Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

tempo

Inserisci quello che vuoi cercare
tempo - nei post
In 435 alla Eco River Run - 22 Agosto 2017 - 18:06
Si è disputata sabato 19 agosto la terza edizione della Eco River Run, manifestazione non competitiva sotto l'egida Fidal e aperta a tutti, organizzata dall'ASD Gravellona VCO in collaborazione con Dimensione Sport.
"L'azzardo del giocoliere" - 22 Agosto 2017 - 10:23
Mercoledì 23 Agosto 2017, dalle ore 21.15, presso il parco della Biblioteca Civica Pietro Ceretti della Città di Verbania : conferenza spettacolo sull’arte della giocoleria e la matematica del gioco d’azzardo: "L'azzardo del giocoliere" di Federico Benuzzi.
Escursione Monte Tre Croci - Bertagnina - 21 Agosto 2017 - 18:30
Soriso terra di calzolai e conciatori è stato per molto tempo al centro di diversi traffici commerciali e le sue colline sono ricche di strade e sentieri antichi, domenica 27 agosto escursione a Monte Tre Croci e Bertagnina.
Selezione pubblica agenti di polizia municipale - 19 Agosto 2017 - 18:06
Riportiamo l'avviso di selezione pubblica finalizzata all'assunzione di due unità di personale - per esigenze stagionali - C1 agente di polizia municipale, tempo determinato / tempo pieno.
Festa Campestre a Socraggio - 18 Agosto 2017 - 18:06
Torna la festa che ogni anno dal lontano 1978 viene organizzata dalla Pro Socraggio.
Sentieri e Pensieri: da Corona a Farinetti, da Vitali a Mercalli e Quirico - 18 Agosto 2017 - 11:29
Dal 19 al 25 agosto torna in Val Vigezzo Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta. I protagonisti della quinta edizione sul palco di Santa Maria Maggiore: Mauro Corona e Luigi Maieron, Oscar Farinetti, Giuseppe Culicchia, Benito Mazzi, Domenico Quirico, Luca Mercalli, Cristina Caboni, Andrea Vitali, Darwin Pastorin, Paolo Viberti, Alessandro Barbaglia e Raimondo Caliari.
San Vito 2017 - Il programma - 18 Agosto 2017 - 09:16
Da sabato 19 agosto 2017, per 10 giorni, torna San Vito con i festeggiamenti per la 114° Festa Patronale di Omegna.
Scoprire i paesaggi di pietra - 16 Agosto 2017 - 19:06
Comune di Mergozzo – Pro Loco di Mergozzo, Ecomuseo del granito di Montorfano, Museo Granum - Baveno, propongono due appuntamenti il 17 e 18 agosto, per scoprire i paesaggi di pietra in tutte le loro declinazioni.
In 500 per Musica in quota - 16 Agosto 2017 - 15:03
Musica in quota prosegue con successo: in 700 ai due appuntamenti pre-ferragostani. Attesissima l'esibizione di Sergio Scappini, sabato 19 agosto, ad Esigo.
PsicoNews: Giochi da spiaggia (3° parte) - 16 Agosto 2017 - 08:00
Oggi, con alcuni esercizi per mettere alla prova la vostra memoria, si conclude la parentesi “giocosa” della rubrica.
SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza - 14 Agosto 2017 - 16:14
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindaco di Cannobio, Giandomenico Albertella, riguardante i 23,4 miliardi di euro stanziati per le strade, ma nessun finanziamento per la messa in sicurezza della SS34 del Lago Maggiore.
Ghiffa in Musica: settimo appuntamento - 13 Agosto 2017 - 11:27
Settimo appuntamento con la 20^ Rassegna Musicale realizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Ghiffa, dell’Unione del Lago Maggiore e con la collaborazione di Museo dell’Arte del Cappello.
Concerto all'Isola di San Giulio - 12 Agosto 2017 - 14:09
Concerto all'Isola di San Giulio presso Villa Tallone mercoledì 16 agosto 2017 alle ore 12.00, con il duo pianistico Antonella Moretti e Mauro Ravelli.
Ferragosto ai Musei UniversiCà - 12 Agosto 2017 - 09:16
La Fondazione UniversiCà organizza delle aperture straordinarie dei propri musei in occasione della settimana di Ferragosto. Il Museo Meina, sul Lago Maggiore e il Polo museale Universicà di Druogno, in Val Vigezzo, propongono infatti diversi programmi di visita con attività adatte a tutta la famiglia.
Inaugurazione Rifugio del Cane - 12 Agosto 2017 - 08:01
L’inaugurazione avrà luogo il 12 agosto 2017 alle ore 16.00 presso la sede del Rifugio in Verbania Fondotoce Via Ai Casoni, realizzato dall’Associazione Amici Degli Animali Onlus.
tempo - nei commenti
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 20:03
Lucrezia e Robi
"Contro l’Islam radicale vinceremo perché non possiamo perdere; ma possiamo farci inutilmente male da soli, e tanto, nel frattempo." Tratto da questo link, se avete voglia e tempo di leggere. Saluti Maurilio
Ubriaco e armato: espulso - 18 Agosto 2017 - 19:16
Re: Vado fuori tema solo per un attimo...
Ciao info Oramai gli eventi rendono inutile ogni commento. Di fronte ad una bambina di tre anni uccisa in quel modo non dovrebbero neppure pensarci alle azioni da mettere in campo. Non i fiorellini o le candeline ma costruire supercarceri in cui detenere a tempo indeterminato tutti i sospetti di cui hanno nomi e cognomi e fare leggi speciali che permettano alla polizia di agire senza nessun limite. Blindare i confini europei e agire nelle periferie sotto il controllo islamico come Parigi e Stoccolma e se necessario svuotarle e raderle al suolo. Controllare capillarmente ogni persona che è sul territorio ed espellere seduta stante chi può anche essere lontanamente sospettato e togliere la cittadinanza anche a seconde e terze generazioni e risbatterli dal posto in cui sono arrivati i loro genitori. L'unica soluzione è questa. Ma fino a che saremo governati da questi imbelli bacia pile saranno solo stragi e morti. I nostri morti. E la nostra fine.
Ubriaco e armato: espulso - 18 Agosto 2017 - 10:48
Vado fuori tema solo per un attimo...
Desideravo sottolineare, purtroppo e per l'ennesima volta, che i signorotti che pensano che il male siamo noi e non quelli che provengono dagli altri Paesi, che anche ieri si è consumata l'ennesima tragedia terroristica di natura ISLAMICA, lo dico ad alta voce perché per l'ennesima volta sono loro che creano caos nella nostra società, già carente in sé. Quindi la riflessione che faccio è che non solo abbiamo fatto entrare un esercito pronto a seppellirci (vedi quei bei ragazzoni con il fisico olimpionico, che sono tutto tranne che profughi di guerre e violenze) ma abbiamo perseverato nell'errore della finta integrazione: questi ragazzi che schiacciano le persone come moscerini con i furgoni e camion vari, che scendono anche ridendo soddisfatti di aver compiuto un gesto eroico in nome del loro Dio, sono figli della seconda e/o terza generazione su suolo europeo. Questo ce la dice lunga su quello che ci aspetterà nei prossimi decenni, con i nostri figli e nipoti ma anche a noi, sono loro che non si vogliono integrare, siamo noi che dobbiamo sempre essere comprensivi nei loro confronti calando sempre di più le braghe. Siamo sotto attacco da troppo tempo, il fatto che non sia ancora accaduto in Italia non vuol dire niente, non è accaduto nemmeno in Austria e in Portogallo, ecc.. L'attuale classe politica europea è totalmente inadeguata, qui non si tratta più di prevenzione, bisogna dare un segnale forte a queste persone straniere che vogliono vivere nei nostri territori, acquisiti nel bene e nel male con anni ed anni di guerre. Io di soluzioni, senza uccidere nessuno, ne avrei, limitando non la nostra libertà ma semplicemente la loro: tradotto significa, se tu sei il problema, agisco su di te! Sinistroidi, fatevene una ragione, andremo in quella direzione!
FDI AN su accorpamento Camera di Commercio - 11 Agosto 2017 - 14:33
Accorpamento Camere di Commercio
Ho da sempre espresso, anche dall'interno dello stesso ente, l'inutilità della struttura alla luce delle profonde modificazioni avvenute in questi anni del mondo economico. Il mio ruolo attuale alla guida regionale della più grande federazione degli agenti immobiliari in Italia F.I.A.I.P. mi ha aiutato a concludere alcune considerazioni. Con la telematica, questi enti non servono più e nulla apportano al miglioramento dei nostri affari (scopo costitutivo delle Camere di Commercio), viceversa orpelli economici alle aziende grandi e piccole rimangono. Le CCIAA nate per favorire il miglioramento delle attività economiche oggi sono, come tanti enti in Italia un mero ammortizzatore sociale. Inutili i corsi (che li potrebbero fare benissimo e con migliori risultati le scuole), inesistenti gli apporti di nuovi clienti alle aziende (i Ministeri sono bravissimi sui nuovi mercati e preposti nel farlo), inutili gli studi settoriali (che si sovrappongono a quelli istituzionali rendendoli di fatto surplus), ecc..... ma gli orpelli a carico delle imprese per mantenere gli elenchi di esistenza, iscrizione e cancellazione delle Ditte rimangono; appunto per "parcheggiare" lavoratori che si meriterebbero attività più gratificanti legate all'ambiente mercantile dinamico e moderno con contatti aperti sul mondo grazie al WEB. Abbiamo così paura di innovarci? Poveri noi, gli "altri" vanno veloci con metodi in tempo reale e noi ci accontentiamo della velocità inutilmente lenta legata solo alla tradizione corporativistica dell'economia latina che mi piace come pensiero ma ormai caduta e resa inutile dal concetto anglosassone del mercato che, piaccia o no, comanda il mondo economico, politico e sociale ormai da anni nel mondo. Riusciremo ad accorgercene?
"Una Provincia specifica ma di quadrante" - 10 Agosto 2017 - 18:30
Ricordo male io
Fino a non molto tempo fa, la quasi totalità dei nostri politicastri concordata sulla necessità di abolire le province ma probabilmente è la mia memoria che fa difetto
Guardia Costiera: interventi del fine settimana - 10 Agosto 2017 - 08:10
Numeri di emergenza
Questa è l'ennesima riprova che siamo nel paese più ridicolo della terra: - lo scorso anno è stato soppresso il valido e professionale Corpo Forestale dello Stato perchè, al dire di questa banda di incapaci che giocano a fare i politicanti e ramassare denaro e privilegi solo per i loro tornaconti, era un doppione e costava troppi soldi, andandolo ad integrare nell'Arma dei Carabinieri, risultato? questo passaggio è costato al popolo italiano una marea di denaro extra e non si è risparmiato un bel nulla; - qualche giorno fa, ho battibeccato con Giovanni% e Gris relativamente ad un articolo che parlava del nuovo numero unico di emergenza 112 dove sono state fatte confluire tutte le realtà di polizia e di soccorso, poi leggo su quest'articolo che la Guardia Costiera continua a pubblicizzare ancora il loro originario numero 1530 per eventuali chiamate di soccorso. Mi e vi faccio una sola domanda: ma per quanto tempo ancora permettiamo a questi incapaci di abusare della nostra intelligenza e pazienza?
"Problemi con il nuovo NUE 112" - 4 Agosto 2017 - 07:39
x Giovanni %
Caro Giovanni, scusi se mi permetto il caro, prima di parlare di migliorie innovative bisognerebbe prima provarle sul campo e sulla propria pelle; le cito solo uno dei tanti episodi accadutomi personalmente dall'entrata in vigore di questo NUE: un sabato mattina al centralino dell'ospedale è giunta una chiamata di soccorso di un cittadino molto agitato per le gravi condizioni di salute di un famigliare (garantisco che al centralino dell'ospedale di questo genere di chiamate ne arrivano parecchie), il centralinista prende i dati essenziali della persona e la tiene in stand by per poi trasferirla al 118, chiama questo nuovo 112 chiedendo di essere messo urgentemente in comunicazione con il 118 (partono i primi 30 secondi di attesa con relativo accompagnamento musicale), a questo punto l'operatore di questo 112 NUE, che chiarisco non è ne un medico ne un infermiere, non ha voluto sentir ragioni sul fatto che chi chiedeva il trasferimento diretto della chiamata al 118 era l'ospedale e, con tutta tranquillità, ha voluto fare ugualmente il 3° grado sia all'operatore del centralino dell'ospedale (che vorrei ricordare, nel frattempo aveva sempre in linea la persona che chiedeva aiuto), che successivamente al paziente, al quale poi è stato passato finalmente il tanto sospirato 118 dove anche lì, per necessità oggettiva, hanno dovuto di nuovo chiedergli tutti i riferimenti necessari per poter portare a buon fine l'intervento. Sa signor Giovanni%, che difende questo ennesimo doppione che fa acqua da tutte le parti e che, grazie a questa fallimentare comunità europea, ai cittadini italiani costa un botto di denaro, quanto tempo è trascorso solo in telefonate questo passa chiamata, musica compresa? minuti 11:32. Solo uno sprovveduto può affermare che questo NUE tecnologico funziona, almeno qui in Italia. Su Mattarella ha ragione, ho solo fatto un errore d'incarico ma non di contenuti, infatti non è stato presidente ma giudice della corte costituzionale dal 2011 al 2015 (altro magna magna di stipendi e vitaliazzi da nababbi), nonostante ciò ha dichiarato quanto già detto nel precedente commento, e aggiungo, è stato eletto presidente della nostra repubblica da una banda da lui stesso dichiarati illegittimi che ad oggi si sono portati a casa stipendi per oltre un miliardo di euro; siamo proprio il PAESE DELLE BANANE. Buona salute!!
"Problemi con il nuovo NUE 112" - 3 Agosto 2017 - 07:42
nue 112
Concordo pienamente con quanto scritto dal sindacato dei Vigili del Fuoco, anzi, confermo che sul fronte del soccorso e dell'emergenza questa ennesima imposizione dell'Europa è un vero buco nell'acqua. Fino a poco più di un mese fa tutte le chiamate di soccorso fatte ai numeri istituzionali (118 Emergenza Sanitaria, 112 CC, 113 Polizia, 117 Guardia di Finanza, 115 Vigili del Fuoco), venivano evase in tempo 0, oggi invece, con questo nuovo call center, i tempi di attesa, sia per il cittadino che per gli Enti sopra menzionati, SI SONO TRIPLICATI, aumentando di gran lunga il disagio per chiunque avesse necessità di un aiuto o di essere soccorso. Questo è solo uno dei tanti fallimenti del sistema "europa", gestito in Italia da questo clan di ciarlatani che, per ubbidire alle lobbi bancarie e ai poteri forti della finanza, sta svendendo e mettendo in ginocchio questo nostro Paese, nonostante siano stati definiti incostituzionali da Matterella quand'era Presidente della Corte Costituzionale. Finchè non troviamo la forza di ribellarci a questo sistema, cercando di salvare quel poco che rimane di questo sfacelo, lasceremo alle generazioni future solo macerie. Solo per rinfrescare la memoria: Il principio della sovranità popolare si inserisce tra i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana. L'art. 1 della Costituzione afferma che l'Italia è una Repubblica, fondata sul lavoro e che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. La sovranità è fonte di legittimazione del potere degli organi costituzionali: ciascun organo costituzionale è tale e può esercitare la propria funzione perché trova legittimazione e fonte prima nel popolo; non esiste, quindi, organo che sia estraneo alla sovranità popolare; per tale motivo gli organi costituzionali sono anche detti organi sovrani, (aggiungo, legittimati quando fanno gli interessi del popolo).
Niente sussidio da in escandescenze - 2 Agosto 2017 - 11:24
eh si
un tempo c'era chi risolveva questi problemi .... non posso scrivere come sennò i buonisti mi censurano, denunciano ecc: andate avanti così ... auguri !!!
Quartiere Intra: botta e risposta - 28 Luglio 2017 - 17:19
LAMENTELA COME CITTADINO E CONSIGLIERE IN PRIMIS
Sono stato chiamato in causa, sul vostro sito, del tutto impropriamente dal Presidente del Consiglio di Quartiere di Verbania Intra, in relazione al comunicato stampa con il quale si metteva in evidenza, nella prima parte, in termini generali, la scarsa attenzione dell’Amministrazione Comunale verso l’operato dei Consigli di Quartiere e le problematiche sollevate, su istanza dei cittadini e dagli stessi Consiglieri di Quartiere, oltre che dei relativi Presidenti. Colpisce il fatto che il presidente di un consiglio di quartiere, anziche sostenere la mia lamentela si erga a difensore "d’ufficio" dell’Amministrazione Comunale quando i ritardi negli interventi segnalati e spesso la mancanza di risposte sono sotto gli occhi di tutti, vedi statua Cavallotti ( sistemato da poco dopo oltre un anno ) , bidoni differenziata sul lungo lago dopo il vecchio imbarcadero ( segnalato dal sottoscritto da oltre un anno ma è li da immortalare come una bella cartolina "delle Bellezze o Eccellenze di Verbania " che non è così chiaramente. ) etc.. Magari le cose ora sono cambiate, ma era mio dovere di rappresentante di coloro che mi sostengono e conoscono e che mi hanno votato, oltre che mi chiedono contezza, far sapere che noi tutti del Quartiere di Intra c' è la mettiamo tutta, ma il non essere ascoltati in definitiva non è proficuo con l 'obbiettivo che ha un Quartiere nominato ed esistente. Questi sono i fatti forse se si interviene sentendosi chiamati in causa ci sarà un motivo, posso solo dire che ero stanco di sentirmi preso in giro, ma la mia mancata presenza non era per questo ma per lavoro. Nel caso specifico delle mie assenze, quando ho dovuto essere assente dalle riunioni di quartiere, premetto per comprovati motivi di lavoro, sono sempre stati concordati e in accordo con la Presidente Bonfanti, delle quali non può quando vuole recriminarle. Inoltre in alcuni casi non solo ho avvisato per tempo tale per cui se si voleva la mia presenza si poteva spostare la riunione, ma omette che mi sono sempre informato sia prima che dopo, senza essere mai estraneo alle riunioni, ai punti trattati e le relative risposte o decisioni in merito. Ho sempre preso atto delle decisioni visto anche che non avevo nullla da dire, obbiettare , suggerire o altro ancora. Un esempio della volonta di partecipare alle riunioni nonostante tutto è che ho chiesto anticipatamente per la riunione di Marzo e anche ultimamente alla presidente Cristiana Bonfanti di rinviare in un caso e nell' ultimo di fissare la riunione in altra data ma senza alcuna risposta positiva ne allora ne ora, almeno fino ad esso. Piuttosto che darsi da fare per dare una data per la prossima riunione di Quartiere richiesta da me recentemente, vedo invece l'interesse a rispondere al mio comunicato che non la toccava e non era comunque questo l'intento, ma anzi era un modo per dare uno scossone all'Amministrazione Comunale al fine di avere una maggiore attenzione dall' aministrazione stessa ( cosa che ha lamentato anche lei ) , si appresta invece a fare polemica inutile e non la data che ancora attendo come diritto da regolamento. Come ben vedete nel mio primo comunicato tutto ciò sopra non c'era, ma queste risposte del P.Bonfanti non c'entrano ne sono attinenti con le mie lamentele da cittadino per primo e in secondo come Consigliere queste tra l'altro sono legittime e non come dice la stessa che non sono "ne elegante ne bello " non partecipare e postare su Facebook. Forse un malsano modo o tentativo non giustificato di avere le basi per togliermi dal Consiglio di Quartiere di Intra ? Se fossi stato disenteressato come dice lei, non saprei che alcuni temi, richieste, consigli non hanno ancora una risposta e altri invece l'hanno avuta. Penso così facendo di essere stato chiaro sia con i cittadini che con altri, pronto comunque e sempre al dialogo e collaborazione vera e costruttiva con chiunque e nelle sedi opportune, visto l'argomento complesso. Luciano Vullo Consigliere del Quartiere di Intra. P.S.: TUTTO CIò è UNA PERSONALE
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 26 Luglio 2017 - 18:39
Re: Perchè armare i vigili urbani?
Ciao Maurilio questo è uno dei pochi casi nel quale ci troviamo in disaccordo. Naturalmente le mie riflessioni NON si basano dal comunicato della "dottoressa magistrale Giurista Esperta in Criminologia e Psicologia Forense Componente Commissioni Servizi al Cittadino e Sicurezza Comune di Verbania". Come ha ben detto Robi, i compiti della Polizia Locale sono diversi e con il passare del tempo sono aumentati. Non si tratta di fare gli sceriffi. Devono comunque eseguire sopralluoghi presso fabbricati, cantieri oppure fermare veicoli ecc.ecc. In Europa i Poliziotti Locali, variamente organizzati, completamente disarmati sono eccezioni. Anche il "bobby" inglese ha comunque un manganello. On Italia la Polizia Stradale, che si occupa di circolazione e sicurezza stradale è armata e cosi pure le guardie giurate. Non pensare solo al vigile in bicicletta che mette il bigliettino sul parabrezza in caso di divieto di sosta.
Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania - 24 Luglio 2017 - 21:58
Bene ma non troppo
A volte non è così positivo, mi viene in mente qualche diciamo appalto, dove un impresa in almeno 2 casi ha incassato, sottoforma di volumi, ma al momento non ha ancora adempiuto al suo impegno, qualcuno che tutto può e comanda, a suo tempo fu messo in guardia, ma .... come al solito furono parole al vento.
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 24 Luglio 2017 - 17:05
Re: pertinente
Ciao robi certo che lo è, peccato sia fuori tempo massimo.... Forse pensa di essere nella Detroit distopica di Robocop, oppure in un futuro post-apocalittico alla Mad Max?
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 24 Luglio 2017 - 15:50
AH ECCO....
Perché non la sentivamo da parecchio tempo: forse è una risposta all'articolo del Sun che aveva collocato il capoluogo partenopeo tra le 10 città meno sicure al mondo? Però poi quell'articolo è stato revocato, quindi, se tanto mi dà tanto.... Per fortuna che ogni tanto si stempera un po' la monotonia della calura estiva! .-D
Si dimette l'Assessore Abbiati - 20 Luglio 2017 - 10:49
Re: Re: Re: mandato dei cittadini
Essere conosciuti non significa per forza essere ottimi candidati (vd. Zacchera). Certo l'essere persone in vista aiuta ma potrebbero presentarsi candidati mai visti prima che si possano far conoscere e apprezzare in poco tempo anche grazie a programmi intelligenti che rispondano alle esigenze del territorio e dei suoi cittadini. Non dispero in tal senso. Certo è che ora la situazione conflittuale si aggrava di giorno in giorno e non è un bello spettacolo. Sia per la città, che ne frattempo peggiora il suo standard, che per la politica. Urge una soluzione.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti