Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Montani sulla frana in Vigezzo

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Senatore della Lega, Enrico Montani, riguardante la frana avvenuta ieri in valle Vigezzo.
Verbania
Montani sulla frana in Vigezzo
«Un fatto di una gravità inaudita, tenuto conto che da anni si parla della messa in sicurezza di questa strada e che dei fondi annunciati e stanziati per sistemarla si sono visti soltanto le briciole». Sulla frana che nel pomeriggio della domenica pasquale ha causato due vittime sulla statale della Val Vigezzo, interviene in una nota stampa il neo eletto Senatore della Lega, Enrico Montani, puntando il dito sulle tante e vane promesse fatte da chi in questi anni avrebbe dovuto garantire la sicurezza dell’importante arteria e non lo ha fatto.

«Le condizioni in cui versano le statali 34 del Lago Maggiore e 337 della Val Vigezzo – denuncia Montani nel comunicato – non sono tali da garantire la sicurezza delle migliaia di turisti e lavoratori frontalieri che quotidianamente le utilizzano per raggiungere il confine di Stato. Quest’ultima sciagura – si legge ancora nella nota stampa – è purtroppo l’ennesima conferma di una classe politica che ha dato spazio ai proclami e non alle cose concrete, fallendo clamorosamente nei suoi intenti. La Lega darà battaglia per invertire questa tendenza: fatti e non parole, sarà il motto attraverso il quale ci mettiamo sin d’ora al servizio della nostra gente». Il senatore Montani che nella mattina di lunedì, con il collega parlamentare della Lega Alberto Gusmeroli, ha preso parte al vertice tenutosi a Re con esponenti di Prefettura, Regione e Anas, esprime la sua «personale vicinanza alle famiglie delle vittime», invitando «chiunque abbia responsabilità dirette e indirette a riflettere su quanto accaduto».

«Rispetto all’incontro di lunedì in Vigezzo – dice Montani – preoccupa l’atteggiamento sconcertante di Anas, che ha inviato sul posto un burocrate che si è limitato a prendere qualche appunto, per poi far ritorno ad Aosta. Anche alla luce di ciò, rinnovo il mio invito alla collaborazione: rimbocchiamoci tutti insieme le maniche, perché questa sia l’ultima volta in cui ci troviamo costretti a commentare fatti del genere, piangendo morti. Come parlamentare della Repubblica – conclude la nota – darò il mio contributo insieme a Marzio Liuni e Alberto Gusmeroli per accelerare la riapertura della statale 337 e far convergere i fondi necessari, già stanziati da 4 anni e mai arrivati, per la sua definitiva messa in sicurezza».



7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di SINISTRO 1SURREALE...
SINISTRO
3 Aprile 2018 - 10:21
 
Che fine ha fatto il vostro progetto della galleria del 2004? Ad ogni modo, complimenti per il tempismo sul pezzo!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Tutto bello ma...
Hans Axel Von Fersen
3 Aprile 2018 - 10:44
 
... definire quella strada “importante arteria” è un pelino esagerato
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Tutto bello ma...
SINISTRO
3 Aprile 2018 - 14:18
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

forse come alternativa alla dogana Piaggio-Valmara! Almeno qualcuna ha avuto la decenza di approfondire la situazione a livello romano, senza promesse a vuoto; poi c'è chi, pur non essendo più al potere, è ossessionato dal CEM, ma questa è un'altra storia....
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Importante
lupusinfabula
3 Aprile 2018 - 16:21
 
Il termine "importante", a mio avviso, va letto contestualizzandolo nella realtà viggezzina ed allora "importante" è ancora poco, direi meglio "essenziale" come arteria viaria verso la Svizzera; per capirlo basta conoscere il volume di traffico giornaliero dei frontalieri che fruiscono di quella strada, dato a cui va aggiunto il traffico "turistico" che aumenta esponenzialmente nei mesi da aprile ad ottobre. Pensate solo al caso in cui una frana simile si verificasse contemporanemaente a quella tra Cannobio ed il confine: l'alternativa per raggiungere Locarno ed il Ticino sarebbe solo via lago con il traghetto e percorrendo la sponda Lombarda. Quindi definirla "importante" è anche riduttivo.
Vedi il profilo di Francesco Pinna 1Frana Vigezzo
Francesco Pinna
4 Aprile 2018 - 08:21
 
Il fatto è sicuramente gravissimo e le colpe vanno ripartite tra tutti coloro che hanno o hanno avuto incarichi di responsabilità sia attuali che in passato.
La campagna elettorale è finita (per ora). Vorrei ricordare a chi ha perso la memoria che anche la Lega in passato
è stata al Governo con maggioranze schiaccianti ed ha governato la Regione. È cosa ha fatto? Gli investimenti in diamanti? Prima di pavoneggiarsi i politici dovrebbero farsi un esame di coscienza (quelli che la hanno). Pietà per commenti compiacenti di smemorate e povere
menti.
Vedi il profilo di livio 1venusia!
livio
4 Aprile 2018 - 08:56
 
ma il "senatore"succitato in questi ultimi anni stava su Venusia? se la memoria non mi fa difetto qui in Piemonte non "comandava" un suo collega delle mutande verdi?e cosa ha fatto sempre per la succitata importante arteria?
Vedi il profilo di Giovanni 1Montani chi?????
Giovanni
4 Aprile 2018 - 10:25
 
Avviso il sig. Montani che anche le strade del VCO sono a pezzi pronte a causare incidenti mortali come ben saprà, quindi si dia una mossa, ,non che al prossimo incidente torni a dire le solite ovvietà agire .



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
19/08/2018 - Via Tacchini show - si recupera il 20 agosto
19/08/2018 - BellaZia: L'Hachis Parmantier
18/08/2018 - Si rinnova il gemellaggio con Spinazzola
17/08/2018 - "La vera vita del filosofo Ceretti - Biografia semiseria a fumetti"
17/08/2018 - Guardia di Finanza: nuovo Comandante a Verbania
Verbania - Politica
15/08/2018 - Cristina su problemi interventi squadre forestali regionali
11/08/2018 - Passaggio alla Lombardia: referendum a ottobre
09/08/2018 - PD, Bando periferie: "No allo scippo"
08/08/2018 - M5S su posa passerella Fondotoce
06/08/2018 - PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti