Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Ospedale Unico: alcuni sindaci tornano a chiedere chiarezza

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle relativo alla tematica Sanità nel VCO e Nuovo Ospedale.
Verbania
Ospedale Unico: alcuni sindaci tornano a chiedere chiarezza
Ci auguravamo di ricevere le relazioni e le informazioni richieste dai 38 sindaci del VCO e quindi di poterci confrontare sui contenuti alla luce dell’attuale situazione.

La lettura - Stampa del 05.7 u.s. - della dichiarazione del Direttore Generale dell’ASL VCO che si era impegnato a raccogliere ed elaborare le informazioni richieste “… che mi diano il tempo per mettere mano alle carte – dice il dott. Penna – Alcuni quesiti hanno risposte semplici, altri sono articolati in quattro capitoli: procedura realizzativa dell’ospedale, sviluppo della medicina territoriale, riorganizzazione delle emergenze e bilancio regionale, a loro volta divisi in vari sottocapitoli” , poteva far sperare di ricevere, in un congruo arco temporale, quanto da noi richiesto.

Ma il giorno successivo, 6 luglio dall’ASL VCO, parte la lettera di risposta del direttore (di cui alleghiamo copia) indirizzata ai Sindaci, con la quale, senza fornire le relazioni e le informazioni, che noi riteniamo necessarie acquisire prima dell’assunzione di ulteriori atti amministrativi da parte di Regione e ASL, rimanda, relativamente alle tematiche “ Ospedale Unico” e “Medicina Territoriale”, a documenti pubblicati sul sito dell’azienda, di cui già conoscevamo i contenuti ancor prima di avanzare le nostre richieste.

Per quanto concerne le richieste relative al progetto e agli stanziamenti relativi al “Sistema delle Emergenze” ci ricorda che l’organizzazione di tale servizio è stata demandata da qualche anno alla centrale Operativa 118 di Area Funzionale Sovrazonale di Novara e per tutte le richieste di chiarimenti sulla spesa sanitaria della Regione si demanda alla competenza dell’Ente di riferimento.

I contenuti della lettera non appaiono certo rispettosi nei confronti di chi riveste ruoli istituzionali e delle comunità rappresentate e non creano le auspicate condizioni per sedersi attorno ad un tavolo e confrontarsi, ciascuno con la propria legittima e magari diversa posizione, su un tema così importante per il futuro del nostro territorio e delle sue comunità.

Noi avremmo preferito la via del dialogo e la possibilità di un confronto serio e oggettivo, alla luce dell’attuale situazione, ma Regione e ASL VCO hanno scelto la via della contrapposizione senza tenere in considerazione le istanze del territorio e proseguendo sulla strada intrapresa dal 2015 .

LUGLIO 2015 : l’assessore Saitta e il Vice Presidente Reschigna vennero ad Omegna e chiesero ai Sindaci di decidere, entro una settimana, quale dei due DEA dovesse essere chiuso.

OTTOBRE 2015 : dopo aver già assunto una propria deliberazione per la chiusura di uno dei due DEA entro il dicembre 2015, a seguito della decisione della Rappresentanza dei Sindaci di chiudere il DEA di Verbania, spunta l’ipotesi dell’ospedale unico, che ci venne proposta come unica strada per salvare l’attività dei due DEA fino all’avvio delle attività sanitarie nel nuovo ospedale. Prendere o lasciare !

NOVEMBRE 2015: la Regione propone ai sindaci dell’ASL VCO un protocollo di intesa e noi chiediamo che in esso siano inseriti impegni e certezze per la continuità delle attività dei due DEA, i tempi di realizzazione del nuovo ospedale , indicati nel protocollo in 4 anni dalla data della firma dello stesso quindi entro dicembre 2019, e nello stesso arco temporale l’attuazione del progetto per la medicina territoriale e del potenziamento del sistema delle emergenze, la sottoscrizione di un accordo di programma e la revisione del protocollo nel caso dovessero sorgere nuovi elementi. Scadenza del protocollo dicembre 2017. Costo ipotizzato dell’opera 120 milioni di euro.

GIUGNO 2016: il Comune di Domodossola, con l’elezione a Sindaco di Lucio Pizzi, ritiene di non dover dar corso, per quanto di propria competenza, al Protocollo d’Intesa per la realizzazione dell’Ospedale di Ornavasso “collina”.
DICEMBRE 2017: il protocollo è scaduto con il mancato rispetto degli impegni in esso contenuti. Nel frattempo il costo ipotizzato per la realizzazione dell’ospedale unico di Ornavasso è già lievitato a circa 180 milioni di euro: + 50% senza neanche aver iniziato.

QUESTI SONO I FATTI. E QUALCUNO HA IL CORAGGIO DI PARLARE DI STRUMENTALIZZAZIONI !
ALLA REGIONE, ENTE A CUI E’ DELEGATA LA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, TUTTE LE RESPONSABILITA’.

I Sindaci dei Comuni di
Domodossola
Lucio Pizzi

Omegna
Paolo Marchioni

Cannobio
Giandomenico Albertella

Borgomezzavalle
Alberto Preioni



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti