Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

svolgimento

Inserisci quello che vuoi cercare
svolgimento - nei post
Marchionini: "Il palio è dei verbanesi e resta a Pallanza" - 30 Aprile 2018 - 16:07
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, riguardante le recenti polemiche sul trasferimento del Palio Remiero
Il Palio Remiero si trasferisce a Omegna - 29 Aprile 2018 - 09:49
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare Fratelli d'Italia, riguardante la notizia del trasferimento dello storico Palio Remiero da Verbania a Omegna.
Con Silvia per Verbania su fusione Cossogno-Verbania - 18 Aprile 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lista civica Con Silvia per Verbania, riguardante la questione fusione tra Verbania e Cossogno.
Campione del Mondo di sci a 86 anni - 22 Marzo 2018 - 19:08
Alberto Corsi, primo maestro di sci di Macugnaga, continua, a 86 anni, a primeggiare sulle piste innevate del mondo.
LegalNews: La risarcibilità del danno derivante dallo stress lavorativo - 12 Marzo 2018 - 08:00
La Suprema Corte, con la recentissima Ordinanza n. 5066/2018, ha affrontato il tema della risarcibilità del danno derivante da patologie connesse all’elevato stress lavorativo.
Lavori alla Stazione: Senso unico alternato - 25 Febbraio 2018 - 08:01
I lavori in corso per la realizzazione del Movicentro alla stazione ferroviaria di Fondotoce comporteranno la chiusura del sottopasso pedonale che collega i binari di arrivo e partenze nelle diverse direzioni (per circa cinque settimane).
Verbania documenti: "La S.I.L.V.A.F." - 13 Febbraio 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, la terza scheda di Verbania documenti, relativa al convegno del 3 marzo 2018 dal titolo: "La S.I.L.V.A.F.".
Minoranze su gestione del Consiglio Comunale - 26 Gennaio 2018 - 16:14
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di cinque gruppi di minoranza in Consiglio Comunale a Verbania, in merito alla gestione dello stesso e delle Commissioni.
Gara per la gestione della casina/bar a villa Giulia - 24 Gennaio 2018 - 10:23
Al via la gara per la gestione della casina/bar di villa Giulia a Verbania Pallanza. Domande da presentare entro le ore 14.00 del 28 febbraio 2018 esclusivamente dal sito www.appalti.comune.verbania.it.
LegalNews: Notifica a mezzo PEC all’indirizzo comune a due società - 22 Gennaio 2018 - 08:00
Con la recentissima Sentenza n. 710 del 12.01.2018 la Cassazione ha esaminato il tema della validità della notifica effettuata a mezzo PEC all’indirizzo che risulta comune a due distinte società.
Simone Cristicchi a Lampi sul loggione - 18 Gennaio 2018 - 10:23
Al via venerdì 19 gennaio l’edizione n. 32 di “Lampi sul loggione”. Atteso Simone Cristicchi con il suo ultimo spettacolo “Il secondo figlio di Dio”.
Rifiuti urbani: nuova legge in Piemonte - 28 Dicembre 2017 - 18:06
Approvata questa mattina in Consiglio regionale la nuova legge che disciplina il governo della gestione dei rifiuti, che darà ai piemontesi un nuovo sistema incentrato sui principi di razionalizzazione, di maggiore efficienza e di riduzione dei costi. Di seguito la nota di Regione Piemonte.
LegalNews: Benefici prima casa per chi è già proprietario di uno studio professionale? - 4 Dicembre 2017 - 08:00
Con la recentissima ordinanza n. 23736 del 17.11.2017 la Cassazione ha affrontato il tema della concedibilità dei benefici “prima casa” a colui che risulti già proprietario di un altro immobile accatastato come abitazione ma adibito a studio professionale.
LegalNews: Responsabilità del sanitario: imperizia e colpa grave - 13 Novembre 2017 - 08:00
La recente Sentenza n. 50078/2017 della Cassazione (Sezione IV Penale) ci permette di esaminare le novità portate dalla riforma della responsabilità penale dei sanitari operata con la L. n. 24/2017 (c.d. Legge Gelli).
Questa sera Consiglio Comunale - 8 Novembre 2017 - 13:01
Consiglio Comunale questa sera 8 novembre, alle ore 20.30.
Campagna di vaccinazione antinfluenzale 2017/2018 - 5 Novembre 2017 - 09:33
Il 6 novembre 2017 avrà inizio su tutto il territorio piemontese la campagna antinfluenzale 2017/2018. L’influenza è una malattia respiratoria acuta dovuta all’infezione da virus influenzali che si manifesta con febbre oltre i 38°, mal di gola, tosse, secrezioni nasali abbondanti.
Frana Sp 75 della Cannobina: effettuati rilievi innovativi - 24 Ottobre 2017 - 14:03
Tecniche geomatiche innovative per i rilievi della frana della Val Cannobina: conclusa la fase di misura, a breve gli esiti delle elaborazioni. Di seguito la nota della Provincia del VCO.
Pallavolo Altiora vince 3-0 - 23 Ottobre 2017 - 19:06
Serie C: Pallavolo Altiora, l’aria di casa tonifica i verbanesi, 3-0 al Valsusa Condove. Settore Giovanile: partenza stagionale top per i giovani di casa Altiora, 18 punti in 6 gare. Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: in pieno svolgimento i progetti scolastici “1,2…3 Minivolley” e “ScuolAltiora”.
LegalNews: Bollette luce e gas: tentativo obbligatorio di conciliazione - 23 Ottobre 2017 - 08:00
Dal 01 gennaio 2017 l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il sistema idrico ha introdotto, con la modifica del Testo Integrato di Conciliazione (Deliberazione n. 209/2016/E/com), il tentativo di conciliazione obbligatorio tra cliente e società venditrice di luce e gas.
Intensi controlli contro reati predatori - 21 Ottobre 2017 - 15:03
In questa settimana la Compagnia Carabinieri di Verbania con le stazioni dipendenti, per contrastare il fenomeno predatorio che imperversa su tutto il territorio nazionale, ha elaborato una serie di servizi preventivi, nell’ambito dei territori di rispettiva competenza.
svolgimento - nei commenti
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 3 Maggio 2018 - 16:43
Due referendum diversi e due risultati diversi
se parliamo di costi per svolgimento e informazione in effetti vi sono diversità dove i costi del referendum sulla fusione hanno superato quelli per il referendum sul forno; va per anche detto per che se fosse passato il SI all'abrogazione della delibera di giunta impedendo così l'esternalizzazione del forno crematorio il comune si sarebbe dovuto accollare costi per ripristino, manutenzione e adeguamento pari a circa 1,5 mln di €; viceversa se dovesse vincere il SI alla fusione entrerebbero nelle casse comunali ben 30 mln di €. Si afferma poi che i contributi alla fusione siano saliti al 60%, piacerebbe sapere di cosa: i costi, come indicato nella 2^ variazione al bilancio di previsione 2018-2020, ammontano a 20.000€ mentre i ricavi sempre 30 mln di €. E questo aspetto lo ha ben compreso anche il M5S che sul piatto della bilancia risultano preponderanti; e di parecchio, i benefici economici derivanti dalla operazione. Si vede che anche loro (ma non lei a quanto pare) hanno letto quanto riportato dal sindaco di Valsamoggia dopo oltre due anni di positiva amministrazione del comune nato dalla fusione di ben cinque piccoli comuni http://uncomunetremunicipi.altervista.org/il-sindaco-di-valsamoggia/
Giochi senza quartiere: conduce Zoverallo - 10 Agosto 2017 - 12:20
Re: eppure non è difficile
Paolino il saputello, non perde occasione per dire agli altri che non capiscono. Paoly il saputo evidentemente non sa che gli speaker chiamavano le squadre, spiegavano i giochi, davano in diretta lo svolgimento della gara, comunicavano risultati ecc. Senza questo apporto sarebbe stato meno seguibile e molto meno festoso li svolgimento della manifestazione.
M5S torna su ricorso al TAR - 12 Giugno 2017 - 12:04
Re: parcella legali
Ciao robi Mi rivolgo a te in quanto persona preparata. Conosco 2 funzionari regionali ed entrambi mi dicono di avere un'assicurazione per le spese legali legate allo svolgimento della mansione. Hanno premi diversi perché una persona fa anche collaudi e l'altra solo atti amministrativi (hanno la stessa assicurazione). Quali sono allora i casi dove l'avvocato lo paga l'amministrazione e quali invece direttamente il funzionario magari perché è poi l'amministrazione a chiedergli il rimborso della parcella dalla stessa pagata?
Tutto pronto per il 53° Rally Valli Ossolane - 9 Giugno 2017 - 16:39
Re: Prima noi ! Ma salviamo il rally !
Ciao Graziellaburgoni51 beh...e tu come al solito sei la dimostrazione plastica della mia tesi. Un perfetto esemplare direi... In quanto al rally ho già detto. Non piace ma sono favorevole al suo svolgimento per tutti gli argomenti anche se sconclusionati che ho citato. Per il testo ho imparato che con soggetti di cotanta intelligenza è più facile che la Juventus vinca la Champion che avere un colloquio fattivo con loro. Cioè pressoché impossibile. Pazienza.
Con Silvia per Verbania torna su incompatibilità - 8 Giugno 2017 - 16:13
Come sempre parlano i fatti
Qualcuno afferma che la lista civica "Con Silvia per Verbania" faccia politica senza capire e in modo poco serio e che il Consigliere Campana non sia mai stato incompatibile con la sua carica poiché il ricorso al TAR è stato fatto nell'esercizio della sua pubblica funzione e che tale ricorso è stato poi respinto (e non ritirato, sottolineandone il diverso peso politico) venendo meno i presupposti d'incompatibilità. A me sembra invece che abbiano ben capito, volendo evidenziare con una mozione consiliare il mancato rispetto di leggi e regolamenti, con la speranza peraltro che le cose si risolvessero prima della discussione in Consiglio Comunale, cosa che in effetti è poi avvenuta. I fatti. il Consigliere Campana il 24 aprile si rivolge al TAR Piemonte con due distinti ricorsi, il primo in proprio e il secondo come Consigliere di minoranza, impugnando le deliberazioni nn. 11,12, 13 e 16 del Comune, con le quali sono stati approvati il bilancio di previsione 2017. Nel secondo non si ravvisa incompatibilità, poiché l'azione è svolta nel pieno svolgimento delle proprie funzioni pubbliche; nel primo caso, invece, ove l'azione è svolta in proprio, viene contestata, ai sensi dell'art. 69 comma 1 del D.Lgs. 267/2000 l'incompatibilità prevista dall'art. 63 comma 4 del D.Lgs.  267/2000 causa lite pendente con il Comune di Verbania. Ed è in forza di tale disposizione che il Consigliere Campana, evidentemente dopo aver verificato la correttezza della norma, decide di non procedere oltre, come specificato nel testo della sentenza n. 440/2017 del TAR Piemonte "Alla camera di consiglio fissata per la discussione dell’istanza cautelare parte ricorrente ha dichiarato di rinunciare alla domanda proposta in proprio (leggasi: RICORSO RITIRATO) insistendo nell’azione in quanto proposta a tutela delle proprie prerogative di consigliere di minoranza (RICORSO RESPINTO). Quindi nessun "attacco politico" come qualcuno si è affretto a dichiarare in maniera tanto strumentale. Anzi, correttamente la lista civica, considerando infine rispettata la norma, ha ritirato la mozione consiliare reputandola inutile, evitando così inutili attacchi politici finanche personali, a differenza di quanto certe basse e sgangherate minoranze consiliari a corto di validi e solidi argomenti politici usano fare ultimamente, il tutto in nome del "rispetto di leggi e regole". Riusciranno a sostenere il peso (politico ed etico) di queste - per loro - nefaste azioni?  
Minore: troppe multe - 14 Novembre 2016 - 20:39
troll
nelle leggende scandinave è un abitante demoniaco dei boschi nel gergo di internet,utente di una comunità virtuale solitamente anonimo,che intralcia il normale svolgimento di una discussione inviando messaggi irritanti provocatori o fuori tema
Beata Giovannina: Interpellanza sullo sci nautico - 28 Giugno 2016 - 09:32
what?
Non è una battaglia, ci mancherebbe, solo che conosco da anni (sic!) il mondo della canoa, per cui penso di conoscere le possibili problematiche che si verrebbero a creare dallo svolgimento a livello commerciale di un'attività come lo sci nautico. Per quanto riguarda la questione "democratica e di confronto civile" gradirei che mi illuminasse. Per la onomatopea... si rilegga il mio primo commento. P.S permetto, permetto ci mancherebbe Goodbye
Beata Giovannina: Interpellanza sullo sci nautico - 24 Giugno 2016 - 14:11
Canoa
La situazione come ha detto Brignone è un po' più complessa (cit.). Certamente le due realtà hanno diritto di trovare spazio per essere praticate. Il vero problema, a mio avviso, sta nel fatto che: 1- nel "tragitto" per arrivare ai 200 metri si potrebbero (!) creare delle situazioni di pericolo dovute ad esempio a distrazione del pilota del motoscafo; 2- In caso di mancato rispetto della distanza di cui sopra potrebbero succedere incidenti (sfido chiunque a calcolare in tempo reale la distanza); 3- la pratica dello sci nautico, compresa la partenza e l'arrivo dal molo creeranno necessariamente situazioni di disagio per i canoisti a causa delle molte onde che si verranno a creare soprattutto per i meno esperti che di solito sono anche i più giovani. Non voglio bocciare tout court il progetto, mancheres, dico solo che bisogna seriamente calcolare l'impatto che questa pratica avrà sulle attività che già si svolgono in quella località, al fine di trovare delle soluzioni che possono aumentare la sicurezza durante lo svolgimento dei due sport. E non si tratta del fatto che "in ogni caso già è pieno di motoscafi quindi....." es: durante il passaggio delle canoe davanti alla beata per raggiungere il luogo di allenamento limitare/inibire la partenza degli sciatori (si tratterebbe di mezz'oretta più o meno) P.S. sono pienamente consapevole che gli incidenti possono capitare sempre, quindi evitate di darmi dell'uccellaccio del malaugurio e di dire cose tipo "anche se vai in bici ti può arrivare addosso un camion, anche sciando può caderti in testa un meteorite et similia. Saluti
Comitato pro Referendum - 19 Febbraio 2016 - 19:34
Re: zerbinificio
Ciao paolino Benissimo la logica di chi è favorevole al referendum è sempre quella di offendere e denigrare chi è contrario al suo svolgimento... d altronde accuse e offese da parte della opposizione stanno diventando quasi giornaliere...nel blog, in facebook..in consiglio comunale... questo è il livello dell opposizione.
PD: "basta con gli insulti" - 29 Gennaio 2016 - 21:02
Siamo all'asilo?
Le beghe personali dei partiti ai cittadini non interessano . Proprio perchè vi considero persone serie , responsabili e oneste mi attendevo un comunicato che facesse chiarezza sulla questione ex Pretorio , come il PD giudica l'evolversi lo svolgimento dei fatti , come giudica il comportamento del Sindaco che ha sempre detto che ; la gara era invalidata , l'ex Pretorio non è stato venduto ,dopo il 30 aprile tutto verrà risolto , praticamente ha sempre negato l'evidenza dei fatti e solo nella Vs. riunione ha detto ,mi pare " la questione è risolvibile pagando una penale " . Ma come ,pubblicamente dice una cosa e nelle riunioni vostre cambia versione ? Ai cittadini non garba questo comportamento e ancor meno pagare le penali . Sig. Tartari Le perdono il suo primo comunicato e da persona seria,responsabile ed onesta ,in nome della " TRASPARENZA " , ci aggiorni su l'ex Pretorio . Grazie e buon lavoro.
M5S su incontro per il forno crematorio - 23 Gennaio 2016 - 14:42
Chi di pignoleria ferisce di pignoleria perisce
Se non sbaglio, e non mi sbaglio, è il Comitato referendario e, di concerto M5S, in occasione della partecipata assemblea del 14 gennaio scorso, che hanno chiesto l'accorpamento non con il referendum sulle trivellazioni ma con quello sulla riforma del Senato, e questa era l'oggetto della richiesta di chiarimenti, non altri, ma a quanto pare si fa molto in fretta a cambiare le regole della comunicazione trasparente in corsa oltre che essere discrezionali nel trasmettere correttamente ai cittadini "poco partecipati" tutte le informazioni circa i regolamenti contenuti nello Statuto Comunale sul corretto svolgimento dei referendum. Se la normativa dovesse prevedere la possibilità di accorpare il referendum a qualsivoglia consultazione nazionale, lo si dica chiaramente, con correttezza e trasparenza, "valori" che dovrebbero contraddistinguere il M5S da sempre, diversamente si tratta solo delle solite "barbe finte", anche dei grillini. Il fatto poi che si temi una sconfitta è un fatto del tutto aleatorio, molto più realisticamente si prevede il contrario, se prendiamo l'adesione cittadina (e del quartiere Pallanza in particolare) all'assemblea informativa tenutasi a S. Anna come termometro dell'interesse cittadino al voto referendario, con conseguente inutile esborso di molti denari immolati alla causa democratica o, nella migliore delle ipotesi (e questo è tutto da dimostrare e ancora da verificare) profusione di tempo ed energie. Ma sono il primo a sottolinearlo e a sostenerlo, si rispetti il volere del popolo.
Week End Rosa viabilità modificata - 20 Maggio 2015 - 12:17
ma come si fa
Provate a leggere questo documento. Non vi pare folle? Mi chiedo se non era meglio dire......chiudiamo il lungolago al traffico veicolare Ordinario cosi da consentire uno svolgimento ordinato delle manifestazioni! Come si farà a fare un controllo con questo editto confusionario??? Era l'occasione per sperimentare l'isola pedonale come ASCONA.....invece anche la Marchionini (Alba) si riempie la bocca con la parola turismo e poi.......andiamo tutti in Svizzera a dire quanto e bello tutto!!!!!siamo proprio dei mediocri
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 08:14
La Grecia è un laboratorio...
... e quando salterà in pezzi saremo noi i prossimi. Seguite le regole di questo nuovo gioco, alla fine della lettura saprete esattamente dove si trova la Grecia e dov'è l'Italia: Si gioca in 11 e sono necessarie 100 monetine di pari valore, una clessidra da 1 minuto e 100 figurine raffiguranti alimenti, bevande, paesaggi e gioielli. Lo scopo del gioco è quello di possedere il maggior numero di figurine. Il gioco: 1) Si decide chi farà il banchiere e riceverà tutte le monetine. 2) Gli altri 10 giocatori saranno i cittadini e riceveranno ognuno 10 figurine. 3) I 10 cittadini potranno scambiarsi le figurine ma per farlo dovranno dare loro un prezzo e venderle usando le monetine del gioco [moneta unica]. 4) I cittadini quindi chiedono ognuno 10 monetine al banchiere con la promessa che ad ogni clessidra (da 1 minuto) ne restituiscano 1. Essi inoltre promettono che, alla restituzione del prestito, pagheranno 1 monetina in più per ripagarlo del suo "servizio sociale" [interesse del 10%] e usano come garanzia di restituzione le figurine: 1 figurina per ogni moneta. svolgimento del gioco: 5) I 10 cittadini si scanneranno per 10 minuti, cercando di imbrogliarsi a vicenda, vendendo sempre più care le loro figurine ma all'11° minuto, il banchiere avrà nuovamente le sue 100 monetine [pareggio di bilancio] e in più avrà un credito di 10 monetine distribuito tra gli altri giocatori. A questo punto il banchiere prenderà le sue 10 figurine che avevano fatto da garanzia al prestito. 6) I cittadini quindi avranno bisogno di altre monetine (crisi monetaria) e allora il banchiere distribuirà nuovamente le 100 monetine alle stesse condizioni iniziali. 7) Dopo qualche mano di gioco alcuni cittadini avranno raccolto la maggior parte delle figurine diventando molto "ricchi", mentre altri resteranno addirittura senza figurine ma ... 8) ... dopo 100 minuti di gioco, il banchiere avrà per sé le 100 monete e le 100 figurine e tutti gli altri giocatori, anche i più capaci e i più creativi, saranno in mutande. OHPSS, non è un gioco, è la realtà !
Peggioramento del tempo con neve a quote basse - 21 Febbraio 2015 - 10:24
peccato
Mannaggia a sto tempo del tubo che impedisce lo svolgimento del Carnevale a Intra,mio nipote sarà deluso...ul temp e i donn i fan come i vonn.....
M5S: sulla medaglia di congedo - 2 Gennaio 2015 - 18:13
eccoci
lo sperpero dei soldi pubblici, parte dal piccolo, ed il comune di Verbania in questo caso ne è un esempio. Ricordo inoltre, che svolgere il proprio lavoro con "onestà e dedizione", è solo ciò che qualunque dipendente pubblico e privato deve fare nello svolgimento delle proprie mansioni. Mi auguro che questo triste sperpero di denaro venga prontamente interrotto, visto che il nostro sindaco ha indicato nei suoi primi 200 giorni una particolare attenzione alla spesa......
Sclerosi Laterale Amiotrofica: la distanza tra progetti e realtà - 12 Agosto 2014 - 17:06
Richiesta di assunzione?
"ci viene chiesto dalla coordinatrice di reparto di assumere una persona per garantire lo svolgimento di queste pratiche" .. sembra quasi che la proposta sia: o assumete qualcuno o non possiamo curare il vostro caro. Ma allora ... su quali basi la struttura viene definita "d'eccellenza"? se quando arriva un paziente viene detto che per curarlo occorre assumere qualcuno? Ho male interpretato la spiegazione?
Comunità.vb torna sulla "rivoluzione" dirigenziale - 22 Luglio 2014 - 19:03
Vaticinio!!!!!!
Gente ricordatevi queste parole:... "vedremo come andra a finire questa cosa" . E' nelle prerogative dell' Amministrazione prendere provvedimenti o comunque impartire direttive ai Sig. Dirigenti , ma in questo caso tutta questa premura non e' da ritenersi giustificata, se la stessa avesse voluto fare una eclatante , avrebbe potuto mandare a "casa" qualcuno, magari proprio uno di quelli "promossi", se il metodo adottato fosse quello "della vox populi vox dei " ; sentite le lamentele dei Professionisti locali , per la lentezza dello svolgimento delle pratiche edilizie e non in Verbania. Avendo , comunque , agito in questo modo, potrebbe essere anche palese un'azione di mobbing a carico di qualcuno, non vi pare ? Ma tutti sappiamo che nel "pubblico" l'appartenenza a questo o quel partito , in auge oppure no, possono far la differenza di "piacimento"- Comunque ricordatevi: ........".vedremo come andrà a finire questa cosa" ! Ugo Lupo
Consiglio Comunale fiume: il CEM torna protagonista - 18 Luglio 2014 - 11:00
sempre per " sibilla" and company
A MIGLIOR COMPRENSIONE DI QUANTO DETTO SOPRA SCRITTO , IN SINTESI : Entro un milione di euro può essere utilizzata a seguito di un'indagine di mercato e di una gara informale -Mediante indagine di mercato -Opportuna la pubblicizzazione (ad esempio sito internet) della procedura, per sollecitare manifestazioni di interesse di operatori economici -Per appalti di valore sino a 500mila euro, devono essere invitati almeno 5 operatori 8 Per appalti tra 500mila e un milione di euro, almeno 10 - La lettera di invito deve precisare criteri e modalità di svolgimento della gara - Le offerte devono essere presentate entro un termine minimo di 10 giorni dall'invio della lettera di invito - Trasparenza nelle operazioni di gara - All'affidatario si applica il principio di rotazione. TRAETE VOI LE CONCLUSIONI !.... CERTAMENTE SAREBBE AUSPICABILE CHE LA MAGISTRATURA DESSE UN' OCCHIATA A QUANTO FATTO DALLA PRECEDENTE ED ATTUALE AMMINISTRAZIONE , FORSE AVREBBE SU CUI LAVORARE. Ugo Lupo
Consiglio Comunale fiume: il CEM torna protagonista - 18 Luglio 2014 - 10:50
per "sibilla" ed altri "ignoranti " della legge !
Le pubbliche amministrazioni possono affidare appalti di lavori entro il valore di un milione di euro con procedura negoziata, ma devono assicurare un minimo confronto concorrenziale con la gara informale. Il Dl Sviluppo riformula l'articolo 122 del Dlgs 163/2006, razionalizza la disciplina della procedura negoziata ed elimina la norma che prevedeva un tetto massimo a 100mila euro, ma non indicava regole selettive. I lavori fino a un milione di euro possono quindi essere affidati dal responsabile del procedimento tramite procedura negoziata, ma rispettando alcuni dei principi dell'ordinamento Ue (trasparenza, parità di trattamento, non discriminazione, proporzionalità) e dovendo effettuare una gara informale fra un numero minimo di operatori economici. Anche nel nuovo quadro, comunque, la procedura negoziata è considerata una fattispecie eccezionale, che si integra con le altre ipotesi previste dall'articolo 57 del codice. Le stazioni appaltanti devono quindi dimostrare l'esistenza di adeguati presupposti per poter utilizzare il percorso semplificato (ad esempio l'urgenza derivante dall'esigenza di avviare il cantiere entro termini prefissati per non perdere finanziamenti comunitari). Il modulo operativo che la stazione appaltante deve seguire per la selezione è espressamente stabilito nel format disciplinato dall'articolo 57, comma 6 dello stesso codice dei contratti. La stazione appaltante deve quindi prima di tutto procedere all'individuazione degli operatori economici da invitare alla gara ufficiosa, mediante indagine di mercato. L'Avcp ha evidenziato (documento istruttorio del dicembre 2010) che questa fase deve avere un'adeguata pubblicità, e che la concreta individuazione dei soggetti da invitare al confronto possa essere effettuata mediante l'applicazione di criteri reputazionali o mediante sorteggio. La stessa autorità ha anche ammesso la formazione di elenchi di operatori economici, dai quali estrapolare i soggetti da invitare: per essere compatibili con il divieto previsto dall'articolo 40, comma 5, del codice, gli elenchi devono essere configurati come "aperti" e non devono determinare la condizione esclusiva per l'ammissione alle gare informali. Secondo la nuova regola, il responsabile del procedimento deve rivolgere l'invito ad almeno cinque soggetti quando l'importo dell'appalto è inferiore a 500mila euro, e ad almeno dieci quando il valore è tra 500mila e un milione di euro. Nello svolgimento delle gare il rispetto dei principi dell'ordinamento Ue richiede che alcune fasi abbiano adeguata trasparenza: l'apertura delle offerte dovrà pertanto avvenire in seduta pubblica. La tempistica per la presentazione delle offerte è individuata dallo stesso articolo 122 del codice (comma 6, lettera d) in 10 giorni dall'invio della lettera di invito, salvo che non vi siano ragioni di urgenza (che andranno evidenziate). Nell'area tra 500mila e un milione di euro, quando utilizzano come criterio di valutazione quello del prezzo più basso, le Pa possono esplicitare nella lettera di invito che si opererà l'esclusione automatica delle offerte anormalmente basse (in base all'articolo 122, comma 9), a condizione comunque che pervengano almeno dieci offerte. L'applicazione della gara informale definita dall'articolo 57, comma 6, del codice comporta anche l'applicazione del principio di rotazione (richiamato nella norma), per cui le stazioni appaltanti non possono affidare lavori ulteriori all'aggiudicatario della gara informale per un certo periodo (che va dichiarato), e non lo possono invitare alle procedure selettive ufficiose. La nuova norma introduce anche obblighi di pubblicità dell'aggiudicazione, che va resa nota con pubblicazione sul sito internet della stazione appaltante, sul sito del ministero delle infrastrutture (www.serviziobandipubblici.it) e sul sito dell'osservatorio regionale.
Carte clonate, a Verbania 30 nel 2013 - 8 Giugno 2014 - 17:17
Delinquenti e criminali del'est europa
Da quello che si apprende anche da siti istituzionali, come quello della GDF, la maggiorparte delle clonazioni parte dai paesi dell'est europa. Riporto di seguito un'operazione della finanza nel 2013, che definisce gli arrestati come organizzazione criminale accusata di associazione a delinquere. Comando Provinciale Roma - 19 febbraio 2013 ore 11:45 Dalle prime ore di questa mattina oltre 200 finanzieri del Comando Provinciale di Roma sono in azione sul territorio nazionale per dare esecuzione ad un'imponente operazione di polizia, che ha messo fine all'attività di un'organizzazione criminale composta da soggetti dell'est Europa (romeni e macedoni), specializzata nella clonazione virtuale di carte di credito. 31 sono i soggetti destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere, a vario titolo per associazione per delinquere finalizzata all'utilizzo fraudolento dei mezzi di pagamento, frode informatica, riciclaggio e ricettazione. Numerose anche le perquisizioni personali e locali in corso di svolgimento. Oltre 350 invece i soggetti, sparsi in tutta Italia, i cui dati sono stati rubati on line.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti