Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Musica in Quota: verso il gran finale dell'edizione 2017

La rassegna propone ancora un doppio appuntamento: il 10 settembre escursione panoramica al Piancavallone e il 17 settembre ultima tappa all'Alpe Veglia.
Verbania
Musica in Quota: verso il gran finale dell'edizione 2017
Non potranno non meravigliare, le ultime due escursioni di Musica in quota, che tornerà il 10 settembre sulle montagne del Verbano, con una panoramica gita al Piancavallone ai confini del Parco Nazionale della Val Grande e con la finalissima il 17 settembre nella spettacolare conca dell'Alpe Veglia.

Musica in quota sale dunque domenica 10 settembre al Piancavallone. A esibirsi ai 1.530 metri del Rifugio CAI sarà il Quartetto d'Oc: quattro amici che, durante gli anni di studio, hanno affrontato insieme diverse esperienze di formazione musicale. Dopo essersi perfezionati singolarmente nei più prestigiosi conservatori sia in Italia che all’estero, si sono ritrovati nell’intento comune di esprimere arte e musica ad alto livello attraverso un repertorio che spazia da composizioni originali per quartetto fiati (Rossini, Gambaro, Eler) fino ad interessanti e originali trascrizioni (Mozart, Beethoven, Truan, canti alpini).

Marco Rainelli al flauto, Simone Margaroli al clarinetto, Elisa Giovangrandi al corno e Luca Barchi al fagotto svolgono un’intensa attività concertistica con importanti orchestre sinfoniche e in diverse formazioni cameristiche; sono inoltre docenti presso istituti scolastici ad indirizzo musicale.

Dal Piancavallone, sede di concerto, si aprirà agli occhi degli escursionisti una balconata sul Lago Maggiore e sui laghi della provincia di Varese, con le creste della Val Grande e il Monte Rosa a fare da cornice. Il Rifugio sede di concerto è uno dei più significativi delle montagne verbanesi, costruito nel 1882 dalla sezione Verbano Intra del CAI.

Lasciata l’auto nel piazzale poco sopra l’alpeggio di Gabbio, alla fine della strada asfaltata, si percorrerà la vecchia mulattiera che porta prima in località Piazza e poi all’Alpe Sunfai da cui si prosegue per la località Trecciura. Il sentiero sale poi rapidamente a raggiungere la cima del Todano e, per cresta si raggiunge in località Balmit per poi scendere alla caratteristica cappelletta posta sulla dorsale tra Val Pogallo e Valle Intrasca. In pochi minuti si raggiunge il rifugio. Il rientro avverrà lungo la mulattiera classica per l’Alpe Gabbio.

In caso di maltempo escursione e concerto saranno annullati. Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei
servizi del Rifugio Piancavallone. Per info e prenotazioni: 0323 407482 – 349 6878966 – 334 9894081 –
paolo.malve27@gmail.com – lorenzalolli68@gmail.com

DATI TECNICI
Ritrovo: ore 8.30 piazzale sopra Alpe Gabbio (frazione di Intragna – Valle Intrasca). Itinerario: Alpe Gabbio – Alpe Piazza – Monte Todano – Piancavallone – Alpe Gabbio. Dislivello: circa 600 m. Tempo di percorrenza: 2h 30’andata, 1h 30’ ritorno. Guida Ambientale Escursionistica: Tiziano Maioli 368 201688 “Cooperativa Valgrande”.

Appuntamento conclusivo dell'undicesima edizione sarà all'Alpe Veglia, domenica 17 settembre.

Sede spettacolare, scelta per chiudere in grande stile Musica in quota 2017, che accoglierà l'esibizione dei Lavertis.
Per rimanere aggiornati sulle attività di Musica in quota, oltre alla pagina Facebook (https://www.facebook.com/musicainquota), è disponibile e costantemente aggiornato anche il nuovo sito www.musicainquota.it
Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti