Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

africa

Inserisci quello che vuoi cercare
africa - nei commenti
Progetto “sostegno al lavoro” del Comune - 17 Luglio 2016 - 10:22
Va bene però ...
Iniziativa lodevole ma non sarebbe ora che anche i "baldi giovani" che arrivano dall' africa diano il loro contributo ?
Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 12 Giugno 2016 - 22:19
Re: Re: lavorino a casa loro
Ciao Andrè Senza l'Eni, l'Egitto manco saprebbe di avere il metano. Il discorso è semplice: l'Egitto dice: io non so cercarlo e anche se sapessi cercarlo, non ho il grano per farlo e anche se l'avessi, non lo rischio. Fallo tu Eni. Poi se hai fortuna di trovarlo, mi dai questi soldi per sfruttare il giacimento. Ti sembra che l'Eni si comporti da "colonialista imperiale"? Se anche tutta quella gente/imprese che hai nominato sparisse dall'africa, pensi che le ricchezze verrebbero spartite equamente con la popolazione?
Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 12 Giugno 2016 - 13:53
x Gigetto
Lei ha ragione quando afferma che la colpa va ricercata a monte, anche se sappiamo benissimo senza ricercare chi è responsabile di questo sfacelo; sul fatto che questa gente sono un anello debole stento molto a crederci e sa perchè? la stragrande maggioranza di loro non scappa da guerre e/o da persecuzioni, seguono solo il tam tam del bengodi italiano che ormai ha fatto il giro del globo, per loro, abituati a mangiare magari una volta al giorno, quale occasione migliore per beneficiare di questi trattamenti da holliday hotel senza far fatica, senza spendere soldi e non lavorare (non lo dico io, basta chiedere a chi è stato in africa nelle missioni a lavorare a gratis per loro, se è sincero vi dice qual'è per loro il concetto di lavoro). Alla luce di tutto sa alla fine chi è l'anello finale più debole? IL POPOLO ITALIANO CHE SUBISCE TUTTO QUESTO!! Sa cosa mi auspico per un futuro meno drammatico e più dignitoso per i nostri giovani? che questo anello debole chiamato Italia si svegli e mandi a casa: in primis tutta quella cozzaglia di gente strapagata che ci sta mettendo in ginocchio; di seguito mettere delle figure, anche dure, ma che sappiano governare questo Paese per i nostri interessi e non per i loro. Dittatura? se è necessario anche quella; abbiamo visto cosa è servito avere ampia democrazia, HANNO RUBATO TUTTI. Socrate, che non era ne di destra, ne di sinistra, ne di centro: ha detto che per avere una buona democrazia ci vuole una buona dittatura. Stia bene!!
"Turismo nel VCO: balle mediatiche e triste realtà" - 18 Aprile 2016 - 12:43
Ma!
Io ho viaggiato parecchio in tutto il mondo. Nelle altre nazioni europee, In Asia e in africa in tutte le località turistiche le annesse aree per accedere ai vari mezzi di trasporto (autobus, traghetti, treni ecc.) hanno tutte la loro biglietteria con gli orari con l'omino che emette biglietti e dispensa informazioni. E' una stazione ferroviaria dove fermano treni internazionli mica un'area dove si noleggiano biciclette.
Ruba pulmino e si schianta - 15 Aprile 2016 - 13:03
Appunto, Sinistro e Paolino!
Proprio per l'appunto, ne abbiamo più che a sufficienza dei delinquenti e degli ubriaconi italiani che non capisco perchè dobbiamo tenerci sul groppone e mantenere anche quelli che arrivano da altre nazioni! Via subito a casa loro!Ho letto stamattina che anche la Svizzera ha richiamato i riservisti dell'esercito per schierarli proprio al confine con l'Italia in previsione di un afflusso prossimo futuro dall'africa: e noi invece cosa facciamo? Prima aspettavamo almeno che sbarcassero, ora invece andiamo addirittura a prenderli poco fuori le acque territoriali africane. Masochismo allo stato puro. E continuo a dire che, a mio parere, anche chi ospita un irregolare dovrebbe essere sanzionato per il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina perchè col suo atteggiamento danneggia la collettività Italiana.
Sul Sole 24 Ore appello per l'Etiopia da verbanese - 14 Febbraio 2016 - 14:32
Aiuti per l'Etiopia
Sono al corrente della tragica situazione dell'Etiopia, proprio la scorsa settimana ho letto un documento di una delle sedi Internazionale dell'Ordine a cui appartengo che opera in africa, che riportava dei dati veramente paurosi; detto questo, c'è però un altro grande dato che non dobbiamo assolutamente sottovalutare, il problema qui a casa nostra, la quantità di famiglie italiane sempre più in aumento che non sanno come campare, è vero che la situazione Etiopia non è da paragonare, ma i problemi ci sono anche qui e pure grossi, sopratutto per il fatto che qui è anche obbligatorio pagare le tasse altrimenti se hai anche solo qualcosina da parte, te la portano via e vai a dormire in auto, se ti rimane. Comunque, anche per la nostra realtà umanitaria è molto difficile, oggi, trovare risorse alimentari da distribuire.
VerbaniaNotizie: più di 1,2milioni nel 2015 - 3 Gennaio 2016 - 11:58
per Righetti e Lady:se...
Se pensare e dire pubblicamente che se avessi avuto un figlio gay non l'avrei digerita tanto facilmente è un reato, allora mi si condanni subito. Se pensare e dire pubblicamente che io credo che in Italia (oltre a quelli nostrani) albergano troppi delinquenti che arrivano, dall'africa, dall'Asia e dai paesi dell' est è reato, allora mi si condanni subito.
Carabinieri: arresto per aggressione - 30 Maggio 2015 - 19:57
quantità
Sembra che nessuno si accorga cosa sta avvenendo, riguardate la cartina panoramica con Europa (Italia), africa e Asia: l'Italia un microbo, l'Europa un moscerino. Va bene la Carità, ma bisogna tener presente anche la Quantità
Trentadue nuovi migranti in città - 18 Maggio 2015 - 01:43
spinazzola e in italia?????
we lupus, va che negli anni 80 ,(ma si vede che hai qualche malattia degenerativa) se non ti ricordi, qui a verbania si diceva che spinazzola era africa. prima erano loro adesso sono i migranti africani. quando toccherà a quelli come te ,vedrai che bello il razzismo sulla pelle. albert einstein lo diceva chiaramente ,forse il cosmo è infinito ma non ne era sicuro. SE UNO E UN DELINQUENTE PUO ESSERE BOLZANINO ,NAPOLETANO, FRANCESE IRANIANO O NIGERIANO. anche gli americani dovevano cacciarli via tutti i milioni di italiani puzzolenti che sono arrivati per trovare una vita migliore? se i politici sono ridicoli ,la legge è ridicola, che non e in grado di punire in maniera definitiva i delinquenti, te la prendi da chi scappa da un martirio e cerca di dare una vita migliore ai propri figli? ahhh va che mancano un botto di badanti in italia ,vedi se tra le tue amiche ,tra un aperitivo e l'altro , ce qualcuna disposta a pulire il deretano di un anziana hahaaha .
Carabinieri: fermato autore di furto - 8 Maggio 2015 - 14:40
et voilà
allora,rapida ricerca per Lupus. italiani in carcere all'estero circa 3100,di cui un terzo in Germania. il resto sparso tra Usa,Asia e africa. i reati di cui maggiormente si macchiano sono traffico di droga,omicidio,e udite udite,immigrazione clandestina!!! nel resto del mondo non so,ma negli Usa (realtà che conosco direttamente) in effetti è pieno di italiani che vivono lì senza carta verde,da clandestini insomma,e quando ti beccano non sono proprio tanto amichevoli! ovviamente nei paesi citati da Lupus la presenza di italiani è molto bassa,perlopiù imprenditori (che hanno delocalizzato per sfruttare la manodopera a costo bassissimo) ,con un conseguente tasso di criminalità minimo. ed altrettanto ovviamente è più facile che dei poveri rubino in un paese ricco che non il contrario,ma questo lo sa bene anche Lupus!
Volpe Sciumé coordinatore Movimento Giovani Padani - 1 Maggio 2015 - 14:10
Andre
Ansa Beppe Grillo sugli immigrati: "Espelle gli irregolari, se ne arriva un milione è stato di guerra" (FOTO) Redazione, L'Huffington Post Pubblicato: 22/04/15 13:32 CEST Aggiornato: 22/04/15 13:33 CEST Dopo un silenzio durato sin dalla tragedia di domenica, Beppe Grillo torna a occuparsi di immigrazione irregolare confermando la linea dura: "Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi". "In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso", ribadisce dal suo blog. "Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere". E' l'allarme che Beppe Grillo lancia dal suo blog, rompendo un silenzio in materia che dura sin dalla tragedia al largo della Libia. IL POST INTEGRALE DI BEPPE GRILLO Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi. In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso. Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere. Chi cavalca la tigre, come la Lega, in realtà ne è diretta responsabile. La Lega continua a sostenere falsamente che il "Movimento 5 stelle ha favorito l'immigrazione selvaggia abolendo il reato d'immigrazione clandestina". Proprio la Lega, che quando era al governo ha firmato il trattato di Dublino III che fa si che l'Italia si debba accollare tutti i rifugiati che giungono nel nostro Paese come primo approdo. Inoltre, la Lega ha sempre favorito l'immigrazione clandestina per specularci elettoralmente aumentando le tensioni sociali. Sul reato d'immigrazione clandestina il M5S ha voluto rendere più snelle le espulsioni degli irregolari, diminuire i costi a carico dei cittadini italiani e facilitare il duro lavoro di forze dell'ordine e magistrati. I fatti sono questi: - La Cassazione con una sentenza depositata il 29 ottobre 2014 ha dichiarato che il reato non è stato ancora abolito e che c'era un vuoto normativo. - Come ricordato dal SAP, il Sindacato Autonomo di Polizia, nel 2010 con il "reato d'immigrazione clandestina" voluto da Lega-Forza Italia-Fdi (allora Alleanza Nazionale): "Un clandestino rimane nei Centri di identificazione ed espulsione cinque mesi in media e ci costa 7mila euro. Nel 2010 sono stati identificati 150.000 irregolari: appena 16.000 riaccompagnati coattivamente alla frontiera". L'89% dei clandestini non espulso grazie alle norme volute dalla Lega. - L'ADUC, Associazione per i Diritti dei Consumatori, ha calcolato che "fino al 2013 , i fascicoli aperti nei tribunali per questo reato erano 200mila, di cui solo la metà era stato definito. Duecentomila processi inutili perchè l'amministrazione non si è adoperata, e non si adopera, per rendere effettive le espulsioni. Tutto ciò a spese del contribuente". Parliamo di milioni di euro che i cittadini italiani pagano per colpa della Lega e soprattutto inutilmente. - Sempre le forze di polizia già nel 2008 denunciavano che: "Prevedere l'arresto obbligatorio in flagranza ed il processo per direttissima, implica che gli stranieri vadano presi e accompagnati non in carcere ma presso le strutture di polizia e tenuti in custodia fino al giorno dopo quando ci sarà il processo. Ciò comporta che le pattuglie dovranno abbandonare il territorio per sorvegliare i fermati: ci sarà quindi meno sicurezza.
"Mi vergogno!" - 23 Aprile 2015 - 19:02
africa e Europa
Io non sò come la pensiate, ed ognuno ha le proprie idee,di certo anche le scialuppe del TITANIC non poterono raccogliere tutti, con questo voglio dire che bisogna purtroppo aiutarli nel loro paese e per far questo bisognerà iniziare altre guerre,è questo che non ci viene ancora detto. Da genitore è certo che non mi fa piacere vedere le foto di bambini morti recuperati in mare.
"Mi vergogno!" - 23 Aprile 2015 - 15:51
Come non condividere...
Il pensiero di Aurelio è condivisibile a priori. Andrebbero approfonditi alcuni punti. Uno è ben espresso nella frase "...quei paesi, ed ai loro governi, .... che continuano a giocare sullo "scacchiere" africano...". Il colonialismo è finito da un pezzo, ero bambino quando si parlava della fame nel Biafra, ormai cinquanta e più anni fa, eppure l'africa, o quantomeno una parte importante di africa, continua a essere nella trappola della povertà più nera. E' un dato di fatto, che l'occidente, tutto l'occidente, negli ultimi cinquant'anni abbia fatto molto poco per migliorare la situazione africana. Credo che un po' di vergogna dovremmo provarla un po' tutti. Poi non possiamo trascurare lo spettacolo che certi personaggi danno ogni giorno in televisione e sui giornali, straparlando su questa situazione, nel tentavo di aumentare un po' del proprio consenso. Molto altro andrebbe detto, ma lo spazio per approfondire è poco! Saluti Maurilio
Verbania contro il razzismo - 17 Marzo 2015 - 20:43
A proposito di razzismo.......
Beh, che ne dire dei massacri perpetrati anche in queste ultime gornate, contro i cristiani in africa, e proprio dai musulmani ? E che dire dei massacri che in moti stati africani ed asiatici avvengono in nome del loro profeta ? E che dire della violenza e criminalità che popoli ormai entrati nella comunità Europa, usano sul nostro territorio inn modo sistematico e sempre più numerosi ? Noi rivogliamo la nostra Italia, solo per noi. E gli stanieri, extraconmunitari o no, che vengono qui, debbono rispettare le nostre usanze e debbono adeguarsi alle nostre regole e leggi. Altrimenti tornino a casa loro.
"Treni cancellati e corriere assenti" - 18 Febbraio 2015 - 18:25
Annndreeeè!
Carissimo, stando sull'argomento come mi chiedono, il comportamento di certi passeggeri, e ti assicuro per la maggiorparte stranieri non svedesi o tedeschi o scrittori, incide sulla qualità del viaggio. Sinceramente non so dove vivi, ma mi sembri il classico pseudointellettuale radical chic che considera più grave dare dello zingaro a uno...zingaro che ammettere che le carceri straboccano di europei del nord o giapponesi (basta non chiamarli rumeni o albanesi, altrimenti vi offendete...). Per esperienza personale i problemi li danno al 99% immigrati est europa e nord africa. E quando dico problemi intendo viaggiare senza biglietto, passare sui tornelli, mettere i piedi sui sedili, menare i ferrovieri, rubare ai passeggeri e quando si tratta di donne cercare, per così dire, approcci sessuali. Ripeto: ESPERIENZA PERSONALE IN 15 ANNI DI PENDOLARIATO. Quindi datti una calmata, scendi dal piedistallo e comincia a toglierti le fette di salame dagli occhi.
"Zacchera chieda scusa alle famiglie ed alle ragazze italiane rapite in Siria" - 10 Gennaio 2015 - 12:45
le missioni in africa no?
Resta il fatto che le due ragazze non erano Biancaneve. Avevano le loro posizioni e/o motivazioni politiche ad andare in Siria. Con ciò mi associo a chi ne auspica il ritorno e condanna il rapimento 'politico', ma, accidenti, la ricaduta non sarà solo su di loro, ma di tutti noi e agli italiani che ancora sono laggiù.
Frana a Cannero: video della frana in movimento - 18 Novembre 2014 - 18:14
aliscafo o non aliscafo
va beh a parte se questo servizio aliscafo sia utile o meno(non sono frontaliere e non mi impiccio),comunque qualcosa bisogna fare per quell'obrobrio di tratta verbania-cannobio. siamo nel 2014 nel nord italia,non in africa equatoriale nel 1800. almeno mettete il divieto assoluto per moto e bici che ogni anno ci scappano diversi morti.
HUMANA risponde ai nostri lettori - 5 Novembre 2014 - 12:08
Chi depone abiti usati a Humana lo fa consapevolm
Chi depone abiti usati a Humana lo fa consapevolmente (basta sappia leggere) e l'attività di Hamana è decisamente meritoria. Cosa che nella nostra famiglia facciamo regolarmente più o meno ad ogni cambio di stagione. Chi non vuol contribuire a questi progetti può consegnare i propri vestiti usati ad altri (ad esempio la Caritas) senza bisogno di lanciare accuse senza senso - a meno sottendano una intolleranza verso tutto ciò che riguarda africa e terzo mondo. Allora ci sarebbe da vergognarsi.
Verbania premiata da HUMANA People to People Italia - 3 Novembre 2014 - 16:46
HUMANA risponde...
Buongiorno, non ci risulta alcun video de Le Iene relativo alle attività di HUMANA. HUMANA opera in piena trasparenza: su tutti i nostri contenitori gialli della raccolta abiti (presenti in 42 province in accordo con 945 Pubbliche Amministrazioni, 16 aziende Multiservizi e 11 Consorzi di gestione rifiuti) è possibile trovare un adesivo su cui è illustrata tutta la filiera di HUMANA. Ciò peraltro è ampiamente spiegato anche sul nostro sito www.humanaitalia.org (dove pubblichiamo i nostri bilanci annuali certificati da Società esterne) e su tutti i materiali di comunicazione che distribuiamo. Gli abiti, dopo essere stati donati nei contenitori, vengono conferiti presso le sedi di HUMANA, dove sono selezionati per essere valorizzati al meglio. Oltre il 70% è riutilizzato come vestito; il resto è destinato al riciclo per il recupero delle fibre. Gli abiti estivi in buono stato sono spediti in Mozambico, Zambia e Malawi, dove sono venduti in accordo con i governi locali, a prezzi contenuti per ottenere fondi da impiegare nei progetti umanitari di HUMANA attivi in loco. Anche per evitare di creare mero assistenzialismo, i vestiti sono donati gratuitamente solo nei casi di emergenza. Ad esempio, a inizio 2013, HUMANA ha distribuito abiti a oltre 32,5 mila persone mozambicane, colpite da una gravissima alluvione. La restante parte degli abiti è venduta in Europa all’ingrosso o nei 400 negozi di seconda mano di HUMANA (in Italia, l’organizzazione gestisce 2 negozi HUMANA Vintage, rispettivamente a Milano in via Cappellari 3 e, a Roma, in via Cavour, 102). Anche in questo caso i fondi ottenuti servono per finanziare i progetti di sviluppo. Gli abiti donati dagli italiani negli oltre 4800 contenitori di HUMANA sono quindi divenuti pozzi, scuole, interventi di aiuto all’infanzia e sviluppo comunitario, prevenzione di HIV/AIDS e malaria e programmi agricoli per la sicurezza alimentare in africa. Segnaliamo, a titolo di esempio, che sul numero di marzo di Altroconsumo è apparso un servizio sulla filiera dei vestiti, realizzato anche grazie alle informazioni che noi abbiamo fornito loro. Altroconsumo ha inoltre realizzato un video in cui è mostrata, fra l’altro, anche la filiera di HUMANA, disponibile qui:http://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/nc/news/raccolta-di-abiti-usati-la-nostra-inchiesta Donare abiti a HUMANA permette di raggiungere obiettivi sociali in africa ma anche in Italia grazie alla creazione di posti di lavoro (sono 112 le persone attualmente impiegate da HUMANA in Italia), agli interventi formativi nelle scuole e alle iniziative di sensibilizzazione. La raccolta dei vestiti di HUMANA comporta inoltre importanti vantaggi ambientali ed economici. Per ogni chilo di abiti è possibile, infatti, evitare l'emissione di 3,6 chili di anidride carbonica, il non utilizzo di pesticidi e fertilizzanti e il risparmio di circa 6.000 litri di acqua. Il non conferimento in discarica degli abiti usati consente, inoltre, un significativo risparmio economico a favore delle Pubbliche Amministrazioni e, quindi, dei cittadini. Restiamo ovviamente a disposizione per ulteriori chiarimenti. Per contattarci: ufficiostampa@humanaitalia.org - 02-93964047 oppure consultate il nostro sito: www.humanaitalia.org
Carabinieri: deferiti per furto di monete - 8 Ottobre 2014 - 13:42
Guai ai chi si permette !!!
Paolino, guai a chi si permette di toccarti gli extracomunitari !!! Anche se delinquono ..... Se uno si permette di preoccuparsi che stanno arrivando a migliaia al giorno, e non solo dall'africa e dall'Asia, viene tacciato di xenofobo, razzista e disumano. Possibile che tu, come purtroppo altri verbanesi, non ammetta che gli altri commentatori possano avere idee differenti dalle tue, quasi che le tue fossero verità indiscussa ? Io sono molto preoccupato dell'esodo verso la nostra patria di gente che ha altre tradizioni, altro senso della giustizia, e nessun rispetto per la donna.......
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti