Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

documenti

Inserisci quello che vuoi cercare
documenti - nei commenti
Il Comune tranquillizza: il circo si esibisce senza animali - 11 Agosto 2014 - 21:06
Alabanese di Intra
Condivido in parte il commento di Robi e riprendo qui il discorso sull' "albanese di Intra": ho conosciuto in questi giorni un nostro connazionale che prossimamente dovrà recarsi negli USA per lavoro; Mi ha raccontato della pigna di documenti che ha dovuto presentare, della richiesta del visto e del coloquio che ha dovuto sostenere a Milano al Consolato USA; me l'ha raccontato non con spocchia ma con ammirazione. E noi invece? Mare nostrum, dentro tutti, e chi se ne frega se nella massa ci sarà anche qualche terrorista che farà saltare in aria qualche parte dell'Italia o anche solo dei " fanigottoni" che di voglia di lavorare mai ne hanno avuita e mai ne avranno; dentro tutti, avanti c'è posto: bene ha fatto la Francia ( paese UE, non dimentichiamolo) a riaprire i posti di controllo con le frontiere con l'Italia, posizionando anche agenti in mare su sperduti scogli, per bloccare il flusso dei cosiddetti migranti verso la loro terra; da noi, "MareNostrum", 1600 cosiddetti migranti solo oggi a Reggio Calabria, dentro tutti e chi se ne frega se poi un minorenne albanse plurindagato ferisce un nostro poliziotto? Anzichè pestarlo come un rebattino lo mandiamo nei barabitt di Torino: e a lui sai che gliene frega? Prima o poi ( più prima che poi) da li se andrà e riprenderà a spacciare droga ai nostri figli: Mare Nostrum avanti tutti che l'Italia è il paese di bengodi per tutti: sì,........ meno che per gli Italiani. E datemi pure del razzista: sarà solo un complimento ed un onore.
Consiglio Comunale fiume: il CEM torna protagonista - 26 Luglio 2014 - 09:10
Emanuele e Robi
A Emanuele quoto il post molto divertente, e confermo che se servisse a qualcosa potre scegliere una delle opzioni proposte, ma non servirebbe, purtroppo. A Robi voglio dire che i problemi di legalità dei vari passaggi non sussistono perché non sono mai stati cercati, non escluderei che questioni saltassero fuori a scoppio ritardato. A titolo di esempio, ricordo che il "mangia mangia" in regione lo hanno scoperto solo recentemente , ma qualcuno crede che in passato tutto sia filato liscio? Diciamo che una catena di comando omogenea si é coperta bene le spalle. Per quanto concerne l'essere propositivo dico 2 cose: 1- il palacongressi di Stresa lo scorso anno ha fatto 10 eventi a pagamento , il CEM ne prevede 74 all'anno. Il problema dell'insostenibilita é scritto sui documenti del progetto e si chiama piano di gestione , che a detta di moltissime persone competenti é "farlocco" 2- io di idee ne ho, se é quando l'amministrazione aprirà un tavolo vero con la città per il confronto sarò lieto di esporle. P.s. Ma quanti soldi si possono raccogliere con mostre fotografiche ? E quanto costa organizzarle? .... Perché la gestione é questo. Ultima cosa e poi chiudo: qualcuno di voi avrebbe mai pensato che quella struttura sarebbe stata così alta? Avrebbe avuto quel l'impatto? É proprio l'inaspettata altezza che la rende un mostro, una ferita per il paesaggio... E nemmeno si può dire che sia innovativa e quindi "non siamo in grado di capirla" , strutture così c'è ne sono decine nel mondo. Zanotti nulla c'entra , la rivalità di zacchera con Zanotti molto. La città paga per un problema di ego.
Consiglio Comunale fiume: il CEM torna protagonista - 18 Luglio 2014 - 10:59
quello che ho trovato...
documenti sul PISU : http://www.verbaniasettanta.it/documenti/programmi-amministrativi/2587-2/ posizione di reschigna: http://www.verbaniasettanta.it/l%E2%80%99arena-%E2%80%9Carea-degradata%E2%80%9D-il-pisu-dice-il-falso-di-aldo-reschigna/
Parcheggio multi piano "odissea" in ascensore - 15 Luglio 2014 - 14:59
io ne ho una...
Ho un opera pubblica, anche fosse non bella , che sarebbe stata condivisa: la copertura dell'Arena. Scopro solo ieri che il finanziamento per coprirla c'era, ma siccome "qualcuno" non ha perseguito la questione (forse perchè voleva demolirla?) , abbiamo perso anche quei soldi. Se non mi credete basti leggere il mio post di ieri con documenti allegati: http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n168710-incapaci-e-grandissome-teste-di-pazzo-con-la-c.htm
Dieci migranti in città - 3 Luglio 2014 - 07:52
a proposito di Chiesa
Studiate, leggete la Storia dell'Italia da 1500 anni a questa parte e scoprirete che la Chiesa ha fatto il buono e il cattivo tempo in Europa finché glielo hanno permesso e in Italia...non ha mai smesso di farlo. I suoi strumenti principali erano le armi, gli intrighi, corruzione, menzogne, falsificazione di documenti (vedi la donazione di Costantino, il più grande falso storico), le persecuzioni (vedi Tribunale dell'inquisizione). La sua tattica era quella di mettere gli uni contro gli altri, provocare guerre, diffondere il terrore, usare la confessione per perseguitare ed eliminare le menti liberali e la costante era arricchirsi continuamente. Ora le sue armi sono il buonismo ipocrita e lei, la Chiesa, continua ad arricchirsi, a plagiare e a fare il suo bene a spese dell'Italia. E le sue "opere di carità" sono briciole in confronto ai capitali di cui dispone, sono il "pedaggio" da pagare per circolare impune, con la faccia pulita e l'anima nera. Ora che non c'è più l'Inquisizione che manda al rogo le persone che leggono libri non graditi alla Chiesa, LEGGETE! e ci si potrà difendere meglio dalla sua opera di plagio.
Dieci migranti in città - 3 Luglio 2014 - 07:34
Profughi
Una donna che va in quei paesi per ricongiungimento famigliare, per motivi di lavoro deve presentare alle rispettive ambasciate qui in Italia: 1) tutta una serie documenti personalità; 2) assicurazione personale che copra di tutto; 3) dichiarazione del marito, vidimato dal comune dove questo lavora, per autenticarne la veridicità; 4) presentare gli estremi del conto corrente, perché deve dimostrare che può autosostenersi economicamentetto; 5) copia del contratto di lavoro del marito. Trovate qualcosina di strano con gli ingressi che avvengono in Italia? A me sembra tutto uguale, che ne dite?? Che politica di emme!!
M5S: "al 1° Consiglio Comunale, l’unica novità" - 2 Luglio 2014 - 11:44
si ma ...
Il regolamento parla di "l’elenco degli argomenti da trattarsi, deve essere consegnato ai consiglieri almeno cinque giorni prima della data fissata per la prima riunione" Non si parla di lettura dei documenti, ma solo di notifica di cosa si parlerà. L'argomentazione e la discussione è tutto un altro paio di maniche. E' come mandare delle specifiche tecniche da parte di un cliente a un fornitore. Non è che mandandole il problema si risolve: vanno argomentate e poi discusse. Non è certo alla prima riunione, dove ci sono altre cose obbligatorie da discutere, che si possono affrontare tutti i temi. Si tratta di buona gestione del progetto, che non è andare alla bersagliera. Nella stessa sera si voleva parlare di CEM, edilizia privata e bilancio?? Dai, era chiaro che non si sarebbe fatto nulla, sono argomenti che singolarmente potrebbero bloccare più consigli comunali, figuriamoci il primo, dove le priorità di legge sono altre.
M5S: "al 1° Consiglio Comunale, l’unica novità" - 2 Luglio 2014 - 11:11
per Marco
E' stata mandata ufficialmente dal comune a tutti i consiglieri, così come tutti i vari documenti, convocazioni, ecc... Nello specifico gli ordini del giorno (e solo quelli si potevano fare come da art. 12) sono stati inviati 5 giorni prima come previsto dal regolamento. Per chi non usa la mail c'è il messo comunale. Non ci siamo inventati niente, basterebbe leggersi il regolamento del consiglio comunale prima di parlare, ma si sà, son tutti maestri. Saluti e buona giornata.
M5S: "al 1° Consiglio Comunale, l’unica novità" - 1 Luglio 2014 - 10:45
"me l'aspettavo"
Egregi Consiglieri M5S, rispondo da vostro dirimpettaio Consigliere del Partito Democratico visto che ponete retoricamente domande a chi, come me ed altri membri del mio gruppo, ha ascoltato con attenzione e ritenuto di non votare i vostri ordini del giorno. A nostro parere essi risultavano un doppione edulcorato rispetto al programma elettorale di Silvia Marchionini, elaborato negli ultimi anni dal PD e dalla coalizione. Rispetto al programma di Governo presentato dal Sindaco essi non contenevano alcun valore aggiunto, ma risultavano in alcune parti strumentali a ricalcare parole già ampiamente discusse e presenti nel programma amministrativo. Pur tuttavia non è stata da parte nostra una presa di posizione ideologica nei vostri confronti, tutt'altro: il primo degli emendamenti da voi presentati sulle deroghe oltre il secondo mandato negli enti di nomina amministrativa (anche se presentato all'una di notte e senza la possibilità di confronto ed analisi) è stato da noi votato favorevolmente perché condiviso. Seppure questo rappresenti un relativo successo, dimostra anche l'apertura del Partito Democratico nel merito delle vostre prerogative di minoranza e non una nostra mera opposizione partitica. Mi dispiace vogliate rappresentare anche questa apertura in tono polemico. Forse per i cittadini le parole "basta cemento" non sono chiare? Forse la sottoscrizione piena delle proposte L10 di "Libera - Associazione nomi e numeri contro le mafie" che prevede l'incandidabilità per chi ha commesso reati contro lo Stato non è sufficiente? Forse voler vedere terminare e consegnare ai cittadini un'opera pubblica piuttosto che lasciare un rudere di cemento è sbagliato? Probabilmente a loro è chiaro, visto l'enorme consenso elettorale ricevuto, ma forse a voi no. Cari cinquestelle permettetemi di dirvi, dalla mia esperienza di lavoratore e cittadino al servizio degli altri, che i nostri concittadini sono stanchi delle polemiche sterili di una politica vecchia, romanzata e della cronaca politica: vogliono piuttosto assistere ad una politica di servizio e di lavoro. Mi dispiace raccogliere da parte vostra un atteggiamento oltranzista e distruttivo anche quando la maggioranza discute e condivide, seppur in minima parte con il primo emendamento, le vostre proposte. Col senno di poi, leggendo i documenti da voi presentati e questo comunicato, non posso purtroppo far altro che pensare:"me l'aspettavo". Spero vivamente che vogliate dare un contributo fattivo alla Città, contribuendo a creare un clima sereno e collaborativo per il bene di tutti. Buon lavoro, Marco Tartari Consigliere Comunale Gruppo Partito Democratico
Fisconews: 30 giugno obbligatorio Pos per i professionisti? - 27 Giugno 2014 - 18:19
soliti spot antievasione
I soliti spot pubblicitari antievasione tipici del "fare"; se vogliamo davvero ridurre l'evasione cominicamo con due semplici atti: a) ridurre l'imposizione fiscale più alta d'Europa che porta inevitabilmente all'evasione, b) rendere dedicibile ogni scontrino o ricevuta fiscale per qualsiasi tipo di acquisto o spesa in modo che chiunque abbia interesse a chiedere l'emissione di questi documenti. Non sarà molto ma sicuramente sarà più incisivo del POS, altro grande regalo alle banche : certo che se però l' IVA resta al 22% e lo sconto che mi fanno se pago in nero è del 25%, o se la deduzione che posso fare è meno del 22% il discorso non regge
Cristina su Villa San Remigio: "Zone d'ombra" - 22 Giugno 2014 - 09:25
CONCORDO
sono pienamente d' accordo con lei lady oscar...nel nostro territorio abbiamo ricchezza da valorizzare e da redere maggiormente fruibile...anche per i residenti; le cito come esempio l' articolo di verbania notizie su giardino Alpinia : Giardino Botanico Alpinia compie 80 anni Festa di Compleanno sabato 21 Giugno 2014 del Giardino Botanico Alpinia - Stresa - Lago Maggiore. Le Istituzioni locali, il Consorzio Gestore di Alpinia con gli “Amici” Sostenitori del Giardino e tutto il pubblico presente, festeggeranno questo prezioso gioiello della natura con una cerimonia ufficiale. di Redazione 19 Giugno 2014 - 18:04 Commenta Stresa Giardino Botanico Alpinia compie 80 anni Dal sito: stresaduepuntozero.blogspot.it Uno stralcio dei documenti d’archivio relativi alla nascita del Giardino recita così: 1934: “Il terreno era comunale ma vi furono dei privati che pensarono che lassù potesse sorgere una bella villa, con una visione da sogno. Appena si seppe scattò l’allarme e un ristretto gruppo di “innamorati della montagna”, chiese all’allora Podestà di Stresa di non vendere la località ai privati per conservarla al godimento pubblico. In breve la proposta fu formalizzata e nell’aula di segreteria del Municipio di Stresa, dall’iniziativa di Igino Ambrosini e Giuseppe Rossi, nacque Alpinia (che inizialmente si chiamò Duxia, e fu poi ribattezzato Alpinia nel 1944). Avviatosi come iniziativa turistica, il progetto divenne anche botanico-forestale”. Il Giardino Alpinia è stato uno dei primi esempi di Giardino botanico alpino presenti in Italia. Piante provenienti dal piano alpino e subalpino delle Alpi italiane, ma anche esemplari provenienti dal Caucaso, dalla Cina, dal Giappone. Situato alle pendici del Mottarone, il Giardino Alpinia si estende su una superficie di circa 40.000 mq. sopra il Golfo Borromeo di Stresa , con vista che spazia dal Lago Maggiore e le sue Isole, alla Svizzera, la Pianura Padana, i laghi circostanti (Orta, Mergozzo, Varese, Comabbio, Biandronno, Monate) ed il semicerchio di oltre 150 km di Montagne (le vette della Val Grande, il Monte Zeda, il Gruppo dell’Adula, il Disgrazia, le Grigne...). “Ho visto molti bei luoghi d’Europa e d’America..dichiaro che il Belvedere di questo Giardino è il più bello del mondo!” Così si espresse ottant’anni orsono – ma la meraviglia è tuttora valida – Henry Louis Correvon, grande naturalista e botanico svizzero, specialista della flora alpina. Alpinia si raggiunge dalla Strada Provinciale Stresa-Gignese, oppure in Funivia partendo dal Lido di Stresa-Carciano.
Lista Movimento 5 Stelle ecco i nomi - 4 Maggio 2014 - 12:25
Re: Gabriele
Quelle inserite nel programma sono proposte attuabili a livello comunale, sul lavoro si può incidere a livello nazionale e quindi ti rimando alle proposte che si fanno in parlamento. http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/ Chi a livello comunale propone "più lavoro" come se fosse acqua deve spiegare bene come fa e con quali soldi. Per quanto riguarda le tue obiezioni sulla Democrazia Diretta non risponderò qui perchè altrimenti scriverei uno dei tanti libri già scritti, che potrai scaricare gratuitamente qui: http://www.paolomichelotto.it/blog/documenti-scaricabili/ Ma se avrai voglia di parlarne a quattrocchi oggi pomeriggio alle 16 mi trovi a Pallanza al banchetto. Le esperienze di Democrazia Diretta a livello comunale sono tante sia in Italia che all'estero, non c'è nulla di cui aver paura.
Marchionini: presentato parte del programma e candidati - 8 Aprile 2014 - 17:27
Lista Civica !!!!
Lista civica " Con Silvia per Verbania", gli esponenti hanno pubblicato una lettera aperta che provocherebbe risate se non fossimo in tempi così tristi e pesanti. Forse è il caso che io faccia una premessa, al momento penso di non andare a votare . Si dichiara nello scritto , cito testualmente , " un gruppo di persone serie, oneste, pulite, appassionate e competenti, poste al di fuori dei partiti ", ed appoggiano Silvia Marchionini !!!???!!! Una lista che si troverà nel manifesto elettorale un cm. sopra il simbolo del PD e un cm. sotto quello di SEL , comunisti italiani ecc. ecc. Fuori dai partiti ? Il controsenso si evidenzia da solo. La lettera inizia con tante parole ed una accusa , cito testualmente : " crisi peraltro aggravata da un governo pressoché fallimentare che ha caratterizzato l'ultimo mandato amministrativo". Vorrei ricordare a questi signori che un periodo così breve non può portare la mole di danni che Verbania si porta addosso , questi signori dimenticano che il passato è stato sempre caratterizzato da un governo cittadino di centro sinistra, lo stesso che ha fatto abbattere il teatro cinquant'anni fa per permettere la costruzione dell'ecomostro che a tutt'oggi fa brutta mostra di sé; lo stesso che non ha acquistato il Vip dal fallimento , lo stesso che ha progettato di costruire un monumento a futura memoria in piazza macello; che non ha esitato a firmare i documenti, nonostante fosse stato richiesto di evitare, che ci impegnano per il PISU; lo stesso che ha permesso l'insediamento di centri commerciali di vario genere, che hanno portato a languire e chiudere le piccole realtà e che fra non molto , visto che si stanno sempre più automatizzando non porteranno nemmeno una piccola parte di lavoro , una commessa basterà per 5/6 casse. Che non ha incentivato le iniziative legate alla salvaguardia dell'ambiente , del turismo, della produzione e promozione delle eccelenze , lo stesso che predispone tavole rotonde ed assegna studi a professionisti amici, i quali naturalmente ringraziano , con pagamento di pingui parcelle per zero risultati. Potrei andare avanti per molto , ma dubito mi pubblichino. Ultima ciliegina sulla torta i due punti del programma indicati, mi sembrano stranamente simili a quelli che ho letto qualche giorno fa, presentati da un'altra lista, che peraltro dava qualche indicazione di altre proposte. A ben pensarci anche la dichiarazione di essere fuori dai partiti mi sembra similare, qualcuno può dirmi se tale lista si è accasata con altri candidati , liste ecc . ecc. ? Per finire, mi pare ovvio che la città abbia bisogno di "shock positivo"........ ma qui è soltanto la vecchia politica che ritorna con il vestito della festa.
Verbania: nel 2013 giocati 1500€ procapite - 18 Marzo 2014 - 12:19
gioco d'azzardo e prevenzione
Il sistema piu' deterrente per impedire il gioco d'azzardo,sarebbe mettere al bando tutte le varie sale VLT etc.Ovviamente non si puo' fare perché lo Stato trae profitto da tutto cio'.Pero' si potrebbe mettere un margine introducendo la registrazione obbligatoria di un documento d'identita' all'ingresso,come succede nei Casino'.La maggior parte dei giocatori,che poi sono sempre gli stessi,non accederebbero piu' alla sala .In Europa,in Svizzera in particolare,esiste la figura del Responsabile Concezione Sociale,colui che controlla ''se puoi permetterti ''di giocare in base alle tue entrate,altrimenti ti esclude dalla possibilita' di entrare in un Casino' o Sala da Gioco.Se cio' non avviene la Confederazione fa chiudere il Casino',quindi i controlli sono ''reali'' da parte dei Casino',che hanno giustamente timore di essere chiusi.Molte sale VLT di confine sono piene di giocatori che in Svizzera non possono piu' giocare,quindi fanno la fortuna dei gestori italiani.Ma da noi ,si sa,cane non mangia cane,quindi si chiude un occhio.Per inciso,i giocatori che affollano la sale VLT,sono gli stessi che usufruiscono di benefit dello Stato,tipo cassintegrati,disoccupati,ritirano pacchi alla Caritas oppure hanno lavori''socialmente utili'',poi ,invece di pensare alla famiglia,se li bruciano nelle sale VLT.CONTROLLO documenti e Concezione Sociale..il segreto e' li'.
Ombre sul carnevale di Cannobio - 13 Marzo 2014 - 14:13
opinione
Premesso che questa è una mia personale opinione, e che non faccio parte del comitato carnevale, vorrei fare alcune precisazioni: 1-alcuni ragazzi hanno portato bevande alcoliche da casa e le hanno trangugiate prima di entrare in quanto i controlli impedivano di introdurre bottiglie di alcun genere, credo che questi comportamenti non siano imputabili agli organizzatori. Inoltre inviterei tutti coloro che ritengono che questo tipo di feste causi la voglia di bere dei ragazzi a fare un giro nelle vie di Intra il sabato sera, a vedere quanti locali chiedono i documenti per servire alcolici o ancor più quanti supermercati. Questa non è una scusa per il comitato, ma non è nemmeno giusto colpevolizzare solo loro per comportamenti che si verificano ogni fine settimana. Si dovrebbe aprire un discorso serio sulle dipendenze, ma credo esuli da questa discussione. 2- il numero di persone all'interno era sicuramente eccessivo, comunque le grosse code all'esterno si sono create anche perchè sono stati bloccati gli accessi per le troppe persone. 3-la protezione civile non era presente per svolgere compiti di security, ha dovuto ricoprire quel ruolo quando alcuni maleducati hanno iniziato a spingere sulla fila, causando il grosso pericolo di far del male, in quel momento la security non c'era, quindi le opzioni erano voltarsi dall'altra parte dicendo: "Non è compito mio"; o trattenere la fila per evitare danni maggiori. 4- il tendone sarebbe potuto essere più grosso, il problema è dove collocarlo... 5- il tendone rispettava le normative in termini di sicurezza è stato controllato dai Vigili del Fuoco e un loro uomo era presente anche durante tutta la serata, le uscite di sicurezza erano presenti lungo le pareti del tendone non attraverso porte metalliche ma con aperture delle pareti. Magari non tutto sarà stato perfetto ma se i Vigili del Fuoco dicono che va bene... 6- chi veniva sorpreso a fumare era letteralmente sbattuto fuori dalla security senza nemmeno chiedere di smettere, probabilmente sono stati fatti troppi pochi controlli... Dette queste cose, a mio avviso, quest'anno i problemi sono stati molti e le cose da fare per migliorare tante, troppi ragazzi erano ubriachi, troppa gente era all'interno e il calore era quasi insopportabile, ma prima di lanciare sentenze e accusare di avere strutture fuori norma sarebbe meglio di informarsi. Condivido il commento di Grisu, è il caso di imparare dagli errori e non aspettare che si ripetano, conseguentemente buon lavoro!
Ombre sul carnevale di Cannobio - 13 Marzo 2014 - 11:19
Da rivedere
Premessa: non ero presente sabato (l'anno scorso si) e mi baso su quello che ho sentito in giro e da amici fidati che hanno partecipato. Sicuramente un plauso va' a chi, ogni anno, si rimbocca le maniche per organizzare questa cosa essendo un evento ormai rilevante nell'intera provincia. Alcune cose che mi sono state riportate, le avevo già viste pari pari l'anno precedente, cio' significa che non si è imparato dagli errori fatti in precedenza (vedi gli ingressi da quelle che dovrebbero essere le uscite, vedi chi fumava dentro, vedi i minorenni all'interno ecc.). Vorrei dare il mio punto di vista su alcuni dei problemi riscontrati: 1)Il numero di persone presenti all'interno: una struttura del genere avrà sicuramente una capienza ben definita in base ad una serie di parametri (dimensioni, uscite di emergenza ecc.), seppur questo numero viene esteso calcolando il riciclo delle persone, una idea sul numero ammissibile bisogna averla, di conseguenza si vendono N ingressi (tot in prevendita e le rimanenze all'ingresso) esauriti quelli stop, anche chi è già in coda se ne resta fuori. Capisco benissimo che si doveva rientrare nelle spese e, credo, le uniche fonti di guadagno siano ingressi e bar ma non si puo' massimizzare tutto cio' tralasciando la sicurezza che deve invece essere messa al primo posto. ll problema dei biglietti falsi c'è stato, anche se non penso che siano riusciti a vendere centinaia di prevendite come si dice. Se cosi fosse, non credo proprio che se li siano fatti in casa ma con strutture professionali che ora dovranno prendersi le loro responsabilità. 2) Servizio d'ordine: regola non scritta parla di 1 "securino" ogni 100 persone, presumo che questo numero sia stato sicuramente inferiore, inoltre non si puo' mettere la Protezione Civile a controllare gli ingressi perchè semplicemente non è il loro compito. Tutti cio' deve essere affidato a dei professionisti, si pagano è vero..ma viste le teste di c.... che ci sono in giro, è sicuramente un investimento a buon rendere per tutti. 3) Ingresso e somministrazione di alcolici ai minorenni: Semplice, non si è certi dell'età? Si chiedono i documenti. Sei minorenne? Non entri! Stesso discorso per gli alcolici. E' una menata lo so, ma non penso ci siano modi piu' efficaci. 4) Rispetto delle regole: anche questo alla base di tutto. Purtoppo la mentalità italiana è chè il piu' furbo è sempre il piu' bravo, il piu' figo. Stai fumando dentro ed è vietato? Vengo e ti chiedo di spegnerla (sono gentile almeno la prima volta), ma si ti ribecco non ti faccio la predichina, ti accompagno fuori e tu, anche se hai pagato 15 euro di ingresso, hai finito la tua serata! Avrei altri spunti di discussione ma non voglio dilungarmi troppo, ringrazio comunque chi usa il suo tempo libero per dedicarsi ad organizzare queste manifestazioni, basta solo imparare dagli errori commessi nel passato per riuscire a fare cose sempre migliori, buon lavoro a tutti!
M5S: Banca d'Italia e Imu - 4 Febbraio 2014 - 20:58
sig.Giovanni
la banca d'Italia è un istituto di diritto non un azienda.Si documenti almeno prima di crogiolarsi in certezze puerili
Un bel VIDEO del lago Maggiore - 27 Gennaio 2014 - 14:31
al peggio non cè altro
..non ho parole a descrivere questa bruttezza di immagine che viene proposta del lago e la sua vita nemmeno l'ombra e poi il falò sul lago a noi che viviamo quì non ci è concesso anzi multati poi cosa vuol dire la musica e le riprese notturne..forse se guardiamo meglio negli archivi dei fotografi della zona e ci ricordiamo a livello mondiale dove e come sono riconosciuti, forse capiremo che a casa nostra abbiamo tutto o siamo ancora affascinati dall ........ rileggete la storia di questo posto presso unione industriali dove ci sono documenti e materiale inerente questa parte di lago ,,buon studio
Multe e buon senso - 19 Gennaio 2014 - 15:37
ahi ahi
Ahia ahi Vermeer stai dicendo che due pubblici ufficiali hanno commesso due reati contemporaneamente: omissione d'atti d'ufficio e soppressione di documenti: ce n'e abbastanza per finire dritti sul banco degli imputati e subire un procedimento disciplinare gravissimo, forse anche il licenziamento: Ma speriamo due cose:a) che nessun PM legga questa conversazione,b) che i reati siano ormai prescritti ...(chiedi a Mister B, lui si che se ne intende)
Multe e buon senso - 18 Gennaio 2014 - 17:06
:)) Ho capito. E condivido, ma............
Giordano, ovviamente il fatto di ascriverla nel novero degli inquisitori era solo una battuta, ci mancherebbe altro !!!!! E condivido pienamente il ragionamento che lei ha prodotto parlando della sua esperienza all'estero. Come pure il fatto, (e qui lei condivide con me), che in Italia manca completamente l'educazione civile, con il menefreghismo più becero, per le strade, di autisti, ciclisti e pure pedoni. Però, quello che intendevo io, non è che sia sbagliato rispettare la legge, altrimenti vivremmo in un caos completo, immersi nell'anarchia più sfrenata, ma volevo dire che in alcuni casi, come quello da me citato a Trobaso, e non solo, un agente urbano del traffico può evitare di comminare una multa facendo semplicemente il gesto di cercare 10-20 secondi di tempo il colpevole dell'infrazione, solo pigiando un campanello. Non chiedo di più. Ovviamente se il colpevole non si presenta e non sposta subito la sua auto, a quel punto la multa sarebbe inevitabile e meritata. Due anni fa ero solito, come tutti, passare per una via di Trobaso, che permette di transitare direttamente dalla piazza alla chiesa, ed appena giunto quasi davanti alla stessa chiesa, due vigili mi hanno fermato, in coda ad altri numerosi automobilisti. Pensavo ad un controllo di documenti. Invece hanno multato tutti, perchè il giorno prima, senza segnalazioni della novità, avevano posto il divieto di transito/accesso per i non residenti, dietro lamentele degli abitanti locali. Inutile che tutti avessimo detto ai vigili che in buona fede non lo sapevamo, essendo una vera e propria novità inaspettata, e che non era stato posto preavviso del nuovo divieto. Quella mattina è avvenuta una vera e propria strage nei confronti di un numero di automobilisti che non riesco ad immaginare, perchè i due vigili si erano posti in fondo alla via, in modo che tu li potessi vedere solo quasi al termine della strada, ed in modo occultato. La contravvenzione era di 74 Euro, cioè una giornata di sudato e ben retribuito lavoro. Tra l'altro io ero, come penso altri, disoccupato, e la mancanza di sensibilità dei due armigeri non è stato un bel gesto, perchè quella mattina, prevedendo che tutti sarebbero passati ancora da quella via, ignari del repentino cambiamento, senza avviso, della regola, i due vigili alla prima ora avrebbero dovuto fermare tutti, informando sulla novità ed iniziando a dare regolari multe magari dal primo pomeriggio. Oppure, se ho preteso troppo, iniziare a dare multe dal giorno dopo. Evidentemente avevano avuto ordine dal loro superiore di fare cinicamente così, senza se e senza ma, e penso per far fare cassa al comune, deprivato dell'ICI. Ma forse chiedo troppo, se chiedo un pò di buon senso da parte dei gestori pubblici. Che ne pensa ?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti