Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

confine

Inserisci quello che vuoi cercare
confine - nei commenti
Canoni Idrici: il 100% va al VCO - 18 Novembre 2017 - 12:29
Re: Hanno paura..
Ciao robi vorrei tanto fosse come tu dici, però saremmo considerati, probabilmente, un po' come l'ultima provincia di confine, come di serie B.
Passaggio alla Lombardia, PD: demagogico e strumentale - 30 Ottobre 2017 - 22:59
Re: Penoso...
Ciao robi non è demagogia, bensì matematica: un 38% maroniano è più importante d'un 40% renziano? Beh, punti di vista, peccato che la la matematica non sia un'opinione. Poi, si sa, i numeri bisogna saperli leggere.... Non credo che, avendo la Lombardia 3 provincie di confine, presti maggior attenzione all'ultima arrivata. Altra cosa è il tifo ultrà da stadio, oppure la storia: ragionando di questo passo, annettiamo il Piemonte alla Francia e la Lombardia all'Austria, tanto per non farci mancare nulla. Il vero federalismo no si fa a colpi di referendum pre-elettorali, bensì seguendo gli insegnamenti di illustri pensatori, tipo il compianto Gianfranco Miglio.
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 27 Settembre 2017 - 09:52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao robi una domanda: come mai queste formazioni politiche che fungono da motivatori, una volta raggiunto l'obbiettivo, inevitabilmente si sfaldano? Vedi per esempio in GB per la Brexit, caso Ukip/Farrange, oppure in Grecia, dove Alba Dorata ha finito paradossalmente per favorire la vittoria, per ben 2 volte, della sinistra di Tsipras; ora anche in Germania si sta consumando l'ultima faida interna a AfD, dopo la sua clamorosa vittoria! Sarà mica il populismo espressione di miopia, falsità ed incapacità politica? Anche Travaglio s'è già ricreduto (per la seconda volta, dopo l'Italia dei Valori di Di Pietro), ed il programma tv di pancia di Del Debbio sta perdendo inevitabilmente colpi. E, come se non bastasse, in Usa il trumpismo, senza l'ala ultra conservatrice, inizia a perdere consistenza (vedi fallimento cancellazione Obama-care, rinvio costruzione del muro al confine col Messico...).
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 17:56
Re: Re: Commenti
Ciao paolino probabilmente sei partito con le offese personali. Le idee e le opinioni secondo me sono lecite fino al punto in cui non oltrepassi questo confine. E ogni tanto capita. Ma bisogna stare attenti perché come insegna l'innominata siamo a rischio denuncia penale. Forse la redazione ha constatato questo e oltre che a cautelarsi giustamente ti ha pure salvato da una denuncia. Giusto il dialogo aspro e le idee contrapposte ma occhio a queste cose. E parlo anche per me. Se vedo un mio commento cassato magari mi arrabbio ma poi penso. ...che cosa ho scritto? E poi.ci ripenso e prendo atto. Saluti e continua a scrivere!
SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza - 15 Agosto 2017 - 11:38
Re: Illusi
Ciao lupusinfabula io sto ancora aspettando la realizzazione del progetto Lunardi/Berlusconi per le gallerie di confine.... Come è possibile che, a parità di proteste ambientaliste, la variante di valico sulla tratta appenninica Bologna/Firenze è stata fatta?
Ubriaco e armato: espulso - 15 Agosto 2017 - 06:59
lSignificato delle parole
Se il vocabolario non sbaglia, espellere vuol dire prendere fisicamente una persona ed accompagnarla al confine o, quantomeno, metterlo sic et simpliciter di forza sul primo aereo in partenza per il suo paese, non "...invitarlo ad abbandonare il territorio nazionale..." Quanto al 23enne di Vignone quantomeno revoca della patente a vita dopo aver scontato congruo periodo di galera immediata e senza sconti: solo così potrebbe essere rieducato.
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 26 Luglio 2017 - 09:35
Re: Re: Sicurezza dalla Polizia Locale?
Ciao robi in verità il vero passo da fare, definitivo, sarebbe innanzitutto quello di accorpare varie forze dell'ordine e/o gendarmeria, un po' come avvenuto in Germania anni or sono. Dopo l'Iran, siamo il Paese con più corpi di polizia, quasi uno per ogni ministero chiave. Ovvio che l'accorpamento dev'essere omogeneo, di sicuro non un errore macroscopico come quello avvenuto di recente tra carabinieri e forestali. Io opterei per un modello stile elvetico, con Guardie di confine, Polizia cantonale e locale.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 15:47
Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao paolino Siamo coerenti, va bene aspettare 30 secondi, ma quando hai una strada come la cannobina, o la ss34 nel tratto dal confine, dopo cannobio, o prima di cannero, altro che 30 secondi. Non hai un metro e mezzo per sorpassare. Già ultimamente si impiega oltre 50 minuti per fare verbania cannobio e viceversa. o fanno una strada ad alto scorrimento come alternativa, o la statale sarà sempre peggio. Un altro esempio è la valle cannobina. Come fai a stare dietro a un ciclista? La nostra zona non è delle migliori per praticare questo sport. Mancano ciclabili e strade adatte. E' una legge che perlomeno nel VCO penalizzerà molto gli utenti della strada. Io personalmente non credo proprio che sarò in grado di rispettare una legge simile. E' pressochè assurda.
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 16:58
Re: Purtroppo non siamo in Romagna
Ciao Giovanni% concordo: qui parliamo di un turismo un po' diverso (lago e non mare); dell'esser vicini al confine che, secondo i punti di vista, può esser interpretato come risorsa o meno.....
"Segnala la buca!" - 10 Aprile 2017 - 15:52
commissioni
dove il bla bla bla è di casa , dove spesso si parla del nulla mischiato a niente ... mi raccomando avvisate il signor campana e non il comune (sul sito del comune si può fare) .. ci pensano loro, che riportano la cosa in commissione in 2 ore di chiacchiere vuote (leggetevi qualche verbale e capirete ) diranno che c'è una buca.. quindi invece di avvisare subito gli uffici comunali aspettate un paio di mesi.. è come se per andare a Domodossola invece di prendere la superstrada uno passa per il confine a Chiasso .. fa un pezzo di Ticino rientra in italia da Re e poi arriva a Domo ... Consiglio anche io di fare un salto in qualunque commissione per vedere come vengono buttati i soldi (anche perchè per ogni commissioni i consiglieri comunali prendono 30 euro)
Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 9 Aprile 2017 - 10:54
Re: VCO..CHI?
Ciao livio, la questione è secolare fin dai tempi dell'annessione del vco al regno di sardegna: siamo una marca di confine di poco conto e sempre sarà cosi. non sanno neppure dove siamo a torino, figurarsi a roma ...
Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 7 Aprile 2017 - 13:13
Lavori trasfrontalieri
CONSIDERATO che la SS termina al km 39+339 (confine con la Svizzera), VISTA la risposta del governo che si intende effettuare lavori di manutenzione straordinaria e rifacimento segnaletica dal km 77 al 127, SE NE DEDUCE che questi lavori verranno effettuati in territorio elvetico ben oltre Locarno!! ....o è la riprova che neppure sanno a Roma dove sia il VCO e di conseguenza la SS34???? Personalmente propendo per la seconda ipotesi: e voi??
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 4 Aprile 2017 - 10:07
Re: Calamita`Naturale Svizzeri Confusi.
Ciao piero cambiaggio non volermene, ma credo che anche te stai facendo un po' di confusione. Fatalità dovuta a forti piogge? Nel 2014 sicuramente, ora direi proprio di no! In effetti, in quel tratto di ss34 di 6 km (Cannero -Cannobio), che poi prosegue oltre confine con la n.13 in quel di Brissago, la roccia è molto friabile, causa, milioni d'anni or sono, il ritiro e lo scioglimento dei ghiacciai, che poi hanno dato vita, in zona alpina e prealpina, ai vari laghi, lasciando però le rocce piene di fratture interne. Se poi aggiungiamo anche un'attività sismica, di bassa intensità ma costante, e quindi che ha una sua rilevanza, vedi per es. l'ultimo sisma in territorio elvetico, guarda caso, qualche giorno prima della frana.... Riguardo alla chiusura delle dogane, ne sono state chiuse solo 3, minori, sul versante lombardo (Como-Varese) in via sperimentale, per 6 mesi, dalle 23:00 alle 05:00. Il che è tutto dire....
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 2 Aprile 2017 - 09:33
indagati SS34
Grazie a Marco di aver dato il riferimento della Sentenza della Cassazione n.17095/14 del 28/7/2014 e invito tutti a leggerla. In essa sono chiaramente indicate le motivazioni per cui l'ANAS non può essere esclusa dalla responsabilità per quanto successo. Tutti validi anche i riferimenti alla responsabilità dei privati, ma, ritengo validi solo nel caso ci siano interventi del privato che causano eventi dannosi a terzi. Lungo tutto il percorso della SS34 dal confine a Verbania (per non parlare delle strade provinciali) ci sono lunghi tratti a rischio. Rischio conosciuto da chi vi transita e dalle autorità di ogni ordine e grado e la circolazione continua mettendo a repentaglio la vita degli utenti. Negli ultimi anni sono stati molti gli eventi che hanno procurato l'interruzione della circolazione, con i disagi che soprattutto i frontalieri ben conoscono, senza che si siano mai posti in essere interventi risolutivi, L'ultimo ha causato perfino un morto. E' giusto quindi che si accertino le responsabilità di coloro che avrebbero dovuto garantire la sicurezza della circolazione su una strada statale che non ha nemmeno più le qualità per permettere il transito di autoveicoli moderni, autobus gran turismo e TIR enormi. I Sindaci impegnati ad incontrare Ministro e governanti regionali devo riuscire ad ottenere qualcosa di più che semplici promesse.
Spadone: SS34, SS33, basta! - 29 Marzo 2017 - 19:37
Re: FACCIAMO 2 CONTI...
Ciao SINISTRO in riferimento a... Nel 2004 con circa 40 milioni di euro (in parte finanziati dalla CE) avremmo potuto realizzare 2 gallerie. Oggi, con circa 20 milioni si potrebbero mettere in sicurezza 6 km di versante Cannero/Cannobio. ... bla bla bla... Primo.. sapere dove sarebbero partire e arrivate le gallerie.. toglierebbe già ogni dubbio sul fatto della loro inutilità per i problemi attuali e precedenti.. i tratti di strada "incriminati" sarebbero rimasti comunque dove sono e le gallerie non avrebbero evitato nulla... anzi, nel periodo di lavoro probabilmente ci si sarebbe lamentati dei camion, traffico, terra, accumuli vari, semafori e cantieri. Secondo.. sarebbero già finite se iniziate nel 2004? sarebbero bastati i soldi?... Terzo.. Il tratto di strada del lago comunque va messo in sicurezza perchè anche in un'ipotesi fantascientifica di una galleria che dal confine sbuca a fondotoce.. la strada del lago rimarrebbe, quindi andrebbe sempre e comunque messa in sicurezza, perchè sarebbe percorsa da tutti quelli che ci abitano più tutti i turisti che vogliono vedere il lago e farsi la litoranea..
SS34: lavori alla frana ultimi aggiornamenti - 27 Marzo 2017 - 19:48
Evitabile !
I segnali ci sono stati , con le frane precedenti . Il caso ha voluto che fino a ora non ci siano state vittime . Era necessario intervenire sul l'allargamento della strada ? O forse era meglio controllare, sistemare , rendere visibile tutto il versante montuoso a ridosso della strada ? A partire da Intra fino al confine ? Sono state fatte delle scelte , un pò in tutti i commenti precedenti si trova la risposta , un pò tutti hanno ragione ! La frana era pronta per scaricare , ma chi poteva vederla ? Nascosta da piante e arbusti ? Il pericolo c'era ma non lo si vedeva , per vedere bisognava guardare , salire pulire e guardare . È questo può benissimo essere ancora in altri punti . Per esempio oggi ho fatto la Val Cannobina, è un disastro...
Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34 - 26 Marzo 2017 - 14:47
Se non erro
Se non erro il progetto della galleria per aggirare Cannobio sarebbe dovuta sboccare in località Creda o poco più avanti e quindi non avrebbe evitato la frana attuale; quella per aggirare Cannero sarebbe dovuta partire dopo l'attuale frana per sfociare appena dopo l'abitato di Cannero e quindi prima di Cassino. Entrambe non avrebbero risolto le criticità della SS34 che sono evidenti anche poco dopo Ghiffa, all'ingresso di Oggebbio, da Cassino a Cannero, da Cannero al confine; quindi o si faceva la famosa stada a mezza costa o le due gallerie sarebbero servite a ben poco. Nella situazione attuale, detto da uno che non se ne intende, la soluzione più rapida, sicura e meno costosa è quella delle gallerie artificiali paramassi collocate sull'attuale sede stradale, proprio come è stato fatto nella strada dirimpettaia in terra lombarda dal valico di Zenna fino a Laveno.Vogliamo scommettere che anche la calata a Roma dei sindaci servirà a ben poco se non a fare loro grandi promesse? Poi si sa che tra il dire ed il fare....basti dire che sono i Sindaci a dover andare a Roma e non il ministro ( che li ha convocati con comodo quasi ad un mese dagli eventi) a scomodarsi per recarsi sul posto e prendere diretta visione della situazione. Chissà se si sarebbe comportato allo stesso modo se la strada fosse stata una di quelle che porta ad un qualche paese dei suoi amici e sodali del giglio magico!?!?
Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie" - 23 Marzo 2017 - 13:35
Pur d'accordo...
Pur d'accordo con Lavecchia sul fatto che le bandiere blu siano solo scemenze nutili perchè nessuno va in vacanza qua o là solo perchè il luogo prescelto ha o meno una bandierina, faccio ossevare che le gallerie di Cannobio e Cannero non avrebbero risolto il problema del pericolo incombente da sempre sull'intera SS34; la soluzione sarebbe stata quella della famosa "strada a mezza costa" che sarebbe stata quasi tutta in galleria quindi con un impatto visivo minimo, che dal confine arrivava a Vb e si sarebbe dovuta raccordare con l' altra opera mai partita: la circonvallazione di VB. Se tali infrastrutture non sono state fatte negli anni d'oro, ora che ci dicono essere scarsa la grana, resterà tutto nel libro dei sogni e non solo per dei comitati del no, perchè dove vuole lo Stato centrale se ne frega dei comitati locali ( vedi TAV e, purtroppo per noi, Interconnector)
Frana sulla SS34 strada bloccata - 22 Marzo 2017 - 20:27
Re: Re: Ennesima frana sulla SS34
Ciao SINISTRO, si come già avevo scritto a me è andata bene ed ero in svizzera, anche se c'è di mezzo un confine politico la montagna è la stessa anche là. Ma, ad esempio, basta attraversare la dogana di Ponte Ribellasca (da dove passiamo in questi giorni) per vedere la netta differenza, sembra un'altro pianeta, in pochi metri si passa dal menefreghismo alla buona volontà e all'efficienza. Quindi ti rispondo che in montagna non si potrà mai avere la sicurezza al 100%, ma almeno in Svizzera qualcosa di buono lo si vede, fa piacere vedere il rispetto, tramite buone opere pubbliche, per i sacrifici in tasse della gente. Peccato per la rabbia che invece mangiamo noi Italiani. Saluti
Fenomeno immigrazione: le proposte del movimento 5 stelle e un aiuto agli italiani - 8 Febbraio 2017 - 22:22
Re: sovranazionale?
Ciao Hans Axel Von Fersen Sovranazionali in particolare sono da intendere a mio avviso, sia la causa che gli effetti. Mi sembra inoltre improponibile il paragone con gli altri stati non affacciati sul Mediteraneo, ed escluderei pure la Francia in quanto troppo distante dalle coste Africane e Mediorientali.Non dimentichiamo che La Spagna ha stretto accordi con Senegal, Mauritania ed il Marocco, il quale in questi anni si è comportato in maniera simile alla Libia di Gheddafi. Apertura e chiusura dei rubinetti dei migranti come strumento di contrattazione politica. C’è da fare pressione sull’Ue e la Spagna? Si lascia che l’assalto alle barriere di Ceuta e Melilla sia più semplice. L’accordo funziona? Crescono il controllo e la militarizzazione del territorio e dei mari per intercettare i canotti in mezzo all’Atlantico o disperati aggrappati alle reti del confine. Lo stesso vale per la rotta delle Canarie. Quindi potremmo superare in aggressività e violenza sia gli Spagnoli, che i Turchi, stringendo contemporaneamente accordi tra Stati, pagando un pizzo superiore e lasciando che si creino dei veri e propri lager in Africa e Medioriente. Il risultato più probabile vedrà spostarsi le masse di migranti di nuovo, sulla Spagna e sulla Grecia. A loro volta diventeranno ancora più violenti ed intolleranti sino a rendere meno pericolosa la meta Italia, e di nuovo la marea della disperazione e della speranza si riverserà su di noi. Tutta la violenza, intolleranza ed insofferenza del mondo non fermerà questa gara al respingimento, in quanto i migranti preferiscono rischiare la vita per un futuro migliore, e nel loro paese gli è stato rubato dall'avidità umana, e noi Europei siamo tra gli artefici di questa apocalisse umana
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti