Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

valli

Inserisci quello che vuoi cercare
valli - nei post
Interconnector: Costa scrive agli attori dopo l'incontro - 6 Aprile 2017 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, il testo della missiva inoltrata in data odierna al Ministero dell'Ambiente, al Ministero dello Sviluppo Economico, alla Regione Piemonte, a Terna Italia s.p.a. e ai Sindaci del territorio provinciale.
Teatro Locarno: "Il prezzo" - 4 Aprile 2017 - 09:16
Mercoledì 5 e giovedì 6 aprile arriva al Teatro di Locarno, ultimo appuntamento con la stagione di prosa dell’” Associazione Amici del Teatro di Locarno, “Il prezzo” di Arthur Miller.
Altea Altiora sconfitta aTorino - 28 Marzo 2017 - 07:03
Altea Altiora: la corazzata Acqui Terme non fa sconti, al Mombarone è 3-0. Settore Giovanile: gli Allievi Under 14 Altiora nelle migliori 8 del Piemonte. Le due Under 13 alla Final Six Territoriale, Altiora e Acqui gli unici due club con due team all’atto finale. Under 16 ok in fase Low, 3-1 a Montanaro.
Stefano Accorsi al Teatro di Locarno - 23 Marzo 2017 - 10:23
Il regista Marco Baliani e l’attore Stefano Accorsi saranno in scena, venerdì 24 e sabato 25 marzo, al Teatro di Locarno con l’“Orlando Furioso” dell’Ariosto. Con il titolo “giocando Orlando”.
Familie Floz al Teatro Locarno - 14 Marzo 2017 - 15:03
Chi non avesse mai visto uno spettacolo del gruppo tedesco Familie Floz non se lo lasci perdere, anche solo per godere delle struggenti espressioni delle maschere.
Successo per "La lingua segreta delle donne” - 8 Marzo 2017 - 16:31
Un grande successo il concerto di Susanna Parigi “La lingua segreta delle donne” che si è tenuto domenica 5 marzo al Teatro Galletti di Domodossola.
Emilio Solfrizzi “Il borghese gentiluomo” - 7 Marzo 2017 - 07:03
Emilio Solfrizzi propone al Teatro di Locarno, le sere dell’8 e 9 marzo, “Il borghese gentiluomo”, la commedia del drammaturgo francese Molière scritta nel 1670 e riadattata e tradotta nella versione italiana da Annarosa Pedol.
Scossa di terremoto in Svizzera - 6 Marzo 2017 - 21:47
Alle 21.12 di stasera una scossa, di magnitudo 4.4 secondo l’INGV e di magnitudo 4.7 secondo il CSEM (Centro Sismico Euro/Mediterraneo) si è verificata in Svizzera non lontano dal confine italiano
Libri: 5 presentazioni in settimana - 15 Febbraio 2017 - 15:13
La settimana prossima ci saranno 5 presentazioni di libri, una in libreria Alberti, altre quattro a villa Giulia, in occasione della rassegna “Le stanze delle meraviglie”.
“Gyula Una piccola storia d'amore” - 13 Febbraio 2017 - 11:27
Al Teatro di Locarno la storia di “Gyula” racconta della gente che ha sempre una seconda opportunità nella vita “Gyula Una piccola storia d'amore”, in scena al Teatro di Locarno le sere di martedì 14 e mercoledì 15 febbraio, è uno spettacolo che funziona, ha gli ingredienti giusti per divertire e commuovere, sa tenersi in delicato equilibrio fra malinconia e comicità, sentimentalismo e realismo magico.
Altea Altiora: trasferta a Novara - 10 Febbraio 2017 - 20:33
Serie C, Altea Altiora: a Novara per mantenere il quinto posto. Giovanili: in campo tra sabato e domenica tutte le Giovanili Altiora.
XVII Giornata nazionale di raccolta del farmaco - 10 Febbraio 2017 - 16:34
“Dona un farmaco”. Anche quest'anno torna nelle farmacie italiane lo slogan che da sempre caratterizza la Giornata nazionale di raccolta del farmaco prevista per sabato 11 febbraio.
Teatro Locarno: “Ieri è un altro giorno!” - 6 Febbraio 2017 - 10:23
Un nuovo divertentissimo spettacolo, martedì 7 e mercoledì 8 febbraio alle ore 20.30, al Teatro di Locarno con “Ieri è un altro giorno!”, commedia di Silvain Meyniac e Jean Francois Cros che è stata nominata Miglior Commedia ai Molière 2014.
Altea Altiora arriva Chieri - 3 Febbraio 2017 - 17:34
Altea Altiora, giornata chiave in prospettiva play-off a Verbania arriva il Chieri. Giovanili: in campo dall’Under 12 all’Under 18 in un fine settimana di ben cinque partite giovanili in calendario.
Strade Provinciali, utenti e compartecipazione alle spese - 2 Febbraio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consiliare "La Provincia per il Territorio", riguardante la compartecipazione degli utenti alle spese di istruttoria, di monitoraggio e di controllo in materia di viabilità provinciale.
valli - nei commenti
Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 7 Marzo 2017 - 14:55
Re: Donne velate
Ciao Simona T. Ciao Simona T. non cadermi in pregiudizi! Se il velo, ma questo vale per tutti gli altri capi di vestiario, è una libera scelta, non deve dare nessun fastidio! Ti ricordo che tutti, dico tutti, i costumi tradizionali delle nostre valli, sono quelli che conosco, prevedono il velo o comunque un copricapo. Come lo prevedono le vesti delle suore cattoliche! Il problema non è il velo, e non può essere il velo! Saluti Maurilio
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 11 Febbraio 2017 - 17:22
Già oggi...
Già oggi i comuni limitrofi sono come dei quartieri di Verbania! I residenti dei comuni confinanti, e non solo, si "riversano" su Verbania per quasi tutto, acquisti, servizi, istruzione, sport, cultura...voler negare questo è anacronistico! Avere comuni con gli abitanti di un condominio di una grande città non serve a nessuno, bene che si inizi a parlare sempre più spesso di aggregazioni. Nella nostra provincia non ha senso che ci siano più di 5/6 comuni. alto lago, cusio e valli, Verbania, alta Ossola, bassa ossola e Stresa/Baveno. Mantenere vivi questi campanilismi serve a poco, ridicola la frase si chiusura Saluti Maurilio
M5S: "2017: Non solo proteste ma proposte" - 14 Gennaio 2017 - 12:23
Plastica
Ognuno dice la sua ma in giro però è pieno di bottiglie e bottigliette di plastica, lungo le rive dei fiumi, dei laghi dei mari, nelle montagne e valli, lungo le strade, che siano pfand che siano cauzioni o chiamatele come volete, che male vi è se qualcuno le raccoglie e le riporta e si intasca i Pfand alla faccia di chi non vuole far la fatica di conferirli ne preferisce lasviare i pochi centisimi nell'ambiente? Siccome nessuno ha trovato o avanzato una proposta seria per eliumeinare la plastica che viene comu nemente buttata in giro questa potrebbe essere una idea da tentare....e che la faccia pure il Pd basta che si trovi una soluzione allo schifo che dobbiamo avere nel nostro ambiente....
Salviamo il Paesaggio Valdossola: Interconnector opzione zero - 8 Novembre 2016 - 10:47
Sempre più
Purtroppo sempre più le persone non contano nulla in questi giganteschi interessi, dove società comprano e vendono non solo prodotti ma anche i cittadini. Penso che non abbiamo scampo perché ogni giorno ci tolgono diritti (vedi referendum)con il quale non ci vogliono neanche più far votare decidono tutto loro. Purtroppo non ho ricette i cittadini non fanno più nessuna rivoluzione accettano tutto supinamente, a parte il caso TAV dove i valsusini hanno alzato la testa e combattono anche se isolati dal resto d'Italia. Se volete salvare le vostre valli vi toccherà combattere come in val Susa altrimenti soccomberete.
Una Verbania Possibile: Se è questo il dialogo? - 27 Aprile 2016 - 18:49
gio% e lupus
eh eh eh ...mi sto rotolando.....bravo lupus,un poco di sano umorismo,che gio% sicuramente avra' apprezzato..........a gio% dico che ha perfettamente ragione,condivido l'ultima analisi,''balene'' comprese....certo,VB e' in ritardo coll'investire sul nostro bene piu' prezioso e fonte di benessere per altri luoghi lacustri(vedi Cannobio......).Sperem...come diceva il poeta........eppure ,se ti proponi come ''portatore di idee ed esperienze'',se non sei del ''solito giro'',purtroppo nn ti prendono in considerazione......io personalmente,il mio bagaglio di esperienza settore turismo,lo sto portando ai territori del Lago e delle valli che accettano ''suggerimenti''.......qui da noi sono una voce nella tormenta......vabbe',prima o poi qualcuno arrivera' a chiedere...........buona serata
"Quale Sanità volete nel VCO?" - 26 Settembre 2015 - 03:57
La sanita' a Verbania
Ho lavorato per molti anni nella sanità di VB e se un tempo vedevo queste cose dall'interno,quindi con meno apprensi sione di oggi che sono un cittadino come molti altri.. e come molti altri,di tanto in tanto vivo lo stress della ENORME disorganizzazione della sanità verbanese,pur avendo essa a disposizione validi medici e paramedici e anche attrezza ture atte a svolgere i compito per cui furono progettate e acquistate.La sanita' verbanese,da quando misi piede per la prima volta come paramedico nel 1978 a Intra in CO con il validissimo Primario di chirurgia Prof Marinoni,fu da sempre in alto mare non per il personale prettamente sanitario,ma per quello amministrativo...quello della cupola per meglio intenderci..E non voglio fare nomi e neppure accuse,per quelle ci sono le sedi adatte. Ora il mio ragionamento come ex paramedico e,oggi cittadino come molti altri,è il seguente.Perche' debbo arrivare al DEA di Pallanza con una scheggia in un occhio,e se non c'è quel giorno in servizio nei poliambulatori un medico specialista di oculistica devo correre a Domodossola perche' a Verbania non posso fare niente?Allora a che mi serve un DEA=dipartimento di emergenza e accettazione(dove a volte manca anche il cotone per fare le iniezioni intramuscolari o a volte(è successo)c'è in turno di guardia uno psichiatra e arriva un cardiopatico'e allo psichiatra gli prende un colpo) se poi o subito devo correre a Domodossola o altre perche'manca quella specialistica?Serve ai signori politici,sindaci com presi che un domani si allargherebbero la bocca dicendo dopo aver ricevuto la solita medaglia al valore"Fui io a far rimanere il DEA a Verbania"Aaah sii che bello! Ma nonostante questo considerazioni,un posto in cui ricevere e curare o tenere sotto controllo per una notte almeno,un povero cristo che non ha soldi e possibilità di andare altrove,ci deve essere.Quindi,lo sceriffi diverse volte anche a Marchionini che non ho votato(e lo sa') ma che in diverse situazioni con problematiche varie mi diede una mano,di fare attenzione a cosa fa quando con altri sindaci si riunisce.Un DEA ci vuole ma non solo per vincere i capricci della politica...Ma che cavolo ci vuole a trasferire un po' di oculisti"a turno"da Domo e un po' di ferri del mestiere al DEA per piccoli interventi di emergenzasenza fa correre la gente fino a Domo?Cari sign ori chiunque voi siate,e anche politici mimetizzati in questi siti,prima di parlare a vanvera come fate da anni provate cosa vuoi dire avere bisogno e non avere un cane vicino che sappia' quello che sta facendo...Pensavo di stare male come dipendente dell'ASl 14=azienda sanitaria latitante,MOLTO LATITANTE,ma mi accorsi ben presto che si sta' peg gio come pazienti,che a lungo andare perderanno la pazienza..NON PENSO CHE I SERVIZI TERRITORIALI POSSANO SOSTITUIRE UN PRONTO SOCCORSO CHE HA UNA ACCETTAZIONE E ALCUNI POSTI LETTO PER PROBLEMATI CHE URGENTI,dove peraltro vedrei medici specializzati per quello e non CERTI ATTUALI che dormono in piedi e hanno scelto di lavorare al DEA di Pallanza per lavorare poco(fidatevi)..a differenza di altri nei reparti che si tirano la pelle del culo..in una ENORME DISORGANIZZAZIONE super evidente che pero'per ovvi motivi chi ha bisogno deve accettare cosi' come è..Un famoso politico verbanese un anno fa Assessore,mi disse giorni fa:Caro sig Luigi,io ne o'qualcosa della sanati verbanese.Non è il personale infermieristico e medico che va male,a cui tolgo tanto di cappello,ma quelli che gestiscono..Che gestirono male allora e di cui oggi tutti noi paghiamo le spese.. Il progetto per l'ospedale unico,fu' molto discusso negli anni 2000 ma ben presto messo da parte,perche a parte i sol BARONI di FI che lo volevano sotto casa loro,con la demografia e geografia del VCO,sarebbe stato una spesa apocalit tica e inutile.Se costruito in zona verso Domo che vuole da sempre tutto per se,non avrebbe potuto interessare della zona laghi e confine e valli.Se da un'altra parte,idem per la parte precedente.Dato che a Domo c'è gia',e a Pallanza pure io vedrei la presenza di un mini DEA
Trovato morto il disperso in Val Grande - 17 Settembre 2015 - 01:20
Esperto Escursionista
Condivido tutti i vostri commenti, cari amici, che parlano la stessa lingua in modo diverso, dando i migliori consigli per affrontare escursioni in una delle più interessanti valli della nostra zona che -anche attrezzatissimo ed esperto come il professore- offrono la possibilità dei più strani incidenti come scivolare su fogliame bagnato e battere la testa su un pezzo di roccia. A questo proposito ricordo che il nostro destino è già programmato prima della nascita e nulla possiamo prevedere per evitare un tragico evento durante il cammino di nostra vita,.R.I.P.
Soccorso Alpino in azione - 13 Settembre 2015 - 16:14
Soccorso
Questa volta concordo con tutti i lettori-commentatori del nostri giornale: Non è consigliabile recarsi da solo -a qualsiasi età- nelle valli montagnose, improvvisamente si può essere sorpresi dalla nebbia, pioggia, scivolare sul terreno e precipitare in un burrono, oltre a mettere a repentaglio la vita dei soccorritori...
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 13:29
L'altra faccia della medaglia
Diciamoci la verità: la scomparsa di molte specie di pesci del nostro lago (alborelle, trollini, ed altra minutaglia) ha portato anche alla scomparsa di specie predatorie (lucci, persici trota, persici sole, persici reali); il tutto è l'altra faccia della medaglia dell'avvento dei depuratori e dell'acqua certamente molto più pulita. Un tempo, quando ero ragazzo, nelle fogne andavano scoli di lavandini domestici con piccoli residui alimentari, il sangue delle bestie macellate; nel lago finivano , da parte dei negozianti di alimentari, scarti animali, vegetali,le valli, allora per lo più discariche,con l'avvento di aquazzoni portavano nel lago montagne di vermi, tutto pascolo per i pesci. Ora non è più così: l'acqua è pulita ma è venuta meno una serie di fattori nutritivi ed alimentari per certi tipi di pesce. Gli "isolani" ci sono sempre stati ed anche in numero maggiore: la convivenza tra sportivi e professionisti non è mai stata facile, ma c'era comunque pesce per tutti. Ha ragione Livio: ormai se guardi in acqua vedi solo qualche cavedano, pesce che a nessuno interessa pescare. E pescatori con la canna o con la tirlindana dalla barca non ce ne sono più.A me, come ad altri appassionati, ormai resta solo il ricordo dei chili di alborelle pescate con la lanzettiera (....anche col pescafondo, ammettiamolo), dei chili di persici presi con le moschette della trlindana, delle belle trote catturate con la cavedanera o "la macchina". Allora anche le alghe facevano la loro parte: in estate i porti erano ricoperti di alghe galleggianti in mezzo alle quali si rincorrevano le tiche in frega, e sotto le quali oziavano nell'immobilismo cacciatorio i lucci ed i persici trota. Quast' anno per un po' di alghe in superficie causate dal caldo, si sono scatenati allarmi rossi. Tristezza ed amen.
Verbania un "paese meravigliosamente dimenticato" - 19 Aprile 2015 - 10:41
Dimanticati da tutti
Paolino hai ragioni a dire che gli scopi delle società autostradali sono altri ma osservando la cartina si notano dei bivi qua e là come quelli per il Lago d'Orta e alcune valli ma poi ci si dimentica di Verbania che peraltro ha pure l'uscita.
Forza Nuova su "Settimana contro il razzismo" - 17 Marzo 2015 - 22:26
Dati, commento dei dati e l'ignoranza
@Hans Axel Von Fersen, io ho dato dei dati? Io ho commentato dei dati, cosa ben diversa! Sappiamo tutti che una buona percentuale (il 35,1% al 31 ottobre 2013 - fonte http://www.guida.redattoresociale.it/) di popolazione carceraria è formata da cittadini stranieri, ma (fonte http://www.piemonteimmigrazione.it/) la maggioranza sono clandestini irregolari. Quindi il problema non sono gli stranieri tout-court, ma le politiche ci controllo dell'immigrazione clandestina, ampiamente fallimentare per diversi motivi. @robi: per fortuna mi hanno insegnato l'educazione e il rispetto, cosa che io faccio con i miei figli, io rispetto tutti. Se mia moglie vuole portare il velo, libera di farlo, in fondo le donne occidentali lo hanno portato fino a poche generazioni fa, non sarebbe una grande novità. Hai mai notato che nei costumi tradizionali, nelle nostre valli ne esistono di diversi tipi, le donne portano i capelli coperti, in genere con un velo? E si coprivano sempre la testa quando entravano in chiesa. Peraltro, anche le suore portano i capelli coperti, quindi, non sarebbe una grande novità. Visto che l'unica cosa che non rispetto è l'ignoranza e la presunzione, questa è l'ultima volta che ti rispondo! Saluti
Neve: disagi alla circolazione - 16 Febbraio 2015 - 11:01
Strade provinciali
I problemi sono sulle strade provinciali, non in quelle comunali, vedasi le varie valli isolate : la competenza spetta quindi la Provincia...... È importante conoscere i fatti prima di sparare sentenze.....
PD Verbanese: "abbiamo sempre lavorato nella direzione della condivisione e dell'apertura" - 12 Febbraio 2015 - 10:47
oggi le comiche
in questo post rispondo per punti alle questioni molto opinabili trattate nel comunicato quì sopra: http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n276875-bah-valli-a-capire-pd-e-o-giunta.htm
Biganzolo: rifiuti rimossi e ricomparsi... - 15 Dicembre 2014 - 13:32
La panacea di tutti i mali
Attenzione a pensare che le telecamere possano essere la panacea di tutti i mali: intano, per norma di legge, è d'obbligo segnalare la loro presenza con idonei cartelli, e questo già ne svilisce e non di poco l' utilità. In secondo luogo chi è ben deciso ad infrangere la legge sa benissimo come "neutralizzare" tali oggetti (chiedere ai ladri e avrete risposte più che esaurienti) ; in terzo luogo, nel caso dei rifiuti, chi vuole impropriamente disfarsene semplicemnete cambierebbe il posto in cui gettarli scegliendone uno ove non ci siano telecamere: la riva del lago, per fare un esmpio o le molte valli del'entroterra, ben si prestano a quaste mascalzonate.
Cannero: frana, SS34 interrotta - 19 Novembre 2014 - 15:00
il sogno della galleria per Robby72
La storia è questa: quando 20 /25 (non ricordo con precisione) anni fa scese la prima frana a Cannero proprio nel punto in cui è scesa quella attuale (...ma guarda un po!) qualche amministratore locale cominciò a lanciare l' idea di una strada a mezza costa che partendo dal confine (ed eventualmente raccordandosi con la viabilità elvetica) avrebbe dovuto raggiungree Verbania ricollegandosi alla già da allora prevista circonvallazione della città. La strada si sarebbe snodata per lunghi tratti in galleria ed in corrispondena di ogni paese sottostante ci sarebbero stati degli svincoli di accesso entrata/uscita; al termine dei lavori la SS34 sarebbe stata sdemanializzata dall'ANAS e sarebbe rimasta solo una strada per il traffico locale/turistico. Il traffico veloce, quello pesante, che andava diretto all' autostrada ed i frontalieri, ovviamente avrebbero fruito della strada a mezza costa. Ma subito insorsero gli pseudo ambientalisti urlando contro i tratti che, in viadotto, avrebbero dovuto, ovviamente, attraversare le valli; neppure commercenti, operatori turistici ecc, videro bene l'idea perchè sostenevano che così anche il traffico turistico avrebbe "sorvolato" la sponda del lago e le loro attività ne sarebbero state danneggiate. Non se ne fece nulla: la strada a mezzacosta è rimasta e rimarrà un sogno: così ci teniamo le frane, la SS34 come è, un allargamento di 650 mt lineari spacciato come chissà quale conquista e..... amen.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti