Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

quattro

Inserisci quello che vuoi cercare
quattro - nei commenti
Vandalismo al defibrillatore - 15 Novembre 2015 - 18:22
legnate....
Mi auguro che questi imbecilli non sappiano cosa sia e a cosa serve un defibrillatore,altrimenti concordo con chi ha detto che è un'attentato alla vita quindi da equiparare ad un tentato omicidio, purtroppo la "cura"per ovviare a questi vandalismi non esiste nell'immediato,la colpa ovviamente ricade sulla famiglia e la scuola che non educano,però, come dice Lupus,quattro "legnate" tra il chiaro e scuro non guasterebbero...ma per legge non si può..
Marchionini risponde su "firmopoli" - 14 Novembre 2015 - 12:02
Basta rimestare la minestra
Non mi stupisce il politico di "lungo corso". Sono allibito dal fatto che tali persone vengano elette consiglieri comunali dopo aver cambiato almeno quattro casacche politiche e cerchino i pretesti per essere ancora determinanti sullo scenario politico di Verbania
Lago Maggiore Marathon 2015 - 18 Ottobre 2015 - 09:32
libertà
Non è questione di città per vecchi o città per giovani è semplicemente una questione di libertà, perché debbo subire disagi nella mia libera di movimento solo per far piacere a simili manifestazioni; sono forse cose necessarie??? capisco se fosse per una questione seria, ma non mi si dica che per far correre quattro scalmani, a piedi in bici ecc. di debba attentare alla libertà di movimento dei più, tutelata dalla costituzione....
Arriva la 30° edizione di Lampi sul Loggione - 6 Ottobre 2015 - 11:15
Impossibile andare a teatro a Verbania
Sono andata alle 10.30 e i biglietti erano già finiti !!!! Dopo un ora !!! Mah !! Sono quattro anni che abito qui mai riuscita ad andare a teatro!!! Mi sembra una beffa!! Per me i biglietti vengono tenuti per i soliti conoscenti o la intra bene !!! E mi scappa da ridere o da piangere che pure per andare a teAtro ci sia questa mafietta!!!
PD su forno crematorio - 30 Settembre 2015 - 15:50
Tutto molto bello ma....
Ho letto con attenzione le parole del sig. Lo Duca, e senza entrare nel merito dell'esigenza di una nuova struttura, non conoscendo lo stato di quella attuale, prendo per buono quanto affermato dal capogruppo PD. A questo punto però si entra nel mondo dei sogni. Parlare di project finance è, a mio parere, impegnativo. Il punto è questo: se per costruire una struttura di cui non sono il proprietario ma solo il gestore ( in quanto concessionario) devo spendere , poniamo, 1 milione di euro, devo chiedere un finanziamento a qualche banca. È evidente che il tasso di interesse, non essendoci un ipoteca in quanto non possiedo il forno, non sarà particolarmente basso ( come per i mutui casa ad esempio), ma sarà più alto. Ipotizziamo un tasso del 4% , durata 15 anni, costo annuo circa 88 mila euro. A questo aggiungiamo il costo del personale (3 persone?) il pagamento della concessione al Comune ( magari non i quattro soldi che si prendevano per il Porto) e, se si guadagna qualcosa, le tasse. Direi che i costi non sarebbero inferiori ai 300.000 euro. Si potrebbe risparmiare qualcosa se il prestito fosse a durata più lunga, ma qui entrano altre dinamiche, come ad esempio il fatto che dopo un certo periodo bisognerebbe fare manutenzione e spendere altri soldi ( chi pagherebbe , il Comune? Il concessionario? Poi ci sono altre problematiche, come ad esempio, nel caso di lunga durata della concessione, visto che si parla di impatto ambientale, chi vigila e con che poteri sulle emissioni? Ovviamente le cifre ipotizzate sono differenti se il costo di struttura diventa inferiore ( "solo" 500.000 o altre cifre). Se le Amministrazioni non possono più indebitarsi, è evidente che l'unica via rimanga quella della concessione a privati ma sarebbe opportuno, dopo l'eloquente esposizione che il sig. Lo Duca, che si parlasse anche di cifre e non "solo" di bei progetti cartacei.
Stefania Minore aderisce alla Lega Nord - 24 Settembre 2015 - 23:49
Andrè e %
Io volevo rispondere alle obiezioni fatte ma l'esperto di latino ha tirato fuori la tiritera delle mutande ecc e se permettete io le considero insulti perchè conosco le persone implicate.......poi di politica noi parliamo sempre e rivendichiamo il diritto ad avere un consigliere eletto con i voti della Lega non è stato possibile senza le dimissioni della bignardi abbiamo semplicemente chiesto a chi era vicino alle nostre posizioni ed era uscita dal suo movimento di poterci rappresentare ricordo che queste regole non le abbiamo fatte noi.Per quanto riguarda il territorio la nostra opinione sugli ospedali e sui due Dea la conoscete per la prefettura ribadiamo che è un inutile carozzone i cui compiti vanno trasferiti ai sindaci gli altri enti interessato solo un pazzo potrebbe pensare di toglierli dovreste chiederlo ai vostri politici di riferimento cosa ne pensano visto quello che stanno combinando.capitolo toghe firme false lista apparentata con Cota consiglio regionale mandato a casa firme false lista principale chiamparino tutto bene verbania presidente del consiglio indagato con revisore dei conti firme false accertate tutto normale ma pur essendo di parte non vi viene qualche dubbio?buona serata a tutti meno che a sinistro comico da quattro soldi
Cuori di Donna: materiale scolastico ai giovani migranti - 15 Settembre 2015 - 14:13
invasione
Sostenitori dell'accoglienza indiscriminata ad ogni costo. Strombazzatori stile Merkel: si fanno proclami di accoglienza ai quattro venti e poi si è incapaci di fonteggiare un' INVASIONE. E la nostra Marina intanto li va a recuperare a 20 km dalle coste libiche
Pallanza: quiete o movida? - 20 Agosto 2015 - 14:52
niente da dire....
Leggendo l'articolo anche in questo caso, come in quello del controllo sui limiti velocità cittadini, trattasi di non rispetto delle regole e ben fa l'Amministrazione comunale a essere intransigente sia per quanto riguarda gli adempimenti contrattuali che per il rispetto delle autorizzazioni rilasciate. Riguardo al rumore generato direi che nel 2015 ci sono tutti i mezzi tecnologici e non per poter far musica senza rompere le scatole a chi ti sta intorno e vuole tranquillità. Senza per forza scomodare affermazioni come:"....i soliti quattro più o meno vecchi.....". Ma, ahimé, è necessario investire....parola che ormai fa parte di un vocabolario dimenticato.
Miss Ciclismo concorrenti del Vco - 17 Agosto 2015 - 09:19
fregature
che i concorsi di bellezza siano in pauroso declino è sotto gli occhi di tutti,Miss Italia è passato da essere uno show in cinque serate su Raiuno a un passaggio semiclandestino di un paio d'ore (imbarazzanti per qualità) su La7,mi sembra. l'aspetto più fastidioso è che dietro a questi pseudo concorsi (miss ciclismo?? e che è?) spesso si celano organizzazioni fumose che,dietro ovvio pagamento,promettono alle aspiranti miss improbabili passaggi televisivi,fantomatiche ospitate o dubbi contratti lavorativi per accedere ai quali,magicamente,si accede solo dietro il pagamento di "acconti". in un momento di grande crisi (disoccupazione giovanile al 44 %) fare leva sui sogni delle ragazze per succhiare quattro soldi è una cosa vile e meschina. magari Miss Ciclismo è un concorso serio (organizzato da chi?)... ma meglio non fare esperimenti!
Festival di Fuochi d'Artificio sesta tappa a Verbania - 17 Agosto 2015 - 06:44
Ma quanta gente c'era!
Ieri alle 22 volevo arrivare con la mia auto per vedere la festa. Non ho trovato un solo posto per parcheggiare. Parcheggioni dell'ospedale, zona "quattro passi" e perfino l'Esselunga era tutto occupato.
Miss Ciclismo concorrenti del Vco - 16 Agosto 2015 - 22:44
Lo sapevo!
Che moralismo da quattro soldi! Queste ragazze non sono mica obbligate con un fucile a partecipare a questi vari concorsi. Sembra anzi che lo fanno per loro piacere e volontà. Al riguardo mi è antipatico quando inseriscono l'ipocrisia dell'intervistina con risposta intelligente della ragazza durante il concorso.
Zacchera: "Lago Maggiore pubblici sprechi" - 30 Luglio 2015 - 11:42
Condivido, anche se...
Condivido tutto quanto scritto dal dr. Zacchera al quale, tuttavia, muovo un appunto. La sua corretta denuncia non è uno scoop, visto che sull'argomento sono già stati espressi molti commenti, tra cui il mio al quale, se non fosse sicuramente una curiosa coincidenza, Lei sembra essersi ispirato. Il 19/7 scorso infatti, a commento della notizia "Guardia Costiera a Solcio" scrivevo quanto di seguito:" ... Per quanto grande, il Maggiore è in termini assoluti un bacino di modeste dimensioni. Nonostante questo, esiste un dispiegamento di uomini e mezzi che stride con la mancanza di risorse per il controllo della pesca abusiva. In pratica se qualcuno rischia di annegare arrivano quattro barche e quindici persone, se si vedono reti nella riserva naturalistica e si chiama chi dovrebbe vigilare ( la polizia provinciale?) si viene a sapere che non hanno i fondi per benzina... Aggiungo che la notizia del dislocamento della Guardia Costiera a Solcio, va integrata con la spiegazione che evidentemente, non essendoci più alcun approdo a Verbania non potrebbe essere altrimenti..." . Sarei quindi curioso di sapere, dall'autorevole firma dell'articolo, come ha esternato questo giusto pensiero quando, ricoprendo cariche istituzionali, aveva la possibilità di incidere direttamente su uno spreco clamoroso che si ripete da molti anni e non si è certo generato oggi. Grazie.
Incidente a Pieve Vergonte di un lettore - 24 Luglio 2015 - 17:22
allibito
ma fatemi capire,qui c'è un delinquente che tenta di ammazzare speronandolo un motociclista e voi fate le pulci a quello che supera la coda?? sembra quasi che sia colpa sua...eh beh,ha superato la coda,se l'è un po' cercata... ma siete fuori??? io vado in auto e in moto,e non tollero gli automobilisti frustrati che impediscono alle moto di superare le code. sei in macchina? allora da bravino viaggi a destra e permetti ai motociclisti di superare la coda quando si crea. se poi il motociclista va forte o commette infrazioni sono cavoli suoi,tu come automobilista non devi aggiungere altri problemi. perchè è verissimo che ci sono motociclisti incoscienti,ma è vero altrettanto che gli automobilisti sono in gran parte incapaci e pericolosi per sè (e fin lì affari loro) ma soprattutto per gli altri,ciclisti e motociclisti in testa. quando vado in moto devo avere quattro occhi,per guardare la strada ma soprattutto per prevedere cosa faranno i fenomeni al volante,per i quali le moto sono invisibili.
Guardia Costiera quest'anno a Solcio - 20 Luglio 2015 - 08:55
Sig.Pedretti, condivido.
Mi trovo a condividere parola per parola quanto scritto dall'utente Pedretti. Per quanto grande, il Maggiore è in termini assoluti un bacino di modeste dimensioni. Nonostante questo, come ben evidenziato dal sig. Pedretti, esiste un dispiegamento di uomini e mezzi che stride con la mancanza di risorse per il controllo della pesca abusiva. In pratica se qualcuno rischia di annegare arrivano quattro barche e quindici persone, se si vedono reti nella riserva naturalistica e si chiama chi dovrebbe vigilare ( la polizia provinciale?) si viene a sapere che non hanno i fondi per benzina... Aggiungo che la notizia del dislocamento della Guardia Costiera a Solcio, va integrata con la spiegazione che evidentemente, non essendoci più alcun approdo a Verbania non potrebbe essere altrimenti...
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 17:40
Ma poi qual'e' il punto?
Alla fine, dopo aver stabilito che: 1 - l'acqua del lago è molto più pulita adesso che 50 anni anni fa perché i depuratori fanno il loro mestiere. 2- essendoci meno rifiuti organici, c'è anche meno nutrimento per i pesci e quindi ce ne sono meno. 3- ci sono molte specie di uccelli predatori che razziano gli avanotti. 4- l' unico pesce "infestante" che non diminuisce , anzi aumenta, e' l'agone, che all'inizio dell'Estate invade il litorale per la riproduzione per poi sparire nei punti più profondi del lago. Alla luce di questi quattro punti credo di capire il motivo per il quale il nostro ex sindaco si sia risvegliato dal letargo, e cioè per difendere, ancora una volta, gli interessi dei suoi amici pescatori professionisti che si lamentano del fatto che l'agone, entrando in competizione alimentare con pesci più pregiati, leva spazio a bondelle e coregoni, obiettivo primario degli "isolani". Le perplessità vere però, senza seguire i conflitti d'interesse più o meno condivisibili del noto politico locale, sono proprio legate ai quattro punti iniziali: alla luce di una situazione di povertà di nutrimento delle acque lacustri, del fatto che non viene effettuato il ripopolamento di coregoni, persici, lucci, e altre razze che stanno scomparendo, ha ancora senso sostenere il fatto che si possano mettere reti chilometriche che non lasciano scampo ai pochi esemplari rimasti? Personalmente vedo due soluzioni al problema: non fare nulla, e nel giro di pochi anni il lago verrà svuotato, oppure vietare l'uso di reti e riconvertire i pescatori professionisti in allevatori, contribuendo alla creazione di impianti ma obbligando a effettuare immissioni regolari di tutte le specie endemiche del lago. Speriamo che il signor Zacchera, dall'alto della sua esperienza, smetta di fare azioni a sostegno di un mestiere che non ha più senso e provi a ragionare sulle mie proposte, ci guadagnerebbero tutti.
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 08:38
Il lago come l'oceano.
L'ex onorevole Zacchera, con un paragone suggestivo, ci fa capire come la burocrazia italiana, dall'aereoporto della Capitale in giù,riesca a far danno con la sua ignavia e la sua mancanza di competenza che la porta a non prendere decisioni, proprio per non rischiare di assumersi responsabilità . Nel caso specifico del Lago Maggiore, tuttavia, io sto con gli Agoni, con i Coregoni, con i Persici e le Alborelle senza se' e senza ma. Perché, cari utenti del blog, il nostro simpatico ex sindaco, più che preoccuparsi dell'equilibrio biologico del Lago, difende, da sempre, gli interessi dei pescatori professionisti delle isole. Questa storica categoria, infatti, da secoli getta le reti nel lago forte di una concessione secolare conferita dagli allora signori di queste terre, i Borromeo, tutt'oggi proprietari di circa metà del Verbano. Ma mentre due o tre secoli fa il Lago era più pescoso e le reti meno tecnologiche, e le specie ittiche non venivano decimate dalle rudimentali attrezzature degli antenati dei professionisti attuali, oggi dalle Isole partono imbarcazioni che gettano reti di giorno e di notte, di lunghezze anche di chilometri che falcidiano qualsiasi cosa. Chiedete ai pescatori dilettanti ( quelli con la canna) se riescono ancora a prendere qualcosa, o guardate con attenzione il lago di notte, potrete scorgere le luci di segnalazione delle mega reti all'opera. In conclusione, invece di abbaiare alla luna, lo stimato Marco Zacchera meglio farebbe a regolamentare la pesca con le reti, a procedere a un ripopolamento che non si limiti alla sola trota, e magari a limitare la presenza di gabbiani e cormorani che falcidiano gli avanotti o piuttosto,a trasformare pescatori industriali che trattano un piccolo lago come fosse un Oceano in ...allevatori di pesce. Magari li si' con contributi per installare gli impianti, con la possibilità di allevare più specie e magari ad immetterne un po'nel lago per proteggere anche le razze che sono in via di estinzione....altro che quattro agoni in carpione.
Giovani scacchisti verbanesi agli italiani - 29 Giugno 2015 - 22:37
Giovani scacchisti
Sarebbe bello che tanti bambini imparassero a giocare a scacchi, dal momento che qui a Verbania c'è un maestro, Claudio, che si presta ad insegnare alle giovani leve... Invece, chissà perché, gli scacchisti ragazzini del Vco sono davvero pochi. Sta anche a noi genitori di proporre ai nostri figli, oltre a calcio, basket e sport vari, anche questo nobile gioco.. Faccio tanti auguri a questi quattro ragazzi di avere il successo che meritano. Forza Verbania!!!
Tornano "Le Notti di Suna" - 25 Giugno 2015 - 23:33
Arona e' nella stessa puccia
ecco uno stralcio di un articolo di oggi...''Arona: la movida notturna crea problema ai residenti del lungolago Stampa Email Dettagli Pubblicato Giovedì, 25 Giugno 2015 15:45 Scritto da Franco Filipetto . arona generica . . E’ disperata la titolare di un bed & breakfast del lungolago. Sabato i clienti si sono alzati nel cuore della notte ed erano pronti a farsi giustizia da soli con i bulli e i titolari degli esercizi. I vigili urbani si rifiutano di fare i pattugliamenti notturni da almeno quattro o cinque anni. . Via Marconi
Strada SP75 Valle Cannobina riapre giovedì - 17 Giugno 2015 - 21:25
gestione delle autorità?
Lunedi sera 13 quando la polizia ha dovuto chiudere la Cannobina al km 16 stavamo salendo su' per tornare a Santa Maria Maggiore da Cannero e passati per Cannobio per imboccare la Strada Cannobina non c'era ancora cartello indicando il blocco della strada. Salendo su tranquillamente abbiamo incontrato quattro auto di polizia che sono venute in contromano scendendo ad altissima velocità verso valle come se fossero in un film di inseguimento, senza tanta preoccupazione per eventuale traffico nella marcia opposta mentre noi abbiamo fatto un totale di una decina di chilometri in salita -senza nessun avviso da parte di questi ufficiali in auto che quindi non si sono per nulla preoccupati di comunicare il blocco al traffico salendo. Della chiusura della strada 'abbiamo saputo solo da pedoni poco prima ponticello del blocco che con molta cortesia ci hanno dato la notizia! Dove allora rimane la sicurezza e la cura del cittadino da parte degli ufficiali? Tornati in valle abbiamo trovato due cartelli poco piu' grandi d'un fazzoletto a Cannobio appena messi, come al solito poco leggibili e messi in una posizione di poca visibilità. Complimenti per la professionalità.
Finisce la scuola: "Notte bianca loro. In bianco noi" - 12 Giugno 2015 - 20:32
Ragazzi...
Sono solo ragazzate? BNene, trattiamoli come tali e come si faceva ai miei tempi: alla lavagna! quattro lavagne intorno alla statua deturpata ed i 4 bellimbusti, muniti di gessetto devono scrivere 100 volte alla lavagna davanti a tutti: "Non devo più deturpare le statue." Finita lì. Se accettano bene, se no si proceda penalemte con tutte le conseguenze del caso.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti