Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Ossola : Cronaca

Si è spento Claudio Albertini, classe 1950

Presidente del Gruppo Mineralogico Ossolano e grande esperto mineralogico, storico e scientifico. Collezionista e ricercatore di minerali. Scopritore di diversi nuovi cristalli e minerali, ad uno di questi, da lui scoperto, nel Vergante, nelle miniere del monte Falò, è stato dato il nome di Albertiniite, un unicum a livello mondiale.
Ossola
Si è spento Claudio Albertini, classe 1950
Claudio Albertini, con un passato in Lagostina, era redattore della Rivista Mineralogica Italiana; autore di numerosi volumi, trattati, articoli e ricerche storiche compiute in varie parti del mondo.

Appassionato di archeologia ha collaborato ad alcuni importanti scavi, fra cui quelli della necropoli di Carcegna in Comune di Miasino.

Claudio Albertini è stato un valente collaboratore dell’Associazione Figli della Miniera. Sue alcune interessanti ricerche, eseguite in Inghilterra, riferite alla società inglese The Pestarena Gold Mining, società che ha estratto l’oro del Monte Rosa nel secolo XIX.

Post correlati
06/10/2016 - "Fiori di Pietra"



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Ossola
17/07/2018 - Successo per l'anteprima di Tones on the Stones
04/07/2018 - Girando fra monti e lago in barchetta
08/06/2018 - Sagre Ossolane 2018
15/05/2018 - Coordinamento di Libera VCO sull'operazione "Santa Cruz"
Ossola - Cronaca
28/11/2017 - E' arrivato il freddo
02/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: c'è chi dice NO
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti