Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

tv

Inserisci quello che vuoi cercare
tv - nei post
La Valle Vigezzo domani in tv a GEO - 1 Dicembre 2016 - 20:31
Domani in tv il documentario di GEO dedicato alla Valle Vigezzo. La troupe era stata invitata dal Comune di Santa Maria Maggiore e racconterà la “Valle dei pittori” al pubblico di Rai Tre, grazie ad immagini e incontri speciali. Appuntamento venerdì 2 dicembre alle 16.30 su Rai Tre.
Claudio Lauretta a Cannobio - 30 Novembre 2016 - 13:01
Mister Voice ritorna al Nuovo Teatro di Cannobio dopo il successo della sua esibizione , che ha inaugurato a febbraio il Carnevale Cannobiese. Sabato 3 dicembre alle 21.00 al Nuovo Teatro di Cannobio.
LibriNews: “Per troppa luce” - 28 Novembre 2016 - 15:03
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “Per troppa luce” di Livio Romano, Fernadel.
Spazio Bimbi: Inclusione scolastica: da “La Classe degli Asini” a oggi - 27 Novembre 2016 - 08:00
Il 14 novembre è andata in onda su Rai Uno “La classe degli asini”, che racconta la storia della fine delle scuole speciali per i disabili.
Lost Encore - Dibattito Pubblico nel VCO - 17 Novembre 2016 - 20:31
Venerdì 18 Novembre 20916, alle ore 21.00, presso il Salone della Biblioteca Civica "F. Camona", Corso Roma 15, Gravellona Toce (VB), si terrà la serata Lost Encore - Dibattito Pubblico nel VCO.
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 10 Novembre 2016 - 11:05
L'estratto del casellario giudiziale dovrebbe essere presentato da tutti i cittadini di paesi dell'Unione Europea che intendono soggiornare o lavorare in Svizzera.
Il professor Luther ha parlato del referendum costituzionale - 20 Ottobre 2016 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia Verbania, a margine della serata sul referendum costituzionale il cui relatore è stato il professor Jörg Luther, docente di Diritto pubblico all'Università del Piemonte Orientale.
Star’s voices 2016: vince Mariam Mavrova - 11 Ottobre 2016 - 19:06
Grande successo di pubblico al Teatro di Locarno, dove sabato 8 ottobre in serata si è svolta la V edizione della finalissima di Star’s Voices, il concorso canoro internazionale che ha visto sfidarsi sul palco del Teatro di Locarno 24 finalisti in provenienza da 8 nazioni (Australia,Bulgaria, Italia, Malta, Olanda, Spagna, Svizzera, e Romania).
Star’s voices 2016 - 7 Ottobre 2016 - 20:11
Star’s voices 2016 - finale internazionale al teatro di Locarno. Concorso canoro internazionale per giovani artisti - sabato 8 ottobre ore 19.30
Giornate Ferriniane - 5 Ottobre 2016 - 15:03
L’Associazione “La Piccola Porziuncola di Verbania” unitamente all’Ordine Francescano Secolare e con la Partecipazione del CineCircolo Socioculturale Don Bosco, Unione Giuristi Cattolici, Associazione Culturale Giovanni Paolo II, col patrocinio di VCO Azzurra tv, presenta le Giornate Ferriniane il 7/8 ottobre.
Anci e Uncem: banda ultralarga e comuni montani - 22 Agosto 2016 - 11:02
"Anche ad agosto, Anci e Uncem stanno proseguendo il lavoro di monitoraggio delle iniziative legate al Piano banda ultralarga in Piemonte. Tutti i Comuni montani e collinari, delle zone interne della regione saranno coinvolti nel piano degli investimenti che vedrà impegnati oltre 280 milioni di euro, entro il 2020." All'interno il comunicato completo.
Baveno su Piccola Grande Italia - Video - 2 Agosto 2016 - 10:23
Riportiamo il servizio andato in onda nella puntata n°649 di Piccola Grande Italia dedicato a Baveno e trasmessa nei giorni scorsi su Viva l'Italia Channel Canale Sky 879 e Made In Italy Canale Sky 875 .
Spazio Bimbi: Come parlare di terrorismo ai bambini - 31 Luglio 2016 - 08:00
Ogni giorno i media ci espongono a storie, fatti e immagini la cui ferocia e disumanità rende costernato e intimorito anche il più sicuro tra gli adulti. Come fare dunque a proteggere i bambini e a farli sentire al sicuro quando noi siamo i primi ad essere spaventati?
Concorso 50&Più: Premiati i vincitori delle Farfalle e Libellule d’oro - 10 Luglio 2016 - 10:23
Il giorno più atteso è arrivato per i finalisti del Concorso di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia che a Baveno (VB) hanno trascorso una settimana all’insegna della creatività e della cultura.
“Viva Vigezzo Viva” - 8 Luglio 2016 - 20:03
Prenderà il via sabato 9 luglio “Viva Vigezzo Viva” il grande cartellone estivo di eventi promosso da Fondazione UniversiCà che animerà la Valle Vigezzo con produzioni culturali, incontri, spettacoli, videoinstallazioni, performing arts, mostre multimediali, visite, workshop e web-surveys.
tv - nei commenti
Lega Nord sulla rivolta migranti - 8 Dicembre 2016 - 20:48
per Maurilio
Magari le forze politiche...hai ragione tu. Ma chi si è espresso al referendum è stato il popolo italiano non le "forze politiche" cui tu alludi: e, se permetti a mio giudizio, la parte più intelligente e culturalmente preparata del popolo italiano, quelli che non si sono fatti abbindolare da contributi a pioggia e dall'affabulazione di un piccolo fiorentino che mai ha provato ad alzarsi alle 5 di mattina per andare a piegare la schiena.Certo, Mattarella, da buon ex DC messo lì da Renzi, recita il solito stentoreo copione; basta guardare la tv: all'uscita di Grasso, Boldrini ecc, la parata delle grandi divisie grondanti pendagli di medaglie che accopmpagnano questi "nobili" personaggi....che pena!! E poi si lamentano se i grillini diventano la prima forza del paese....e stanno facendo di tutto perchè sono terrorizzati dall'idea che qualcuno non della loro casta possa prendere il loro posto!! Piantiamola con questi rituali da Re Sole che sembrano tutti personaggi d una commedia goldoniania !!!
Lega Nord sulla rivolta migranti - 5 Dicembre 2016 - 23:38
maurilio
possibile che chi non la pensa come voi, a livello nazionale, regionale, comunale e, a quanto vedo anche in questa sede, non sa MAI di cosa parla? Mi ricordavi qualcuno ma non mi veniva in mente a chi! Poi, ho visto la Castaldini in tv......e, con questo chiudo, non mi sembra il caso, quando degnano di risposta la Castaldini, mi arrabbio per cui, non vorrei predicare bene e razzolare male. mi capisci, vero...!!
PD sui fatti di Arizzano - 28 Novembre 2016 - 20:33
Paolino, per favore....
Paolino, per favore: spolpati? Ma se hanno qualche infrastruttura ancora in ordine lo devono ai bei vecchi tempi in cui erano nostre od altrui colonie!!! Purtroppo hanno dimostrato negli anni che non sono stati in grado di autogovernarsi ed ancor oggi, anzichè combattere conto i ras locali per ottenere condizioni di vita migliori preferiscono varcare il Mediterraneo e rifugiarsi tra le braccia di quelli che secondo te sono stati degli sfruttatori! Ma per favore: tutto è meglio piuttosto che non darsi da fare! Certo, finchè noi gli garantiremo il mangiare ed il bere, un tetto sulla tesa,. il riscaldamento e la tv, servizi igienici pulito ed in ordine, docce calde. il tutto gratis e 2,5o euro al giorno senza far nulla........Ci stiamo covando la serpe in seno, perchè questi prima o poi, quando a loro farà comodo, ci sgozzeranno in nome della loro religone senza porsi alcun problema!!
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 27 Novembre 2016 - 13:35
Re: Re: gazebo
Ciao Maurilio Sull'opportunità dei gazebo, personalmente credo sia sempre un bene non perdere il contatto con il reale, spesso nel virtuale diamo il peggio di noi, sia sui social che in tv, oserei dire anche in consiglio comunale, in generale dove si appare più per gli altri che per se stessi, mentre quando ci si trova davanti una persona in carne e ossa, in particolare testa a testa si è più riflessivi e moderati, insomma prevale il lupo bianco. Ho assistito personalmente più volte, l'ultima proprio ieri, a persone che si avvicinano rapidamente al banchetto con aria di sfida quasi ingiuriando,carico di luoghi comuni propinata da stampa e media, in perfetto stile lupo nero, l'interlocutore risponde pacatamente cercando un dialogo, allora lui si sottrae sfuggendo al confronto, ripassa dopo una mezzoretta di nuovo ringhiando, ma con qualche tono sotto, ritrovando nuovamente di fronte un lupo bianco, comincia a- raffreddare i bollori e dialogare, alla fine si trova anche del buono nella posizione altrui ed infine i 2 lupi bianchi si salutano cordialmente, probabilmente dopo qualche giornata di realtà virtuale tornerà a prevalere su entrambe il lupo nero, ma perlomeno il seme del dubbio si è istillato in entrambe le persone, ed è un bene
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 26 Novembre 2016 - 16:48
Condiserazioni...
Quello che spaventa è il fatto che chi dovrebbe garantire la nostra sicurezza, la nostra incolumità, la nostra tranquillità, in realtà sono più deboli di noi: io sono cresciuto (ma credo ognuno di noi) con la mentalità che le forze dell'ordine erano sinonimo di forza, di garanzia per il ripristino della legalità. Ma oggi improvvisamente e spaventosamente ci stiamo rendendo conto che neanche più loro possono niente, e qui dico la mia: la colpa è nostra, solo nostra, solo per colpa di quelle persone che in ogni modo si ostinano a non vedere la realtà com'è e che giustificano sempre tutto, dai migranti aggressivi ai nostri ragazzi ubriachi, ecc... ma perchè??? La gente che l'altra sera ha avuto il coraggio di presenziare davanti alla tv (e io li ringrazio personalemte) rappresentano quello che la gente pensa, anche se al momento a Verbania non sono successi gli eventi di Torino. Non bisogna aspettare che accada qualcosa per poi intervenire, quella gente non dovrebbe nemmeno essere su territorio italiano: provate voi benpensanti ad andare in Australia, negli Stati Uniti o in Canada e pretendere ciò che loro qui danno per scontato, non vi faranno neanche partire...e non sono per niente razzisti. Se poi qualcuno vuole gli effetti speciali, provate ad andare in Nigeria, lì sì che non scherzano, provare per credere, sono molto più seri di noi e anche lì non sono razzisti e anche lì non si entra come e quando si ha voglia. Per finire, non facciamo finta di non aver paura quando invece tutti li temiamo, loro non hanno nulla da perdere, noi sì...
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 11:58
gianluca
quei 5 tizi ci hanno messo la faccia e hanno denunciato violenze di chi le ha subite ma non voleva parlare in tv......e molti altri lo avrebbero fatto..... le tue parole mi sembrano quelle del sindaco di milano che adesso chiede l'intervento dell'esercito....se quelle persone sono razziste voi siete complici di questi crimini contro l'umanità PS quando si insulta e si vuol prendere la gente a calci in si abbia il coraggio di mettere nome e cognome
Cercasi volontari per spazzamento neve - 25 Novembre 2016 - 08:51
Per LUPUS IN FABULAS: chi può lavorare
Caro LUPUS sbagli perchè gli immigrati dei centri di raccolta sono inseriti nella lista di chi non può lavorare: Abitanti in Italia 57.000.000 Abitanti con più di 65 anni 14.750.000 RESTANO PER LAVORARE 40.250.000 Abitanti con meno di 18 anni 12.120.000 RESTANO PER LAVORARE 30.130.000 Donne non produttrici di reddito 15.315.000 RESTANO PER LAVORARE 14.815.000 Universitari compresi i fuori corso 01.275.000 RESTANO PER LAVORARE 13.540.000 Funzionari di pubbliche amministrazioni 04.020.000 RESTANO PER LAVORARE 09.520.000 Immigrati non regolarizzati, privi di assicurazione ma mantenuti nei centri di raccolta 02.810.000 RESTANO PER LAVORARE 06.710.000 Disoccupati , battifiacca, sindacalisti 01.380.000 RESTANO PER LAVORARE 05.330.000 Militari e assimilati 780.000 RESTANO PER LAVORARE 04.550.000 Ospedalizzati, alienati, vagabondi, presentatori tv, habitué degli ippodromi, tiro a volo e casinò 02.310.000 RESTANO PER LAVORARE 02.240.000 Analfabeti , giudici di premi letterari 720.000 RESTANO PER LAVORARE 01.520.000 Asceti , filosofi, artisti e assimilati 01.400.000 RESTANO PER LAVORARE 120.000 Scrocconi , ministri, deputati e senatori 119.998 RESTANO PER LAVORARE 2 : Il sottoscritto e LUPUS IN FABULA, a cui mi rivolgo: "Vai avanti tu perchè io sono stanco".
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 06:38
la tv spazzatura serve....
Sarà stata anche tv spazzatura. Non è certo lo stile politicamente corretto, borghesetto, fighetto, democratichetto di Fazio ma almeno queste cose saltano fuori. L'Italia è anche il paese in cui, dalla trasmissione di ieri, è saltato fuori ad esempio che un omicida albanese ergastolano è uscito dopo 8 anni e ora la moglie dell'imprenditore italiano massacrato dopo una rapina ha ha paura di vendette. Queste cose, oltre al fatto che l'immigrazione è una risorsa e che senza immigrati non avremmo PIL o pensione, si devono sapere. Come delle violenze a Torino nell'ex villaggio olimpico occupato da migliaia di africani che lo stanno mettendo a ferro e fuoco. Va bene tutto, ma come diceva quello, nessuno è fesso. Forse... Comunque per chi si ricorda Samarcanda del primo Santoro era l'apoteosi del trash e del populismo. Ma siccome era di sinistra passava per una trasmissione di ehm, "impegno sociale". Si sa che il popolo alto è di sinistra mentre il popolo bue è di destra. Preferisco essere bue, populista e trash piuttosto che un peloso radical chic. ..
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 01:08
rete 4
sti 5 tizi che parlano male di verbania sarebbero da prendere a calci nel .... solo i razzisti guardano dalla vostra parte vera e propria tv spazzatura
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 24 Novembre 2016 - 21:48
Aspettando di risolvere le cause e non gli effetti
In questa apparizione tv non si riflette sulle cause ma solo sugli effetti, ed in particolare si continua a dare da mangiare solo al lupo nero La leggenda cherokee racconta che un giorno il capo di un grande villaggio decise che era arrivato il momento di insegnare al nipote preferito cosa fosse la vita. Lo porta nella foresta, lo fa sedere ai piedi di un grande albero e gli spiega: “Figlio mio, si combatte una lotta incessante nella mente e nel cuore di ogni essere umano. Anche se io sono un saggio e vecchio capo, guida della nostra gente, quella stessa lotta avviene dentro di me. Se non ne conosci l’esistenza, ti spaventerai e non saprai mai quale direzione prendere; magari, qualche volta nella vita vincerai, ma poi, senza capire perché, all’improvviso ti ritroverai perso, confuso e in preda alla paura, e rischierai di perdere tutto quello che hai fatica tanto a conquistare. Crederai di fare le scelte giuste per poi scoprire che erano sbagliate. Se non capisci le forze del bene e del male, la vita individuale e quella collettiva, il vero sé e il falso sé, vivrai sempre in grande tumulto. È come se ci fossero due grandi lupi che vivono dentro di me: uno bianco, l’altro nero. Il lupo bianco è buono, gentile e innocuo; vive in armonia con tutto ciò che lo circonda e non arreca offesa quando non lo si offende. Il lupo buono, ben ancorato e forte nella comprensione di chi è e di cosa è capace, combatte solo quando è necessario e quando deve proteggere se stesso e la sua famiglia, e anche in questo caso lo fa nel modo giusto; sta molto attento a tutti gli altri lupi del suo branco e non devia mai dalla propria natura. Ma c’è anche un lupo nero che vive in me, ed è molto diverso: è rumoroso, arrabbiato, scontento, geloso e pauroso. Le più piccole cose gli provocano accessi di rabbia; litiga con chiunque, continuamente, senza ragione. Non riesce a pensare con chiarezza poiché avidità, rabbia e odio in lui sono troppo grandi. Ma è rabbia impotente, figlio mio, poiché non riesce a cambiare niente. Quel lupo cerca guai ovunque vada, perciò li trova facilmente; non si fida di nessuno quindi non ha veri amici. A volte è difficile vivere con questi due dentro di me, perché entrambi lottano strenuamente per dominare la mia anima.” Al che, il ragazzo chiede ansiosamente: “Quale dei due lupi vince, nonno?” Con voce ferma, il capo risponde: “Tutti e due, figlio mio. Vedi, se scelgo di nutrire solo il lupo bianco quello nero mi aspetta al varco per approfittare di qualche momento di squilibrio, o in cui sono troppo impegnato e non riesco ad avere il controllo di tutte le mie responsabilità, e attaccherà il lupo bianco, provocando così molti problemi a me e alla nostra tribù; sarà sempre arrabbiato e in lotta per ottenere l’attenzione che pretende. Ma se gli presto un po’ di attenzione perché capisco la sua natura, se ne riconosco la potente forza e gli faccio sapere che lo rispetto per il suo carattere e gli chiederò aiuto se la nostra tribù si trovasse mai in gravi problemi, lui sarà felice e anche il lupo bianco sarà felice ed entrambi vincono. E tutti noi vinciamo.” Confuso, il ragazzo chiede: “Non capisco, nonno, come possono vincere entrambi?” Il capo continua: “Vedi, figlio mio, il lupo nero ha molte importanti qualità di cui posso aver bisogno in certe circostanze: è temerario, determinato e non cede mai; è intelligente, astuto e capace dei pensieri e delle strategie più tortuose, caratteristiche importanti in tempo di guerra. Ha sensi molto acuti e affinati che soltanto chi guarda con gli occhi delle tenebre può valorizzare. Nel caso di un attacco, può essere il nostro miglior alleato.” Poi il capo tira fuori due pezzi di carne dalla sacca e li getta a terra, uno a sinistra e uno a destra. Li indica e dice: “Qui alla mia sinistra c’è il cibo per il lupo bianco, e alla mia destra il cibo per il lupo nero. Se scelgo di nutrirli entrambi, non lotteranno mai per attirare la mia attenzione e potrò usare ognuno nel modo che mi è necessario. E,
La lapide del battello "Genova" - 6 Novembre 2016 - 19:20
Re: ...la storia la fanno i vincitori...
Ciao Maurilio,da quello che ho sentito dire da nonni,vecchi,anziani,genitori,e poi,da quei documentari che npassano ,direi,quotidianamente sulle tv e su internet(i canali ''storici e le rubriche,ormai si sprecano),non direi prorpio che ''un manipolo'' fosse col ''male''.Mi sembra che le piazze fossero stracolme e che ad ogni ''dichiarazione'' un boato seguisse......poi,se vogliamo dire che c'era opposizione,questo e' normale....e diciamo anche che ,alla fine della guerra,erano tutti ''rossi'',ed anche questo e' normale,direi...............non sono proprio d'accordo sul fatto che la storia la scrivano i vincitori ,molte volte il ricordo dei ''vinti'' ha sovvertito poteri che pensavano di essere solidissimi,solo questione di tempo.........che e' sempre galantuomo.......salut
M5S su riqualificazione via Madonna di Campagna. - 3 Novembre 2016 - 09:49
Re: Bandiera bianca
Ciao Claudio Ramoni Le argomentazioni, se sei una persona dotata di un discreto intelletto, non sono più o meno valide in funzione dell'identità dell'interlocutore.Qui nessuno è un premio Nobel. Detto questo rispondo all'ulteriore provocazione malriuscita, di denigrare Di Maio. Di Maio ha restituito circa 200 mila euro ai contribuenti italiani in 3 anni. La cifra precisa è un po’ più alta, ma la dettaglio così: 111.986,58 euro restituiti e versati con bonifico bancario su un conto corrente della Banca di Italia per un fondo che finanzia le pmi italiane. Altri 76 mila euro non ritirati, e quindi lasciati a disposizione del contribuente non ritirando l’indennità mensile da vicepresidente della Camera, e ancora almeno 30 mila euro non utilizzati di spese di rappresentanza per quella carica erogati invece come la stessa indennità agli altri vicepresidenti che militano in altre forze politiche, vedi la stessa Morani del PD anche lei Vicepresidente, inoltre sempre di maio ha rifiutato auto blu con autista. http://tv.liberoquotidiano.it/video/-franco-bechis/11999305/franco-bechis-di-maio-rimborsi-pd-alessia-morani-giuseppina-maturani-m5s.html Ora voglio sorprenderti, i 5 stelle sono gli eletti? NO sono i detentori della verità e della moralità? NO sbagliano SI.... come tutti noi, il punto è un altro, siamo arrivati ad un livello etico e morale della politica ai piani alti ed in molti casi anche ai piani bassi, vergognoso e nauseabondo. C'è bisogno di credibilità della politica per dare speranza ed un futuro alle persone, le quali sono smarrite, hanno visto sfumare ogni punto fermo della propria vita, dal diritto alla sanità ed alla pensione dignitosa dopo una vita di sacrifici, ad un futuro in cui un giovane può ambire serenamente ad una famiglia, che prosegue più o meno le tradizioni dei propri genitori con orgoglio. I 5 stelle potranno ridare un paese normale non saprei, certo che se non si sfrutta questo momento dove la maggior parte di loro è gente sana e sincera, non avvezza ai giochi di palazzo, perderemo l'occasione della vita, con il tempo diventeranno come tutti gli altri? probabile! e questo lo si temeva fin dall'inizio, difatti per arginare i mestieranti, e contenere i mali della natura umana, esiste la regola dei 2 mandati, dopodichè non potrai avere altre cariche politiche, se vuoi aiutare lo fai come attivista, come i tanti che fanno volontariato in molti ambiti della società. é realizzabile questo disegno? in molti ci credono ed io me lo auguro. Detto questo io credo che a Verbania ci sono molte persone perbene, che militano in ogni schieramento politico, che siano anche competenti, costanti, disinteressate, obbiettive e lungimiranti molto meno,persone che fanno politica per il bene comune e non per scalare le vette partitocratiche, diventando esattamente come il politico egoista ed autoreferenziale che oggi và per la maggiore. E proprio a causa dei numeri risicati di queste persone, forse sarebbe il caso che in un piccola città come Verbania si faccia più comunità che tifoseria da stadio, e si apprezzino e si considerino le idee di chi partecipa con sincerità, indipendentemente dallo schieramento, le critiche si accettino per quel che sono, spesso saranno ingiuste, i consigli saranno a volte strampalati? Si ma se facciamo comunità con spirito costruttivo la città sarà vivibile ed invidiata, diversamente i nostri figli e nipoti avranno in eredità egoismo ed odio ed una città invivibile, e continueranno ad espatriare finchè un giorno si alzeranno recinzioni anche per loro.
Referendum: incontro per il SI - 27 Ottobre 2016 - 18:30
Fine
Voto no perché a conti fatti il risparmio è di un caffè a testa per ogni italiano. Troppo poco per venderci il diritto di voto. Voto no perché ho letto l’articolo 70 e ho capito solo una cosa: diventa tutto più complicato. Voto no perché il cambiamento non è un bene in sé, infatti si può sempre peggiorare: come in questo caso. Voto no perché non voglio lasciare ai miei nipoti una repubblica riformata seguendo la traccia della banca d'affari JP Morgan. Voto no perché le banche d'affari e le società finanziarie che hanno truffato i risparmiatori sono tutte per il Sì. Voto no perché la Costituzione si può modificare, ma per estendere i diritti, non per restringerli. Per allargare la partecipazione, non per limitarla. Voto no perché la Costituzione si può modificare, ma con un altro metodo, in un altro contesto, da parte di un altro parlamento legittimato dal voto popolare. Voto no perché non si può tener fermo un Paese sulla riforma della Costituzione con 11 milioni d italiani che non si possono più curare. Voto no perché non si può bloccare il parlamento per mesi di fronte a una crisi economica che il governo non riesce ad affrontare. Voto no perché non tutti i modi per superare il bicameralismo sono ugualmente validi. Quello scelto è pessimo. Voto no perché ci saranno molti più conflitti di attribuzione fra camera e senato e quindi l'iter delle leggi sarà più lento, costoso e complicato. Voto no perché se camera e senato avranno maggioranze politiche diverse - come può capitare - si bloccherà tutto. Voto no perché lo statuto per le garanzie delle minoranze lo farà la maggioranza dopo aver vinto le elezioni. Voto no perché il pd avendo la maggioranza in 17 regioni su 20 calcola di avere al primo giro di giostra la maggioranza assoluta dei senatori. Voto no perché hanno riempito la Costituzione di annunci e di enigmi, per esempio nessuno sa di preciso come davvero verrà eletto il senato. Voto no perché invitano in tv De Mita, D'Alema e Cirino Pomicino a fare i testimoni del No per farci credere che la partita è fra vecchio e nuovo. Voto no perché se vince il no non vince Salvini o Grillo. Vince la Costituzione. Voto no perché vogliono metterci paura con la storia della Brexit. Voto no perché non c'è nessuna relazione fra vittoria del sì e ripresa economica. Voto no perché se vince il no non ci sarà nessuna apocalisse, come vogliono farci credere per indurci a votare sì. Voto no perché il referendum riguarda la Costituzione, non le convenienze politiche di questo o quel partito, di questo o quel politico. Voto no perché non si può imputare alla Costituzione colpe che sono tutte e sole di una classe politica corrotta e incapace. Voto no perché è evidente che ci stanno fregando anche stavolta. Sempre dal profilo FB di Piero Ricca
Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 15 Ottobre 2016 - 20:47
Re: Per Giovanni %
Ciao Giovanni, si continua solo a lamentarti. Che contributo hai dato. Hai ridotto tutto ai tizi che cucinano in tv continuando con un crescendo lamentoso indicando che niente più è italiano. Ti sei dimenticato i nostri vini, formaggi, prodotti agroalimentari e la nostra cucina, la più buona del mondo.
Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 15 Ottobre 2016 - 17:14
Mutuo
C'è anche da dire che in certi ristoranti con chef di grido devi fare un muto per poter pagare il conto finale, senza considerare che, in genere, le porzioni sono porzioni/assaggio: va bene l' impiattamanto e la decorazione del piatto, ma alla fine quello che conto è mangiar bene, saziarsi e non svenarsi economicamente. Per fortuna ci sono ancora anche in zona trattorie ove trovi tutto questo.E poi davvero basta con tutto sto cucinare in tv: ormai ogni canale ha la sua fetta quotidiana di cuochi e padellame vario: due palle, anche per chi come il sottoscritto, a detta degli amici, è un buon cuoco e che cucinare lo trova divertente.Stesso discorso per i vini: basta girare un po' nel basso piemonte e ti puoi portare a casa in damigiana dell'ottimo vino che è poi lo stesso che una volta imbottigliato ed etichettato con la griffe ti rivendono a 10 volte tanto.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti