre 2018 - 16:31
Ripartirà domani, sabato 17 novembre, il cantiere alla frana sulla SS34 tra Cannero e cannobio.
Forza Italia: SS34 lavori non più rinviabili - 13 Novembre 2018 - 16:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del coordinamento cittadino Forza Italia - Verbania, dal titolo: "Statale 34, bene l'azione di Albertella. Lavori non più rinviabili".
Frana a Cannero: le previsioni di apertura - 7 Novembre 2018 - 13:16
Riportiamo un post del profilo faceboom di Matteo Lannino, sindaco di Ghiffa, sulla riunione odierna riguardante la Frana tra Cannero e cannobio.
Frana a Cannero corse straordinarie della Navigazione - 6 Novembre 2018 - 23:24
La nota del sindaco di cannobio informa che i tecnici ANAS stanno lavorando per effettuare la pulizia preventiva al disgaggio del materiale roccioso e la strada rimarrà chiusa per qualche giorno. Riportiamo le corse straordinarie istituite dalla Navigazione e dai Comuni di Cannero e cannobio.
Storia della strada litoranea da Intra alla Svizzera (1846-1868) - 6 Novembre 2018 - 18:06
Mercoledì 7 novembre alle ore 21.00 presso Palazzo Parasi a cannobio si terrà l’ultimo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dalla Rete Museale Alto Verbano, con il sostegno dell’Unione Lago Maggiore e della Fondazione Comunitaria VCO, dedicato ad approfondire un periodo storico cruciale, che ha determinato la fisionomia attuale del territorio in questa parte del Lago Maggiore, la seconda metà del XIX secolo.
Statale del Lago Maggiore chiusa fino a sabato 10 novembre - 6 Novembre 2018 - 16:10
Al momento non ci sono conferme, ma la previsione attuale è quella di tenere chiusa la SS34 almeno fino a sabato
Frana a Cannero, nota di Marchionini - 6 Novembre 2018 - 13:01
"In merito alla frana che ha interrotto alle ore 10.00 di oggi la statale 34 del lago Maggiore tra Cannero e cannobio come città di Verbania siamo in contatto con le autorità competenti, a partire dalla Prefettura, per capire tempi e modi della possibile riapertura della stessa strada che però, probabilmente, rimarrà chiusa per tutta la giornata".
Frana a Cannero, battello speciale - 6 Novembre 2018 - 11:34
A causa della frana che interrompe la strada statale 34 è stato istituito un battello speciale per il rientro da Intra a cannobio.
strada cannobio - nei commenti
Forza Italia: "San Bernardino, situazione indecente" - 12 Marzo 2019 - 14:45
Infatti
Infatti anche a cannobio le aree di sosta non sono allo stesso livello della ciclabile, ma un'opera simile io la vederei bene a lato del S. Bernardino ed anche del san Giovanni....fin dove è possibile realizzarla ovviamente! Sempre meglio che avre ciclisti che si sentono e si comportano come padroni della strada laddove invece circolano anche le auto
SS34 è ufficiale: ANAS riaprirà la strada dal 29 novembre - 28 Novembre 2018 - 10:29
Frana per cannobioo
Che confusione. Devo andare a cannobio sabato nel pomeriggio. La strada sarà aperta? In caso contrario le corse del battello da Cannero per cannobio (andata e ritorno) ci saranno ancora? M.Caroglio
Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 11:46
Re: Fatti e non parole ! (SPERUMA.....!)
Ciao Graziellaburgoni51 La statale del Lago Maggiore sarà riaperta giovedì dalle 13 alle 18 a senso unico alternato Da venerdì le fasce orarie saranno: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30 Pubblicato il 27/11/2018 Ultima modifica il 27/11/2018 alle ore 11:11 cannobio Sarà riaperta giovedì 29 alle 13 la statale 34 del Lago Maggiore, chiusa dal 6 novembre a causa di una frana tra Cannero Riviera e cannobio. Nella fase iniziale, la strada sarà aperta a senso unico alternato. Nel primo giorno, giovedì 29, la statale resta aperta dalle 13 alle 18,30. Dal giorno successivo, venerdì 30, le fasce orarie in cui sarà consentito il transito sono tre: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30. Il senso unico alternato sarà regolato dal personale presente sul posto. Sarà poi Anas, che intanto prosegue l’intervento nel punto franato, a comunicare quando ci sarà la riapertura della statale.
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 21 Novembre 2018 - 09:15
Re: Re: Re: Re: strada cannobio
Ciao lady oscar la mia era di proposito una provocazione: come mai, in precedenti episodi, molto più gravi, non è intervenuta nessuna interruzioni lavori? Credo sia una logica conseguenza, come di Lupus, di ciò che è successo un anno fa.
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 20 Novembre 2018 - 18:36
Re: Re: Re: strada cannobio
Ciao SINISTRO. Quindi facciamo salire i rocciatori su un versante che si sgretola? Sei serio?!
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 19 Novembre 2018 - 09:32
Re: Re: strada cannobio
Ciao lady oscar così riaprono tra 20 anni...
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 18 Novembre 2018 - 17:27
Re: strada cannobio
Ciao carmine.lamorte2014. Sembra che prima di far riprendere i lavori, bisogni avere certezza della messa in sicurezza degli operai. Per evitare un incidente mortale tra chi deve arrampicarsi sulle rocce. Mancherebbe solo quello...
Frana a Cannero: riapre il cantiere - 18 Novembre 2018 - 11:04
strada cannobio
Ma possibile che abbiano bloccato ancora i lavori? Spero di avere sentito male, due persone che ne stavan discitendo...
Frana a Cannero: silenzio assordante - 15 Novembre 2018 - 09:59
.
Io lavoro a cannobio quindi il disagio lo sento anche io non come quello dei frontalieri però secondo me potenziare il trasporto via lago con aliscafi(credo siano più veloci) e molte più corse snellirebbe il passaggio di macchine su quella strada e forse invoglierebbe anche ad usarli
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 8 Agosto 2018 - 11:10
solo per te......
Ciao SINISTRO e' inutile che cerchi di spiegare, hai tutta la mia comprensione, ma e' inutile. E' inutile spiegare che questo e' solo un governo raffazzonato che serve solo ai pentastellati per vantarsi, un giorno, di aver dimezzato qualche centinaio di vitalizi. L' economia sta andando allo sfascio, lo spread sta risalendo in maniera assurda, ma il legaiolo destrorso e' felice perche' il suo capo ha bloccato qualche centinaio di profughi al largo del canale di Messina, questo e'. Il decreto "dignita'", indegno di fatto, un altro buco nell' acqua, lo hanno spiegato in tutte le maniere che non portera' nessun beneficio, ma che anzi. portera ad alzare la percentuale di disoccupati, ma niente, il sorridente giggino continua per la sua strada. Parlano di vaccini per gettare un po di fumo negli occhi a chi si meriterebbe di vivere nel medioevo, la tav non si fa, si fa, forse.... Non stenderemo gli asciugamani sul gasdotto e ci daranno un bell' assegno di cittadinanza..... a settembre/ottobre ci sara da ridere, P.s. per tornare in tema, per raggiungere l' ospedale unico, quello moderno, quello che dovrebbe migliorare tutti i servizi sanitari del vco, dal Castelli ci vogliono al massimo 20 minuti, l' ambulanza ci metterebbe molto meno, per quelli che ne usufruirebbero partendo dalla parte bassa del vco, cannobio compresa, che cosa cambierebbe?
Chiamparino su referendum passaggio alla Lombardia - 17 Luglio 2018 - 14:55
Come al solito....
Come al solito ( e come era prevedibile) la signora Burgoni attacca il solito pippone in stile boldriniano nel quale ripete le solite idee ma non risponde alle domande precise. Nulla di nuovo: è molto facile essere accoglienti con i soldi della comunità.A questo punto mi spiace che a cannobio ove vive la signora Burgoni non vi siano campi rom vicini alla sua abitazione e gang di colore che spacciano in ogni angolo di strada: forse le servirebbe vivere queste situazioni anche solo per mezz'ora e poi canterebbe un'altra canzone. e a Sinistro vorrei dire che non è certo Salvini che ha cambiato idea ma sono gli italiani del sud che si sono resi conto che fino ad ora sono stati buggerati dai vari governi catto-comunistri che si sono succeduti negli anni. O vogliamo forse insinuare che prima la gente del su era intelligente quando votava a sn ed invece ora si è ric....perchè vota a dx o M5S?
Montani sulla frana in Vigezzo - 3 Aprile 2018 - 16:21
Importante
Il termine "importante", a mio avviso, va letto contestualizzandolo nella realtà viggezzina ed allora "importante" è ancora poco, direi meglio "essenziale" come arteria viaria verso la Svizzera; per capirlo basta conoscere il volume di traffico giornaliero dei frontalieri che fruiscono di quella strada, dato a cui va aggiunto il traffico "turistico" che aumenta esponenzialmente nei mesi da aprile ad ottobre. Pensate solo al caso in cui una frana simile si verificasse contemporanemaente a quella tra cannobio ed il confine: l'alternativa per raggiungere Locarno ed il Ticino sarebbe solo via lago con il traghetto e percorrendo la sponda Lombarda. Quindi definirla "importante" è anche riduttivo.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 7 Giugno 2017 - 15:18
Re: Re: Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao paolino scusami per la risposta un po' secca, ma oggi è una giornata indaffarata. Comunque quello che voglio dire è che un ciclista quando decide di percorrere un'arteria internazionale come la ss34 (che già di per se è stretta) deve sapere che ci sono dei rischi nel quale può incorrere. stessa cosa vale per un automobilista. In questo caso cercare di minimizzare i rischi per il ciclista, penalizzerebbe l'automobilista. In un lavoro come il mio in cui devi fare avanti e indietro tra intra, cannobio, gravellona, ecc. in tempi prestabiliti è dura quando ti trovi davanti un ciclista o anche solo un turista che è in giro per farsi il gran tour del lago. Non condanno nessuno, però nel momento del sorpasso dev'essere l'automobilista a regolarsi e capire quale secondo lui sia la distanza minima da tenere nella manovra. Ad esempio io non sorpasso mai a pelo il ciclista, un 80cm li lascio sempre. Anche io ho paura di poterlo in qualche modo ferire, ma 1,50m sono un'esagerazione a mio parere. La legge dovrebbe essere rivista in termini di distanza da mantenere su un determinato tipo di strada. E' più facile creare disagi a un ciclista se vai a una velocità elevata che se magari vai a 60km/h come sulla statale. Quindi personalmente modificherei la legge con una distanza da tenere proporzionale alla velocità dell'automobilista. E' anche una questione poi di spostamenti d'aria. La fisica insegna che più veloce vai, più forte è lo spostamento d'aria. Di conseguenza quella che ho scritto sopra può essere una soluzione. Penso che sia nel buon senso di tutti evitare manovre di sorpasso azzardate.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 15:47
Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao paolino Siamo coerenti, va bene aspettare 30 secondi, ma quando hai una strada come la cannobina, o la ss34 nel tratto dal confine, dopo cannobio, o prima di cannero, altro che 30 secondi. Non hai un metro e mezzo per sorpassare. Già ultimamente si impiega oltre 50 minuti per fare verbania cannobio e viceversa. o fanno una strada ad alto scorrimento come alternativa, o la statale sarà sempre peggio. Un altro esempio è la valle cannobina. Come fai a stare dietro a un ciclista? La nostra zona non è delle migliori per praticare questo sport. Mancano ciclabili e strade adatte. E' una legge che perlomeno nel VCO penalizzerà molto gli utenti della strada. Io personalmente non credo proprio che sarò in grado di rispettare una legge simile. E' pressochè assurda.
Spadone: SS34, SS33, basta! - 29 Marzo 2017 - 19:37
Re: FACCIAMO 2 CONTI...
Ciao SINISTRO in riferimento a... Nel 2004 con circa 40 milioni di euro (in parte finanziati dalla CE) avremmo potuto realizzare 2 gallerie. Oggi, con circa 20 milioni si potrebbero mettere in sicurezza 6 km di versante Cannero/cannobio. ... bla bla bla... Primo.. sapere dove sarebbero partire e arrivate le gallerie.. toglierebbe già ogni dubbio sul fatto della loro inutilità per i problemi attuali e precedenti.. i tratti di strada "incriminati" sarebbero rimasti comunque dove sono e le gallerie non avrebbero evitato nulla... anzi, nel periodo di lavoro probabilmente ci si sarebbe lamentati dei camion, traffico, terra, accumuli vari, semafori e cantieri. Secondo.. sarebbero già finite se iniziate nel 2004? sarebbero bastati i soldi?... Terzo.. Il tratto di strada del lago comunque va messo in sicurezza perchè anche in un'ipotesi fantascientifica di una galleria che dal confine sbuca a fondotoce.. la strada del lago rimarrebbe, quindi andrebbe sempre e comunque messa in sicurezza, perchè sarebbe percorsa da tutti quelli che ci abitano più tutti i turisti che vogliono vedere il lago e farsi la litoranea..
Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34 - 26 Marzo 2017 - 14:47
Se non erro
Se non erro il progetto della galleria per aggirare cannobio sarebbe dovuta sboccare in località Creda o poco più avanti e quindi non avrebbe evitato la frana attuale; quella per aggirare Cannero sarebbe dovuta partire dopo l'attuale frana per sfociare appena dopo l'abitato di Cannero e quindi prima di Cassino. Entrambe non avrebbero risolto le criticità della SS34 che sono evidenti anche poco dopo Ghiffa, all'ingresso di Oggebbio, da Cassino a Cannero, da Cannero al confine; quindi o si faceva la famosa stada a mezza costa o le due gallerie sarebbero servite a ben poco. Nella situazione attuale, detto da uno che non se ne intende, la soluzione più rapida, sicura e meno costosa è quella delle gallerie artificiali paramassi collocate sull'attuale sede stradale, proprio come è stato fatto nella strada dirimpettaia in terra lombarda dal valico di Zenna fino a Laveno.Vogliamo scommettere che anche la calata a Roma dei sindaci servirà a ben poco se non a fare loro grandi promesse? Poi si sa che tra il dire ed il fare....basti dire che sono i Sindaci a dover andare a Roma e non il ministro ( che li ha convocati con comodo quasi ad un mese dagli eventi) a scomodarsi per recarsi sul posto e prendere diretta visione della situazione. Chissà se si sarebbe comportato allo stesso modo se la strada fosse stata una di quelle che porta ad un qualche paese dei suoi amici e sodali del giglio magico!?!?
Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie" - 23 Marzo 2017 - 13:35
Pur d'accordo...
Pur d'accordo con Lavecchia sul fatto che le bandiere blu siano solo scemenze nutili perchè nessuno va in vacanza qua o là solo perchè il luogo prescelto ha o meno una bandierina, faccio ossevare che le gallerie di cannobio e Cannero non avrebbero risolto il problema del pericolo incombente da sempre sull'intera SS34; la soluzione sarebbe stata quella della famosa "strada a mezza costa" che sarebbe stata quasi tutta in galleria quindi con un impatto visivo minimo, che dal confine arrivava a Vb e si sarebbe dovuta raccordare con l' altra opera mai partita: la circonvallazione di VB. Se tali infrastrutture non sono state fatte negli anni d'oro, ora che ci dicono essere scarsa la grana, resterà tutto nel libro dei sogni e non solo per dei comitati del no, perchè dove vuole lo Stato centrale se ne frega dei comitati locali ( vedi TAV e, purtroppo per noi, Interconnector)
Cannobio: nuova ambulanza e DAE - 14 Febbraio 2017 - 13:03
CHI STIAMO SOCCORRENDO?
Innanzitutto iniziative di questo tipo vanno sempre lodate, com'è doveroso che sia. Infatti disporre in un territorio montano così frastagliato come quello del VCO di una ambulanza in più e di un altro Dae, collocati come in questo caso a cannobio o in altre località, offre l'opportunità di accorciare i tempi del primo soccorso sanitario che sono, indubbiamente, il fattore più importante nella catena del soccorso. Soprattutto, per quei paesi che sono distanti molti minuti e km dalle strutture ospedaliere, com'è il caso di cannobio e di molte altre località, per esempio. Gestire traumi da incidenti stradali, ischemie cardiache, infarto del miocardio o altre patologie che richiedono interventi immediati, possono risultare estremamente difficili. Poi, il Castelli di VB potrebbe non bastare, in quanto, se vi fosse la necessità di un intervento di cardiochirurgia immediato, esso non sarebbe possibile, perché non vi è una chirurgia cardiovascolare e quindi si verrebbe necessariamente indirizzati a Novara o Vercelli, altro tempo che passa. Quindi quale altro fattore può incidere nella catena del soccorso per dare maggiore appropriatezza all'intervento? Semplice, poter conoscere lo stato di salute della persona soccorsa in tempo reale ! Come si potrebbe sapere che il soggetto è un cardiopatico ed ha impiantato uno stent o by pass non è sempre così immediato. Oppure, se sta seguendo una terapia anticoagulante o magari ha delle intolleranze ad alcuni farmaci e molto altro ancora. Avere a disposizione subito informazioni sullo stato di salute di una persona diviene fondamentale e va tenuto presente, i soccorritori non ci conoscono sotto l'aspetto clinico. Comunicare subito dall'ambulanza all'ospedale i dati sanitari più rilevanti del soggetto soccorso potrebbe non solo accorciare i tempi ma definire, con minuti di anticipo preziosi, il da farsi e verso quali strutture appropriate indirizzarsi. Concludendo, resta aperta una strada nella catena del soccorso che pochi considerano ma che ogni 118 nazionale ritiene importante ed è: "chi stiamo soccorrendo"? Pertanto invito i Sindaci del VCO e gli Operatori di primo soccorso sanitario, siano essi Medici o laici, di contattarmi al fine di potere sensibilizzare ulteriormente i cittadini su nuovi sistemi semplici ed efficaci per cercare di ridurre maggiormente i tempi già dai primi istanti, con maggiori informazioni vitali e facilitando l'appropriatezza d'intervento.
Rovi in via Michelangelo Buonarroti - 21 Agosto 2016 - 12:40
.
E avete provato a fare la strada dalla canottieri fino a cannobio? I camion per evitare le piante che crescono dalle abitazioni per evitarle invadono l altra corsia
Minore: "A Intra commercianti di serie B" - 10 Luglio 2015 - 14:21
capisco tutto ora.....
Lochness, perché il mostro l'hai nella testa. Non bisogna inventare niente.....basta copiare. Pallanza invece è un'ansa perfetta al pari di cannobio. Ha la strada che scorre alle spalle e i parcheggi ci sono. Io abito proprio in zona ospedale e assicura che dopo le 17 di parcheggi ce ne sono a volontà. Ci vuole poco a capire che per gli alberghi il transito sarebbe consentito per il tempo necessario allo scarico/ carico bagagli..... Il motivo per venire a pallanza potrebbe proprio essere l'isola pedonale.....la sicurezza di non avere traffico e goderne la tranquillità. È una questione di qualità della vita.......
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti