Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

torino

Inserisci quello che vuoi cercare
torino - nei post
112 Numero Unico Emergenze - 29 Maggio 2017 - 15:03
Un solo centralino per tutte le emergenze abbinato ad un numero semplice da individuare e ricordare. Da martedì 30 maggio, anche nelle province di Vercelli e del Verbano-Cusio-Ossola, sarà operativo il numero unico 1-1-2, attivo in gran parte dei Paesi europei.
Associazione Cori Piemontesi gli appuntamenti nel VCO - 28 Maggio 2017 - 13:01
Si è svolta venerdì mattina presso la Sala Giunta del Comune di Verbania la presentazione delle attività dell’Associazione Cori Piemontesi in programma nel territorio del VCO nel 2017.
Di Gregorio: "Novità per il Forno crematorio di Verbania" - 27 Maggio 2017 - 11:28
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Consigliere Comunale del gruppo Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, che rende noto quanto risposto da Regione Piemonte sul quesito da lui posto sul Forno Crematorio.
Borgo della Cultura Corale - 26 Maggio 2017 - 16:31
Domodossola il 27 e il 28 maggio sarà Borgo della Cultura Corale. Il primo evento di Piemonte In…canto nel Verbano Cusio Ossola sarà molto importante nell’ottica di valorizzazione della cultura corale che è uno degli obiettivi primari dell’Associazione Cori Piemontesi.
Verbania Innova: convegno sull'agenda digitale - 25 Maggio 2017 - 16:01
Verbania Innova: due giorni di convegno e workshop sul tema dell’agenda digitale. Il 26 e 27 maggio al teatro Il Maggiore.
Il Festival Milanesiana “sbarca” al teatro Il Maggiore - 23 Maggio 2017 - 18:06
Il Festival La Milanesiana diretto da Elisabetta Sgarbi “sbarca” al teatro Il Maggiore a Verbania a fine giugno. Ospiti Moni Ovadia, Gene Gnocchi, Michael Nyman e Uri Caine.
Interpellanza su Villa Giulia - 22 Maggio 2017 - 19:06
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza del Consigliere comunale di Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, riguardante Villa Giulia.
Incontro con Padre Alejandro Solandine - 21 Maggio 2017 - 13:01
Incontro con Padre Alejandro Solandine, candidato al premio Nobel per la Pace 2017. Lunedì 22 maggio alle ore 21 al teatro Il Maggiore a Verbania. Presenta il suo libro “I narcos mi vogliono morto”.
Studenti piemontesi a Trieste - 11 Maggio 2017 - 19:06
Quarantatre ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni, accompagnati da dieci docenti e dalla prof.ssa Elena Mastretta dell’Istituto storico della Resistenza di Novara, hanno partecipato, da venerdì 5 a domenica 7 maggio, al viaggio studio di tre giorni a Trieste, vistando i luoghi della memoria del confine orientale italiano.
Movie Tellers a Omegna - 10 Maggio 2017 - 15:03
Giovedì 11 maggio al Teatro Sociale di Omegna (via Carducci 2) arriva Movie Tellers - Narrazioni Cinematografiche: rassegna dedicata al cinema piemontese,
Altea Altiora sconfitta a Ciriè - 8 Maggio 2017 - 13:01
Incredibili le due Under 13 alla Finale Regionale di Vercelli. Altiora Blu riporta Verbania nelle prime 4 del Piemonte, Altiora Verde chiude ottava. Serie C Regionale: Altea trova ancora un semaforo rosso in trasferta. A Ciriè è 1-3 nella sconfitta esterna numero 11 della stagione. Settore Giovanile: chiude con un successo interno in Fase Low l’Under 16, 3-0 al Montanaro.
Mostra fotografica di Carla Iacono - 5 Maggio 2017 - 19:36
"Quando ero piccola, mi capitava spesso di aprire la porta dell'armadio dei miei genitori, con la speranza di trovarvi un varco verso un mondo magico...". Inizia così il viaggio fotografico di Carla nella sua antiwonderland, fantasie fotografiche che si mescolano alle memorie di bambina. Dal 6 al 29 maggio 2017 presso la Piccola Bottega Oot di Stresa
"Un cuore per Michelle" - 1 Maggio 2017 - 13:01
L’associazione Cuori di Donna Vco Onlus è impegnata in una nuova campagna per aiutare bimbi che si trovano in difficoltà. Dopo i “cuori” per Denise e per Fabio, ora sono in arrivo i Cuori per Michelle.
Altea Altiora arriva la capolista - 28 Aprile 2017 - 18:17
Altea Altiora: dimenticare la sconfitta di martedì con il Lasalliano per affrontare sabato a testa alta la capolista Acqui Terme. Settore Giovanile: domenica due impegni entrambi esterni per le Under 16 e 18 nelle rispettive Fasi Low Regionali. Lunedì 1 maggio la terza Finale Territoriale stagionale per Altiora: a Romagnano Sesia tocca agli Under 12.
Altea Altiora vince con Marene - 24 Aprile 2017 - 17:34
Altea Altiora: successo da tre punti contro Marene, ora martedì il Lasalliano. Settore Giovanile: Under 14 al capolinea stagionale con la sconfitta di Cuneo nel ritorno dei Quarti Regionali. Ancora due successi per le Under 16 e 18 nelle rispettive Fasi Low Regionali.
torino - nei commenti
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 28 Aprile 2017 - 23:15
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Lascia perdre Robi
Rocco Pier Luigi, Non posso prevedere il futuro, ad oggi l'unica certezza è che tutti i terroristi sono islamici, il resto è relativo;ti ricordo solo dei fatti di Colonia, dei tentativi di stupro a livello europeo e il più eclatante fatto del treno di torino, dove un gruppo di minorenni islamici appena "importato" ha messo a soqquadro un vagone intero e terrorizzato i passeggeri. Ma sai quanti di questi fatti accadono ogni giorno e le tv manovrate tacciono? Non è necessario sperare in un attentato per dire che avevo ragione io o tu, basiamoci sui dati di fatto,quelli non hanno colore politico, e sono le premesse di qualcosa di molto serio che non va in loro, non in noi! Non dobbiamo accettare questi fatti ed abbassare la testa, a casa nostra comandiamo noi ed è giusto raddrizzare la situazione prima che sia troppo tardi.
Ospedale unico approvato lo studio di fattibilità - 13 Aprile 2017 - 22:37
tra il dire ed il fare...
anche la "sede unica" della Regione Piemonte avrebbe dovuto comportare risparmi e benefici. Peccato che la realtà sia parecchio diversa. La consegna del "Grattacielo" avrebbe dovuto essere fatta nel 2015, mentre a tutt'oggi non è completato e l'impresa di costruzioni è fallita. Per di più la procura di torino sta indagando per le spese, che si presumono gonfiate per decine di milioni di euro (a questo proposito il silenzio dei media locali e nazionali è abbastanza curioso). E questa è la stessa regione che vuole costruire da zero l'ospedale?
Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 9 Aprile 2017 - 10:54
Re: VCO..CHI?
Ciao livio, la questione è secolare fin dai tempi dell'annessione del vco al regno di sardegna: siamo una marca di confine di poco conto e sempre sarà cosi. non sanno neppure dove siamo a torino, figurarsi a roma ...
Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 7 Aprile 2017 - 16:58
OK, ma...
Ok, ma la risposta all'interpellanza non l'hanno data loro, ma l'attuale Ministro in carica o chi per lui, il che mi fa dubitare che anche dopo la calta dei sindaco a torino ed il confronto con il minuistro Delirio, il medesimo non abbia capito bene la problematica e la collocazione geografica in cui si inserisce e pertanto.....
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 2 Aprile 2017 - 19:54
Chi dell'ANAS?
Non si può generalizzare in tal modo: chi dell'ANAS deve essere chiamato a rispondere visto che le responsabilità dovrebbero essere personali? Il cantoniere, ultimo anello della catena? Il tecnico che a livello provinciale sovrintende al tronco stradale? Il responsabile regionale che magari occupa quel posto da pochi mesi? Il grande capo ANAS a Roma che deve districarsi su km e km di strade? Tutti avrebbero buon gioco a dire: - Se avessi i soldi farei quello che è necessario, ma visto che soldi a disposzione non ne ho....- Come dicevano i vecchi, il difetto sta nel manico : in uno stato centrale formato da politici che paiono essere fatti apposta per sperperare il pubblio danaro in cose di cui alla gente comune poco importa e su quel che sperperano riescono ancora a farci la cresta. Basti pensare che qualcuno di loro ancor oggi rilanciava il ponte sullo stretto di Messina.....Manutenzione, manutenzione ed ancora manutenzione e basta con opere nuove e faraoniche tanto per lasciare ai posteri un segno del proprio passaggio. Come pensate che torneranno domani i Sindaci da torino? Pieni di rassicurazioni, promesse, promesse ed ancora promesse...tutto lì.
In tanti alla serata Interconnector - 29 Marzo 2017 - 22:13
Re: Già nel 2015
torino 21-01-2016 - "Domani la Regione Piemonte incontrerà i sindaci ossolani per parlare del progetto Interconnector, l'ecomostro di tralicci ad alta tensione tra Svizzera ed Italia voluto da Terna. Si tratterebbe di una cessione di una linea oggi pubblica in gestione ventennale per un privato con un costo che sino ad oggi è gia stato di 3 miliardi di euro per non realizzare l'opera. Soldi prelevati dalle tasche dei cittadini. Pretendiamo che la Giunta regionale mantenga la “schiena dritta” e contrasti senza mezze misure questo scempio ambientale. Gli uffici regionali di Piemonte e Lombardia hanno già respinto la valutazione di impatto ambientale giudicandola carente così come il Ministero dell'Ambiente. Il progetto, così come presentato, deve essere bloccato subito, le amministrazioni pubbliche non possono chiudere gli occhi di fronte ad un'opera devastante per l'ambiente e di nessuna utilità per la popolazione. Terna non può prendere scelte sul futuro del territorio senza il via libera delle istituzioni che rappresentano i cittadini. Pretendiamo una forte presa di posizione da parte della politica regionale, anche sulla scorta di quanto espresso dai tecnici dello stesso ente che hanno bocciato senza riserve questa follia". Paolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte Davide Crippa, deputato M5S
Una Verbania Possibile: segnalazioni e determine - 26 Marzo 2017 - 16:57
Re: Soldi buttati
Ciao Hans Axel Von Fersen, infatti hai centrato il problema, da noi è proprio così, siamo una piccola cittadina che pensa di essere come una grande città, per cui si fanno tante cose che non servono: occorre mettersi in testa di volare un po' basso, non siamo milano o torino, ma una modesta cittadina .... invece qui, tutti i partiti, pensano di vivere in una metropoli e fanno teatri e tante altre cose che non saranno fruttate perché siamo come i montagnini che per evitare i essere considerati tali spesso stra fanno ....
Bando Periferie una nota dell'Amministrazione - 8 Marzo 2017 - 18:32
Re: A 48 ore di......
Ciao sportiva mente Volevi un commento? Eccolo.....ad oggi per Verbania non è cambiato nulla, siamo ancora alle promesse, bene aver inseguito quei fondi, ma certezze solo per chi ha firmato a Roma l'accordo con cui il Comune potrà dare il via libera ai progetti e alle iniziative http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/03/06/news/appendino_da_gentiloni_per_la_firma_del_piano_periferie-159768694/ Arriveranno anche a Verbania? Speriamo!!! il resto è una continua propaganda, se veramente a causa del buco da 3,4 miliardi, tagliano e non arrivano ? Per prudenza tutti questi comunicati li avrei evitati.
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 6 Marzo 2017 - 11:25
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Mi
Ciao SINISTRO; no, non credo che il M5S attecchisce da roma in su ma si insinua un po' a macchia di leopardo in tutto il territorio nazionale. Non attecchito per esempio sia a Napoli che a Milano dove non ha cercato nenache di giocarsi la partita. Nel capoluogo lombardo avevano inizialmente cadidato una brava ma visibilmente inidonea sigora mentre a Napoli hanno tirato fuori dal cilindro un monzese il cui cognome era addirittura Brambilla! A Roma hanno avuto successo nel mezzo di uno autentico sfacelo politico-amministrativo. Gli unici veri successi sono stati torino e Livorono. A Parma hanno invece fatto l'enorme pasticcio di cacciare uno dei loro uomini migliori
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 22:24
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Non capisco...
Ciao paolino non è doppiopesismo, è che bisogna trovare un limite oggettivo. Dire che tizio ha ha avuto vantaggi perchè è amico di caio è pericoloso, la soggettività è pericolosa, sempre! Tu mi dici che Eataly ha avuto in concessione la sede in comodato d'uso gratuito per 60 anni senza darmi altre informazioni non sei oggettivo, stai insinuando dei dubbi e basta! Ma non è così che si discute. Dovresti dirmi quanto ha investito, quanti erano veramente interessati all'area, quante persone ci lavorano, com'era quell'area di torino fino all'arrivo di Eataly e della ristrutturazione del Lingotto (contemporanea), e così via... Per questo penso che in mancanza d'altro, la legge è, e resta, il solo limite oggettivo valido!, Tutto il resto, sono chiacchiere di paese, non servono e sono pericolose! Saluti Maurilio
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 14:52
Cari Paolino, HAVF &C,
Cari Paolino, HAVF &C, io vedo gli illeciti, del resto non mi importa... Per "par condicio", lo stesso discorso, lo faccio anche per le aziende del nano di arcore, del (povero) avvocato di torino e dei suoi nipoti, e così via! Mi auguro che le aziende che lavorano in Italia, della sede legale non mi interessa, abbiano ricavi enormi, che distribuiscano lavoro e benessere, che paghino le tasse che dovono pagare...che lo facciano usando tutte le armi lecite che hanno, quindi, ne riparleremo quando i fatti che citate, diventeranno illeciti... Saluti Maurilio
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 13:04
Re: Re: Re: Non capisco...
Ciao Maurilio nessun illecito,ovviamente. ma a torino il sindaco,del PD,ha concesso in comodato gratuito per 60 anni (sessanta!!) la sede di Eataly a Farinetti. e a Bologna stessa musica,ma per 40 anni. ammetterai che fare gli imprenditori di successo così non è difficilissimo...se la concorrenza paga per l'affitto e tu no,grazie alla amicizia del politico di turno,capisci anche tu che qualcosa non va. ma se vuoi fare finta di non vedere fai pure,contento tu..
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 12:40
Re: Re: Non capisco...
Ciao Giovanni% Potrei ribadirti che i punti vendita Eataly, sono posizionati in punti chiave delle città, dove i flussi turistici sono maggiori, quindi il turista diventa un target ben preciso, in linea con il tuo pensiero; ma sono chiacchiere da bar, evito di entrarci oltre. Personalmente mi capita di andare, qualche volta all'anno, a torino e sono stato qualche volta a Milano, allo Smeraldo e nei corner (prevalentemente bar e ristoranti) in piazza San Babila; nelle altre città non ci sono mai stato. Hanno approcci molto diversi, quello di torino ti da l'idea di un percorso espositivo guidato, dai metodi produttivi ai prodotti di stagione (con tanto di cantine di stagionatura), i ristoranti (monotematici, solo carne, solo pasta, solo pesce,...) sono inseriti nei relativi reparti. Milano, sicuramente sembra più un bazar alimentare del lusso e i corner dei fast food di alto livello! Immagino che le strategie commerciali siano diverse, rimane il fatto che stiamo parlando di una delle poche multinazionali italiane della GDO (un po'sui generis, ma non saprei in quale settore inquadrarla), l'unica globale, forse anche l'unica al mondo ad avere un approccio veramente globale, quasi una Apple dell'agroalimentare, non ha inventato nulla, ma sa "vendere" meglio degli altri! Se funziona, fa business, fa lavorare persone, che problema c'è! Per questo, certi commenti mi fanno ridere, ma anche piangere per pochezza di idee e contenuti... Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 14 Gennaio 2017 - 16:58
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ciò che penso
Caro andrea marconi sei fuori strada, rileggiti i mei primi interventi, io sono sempre stato sul pezzo e non ho mai avuto la certezza che i soldi arriveranno, anzi! Io ho criticato l'eccessiva enfasi data alla posizione in classifica, senza entrare nel merito degli altri progetti! Visto, a grandi linee, i progetti classificati nelle prime posizioni, si può onestamente dire che a Verbania e dintorni ci fossero le premesse per un progetto che si potesse classificare nelle prime posizioni? Se sei mai stato nelle aree di Bari, Milano e torino, ma ci aggiungerei senza problema anche Vicenza e Bergamo, capirai da solo che sarebbe stato molto difficile, al di là di chi fosse a guidare l'amministrazione! Qualsiasi altro progetto, viste le piccole dimensioni e i "piccoli" problemi di Verbania e provincia, perchè questa è la verità, avrebbe avuto grosse difficoltà a scalare posizioni. Concordo con te, che per il movicentro ci sarebbe voluto un piano B, cioè i soldi per abbatterlo nel caso non arrivi nulla. Dopo di che, trovo irritante, questo continuo uso delle parole "dittatura" e "fascismo", oltre che fuori luogo, per fortuna tra due anni saremo chiamati a eleggere un successore di questa amministrazione, sono assolutamente, sono assolutamente fuori tempo, il 68 è finito da tempo! Poi, altro consiglio gratuito, la Marchionini ha sbagliato a dare per certo il finanziamento, ma attenti anche voi dare per certi che i soldi non arriveranno, perchè se poi arrivano... Saluti Maurilio
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 19 Dicembre 2016 - 13:24
Re: Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Ciao Maurilio Giusta la tua proposta di una class action locale, ma purtroppo la politica si è dimenticata da decenni di tutelare veramente i cittadini a discapito del capitale. L’azione collettiva, prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo, a cinque anni dalla sua entrata in vigore ha messo in evidenza l’inadeguatezza della tutela risarcitoria di Patrizia De Rubertis | 6 maggio 2015 Ogni volta che in Italia accade un fatto che coinvolge migliaia di consumatori si sente richiedere a gran voce la class action. Si tratta dell’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo ed entrata in vigore nel 2010 che consente di attivare un unico processo per ottenere il risarcimento del danno subito da un gruppo di cittadini danneggiati dalla stessa azienda (esclusa la Pubblica amministrazione) in una situazione omogenea. In altre parole, nel caso in cui più persone abbiano subito gli stessi danni derivanti per esempio da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, un solo giudice può condannare l’impresa al risarcimento di massa dei danni. Ultimo caso, in ordine di tempo, è l’annuncio di una class action per tutti i pensionati danneggiati dallo stop delle rivalutazioni deciso nel 2011 dal governo Monti e bocciato dalla sentenza della Consulta. Poi c’è il governatore della Lombardia Roberto Maroni che sta preparando un’azione regionale contro i black bloc per risarcire i milanesi che hanno subito danni durante la manifestazione No Expo. Ma recente è anche la class action promossa da Altroconsumo contro Fca sui consumi auto che a luglio arriverà in tribunale a torino. Cosa succede, però, dopo che viene dato l’annuncio? Praticamente nulla. A cinque anni dal varo della class action italiana, con un iter a dir poco controverso (introdotta con la legge Finanziaria del 2008 è stata modificata solo nel 2012 con il decreto Liberalizzazioni, facendo così sfumare la possibilità di farla utilizzare ai risparmiatori coinvolti nei crac finanziari Parmalat, Cirio e Argentina), questo strumento si è rivelato inefficace e inadeguato, aumentando le difficoltà di accesso per i consumatori. E a dire che non funziona sono i numeri: ad oggi, l’unica azione collettiva vinta è quella del 2013 promossa dall’Unione Nazionale Consumatori contro il tour operator Wecantour. Il Tribunale di Napoli ha infatti riconosciuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata a un gruppo di turisti in viaggio a Zanzibar che, pur avendo pagato profumatamente per alloggiare in un lussuoso resort, si sono poi ritrovati in un cantiere. Altri dati è però impossibile reperirli, perché lo stesso ministero della Giustizia a ilfattoquotidiano.it ha risposto che “non ci sono statistiche sull’argomento, siamo in attesa che la materia venga recepita dai registri informatizzati per poter procedere con una rilevazione”. Molti del resto i motivi che rendono la class action un’arma spuntata. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/class-action-linefficace-strumento-per-la-tutela-dei-diritti-dei-consumatori-italiani/1657639/
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti