Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

musica

Inserisci quello che vuoi cercare
musica - nei commenti
AslVco: dimesso il direttore sanitario - 3 Dicembre 2013 - 01:53
H is for Heather: comunicato stampa
Con la presente Vi chiediamo la diffusione del seguente comunicato. Si allega volantino. H. is for Heather, per Erika, nostra amica scomparsa poco più di un anno fa. "H. is for Heather", due giorni di musica, festa e arte: sabato 7 e domenica 8 dicembre, allo spazio giovani comunale Il Kantiere di Verbania. Nei due giorni, sul palco del quinto evento della rassegna 2013/2014 di Associazioni a Distinguere sostenuta dall'associazione 21 marzo, si susseguiranno sedici band e dj set di Piranha Airlines. Nel mentre, sarà allestita la mostra fotografica con una selezione dei molti scatti fatti da Erika negli anni. Sabato, a partire dalle 16, suoneranno Rosafanti, Toxic Sox, Los Borrachos, Merry Widow, Totem, Evolution ov Violence, The Monkey Weather, Don Rodriguez, Rego Silenta, Grounfloor. Il giorno seguente, dalle 18, sarà la volta di FingerPivaStyle, Sweet Smell of Shining, Muschio, Nine Eight Central, Rumor, Seattle Homage & more 4 Erika. RingraziandoVi anticipatamente per l'attenzione, 21 marzo
PdcI: Parachini riutilizza nostre idee - 28 Novembre 2013 - 17:56
Basta diatribe !!!
Le diatribe lette sinora tra rappresentanti di destra e di sinistra appaiono come una riproposta delle noiose schermaglie politiche, alle quali ormai siamo purtroppo abituati nei talkshow televisivi. A noi cittadini "comuni" interessano solo alcune cose che si intrecciano, ma che debbono essere tutte risolte : 1) La passeggiata sul lungolago di Pallanza si potrà chiamare "passeggiata" solo quando non ci fosse più traffico automobilistico, che provoca inquinamento ambientale e rappresenta un pericolo per chi passeggia. Quindi ben venga la chiusura alla circolazione stradale ( salvo giornate particolari ). 2) Le manifestazioni musicali o che comunque creano inquinamento acustico, debbono essere limitate nella produzione di decibel di rumore e nell'orario, rispettando un refrendum cittadino, per rispettare la volontà degli abitanti. 3) Il comune di Verbania dovrebbe ritornare ai fasti di alcuni decenni fa, quando si svolgevano manifestazioni di buon gusto, come la fontana danzante con sottofondo di musica classica o il vecchio glorioso corso fiorito, che accoglievano folle di migfliaia di persone, senza disturbare gli abitanti, perchè c'era ancora buon gusto e discrezione. 4) A Pallanza dovrebbe essere poi creato un parco giochi per i bimbi, che non esiste. E via le brutture artistiche come le canoe di acciaio inossidabile portate da oscuri ominidi. 5) Ovviamente sarebbe auspicabile la creazione di parcheggi a più piani, utilizzando aree dismesse, magari sul tratto di strada che porta a Villa Taranto. Da tali pargheggi al lungolago ci sarebbe così anche l'occasione di fare quattro sani passi, respirando aria pulita ed ammirando la dimenticata bellezza del nostro lago.
Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 28 Novembre 2013 - 16:28
per anonimo
Certo che si potrebbe fare metà e metà: certi punti del territorio potrebbero essere predisposti per un certo tipo di turismo,altri per un altro; intendo dire che ci può stare anche il concerto con musica balla, ma magari non sul lungolago o magari con gli amplificatori non rivolti verso le abitazioni. Nulla contro le discoteche, ma in genere sono locali ove all'esterno il fragore non si sente, così si accontenta chi vuole rovinarsi i timpani e chi invece ha bisogno di dormire perchè il mattino dopo deve alzarsi presto per andare a lavorare: non tutti e non sempre siamo in vacanza.E non deve, in nome del turismo, mancare il rispetto di chi di riposo ha bisogno per lavoro o magari anche per problemi di salute. Dico ciò perchè io in vacanza a Rimini e zone simili, ad esempio, non ci andrei neppure se la vacanza me la regalassero
Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 27 Novembre 2013 - 11:30
viva gli eventi ricordate che verbania è una citt
ma ancora non si rendono conto che grazie a loro verbania sta morendo? la gente va fuori città proprio perchè a verbania non c'è più niente, volete la tranquillità e allora vendete le vostre case attuali e trasferitevi in piccoli centri in collina. Ci sono paesini vicini, dove si vive nella tranquillità e nel silenzio, c'è ghiffa, cossogno, trobaso, cambiasca ecc. ma ricordate VERBANIA è una città turistica ha bisogno di eventi per essere viva accogliente, scusate, allora io ho un piccolo appartamento a milano e sotto casa mia passa il tram e mi vibrano i vetri delle finestre cosa faccio chiedo di deviare la linea del tram? ma non fatemi ridere, avete fatto chiudere le discoteche alcuni locali che facevano musica, vi da fastidio il rumore? e allora fate i lavori di insorizzazione della vostra casa o cambiate quartiere, verbania è grande trovate un quartiere più tranquillo, non può un'intera città bloccare le manifestazioni perchè solo alcuni cittadini nelle sere d'estate vogliono andare a dormire alle dieci, ricordate che verbania è fatta anche da tanti giovani e non solo da anziani.........
Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 27 Novembre 2013 - 08:36
Verbanesi imparate
Io abito da qualche anno a Verbania, quindi non so com'era prima, però posso dirvi che con il lavoro che faccio, quasi ogni settimana vengo interpellato per l'inquinamneto acustico nel territorio. Bè a volte rimango meravigliato, persone che mi chiamano dicemdomi che le campane danno fastidio, che la strada sottostante è troppo rumorosa, ecc... ecc... cose allucinanti.... Be cmq ognuno è libero di fare quello che vuole, però senza entrare nelle specifiche normative Italiane ed Europee volevo solo far notare che a pochi centinai di km da noi esiste un lago dove il turismo lo sanno fare d'avvero e si chiama lago di Garda, dove alle tre del mattino è facele vedere ignore anziane sui balconi delle proprie case che si affacciano sulle vie pedonali e si intrattengono con i passanti senza mai lamentarsi per il rumore, perchè sanno che, inanzitutto il tutto durerà solo tre mesi all'anno e quel rumore (e non parlo solo di musica, ma anche di rumore antropico derivante dal vociare delle persone), alla zona porta lavoro e di conseguenza benessere economico.
Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 27 Novembre 2013 - 07:44
Problema matematico
Non ho ancora compreso l'equazione: -> evento, opportunità, divertimento, viverelavita = musica-a-tutto-volume Qualcuno tra i Sigg. Cittadino, Rizzo Benito, LaVecchia, Paolino, Joker, Antani, Catamar me lo sa civilmente e serenamente spiegare? Perchè mi pare di capire che la questione non sia vietare ogni evento né tarpare le ali a tutti coloro i quali amano vivere la collettività facendo le ore piccole perché magari non hanno necessità di alzarsi alle 4-5 del mattino per andare al lavoro, non hanno bambini o anziani o persone malate nelle case limitrofe alla festa, non lavorano a turni...ma sembra che sia solo la musica "a palla" a tenere aggregate le persone. E si torna sempre allo stesso punto: la legittima libertà di godere la città, divertirsi, far "cassa" (per chi è commerciante), vedere lavorare il proprio figlio etc. termina esattamente dove inizia la libertà -altrettanto lecita- delle persone che desiderano il riposo, leggere, studiare in pace. Questo è avere il senso della collettività.
Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 26 Novembre 2013 - 14:24
rumori molesti inutili
Per due sere durante il periodo di ferragosto ci sono state delle feste notturne nella piscina comunale di Intra con musica a tutto volume tanto forte che i vetri delle case vicine ,io abito in una di queste,vibravano a causa delle alte onde sonore provocate dagli impianti di amplificazione. Non mi risulta che queste serate rumorose in piscina possano portare vantaggi al turismo o al commercio,ma solo grande disturbo agli abitanti di corso Cobianchi ed in particolare a quelli che per loro sfortuna hanno casa nei diversi condomini confinanti con via Boccardi (retro piscina). La cosa poi dava ancor più disturbo a causa della necessità di tener chiuse le finestre,per il gran rumore, in serate particolarmente calde. Forse qualcuno non si rende conto che esistono anche persone anziane e malate che hanno tutto il diritto di non vivere nel frastuono. Chi vuole sentir musica ad altissimo volume potrebbe organizzare gli eventi in luoghi isolati e non in mezzo alla città
"Verbania Unita" per un città più "viva" - 3 Ottobre 2013 - 13:16
Verbania Unita
Mi sento in dovere di rispondere anche se i pregiudizi probabilmente rimarranno tali. 1- Circolo ARCI c'è di mezzo la politica? Assolutamente no. Questo è uno stupido pregiudizio verso la volontà di fare di noi ragazzi e del circolo che ha fortemente contribuito ai nostri primi passi. La linea che terremo per questa iniziativa e per le altre è chiara: non precluderemo la possibilità di partecipazione a NESSUNO. Il Circolo ARCI sarà UNO dei punti di raccolta, non abbiamo ancora contattato ufficialmente i commercianti in quanto stiamo elaborando la petizione. Permettetemi una provocazione: nel caso una sede di un qualsiasi partito/movimento ci chiedesse un registro firme, non avremmo alcun imbarazzo ad accettare; quindi basta coi pregiudizi alle intenzioni. 2- Tra gli scopi della raccolta firme c'è quello di garantire la possibilità alle attività (bar,ristoranti, pub, ecc) il diritto di lavorare la sera senza dover fare i conti con restrizioni causate dalle lamentele dei soliti vicini di casa. Inoltre vogliamo porci contro la continua lotta alle “feste di piazza” che sono una buona fonte di reddito per questi esercizi. Ci sono dei regolamenti sugli orari di apertura e sul volume della musica: USIAMOLI al posto di darla sempre vinta ai soliti lamentosi vicini. 3- Visto che si parla del rispetto reciproco: ci sono persone che hanno il diritto di lavorare, altre che hanno diritto di divertirsi (non solo giovani), sempre RISPETTANDO LE REGOLE. Un esempio? VerbaniaGioca! Il giorno dopo è nata una protesta contro questa festa...non mi sembra ci siano stati problemi di inciviltà ne di violazione dei REGOLAMENTI (la musica prima della una era finita). Un consiglio: provate a vedere come funzionano le attività serali e le manifestazioni organizzate nelle altre Città. Vi assicuro che non troverete gente che butta secchiate d’acqua in testa ai passanti o che raccoglie firme contro la movida serale. Inoltre le forze dell'ordine presidiano le Piazze per PREVENIRE i disagi di cui parlavate prima. Se qualcuno volesse partecipare all'iniziativa o rimaner informato sull'Associazione Verbania Unita....verbaniaunita.wordpress.com
"Verbania Unita" per un città più "viva" - 28 Settembre 2013 - 08:56
Città viva?
Sgombro subito ogni eventuale dubbio, dichiarandomi: io appartengo a quel gruppo di persone che, alzandosi la mattina alle 5.30 per recarsi al lavoro, preferisce (deve!) andare a dormire presto la sera per poter essere efficiente il giorno seguente. Ben vengano quindi i “momenti di aggregazione”, soprattutto se uniscono persone educate, civili, rispettose degli altri e soprattutto consapevoli che il diritto della loro libertà di espressione alla vita si limita esattamente dove comincia il mio diritto di vivere in quiete. Leggo: “…a Verbania non c’è niente e non succede mai niente…”. In effetti se il “succedere qualcosa” si identifica solo ed esclusivamente con “…il divertimento, la musica e la festa…” allora potrebbe apparire poco ciò che la città offre, arrivando fino al punto di non averne mai abbastanza. L’importante è che tali attività si svolgano in locali adeguati, non in mezzo alla strada dove –appunto- tutti hanno uguali diritti, di divertirsi come di poter guardare la tv, leggere, riposare. Per non parlare del termine di questi momenti aggreganti, che hanno spesso il loro epilogo in risse, sbronze (se poi ci sono di mezzo i minorenni è davvero disgustoso), imbrattamento di muri e danneggiamenti di vetrine dei locali e di autoveicoli parcheggiati nelle vicinanze. Un esempio su tutti? L’uscita da un noto locale di aggregazione con musica, aperitivi e libagioni varie nei pressi di Corso Cobianchi. Però scusate: viviamo nella stessa Verbania? Non più tardi di ieri sera, 27 settembre, si è svolta la “Notte del Ricercatore”, evento a livello Nazionale (non solo della piccola Verbania) che ha l’intento di unire giovani e meno giovani in un vivace connubio di scienza e divertimento. Bene, a parte la limitata pubblicità fatta all’evento –probabilmente dovuta anche al taglio di risorse economiche al settore-, sapete quante persone hanno partecipato? Ben poche…. …ma forse è normale, perché qui non c’era musica a tutto volume nè festa!
2013: dicci cosa vuoi su VerbaniaNotizie - 1 Gennaio 2013 - 13:49
capodanno
ci siamo ritrovati in piazza per festeggiare capodanno come da programma su verbania informazione ma che delusione una bufala presi in giro cosa ci voleva a fare un po di musica per il resto ci pensavamo noi come tra l altro abbiamo fatto una bottiglia dei bicchieri in plastica e brindisi con chiunque ci stava a fianco e pensando che per l anno nuovo non sia cosi come organizzato dal nostro comune ma in festa con la nostra voglia di dire che .....sia un nuovo anno fantastico....almeno dobbiamo crederci
Pista di pattinaggio a Intra, polemiche - 7 Novembre 2012 - 15:53
pista ? perchè c'è sempre qualcuno che non è co
Personalmente sono d'accordo con la scelta di mettere la pista del ghiaccio nel posteggio , non capisco tutta questa intolleranza , si fanno proclami che Verbania deve diventare città turistica e quindi è necessario creare attrattive per i giovani e none , non solo per tutta l'estate ma per tutto l'anno ,se veramente si vuole creare qualcosa affinchè i cittadini e i turisti abbiano di che svagarsi ,ci si lamenta per un pò di musica che certamente non sarà così assordante da creare problemi , io credo che le rimostranze non siano per la pista ,ma un'occasione per criticare comunque questa Amministrazione .io abito di fronte all'arena e per anni per tutte le estati , ho avuto la musica in casa sino alle 4 di mattina , ma non mi sono mai lamentato , perchè sono a favore del turismo e questo comporta anche qualche piccolo sacrificio .siate più propèositivi e meno critici , grazie .
Pista di pattinaggio a Intra, polemiche - 7 Novembre 2012 - 07:31
Bene, bravi!
Se la notizia fosse confermata, non dubitando sulla veridicità, il cuore di Intra avrà per molti giorni una bella...discoteca all'aperto. Sia chiaro: nulla in contrario a una pista di pattinaggio su ghiaccio per il divertimento degli adulti e soprattutto per la gioia di bambini e ragazzi; nulla in contrario ai nuovi momenti di aggregazione o anche solo di effimero legame sociale; nulla in contrario all'inevitabile e benvenuto ossigeno per tutto l'indotto del quartiere, dai bar ai negozi, dai ristoranti alle svariate attività commerciali. Però la musica costante e ad alto volume che la pista produce, così come dimostrato in passato, cosa c'entra? All'Arena –interdetta per i lavori del nuovo teatro- c'erano poche abitazioni limitrofe e soprattutto c'era lo sfogo della vasta area del lago che mitigava i decibel in eccesso. Possibile che nessun consigliere ha pensato, oltre al risparmio di tanti euro, che quell'area è “residenziale”? Nessuno ha pensato che la piazza ha una conformazione tale che qualsiasi effetto sonoro al di sopra del normale provochi una eco impressionante? Nessuno ha pensato che lì esiste un quartiere densamente popolato in cui -all'interno di abitazioni vecchie e nuove ma col denominatore comune di avere le pareti perimetrali per nulla isolate acusticamente- vivono persone anziane o malate, lavoratori e lavoratrici che vanno al lavoro quando ancora non albeggia o fanno i turni per cui la parola “riposo” assume un ruolo fondamentale? O forse sì. Proprio perché qualcuno ha considerato le suddette cose ha preferito non riportare la pista ad una Pallanza affamata di vitalità. Vuoi vedere che nei pressi dell'ipotetica collocazione della pista a Pallanza risiede qualche “pezzo grosso” a cui dà fastidio (come a me) veder negato il diritto a riposare tranquillamente dopo una lunga giornata di lavoro? Viceversa, vuoi vedere che nessuno dei decisori risiede in zona ex-PalaTenda per cui non dà alcun fastidio la musica somministrata per molte ore al giorno, 7 giorni su 7, per parecchi giorni continuativi? Già ma loro sono “pezzi grossi” e “decisori” mentre gli abitanti della Sassonia, invece, sono solo degli ottimi pagatori di IMU allo 0,55%...e degli elettori.
Zacchera invita a Bregenz - 24 Settembre 2012 - 17:21
Wikipedia
...è accessibile da qualsiasi pc, comunque allego quanto trovato per conoscenza a chi non ha potuto accedere a queste info. "Bregenz è la capitale del Vorarlberg, in Austria. La città è posta sulle rive del Lago di Costanza, uno dei più grandi laghi d'Europa. È nota soprattutto per il Bregenzer Festspiele, un festival estivo di musica, la cui principale attrazione è il palco galleggiante dove un'opera diversa viene rappresentata ogni due anni. Altri punti di riferimento di Bregenz sono la Torre di Martino, la Chiesa di San Gallo, la Casa d'Arte, il palazzo dell'Ufficio Postale e la passeggiata sul lago. Bregenz, si trova nel distretto omonimo e ha una popolazione di 26.752 abitanti (nel 2001, nel 1991 erano 27.097). Situata sulla costa orientale del Lago di Costanza, su un altopiano che digrada a terrazze verso il lago, ai piedi del monte Pfänder. Snodo delle strade che portano dalla valle del Reno fino ai piedi delle Alpi tedesche e dei servizi di battelli sul Lago di Costanza." E chissà se i cittadini di questa cittadina sarebbero contenti di leggere la descrizione fatta del loro paese??? Per favore,cosi vuol dire questa ostinazione a tutti i costi???
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti