Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Falmenta : Cronaca

Frana: Sp 75 della Cannobina interrotta

Nelle primissime ore del mattino è caduta una grossa frana nei pressi di Ponte Falmenta in Valle Cannobina, la valle è di fatto spezzata in due.
Falmenta
Frana: Sp 75 della Cannobina interrotta
La valle è di fatto tagliata in due, la strada è percorribile per Cavaglio, Falmenta e Lunecco solo da Cannobio, mentre Cursolo Orasso, che resta oltre la frana, è raggiungibile solo da Malesco.

Sul posto i tecnici della Provincia, i Vigili del Fuoco e il sindaco di Cannobio.
Immagine 1
Immagine 2
Foto tratte da FB



9 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula Novità
lupusinfabula
7 Ottobre 2017 - 14:40
 
Nulla di nuovo sotto il sole, purtroppo.Si può solo essere contenti che non ci è scappata l'ennesima vittima.Parole e promesse, promesse e parole: nel paese Italia abbondano sempre più i politici-pinocchio....e di creduloni che li votano.
Vedi il profilo di marco 1Re: Novità
marco
8 Ottobre 2017 - 11:28
 
Ciao lupusinfabula, questa gentaglia è impegnata a fare lo sciopero della fame ed a costruire piste ciclabili, non hanno mica il tempo di pensare a queste futilità .....
Vedi il profilo di lupusinfabula Sciopero della fame
lupusinfabula
8 Ottobre 2017 - 11:59
 
Chi finge di scioperare oggi (finge, perchè in realtà non è così) è perchè ha già mangiato a sufficienza prima; ma in tempi di magra al PD farebbero comodo an che i voti dei beneficiati dello ius soli: questa è la realtà!
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 1Frana
Graziellaburgoni51
8 Ottobre 2017 - 12:55
 
Già ora tutti a fare battute , ma chi non ha detto niente della galleria fatta a pochi metri !
Forse non c'entra niente , ma quando scoppiavano le mine i vetri delle case di Falmenta tremavano !
Non sarà un caso che ben due frane , prima più in alto , ora in basso , sempre sotto l'abitato di Falmenta e vicino alla galleria!
Il versante montano e stradale è un disastro, ma non ha impedito agli organizzatori e molti commentatori di divertirsi con il Rally !
Certo non è il Rally che ha provocato la frana , ma era un altra violenza inutile , dove i bisogni di quella strada sono ben altri.
Trovo superficiale dare la colpa agli ultimi , o a argomenti che non c'entrano niente , perchè mi dispiace dirlo ,ma la patata bollente se la passano da amministratore all'altro, alla fine nessuno a colpa !

E per fortuna non ci sono vittime, ma disagi tanti!
Vedi il profilo di marco 2Re: Frana
marco
8 Ottobre 2017 - 14:46
 
Ciao Graziellaburgoni51, non sono battute inutili, perché se invece di sprecare soldi in cose inutili, tipo piste ciclabili, teatri ed altre simili sciocchezze, avessero messo in sicurezza le strade, soprattutto di montagna, non saremmo a questo punto, quanto ai politici non creda che ce l'abbia con i primi o gli ultimi, io ce l'ho con tutti, perché è grazie ad anni di latrocinio e sperpero che siamo in questa situazione
Vedi il profilo di lupusinfabula 1mine
lupusinfabula
8 Ottobre 2017 - 15:20
 
Ciò che scrive Graziella ha un suo fondamento: non sono contrario alla produzione di energia elettrica attraverso l'uso di centraline idroelettriche, ma, troppo spesso in Italia accade che poi i guadagni siano dei privati ed i danni del pubblico.Quanto al transito di corse automobilistiche su quella strada, già a suo tempo su VBN ho espresso tutta la mia contrarietà: figuratevi cosa sarebbe successo se la frana fosse caduta in concomitanza con il transtio delle vetture in gara e del pubblico presente!
Vedi il profilo di privataemail Nessuna meraviglia
privataemail
8 Ottobre 2017 - 18:53
 
Questi sono i risultati di decenni di politiche disastrose e truffaldine, e la mancanza di lungimiranza ed incapacità quando si legifera, altro che le riforme sono indispensabili, tutti a riempirsi la bocca di riforme,ma di che cavolo parlano? forse delle leggi elettorali costruite a DOC a pochi giorni dalle elezioni per non perdere poltrone e privilegi? Sempre più siamo il terzo mondo
Vedi il profilo di giomandolino 1tramonto dell'etica e senso di responsabilità
giomandolino
8 Ottobre 2017 - 20:44
 
sempre al condizionale si parla, la verità è che siamo un paese popolato,ora, da gente senza coscienza e senso di responsabilità, mi dispiace dirlo, ma il giorno che sotto una di queste frane rimarrà un parente stretto di qualche funzionario responsabile della sicurezza, credo che nonostante la mia sensibilità non versero' una lacrima....
Vedi il profilo di SINISTRO 1L'ULTIMA VOLTA....
SINISTRO
9 Ottobre 2017 - 11:37
 
Il Ministro ha detto che i soldi per l'asfaltatura delle strade sarebbero stati dati ai Comuni, mentre quelli per la messa in sicurezza dei versanti rocciosi direttamente all'Anas. Almeno così si eviterebbe di utilizzare fondi specifici per altre cose. Sperando che, dopo l'ennesima protesta dei sindaci dei territori direttamente interessati, vada davvero così! Forse qualcuno ha confuso lo ius soli col suolo, oppure trattasi dell'ennesima sola?



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Falmenta
09/12/2017 - Le vie dei Presepi a Crealla
24/10/2017 - Frana Sp 75 della Cannobina: effettuati rilievi innovativi
09/10/2017 - Frana: revoca chiusura SP75/A di Falmenta
03/08/2017 - "Una Linea chiamata Cadorna"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti