Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

strategia

Inserisci quello che vuoi cercare
strategia - nei post
Montagna e Dintorni - Edizione 2017 - 4 Ottobre 2017 - 09:33
Le Terre Alte ed il Turismo sostenibile. Quattro giorni intensi di appuntamenti, incontri e momenti culturali, da giovedì 5 a domenica 8 ottobre 2017
Approvata legge nazionale piccoli Comuni - 2 Ottobre 2017 - 18:06
Legge piccoli comuni e montagna, Riba (UNCEM): "un testo che fa bene al territorio, agli enti e a tutto il Piemonte". Di seguito la nota di Uncem Piemonte.
Fabbriche aperte in Piemonte - 26 Settembre 2017 - 09:33
Un’iniziativa sperimentale, organizzata quest’anno come “numero zero”, ma che può diventare in futuro un appuntamento fisso per radicare sempre meglio la consapevolezza delle eccellenze industriali che sono presenti in Piemonte. Il 27 e 28 ottobre 2017 sono 68 le imprese che, ad oggi, hanno dato disponibilità ad aprire le porte alla cittadinanza.
Forza Italia Berlusconi su calendario raccolta rifiuti - 25 Agosto 2017 - 20:11
Riceviamo e pubblichiamo, comunicato Di Forza Italia Berlusconi, in merito alla revisione dei servizi in funzione dal 1 di settembre di Con.Ser.VCO annunciate dall'Amministrazione Comunale.
FDI AN: annunci e progettualità - 4 Agosto 2017 - 07:02
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di FDI AN VB, che lamenta un'Amministrazione di annunci e nessuna progettualità.
Grandi Giardini Italiani: nuovi ingressi dal Lago Maggiore - 31 Luglio 2017 - 10:23
Presentati mercoledì mattina i nuovi ingressi del Network: Isola Bella, Isola Madre, Rocca di Angera e Parco di Villa Pallavicino
“Cactus Folies” 15^ edizione - 13 Luglio 2017 - 11:27
Nel parco di Villa Giulia a Verbania Pallanza, nei giorni 14-15-16 luglio si terrà la quindicesima edizione di “Cactus Folies” mostra-mercato di piante succulente e rare da collezione.
Inaugurato ReStartAlp - 27 Giugno 2017 - 15:03
Dalla Spa nel bosco alla creazione di una cooperativa di comunità, passando per la gestione di rifugi e aziende agricole multifunzionali, fino alle app che mettono in rete operatori sciistici, turistici ed enogastronomici del territorio: questi alcuni tra i progetti imprenditoriali dei 13 giovani partecipanti.
Verbania Innova: convegno sull'agenda digitale - 25 Maggio 2017 - 16:01
Verbania Innova: due giorni di convegno e workshop sul tema dell’agenda digitale. Il 26 e 27 maggio al teatro Il Maggiore.
Interpellanza su Villa Giulia - 22 Maggio 2017 - 19:06
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza del Consigliere comunale di Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, riguardante Villa Giulia.
I 20 Anni di EcoMuseo - 13 Maggio 2017 - 11:32
Per ricordare e per progettare, insieme domenica 14 maggio 2017.
PsicoNews: strategia di decisione e social network - 19 Aprile 2017 - 08:00
Spesso le persone utilizzano i social network in modo problematico, in momenti non opportuni, alla guida o sul posto di lavoro, solo per fare alcuni esempi, sviluppando, in alcuni casi, anche delle vere dipendenze; la prospettiva del sistema duale sembrerebbe avere trovato una spiegazione a questo comportamento, problematico e nocivo.
Interpellanza su Paes e chioschi informativi - 11 Aprile 2017 - 15:11
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Interpellanza dei gruppi "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente", finalizzata a conoscere meglio quale sia lo scopo e la strategia che l'Amministrazione sta adottando sul tema Paes.
Sviluppo urbano sostenibile 6,1milioni a Verbania - 11 Aprile 2017 - 11:27
E' di 48,2 milioni di euro la dotazione finanziaria delle misure previste per gli interventi di sviluppo urbano sostenibile, stanziati ieri dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle attività produttive, Giuseppina De Santis.
Metti una sera al cinema - La La Land - 10 Aprile 2017 - 16:01
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 11 aprile 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "La La Land".
strategia - nei commenti
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 10:02
Obiettività
La mail del dottor Zacchera non fa una piega. Mi spiace vedere che utenti di questo blog, accecati dall'avversione politica non siano obiettivi nel riconoscere che, talvolta, anche gli avversari politici dicono cose sensate. Piuttosto sarebbe opportuno, visto che il decreto, scritto sotto dettatura di Intesa San Paolo e, per definizione, sfacciatamente favorevole agli interessi di un soggetto privato a danno di quelli della collettività, non è ancora stato approvato in parlamento, che si definisse una strategia di pressione politica importante affinchè le migliaia di persone che non hanno aderito all'umiliante offerta di "ristoro", inferiore al 15% dell'investito, e che hanno invece adito a vie legali per un risarcimento, non vengano abbandonate a se' stesse. Tra l'altro qui siamo di fronte al reato di agiotaggio, cioè truffa. In pratica, indipendentemente dal profilo di rischio dell'investitore, il prezzo delle azioni era artefatto e, credo, lo Stato debba risarcire i risparmiatori che si sono fidati ad acquistare le azioni VB, soprattutto dopo le numerose ispezioni degli organi di controllo, Banca d'Italia in primis. Gli organi di controllo, Banca d'Italia, Consob, le società che hanno certificato i bilanci, con la loro superficiale disamina dei conti truccati di Veneto Banca hanno posto un sigillo di garanzia ad una truffa. Davvero non può finire così...
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 3 Maggio 2017 - 16:20
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Rocco P.G.
Giovanni%, quanto sei/siete impegnativi! Ma cosa c'entra il paragone dei sudamericani con gli USA!!!!!!!!!Ritorniamo a parlare dei tuoi/vostri amici islamici e la loro impossibile integrazione nella nostra società! Questo è quello che ci interessa, non dei problemi degli USA e/o di Trump, ma perfavore, non uscite dal seminato appena vi fa comodo! Ad esempio, come integreresti le risorse in arrivo? Quale sarebbe la tua/vostra strategia? Voglio vedere la tua risposta, quella che non dai mai, il grande esperto di politica internazionale e di integrazione. Sono in attesa di leggere la tua risposta ...
Addio alle serate “Intra by night” - 24 Aprile 2017 - 12:54
...alcune osservazioni e la mia (modesta) opinione
La premessa è che mi sembra strano che questa vicenda non si sia chiusa per 180€, penso che ci sia dell'altro, sarebbe interessante sentire anche l'altra campana (i commercianti). Dopo di che, obiettivo comune tra i commercianti, le associazioni, l'amministrazione (il colore non importa) e tutti i cittadini, sia quella di (ri)portare le persone nei centri cittadini, "rubandoli" ai centri commerciali. Ovviamente, non esiste una ricetta unica e univoca, ma giocano tanti fattori, che andrebbero analizzati nelle sedi opportune. Sicuramente, questi eventi, in generale gli eventi che portano in piazza le persone, non devono essere visti solo in termini di resa economica ("180€ di "investimento" di "renderanno" più o meno si 180€? Cioè quella sera guadagnerò o perderò?"), ma in altri termini, quali visibilità, abitudine al negozio in centro,...questi eventi sono l'occasione per mettere in vetrina la "merce" migliore(qualità dei prodotti, prezzi più bassi, disponibilità di prodotti o servizi,...), anche a negozio chiuso! Quello che manca a Verbania (cioè a imprenditori e negozianti, associazioni e amministrazioni) sono idee nuove, una chiara e il più possibile condivisa visione del futuro e degli obiettivi da raggiungere, una strategia vera e un chiaro piano di azioni per attuarla. Tutto il resto sono chiacchiere! Saluti Maurilio
Arrestato rapinatore col piccone - 24 Aprile 2017 - 10:40
Re: Re: ma pensa..
Ciao SINISTRO certo. Perfettamente d'accordo. Estendo la critica a tutto l'occidente. O vi è una strategia per fare cosa ancora è da capire, o siamo tutti inetti o tutte e due le cose. Sai. Nulla è eterno figurarsi la democrazia. In fondo le civiltà sono state annientate per fattori esterni vedi immigrazione, ma in fondo per colpe proprie. È ovvio che se i confini si apriranno completamente sarà la nostra fine. Milioni di persone che vivono nella m..da e cercano un posto con meno m..da. ma alla fine tutti saremo nella stessa m..da. È suicidio e neppure assistito. Ci siamo già messi la canna in bocca e aspettiamo soavemente ma sempre democraticamente di spararci il colpo fatale.
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 12:44
giriamola così...
Io non sono per allargare Verbania, sono per allargare Cossogno :-D , scherzi a parte, è vero che non tutte le aggregazioni abbiano senso, ma questa assolutamente sì, lo dico da tempo e riporto di seguito le mie ragioni: Per quanto mi riguarda già nel 2012 scrissi questo post: http://www.verbaniafocuson.it/n40911-quando-la-politica-egrave-debole-le-idee-non-camminano.htm , tutte cose che pensavo da molto tempo prima di scriverlo. Il problema è che il livello politico locale è normalmente poco lungimirante, il tema dei confini, dei fondi ( € ) ai Comuni, viene sempre trattato partendo dal fondo, ovvero chiedendosi quanti soldi arriveranno. Fosse per me , anche non arrivassero incentivi economici, avrei da tempo avviato una strategia politica per ampliare i confini di Verbania, per diverse ragioni: Prima di tutto, essere una città che ha una parte di territorio nel Parco Nazionale della ValGrande, ci consentirebbe un unicità assoluta. Bagnati da uno dei più bei laghi del mondo e inseriti in un parco wilderness tra i più famosi d'Europa... Solo in termini di buona comunicazione questa cosa potrebbe farci svoltare in termini turistici. Più pragmaticamente, la nostra storia è tra i monti, solo a metà ottocento circa, la popolazione del lago è divenuta maggiore di quella residente in montagna. Il progetto dell'Associazione Terre Alte Laghi, sta dimostrando che il connubio laghi montagna, in termini di turismo "slow" è vincente, e loro (terre alte intendo) si sono solo guardati in giro per capire (e lo dico in termini assolutamente positivi) questa ovvietà. La politica potrebbe fare di più, con un territorio più ampio e anche montano, potrebbe ragionare di progetti innovativi (per noi innovativi, in altri posti già ampiamente collaudati) come una gestione responsabile ed economica della filiera del legno, trattamento energetico delle biomasse, agricoltura di montagna (per nicchie interessantissime di mercato) , valorizzazione delle strutture rurali decadenti... Tutto ciò, con una Verbania sensibile e lungimirante non solo sarebbe fattibile (anche in termini di ricerca di fondi comunitari), ma sarebbe auspicabile. Per non parlare del fatto che la macchina amministrativa, tanto bistrattata da alcuni, ha bisogno di organico , e che attualmente le assunzioni sono difficili, quindi un inserimento dell'organico in forza a Cossogno nella struttura verbanese, potrebbe fare solo un gran bene. Se questo progetto riuscisse bene, potremmo davvero iniziare a scrivere una nuova e bella pagina politico/economica del territorio. L'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che la proposta parta da Cossogno e non da Verbania, a significare che l'attuale Sindaco di Cossogno ha una aperture mentale e una visione decisamente più ampia di quella che dovrebbe avere il Sindaco del capoluogo di provincia , notoriamente più incline ad essere poco collaborativo... speriamo.
"Cossogno: con Verbania o nell'Unione dei Comuni?" - 9 Febbraio 2017 - 17:54
speriamo , sarebbe una grande occasione
Per quanto mi riguarda già nel 2012 scrissi questo post: http://www.verbaniafocuson.it/n40911-quando-la-politica-egrave-debole-le-idee-non-camminano.htm , tutte cose che pensavo da molto tempo prima di scriverlo. Il problema è che il livello politico locale è normalmente poco lungimirante, il tema dei confini, dei fondi ( € ) ai Comuni, viene sempre trattato partendo dal fondo, ovvero chiedendosi quanti soldi arriveranno. Fosse per me , anche non arrivassero incentivi economici, avrei da tempo avviato una strategia politica per ampliare i confini di Verbania, per diverse ragioni: Prima di tutto, essere una città che ha una parte di territorio nel Parco Nazionale della ValGrande, ci consentirebbe un unicità assoluta. Bagnati da uno dei più bei laghi del mondo e inseriti in un parco wilderness tra i più famosi d'Europa... Solo in termini di buona comunicazione questa cosa potrebbe farci svoltare in termini turistici. Più pragmaticamente, la nostra storia è tra i monti, solo a metà ottocento circa, la popolazione del lago è divenuta maggiore di quella residente in montagna. Il progetto dell'Associazione Terre Alte Laghi, sta dimostrando che il connubio laghi montagna, in termini di turismo "slow" è vincente, e loro (terre alte intendo) si sono solo guardati in giro per capire (e lo dico in termini assolutamente positivi) questa ovvietà. La politica potrebbe fare di più, con un territorio più ampio e anche montano, potrebbe ragionare di progetti innovativi (per noi innovativi, in altri posti già ampiamente collaudati) come una gestione responsabile ed economica della filiera del legno, trattamento energetico delle biomasse, agricoltura di montagna (per nicchie interessantissime di mercato) , valorizzazione delle strutture rurali decadenti... Tutto ciò, con una Verbania sensibile e lungimirante non solo sarebbe fattibile (anche in termini di ricerca di fondi comunitari), ma sarebbe auspicabile. Per non parlare del fatto che la macchina amministrativa, tanto bistrattata da alcuni, ha bisogno di organico , e che attualmente le assunzioni sono difficili, quindi un inserimento dell'organico in forza a Cossogno nella struttura verbanese, potrebbe fare solo un gran bene. Se questo progetto riuscisse bene, potremmo davvero iniziare a scrivere una nuova e bella pagina politico/economica del territorio. L'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che la proposta parta da Cossogno e non da Verbania, a significare che l'attuale Sindaco di Cossogno ha una aperture mentale e una visione decisamente più ampia di quella che dovrebbe avere il Sindaco del capoluogo di provincia , notoriamente più incline ad essere poco collaborativo... speriamo.
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 18:53
Re: Re: Re: Re: Re: Non capisco...
Dai robi ancora un po' e ci arrivi da solo! Io ho da qualche parte sostenuto che da Eataly si trova il meglio del meglio? A me non interessa se Eataly è o meno sopravvalutato, anzi, a me fanno sorridere, ma un po' mi preoccupano, sia i "radical chic" che i "bastian contrari" a priori! Mi fanno ridere quelle che commentano subito "pacco", senza sapere, e temo capire, che questo pacco è un gioiello di azienda, che come tutte le aziende valorizza al massimo i suoi prodotti o servizi, usando una strategia ben precisa, "vendere" un'immagine di eccellenza e qualità. Il messaggio è "i prodotti buoni costano po' di più!", ovviamente, il buono è quello che piace a te, non è un valore assoluto! In fondo, è la stessa strategia )ma vista al rovescio) degli hard discount (o delle compagnie low cost), nessun fronzolo, prezzi più bassi! Oppure come quelle pubblicità di auto che puntano sulla qualità tedesca, poi magari sono prodotte nel Regno Unito o nell'europa dell'Est! Hai mai sentito un commerciante dire che i suoi prodotti sono scadenti e carissimi? Quindi, se non lo hai ancora capito, il mio intervento non era, e non è, a difesa di Eataly, ma contro quelli che denigrano a priori, magari mettendoci di mezzo la politica! E che spesso, nemmeno sanno di cosa stanno parlando! Ribadisco, ce ne fossero di aziende come Eataly, in tutti i settori: visione globale, grande capacità di comunicazione, massima valorizzazione e innovazione dei prodotti e servizi, cura dei clienti,... Saluti Maurilio
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 10:26
Non capisco...
Non capisco il senso dei vostri commenti, io quando vado in un supermercato o un negozio, se una cosa non mi piace, penso che costi troppo o non mi convince, non la compro, punto! Non mi interessa il brand che lo vende, le mie scelte le faccio indipendentemente dall'appartenenza politica del fondatore! Siamo invasi da catene della GDO straniere, che continuano a fare shopping dei nostri marchi, mentre ne abbiamo una sola catena che ha una vocazione internazionale, e noi la critichiamo? Ma fatemi il piacere, smettetela di vedere tutto con questa logica da "guelfi" e "gibellini"! Eataly è una catena commerciale, fa soldi (e deve continuare a farli) vendendo prodotti. La sua strategia è vendere l'idea di eccellenza agroalimentare, tipicamente italiana, nel mondo (come fanno altri nella moda, nelle auto,...), fa soldi e fa lavorare persone (direttamente ed indirettamente), meno male che c'è! Il problema è che ne abbiamo una sola! Ce ne vorrebbero altre due o tre (una di destra, una centro e una anche per chi si astiene!)!. Proprio non capisco! Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 14 Gennaio 2017 - 13:26
Re: Re: Re: Re: Re: Ciò che penso
Caro andrea marconi non rammaricarti, ma accetta il consiglio, non richiesto lo so, che ti ho dato! Se continuate a battere su questo chiodo,("dittatura", condivisione, tavoli di discussione,...) la Marchionini non la batterete mai! Chiunque voglia vincere le prossime elezioni, deve trovare una strategia nuova! Il tanto criticato bando periferia, è stato, nel bene o nel male, la prima mossa concreta fatta per risolvere il problema del movicentro, questo vede e capisce la gente! Poi, fate come volete, ma non dite che non vi avevano avvisato...:) :) ;) Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 19:27
Siete proprio sicuri che arrivino i soldi?
Su un fatto oggettivo come l'erogazione del finanziamento mi sembra utile approfondire. Mi sono detto siccome ci sono 115 città davanti a noi cosa penseranno gli altri amministratori rimasti fuori? Ecco ad esempio le dichiarazioni dell'assessore ai lavori pubblici di Terni, arrivata in graduatoria al 33° posto: "Non c'è Terni nella prima lista di progetti da finanziare dal governo relativamente al bando sulle periferie. Sono infatti 24 i progetti immediatamente finanziati. Quello presentato dal Comune di Terni è al 33° posto. Molto peggio Perugia, soltanto 84^. Secondo l'assessore ai Lavori Pubblici del comune di Terni, Stefano Bucari, si tratta, comunque, di "“un risultato positivo che colloca la proposta di Terni tra quelle che potranno verosimilmente essere finanziate immediatamente a seguire rispetto quelle appena sovvenzionate, consentendo di poter nel frattempo approfondire e mettere a fuoco la complessa e articolata strategia di intervento del progetto." http://www.terninrete.it/Notizie-di-Terni/bando-periferie-non-ce-terni-tra-i-progetti-finanziati-dal-governo-377749 Mi sembrano parole improntate alla cautela; ed è al 33° posto della graduatoria!
Mercatini di Natale a Intra: 12 mila passaggi stimati - 15 Dicembre 2016 - 14:31
AAA Concertazione cercasi
Inutile continuare in contrapposizioni sterili e spesso semplicistiche, e devo ammettere spesso mi ci metto pure io nel mio piccolo qui, va detto che il dialogo è sempre positivo, perchè i problemi gravi di incomprensione arrivano proprio quando non ci si parla più, e le varie posizioni si fossilizzano. Sempre nel mio piccolo e modesto parere, se non si trova il modo per far sedere ad un tavolo, tutte le poche forze politiche (più che le forze politiche direi gli uomini/donne di buona volontà) della Città, a concertare una strategia per Verbania a lungo termine, con umiltà e spirito costruttivo, a costo di bruciare un intera legislatura, gestendo la Città per la sola amministrazione ordinaria, non otteranno mai risultati soddisfacenti, saranno sempre divisi su tutto, e si ritroveranno sempre a doversi ricambiare alternativamente sgarbi, zavorre di cassa, e progetti inutilmente dispendiosi, con il solo risultato di penalizzare tutti, e dando ragione a chi la politica la ritiene un cancro.
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 27 Novembre 2016 - 23:21
Re: x tutti
Ciao Danilo Quaranta "Divide et impera" è la strategia usata dai detentori del Potere per dividere in fazioni l'opposizione ad essi, in modo che quest'ultime non trovino mai la possibilità di unirsi contro di esso. Tale strategia è sempre stata una costante nella storia, e continua tutt'ora ad esserlo. https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/09/divide-et-impera.html
Nasce la costituente cittadina di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale - 15 Novembre 2016 - 08:34
Re: mondi contrapposti
Ciao Robi; con il sempliciotto non mi riferivo certamente a te, anzi mi piace dialogare e argomentare con te dei nostri mondi contrapposti. Salvini ha però elaborato una strategia politica indirizzata solo a solleticare la pancia dell'elettorato con proposte che non stanno in piedi. La sinistra, la mia sinistra, invece ammetto che non riesce neanche a vederla questa "pancia". Si è allontanata troppo dal suo cuore vitale. la mia è una critica a 360 gradi. Ben tornato Robi.
Circonvallazione Verbania in Regione - 4 Ottobre 2016 - 01:31
Re: e
Ciao Max Lavecchia.e' ovvio che lai strategia turistica non e' la tua materia....un conto sono le aree pedonabili,altro il deviare il traffico da Fondotoce a Ghiffa....se nn oltre......Pallanza gia' e' in grave affanno,figurati se togliamo movimento sulla statale........mah......
Una Verbania Possibile su programma Il Maggiore - 22 Settembre 2016 - 15:07
veloce veloce
Ciao sportiva mente, "Ormai c' è e va riempito... ( oltre tutto mi pare che ci stia riuscendo brillantemente)" a riempirlo così son buoni tutti: costa 100, 40 li prende dai biglietti 60 li mette l'amministrazione per non fare brutta figura. Quando capiremo che la politica è dialogo? se non c'è dialogo chi arriverà dopo disferà ciò che è stato fatto prima (IL TEATRO E' PROVA LAMPANTE DI CIO') . Quindi nessuna co-gestione, ma dialogo per concertare almeno una strategia di massima (noi ci abbiamo provato più volte , seriamente e con proposte) . Quando si capirà la montagna di soldi buttati e i miseri risultati di lungo periodo ottenuti, sarà comunque tardi... peccato si ragioni sempre su chi dice cosa e non nel merito delle questioni.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti