Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

2013

Inserisci quello che vuoi cercare
2013 - nei commenti
1300 profughi in arrivo in Piemonte - 28 Giugno 2015 - 13:20
informarsi
attualmente è in vigore Dublino 3 attuato a giugno 2013 chi dice di informarsi agli altri è meglio che si informi lui e poi di cosa vi lamentate li avete voluti voi al governo ..........
Timbravano e uscivano dal lavoro, denunciati - 12 Giugno 2015 - 09:01
Italia unita
Con emerita ironica soddisfazione noto che tutta l'Italia è unita nel rubare ai contribuenti. Si passa dalla Regione Sicilia agli uffici Regionali decentrati di Verbania. Ma come siamo finiti? Rimpiango Berlinguer, Almirante e Moro. Ora è solo pattumiera. I dipendenti? Sicuramente guardando in tv i servizi serali di Striscia la notizia del 2013 dove venivano illustrati con perizia i metodi con cui i dipendenti pubblici del comune di Napoli o della regione Sicilia lasciavano i posti di lavoro per eseguire i propri comodi ci avranno riso sopra. Come allora e anche adesso a piangere e vergognarsi per questi mascalzoni sono solo i cittadini onesti.
Bandiera Blu 2015 a Cannero Riviera - 12 Maggio 2015 - 15:59
Bandiera Blu
Anche Cannobio, assieme a Cannero-Riviera insignita della "bandiera blu" 2015 per la balneabilità delle acque, ma anche la gestione del territorio, l'educazione ambientale e la promozione di un turismo sostenibile. Sono due dunque le spiagge piemontesi (sul Lago Maggiore) ad aver ottenuto la segnalazione della Fee che premia quest'anno 280 spiagge e 147 Comuni. Per Cannobio non si tratta di una novità in assoluto, visto che ripetutamente ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale "Bandiera Blu" per la balneabilità Negli ultimi anni 2002, 2003, 2004, 2005, 2007, 2010 e ancora 2011, 2012, 2013. Clemente Mazzetta Uff. Stampa Comune di Cannobio Per info 0041796877594 o 3281503939
Attenzione Falsa incaricata Amici dell’Oncologia - 10 Maggio 2015 - 14:27
risposta x Giovanni e Andrè
Intanto sono prevenuto perchè tempo fa è accaduto ad uno della mia famiglia di essere stato gabbato da millantatori che gli hanno pure sottratto del denaro. Quindi, come già detto, non si deve dare stimolo ai muscoli della bocca a vanvera! Sul fatto poi che in alcuni paesi arabi tagliano dita e mani a chi delinque, si informi più a fondo, lo dico a chi mi ha consigliato di usare meglio i neuroni. Un esempio?: (26/07/2012) «In Egitto i salafiti vogliono cambiare la costituzione, inserendo leggi come il taglio delle mani per chi ruba o la lapidazione»; (13/02/2013) Con una dimostrazione in pubblica piazza, l‘Iran ha presentato la sua ultima innovazione in sanzioni penali, una macchina taglia-dita per ladri. Dopo l’amputazione pubblica, Ali Alghasi, pubblico ministero del distretto Shiraz, ha annunciato sentenze sempre più severe contro i criminali; E' SUFFICIENTE??? Poi, signor Giovanni, non faccia morali parlando di grado di civilizzazione in un paese come l'Italia, dove tutti i delinquenti vengono organizzati in pullman a delinquere perchè sanno che qui fanno quello che vogliono senza punizioni, qui ci sarebbe da contenersi per non fare brutte figure!
Volpe Sciumé coordinatore Movimento Giovani Padani - 1 Maggio 2015 - 14:10
Andre
Ansa Beppe Grillo sugli immigrati: "Espelle gli irregolari, se ne arriva un milione è stato di guerra" (FOTO) Redazione, L'Huffington Post Pubblicato: 22/04/15 13:32 CEST Aggiornato: 22/04/15 13:33 CEST Dopo un silenzio durato sin dalla tragedia di domenica, Beppe Grillo torna a occuparsi di immigrazione irregolare confermando la linea dura: "Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi". "In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso", ribadisce dal suo blog. "Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'Africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere". E' l'allarme che Beppe Grillo lancia dal suo blog, rompendo un silenzio in materia che dura sin dalla tragedia al largo della Libia. IL POST INTEGRALE DI BEPPE GRILLO Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi. In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso. Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'Africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere. Chi cavalca la tigre, come la Lega, in realtà ne è diretta responsabile. La Lega continua a sostenere falsamente che il "Movimento 5 stelle ha favorito l'immigrazione selvaggia abolendo il reato d'immigrazione clandestina". Proprio la Lega, che quando era al governo ha firmato il trattato di Dublino III che fa si che l'Italia si debba accollare tutti i rifugiati che giungono nel nostro Paese come primo approdo. Inoltre, la Lega ha sempre favorito l'immigrazione clandestina per specularci elettoralmente aumentando le tensioni sociali. Sul reato d'immigrazione clandestina il M5S ha voluto rendere più snelle le espulsioni degli irregolari, diminuire i costi a carico dei cittadini italiani e facilitare il duro lavoro di forze dell'ordine e magistrati. I fatti sono questi: - La Cassazione con una sentenza depositata il 29 ottobre 2014 ha dichiarato che il reato non è stato ancora abolito e che c'era un vuoto normativo. - Come ricordato dal SAP, il Sindacato Autonomo di Polizia, nel 2010 con il "reato d'immigrazione clandestina" voluto da Lega-Forza Italia-Fdi (allora Alleanza Nazionale): "Un clandestino rimane nei Centri di identificazione ed espulsione cinque mesi in media e ci costa 7mila euro. Nel 2010 sono stati identificati 150.000 irregolari: appena 16.000 riaccompagnati coattivamente alla frontiera". L'89% dei clandestini non espulso grazie alle norme volute dalla Lega. - L'ADUC, Associazione per i Diritti dei Consumatori, ha calcolato che "fino al 2013 , i fascicoli aperti nei tribunali per questo reato erano 200mila, di cui solo la metà era stato definito. Duecentomila processi inutili perchè l'amministrazione non si è adoperata, e non si adopera, per rendere effettive le espulsioni. Tutto ciò a spese del contribuente". Parliamo di milioni di euro che i cittadini italiani pagano per colpa della Lega e soprattutto inutilmente. - Sempre le forze di polizia già nel 2008 denunciavano che: "Prevedere l'arresto obbligatorio in flagranza ed il processo per direttissima, implica che gli stranieri vadano presi e accompagnati non in carcere ma presso le strutture di polizia e tenuti in custodia fino al giorno dopo quando ci sarà il processo. Ciò comporta che le pattuglie dovranno abbandonare il territorio per sorvegliare i fermati: ci sarà quindi meno sicurezza.
Zacchera: sanità e CEM - 19 Aprile 2015 - 20:23
...DEMOTIVATI, PASSIVI, ASSENTI...
"DEMOTIVATI, PASSIVI, ASSENTI", e aggiungerei STUFI di ascoltare chi ha partecipato attivamente a questi scempi (dove è stato l'on. Zacchera dal 1994 al 2013?) pontificare come se nulla fosse. Caro Onorevole, se ha soluzioni vere e concrete, faccia di tutto per attuarle, altrimenti, come diceva il grande Totò: "ma mi faccia il piacere..." Saluti Maurilio
Posate le fioriere al posto della roggia - FOTO - 14 Aprile 2015 - 13:50
Paolino
RCS ha avuto nel 2014 90 milioni di € di perdite che si vanno a sommare ai 200 dell 2013 e ai 300 dell'anno precedente .
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 9 Aprile 2015 - 16:56
Comunque ...che noia!
Che noia continuare a parlare di queste cose quando alle elezioni poi i cittadini, distratti e poco inclini ad impegnarsi in prima persona, "delegano" i propri destini ai soliti noti. Per la precisione, mi pare molto strano, stando a quanto dichiarato dal sindaco, che il cantiere sia fermo per ulteriori verifiche da parte del giudice. Strano perché, avendo spostato e sezionato i pontili distrutti, è stato alterato lo stato di fatto così come si trovava al 13/10/2013. Per questo motivo è evidente che i. Giudice potrebbe fare le verifiche anche se tutte quelle macerie venissero depositate altrove, ad esempio su un terreno comunale "fuori vista". Per questo motivo ho l'impressione che il motivo per cui tutto l'immondezzaio sia ancora lì sia perché sono finiti i soldi.... Nel frattempo anatre, cigni, e pesci , scambiano le palline di polistirolo per cibo e se le mangiano ....
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 18:35
La verità... O, meglio, la mia verità
La vicenda del porto è stata più volte dibattuta nelle pagine di Verbania Notizie e, certamente, sono in molti ad essere aggiornati in materia ma, per i distratti o per coloro che non frequentano con regolarità questo sito, faccio un piccolo riassunto: il porto viene dato in concessione alla ENS che si aggiudica una gara indetta dal Comune nel 2001. ENS non presenta l'offerta più alta, ma viene scelta in virtù di una serie di progetti e opere da realizzare a carico del concessionario che fanno propendere la scelta dell'amministrazione di quel tempo in quella direzione. Va detto che nessuno dei lavori promessi è stato eseguito (si veda il contratto stesso). La concessione viene data per 10 anni a euro 18050 annui. Il comune si "dimentica " di formalizzarla e in realtà, per questa dimenticanza viene riconosciuto al concessionario il termine di 10 anni a partire dal giorno in cui in comune si accorgono di essersi dimenticati di registrare il tutto, vale a dire nel 2007(!!!). Da quando esiste la concessione esistono contrasti tra concessionario e comune su chi debba eseguire la manutenzione. In ogni caso la legge stabilisce che quella ordinaria è a carico del concessionario, quella straordinario a carico del locatore. Si verificano negli anni vari episodi di meteo avverso che causano danni alla struttura, sempre riparata a carico del Comune, mentre non si hanno tracce dell'avventura esecuzione della normale manutenzione ordinaria da parta dell ENS, anzi, leggendo la relazione dell'Università di Bologna, commissionata dall'amm.ne per indagare sulle cause del disastro del 10/2013, ci sono prove documentarie che mostrano che non sia stata eseguita e che nell'imminenza del disastro i pontili esterni non erano correttamente allineati. Quindi ecco qui alcune delle responsabilità del concessionario, ma cosa dire del Comune, il cui responsabile del demanio emana un'ordinanza già nel marzo 2013 e la spedisce con r/r alla ENS e in cui, per la cronaca, si vieta l'approdo e l'accesso,via lago e via terra alla struttura ? E cosa dire del fatto che nessuno è a conoscenza dell'ordinanza perché il suddetto responsabile non ne fa parola al comando dei Vigili Urbani, che avrebbero potuto transennare il tutto e, quindi , evitare il disastro di qualche mese più tardi? Cari lettori, appuntamento a ottobre in tribunale a Verbania per la causa civile per danni contro Comune e ENS....vedremo.
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 16:14
x Andrè,
Nel marzo 2013 il Superdirigente emette ordinanza di divieto di attracco al porto ma,stranamente non informa la polizia municipale . L'ordinanza viene inviata esclusivamente al gestore concessionario che comunque ,dal ricevimento, doveva togliere le barche attraccate . Questo non viene fatto . Avviene il distratto , viene accertatato che la causa del disastro non è stato l'evento atmosferico ma il danno strutturale preesistente e quindi ,chi paga il danno alla struttura ed ai proprietari delle barche? A mio parere, il concessionario ha tante,tante responsabilità ma questa Ammministrazione davanti ad una richiesta di "ACCERTAMENTO DELLE RESPONSABILITA" ,inspiegabilmente , vota contro . Perchè ? Chi vuole proteggere ?I cittadini no di certo,i cittadini pagano . Paga il super dirigente ? Paga il Concessionario ? La vicenda è aperta . Il comportamento del super dirigente è stato corretto ? Alcuni proprietari delle imbarcazioni hanno scritto che l'ordinanza è stata esposta dopo il 10 Ottobre 2013 . L'ordinanza era stata consegnata o inviata al gestore concessionario.. Una bella storiella .
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 15:23
scusate
la mia ignoranza e la mia memoria traballante. Il primo colpo il porto lo subisce il 26 Agosto 2012 , non ricordo chi era Sindaco di allora e la giunta che lo sosteneva .. cosa è stato fatto in quel momento ? il KO il porto lo subisce il 10 Ottobre 2013 (passa più di un anno) , anche qui non ricordo chi a Verbania aveva in mano la situazione...
Forza Nuova su "Settimana contro il razzismo" - 17 Marzo 2015 - 22:26
Dati, commento dei dati e l'ignoranza
@Hans Axel Von Fersen, io ho dato dei dati? Io ho commentato dei dati, cosa ben diversa! Sappiamo tutti che una buona percentuale (il 35,1% al 31 ottobre 2013 - fonte http://www.guida.redattoresociale.it/) di popolazione carceraria è formata da cittadini stranieri, ma (fonte http://www.piemonteimmigrazione.it/) la maggioranza sono clandestini irregolari. Quindi il problema non sono gli stranieri tout-court, ma le politiche ci controllo dell'immigrazione clandestina, ampiamente fallimentare per diversi motivi. @robi: per fortuna mi hanno insegnato l'educazione e il rispetto, cosa che io faccio con i miei figli, io rispetto tutti. Se mia moglie vuole portare il velo, libera di farlo, in fondo le donne occidentali lo hanno portato fino a poche generazioni fa, non sarebbe una grande novità. Hai mai notato che nei costumi tradizionali, nelle nostre valli ne esistono di diversi tipi, le donne portano i capelli coperti, in genere con un velo? E si coprivano sempre la testa quando entravano in chiesa. Peraltro, anche le suore portano i capelli coperti, quindi, non sarebbe una grande novità. Visto che l'unica cosa che non rispetto è l'ignoranza e la presunzione, questa è l'ultima volta che ti rispondo! Saluti
"L'avvocato risponde": Legge, lavoro e tasse - 13 Marzo 2015 - 09:29
Chi deve garantire al cittadino il sostentamento ?
Egregio signor Carlo Repossi, come giustamente risposto dall'avvocato, le norme da Lei citate non hanno immediata percettività nel nostro ordinamento. Mi associo al "purtroppo" dell'avvocato e completo l'espressione segnalando i nomi e i cognomi di coloro che, il 26 giugno 2013, bocciando la mozione sulla proposta di legge che avrebbe istituito il "Reddito di Cittadinanza" presentata in Senato dal M5S, con coperture approvate dalla Corte dei Conti e che sarebbe entrato a regime il 1° gennaio 2014, hanno determinato questo vuoto legislativo. Le persone che cito sono i Senatori dell'attuale legislatura: “181 voti contro (Pd, Pdl, Scelta civica), 50 voti a favore (M5S, Sel). Astenuta Lega Nord". Questa è la proposta di legge http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/area_stampa_1/comunicati_stampa/PROPOSTA%20DI%20LEGGE%20reddito%20di%20cittadinanza.pdf e questa è la vergognosa votazione !
La Coppia di Gravellona ha trovato casa - 8 Marzo 2015 - 17:20
@ Federico
Non capisco la tua affermazione "PUR NON CONDIVIDENDO LA SUA APPARTENENZA POLITICA" visto che se fosse stato per il M5S quest'odissea non sarebbe mai cominciata [guarda l'immagine sotto, è la legge sul reddito di cittadinanza presentato al Senato il 26 giugno 2013 dal M5S che sarebbe entrata in vigore il 1° gennaio 2014 ---- 181 voti contro (Pd, Pdl, Scelta civica), 50 voti a favore (M5S, Sel), Astenuta Lega Nord]. Naturalmente che ben vengano iniziative di solidarietà tra cittadini ma questo decreta la sconfitta di un'intera classe politica ... e bisogna anche sopportare qualcuno che si permette di dire: "pur non condividendo la sua appartenenza politica !"
Quartiere Intra l'ulimo verbale - 8 Marzo 2015 - 10:48
Regole quartieri
Buongiorno, per corretta informazione a chi partecipa ai commenti di questo blog Rendo noto quanto scritto nel regolamento dei quartieri: l'adunanza del consiglio e' valida con la presenza di almeno la maggioranza assoluta dei consiglieri assegnati in prima convocazione. in seconda convocazione, che può avvenire anche mezz'ora dopo la prima, la seduta e' valida con la presenza di almeno la metà meno uno dei consiglieri assegnati. Possono partecipare alle sedute – senza diritto di voto – il Sindaco, gli Assessori ed i Consiglieri Comunali. Le sedute sono pubbliche.Inoltre elenco gli interventi dei volontari di questi anni - castagnata Muller ottobre 2010-Volenterosi non associati che tengono in ordine piccoli spazi nei pressi delle loro abitazioni eper i quali ho voluto un riconoscimento da parte del sindaco2011Giornata ecologica maggio 2011 fiume s Giovanni e lungolago intra-apertura mostra ad opera di volontari “il mio s vittore “ settembre 2011-serata” mondo cane” aprile 2012 di formazione alla quale sono seguiti lezioni nelle scuole elementari-giornata ecologica maggio 2012 zona porto turistico e villa maioni-Pulizia arena giugno 2013-parco alpi giulie aprile 2013 con ragazzi CCR verniciatura giochi-_messo a dimora piantine infopoint e lungolago cavallotti luglio 2013-marzo 2014 parco le meraviglie (ex minigolf) preparazione casette con cuori di donna-marzo 2014 verniciatura parco via mondovi-2014 partecipazione giornata ecologica trobaso -agosto 2014 verniciatura panchine lungolago intra “pan chinando”-settembre 2014 partecipazione a ripastura ,verniciatura parco biganzolo -Novembre 2014 verniciatura parcheggio Rosmini e rimesso a nuovo parco istituto Franzosini in corso cairoli-dicembre 2014 verniciatura struttura comunale via restelliniMarzo 2015 verniciatura bagni pubblici e panchine Non mi è possibile integrare con tutto il restante lavoro xè il materiale è molto corposo, una parte è nei verbali nell’apposita pagina del quartiere intra sul sito del comune , il resto è a disposizione dei cittadini. Loredana Bazzacchi
M5S: "Houston avete un problema!" - 6 Marzo 2015 - 02:23
Obiettività
Ma dai!! Ma quale falsità occulta! Quella del mancato abbattimento del CEM voleva essere solo una divertita forzatura dell'arcinoto must del "No al CEM". Grandissima coda di paglia!!! Piuttosto si eviti di fare proprio un concetto da me espresso in entrambi i precedenti post per evidenziare la grande debolezza dell'azione di questa piccola opposizione: "Calimero, per ottenere un qualche consenso, urla e sbraita, ingigantendo i problemi, anche i più banali, a proprio uso e consumo", ovvero solo chi è a corto di reali e serie argomentazioni distorce ad arte la realtà dei fatti per suscitare nell'opinione pubblica quell'indignazione necessaria per poter portare a casa consensi e visibilità, a prescindere e a ogni costo. Ma vavava! Inoltre vedo che da queste parti travisare parole e concetti è sport nazionale: non sono certo io che rispondo (e a chi poi? Non certo a voi, men che meno stigmatizzando, che sono? autolesionista?) affermando che vi son cose "non fatte o mal fatte", mentre a farlo (e questo è chiaro) è da sempre la piccola opposizione che sbraita di continuo di queste cose "non fatte o mal fatte", basandosi quasi sempre solo su congetture e/o sulla libera interpretazione dei fatti. Che poi le si ritengano più corpose rispetto a quelle ben fatte e mero gioco di punti di vista. Credo che a mancare di obiettività sia Gabriele, evidentemente scorda come Zacchera abbia progressivamente aumentato la TARI dal 2009 al 2013 e lo stesso voleva fare il commissario, ora la previsione è di ridurla del 5%, certo un piccolissimo passo, ma nella giusta direzione. Gli ricordo inoltre come Zacchera si vantasse di avere una Giunta a basso costo, a vantaggio della comunità Verbanese. Bella forza: ciò era dovuto unicamente al fatto che lui stesso non percepiva alcuna indennità, perché percepiva quella parlamentare tre volte maggiore (!), e anche dopo la rinuncia al mandato parlamentare percepiva un lautissimo vitalizio (!!), mentre gli assessori di allora percepivano più o meno gli stessi indennizzi che percepiscono gli assessori di oggi! Alla faccia dell'obiettività! E credo proprio che il solo commissariamento della storia democratica di Verbania ce lo abbia regalato Zacchera, con grande vergogna per chi questa città la ama veramente. Pensatore il mio parere, sempre personale, è che le diverse politiche adottate da questa A. C. tendano nella direzione del contenimento della spesa (come ho già avuto modo di dire, un risultato concreto l'hanno già dato, l'assunzione di 6 persone disoccupate, anche qui poca cosa, ma la direzione sembra quella giusta), la speranza chiaramente è che diano i risultati di rilievo.
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 25 Febbraio 2015 - 13:50
pensatore
se la parola seguace la offende ce ne faremo una ragione. secondo .. riparte con la solita tiritera.. pubblica foto che ha già pubblicato...terzo Lei cosa ne sa io cosa ho votato nel 2013.. guardi le dico che non ho votato nessun partito che adesso è al governo e nessun partito che adesso è all'opposizione in Parlamento... ma le ripeto Lei pensa di avere la verità in tasca e che siete voi gli unici santi e onesti ..
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 25 Febbraio 2015 - 12:40
@ Andrè
Caro Andrè, "il comizio del seguace del comico milionario che da la colpa ai lavoratori per non aver votato i grillini", serviva solo a smascherare la classe politica che inavvertitamente stai proteggendo. Se tu non lo avessi visto tra i commenti precedenti, il MoVimento 5Stelle, con la mozione presentata in Senato 1-00089 del 25 giugno 2013, ha presentato un disegno di legge per il reddito di cittadinanza che sarebbe entrato a regime il 1° gennaio del 2014, più di un anno fa ! Guarda la foto che allego, si possono vedere chiaramente i 181 NO (PD, PDL E Scelta Civica) e i 50 SI (M5S, SEL), votazione alla quale la Lega Nord si astenne. La colpa quindi è anche tua, tanto se non sapevi che questa legge, se non fosse stata bloccata dai partiti che ho elencato quanto se invece sai e fingi di non sapere. p.s. La parola "seguace" la ritengo offensiva.
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 22 Febbraio 2015 - 17:28
Valutare gli interlocutori
Grazie Giovanni% per aver attenuato il tono dei tuoi commenti. Normalmente non giudico le persone per quel che dicono o fanno anzi, se il loro modo di relazionarsi con il mondo è ostile, cerco sempre di capire l'origine del disagio che ha portato a questo, cercando in ogni modo di trovare un canale comunicativo per seminare un dubbio nelle sue certezze e, allo stesso tempo, apro me stesso alle sue idee che potrebbero mettere in dubbio le mie di certezze, arricchendomi. Ritorno però all'articolo che ha generato questa lunga discussione e ribadisco che è responsabilità di tutti i cittadini italiani informarsi correttamente su cosa succede in Parlamento perché oggi i dipendenti del Mercatone Uno avrebbero avuto diritto di vivere una domenica normale e tutti i cittadini devono saperlo che la colpa del loro malessere ha dei nomi e cognomi, quelli dei 181 parlamentari di PD, PDL e Scelta Civica, insieme ai Parlamentari della Lega Nord che si astennero che il 25 giugno del 2013 votarono NO al reddito di cittadinanza presentato in Senato dal M5S. Giovanni%, questa è la politica, l'arte di risolvere i problemi prima che giungano, senza guardare più a destra o a sinistra, ma guardando avanti ! Un saluto :-)
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 21 Febbraio 2015 - 10:33
Triste constatazione.
Come sempre si spara a zero sul MoVimento 5 Stelle sperando di creare uno "scontro ideologico" e distogliere l'attenzione dalle grandi cose che sta tentando di fare per salvare i cittadini, il VERO Stato, dai politici di professione che hanno occupato tutte le poltrone del potere e ne ha inventate di nuove per piazzare amici, parenti e amanti [oltre che politici decadenti da consolare] ! Si tenta di farlo apparire distaccato dalla realtà salvo poi ritrovarsi tra le mani le prove di ciò che, un gruppo di cittadini che ha scoperto la verità, sta facendo contro un sistema cleptocratico senza pietà. A quel punto si lascia cadere nel nulla la conversazione sperando che il tempo faccia il suo corso e se ne dimentichi presto i contenuti. La verità quindi è che il MoVimento 5 Stelle in data 25 giugno 2013 ha presentato, per la prima volta nella storia italiana, la sua legge sul reddito di cittadinanza e se il PD, PDL e Scelta Civica non avessero votato contro, oggi nessuno dei collaboratori del Mercatone Uno avrebbe l'angoscia che invece sono costretti a vivere. Spegnete la TV e lasciate perdere i giornali, queste cose non ve le dirà mai nessuno perché l'altra battaglia del M5S è l'abolizione dei finanziamenti pubblici all'editoria, un fiume di denaro che permette a redazioni sconosciute, a giornali che non compra nessuno, di mantenersi in vita, per la gioia dei loro editori, con centinaia di milioni di euro NOSTRI, tolti alla Sanità, alla Difesa, al Lavoro ecc. !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti