Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LegalNews

LegalNews: Responsabilità del medico generico

La Corte di Cassazione con la recentissima sentenza n. 3869 del 26.01.2018 ha esaminato il tema della responsabilità del medico generico e delle caratteristiche della diligenza che gli è richiesta nell’esercizio della sua attività
Verbania
LegalNews: Responsabilità del medico generico
La Suprema Corte è stata chiamata a pronunciarsi sul caso seguente: un paziente affetto da tetraparesi spastica e cerebropatia, ricoverato da molti anni presso un centro di riabilitazione, durante la degenza iniziava a lamentare forti dolori alla coscia, oltre alla impossibilità di appoggiare i piedi a terra, operazione in precedenza possibile; veniva perciò chiamato il medico generico della struttura, in modo che visitasse l’interessato.

Il medico di base invece di visitare il paziente si limitava a prescrivere allo stesso degli antibiotici per un pregresso problema dentario, senza nemmeno visionare gli arti inferiori dell’interessato. Solo successivamente emergeva che, in realtà, il paziente manifestava un gonfiore evidente alla coscia, causato da una frattura dallo stesso riportata e non diagnosticata dal medico di base; a causa delle complicanze derivanti dalla frattura, il paziente poi decedeva per una tromboembolia polmonare.

Sia in primo che in secondo grado il medico generico veniva condannato per omicidio colposo, in quanto la sua condotta professionale veniva qualificata come gravemente negligente; venivano altresì condannati anche altri medici dell’ospedale presso il quale il paziente era stato ricoverato successivamente all’accertamento della mancata diagnosi ad opera del medico di base, in quanto si erano verificate anche ulteriori gravi negligenze professionali.

Il medico generico, perciò, ricorreva per cassazione, ritenendo di aver tenuto una condotta conforme ad una invalsa prassi, cristallizzata da tempo, che avrebbe costituito un'esimente o quanto meno un profilo di colpa lieve, penalmente irrilevante, anche considerato che lo stesso aveva correttamente rappresentato agli operatori del centro la necessità di sottoporre il paziente ad visita specialistica da parte di un medico fisiatra, che pur essendo intervenuto qualche giorno dopo non aveva rilevato la rottura del femore, causando autonomamente la morte del paziente.

La Suprema Corte, investita della questione, ha preliminarmente rilevato che la corte d’appello aveva correttamente accertato che il paziente, al momento della visita del medico generico, accusava un forte dolore alla gamba e non riusciva a mantenere la posizione eretta; pur a fronte di questa situazione il medico generico non aveva visitato il paziente, nonostante sussistessero già plurimi elementi che imponevano la massima attenzione ed il massimo scrupolo, trattandosi di una persona affetta da un quadro patologico complesso.

Tale omissione a detta della Cassazione costituiva una grave negligenza, in quanto il medico di base nel suo primo intervento non avrebbe dovuto limitarsi a consigliare di rivolgersi ad un fisiatra ma visionando, come suo dovere professionale, la gamba dolorante, avrebbe potuto accorgersi del gonfiore alla coscia e di conseguenza tempestivamente diagnosticare (o quanto meno sospettare) la presenza di una frattura: in tal modo il medico avrebbe potuto chiedere immediatamente ulteriori esami ed accertamenti (ad esempio una banale radiografia) che avrebbero evidenziato la frattura, consentendo la somministrazione delle terapie dirette a scongiurare in maniera drastica l'insorgenza di una tromboembolia.

Per tali considerazioni la Corte ha ritenuto sussistente il profilo di colpa ascritto al medico di base, rilevando che non risulta affatto sostenibile quanto assunto dalla difesa dell’imputato, ossia che il medico di base svolgerebbe una funzione quasi amministrativa, neppure inquadrabile nell'arte sanitaria, limitata alla prescrizione dei medicinali normalmente assunti dal paziente. La Cassazione infatti ha perentoriamente sottolineato che la professione medica impone ben altra diligenza, e non certo la macroscopica superficialità dimostrata dall'imputato, che aveva omesso di visitare un paziente che manifestava una grande sofferenza e, per la disabilità di cui era affetto, non era in grado di comunicare e di esprimersi con chiarezza sulla sintomatologia accusata.

Avv. Mattia Tacchini
www.novastudia.com



11 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 Medico generico !
Graziellaburgoni51
6 Febbraio 2018 - 08:09
 
Purtroppo mi dispiace ,ma le visite dal medico della " mutua ", come di solito viene chiamato , sono frettolose , mai approfondite .
Guardano il compiuter , fanno poche domande , e non ti guardano come si dovrebbe .
Probabilmente hanno poco tempo, troppi pazienti da visitare .
Se si vuole una vera visita bisogna andare da uno specialista a pagamento , oppure da un medico naturopata o omeopatico !
Con questo non voglio dire che siano tutti così , sicuramente ci saranno molti che prendono il tempo necessario per farti una visita come si deve .
Ma di tempo non ne hanno abbastanza !
Il medico che è stato condannato è andato oltre , il paziente non lo ha proprio visitato , giusta la condanna !
Vedi il profilo di Giovanni% 2Re: Medico generico !
Giovanni%
6 Febbraio 2018 - 08:49
 
Graziellaburgoni51
Ma che scrivi! Medico naturopata o omeopatico?
Vuoi ricorrere alla non scienza? Molto pericoloso.
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 .?
Graziellaburgoni51
6 Febbraio 2018 - 09:16
 
Giovanni io vedo la medicina a 360 gradi , perciò mi curo principalmente con la medicina più dolce che mi dà la natura come la fitoterapia .
Però sono grata al fatto che esista l'antibiotico o il cortisone , in caso di vera necessità non esiterei a usarli .
Uso le armi necessarie e non uso un medicamenti troppo invasivi se posso risolvere con qualcosa che non lo è . Sono tanti anni che mi curo a questo modo , con la medicina complementare e ho risolto molte patologie . Una visita da questi medici è molto soddisfacente , è una vera visita lunga e accurata . Non voglio con questo denigrare i medici della medicina ufficiale , molto preziosi in patologie di urgenza e operatorie .
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: .?
Giovanni%
6 Febbraio 2018 - 10:39
 
Ciao Graziellaburgoni51,
l'omeopatia non è medicina. L'acqua fresca al massimo può avere un effetto placebo.
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 Medici generici .
Graziellaburgoni51
6 Febbraio 2018 - 10:56
 
Giovanni non voglio deviare troppo il discorso iniziale , che era il i medico generico .
Non voglio convincere nessuno , l'argomento Omeopatia è così complesso da non potersi trattare qui .
Io solitamente mi curo con la Fitoterapia e qui il principio attivo è presente .
Termino dicendo che ( a parte questo caso estremo , ( dove il medico nemmeno ha visitato il paziente) , i nostri medici avrebbero bisogno di più tempo da dedicare al paziente e non badarsi solo su esami e analisi del sangue .
Altrimenti diventano solo dei distributori di farmaci al servizio delle case farmaceutiche !
Vedi il profilo di lady oscar Re: Re: .?
lady oscar
6 Febbraio 2018 - 11:50
 
Ciao Giovanni%. L omeopatia non sarà medicina ma ti garantisco che a volte mi ha evitato di prendere farmaci prescritti dal medico. Detto ciò mi aspetto processi e condanne esemplari anche per i medici che certificano invalidità i esistenti i cui effetti dannosi ricadono su chi e' invalido lo e' davvero.
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: Re: Re: .?
Giovanni%
6 Febbraio 2018 - 12:07
 
Ciao lady oscar,
naturalmente non ho nulla contro di voi ma ci tengo a precisare la non scientificità dei rimedi omeopatici.

http://www.famigliacristiana.it/articolo/piero-angela-il-mio-lungo-viaggio-omeopatia-medicine-alternative-e-il-suo-processo.aspx

https://www.cicap.org/piemonte/cicap.php?section=articoli&tipo=articolo&tipo=articolo&nome=1_omeopatia
Vedi il profilo di IHilde Muehlbuer Medico genericol
IHilde Muehlbuer
6 Febbraio 2018 - 16:27
 
Oni gonfiore della coscia con forti dolori richiede urgntemente l'esami radiodiagnostici ed in caso di frattura un imminente intervento chirurgico. La condanna del medico di base è giustificata. Giovanni%: Omeopatia: sistema terapèutico elaborato dal medico tedesco Samuel Hahnemann (18mo secolo) usando piccolissime quantità di composti dei regni animale, vegetale, minerale,diluiti in acqua e dinamizzati per mezzo di scosse impresse al contenitore della diluizione secondo l'asse terrestre. I rimedi così ottenuti vengono assunti per via perlinguale sotto forma di gocce o di globuli di sostanze inerti, impregnate della soluzione. Si basa lulla legge "Similia similibus curantur",, ogni sostanza è in grado di guarire sintomi analoghi a quelli he può causare in organismi sani. L'uso di un rimedio ad azione simile ai sintomi presentati dal paziente permette, come nelle vaccinazioni e sieroterapie, l'insorgere di una malattia più lieve rispetto a quella originaria e capace di stimolare le forze di guarigione del paziente, guarendo grazie alle sue capacità di reazione. E' solo indicato nelle malatie in cui ia possibile un recupero delle funzioni perdute, nelle patologie dove ciò non è piùpossibile, l'omeopatia può alleviare i sintomi anche complessi, m non è in grado di ottenere la guarigione.....Non è aqua calda, caro Giovanni%, fujnzione davvero !
Vedi il profilo di Bibi Re: Medico genericol
Bibi
6 Febbraio 2018 - 17:43
 
Ciao IHilde Muehlbuer
non voglio essere ripetitivo ma è opportuno fermare le notizie e credenze pericolose.
Il farmaci omeopatici curano come possono curare dei sorsi di acqua fresca. Diffondere tesi contrarie è molto pericoloso.
C'è chi crede alla medicina e alla scienza e chi invece fa affidamento all'oroscopo, all'omeopatia e ai tarocchi. C'è una grande differenza...
Vedi il profilo di momb Cambiare discorso
momb
7 Febbraio 2018 - 07:00
 
Restiamo sul tema: il medico di base non ascolta, non visita o più che in fretta....
Le ragioni ci saranno sicuramente. rimane che ogni volta si esce con delusione e che il sistema mostra i suoi limiti. Che fare?83
Vedi il profilo di Hilde Muehlbauer Medico generico
Hilde Muehlbauer
7 Febbraio 2018 - 12:56
 
Ciao Bibi, il mio commento alla tematica è da considerarsi solamente come delucidazione dell'Omeopatia sconosciuta e/o mal interpretato. Rifiuto la parola di "pericolosità", in quanto non l'avevo consigliato ad farne uso, ho riferito solamento la sua storia ed il funzionamento. Io personalmente, in caso di necessita, mi rivolgo alla Medicina Ufficiale, che in alcune situazioni mi ha salvato la vita!! Buona giornata.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
20/08/2018 - SS 337, la progettazione si chiuderà a fine anno
19/08/2018 - Via Tacchini show - si recupera il 20 agosto
19/08/2018 - BellaZia: L'Hachis Parmantier
18/08/2018 - Si rinnova il gemellaggio con Spinazzola
17/08/2018 - "La vera vita del filosofo Ceretti - Biografia semiseria a fumetti"
Verbania - LegalNews
07/05/2018 - LegalNews: Imposta di registro e atti nulli o annullabili
23/04/2018 - LegalNews: Contratto telematico e approvazione delle c.d. clausole vessatorie
16/04/2018 - LegalNews: Cose in custodia e dovere di eliminazione del fattore imprevedibile
26/03/2018 - LegalNews: Assicurazione: aumento del rischio e adeguamento automatico del premio
12/03/2018 - LegalNews: La risarcibilità del danno derivante dallo stress lavorativo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti