Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Sport

Ornavasso rimontata e battuta da Urbino

Rimontata e battuta. La Openjobmetis Ornavasso inizia male il 2014, lasciando strada alla Robur Tiboni Urbino, vittoriosa al PalAmico di Castelletto Ticino per 3-2.
Fuori Provincia
Ornavasso rimontata e battuta da Urbino
In quasi due ore di gioco le marchigiane hanno inseguito per due volte le Api coronando nel quinto set il loro inseguimento e centrando un’importantissima vittoria in chiave salvezza.

L’anno giallonero inizia con un cambio nel roster (Bacciottini per Zanin) e l’addio a Moneta, passata a Scandicci, ma anche col ritorno in campo da titolare di Pisani, che parte al centro con Chirichella. Confermate le altre: Signorile-Muresan, Loda-Ikic, Ghilardi.

Urbino è la stessa salita in Piemonte a novembre in Coppa Italia: Brkic-Kostic, Negrini-Santini, Thibeault-Leggs, Carocci.

Buon inizio con Loda, a segno in attacco e in battuta: 3-1. Raggiunte a quota 4, le Api assestano un break di 5-0 che mette in discesa il set. Un ottimo lavoro, sia a muro (anche senza punti diretti), sia in difesa tiene basse le percentuali in attacco di Negrini e compagne (27% di squadra nel primo set, nessun punto per Kostic). Il vantaggio raggiunge i 10 punti sul 20-10. L’esito è scontato anche se Urbino resta attaccata al set limando punti su punti sino a ridurre a 5 le lunghezze di svantaggio. Chiude i conti Ikic con una gran pipe solo sfiorata dalla difesa della Robur.

Nel secondo set le parti si invertono. Le piemontesi faticano in ricezione e, di conseguenza, in attacco. Muresan passa pochissimo, mentre nell’altro campo Negrini fa fuoco e fiamme. Per la verità il sestetto di Micoli cresce tantissimo soprattutto in difesa, non concedendo punti facili alle padrone di casa. Nella progressione il punteggio è simile alla frazione precedente, con la Robur avanti di 6-7 punti e le Api a inseguire, con affanno. Cenni di vita in casa Openjobmetis si hanno sui turni di servizio di Chirichella e Loda. Su quest’ultimo, quando il punteggio è 19-15, Muresan ha la palla del -3, ma attacca fuori, bissando subito dopo l’errore. Bellano la sostituisce inserendo la colombiana Montano. Ormai il set è andato. Urbino se lo aggiudica 25-20 su un errore in attacco di Ikic.

Nel periodo successivo si va a strappi. Pisani piazza il muro e le giallonere sono 4-2. Casoli (subentrata a Santini) replica e Urbino sorpassa 7-6, allungando 9-6 ancora con il muro. L’Openjobmetis ha le spalle al muro e non può più sbagliare. E non sbaglia, affondando i colpi – tante anche le amnesie ospiti – con un break di 8-0 che spezza il set. Ornavasso vola 20-13 mentre Micoli cambia palleggio (Zecchin per Brkic) e opposto (Escobar per Kostic), trovando dalle sue ragazze la forza per arrivare a -4 (21-17). Non ci sono però problemi per il sestetto di Bellano, che si riporta in vantaggio vincendo 25-18 con il muro di Ikic.

Come in precedenza le sorti si capovolgono al cambio di campo. Il quarto set è tutto di marca urbinate. Carocci è super in ricezione e in difesa. La sua è la solidità delle marchigiane, che si prendono subito 5 punti di vantaggio (10-5) tenendo ben salde le redini del gioco. Bellano le prova tutte per invertire la rotta, inserendo Senkova per Loda e Tasca per Chirichella. Nulla da fare: il set si chiude 25-16 e la gara s trascina al tie break.

L’inizio del quinto e decisivo set è choc per le Api: 4-0. Pisani suona la carica con il muro. Ornavasso rientra 3-4 ma al cambio campo è sotto 8-5. Muresan blocca Negrini (8-7 per le ospiti), che subito però ne infila 2 e tiene avanti le sue: 10-7. Due errori di fila di Muresan al servizio e di Chirichella spezzano le gambe all’Openjobmetis, che sul 12-8 alza bandiera bianca. La parola fine la scrive il diagonale sballato di Muresan, abbondantemente fuori, che chiude i conti 15-10.



Openjobmetis Ornavasso-Robur Tiboni Urbino 2-3 (25-18, 20-25, 25-18, 16-25, 10-15)

Openjobmetis Ornavasso: Bacciottini ne, Pisani 12, Senkova 1, Ghilardi (L), Ikic 15, Tasca 1, Muresan 18, Montano Lucumi, Signorile, Gloder (L2) ne, Chirichella 9, Loda 15. All.: Massimo Bellano. 2°: Matteo Azzini.

Robur Tiboni Urbino: Carocci (L), Giombetti, Zecchin, Negrini 13, Thibeault 9, Santini 12, Escobar, Casoli 2, Kostic 14, Brkic 4, Guidi ne, Leggs 18. All.: Stefano Micoli. 2°: Giorgio Nibbio.

Arbitri: Umberto Zanussi di Lughignano di Casale sul Sile (TV), Fabio Gini di Cagliari.

Note. Spettatori: 1.300. Durata set: 25’, 28’, 26’, 23’, 15’; tot. 1h 57’.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
17/11/2017 - Lakescapes: Straccioni
17/11/2017 - Pallavolo Altiora a Novara
16/11/2017 - MilanoInside: Artigiano in fiera
15/11/2017 - Poste annuncia stop tagli e chiusure
15/11/2017 - Canoni Idrici: il 100% va al VCO
Fuori Provincia - Sport
13/11/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora vince ancora
13/11/2017 - Paffoni Fulgor Basket ottava vittoria consecutiva
03/11/2017 - Pallavolo Altiora attesa dal Montanaro
02/11/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora fuori dalla Coppa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti