Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Una Verbania Possibile: politica e questione di principio

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare Una Verbania Possibile, riguardante quella che definiscono: "delicata situazione politica cittadina, che vede l'amministrazione tacere su una questione di principio che riteniamo invece dovrebbe vedere una chiara presa di posizione".
Verbania
Una Verbania Possibile: politica e questione di principio
Cari concittadini,
cosa chiedete alla politica?

Questa è la domanda centrale in cui inquadrare l’odierno contesto verbanese.
Come progetto "Una Verbania Possibile" noi chiediamo poche cose, una solida base su cui lavorare insieme: correttezza, trasparenza ed onestà.
Partendo da queste 3 semplici cose crediamo che la città possa affrontare ogni ostacolo, unita.

Oggi, purtroppo, la situazione politica è molto difficile e ci rendiamo conto che molti, presi dagli affanni quotidiani, abbiano altre priorità: è per questo che il modello politico è "rappresentativo", perché ognuno di noi ha delegato qualcuno di sua fiducia a rappresentarlo nelle sedi democratiche.

E' giusto, però, che sappiate e che riflettiate su quanto accade intorno a voi, poichè l'amministrazione di una città non è fatta solo di tombini sistemati e di pulizia estemporanea su segnalazione dei singoli, ma anche e soprattutto di serietà, difesa dei principi e buoni esempi.

Per questa ragione oggi, con forza, chiediamo a tutta la città come sia possibile che a fronte alla richiesta di rinvio a giudizio per "abuso d'ufficio" per un Assessore, accusato anche di diffamazione, la Giunta comunale, già individuata quale parte offesa dal Sostituto Procuratore titolare dell’azione penale Sveva De Liguoro, non ritenga di costituirsi "parte civile" e chiedere, a chi dovesse risultare condannato, i danni conseguenti alla condotta criminosa.

Non si può certo anticipare l’esito del processo e stabilire, ora, la sussistenza della responsabilità penale dell’Assessore imputato, ma non si può tollerare (e neppure comprendere) che un ente pubblico non chieda la persecuzione ed i danni conseguenti ad un grave reato contro l’amministrazione pubblica.

La politica non deve celebrare i processi ma stabilire e difendere i principi: primo tra tutti la coerenza nella correttezza, e, conseguentemente, il Comune di Verbania deve trattare questo caso giudiziario come tutti gli altri in cui, subito un danno dalla condotta di un singolo o più, ne richieda il doveroso ristoro.

In caso contrario, si sdoganerebbe la possibilità di tenere condotte lesive senza conseguenze alcune e questo non può e non deve essere un esempio di “buona politica”. Chi sbaglia deve assumersi le proprie responsabilità e non “scivolare” inosservato tra il colpevole ed ignavo silenzio del Sindaco, della Giunta, della Presidenza del Consiglio, della Maggioranza e di tutti coloro che dovrebbero avere a cuore e fare bandiera dell’onestà intellettuale.

Lunedì 6 sarà l’ultima occasione per la politica per prendere posizioni di trasparenza a difesa dei principi: se ciò non avverrà, la cittadinanza vedrà sfumare l’utopia secondo cui “tutti sono uguali davanti alla legge” e, al contempo, troverà, nell’assordante silenzio di chi si sottrae, una violenza ed un sopruso assai più pericolosi delle critiche e dei commenti.

Una Verbania possibile ed i suoi rappresentanti hanno sempre mantenuto la discussione sul merito delle questioni nel criticare un agire politico arbitrario, autoreferenziale e quotidianamente dannoso per la cittadinanza.
Spiace constatare che chi si riempie la bocca di tanti bei principi quando parla, purtroppo si smentisce quando tace.

"Una Verbania Possibile"



19 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di renato brignone aggiornamento
renato brignone
6 Novembre 2017 - 14:47
 
nel silenzio del Sindaco, della Presidenza del Consiglio e della maggioranza tutta, oggi l'Assessore è stata rinviata a giudizio... come la mettiamo?
a titolo di pro memoria per chi ha aderito alla piattaforma L10 di Libera (art1) :
1. Chiediamo alle forze politiche di non candidare persone rinviate a giudizio o condannate per mafia o per reati contro la pubblica amministrazione. Chiediamo alle forze politiche di non assegnare alcun ruolo di dirigenza o di rappresentanza del partito a persone rinviate a giudizio o condannate per mafia o per reati contro la pubblica amministrazione.
Chiediamo alle forze politiche di non allearsi con chi abbia tra i propri rappresentanti, su tutto il territorio nazionale, persone rinviate a giudizio o condannate per mafia o per reati contro la pubblica amministrazione.
Vedi il profilo di robi 1Purtroppo non si può
robi
6 Novembre 2017 - 17:31
 
Bei principi generali purtroppo adatti al mondo ideale di Shangri La e degli orizzonti perduti. La politica è sangue e sterco. I grillini si stanno autoassolvendo da innumerevoli avvisi di garanzia dopo avere gridato onestaaaaaa.... questa è una vecchia storia. Un amministratore può finire indagato per qualsiasi cosa. Anche senza saperlo. Chi fa politica dovrebbe saperlo. Oggi a me domani a te.... ma se domani succede davvero allora si dice che si tratta di un errore e che c'è un complotto dei poteri forti. Leggere Max Weber ogni tanto non farebbe male... Oggi Nello Musumeci dovrebbe essere il nuovo presidente siciliano. Persona specchiata e integra. Un galantuomo di destra conservatore e molto umano. In un'intervista ha detto che un magistrato gli ha ricordato che gli era rimasto sul gozzo il non essere riuscito ad indagarlo.... È in questa Italia che i politici devono galleggiare. Bersagli mobili della magistratura e della stampa nonché di altri politici onesti quando gli conviene. Buona fortuna.
Vedi il profilo di paolino 2Re: Purtroppo non si può
paolino
6 Novembre 2017 - 22:28
 
Ciao robi

mah,se il futuro della sicilia è un "galantuomo" che si è circondato di pregiudicati,ex galeotti per mafia,il tutto sotto la regia di un pluripregiudicato 82enne il cui braccio destro sta scontando 7 anni per associazione mafiosa,beh,non la vedo benissimo.
opinione personale,per carità,ma se la rinascita della sicilia la affidiamo a gente così...campa cavallo.
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Purtroppo non si può
robi
7 Novembre 2017 - 04:35
 
Ciao paolino
onestamente non so a chi ti riferisci. Galeotti o criminali non ne vedo a parte il figlio di un condannato che non è lui il condannato. A meno che non sia ereditario. ... In quanto a B. non si è candidato in Sicilia. Vedo che non l'hai presa bene la sconfitta. Un po' come Cancelleri. Quando si perde si sbraca e si dà la colpa al mondo intero. Meno male che ha perso. Un altro incapace come Raggi o Appendino o il sindaco di Livorno, tutti inquisiti per la cronaca, non l'avremmo retto. Musumeci farà bene e il centrodestra sarà antagonista dei Grillini alle elezioni. Il Pd oramai è out. La battaglia contro la Casaleggio e "dissociati" è iniziata...
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: Purtroppo non si può
Giovanni%
7 Novembre 2017 - 07:39
 
Ciao robi,
il problema non risiede tanto nel presidente candidato ma nei vari membri del consiglio comunale, E questo problema non appartiene a un solo schieramento politico.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Purtroppo non si può
SINISTRO
7 Novembre 2017 - 10:42
 
Ciao robi

però una cosa bisogna dirla: il M5S da solo è riuscito a giocarsela con l'intero centro-destra. Il loro problema semmai è non essere appieno radicati sul territorio, cioè, man mano che si procede dal centro alla periferia, vanno scemando.
Vedi il profilo di SINISTRO 2Re: Re: Purtroppo non si può
SINISTRO
7 Novembre 2017 - 12:10
 
Ciao paolino

e vai così, Populisti VS Ribellisti...
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: Re: Re: Re: Purtroppo non si può
Giovanni%
7 Novembre 2017 - 12:48
 
Ciao SINISTRO,
ho dato uno sguardo p alla distribuzione dei voti e con molta sorpresa ho notato che il M5S ha vinto nelle varie province minori della Sicilia.
Non considero i pentastellati in grado di governale ma forse un cambio di potere era salutare in terra siciliana.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Re: Purtroppo non si può
SINISTRO
7 Novembre 2017 - 19:13
 
Ciao Giovanni%

certo, ma per es.: il buon Di Maio nel suo comune (Ercolano) non è stato eletto in consiglio comunale, in quanto prese 59 voti. Per il resto, data la situazione globale, non credo possa andare peggio....
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Purtroppo non si può
robi
7 Novembre 2017 - 19:25
 
Ciao Giovanni%
Vero
Ma anche nei 5 stelle.
Non era a Palermo che avevano beccato due a compravendere voti? Il problema è che l'onestà in politica è elemento importante ma non essenziale. Di incapaci onesti non so che farmene. ..
Vedi il profilo di paolino Re: Re: Re: Purtroppo non si può
paolino
7 Novembre 2017 - 19:42
 
Ciao robi

forse non lo sai tu,ma lui sì,visto che ammesso la presenza di alcuni impresentabili. il figlio 21enne di Salvatore Genovese (condannato a 11 anni sempre per reati di mafia) è sicuramente stato eletto con una valanga di voti per i suoi meriti,sicuro!! quanto a Cuffaro,Lombardo,mi sembrano discretamente pregiudicati,vedi tu! poi certo,se giochiamo a nasconderci dietro a un dito facendo finta che loro e Silvione non saranno direttamente in giunta allora va bene. manca solo che mi dici che la mafia non esiste... se questa dev'essere la speranza di rinascita,poveri siciliani.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Purtroppo non si può
SINISTRO
7 Novembre 2017 - 20:39
 
Ciao robi

ricordo di quel servizio trasmesso dalle Iene sulla falsificazione della raccolta firme: per correggere un mero errore, che avrebbe potuto escludere la lista del M5S dalle elezioni provinciali siciliane, ricompilarono malamente i registri (con tanto di perizia calligrafica a testimoniare tutto ciò...). Poi, alla fine, comunque non venne eletto nessuno di loro. Purtroppo sono solo un serbatoio di voti a fini di protesta, senza vere proposte, un po' come la lega Lombarda anni 90. Basta vedere cosa è successo con Pizzarotti, appena ha osato smentire con dati alla amano il suo ex guru, che tanto si diverte a sproloquiare su paragoni a dir poco azzardati, tipo Sicilia/Lagos!
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Re: Purtroppo non si può
robi
8 Novembre 2017 - 16:40
 
Ciao paolino
Va bene. Da buon pentastellato biologicamente incontaminato eviti di ragionare sul fatto che tutti possono cadere in qualche accusa. Un movimento che ha il proprio tutor impossibilitato ad essere eletto perché condannato per triplice omicidio colposo e i sindaci di Roma Livorno e Torino indagati per varie cause non dovrebbe permettersi di dare lezioni. In questo caso hanno ragione Renzi e Berlusconi. Ma siccome gli altri sono ladri a prescindere mentre per i Casaleggio & dissociati Brothers si tratta di complotti dei poteri forti allora non vale... Ma il tuo è lo stesso ragionamento che fanno tutti i grillini e non mi stupisce di certo. Pericolosissimi per la democrazia. Altro che casa pound... mille volte meglio il centrodestra e addirittura il Pd che questi soggetti. .
Vedi il profilo di paolino 1Re: Purtroppo non si può
paolino
8 Novembre 2017 - 17:37
 
Ciao robi

piccola postilla.
come volevasi dimostrare,dopo due giorni il primo dei galantuomini al fianco di Musumeci è già in galera! e temo non sarà l'ultimo. mi ripeto,se questi sono il futuro della Sicilia,temo che non si noterà la differenza col peggiore passato.
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Purtroppo non si può
robi
8 Novembre 2017 - 19:01
 
Ciao paolino
Tempismo perfetto. Come dicevo i politici vivono sotto la mannaia della magistratura.....e se sono di destra sono una preda migliore. Esatto. Come volevasi dimostrare. ... due giorni dopo le elezioni. Uhm. ..
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Purtroppo non si può
SINISTRO
8 Novembre 2017 - 22:27
 
Ciao paolino

per la cronaca: assolto già 14 volte.... Comunque, ora come ora, la caccia alle streghe è bipartisan!
Vedi il profilo di paolino 2Re: Re: Re: Purtroppo non si può
paolino
9 Novembre 2017 - 09:27
 
Ciao robi

i politici disonesti,non tutti. in tutti gli schieramenti c'è gente che fa politica da decenni e mai è stata nemmeno sfiorata da indagini,non scherziamo. e la solita menata della giustizia a orologeria ormai la bevi solo tu e pochi altri,in Italia si vota per qualcosa almeno un paio di volte all'anno e quindi si finisce sempre a ridosso di un'elezione. oltretutto se avessero voluto influenzare il voto lo avrebbero arrestato prima delle elezioni,mica dopo, sveglia!!
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Re: Purtroppo non si può
robi
9 Novembre 2017 - 18:37
 
Ciao paolino
Veramente in pochi oltre ai grillini che hanno come eroe Davigo, credono che la giustizia non sia ad orologeria e politicizzata. In quanto al caso specifico è meglio sputtanare qualcuno dopo che è stato votato per rendere più grande il clamore. Mi sa che quello che si deve svegliare sei tu... In quanto ai politici mai sfiorati da inchieste c è un tale che si chiama Nello Musumeci. ..
Vedi il profilo di paolino 2Re: Re: Re: Re: Re: Purtroppo non si può
paolino
10 Novembre 2017 - 10:15
 
Ciao robi

ognuno si sceglie i propri eroi,qualcuno sceglie un magistrato integerrimo,altri scelgono pregiudicati per mafia.
dovendo fare una scelta,mi sa che sto coi primi,i mafiosi li lascio volentieri ad altri.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
25/11/2017 - Pallavolo Altiora ospita Aosta
25/11/2017 - BellaZia: Le Crepes
24/11/2017 - Mostra fotografica Aiazzi-Majno
24/11/2017 - XIV Mostra della Camelia Invernale
24/11/2017 - "La Bibbia" rilettura di Paolo Cevoli
Verbania - Politica
23/11/2017 - Forza Italia: "Zona economica speciale"
22/11/2017 - M5S: Comuni parte civile processo Veneto Banca
16/11/2017 - Interpellanze sicurezza stradale
16/11/2017 - Rifiuti: nuovo metodo di calcolo differenziata
15/11/2017 - M5S torna su fusione Verbania - Cossogno
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti