Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

viaggio

Inserisci quello che vuoi cercare
viaggio - nei post
Ascona Music Festival - 23 Maggio 2017 - 15:03
Il significato dell'ottava Edizione dell'Ascona Music Festival sintetizza una profonda necessità implicita nelle parole Insieme e Musica. Lontani da 'slogan' e frasi senza contenuto, i grandi compositori presenti nel Festival, Beethoven, Mendelssohn e Schumann, rappresentano la sinergia che la Musica è capace di trasmettere quando esiste un proposito comune che rende amici, fratelli, compagni di viaggio, in un insieme sonoro che crea elevazione.
Incontro con Padre Alejandro Solandine - 21 Maggio 2017 - 13:01
Incontro con Padre Alejandro Solandine, candidato al premio Nobel per la Pace 2017. Lunedì 22 maggio alle ore 21 al teatro Il Maggiore a Verbania. Presenta il suo libro “I narcos mi vogliono morto”.
Per il Cammino di Santiago non c'è età - 15 Maggio 2017 - 11:27
Hanno ripreso il viaggio gli instancabili pellegrini di Piedimulera, Domenico Delbarba, 83 anni e Antonio Bovo, 69 anni. Per loro una impegnativa meta: il Cammino di Santiago lungo l’itinerario Primitivo.
Movimento Gente di Lago: "La trota" - 13 Maggio 2017 - 14:50
Prima serata delicata alla trota, giovedì 18 maggio presso il Ristorante Piccolo Lago di Mergozzo. Tre serate, un pensiero, un format e un obiettivo preciso da raggiungere: valorizzare l’ecosistema lago e i suoi protagonisti.
Studenti piemontesi a Trieste - 11 Maggio 2017 - 19:06
Quarantatre ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni, accompagnati da dieci docenti e dalla prof.ssa Elena Mastretta dell’Istituto storico della Resistenza di Novara, hanno partecipato, da venerdì 5 a domenica 7 maggio, al viaggio studio di tre giorni a Trieste, vistando i luoghi della memoria del confine orientale italiano.
Metti una sera al cinema Special Events - La fine del mondo - 10 Maggio 2017 - 11:27
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, giovedì 11 maggio 2017, per la rassegna "metti una sera al Cinema", Special Events, presso l'Auditorium de Il Chiostro spettacolo unico ore 20:15 proiezione di "La fine del mondo".
Mostra fotografica di Carla Iacono - 5 Maggio 2017 - 19:36
"Quando ero piccola, mi capitava spesso di aprire la porta dell'armadio dei miei genitori, con la speranza di trovarvi un varco verso un mondo magico...". Inizia così il viaggio fotografico di Carla nella sua antiwonderland, fantasie fotografiche che si mescolano alle memorie di bambina. Dal 6 al 29 maggio 2017 presso la Piccola Bottega Oot di Stresa
Movimento Gente di Lago - 5 Maggio 2017 - 17:04
Prima serata delicata alla trota, giovedì 18 maggio presso il Ristorante Piccolo Lago di Mergozzo. Tre serate, un pensiero, un format e un obiettivo preciso da raggiungere: valorizzare l’ecosistema lago e i suoi protagonisti.
"Come ti scopro l'America" - 4 Maggio 2017 - 17:32
Venerdì 5 Maggio alle ore 18.00, presentazione presso il Libraccio di Verbania, del libro "Come ti scopro l'America" da Saint Louis al Pacifico con i leggendari Lewis e Clark, di Emanuela Crosetti, Exòrma Edizioni.
Storie dall'Odissea con Giovanna Bozzolo e Eva Cantarella - 3 Maggio 2017 - 10:23
Giovedì 4 maggio alle ore 21 il secondo degli appuntamenti Storie dall’Odissea con Giovanna Bozzolo e Eva Cantarella. Tema della “puntata” LE SEDUTTRICI. Calipso, Circe e le Sirene: avventure d’amore. Biglietti dai 21,50 ai 18,50 euro.
Assemblea nazionale “Bandiera arancione” - 21 Aprile 2017 - 16:01
Assemblea nazionale dei Paesi “Bandiera arancione” a Cannero-Riviera e a Cannobio nel prossimo fine settimana (22 e 23 aprile 2017). La bandiera arancione, marchio di qualità del Touring club Italia che seleziona e certifica i borghi eccellenti d’Italia in base a rigorosi parametri turistici e ambientali, è stata assegnata fino ad ora a 222 comuni italiani.
La Fabbrica di Carta sei appunamenti con Alberti - 21 Aprile 2017 - 10:23
Riportiamo il calendario degli appuntamenti di Alberti Libraio alla Fabbrica di Carta 2017.
Street Food: Esordio a Verbania di Platea Cibis - 20 Aprile 2017 - 09:16
Da venerdì 21 e sino a martedì 25 aprile si svolgerà a Verbania Platea Cibis, la rassegna di Street Food International di qualità organizzato dalla Confesercenti con il fondamentale supporto logistico dell’Associazione Verbanese “Cuori di Donna” presieduta da Debora Fonio.
“Il ritorno di Lara” - 18 Aprile 2017 - 17:35
Simone Merlotti presenta il suo terzo romanzo, “Il ritorno di Lara”, presso La fabbrica di carta 2017. Il giorno 22 Aprile alle ore 18:00 a Villadossola.
Sacri Monti piemontesi in una rete integrata - 18 Aprile 2017 - 13:01
Belmonte, Crea, Domodossola, Ghiffa, Oropa, Orta e Varallo. Sviluppo di una rete integrata, fundraising, promozione turistica: queste le direttrici del lavoro dell'Ente voluto dalla Regione Piemonte e che riunisce i sette siti dei Sacri Monti piemontesi.
viaggio - nei commenti
Frana SS34: Navigazione, corse straordinarie sino a mercoledì - 6 Aprile 2017 - 14:18
rispetto x Alessandro
rispetto in pieno la tua decisione ma secondo me nei "costi" bisognerebbe mettere tante altre voci e non solo quelle preventivate (incidenti, multe, code ,contrattempi) . Quelli della alfa mito sotto la frana te lo potrebbero testimoniare ...... poi nulla toglie di poter fare un mensile per frontalieri in convenzione , magari con un 30% di sconto, ma forse viaggio troppo di immaginazione. ciao buona giornata
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 19 Dicembre 2016 - 13:24
Re: Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Ciao Maurilio Giusta la tua proposta di una class action locale, ma purtroppo la politica si è dimenticata da decenni di tutelare veramente i cittadini a discapito del capitale. L’azione collettiva, prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo, a cinque anni dalla sua entrata in vigore ha messo in evidenza l’inadeguatezza della tutela risarcitoria di Patrizia De Rubertis | 6 maggio 2015 Ogni volta che in Italia accade un fatto che coinvolge migliaia di consumatori si sente richiedere a gran voce la class action. Si tratta dell’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo ed entrata in vigore nel 2010 che consente di attivare un unico processo per ottenere il risarcimento del danno subito da un gruppo di cittadini danneggiati dalla stessa azienda (esclusa la Pubblica amministrazione) in una situazione omogenea. In altre parole, nel caso in cui più persone abbiano subito gli stessi danni derivanti per esempio da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, un solo giudice può condannare l’impresa al risarcimento di massa dei danni. Ultimo caso, in ordine di tempo, è l’annuncio di una class action per tutti i pensionati danneggiati dallo stop delle rivalutazioni deciso nel 2011 dal governo Monti e bocciato dalla sentenza della Consulta. Poi c’è il governatore della Lombardia Roberto Maroni che sta preparando un’azione regionale contro i black bloc per risarcire i milanesi che hanno subito danni durante la manifestazione No Expo. Ma recente è anche la class action promossa da Altroconsumo contro Fca sui consumi auto che a luglio arriverà in tribunale a Torino. Cosa succede, però, dopo che viene dato l’annuncio? Praticamente nulla. A cinque anni dal varo della class action italiana, con un iter a dir poco controverso (introdotta con la legge Finanziaria del 2008 è stata modificata solo nel 2012 con il decreto Liberalizzazioni, facendo così sfumare la possibilità di farla utilizzare ai risparmiatori coinvolti nei crac finanziari Parmalat, Cirio e Argentina), questo strumento si è rivelato inefficace e inadeguato, aumentando le difficoltà di accesso per i consumatori. E a dire che non funziona sono i numeri: ad oggi, l’unica azione collettiva vinta è quella del 2013 promossa dall’Unione Nazionale Consumatori contro il tour operator Wecantour. Il Tribunale di Napoli ha infatti riconosciuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata a un gruppo di turisti in viaggio a Zanzibar che, pur avendo pagato profumatamente per alloggiare in un lussuoso resort, si sono poi ritrovati in un cantiere. Altri dati è però impossibile reperirli, perché lo stesso ministero della Giustizia a ilfattoquotidiano.it ha risposto che “non ci sono statistiche sull’argomento, siamo in attesa che la materia venga recepita dai registri informatizzati per poter procedere con una rilevazione”. Molti del resto i motivi che rendono la class action un’arma spuntata. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/class-action-linefficace-strumento-per-la-tutela-dei-diritti-dei-consumatori-italiani/1657639/
Cercasi volontari per spazzamento neve - 26 Novembre 2016 - 18:46
Re: Commenti razzisti?
Ma che viaggio ti sei fatto? Questo è il livello di discussione? Cattocomunisti e mentalmente inferiore sono parole che puoi tenerti per te. Io ho posto una domanda e basta.
Mancato rispetto dei limiti di velocità a Fondotoce - 18 Agosto 2016 - 11:35
Limiti velocità
E pure vero ke i limiti spesso vengono ignorati e ke i controlli forse sono un po scarsi ma poi non lamentiamoci quando ci fanno una multa a nostro parere assurda (esempio a caso..viaggio a 60 su strada deserta in mezzo al niente con limite 50). Vogliamo parlare dei parcheggi ? A suna è concesso lungo la strada dalle 20 ma quante volte già alle 18 si trovano macchine parcheggiate.. Si tratta di buon senso da entrambe le parti ed educazione. Poi purtroppo gli imbecilli sono senpre in giro..
Con Silvia per Verbania su via Madonna di Campagna - 4 Agosto 2016 - 18:15
Scherzi a parte.....
I motori dei pullman, come quelli dei camion, hanno bisogno di essere accesi per motivi ben più seri ed importanti del funzionamento dell’aria condizionata. Il motore (diesel) serve infatti per far funzionare dei compressori d’aria i cui circuiti fanno a loro volta funzionare parti del motore (cambio e frizione) e l'impianto frenante, quando il compressore è carico il mezzo può partire (al mattino) e, al ritorno invece da un viaggio, (alla sera per intenderci) non serve che si lascino accesi perché ovviamente il mezzo si arresta. Ma, al di la di questo, scusate, ma di cosa si sta parlando? I motori restavano accesi anche sul lungolago di Pallanza per lo stesso motivo (co chi correva e passeggiava sulla passeggiata) così come il calore lo avrebbe emanato analogamente anche il previsto originariamente parcheggio per le auto. Dai su siamo seri, la questione è strumentalizzare ed estremizzare le varie questioni solo per confronto (..) politico, altro che storie…. C'è un problema politico e di forma su come si sia arrivati a questo punto ma, come dice giustamente Maurilio, adesso non venite a dirmi che la sostanza sia il problema dei motori accesi o il calore emanato dalla colata di cemento, dai su siamo seri oppure ditemi che siamo su scherzi a parte ed allora ci rido su.
De Gregori non verrà dopo le critiche di Zacchera - 8 Maggio 2016 - 11:42
Mi spiace
Mi spiace, non so se sarei andato al concerto,molto sarebbe dipeso dal costo del biglietto che, trattandosi comunque di concerto "all'aperto", avrebbe dovuto essere molto ridotto. Mi spiace perchè De Gregori, Guccini, De Andrè, Svampa, Jannacci, Lauzi, Conte,Modena City Ramblers, Gianna Nannini, Van de Sfros e qualche altro sono le musiche che ancora ascolto quando faccio qualche viaggio un po' lungo in auto.
Giro del Lago Maggiore - 17 Marzo 2016 - 12:09
Pedalata intorno al lago Maggiore
Bella inizativa che procede un mimo di allenamento.Se penso a quella di BICI POAVCE detta dall'Ass. Gnemm anni fa mi metto le mani nei capelli.V partecipai anche io con la mia KTM viaggio ma come esterno:Cioe' allegato ai gruppi e spostandomi di gruppo in gruppo per effettuare riprese foto e video.Piacevole soprattutto,dato il titolo Bici Pace ,per le tante bestemmie e parrucca degli organizzatori che non riuscivano a mettersi daccordo su percorsi e sul come tener a bada ll gregge.Trenta pu' bicicletta con gente in pantofole di 70 anni e madri con prole al seguito sulla tre corsie a Grav ellona che mise n pericolo tutto ko staff e i relativi automobilisti che sopraggiungevano.C'erano anche ciclisti professio nisti che alla fine della bicipasseggata tornarono a Milano passando dal Mottarone.Insomma questa di oggi sarà' sicuramente una bella esperienza che io feci nel e dal 2004 da solo e quando piovve forte presi il battello e tornai via lago con la ma fedele KTM carica di borse e attrezzature fotografiche.Non in pantofole e non pedalando con tutta la pianta del piede ma solo come regola,con le punte,un minimo di allenamnto,un minimo di dotazione sulla bici,magari uno specchetto retrovisore e una pompa per gonfiare le gomme e magari 2 bombolette di gonfia e ripara,potrebbero essere utili.Purtroppo in Italia non esiste una regolamentazione per le biciciette come per tante altre cose più serie.Ma magari anche il classico giubbetto catarifrangente che serve anche di giorno,sarebbe una schedata intelligente.potrei aggiungere che io pagai sensore una assicurano annuale per la bicicletta ma non vorrei spaventare tutti coloro che usano la bicicletta come quando portano i loro adorati cagnolini a fare la cacca sulle aiuole e non la raccolgono.Per chi non è molto allenato s lasso;a soli 20-25 Km/h riesce a fare il giro dei 110 Km in circa 6-8 ore..A parte le mie ironie che purtroppo sono pura realtà( ogni 4 ore in Italia(è un dato Istat) uccidono sempre qualche ciclista,il pub delle volte per colpa sua,è indubbiamente una bella idea che se' fatta con delle regole,come in tutte le cose,dara'' grande soddisfazio ne a tutti..Attenzione perche' nella sponda magra c'è meno rispetto da parte dei camionisti nei confronti dei ciclisti o cicloturismo..anche sul lago D'Orta ma non fa' parte dell'itineario.A Verbania suonano e si spostano loro.La' suonano ma ti devi spostare tu.Attenzione anche a quei gasati di ciclisti professionisti che sono gli unici che passano col rosso a Mergozzo,che sono i padani della strada e fanno tanto di quelle cazzate,pericolose per se stessi e per gli altri.Buona Pedalata
Inaugurazione Casa dell'Acqua a Sant'Anna - 21 Gennaio 2016 - 19:02
parcheggio
Non frequento s. Anna. Ci dovrei andare apposta a prendere l acqua. Quindi farei un viaggio bello carico. Se non e' previsto carico scarico con la macchina per noi ragazze portare sacchi con le bottiglie piene potrebbe essere un problema.
M5S: Shopping in Bus “Ottima iniziativa, però…" - 6 Gennaio 2016 - 21:05
pensiamoci...
Mica tanto, un conto è un controllore che nell'esercizio delle sue funzioni ti chiede il titolo di viaggio o suo equivalente, un altro il fatto che te lo chieda un negoziante (salvo per esempio casi di pagamento con carta di credito e simili) per applicare un sconto. Nonchè la complessità dell'approccio biglietto+fotocopia CI + biglietto ritorno? --> presentazione al comune --> addetto al comune che si smazza il cartume e autorizza i pagamenti. Sicuro che si risparmi e che sia pratico ? Tutti i negozi hanno un fotocopiatrice in negozio ?
M5S: Shopping in Bus “Ottima iniziativa, però…" - 6 Gennaio 2016 - 20:06
Controllori
Veramente nel periodo Bus Free di qualche amministrazione fa' quando il controllore saliva a controllare chiedeva il titolo di viaggio e/p in caso di assenza la carta di identità.
Tedesco lascia il PCdI - 2 Gennaio 2016 - 10:04
mah
certo che ognuno si sceglie i compagni di viaggio,ma nel caso specifico non capisco quel" a fianco del sindaco..."sarebbe più comprensibile se fosse un consigliere comunale,ma adesso da semplice cittadino non ne capisco il ruolo,almeno che non si guardi al futuro
Assemblea Veneto Banca: l'intervento di Marchionini - 20 Dicembre 2015 - 16:35
Mah
Gentile anonimo la mentalità piccola piccola è la sua.....il sindaco è andato in trasferta per farsi bello politicamente a spese (il viaggio) della comunità. ....utilità zero.......
Assemblea Veneto Banca: l'intervento di Marchionini - 20 Dicembre 2015 - 16:25
Re: Re: Valerio...
Ciao lady oscar Un conto sono i piccoli risparmiatori e un conto sono gli speculatori..c è una differenza enorme... vuoi tornare indietro nel tempo? Beh conosciamo tutti gli strani movimenti e le strane concessioni della Banca Popolare di Intra .. comunque il viaggio inutile del sindaco a Montebelluna è palese.. hai mandato quale messaggio ? Verbania è unita? Ma sai cosa gliene frega ai banchieri di un paesino di 30.000 abitanti sperduto ai confini con la Svizzera? Ma la finiamo di pensare che Verbania sia la capitale del mondo... chiude la filiale di Suna??? Caspita quanti abitanti fa quella zona?? Mille.. duemila? E Fondotoce?? O ragioniamo partendo dal fatto che come ogni azienda ..le banche sono a scopo di lucro e quindi cercano solamente l utile fregandosene del resto ( ed è questo da combattere) oppure di ogni nostro discorso se ne faranno una ragione...
PsicoNews: Questione di rispetto - 14 Ottobre 2015 - 13:27
e va beh
non fidarti mai di me domani non ci sarò più sono uno che crede di volare e finisce per scappare per non strisciare o stare al passo del mondo non fidarti siamo uomini sbagliati noi confondiamo la fantasia e la menzogna e sognamo solo fuori dalle lenzuola abbiamo una strada che ci chiama sempre e un cuore che non sa aspettare mai fuoco nei polmoni e alcol nelle ferite che portiamo come vestiti di gala e non sai mai quanto sono vere e quanto romanzate non fidarti non ti amerò per sempre e finchè lo farò sarà peggio per entrambi e qualcuno pagherà il biglietto per vederti così bella da lontano come il mare da bambino persa in fondo alla mia voce alle mie poche note incerte alla nostra illusione suicida che non sia tradire tradire a carte scoperte non fidarti mai di me tieniti gli scherzi con la neve le risate fuori scuola i disegni sulla schiena i sogni sopra la soglia di povertà due nuvole a forma di dogana un viaggio affanculo e uno a lisbona una lettera a un grillo, una a una sirena una telefonata senza il coraggio di andarsene una favola sotto stupefacenti, l'amore per gli ultimi in fila una pausa al posto di una rima un errore al posto di una certezza uno schiaffo ai ventanni, una carezza i miei danni, la tenerezza di chi non si sa trovare mai ma perdersi tra speranza e vendetta fuoco, carta e cenere con in mano solo una canzone per ogni scusa non mi cambierai non provarci e non fidarti ti farò solo del male più di quanto faccia a me scoprire così tardi di essere molto peggio di tutto quello che ho da lasciare
Da Cuori di Donna materiale scolastico per i minori migranti - 2 Settembre 2015 - 15:58
André
Sì André chiamiamola pure guerra però evitiamo di infilare sempre storie strappalacrime per giustificare l'invasione che il nostro governo subisce (o forse desidera per i voti)... Ma soprattutto verifichiamo che siano vere. Non mi sembra normale dire ad esempio "vengo dalla Siria" o "vengo dove c'è la fame" ed essere accolti senza alcun controllo. Lo sai che esistono degli individui, chiamamoli "agenti" che girano i villaggi e cercano di convincere le persone a raccogliere i soldi nel villaggio per potersi finanziare il viaggio, promettendo poi di essere mantenuti in Europa? Nel mondo ci sono circa 5 miliardi di persone che ambiscono ad avere standard di vita europei, li accogliamo tutti? Sai quanti sono i milioni che, ad esempio, ENI dà alla Nigeria (anche al netto delle tangenti) per sfruttare i giacimenti? Una montagna e se i soldi non vengono usati per lo sviluppo della Nigeria che colpa ne ha la cattivissima multinazionale? E col petrolio ci si nutre? Puoi anche non vendere i mitra alle varie fazioni, userebbero i maceti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti