Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Coro CAI Uget a Verbania

Quello che le mura del Teatro Maggiore ascolteranno il 10 settembre prossimo sarà forse un concerto un po’ atipico per Verbania: un concerto di canti della tradizione popolare e di montagna, che saranno interpretati nella splendida architettura verbanese dal coro più longevo del Piemonte, il Coro CAI Uget di Torino.
Verbania
Coro CAI Uget a Verbania
Nato nel 1947, il Coro CAI Uget è molto ben quotato tra gli appassionati di canto maschile a più voci e gode di particolare simpatia per un repertorio che supera i grandi classici e che spazia con disinvoltura in altri generi musicali.

Con un organico di 32 coristi, il Coro prosegue la sua tournée per festeggiare i suoi 70 anni a Verbania grazie al patrocinio della Città e della Regione Piemonte.

La tournée del Coro CAI Uget proseguirà dopo le vacanze estive in tutte le altre città capoluogo di provincia piemontesi, con una puntata nell’Aula Magna dell’Università Bocconi di Milano, e si concluderà con un grande concerto/spettacolo al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino il 3 dicembre.

Appuntamento al Teatro Maggiore il 10 settembre alle ore 17:00. L'ingresso è gratuito.



Il Coro CAI UGET di Torino, nato nel 1947, si colloca tra i più vecchi gruppi vocali del Piemonte e nel genere del canto popolare è il più antico per anzianità di servizio.
La storia del Coro inizia da un ridottissimo nucleo di amici, appassionati di montagna e aderenti alla Sezione UGET (Unione Giovani Escursionisti Torinesi) del Club Alpino Italiano.
Riuniti intorno a Gilberto Zamara, i ragazzi iniziano nell’immediato dopoguerra ad imparare ed eseguire seriamente le canzoni cantate fino ad allora solo nelle gite o nei ritrovi conviviali. Gli inizi sono molto laboriosi e solo la passione e la costanza di maestro e coristi portano ad arricchire il repertorio, sulla scia del Coro SAT di Trento antesignano del canto di montagna.
Il carisma di Gilberto rende in breve tempo il Coro Cai Uget una delle realtà corali più apprezzate; si arriva presto all’incisione dei primi LP e alla pubblicazione di due volumi di spartiti della serie “Passa Parola”. Nell’azione di recupero dei canti popolari emergono Gino Mazzari e Mario Allia, due maestri dell’armonizzazione a cui si devono brani che sono tuttora alla base dell’identità musicale del Coro.
Alla prematura scomparsa di Gilberto la direzione passa a Mario Allia, il quale nei 20 anni seguenti amplia gli orizzonti corali con l’inserimento di brani tratti dalla musica sacra o da quella contemporanea e in genere non trascurando i legami con tutta la musica regionale italiana.
All’inizio degli anni 90 entra a far parte del coro un primo gruppo di otto voci giovani e subito affiatate che permette di dare continuità alla formazione; tra loro spicca il giovanissimo Beppe Varetto che subentra alla direzione nel 2002: il suo ingresso è determinante per entusiasmo e competenza musicale e permette al coro, insieme all’arrivo di nuovi giovani coristi, di migliorare costantemente il livello qualitativo.
Fin dai primi anni il Coro CAI UGET ha cantato per scopi benefici, ma solo negli anni più recenti ha voluto rendere ufficiale questa sua realtà divenendo sotto il profilo giuridico Associazione di Volontariato – Onlus.
Attualmente numerosissime incisioni discografiche, testi musicali e circa un migliaio di concerti in Italia e all’estero hanno portato il Coro a superare la soglia dei settant’anni di attività.
Nel novero delle passate esibizioni, i concerti di Natale 2012 e 2013 al Consiglio Superiore della Magistratura, l’Udienza Generale presso Papa Francesco con l’esecuzione de Il Testamento del Capitano in Piazza S. Pietro, la partecipazione al concerto all’Auditorium del Lingotto per le commemorazioni della Grande Guerra, quello presso il Santuario della Consolata per i 300 anni della Consolata Patrona di Torino e numerose presenze ad anniversari importanti, sia in ambito Club Alpino Italiano sia non.
Il 2015 ha visto presente il coro all’Evento Conto Cento, Canto Pace all’Arena di Verona ed ai festeggiamenti per il settantennale delle Delegazione di Moncalieri della Giovane Montagna, oltre ad aver ospitato in Coro CET di Milano in occasione del suo quindicennale.
Nel 2016, il Coro si è esibito al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, alla Società del Whist – Academia Filarmonica, è stato invitato alle celebrazioni per il decennale dalle Olimpiadi di Torino 2006, ha affiancato Renzo Arbore nel suo tour con l’Orchestra Italiana, si è esibito al Teatro Toselli di Cuneo ed all’Auditorium del Palazzo della Gran Guardia di Verona, ha introdotto il concerto del Coro della S.A.T. di Trento sempre al Conservatorio Giuseppe Verdi a conclusione dei festeggiamenti per i 90 anni degli amici trentini.
Il 2017, con in calendario 15 concerti, il Coro festeggerà i suoi 70 anni di vita con una tournée che toccherà i capoluoghi di provincia e le principali città piemontesi, con qualche escursione in Lombardia.
Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti