Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

veloce

Inserisci quello che vuoi cercare
veloce - nei commenti
Multe e buon senso - 17 Agosto 2016 - 10:08
...un anno dopo...
Riporto alla luce questo vecchio post. Percorro, per andare al lavoro, almeno tre volte alla settimana il tratto in questione perché mi piace godere del panorama che il percorso "Eden" offre al mattino e mantengo come previsto dalla segnaletica i 30 kmh, ma voglio raccontarvi cosa è successo ieri. Imbocco la strada e davanti a me (Villa Taranto) vedo la macchina dei vigili, mi sono detta "vediamo cosa fanno"?? Non ho fatto in tempo nemmeno a pensarlo che evidentemente il vigile alla guida, sognando di essere al Rally di Sanremo, ha accelerato e la macchina è sparita dalla mia vista in un secondo. Ma come non rispettate il limite di velocità?? Oppure stavate inseguendo un delinquente?? Non credo proprio perché arrivata davanti al Comune di Pallanza ho visto l'auto parcheggiata e il pilota biricchino che parlava tranquillamente con un passante. Ma quanta fretta Sig. Vigile!!!...che buon esempio Sig. Vigile!!! Vorrei inoltre salutare anche il gentil SIGNORE di Verbania che nel frattempo a bordo della sua auto, sempre nello stesso tratto, mi ha quasi tamponata chiaramente perché rispettavo i limiti ma secondo lui andavo troppo piano (in effetti andava più veloce di me anche un ciclista!!!). Gentil SIGNORE, mi ha stordito con il suono del suo clacson, abbagliato con i suoi fari ed infine in un tratto libero da passanti che passeggiavano e correvano sulla ciclabile mi ha SUPERATA INVADENDO LA PISTA CICLABILE urlando parolacce che qui non posso ripetere. PARLIAMONE.
Ripristino selciato piazza Ranzoni - 6 Agosto 2016 - 11:33
il vero degrado
in questa surreale vicenda emerge con chiarezza che il vero degrado è quello che riguarda la pubblica amministrazione,in senso lato. uno stato debolissimo coi forti e fortissimo coi deboli,scelte cervellotiche e contro ogni logica,dove convivono situazioni di lassismo estremo e accanimento burocratico cieco e sordo. il lavoro che ora sarà rifatto "a regola d'arte",perchè non è stato fatto prima? se è una cosa così semplice e veloce come dice la sindaca,perchè finora hanno dormito?
Striscia d’arte sulla Basilica di San Vittore - Foto - 17 Maggio 2016 - 12:10
maurilio e gio%
''dilettantesco'' e' un eufemismo.Purtroppo il capofila ha voluto seguire ''vie faidate',sia' per l'esposizione mediatica e la conseguente vendita del manufatto ,sia per la promozione anche web.Ormai siamo in un epoca ''veloce'' da questo punto di vista,quindi devi affidarti a professionisti di quei settori,ma ovviamente tutto ha un costo,che sarebbe stato sicuramente minore che ritrovarsi con centinaia di mt di telo e di fatica,riposti nel garage di casa per i posteri....ma tutto sarebbe ancora recuperabile,Zanuso permettendo............
Torna lo sconto benzina nei territori di confine - 27 Aprile 2016 - 20:11
Chi vive ......
Chi vive, si dà pace.....Promesse del Lella, raffazzonate alla veloce per calmare l'incazzatura del popolo.
Parachini si è dimesso da consigliere comunale - 21 Aprile 2016 - 10:23
a presto..
me ne dolgo,un consigliere di tale elevata capacità e competenza rende la ns comunità orfana di una voce autorevole,gli auguro un veloce rientro in sala Consiliare
Treni, biglietti, multe e misura - 10 Marzo 2016 - 11:12
Realtà aumentata
Buongiorno io sono stata testimone del fatto e ci sono delle piccole differenze che qui di seguito, per dovere di cronaca, riporto. Il ragazzo non è stato "sorpreso" ma è andato lui di sua sponte a riferire alla capotreno che era sprovvisto di biglietto e che non aveva potuto farlo (aggiungendo che era un abbonato abituale, ma che quel mese non avrebbe avuto necessità dell'abbonamento in quanto non avrebbe viaggiato molto), la capotreno ha tentato di produrre il biglietto allo stesso prezzo o poco più, non ricordo (mi sembra si parlasse di 15€ vb-gallarate), ma il pos non funzionava (in quel caso scatta comunque la contravvenzione). Arrivati in prossimità di Gallarate la capotreno, non riuscendo a fare il biglietto ha comminato una contravvenzione di 200€ (pagabili in misura ridotta 100€). la cosa GRAVE e che il ragazzo non è stato sorpreso e che la capotreno NON era in giro a controllare i biglietti (e NON lo ha fatto per tutta la tratta VB-Milano), per cui se il ragazzo non si fosse "costituito"...... La capotreno ha verbalizzato che non è stato effettuato il pagamento a causa dell'inefficienza del pos.. quindi un possibile ricorso è fattibile ma l'esito è incerto (causa regolamento) P.S Due cose: Il ragazzo è stato veramente educato, rifiutando che una signora pagasse il biglietto in sua vece; non ci sono state parole esagerate (che sarebbero?) e la "discussione" è stato un veloce scambio di battute tra la capotreno e un paio di passeggeri (tra cui la signora gentile). Magda
Inaugurazione Casa dell'Acqua a Sant'Anna - 21 Gennaio 2016 - 11:37
insomma
Se e' troppo in centro non si sa dove posteggiare per fare un carico veloce .. Il posteggio comodo in questo caso e' fondamentale.Secondo me. Io andrò a Pallanza sempre se ci sarà posto auto.
M5S: Shopping in Bus “Ottima iniziativa, però…" - 6 Gennaio 2016 - 11:12
ma dai
Se il problema e' il nome "shopping in bus" cambiamo nome : Sabato libero bus. Con la proposta dei 5stelle si viene a perdere ogni forma di semplicità e gestione veloce della cosa. Mi spiego. La cricca di mio figlio si ritrova Pallanza. Possono decidere li x li di fare un giro a intra x vedere se c'è movimento...e una volta li fermarsi a bere una cosa in qualche bar. Io stessa non partirei in corriera apposta x far shopping ma se mi muovo x fare un giro...poi da cosa nasce cosa...nessuno di muove e non beve anche solo un caffe . Mi sembra che si voglia complicare una cosa che ha di bello la semplicità: Passa la corriera....cia' che ci facciamo un salto su senza biglietto e via. Secondo me ( e le mie amiche).
M5S: Movicentro, il Sindaco ci dà ragione... un anno dopo - 26 Novembre 2015 - 10:10
Un conto veloce
Se si è deciso di costruire il movicentro per avere 50 posti auto in più al costo di € 1.881.672, mentre per avere i parcheggi provvisori di fronte alla COVER (ben più di 50 posti) si spende € 10.000 all'anno, non si faceva prima a rendere permanenti questi ultimi? Con la stessa cifra saremmo stati ben serviti per 188 anni!!!!!
Verbania punta sulle case dell'acqua - 10 Settembre 2015 - 13:47
intra
Se e' troppo in centro non si sa dove posteggiare per fare un carico veloce .. Il posteggio comodo in questo caso e' fondamentale.Secondo me. Io andrò a Pallanza sempre se ci sarà posto auto.
Comunità.vb su nuove tariffe parcometri - 23 Luglio 2015 - 14:31
x franco :ahhahah come solito una pezza veloce.
Franco per tua conoscenza in zona bar Nazionale hanno sistemato 2/3 zone di porfido mancante e strappato qualche erbaccia il tutto eseguito male. Sono certo che la grande manutenzione dopo vari ''cazziettoni'' di cittadini e consiglieri di opposizione sia già terminata ..a breve comunicato del comune : FATTO. Le zone rist. Izumi / neg. 3 / hotel Miralago / bar Lucini /fermata autubus /paletto divelto / parcheggio a pagamento etc le buche e porfido mancante non verranno riprestinate. Accetto scommesse
Quartiere Ovest su via Madonna di Campagna - 13 Luglio 2015 - 10:33
Difesa assurda
Peccato solo che il progetto in questione sia l'unico, e questo perché "qualcuno" ha omesso di informare che c'era altra possibilità. Strano che un quartiere difenda un progetto senza aver potuto esaminare alcuna alternativa... Cara Presidente, dovrebbe sapere che per scegliere l'opzione migliore sul tavolo ce ne devono essere almeno 2! Prendiamo atto della difesa d'ufficio dell'amministrazione e con rammarico anche della veloce assuefazione al "pensiero dominante"
Attivato il servizio "Verbania m'informa." - 30 Giugno 2015 - 11:52
Semplicissimo!
Iscritto tramite cellulare semplice e veloce!
Una nota sulla questione Liberazione - 25 Aprile 2015 - 17:50
Beata Giovannina... Beata ignoranza.
Sinceramente gris. Dopo aver dato una scorsa veloce ai tuoi interventi, devo dire che un bel ripasso, di regole grammaticali di sintassi e proprietà lessicale, male non ti farebbe visto e considerato che metti l'acca davanti la a (ha) non per declinare il verbo avere. (Se leggessi topolino davvero non saresti così a terra). Sulle opinioni espresse non entro nel merito. Tempo perso. Sappi che il difetto più grande di chi voglia esprimere opinioni discordanti dagli altri risiede nel ricorrere al becero canzonatorio. Lì si comprende lo spessore di chi apre bocca e da' fiato. Ah...!!! Dimenticavo: saluti e baci.
Truffa da 40Kg d'oro in Ticino - 13 Aprile 2015 - 10:10
da non credere
uahahahah fosse successo a Napoli potrei anche capirlo,ma a Mendrisio? bisogna essere degli allocchi per scambiare 40, dico 40 chili di oro in maniera super veloce con del denaro senza alcun controllo ne prevenzione, mi sembra di rivedere Totò con la Fontana di Trevi...
Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 7 Febbraio 2015 - 20:48

L'errore di battitura nel testo, frutto di una scrittura veloce a due con lo smartphone,disturba anche me, a prescindere dalla delega assessorile. Purtroppo quando lo abbiamo notato era troppo tardi per correggere. Quanto al resto, certo non saranno sei persone per sei mesi a risollevare le sorti dell'economia locale, ma sono un primo passo, e migliorare l'immagine complessiva del verde cittadino, intervenendo in aree come quella della casa della resistenza che oltre ad avere un valore simbolico che rende necessaria la loro cura sono collocate all'ingresso della città, può contribuire a risollevare la vocazione turistica di Verbania e questo davvero rappresenta un'opportunità da non perdere per il futuro occupazionale di molti.
Bike sharing, canile, parcometri e incentivi per ristrutturare - 30 Novembre 2014 - 12:40
Bike Sharing
Ho 71 anni e dall’età di 6 mi sposto quotidianamente in città con la bicicletta. Rischiando quotidianamente la....pelle. Molto più pratico, veloce, salutare e divertente.......fino a quando non ti mettono "sotto".Bello o cattivo tempo. Anche perchè l’auto non ce l’ho proprio. Eliminata. Mi permetto di far osservare che il cosiddetto bike-sharing è un ottimo sistema per spendere inutilmente una fracca di soldi. Pubblici. 1. E’ comprovato che il bike sharing non diminuisce il traffico automobilistico in città anche nel caso di imponenti numeri come, un esempio, Milano. Figuriamoci nel caso di poche o pochissime biciclette. 2. La ragione è semplice. Il bike sharing è un servizio che, ben che vada e fino a quando non viene distrutto dalla pioggia dal sole e dai...vandali, facilita brevi spostamenti in centro per persone appiedate. Che hanno raggiunto il centro in auto. O che abitano già in centro. O che sono scesi da mezzi pubblici. Il traffico automobilistico, vera piaga purulenta delle città grandi e piccole, come la nostra, resta esattamente quello che è. 3. Chiediamoci se non sarebbe molto più utile spendere soldi per mettere oneste, semplici ed economiche rastrelliere un pò dappertutto e, magari dipingere sull’asfalto qualche corsia ciclabile con un capo e una coda. Favorendo così l’utilizzo delle personali e private biciclette che languono sui balconi o nei garages. 4. Bike-sharing è un sistema costosissimo che richiede una continua sorveglianza e manutenzione. E’ da tempo superato per ammissione del suo stesso inventore (Pedro Kanof). Perchè allora le Amministrazioni lo vogliono? 1. Per movimentare denaro..................... 2. Per compiere una operazione di pura immagine. Perbacco e poi non si venga a dire che non facciamo niente per realizzare la famosa Mobilità Sostenibile! Quando ben altre sarebbero le cose da fare!
Bike sharing, canile, parcometri e incentivi per ristrutturare - 28 Novembre 2014 - 11:37
meglio altre forme di incentivo all'uso della bici
Sicuramente considero positivo l'incentivare l'uso della bici per gli spostamente cittadini:fa bene all'ambiente,fa bene a chi pedalae tra l'altro è il mezzo più veloce per gli spostamenti in città.Ma perchè spendere 25mila euro per solo 40 bici?Immagino poi che servano altri soldi i prossimi anni per la manutenzione.In più noi italiani non è che ci prendiamo tanto cura dei beni pubblici,quindi immagino già la festa che faranno i vandali.Ammettiamo poi che siano sempre utilizzate tutte quante, con 40 persone in bici si risolve il problema del traffico?E' davvero la soluzione per incentivare l'uso della bici?Non sarebbe più opportuno investire prima in piste ciclabili?Oppure in forme di incentivo più mirate?Per esempio ho letto ( http://www.greenme.it/muoversi/bici/12744-francia-incentivi-lavoro-in-bici) che in Francia è allo studio un incentivo di 25 centesimi/Km da dare a chi va al lavoro in bici: nel nostro caso con gli stessi soldi si potrebbero incentivare 100'000 km all'anno di spostamenti con la bici.Insomma,credo che gli unici a guadagnarci con il bike sharing siano i venditori della formula bike sharing
Cannero: frana, SS34 interrotta - 19 Novembre 2014 - 15:00
il sogno della galleria per Robby72
La storia è questa: quando 20 /25 (non ricordo con precisione) anni fa scese la prima frana a Cannero proprio nel punto in cui è scesa quella attuale (...ma guarda un po!) qualche amministratore locale cominciò a lanciare l' idea di una strada a mezza costa che partendo dal confine (ed eventualmente raccordandosi con la viabilità elvetica) avrebbe dovuto raggiungree Verbania ricollegandosi alla già da allora prevista circonvallazione della città. La strada si sarebbe snodata per lunghi tratti in galleria ed in corrispondena di ogni paese sottostante ci sarebbero stati degli svincoli di accesso entrata/uscita; al termine dei lavori la SS34 sarebbe stata sdemanializzata dall'ANAS e sarebbe rimasta solo una strada per il traffico locale/turistico. Il traffico veloce, quello pesante, che andava diretto all' autostrada ed i frontalieri, ovviamente avrebbero fruito della strada a mezza costa. Ma subito insorsero gli pseudo ambientalisti urlando contro i tratti che, in viadotto, avrebbero dovuto, ovviamente, attraversare le valli; neppure commercenti, operatori turistici ecc, videro bene l'idea perchè sostenevano che così anche il traffico turistico avrebbe "sorvolato" la sponda del lago e le loro attività ne sarebbero state danneggiate. Non se ne fece nulla: la strada a mezzacosta è rimasta e rimarrà un sogno: così ci teniamo le frane, la SS34 come è, un allargamento di 650 mt lineari spacciato come chissà quale conquista e..... amen.
Pochi a bordo dell'aliscafo - 11 Novembre 2014 - 08:03
Prova fatta!!!
Ciao a tutti! Partenza 6.20 e arrivo 7.20, perfetto! Biglietteria ed equipaggio veloce ed efficiente!! Insomma gente!! Provare per credere! ;)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti