Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

telefonia

Inserisci quello che vuoi cercare
telefonia - nei post
Anci e Uncem: banda ultralarga e comuni montani - 22 Agosto 2016 - 11:02
"Anche ad agosto, Anci e Uncem stanno proseguendo il lavoro di monitoraggio delle iniziative legate al Piano banda ultralarga in Piemonte. Tutti i Comuni montani e collinari, delle zone interne della regione saranno coinvolti nel piano degli investimenti che vedrà impegnati oltre 280 milioni di euro, entro il 2020." All'interno il comunicato completo.
M5S: forno crematorio e numeri - 14 Aprile 2016 - 09:09
Riceviamo e pubblichiamo, un comuncato del Movimento Cinque Stelle, riguardante il referendum sull'esternalizazione del forno crematorio.
Sinistra Unita: emendamento di Bilancio per smaltimento amianto - 6 Aprile 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, il testo degli emendamenti al Bilancio 2016, presentati dal Gruppo consiliare Sinistra Unita, che puntano ad aumentare le risorse nella tutela, valorizzazione e recupero ambientale ed in particolare nello smaltimento amianto.
"Antenne telefoniche: un accordo obbligato" - 10 Febbraio 2016 - 16:15
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione Comunale che inizia: "Antenne telefoniche: un accordo obbligato. Il rischio era di non incassare nessun canone ed avere antenne su edifici/terreni privati. Nessuna scelta tesa a favorire le compagnie telefoniche".
M5S e gli affitti delle antenne di telefonia - 9 Febbraio 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante i canoni d'affitto delle antenne di telefonia, poste su proprietà del Comune.
Antenna telefonica Santo Stefano: nei limiti - 29 Gennaio 2016 - 09:02
In merito alla segnalazione relativa all'antenna telefonica installata recentemente su una abitazione privata nella zona di Santo Stefano a Pallanza, il sindaco comunica che sono pervenuti da Arpa gli esiti della campagna di monitoraggio effettuata nel periodo 12-19 gennaio u.s. presso due abitazioni della zona di Santo Stefano..
Antenne ravvicinate - 18 Gennaio 2016 - 14:01
Riceviamo alcune mail da residenti di Arizzano, che ci segnalano l'installazione di due antenne per la telefonia mobile a distanza ravvicinata.
Offerte di lavoro del Centro per l'Impiego VCO #3 - 22 Ottobre 2015 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter del Centro per l'Impiego del Verbano Cuso Ossola, l'elenco delle offerte di lavoro per questa settimana.
UNCEM contro il piano di Poste Italiane - 4 Ottobre 2015 - 08:01
I Comuni montani si schierano contro il nuovo piano di Poste Italiane, presentato nelle scorse ore in vista della quotazione in Borsa. Riportiamo il comunicato dell'UNCEM.
Fronte Nazionale su campo militare al cimitero e antenna di telefonia - 12 Agosto 2015 - 14:33
Riceviamo e pubblichiamo, due interpellanze del Gruppo Fronte Nazionale, riguardanti la situazione del campo militare al cimitero di Intra e l'installazione di una antenna di telefonia a Pallanza.
GdF a luglio sequestra droga, denaro e telefoni - 3 Agosto 2015 - 16:01
La Guardia di Finanza di Domodossola e Verbania, nel mese di luglio dell’anno in corso, ha scoperto 37 persone trovate in possesso di sostanze stupefacenti, di cui 2 denunciate a piede libero e 35 segnalate alla locale Prefettura.
Presentazione al bilancio 2015 del sindaco - 18 Giugno 2015 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, la relazione del sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, sul Bilancio di Previsione 2015.
LegalNews: Controversia con compagnia telefonica: come risolverla senza costi? - 26 Gennaio 2015 - 08:00
Dopo aver trattato di una delle problematiche più diffuse nei rapporti con una compagnia telefonica, in questo contributo tratteremo di un metodo di gestione della controversia gratuito e abbastanza rapido, che permette di evitare il tribunale ed i costi dell’assistenza legale.
Codacons: Piemonte famiglie 2,9miliardi di debito - 5 Ottobre 2014 - 11:19
Peggiora in Piemonte la situazione economica delle famiglie, al punto che i debiti accumulati dai cittadini della regione hanno raggiunto livelli record. Lo ha denunciato venerdì il Codacons, che fornisce le stime del fenomeno.
"L'antenna nel borgo" - 26 Settembre 2014 - 15:00
"Anche nella provincia di Verbania è in atto un’invasione delle antenne di telefonia. Ogni giorno ne spuntano di nuove senza che i cittadini ne sappiano nulla". Questo il tema del nuovo libro di Tommaso Merlo.
telefonia - nei commenti
Ipotesi di passeggiata Intra - Suna - 11 Ottobre 2016 - 21:03
Re: A favore della pista ciclabile
Ciao info L'idea del segway mi sembra interessante, riguardo al costo autisti è vero potrebbe far lievitare i costi, ma di sicuro aumenta occupazione e poi non è detto, se il servizio funzionasse a pieno ritmo le entrate sarebbero maggiori rispetto alle attuali. Piccoli bus possono essere modulati sui flussi stagionali, ed il fermo macchina non sarebbe grave come per un mezzo da 2/300 mila euro, mentre gli autisti potrebbero in parte essere stagionali. E non essendo necessaria la patente D si potrebbe pensare anche a prestazioni per il fine settimana, moltissimi potrebbero essere i candidati e costerebbe meno di un autista con patente D. Si deve pensare in un ottica da qui a 30/40 anni prima di sperperare danaro pubblico, pensiamo a 30 anni fa, non avevamo nemmeno internet, ora in mobilità la telefonia permette usi infiniti attraverso la rete , si possono progettare strade sfruttando la cinetica del traffico e recuperare energia http://www.fotovoltaicosulweb.it/guida/ricavare-energia-cinetica-dal-traffico-l-invenzione-di-una-start-up-italiana.html il fotovoltaico ed altre fonti rinnovabili erano sogni insomma chiuderei tanto per cambiare con una citazione “Un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia a lavorarci. E allora può diventare qualcosa di infinitamente più grande”. Una frase sui sogni di Adriano Olivetti, grande imprenditore e grande visionario i cui sogni si sono trasformati in opere che hanno segnato il tempo e la storia. Purtroppo gli è succeduto un certo De Benedetti più che imprenditore direi PRENDITORE ahimè non posso non postare questo suo pensiero ...... “Alla fine del fascismo la maggior parte degli intellettuali vedeva nei partiti uno strumento di libertà. Io no. Sono organismi che selezionano personale politico inadeguato. Un governo espresso da un Parlamento così povero di conoscenze specifiche non precede le situazioni, ne è trascinato. Ho immaginato una Camera che soddisfi il principio della rappresentanza nel senso più democratico; e poi sappia scegliere ed eleggere un senato composto delle persone più competenti di ogni settore della vita pubblica, della economia, dell’architettura, dell’urbanistica, della letteratura”.
M5S e gli affitti delle antenne di telefonia - 10 Febbraio 2016 - 16:19
orsù
Se la minaccia era il trasloco su un edificio privato -quindi niente in cassa comunale- cara grazia (purtroppo) mediare. Con le forze della telefonia (che sei obbligato a ospitare) non c'è troppo da trattare...83
Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea - 3 Febbraio 2016 - 11:46
farci od esserci...
evidentemenete o non sai di che parli o fingi. Verbania non fa 1800 per problemi di turni e personale, non per altro. Cambi forno , cambi autorizzazioni. Se un panettiere cambia forno fa più pane, tranquillo che basta fare le cose per bene e le autorizzazioni non le negano (vedasi antenne telefonia). Ma che parlo a fare con chi ha scoperto l'autoalimentazione dei forni? sono certamente perdente! :-) te la faccio più semplice: per tutta la zona bastano 600 cremazioni, per verbania solo 200 ... perchè l'amministrazione non mette una limitazione? perchè non da le garanzie che chiediamo?
Immobile fatiscente sulla ciclabile - 5 Febbraio 2015 - 16:43
Ecco il regolamento edilizio comunale.
Volevo porre all'attenzione di tutti i lettori l'art. 33 del REGOLAMENTO EDILIZIO DE COMUNE DI VERBANIA. Apriamo il dibattito. Art. 33. Decoro e manutenzione delle costruzioni e delle aree private 112. Le strade, le piazze, i suoli pubblici o assoggettati ad uso pubblico, all'interno del centro abitato, devono essere provvisti di pavimentazione idonea allo scolo delle acque meteoriche e di mezzi per lo smaltimento delle stesse, sistemati nel sottosuolo, oltre a idonee predisposizioni per la posa delle reti tecnologiche per i vari usi (distribuzione di metano, energia elettrica, illuminazione pubblica, telefonia, dati, video, ecc. ). 2. E' prescritta la conservazione degli elementi architettonici aventi caratteristiche storico-artistiche di pregio, nonché interesse di testimonianza storica, quali fontane, esedre, lapidi, bassorilievi, edicole sacre, antiche targhe e simili. 3. Il proprietario ha l'obbligo di eseguire i lavori di manutenzione, di riparazione e di ripristino necessari, nonché quelli di intonacatura e ritinteggiatura delle costruzioni deterioratesi. 4. I prospetti architettonicamente unitari debbono essere tinteggiati in modo omogeneo; detta omogeneità va mantenuta anche se gli interventi di tinteggiatura avvengono in tempi diversi e riguardano proprietà diverse. 5. La scelta del colore della tinteggiatura di edifici non soggetti a specifico vincolo di tutela é sottoposta all'approvazione degli uffici comunali competenti presso i quali deve essere esibita e depositata specifica campionatura. 6. Le aree libere inedificate, a destinazione non agricola o di pertinenza delle costruzioni, devono essere convenientemente mantenute e recintate: é vietato procurarne o consentirne lo stato di abbandono ed é altresì vietato l'accumulo e l'abbruciamento di materiali o di rifiuti. 7. Ove le condizioni delle costruzioni e delle singole parti delle stesse o lo stato delle aree siano degradati tanto da arrecare pregiudizio all'ambiente o alla sicurezza ed alla salute delle persone, l'Autorità comunale ha facoltà di ingiungere, entro un termine prestabilito, al proprietario o al possessore dell'immobile l'esecuzione dei lavori necessari per rimuovere ogni inconveniente; in caso di inottemperanza, totale o parziale, l'Autorità comunale può disporre l'esecuzione d'ufficio a spese dell'inadempiente; tali spese devono essere rimborsate entro quindici giorni dalla richiesta; in difetto, salve restando eventuali disposizioni speciali di legge, esse sono riscosse coattivamente con la procedura di cui al R.D. 14 aprile 1910, n. 639.
12 nuovi migranti in città - 31 Agosto 2014 - 11:09
chi predica bene...
"Predicare bene e razzolare male"....son capaci tutti! Essere buoni solo a parole....son capaci tutti...basta avere l'istinto dell'impostore. Tra i sostenitori dell'immigrazione a tutti i costi qualcuno, in altra sede aveva fatto notare che in Svizzera, Francia e Germania ci sono molti più immigrati di noi. Vorrei far notare che in Svizzera, nel computo globale degli immigrati, una buona metà sono miliardari e gli altri sono stati assunti solo dopo che il loro datore di lavoro ha esposto per 3 mesi la sua proposta di lavoro a favore di connazionali, così impone la legge. In Francia e Germania l'immigrato è obbligato, per prima cosa, a frequentare un corso di francese/tedesco e i disoccupati vengono rispediti al loro paese. Vengono assunti solo se non si trova un francese/tedesco che può soddisfare la richiesta del datore di lavoro, Devono osservare scrupolosamente la legge e le consuetudini del paese ospitante sennò vengono rispediti al loro paese; gli irregolari che richiedono cure ospedaliere vengono curati e poi...rispediti al loro paese. Non per razzismo o egoismo: hanno semplicemente IL CORAGGIO DI RICONOSCERE I PROPRI LIMITI ammettendo che NON POSSONO MANTENERE chiunque. Qualunque Nazione si ritroverebbe in ginocchio se fosse tanto scellerata da mantenere tutti i disperati che arrivano sul suo territorio. Se andate a controllare i call-center delle varie aziende ti telefonia, energia, ecc scoprirete che sono quasi tutti stranieri (che non parlano neanche bene l'italiano né conoscono le nostre leggi in materia di contratti e disdette). Volete dire che non ci sono italiani che farebbero il loro lavoro?????
Dumera: Sopraintendenza e interrogazione parlamentare - 22 Novembre 2013 - 13:00
Precisazioni
Al fine di evitare la diffusione di una inesatta interpretazione della realtà il Comune di Oggebbio precisa che: 1) Il progetto di installazione di nuovo impianto di telefonia cellulare è stato redatto da uno Studio incaricato dalla Società Ericsson Telecomunicazioni s.p.a. e non dal Comune 2) In data 17/07/2012 è pervenuto al Comune, tramite SUAP del Basso Verbano Stresa Capofila, la richiesta di Autorizzazione paesaggistica del progetto di cui al punto 1. 3) L’area interessata dall’intervento di installazione dell’impianto di telefonia è sottoposta a vincolo paesaggistico solo per la presenza del Rio Travallino. 4) Il Comune con nota n 5519 del 05/10/2012 ha trasmesso alla Soprintendenza il progetto COMPLETO ed INTEGRALE di cui al punto 1 per l’espressione del parere vincolante, come previsto ai sensi dell’art. 146 del D. Lgs n 42/2004. 5) Le foto-simulazioni allegate al progetto di cui al punto 1 sono state redatte dallo Studio incaricato da Ericsson e NON dal Comune. 6) Il Comune ha trasmesso alla Soprintendenza TUTTE le foto-simulazioni allegate al progetto. 7) La Soprintendenza, visionato il progetto di cui al punto 1, non ha richiesto integrazioni documentali ma ha espresso parere positivo condizionato. In ultimo si precisa che Dumera non è un Comune, neppura una frazione, ma è una località con il borgo di Dumera. In località Dumera non vi sono residenti come da certificato anagrafico depositato agli atti. Il Sindaco Gisella Polli
Deputato SEL si occupa di Dumera - 21 Novembre 2013 - 23:20
il problema e' all'origine
La vicenda dell'antenna di dumera deve portare ad un ripensamento da parte del governo della formulazione della legge nazionale sulle telecomunicazioni, e' quedto il nocciolo della questione. Avete provato a cercare in internet quante proteste ci sono contemporaneamente in piu' parti d'italia contro le antenne? Secondo me e' la legge nazionale sulle telecomunicazioni che da troppo potere ai gestori di telefonia, consentendogli di costruire gli impianti su tutto il territorio nazionale perché' equiparate alle opere di urbanizzazione primaria. dumera deve diventare un caso studio e le interrogazioni parlamentari dovrebbero riguardare la modifica della legge nazionale per le telecomunicazioni. Non e' il codice urbani ad avere vuoti legislativi, ma lo strapotere dato ai gestori con una legge ad hoc.
Dumera: Comitato Alto Verbano chiede le dimissioni di Luisa Papotti - 10 Novembre 2013 - 13:34
meccanismi e strategie
e si Simona...pare cosi' strano non essere tutti uguali a lei? se lei ha chiesto la strada in precedenza e non l'hanno fatta e' perche' lei non era un motivo sufficiente.Due antenne, 50 mila euro l'anno per averla sul terreno,una speculazione edilizia con molti precedenti ma alla faccia di un vicolo paesaggistico che a questo punto e' stato triturato sotto ai piedi...si! ma a lei le sembra sano vivere sotto TRE antenne di telefonia nel raggio di trecentometri?? ma tutto questo che il comitato ha fatto,andado a vedere come possano mai accadere e realizzare certe decisioni,lascia solo l'eredita' di un diffamante dubbio di interesse?E' paraddossale perche' con una montagna a disposizione l'antenna l'hanno fatta proprio a casa dell'ex sindaco.ma guarda che destino..lui..,che aveva altri interessi virtuali? Mi spiace che il suo mondo arrivi solo a questo. E mi spiace che in tutto il VCO non ci sia stato un GIORNALISTA in grado di fare capire la questione e che non abbia reso l'idea dei meccanismi. ..e questi commenti sono i risultati. Oggebbio e' in mano ad amministratori che fanno i propri interessi da anni.Parenti di edili che cementeranno ed hanno gia' cementato un paesaggio senza che nessuno controlli o possa esercitare controllo.perche'? L'unica cosa che non sono riusciti a fare e' la distruzione del giardino Anelli vent'anni fa.Chi amministrera' Oggebbio dal prossimo anno? crede che il livello di democrazia e impegno preveda dieci liste come a verbania? come mai c'e' un solo candidato uno e poi proprio quello li? domande solo domande...
Dumera – Antenna Ericsson - 10 Novembre 2013 - 01:13
sconcertato e depresso
Sono talmente sconcertato e depresso dopo gli ultimi sviluppi della vicenda antenna a Dumera, da far fatica ad esprimermi. L'Italia è davvero uno strano Paese, dove gli organismi preposti a tutelare non vedono quello che un bambino dai tre anni in su vedrebbe: un traliccio alto 36 m. (a Verbania non c'è neppure un'abitazione di tale altezza) nei pressi di una località amena come Dumera è un'idiozia, uno scempio, un delitto ambientale, una cosa che merita lo stesso aggettivo attribuito all'attuale legge elettorale dal suo stesso ideatore; dove chi è stato votato (certo votato, lo sappiamo, non è il caso di ricordarcelo ogni volta che dissentiamo) per amministrare un paese si curi più degli interessi di una multinazionale della telefonia che della cura del paesaggio del suo Comune, di cui dovrebbe essere primo tutore; dove si progettano strade (dopo che per anni si è parlato a vanvera di pista forestale, dopo che si sono spesi non so quanti soldi per fare e rifare progetti che una volta partono da Quarcino, una volta da Travallino, una volta da Piazza ...) che servono ai pochissimi che la vogliono, avendo evidentemente terreni che si "valorizzano", non curandosi ancora una volta del bene comune paesaggio, ipotizzando tra l'altro di spendere una cifra di 350 mila euro, che a conti fatti non basteranno ad arrivare al secondo tornante (strada di Donego docet) e dove il Sindaco, non avendo altri argomenti, invita (adesso lo farà anche con me) chi dissente a presentarsi alle prossime amministrative, come se non si potesse liberamente esprimere dissenso da semplice cittadino/a. Penso che ogni persona di buon senso debba chiedere le dimissioni del Soprintendente e io lo farò. Quanto al Sindaco, signora Gisella, non potrà fare un terzo mandato mi pare e quindi non ci resta che ringraziarla per il bene che ha fatto al paese (a proposito: che fine hanno fatto la piscina galleggiante, il parcheggio multipiano di piazza Italia, la spiaggia di villa solitudine con annesso parcheggio e tutti gli altri progetti imprescindibili snocciolati nei quasi 10 anni della sua amministrazione?). Ma il veleno sta nella coda e la coda è un ecomostro alto 36 metri a Dumera ed una strada che costerà almeno il triplo di quanto preventivato e che servirà in futuro a cementificare i dintorni di Dumera. Grazie davvero!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti