Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

terzo

Inserisci quello che vuoi cercare
terzo - nei post
Concerti Ciani a Santa Marta: 3° concerto - 21 Giugno 2018 - 13:01
Il Comitato Pro Restauro Santa Marta Intra, propone il terzo appuntamento della prestigiosa rassegna dei giovani maestri e talenti del pianoforte.
Presentata la stagione 18/19 de Il Maggiore - 20 Giugno 2018 - 11:04
Al terzo anno dalla sua inaugurazione, il centro eventi Il Maggiore di Verbania presenta una stagione ricca di appuntamenti che vanno dalla prosa alla danza, dai musical alla lirica, sino al teatro comico.
Presentazione del libro di Annarita Briganti - 19 Giugno 2018 - 13:01
La giornalista e scrittrice Annarita Briganti presenta, presso la Biblioteca Civica Ceretti, il suo romanzo QUELLO CHE NON SAPPIAMO, Cairo Publishing, maggio 2018. L’Autrice dialogherà con l’autrice Mariangela Camocardi con la partecipazione del Sindaco Silvia Marchionini e di Giovanna Patresi, Presidente Apevco.
Santa Maria Maggiore presenta la stagione 2018 - 18 Giugno 2018 - 15:03
Tra gli appuntamenti più attesi la mostra “Bellezza o bruttezza?”, la seconda edizione di Deep in the Tree, il ritorno di Musica da Bere, la ricchissima sesta edizione di Sentieri e Pensieri con nomi di spicco (inaugurerà Michela Murgia) e i grandi eventi di fine estate fino al ventennale dei Mercatini di Natale.
Sentiero Chiovini 2018 - 10 Giugno 2018 - 10:23
Il classico trekking che abitualmente percorre i sentieri usati dai partigiani per sfuggire al rastrellamento della Val Grande del Giugno ’44; la manifestazione quest’anno si effettuerà il terzo weekend di giugno.
“La Vela per la Vita” - 8 Giugno 2018 - 17:32
Questa nuova edizione della manifestazione si annuncia con una importante novità. Per iniziativa del Circolo Verbano Vela ASD di Lisanza, ideatore ed organizzatore dell’evento, e forte dei risultati ottenuti in oltre 30 anni, “La Vela per la Vita” si è costituita come Associazione ed ha intrapreso l’iter per la registrazione e l’iscrizione all’anagrafe A.P.T. e E.T.S. ( ex Onlus).
Cristina: Interrogazione su Infrastrutture piemontesi - 7 Giugno 2018 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del,'On. Mirella Cristina, riguardante l'Interrogazione parlamentare per avere chiarezza sulla linea che il nuovo Governo intende adottare in materia di opere pubbliche.
Valle Intrasca Skyrace vincono Ornati e Cheraz - 3 Giugno 2018 - 19:41
Valle Intrasca Skyrace, spettacolo di corsa e di pubblico. Tanta gente a incitare i circa 700 atleti al via.
Circolo Velico Canottieri Intra podio a Domaso - 3 Giugno 2018 - 18:06
Ottimi risultati lo scorso fine settimana per la squadra agonistica del CVCI. Si è svolta a Domaso, sul lago di Como, la due giorni di regate valevoli per la classifica zonale della classe Laser Bug.
Paffoni Fulgor Basket vince gara 2 finale playoff - 30 Maggio 2018 - 15:03
Al PalaBattisti finisce 74-62 e la vittoria è pesantissima, perché arrivata senza Simoncelli e Dip, che dal secondo quarto non hanno più giocato. Sorpresa nei dieci per la Bakery, che ritrova dopo quasi due mesi Rodolfo Rombaldoni: a fargli spazio nei dieci l’ex Cecina Liberati.
BeBookers. Escursioni letterarie nel Parco Nazionale Val Grande - 28 Maggio 2018 - 18:06
Perché scegliere di dedicare una bella giornata a solo una delle vostre passioni, quando potete dedicarla ad (almeno) due?
In Campo con i ricercatori 2018: I chirotteri - 25 Maggio 2018 - 11:28
Il terzo appuntamento di quest’anno è sabato 26 maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso il Museo La Casa del Lago in via Cavallotti 16 a Verbania, ed è dedicato ai Chirotteri, con approfondimento a cura di Roberto Toffoli Associazione CHIROSPHERA che riguarderà i chirotteri del Verbano Cusio Ossola: status, distribuzione e ricerche in atto.
Arte in Rap al Museo del Paesaggio - 20 Maggio 2018 - 10:23
Il Museo del Paesaggio di Verbania ha realizzato, di concerto con i quattro Istituti Scolastici Comprensivi di Verbania e del circondario, il progetto Arte in Rap, il cui obiettivo principale è quello di avvicinare i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado alle collezioni del Museo, rendendoli protagonisti di un lavoro collettivo.
Dal VCO alle Finali Nazionali Ginnastica Ritmica - 15 Maggio 2018 - 13:01
Club Ritmica Altair e Cusio Ginnastica hanno rappresentato con successo il Vco al campionato nazionale Csi di ginnastica ritmica che si è disputato la prima settimana di maggio a Lignano Sabbiadoro.
La Primavera Musicale - 13 Maggio 2018 - 09:09
terzo appuntamento mercoledi' 30 maggio.
Vega Occhiali Rosaltiora vince e festeggia la C - 6 Maggio 2018 - 11:04
Intanto i numeri, l’ultima partita: Vega Occhiali Rosaltiora vince senza troppi fronzoli (e con qualche girandola di formazione) contro Oasy Volley. Un 3-0 netto con solo il terzo set un pochino più giocato; parziali 25-14, 25-11, 25-23.
Karate: XVII edizione della Coppa Città di Verbania - 3 Maggio 2018 - 13:01
Al palazzetto dello sport dell`Istituto Santa Maria, si é svolta Domenica 29 Aprile, la XVII edizione della Coppa Città di Verbania, gara di Karate aperta a tutti gli Enti di Promozione Sportiva, organizzata dalla Asd Nenryu di Verbania in collaborazione con la FESIK (Federazione Educativa Sportiva Italiana Karate) e con il patrocinio del Comune di Verbania.
M5S su referendum Verbania Cossogno - 2 Maggio 2018 - 17:14
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante il referendum sulla fusione dei Comuni di Verbania e Cossogno.
Valle Intrasca Skyrace: un mese alla 44^ edizione - 1 Maggio 2018 - 11:04
Cresce l’attesa per la 44^ edizione della Valle Intrasca Skyrace, la corsa a coppie organizzata dal CAI Verbano in programma il 3 giugno 2018 sull’ormai classico percorso, introdotto nel 2014, da 35,030 km per un dislivello totale di 1.634 m.
Coppa Piemonte/Valle d’Aosta - 30 Aprile 2018 - 13:01
Martedì 1 maggio 2018 presso lo Stadio “Carlo Pedroli” di Verbania si svolgerà il terzo ed ultimo turno della Coppa Piemonte/Valle d’Aosta di Seconda e Terza Categoria (fase provinciale), che per la prima volta viene organizzata dalle Delegazioni provinciali e distrettuali.
terzo - nei commenti
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 3 Maggio 2018 - 18:45
Re: Due referendum diversi e due risultati diversi
Ciao Claudio Ramoni Questi argomenti richiedono un dialogo verbale, su questa piazza è complicato. Comunque sei tu che hai menzionato il referendum del forno, e le tue argomentazioni sono strumentali, nonchè errate, come spiegato dal commento precedente. Sull'argomento ne ho scritto in abbondanza nei miei commenti su verbanianotizie. Ma vorrei precisare che Primo: la cifra di 1,5 milioni è basata su di un financial project redatto da privati, la scelta poteva essere diversa, avevo scritto di un comune che rifatto un forno crematorio intorno agli 800 mila euro. Secondo: con un funzionamento ben gestito come avveniva direttamente dagli addetti, il saldo netto si avvicinato ai 400 mila euro, se non ricordo male nel 2014, ne consegue che al massimo in 3 anni si sarebbe rientrati della spesa. terzo: l'assesore al bilancio ha saggiamente più volte ricordato, che per una gestione virtuosa del comune, bisogna avere entrate extratributarie, diversamente, continuiamo a vessare i Verbanesi, per coprire i servizi, con le tasse, ne consegue che il forno è una delle raririsime entrate extratributarie, Quarto: il confronto con l'unione Valsamoggia, in primo luogo non è corretto,noi avremo una fusione per incorporazione (ed a mio avviso le incorporazioni di norma sono più virtuose delle unioni) in quanto per la conformazione del territorio e per il numero degli abitanti, si parla di 110 mila abitanti. La popolazione dell'Unione all' 1/01/2016 Dati al 01/01/2016 Superficie Popolazione Densità Casalecchio di Reno 17,3 36.349 2.097,0 Monte San Pietro 74,7 11.011 147,4 Sasso Marconi 96,5 14.732 152,7 Zola Predosa 37,7 18.828 498,8 Valsamoggia 178,1 30.611 171,8 Totale Ambito 2 404,4 111.531 275,8 Ripeto manca a priori uno studio di fattibilità ed una visione generale, con un arco temporale almeno ventennale. Questo è un esempio di studio,di ben 153 pagine, non la brochure presentata ai cittadini, quantomeno si è analizzato e programmato prima del referendum, un amminstrazione seria e sincera, dovrebbe spendere i soldi pubblici di un referendum e di una fusione consapevolmente, e rendere consapevoli i cittadini di un voto informato. Purtoppo non riesco a postare i dati completi, ma rende benissiomo l'idea Sommario 5Il procedimento di fusione 6Il regime giuridico del nuovo Comune: aspetti salienti 8Le misure statali di incentivazione diretta: il contributo straordinario decennale 10Le misure statali di incentivazione indiretta 12Le disposizioni derogatorie e di maggior favore per i Comuni nati da fusione 13Le misure regionali di incentivazione diretta 14Le misure regionali di incentivazione indiretta 15Il rapporto tra Unioni e fusioni di Comuni 15Unioni e fusioni nella legislazione regionale 19Il territorio 19La popolazione 24Il tessuto produttivo 28In sintesi: il territorio e il processo di fusione dei Comuni di 30Analisi dei bilanci 33Imposte e tasse 33Trasferimenti 35Entrate extratributarie 36Entrate da alienazioni e trasferimenti Titolo 4 38Entrate da prestiti 41Spesa di personale 41Altre spese correnti Analisi delle spese per servizi 43Prospetto delle spese di bilancio, programmi e macroaggregati (Spese correnti impegni) 46Previsione contributi straordinari regionali e statali 47Partecipate e Immobili comunali Obiettivi dell’analisi e note metodologiche 53Le strutture organizzative dei Comuni di 55Unione Terre di Pianura: i servizi delegati dai Comuni di 60Mappatura delle principali convenzioni comunali 62Area Affari Generali 63Area Servizi Finanziari e Tributi 82Area Servizi alla Persona 92Area Ufficio Tecnici Gli assetti della rappresentanza politica nel Nuovo Comune 131Tabelle di sintesi del confronto e impatti della fusione 137Considerazione sui margini di razionalizzazione economico finanziaria conseguibili nell’ipotesi del Nuovo Comune nel breve periodo L’architettura organizzativa del Nuovo Comune 146Modello divisionale 147Modello diffuso Il percorso progettuale per la creazione del Nuovo Comune Quando i consiglieri
25 Aprile della Casa della Resistenza - 24 Aprile 2018 - 18:38
Re: Re: buon giorno Robi..
Ciao SINISTRO Lascia perdere. Posizione singola e discutibile. Pensa piuttosto all ANPI che preferisce i delinquenti filopalestinesi e alleati dei nazisti durante il terzo Reich che le brigate ebraiche. Una vergogna che se fossi io al governo questi li faccio mettere fuorilegge!
Aggredito capotreno - 17 Aprile 2018 - 14:05
Chiarimenti necessari!
Riprendo il mio post del 12/04/2018 ore 20:52, in modo tale di cercare di spiegare al mediatore internazionale quanto ho espresso: "il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari.."; per definizione il PIL pro capite "è l'indicatore generalmente utilizzato per esprimere il livello di ricchezza per abitante prodotto da un territorio in un determinato periodo, consentendo di operare confronti tra aree di dimensione demografica diversa". Il reddito pro capite è "il rapporto tra reddito nazionale e numero di abitanti di un paese, indica il reddito medio di ciascun individuo di una nazione ed è impiegato per effettuare confronti tra differenti economie o diversi periodi, ed anche per valutare la dimensione potenziale di un mercato estero. Non sempre, però, esso è realmente un indicatore del tenore di vita di uno Stato. Ad esempio, il confronto fra paesi industrializzati e paesi del terzo mondo sulla base del reddito pro-capite può risultare poco significativo, e ciò per diversi motivi: — le stime statistiche sul reddito e sulla produzione nei PVS (paesi in via di sviluppo) sono poco attendibili; — tali stime, anche se risultassero esatte, si riferiscono generalmente solo a quella parte della produzione che, passando per il mercato, riceve dal mercato stesso un prezzo, mentre nelle economie dei PVS (v.) una quota assai rilevante della ricchezza prodotta non è monetarizzata in quanto non passa per il mercato; — quando il reddito pro-capite è utilizzato per effettuare dei confronti internazionali tra paesi industrializzati e paesi emergenti, la riduzione dei dati nazionali ad un metro monetario comune implicherebbe il calcolo dei rapporti tra i poteri d'acquisto delle varie monete; ma poiché la composizione merceologica della produzione dei PVS è diversissima da quella dei paesi sviluppati, lo stesso concetto di rapporti tra poteri d'acquisto diventa incerto e inapplicabile; — ad un medesimo livello del reddito pro-capite possono corrispondere realtà economiche profondamente diverse; — i dati dei reddito pro-capite non dicono nulla sulla condizione dei ceti inferiori della popolazione dei paesi sottosviluppati, in cui esistono notevoli squilibri nella distribuzione del reddito nazionale. In genere, a fronte di una quota esigua della popolazione che assorbe una parte elevata del reddito nazionale, vi è una larga parte della popolazione che riceve un reddito appena sufficiente alla sussistenza (cfr. un po' dappertutto, per darvi maggior aiuto)". Se sei riuscito a leggere fino a qua sarei già contento, non ho mai parlato di reddito pro capite, sei tu che mi accusi di confondere le 2 cose con il post del 14/04/2018 ore 23:24 quindi hai creato una teoria tutta tua nei miei confronti, seguita a ruota dall'altro campanaro con l'infelice uscita del post del 17/04/2018 ore 8:03. Ed è proprio così che fate con la politica, vi inventate cose mai dette da altri e vi accanite su questa strada, cercando nuovi adepti che neanche loro sanno quello che sostengono di sapere. In ogni caso, visto la tenacia con cui vi accanite contro chi non la pensa come voi, vi invito ad andare nei quartieri periferici di Parigi ed in generale delle grosse città francesi, inglesi, svedesi, belghe, olandesi e di girare tranquilli come sostenete essere l'attuale situazione mondiale, dove non c'entra niente il discorso del colore della pelle, dove tutti vi ameranno per quello che siete e non per la religione che professate: fateci poi un report e diteci com'è il loro stile di vita tanto invidiato. Fateci sapere come sono le seconde, terze e quarte generazioni di quelle persone che sono arrivate sfuggendo a paurose guerre interne ai loro Paesi, di come ci ringraziano per quello che gli abbiamo dato, ma soprattutto... andateci con il biglietto di sola andata, lì troverete la vostra pace!
Aggredisce carabinieri: arrestato - 10 Aprile 2018 - 08:18
Re: Ci avrei scommesso!
Ciao lupusinfabula certamente, difatti il caro Premier magiaro vuole un'Europa a senso unico: il suo Paese conta una popolazione di 1/6 rispetto alla nostra e, nonostante abbia preso la metà dei contributi che percepiamo noi dall'Europa, e li abbia distribuiti in modo unilaterale, dice di non voler uscire dalla CE, anche se euro-scettico.... Cosa poi c'entrino le sue leggi para-comuniste (limitazione diritti civili) che ha imposto al suo popolo, questo è non è ancora chiaro! Ma poi, quanti profughi dimorano in Ungheria? Pochissimi, quindi il muro è servito solo a non farli transitare, facendo deviare il flusso dalla rotta balcanica verso quella mediterranea, cioè verso Italia e Grecia. D'altronde si vince sempre mettendo da parte temi come, per esempio, la corruzione: come mai da noi i 2 partiti vincitori, a distanza di un mese, non sanno cosa fare? Non è mica colpa mia se, tra i 2 litiganti, il terzo gode.....
Comitato Salute VCO su ospedale unico - 6 Aprile 2018 - 20:42
Re: Re: Re: Re: Complimenti
Ciao SINISTRO Ossessionato dal PD? ?? Oh cavolo. In che senso? Io sono del centrodestra e non mi interessa assolutamente nulla del PD e dei grullini. Posso essere favorevole all'ospedale senza seguire i partiti? Io ragiono con la mia testa. Mica con quella dei politici. Ho votato il terzo e il quinto partito ma mica me lo devo tagliare per punizione. ..a volte mi pare di non essere capito. Ma forse è colpa mia.
Richiedenti asilo e sgombero neve: una precisazione da Miazzina - 12 Marzo 2018 - 08:24
Re: Re: Domanda
Ciao robi morti viventi il secondo partito, con Lega e FI al terzo e quarto posto? Detto poi da chi ha votato per il quinto partito, poco più del 4%.... Si vede che oramai anche la matematica è un'opinione!
I profughi di Crusinallo arrivano a Miazzina - 22 Gennaio 2018 - 18:10
Re: Re: Re: Re: domande
Ciao Hans Axel Von Fersen ognitanto ricadi nel vizio di voler a tutti i costi dare forza a un pensiero sparandola un po' troppo grossa. parli di case enormi (e da ristrutturare,spesa colossale) a più di 1 km dal centro profughi!!! è come se dicessi che le case a Trobaso non si vendono per colpa del rumore dei locali a Intra.... quei catafalchi non si vendevano prima,non si vendono adesso,e non si venderanno anche se chiudesse domani la struttura. il problema c'è,lo sappiamo tutti,ma metterla "in vacca" come fai tu non aiuta certo. le case nelle vicinanze possono essersi un po' deprezzate? può essere,ma dire che vengono via a meno di un terzo per colpa dei migranti è una baggianata colossale che serve solo ad alimentare un odio che è già "bello carico" di suo.
I profughi di Crusinallo arrivano a Miazzina - 21 Gennaio 2018 - 17:32
Re: Re: domande
Ciao Hans Axel Von Fersen certo che come le spari tu... ovviamente non mi hai risposto,ma tant'è. ribadisco,dubito fortemente che i tuoi amici abbiano comprato una casa a Miazzina per specularci,altrimenti hanno le idee molto confuse. e dubito anche del fatto che le loro vacanze a Miazzina (de gustibus... amici un po' strani!) saranno compromesse per la presenza di 20 migranti. in secondo luogo,se tu hai notizia di qualche villa ad Antoliva che viene via a meno di un terzo del suo valore,contattami oggi stesso. altrimenti dovrò dedurre che l'hai sparata tanto per fare un po' di caciara.
Il Maggiore: i dati del 2017 - 17 Gennaio 2018 - 17:31
Re: Re: Beh
Ciao AleB Insomma... se consideri che è il suo secondo lavoro (o forse il terzo...) e lo fa nei ritagli di tempo del primo lavoro (teatro Coccia), io invece sarei propenso a pensare che si tratta di un ottimo appannaggio. Se poi riportiamo la sua mansioni alla realtà verbanese, di piccolo teatro di provincia (nemmeno il più importante della provincia), allora penso che si tratti di un compenso estremamente generoso
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16
Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB
Verbania: 48% di perdite idriche - 26 Dicembre 2017 - 18:45
Si raccolgono i frutti del referendum
Forse in troppi dimenticano che al recente referendum "sull'acqua pubblica" la maggioranza degli italiani ha determinato questa situazione. Al grido che sull'acqua non si specula ci teniamo infrastrutture da terzo mondo. Mi sembra francamente ridicolo dare la colpa alla "sceriffa" o a qualsiasi altro politico. Il popolo sovrano ha votato e questo è il risultato.
Verbania: 48% di perdite idriche - 26 Dicembre 2017 - 11:48
Re: Re: Re: Re: quindi paghiamo il doppio
Ciao robi beh,ovvio che in bolletta non ci sia la voce "sprechi"! ...ma l'energia per mandare in rete il doppio dell'acqua che arriva ai rubinetti chi pensate che la paghi?? e la manutenzione per impianti che lavorano il doppio del necessario? pensate siano tutti omaggi?? quanto alla privatizzazione,prova a chiedere in centro/sud Italia,dove hanno un servizio da terzo mondo e bollette astronomiche. se non investe in strutture il pubblico,che potrebbe anche non essere interessato a fare utili,pensa a un privato...
Regione: ospedale unico VCO trovati i fondi - 13 Dicembre 2017 - 17:23
Va bene
Ok. Tutto falso e fuorviante. Allora perché presentarlo in consiglio non si sa.... teniamoci pure i nostri ospedalini da terzo mondo. L'importante è stare il peggio possibile. Ma con onore.
Alla Grotta di Babbo Natale i Carabinieri a cavallo - 6 Dicembre 2017 - 09:14
Re: Re: la classifica
Ciao robi dagli approfondimenti emersi in questi giorni è emerso che non è una bandiera origine nazista ma utilizzata lungamente dai nazisti diventando uno dei loro vessilli. Era utilizzata dai primi nazisti per protestare contro la Repubblica di Weimar e dai neonazisti attuali per aggirare il divieto di ostentazione dei simboli del terzo Reich e infatti è vietata in sette lander tedeschi. Detto questo si è dato esagerato risalto alla vicenda.
Forza Italia: "Zona economica speciale" - 3 Dicembre 2017 - 13:38
Per "particolare"
Per " particolare" intendo che è ora che si cominci davvero a pensare ai problemi ed ai bisogni del popolo italiano, che la si smetta di voler fare le Dame della San Vincnezo con tutto il terzo mondo, che la si smetta di dare retta ad un' Europa nella quale dettano legge solo banchieri e lobbysti tutt'altro che interessati alle necessità della popolazione italiana, che si faciano , ed in fretta, quelle leggi che gli italiani si aspettano, altro che ius soli di cui al 90% degli italiani, e sottolineo italiani, non interessa un fico sesso. Che si guardi con maggior attenzione al nostro export, evitando di aderire a blocchi commerciali verso altre nazioni solo perchè queste sono in guerra con altre beccandoci le inevitabili ritorsioni che danneggiano il nostro export e di conseguenza creando ulteriore disoccupazione e povertà. Delle gurre, stermini e genocidi che avvengono altrove dobbiamo interessarci solo a titolo di cronaca giornalistica e nulla più. Prime l'Italia e gli Italiani (...quelli veri, non quelli a cui la nazionalità è stata regalata con i bollini del supermercato)
Questa sera Consiglio Comunale - 8 Novembre 2017 - 21:46
diretta streaming?
di nuovo la diretta streaming non funziona; Verbania sembra un paese del terzo mondo
Il Nome della Rosa a Il Maggiore - 30 Ottobre 2017 - 12:06
Re: Teatro Maggiore
Che si ritenga il teatro di Verbania come esempio di stile dimostra la decadenza dei tempi che da svariati decenni stiamo attraversando. L'ultimo stile che tale si possa dire è stato il liberty/art noveau, quasi tutto il resto che è venuto dopo è il prodotto di un meccanismo perverso che deriva principalmente da una idea piuttosto folle: la semplice possibilità di adottare nuovi sistemi di costruzione, dovuti allo sviluppo di nuove tecnologie, porta in terzo piano il fattore estetico. Comunque segnali di cambiamento sono in atto, ad esempio nell'ambito costruzione case prefabbricate ci sono progettazioni magnifiche. Il problema in ambito pubblico è dovuto ad amministratori ignoranti per molti versi, che affidano megaopere ad architetti con ego strabordante, dei moscerini rispetto a quel che i loro predecessori hanno saputo concepire e realizzare.
Frana: Sp 75 della Cannobina interrotta - 8 Ottobre 2017 - 18:53
Nessuna meraviglia
Questi sono i risultati di decenni di politiche disastrose e truffaldine, e la mancanza di lungimiranza ed incapacità quando si legifera, altro che le riforme sono indispensabili, tutti a riempirsi la bocca di riforme,ma di che cavolo parlano? forse delle leggi elettorali costruite a DOC a pochi giorni dalle elezioni per non perdere poltrone e privilegi? Sempre più siamo il terzo mondo
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 21 Settembre 2017 - 12:03
Re: Re: punti di vista
Ciao SINISTRO, la Marchionini può ricandidarsi per il secondo mandato alla carica di Sindaco di Verbania. Il problema giungerebbe dopo per il divieto di terzo mandato, facendo riferimento solo alla carica di sindaco di Verbania.
La Provincia per il Territorio: Province, si alle dimissioni - 19 Settembre 2017 - 19:42
I risultati dei Professionisti della politica
Questi sono i loro risultati, scrivere ed approvare leggi e riforme, che oltre ad essere incostituzionali, ci trascinano verso uno stato da terzo mondo, grazie Delrio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti