Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

viaggio

Inserisci quello che vuoi cercare
viaggio - nei post
LetterAltura al Salone del Libro di Torino - 13 Maggio 2018 - 09:33
L’Associazione culturale LetterAltura di Verbania partecipa al Salone del Libro di Torino, dove avrà l’occasione di presentare la propria proposta culturale, le attività realizzate e quelle in programma.
Le eccellenze del VCO in tavola con Serate di Gola 2018 - 10 Maggio 2018 - 11:04
Anche nel 2018 in tavola i sapori e la sapienza artigiana. Dall'11 maggio inizia il viaggio nel gusto tra piccoli produttori e piccoli ristoranti tipici di un Piemonte autentico e genuino.
Jazz al Museo - 8 Maggio 2018 - 08:51
Jazz Club Borgomanero presenta: “Jazz al Museo” 11 Maggio 2018 ore 21:00 Presso il “Museo Tornielli” di Ameno (NO) .
Vado a Teatro - 8 Maggio 2018 - 08:47
FINDING HAPPINESS Venerdi 11 maggio, h 21, Teatro degli Scalpellini, San Maurizio d`Opaglio .
Tanti i turisti per il ‘ponte’ negli agriturismo tra lagi e monti - 1 Maggio 2018 - 13:01
Questa volta, a stravincere, sono gli italiani: nelle prenotazioni per il lungo ‘ponte’ che dal 25 aprile porta al 1° maggio, gli agriturismi di Terranostra e Coldiretti sfiorano il 70% di prenotazioni da parte dei connazionali che, in media, prediligono la vacanza ‘breve’, con una permanenza media di due notti.
1° maggio con la natura in 4D al Museo Meina - 30 Aprile 2018 - 19:06
Un primo maggio speciale sul Lago Maggiore nel grazioso complesso dello chalet di Villa Faraggiana (Museo Meina) che sarà aperto dalle ore 15 alle 19 con attività per tutta la famiglia. Il luogo, ideale per una gita fuori porta, è a meno di un'ora da Milano, Varese, Monza e dalle principali località dell'Alto Piemonte.
“Stile di donna” - 30 Aprile 2018 - 17:34
Abiti della collezione del Museo Civico di Oleggio dall’800 al ‘900, Stampe antiche di moda della collezione privata di Mirko Valtorta, in mostra alla “Palazzina Liberty” Stresa (VB) – Lago Maggiore Via De Amicis, 33.
Vb doc in vista in Istria - 28 Aprile 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, una nota inviataci sulla recente visita in Istria di una delegazione di Vb Doc, formato dal Bruno Lo Duca, Silva Cristofari, Giorgio Danini e da Gianni Natali.
Burraco di beneficenza - 28 Aprile 2018 - 13:01
L'AVIS Provinciale V.C.O. organizza un “Burraco di beneficenza” domenica 29 aprile 2018. Il torneo a coppie si terrà presso il Grand Hotel Majestic di Verbania, a partire dalle ore 14.45 e prevede 4 turni Mitchell da 4 smazzate (valgono le regole Fibur).
La Galleria del ponte di ferro - 27 Aprile 2018 - 19:06
La Galleria del ponte di ferro di Omegna, in Via F.lli di Dio, 27, comunica l’apertura del percorso artistico filosofico “Anima, daimon, eudaimonia”; un percorso permanente che, attraverso le opere e la ricerca di Giorgio Ceredi, ripercorre il viaggio verso la felicità degli antichi filosofi greci: dal mito di Er di Platone, all’eudaimonia (la felicità generata dalla fioritura della propria natura) di Aristotele.
Lakescapes: Miravo alle stelle - 27 Aprile 2018 - 17:04
In occasione della Festa della Liberazione l’Accademia dei Folli propone, nell’abito della rassegna Lakescapes – Teatro Diffuso del Lago, Miravo alle stelle.
Paffoni Fulgor Basket via ai play-off - 27 Aprile 2018 - 13:01
Sabato scatta l'avventura play-off, con gara uno dei quarti di finale al PalaBattisti contro l'Aurora Desio di coach Fabrizio Frates. Ma prima di tuffarsi in un viaggio che tutti ci auguriamo abbia come ultima tappa Montecatini Terme, è doveroso fare un'analisi di quanto fatto fino ad ora.
Karateki del VCO in Slovenia - 25 Aprile 2018 - 09:16
É stato un fine settimana molto impegnativo per i 2 atleti Cannobiesi, Gian Piero e Aaron Sblendorio, padre e figlio, spinti dalla passione per il Karate. Hanno intrapreso un lungo viaggio in auto per partecipare ad una prestigiosa competizione sportiva internazionale, che si é tenuta in Slovenia a Sezana, presso il palazzetto “Sport Hall”, sabato 21 e domenica 22 Aprile.
Presentazione "La storia del punk" - 17 Aprile 2018 - 16:20
La libreria Wonderland Books è felice di ospitare Stefano Gilardino, giornalista, discografico e scrittore, autore del recentissimo “La storia del punk”, edito dalla casa editrice milanese Hoepli.
Fabbrica di Carta 2018 dedicata al giallo-nero italiano - 2 Aprile 2018 - 12:05
Il giro di boa dello scorso anno, con la ventesima edizione, ha confermato il forte legame della Fabbrica di Carta, il Salone del Libro degli autori ed editori del Verbano Cusio Ossola organizzato dall'Associazione Libriamoci – Editori e Librai del VCO, con il territorio dell'Alto Piemonte, richiamando 10.000 visitatori nei 10 giorni di apertura.
Cannobio incontra la città francese di Sant Leu la Foret - 27 Marzo 2018 - 17:04
Una delegazione del Comitato per i Gemellaggi, guidata dal Sindaco arch. Giandomenico Albertella e dalla Presidente dott.ssa Katia Manfredi ha svolto, su invito del Comune francese di Saint-Leu-la-Forêt (Val-d'Oise-Parigi), una visita preliminare nelle giornate del 23-24-25 marzo 2018 in Francia.
Mostra Armonie Verdi- Paesaggi dalla Scapigliatura al “Novecento" - 23 Marzo 2018 - 10:23
Il Museo del Paesaggio di Verbania - dopo la riapertura nel 2016 con la splendida mostra dedicata a Paolo Troubetzkoy aperta in modo permanente al piano terra e la bella rassegna del 2017 I volti e il cuore, sulla figura femminile tra Otto e Novecento - riapre la stagione primaverile con una incantevole mostra dedicata al paesaggio, Armonie verdi. Paesaggi dalla Scapigliatura al Novecento.
Vega Occhiali Rosaltiora inarrestabile - 19 Marzo 2018 - 16:31
Sono tutti meritati gli applausi che sono piovuti sulla prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora partecipante al torneo di Serie D.
Castelletto Sopra Ticino Show-cooking - 15 Marzo 2018 - 23:25
Ricette di primavera: show-cooking e degustazioni gratuite con Marco De Padova di iFood. Scavolini Store Castelletto Ticino Via Sempione 65, 28053 Castelletto Sopra Ticino (NO). Sabato 17 marzo – dalle 18:00 alle 19:30. Aperto al pubblico, ingresso gratuito.
Omegna va “Alla conquista di Marte” - 15 Marzo 2018 - 13:01
Con Adrian Fartade, attore teatrale e divulgatore scientifico di fama internazionale, prosegue il ciclo di incontri promossi dall’ADAA con il patrocinio del Comune di Omegna.
viaggio - nei commenti
Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 20:52
Re: esempio facile facile
Dunque, fammi capire, il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari, non serve andare oltre. Se venissero in aereo come turisti, sarebbero identificati già alla partenza e non potrebbero inventare di provenire da un Paese non in guerra o sotto dittatura e conseguente impossibilità di richiedere lo status di profugo, quindi di cosa stai parlando? Ti ricordo solo che lo status di rifugiato non viene concesso se mancano i requisiti previsti dalla legge (ti invito ad andarteli a leggere) e quando sussistono fondati motivi per ritenere che lo straniero costituisca un pericolo per la sicurezza dello Stato: non credi che ogni giorno ce ne siano di eventi simili? Oltre a questi casi, lo straniero è escluso dallo status di rifugiato ove sussistono fondati motivi per ritenere che abbia commesso un crimine contro la pace, un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità, che abbia commesso al di fuori del territorio italiano, prima di essere ammesso in qualità di richiedente la protezione internazionale, un reato grave, che si sia reso colpevole di atti contrari alle finalità e ai principi delle Nazioni Unite. Perciò se costoro avessero già commesso uno di questi reati nel reale Paese di provenienza (e non quello che dichiarano sui barconi o nei centri di accoglienza) sanno già di non avere alcun diritto: eccoti spiegato perché si sono organizzati a fare il viaggio di poche miglia in barca, poi arrivano le Ong straniere che invece di portarseli nel loro Stato, ce li scaricano in Italia, poi le tue amiche Coop e Caritas varie ci lucrano sopra... lo so che questo passaggio non ti/vi è chiaro, ma è così. Non so se sto facendo la brutta figura che tu sostieni che io stia facendo. Comunque no problem, più si avanti così più si creeranno formazioni politiche estreme in tutta Europa per contrastare questo fenomeno che vi ostinate a definire "storico" ma che di storico non ha un bel niente!
Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 18:23
esempio facile facile
facciamo un esempio facile facile,di quelli che tutti possono capire. un biglietto da Bamako (Mali,da dove arrivano tantissimi adesso) a Parigi costa intorno ai 300 euro,e con uno scalo si arriva a destinazione in 8-10 ore. quindi,secondo l'informatissimo info,questi "villeggianti" scelgono di spendere 4/5mila dollari e attraversare due deserti su camion stracacarichi o a piedi,e poi su un gommone il mare,rischiando di morire e mettendoci anche dei mesi,invece di un breve,sicuro ed economico viaggio in aereo. ma sempre secondo il nostro esperto di questioni internazionali,questa gente non scappa da guerre o dittature,e a casa loro sono liberi di fare quello che vogliono. è che a loro proprio piace di più rischiare la vita e buttare i soldi. io suggerirei a tutti,prima di dire fesserie sesquipedali,di informarsi un pochino. farete comunque brutte figure,ma un po' meno.
Aggredito capotreno - 10 Aprile 2018 - 19:24
Offro biglietti..
Sono disposto ad offrire gratuitamente un biglietto del treno gratis a chiunque si proclami si sinistra o pseudo tale, decido però io la tratta del gradevole viaggio che vi aspetterà, Accettate?
15 nuovi treni per il servizio regionale - 26 Febbraio 2018 - 09:41
Re: Wow..
Ciao robi Ci puoi illuminare sul viaggio delle 6:13?
15 nuovi treni per il servizio regionale - 26 Febbraio 2018 - 08:09
Wow..
Che fortunati che siamo noi pendolari. ..se devo consigliare un lavoro che ha futuro direi di fare il pendolare a vita. A parte che I treni piemontesi non li usiamo o meglio ne usiamo pochi e orrendi. La capiranno che la domo milano è una linea lombarda? Va beh...stamattina chi è andato a milano con il 6.13 da verbania racconterà il viaggio che ha fatto. A casa tutti i vertici di ferrovie e Rfi. TUTTI
Minore: momento di riflessione dalla Lega - 9 Febbraio 2018 - 14:08
Non ho scelta
Dimenticavo l'abolizione del bollo alla prima auto: chissà come si fregheranno le mani i proprietari unici di Ferrari, Bentley, Rolls Royce e via cantando! Ma non ho scelta: se voglio che al governo non vada più il PD di Renzi, e/o comunque la sinistra, devo purtroppo imbarcarmi con questi compagni di viaggio. Ripeto, mi turerò il naso sperando che l'altra parte del centro destra riesca ad arginarlo.
LegalNews: Responsabilità del medico generico - 6 Febbraio 2018 - 12:07
Re: Re: Re: .?
Ciao lady oscar, naturalmente non ho nulla contro di voi ma ci tengo a precisare la non scientificità dei rimedi omeopatici. http://www.famigliacristiana.it/articolo/piero-angela-il-mio-lungo-viaggio-omeopatia-medicine-alternative-e-il-suo-processo.aspx https://www.cicap.org/piemonte/cicap.php?section=articoli&tipo=articolo&tipo=articolo&nome=1_omeopatia
Buona anno!!! - 1 Gennaio 2018 - 21:51
ANCHE A VOI!
Mi raccomando, ci aspetta un altro lungo viaggio assieme....
Ordinanza contro i botti - 31 Dicembre 2017 - 18:19
Re: Re: Re: Re: Re: Re: ci avete dato dentro..
Ciao robi Papa Bergoglio ha detto semmai che, oltre un certo limite, l'accoglienza va ad incrementare il disagio sociale e la criminalità; sue testuali parole: senza integrazione l'accoglienza non serve. Per quanto riguarda la conservazione delle dottrina vedevo piuttosto orientato in tal senso il successore di Wojtyla, Benedetto XVI, visti gli incarichi ricoperti fino a prima della sua elezione a Pontefice, il quale, nonostante ciò, comunque tentò, senza successo, proprio di combattere quella pericolosa deriva temporale (corruzione), cosa che gli costò caro, visto che dovette dimettersi. Per il resto, ricambio con affetto gli auguri a te e famiglia, oltre a tutti gli altri lettori che ci fanno quotidianamente compagnia in questo nostro lungo viaggio.
Humana Eco-Solidarity Award 2017 a Verbania - 5 Novembre 2017 - 21:55
Info
In un viaggio in africa gli abitanti mi dicevano che questi vestiti per averli dovevano pagarli non erano offerti
Ubriaco e armato: espulso - 22 Agosto 2017 - 21:53
Re: Re: Re: Re: Il tragico
Ciao robi infatti uno come il Fiorentino tutto puoi dire tranne che sia di sinistra, considerato che, essendo stato un affiliato allo scudo crociato, non ha fatto alcun provvedimento in tal senso (lo "ius soli" non è ancora legge e, forse, mai lo sarà)! A proposito, un conto è cambiare idea, ben altra cosa sono il trasformismo ed il camaleontismo... Cosa dovrei chiedermi, come mai le dittature di destra sono tramontate prima di quelle di sinistra, oppure perché stiamo qua a parlare di destra e sinistra, quando oramai nell'era moderna sono concetti superati che non hanno più alcun valore? Non so se hai mai fatto qualche viaggio in quei Paesi (dell'Est), molti lì dicono che l'attuale democrazia null'altro è che una divisione tra ricchi e poveri, considerato che non vi è una classe medio-borghese: una volta, almeno avevano un minimo di sostentamento, ora nulla, o quasi.... Ahimè, ci risiamo: si stava meglio quando si stava peggio!
Apre il free shop di oggetti usati - 23 Giugno 2017 - 13:38
Ipocrisia Bancaria Vi chiederete dove sia il nesso
Condivido pienamenti l'intento dell'iniziativa, l'attuale società è ad un bivio importante, o decide di ridimensionare consumi ed abitudini dannose per l'ambiente, ritornando ad una vita sociale basata su semplici bisogni, andando in qualche modo, verso una decrescita felice, anche attraverso questi semplici strumenti, oppure siamo destinati a distruggere questo pianeta. Peccato sia stata bocciata la proposta del M5S, di posizionare questa sorta di mercatino del riuso e dello scambio, nei pressi dell'isola ecologica del Plusc, a mio avviso avrebbe avuto più efficacia e partecipazione. chi decide di sgomberare una soffitta o cantina o garage o magari ha in corso un trasloco, avrà sicuramente parte degli oggetti o materiali irrecuperabili, andando all'isola ecologica poteva tranquillamente selezionare i materiali in un unico viaggio e luogo. Non dimentichiamoci che molti, per così dire utenti saranno persone in difficoltà economiche. Pazienza d'altronde è risaputo le opposizioni sanno solo criticare e mai proporre. Riguardo al titolo del post, la parte di questo lodevole intento che più mi fà rabbia, è l'ipocrisia della finanza, per chi non lo sapesse, la benemerita e generosa fondazione che finanzia il progetto in questione, altro non è che la cassaforte delle banche, dove spesso le poltrone sono garantite per nomine politiche. Ora da una parte il sistema Bancario ha disgregato ed impoverito la società civile, alimentando una finanza altamente speculativa, con strumenti finanziari totalmante slegati dal mercato reale, spesso coinvolta in frodi a livello mondiale, hanno distrutto banche territoriali sanissime coma la INTRA in nome della concentrazione bancaria. Quanti di Voi ricordano i casi, Passera con INTESA SANPAOLO e Profumo con UNICREDIT poi con MPS si parla di frodi, evasione fiscale,usura. Tutti questi personaggi e quello che rappresentano, li ritroviamo sotto altre spoglie a fare i benefattori dei cittadini dopo averli depredati e mandati in rovina. Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po’ di attenzione, a distinguerla dal volto. (Alexandre Dumas)
Frana SS34: Navigazione, corse straordinarie sino a mercoledì - 6 Aprile 2017 - 14:18
rispetto x Alessandro
rispetto in pieno la tua decisione ma secondo me nei "costi" bisognerebbe mettere tante altre voci e non solo quelle preventivate (incidenti, multe, code ,contrattempi) . Quelli della alfa mito sotto la frana te lo potrebbero testimoniare ...... poi nulla toglie di poter fare un mensile per frontalieri in convenzione , magari con un 30% di sconto, ma forse viaggio troppo di immaginazione. ciao buona giornata
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 19 Dicembre 2016 - 13:24
Re: Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Ciao Maurilio Giusta la tua proposta di una class action locale, ma purtroppo la politica si è dimenticata da decenni di tutelare veramente i cittadini a discapito del capitale. L’azione collettiva, prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo, a cinque anni dalla sua entrata in vigore ha messo in evidenza l’inadeguatezza della tutela risarcitoria di Patrizia De Rubertis | 6 maggio 2015 Ogni volta che in Italia accade un fatto che coinvolge migliaia di consumatori si sente richiedere a gran voce la class action. Si tratta dell’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo ed entrata in vigore nel 2010 che consente di attivare un unico processo per ottenere il risarcimento del danno subito da un gruppo di cittadini danneggiati dalla stessa azienda (esclusa la Pubblica amministrazione) in una situazione omogenea. In altre parole, nel caso in cui più persone abbiano subito gli stessi danni derivanti per esempio da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, un solo giudice può condannare l’impresa al risarcimento di massa dei danni. Ultimo caso, in ordine di tempo, è l’annuncio di una class action per tutti i pensionati danneggiati dallo stop delle rivalutazioni deciso nel 2011 dal governo Monti e bocciato dalla sentenza della Consulta. Poi c’è il governatore della Lombardia Roberto Maroni che sta preparando un’azione regionale contro i black bloc per risarcire i milanesi che hanno subito danni durante la manifestazione No Expo. Ma recente è anche la class action promossa da Altroconsumo contro Fca sui consumi auto che a luglio arriverà in tribunale a Torino. Cosa succede, però, dopo che viene dato l’annuncio? Praticamente nulla. A cinque anni dal varo della class action italiana, con un iter a dir poco controverso (introdotta con la legge Finanziaria del 2008 è stata modificata solo nel 2012 con il decreto Liberalizzazioni, facendo così sfumare la possibilità di farla utilizzare ai risparmiatori coinvolti nei crac finanziari Parmalat, Cirio e Argentina), questo strumento si è rivelato inefficace e inadeguato, aumentando le difficoltà di accesso per i consumatori. E a dire che non funziona sono i numeri: ad oggi, l’unica azione collettiva vinta è quella del 2013 promossa dall’Unione Nazionale Consumatori contro il tour operator Wecantour. Il Tribunale di Napoli ha infatti riconosciuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata a un gruppo di turisti in viaggio a Zanzibar che, pur avendo pagato profumatamente per alloggiare in un lussuoso resort, si sono poi ritrovati in un cantiere. Altri dati è però impossibile reperirli, perché lo stesso ministero della Giustizia a ilfattoquotidiano.it ha risposto che “non ci sono statistiche sull’argomento, siamo in attesa che la materia venga recepita dai registri informatizzati per poter procedere con una rilevazione”. Molti del resto i motivi che rendono la class action un’arma spuntata. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/class-action-linefficace-strumento-per-la-tutela-dei-diritti-dei-consumatori-italiani/1657639/
Cercasi volontari per spazzamento neve - 26 Novembre 2016 - 18:46
Re: Commenti razzisti?
Ma che viaggio ti sei fatto? Questo è il livello di discussione? Cattocomunisti e mentalmente inferiore sono parole che puoi tenerti per te. Io ho posto una domanda e basta.
Mancato rispetto dei limiti di velocità a Fondotoce - 18 Agosto 2016 - 11:35
Limiti velocità
E pure vero ke i limiti spesso vengono ignorati e ke i controlli forse sono un po scarsi ma poi non lamentiamoci quando ci fanno una multa a nostro parere assurda (esempio a caso..viaggio a 60 su strada deserta in mezzo al niente con limite 50). Vogliamo parlare dei parcheggi ? A suna è concesso lungo la strada dalle 20 ma quante volte già alle 18 si trovano macchine parcheggiate.. Si tratta di buon senso da entrambe le parti ed educazione. Poi purtroppo gli imbecilli sono senpre in giro..
Con Silvia per Verbania su via Madonna di Campagna - 4 Agosto 2016 - 18:15
Scherzi a parte.....
I motori dei pullman, come quelli dei camion, hanno bisogno di essere accesi per motivi ben più seri ed importanti del funzionamento dell’aria condizionata. Il motore (diesel) serve infatti per far funzionare dei compressori d’aria i cui circuiti fanno a loro volta funzionare parti del motore (cambio e frizione) e l'impianto frenante, quando il compressore è carico il mezzo può partire (al mattino) e, al ritorno invece da un viaggio, (alla sera per intenderci) non serve che si lascino accesi perché ovviamente il mezzo si arresta. Ma, al di la di questo, scusate, ma di cosa si sta parlando? I motori restavano accesi anche sul lungolago di Pallanza per lo stesso motivo (co chi correva e passeggiava sulla passeggiata) così come il calore lo avrebbe emanato analogamente anche il previsto originariamente parcheggio per le auto. Dai su siamo seri, la questione è strumentalizzare ed estremizzare le varie questioni solo per confronto (..) politico, altro che storie…. C'è un problema politico e di forma su come si sia arrivati a questo punto ma, come dice giustamente Maurilio, adesso non venite a dirmi che la sostanza sia il problema dei motori accesi o il calore emanato dalla colata di cemento, dai su siamo seri oppure ditemi che siamo su scherzi a parte ed allora ci rido su.
De Gregori non verrà dopo le critiche di Zacchera - 8 Maggio 2016 - 11:42
Mi spiace
Mi spiace, non so se sarei andato al concerto,molto sarebbe dipeso dal costo del biglietto che, trattandosi comunque di concerto "all'aperto", avrebbe dovuto essere molto ridotto. Mi spiace perchè De Gregori, Guccini, De Andrè, Svampa, Jannacci, Lauzi, Conte,Modena City Ramblers, Gianna Nannini, Van de Sfros e qualche altro sono le musiche che ancora ascolto quando faccio qualche viaggio un po' lungo in auto.
Giro del Lago Maggiore - 17 Marzo 2016 - 12:09
Pedalata intorno al lago Maggiore
Bella inizativa che procede un mimo di allenamento.Se penso a quella di BICI POAVCE detta dall'Ass. Gnemm anni fa mi metto le mani nei capelli.V partecipai anche io con la mia KTM viaggio ma come esterno:Cioe' allegato ai gruppi e spostandomi di gruppo in gruppo per effettuare riprese foto e video.Piacevole soprattutto,dato il titolo Bici Pace ,per le tante bestemmie e parrucca degli organizzatori che non riuscivano a mettersi daccordo su percorsi e sul come tener a bada ll gregge.Trenta pu' bicicletta con gente in pantofole di 70 anni e madri con prole al seguito sulla tre corsie a Grav ellona che mise n pericolo tutto ko staff e i relativi automobilisti che sopraggiungevano.C'erano anche ciclisti professio nisti che alla fine della bicipasseggata tornarono a Milano passando dal Mottarone.Insomma questa di oggi sarà' sicuramente una bella esperienza che io feci nel e dal 2004 da solo e quando piovve forte presi il battello e tornai via lago con la ma fedele KTM carica di borse e attrezzature fotografiche.Non in pantofole e non pedalando con tutta la pianta del piede ma solo come regola,con le punte,un minimo di allenamnto,un minimo di dotazione sulla bici,magari uno specchetto retrovisore e una pompa per gonfiare le gomme e magari 2 bombolette di gonfia e ripara,potrebbero essere utili.Purtroppo in Italia non esiste una regolamentazione per le biciciette come per tante altre cose più serie.Ma magari anche il classico giubbetto catarifrangente che serve anche di giorno,sarebbe una schedata intelligente.potrei aggiungere che io pagai sensore una assicurano annuale per la bicicletta ma non vorrei spaventare tutti coloro che usano la bicicletta come quando portano i loro adorati cagnolini a fare la cacca sulle aiuole e non la raccolgono.Per chi non è molto allenato s lasso;a soli 20-25 Km/h riesce a fare il giro dei 110 Km in circa 6-8 ore..A parte le mie ironie che purtroppo sono pura realtà( ogni 4 ore in Italia(è un dato Istat) uccidono sempre qualche ciclista,il pub delle volte per colpa sua,è indubbiamente una bella idea che se' fatta con delle regole,come in tutte le cose,dara'' grande soddisfazio ne a tutti..Attenzione perche' nella sponda magra c'è meno rispetto da parte dei camionisti nei confronti dei ciclisti o cicloturismo..anche sul lago D'Orta ma non fa' parte dell'itineario.A Verbania suonano e si spostano loro.La' suonano ma ti devi spostare tu.Attenzione anche a quei gasati di ciclisti professionisti che sono gli unici che passano col rosso a Mergozzo,che sono i padani della strada e fanno tanto di quelle cazzate,pericolose per se stessi e per gli altri.Buona Pedalata
Inaugurazione Casa dell'Acqua a Sant'Anna - 21 Gennaio 2016 - 19:02
parcheggio
Non frequento s. Anna. Ci dovrei andare apposta a prendere l acqua. Quindi farei un viaggio bello carico. Se non e' previsto carico scarico con la macchina per noi ragazze portare sacchi con le bottiglie piene potrebbe essere un problema.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti