Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

M5S su Bando periferie

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante il Bando periferie e le polemiche per i probabili tagli ai fondi previsti.
Verbania
M5S su Bando periferie
1 miliardo per 8000 Comuni, sui bandi periferia (per rispettare la sentenza della Corte) ai Comuni che hanno piani esecutivi approvati, su altri avviata verifica. L’emendamento sblocca finalmente 1 miliardo di euro per investimenti degli 8000 Enti locali, cosa che prima non era prevista.

Sui fondi per le periferie relativi ai progetti locali bisogna fare chiarezza. Il Governo è intervenuto per dare attuazione alla sentenza della Corte Costituzionale n. 74 del 2018. E' stata garantita immediata finanziabilità per i primi 24 progetti che hanno ricevuto un punteggio superiore a 70/100. Verbania, non solo è arrivata 127 esima su una graduatoria di 130 comuni, ma alla data del 31 agosto 2018 non aveva ancora approvato gli esecutivi di alcune opere rilevanti per la città: se ci avessero tenuto veramente al progetto si sarebbero dati una mossa. In più possono usare gli avanzi di amministrazione per fare l'investimento, se realmente credono in questi progetti, o forse preferiscono le marchette pre-referendum fatte allora dal governo Renzi?

Per il Governo, vista la necessità di rispettare la sentenza della Consulta, è stato necessario intervenire per analizzare i restanti progetti e valutare quali abbiano davvero una funzione di rilancio per le periferie. In ogni caso le spese progettuali già sostenute verranno parzialmente rimborsate. Va comunque ribadito che il bando per le periferie era stato finanziato dal precedente Governo per META' dell’importo complessivo. Si trattava quindi di mere promesse più che di risorse messe realmente a disposizione.

Gli attacchi ricevuti, sia dal PD che Forza Italia, si trasformano comunque in un boomerang perché l’emendamento 13.2 che ha istituito il nuovo Fondo è stato votato all’unanimità da tutte le forze politiche.

È il colmo che oggi il Pd, e Marchionini, ci attacchino visto che hanno votato tutti a favore dell’emendamento, lo stesso Renzi, ma anche Forza Italia dell'On. Mirella Cristina che oggi scrive ”Forza Italia sosterrà convintamente in ogni fase della discussione il contenuto dell'emendamento per far presente alla maggioranza di Governo il danno che deriverebbe ai Comuni se questi fondi, in gran parte già impegnati, venissero revocati.”, ovvero il contrario di ciò che ha appena votato il suo stesso partito.

Sembra proprio che la vecchia politica si diverta a votare in un modo per poi fingere di attaccare quello che lei stessa ha votato, cercando di ingannare i cittadini: la marchetta di Renzi non avrebbe avuto copertura e sarebbero stati liquidabili, alla fine 2018, grazie alle coperture previste dal governo Renzi, solo 10 milioni di euro su un fondo di 1,5 miliardi.

Questa è la situazione di Verbania al 31 agosto 2018:

- Completamento MOVIcentro I Lotto
INTERVENTO IN CORSO
FINE LAVORI 15 NOVEMBRE 2018

- Completamento MOVIcentro II Lotto
INTERVENTO IN CORSO
INTERVENTO IN FASE DI APPALTO
(prima seduta il 17/08/2018)

- Realizzazione Pista ciclopedonale Suna Fondotoce - I Lotto
INTERVENTO IN CORSO
FINE LAVORI GENNAIO 2019

- Realizzazione Pista ciclopedonale Suna Fondotoce - II Lotto
ESECUTIVA
APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO SETTEMBRE 2018

- Riqualificazione ed accessibilità Spiagge comunali
ESECUTIVA
APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO SETTEMBRE 2018

- CARD&APP
INTERVENTO IN CORSO
INTERVENTO IN FASE DI APPALTO

- Realizzazione Agorà Casa della Resistenza
ESECUTIVA
PROGETTO ESECUTIVO APPROVATO

- Ripristino pista ciclopedonale lungo fiume Toce. Ente Gestione Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore.
ESECUTVIA
APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO SETTEMBRE 2018

- Interventi relativi a Centro Studi sulle Migrazioni ed attività didattica. Ente Gestione Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore.
INTERVENTO IN CORSO
SERVIZI ATTIVATI

- Attività di informazione/supporto/monitoraggio/prevenzione per la fruizione area lacustre.
INTERVENTO IN CORSO
SERVIZI ATTIVATI

M5S Verbania.

Immagine 1



34 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di AleB 2Politica e Verità
AleB
11 Settembre 2018 - 15:25
 
Quasi un ossimoro, oserei dire. Però quando si parla di numeri e di bilanci, la demagogia "ha le gambe corte". Ammetto che non né strumenti né tempo per verificare l’una o l’altra ipotesi, ma che dire di questa dichiarazione del presidente dell’ANCI che poco tempo fa asseriva:

“Ristabiliamo la verità – ha replicato Decaro -: è falso che non ci sia copertura per il miliardo e 600 milioni destinati ai 96 progetti del bando periferie. Ottocento milioni sono stati stanziati con delibere Cipe. Altri ottocento milioni attraverso il comma 140 di una legge di bilancio di due anni fa. Del resto tutte quelle convenzioni, che ora il governo vuole considerare carta straccia, avevano avuto la verifica e la registrazione della Corte dei Conti."

Sinceramente, sono più portato a credere che un’operazione inclusa in Finanziaria sia stata sottoposta a tutte le verifiche del caso (coperture) ma i proclami del presente potrebbero anche aprire a nuovi percorsi (quelli a debito): tra reddito di cittadinanza e flax tax, stando ai numeri, non si avrebbero le coperture necessarie. Eppure si faranno stando ai ns leader del momento, salvo poi dover superare la barriera Tria sulle necessarie coperture. Appunto.

Occorre inoltre ribadire una cosa del decreto milleproroghe: i fondi non vengono soppressi ma si rimandano al 2020 (salvo ulteriori ripensamenti). Quindi le coperture ci sono e vengono solo spostate di qualche anno per fare spazio ad altri “usi”: non si potrebbero spostare se non fossero già stati accantonati nel bilancio dello Stato, non credete? Se fosse vero l’assunto proposto dai grillini nostrani (e non solo), quei fondi inesistenti dovrebbero essere tagliati definitivamente. Ma tant’è, questa è la politica.

E’ utile anche chiarire l’intervento della Corte costituzionale, a dire il vero molto tecnico: il decreto milleproroghe doveva sanare il (corto)circuito autorizzativo tra i vari enti locali e lo ha fatto, solo che si è limitato a farlo per i primi posti della lista e non per tutti. Decisione politica: ai commentatori, tutte le ipotesi del caso.

Venendo ai progetti della nostra città, quelli più importanti ovvero Movicentro e ciclabile, erano già nel programma dei lavori pubblici e mancava solo la copertura economica, da trovarsi tra le mille pieghe dei vari bilanci e/o fondi istituzionali: il bando periferie ha impresso un’accelerazione senza intaccare la possibilità di accedere alle altre fonti, pronte per essere utilizzate per altro. E’ un ritorno economico che lo Stato centrale dispone verso le istituzioni locali: non c’è nulla di sbagliato in questo ed anzi va incontro a quelle richieste che la Lega fa da sempre ovvero di rientrare in possesso degli esborsi verso la Stato centrale.

Per quanto riguarda invece i progetti esecutivi, stando alle dichiarazioni dell’Amministrazione, sono stati consegnati tutti secondo i termini stabiliti: ma questo poco importa poiché le città che hanno già appaltato, stante il decreto, avranno anch’esse un taglio dei trasferimenti almeno per quella parte ancora non spesa.

Aver votato all’unanimità il decreto al Senato è stato certamente un passo falso delle opposizioni ma non è una scusante per la maggioranza: voi avete voluto mantenere la bicameralità perfetta ed ora, tutti insieme, potete anche tornare sulle vostre decisioni. Ma così, almeno sembra, non sarà. Prevarrà quindi la decisione politica con nomi e cognomi, gli stessi che i cittadini delle 100 città dello scippo istituzionale si ricorderanno alla prossima tornata elettorale a livello locale.

Messa da parte inoltre l’antipatia dello sgarbo tra istituzioni, credo e spero ci sia lo spazio giuridico per far decidere agli organi competenti se, a fronte di un contratto (che va tanto di moda in questo periodo) stipulato tra due parti, quale sia il diritto dell’una a recedere senza penale. Nel mondo civilistico ovviamente questo ha precise conseguenze.



Saluti
AleB
Vedi il profilo di privataemail Re: Politica e Verità
privataemail
11 Settembre 2018 - 18:05
 
Ciao AleB

«L’’emendamento approvato al Senato al contrario, sblocca finalmente 1 miliardo per permettere investimenti agli 8 mila Enti locali, facendo finalmente saltare i vincoli di bilancio imposti dal Pd, che in questi anni hanno impedito ai sindaci di utilizzare gli avanzi di amministrazione accumulati negli esercizi precedenti».

E sulla questione dei fondi per le periferie: «Il Governo è intervenuto per dare attuazione alla sentenza della Corte Costituzionale. Garantendo l’immediata finanziabilità per i primi 24 progetti che hanno ricevuto un punteggio superiore a 70/100. Le sentenze bisogna rispettarle, ed è per questo che è stato necessario intervenire per analizzare i restanti progetti e fare le giuste valutazioni così da capire quali abbiano davvero una funzione di rilancio per le periferie». E sottolinea: «In ogni caso le spese progettuali già sostenute verranno rimborsate e non verranno quindi a mancare in alcun modo i fondi destinati alle periferie relativi a progetti locali che attualmente non hanno ancora i presupposti per poter essere approvati. Con l’emendamento, ci sarà una rimodulazione dovuta al ritardo nella elaborazione di progetti completi, ma non un taglio». Pd di Renzi ha promesso soldi che non poteva spendere. A dirlo è la sentenza della Corte Costituzionale che dichiara incostituzionale il comma della finanziaria del 2016 che prevedeva fondi per la seconda parte dei comuni finanziati. Quindi, i primi 24 comuni sono stati finanziati regolarmente, quelli del secondo giro no. E’ chiaro allora che si è trattato di un’operazione spot del Pd prima delle elezioni. Per rimediare a questa presa in giro del precedente governo e sulla base della sentenza della Corte Costituzionale, con l’emendamento votato all’unanimità dal Senato, abbiamo liberato 2 miliardi, prima bloccati dal Pd con l’assurda austerity imposta dalla legge di bilancio. Finalmente quindi tornerà ad esserci possibilità di spesa per tutti i comuni che hanno saputo ben amministrare, non solo per quelli del bando, i quali, comunque, avranno coperture per i primi impegni presi e anche per altre opere. Allo stesso tempo si tiene viva la graduatoria del bando periferie spostandone il finanziamento al 2020, per trovare risorse reali e spendibili e non inesistenti, con cui realizzarlo legalmente
Vedi il profilo di AleB 2Sentenza
AleB
11 Settembre 2018 - 19:33
 
Allora leggiamola la sentenza visto che i pareri sono discordanti:

https://www.cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do?anno=2018&numero=74

[..]
per questi motivi

LA CORTE COSTITUZIONALE

riservata a separate pronunce la decisione delle ulteriori questioni di legittimità costituzionale promosse con il ricorso indicato in epigrafe,

dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019), ***nella parte in cui non prevede un’intesa con gli enti territoriali in relazione ai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri riguardanti settori di spesa rientranti nelle materie di competenza regionale. ***

[..]


Non entra nel merito economico nè in quello sostanziale (se il bando è applicabile ai progetti oppure no). definisce incostituzionale l'iter seguito per la mancanza di intesa con gli enti preposti (regionali).

Saluti
AleB
Vedi il profilo di privataemail Re: Sentenza
privataemail
11 Settembre 2018 - 22:02
 
Ciao AleB

Premesso che non ho competenze specifiche, ma da quanto ne deduco le coperture sono reperite da 2 fondi uno é il FSC per 761,32 miloni e l'altro è il fondo investimenti per 800 miloni ma sono comunque ripartiti in più anni uno arriva al 2020 e l'altro al 2032. Quello da 800 miloni a quanto pare non ha coperture è come non bastasse arriva al 2032
" Trasferimento delle risorse e modalità di attuazione
Le risorse saranno trasferite secondo le disposizioni
contenute nei decreti del Presidente del Consiglio dei mi-
nistri 25 maggio 2016 e 6 dicembre 2016, come modifi-
cati dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri
16 febbraio 2017 e dal decreto del Presidente del Consi-
glio dei ministri 16 giugno 2017, cui si rinvia anche per
quanto riguarda le modalità di attuazione dei progetti.
Il profilo di impiego delle risorse è il seguente: 260,00
milioni di euro per il 2017, 247,00 milioni di euro per il
2018 e 254,32 milioni di euro per il 2019.
Vedi il profilo di paolino eppure è semplice
paolino
12 Settembre 2018 - 09:20
 
in sintesi,il governo PD promette soldi che non ci sono,la Corte Costituzionale lo mette nero su bianco,il PD vota il nuovo emendamento per la costituzione del nuovo fondo,il PD si scaglia contro l'emendamento appena votato.
a livello locale,la formidabile amministrazione PD della turbosindaca presenta un progetto che si classifica terzultimo su 130.
poi si chiedono perchè Lega e 5S volano al 60 e più percento.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: eppure è semplice
SINISTRO
12 Settembre 2018 - 09:37
 
Ciao paolino

beh, promesse vecchie non tutte mantenute e altrettante nuove in parte mantenute.... Prima c'era il 40%, ora il 60%! D'altronde 5 anni (se tali saranno) sono un lasso di tempo abbastanza sufficiente come spartiacque tra il dire e i fare: tanto per cominciare, siamo passati dal reddito di cittadinanza di € 780,00 per 5 mln di cittadini ad € 300,00 per 4 mln; chissà, forse nel progetto delle chiusure commerciali dominicali rientrano anche questi saldi di fine stagione?
Vedi il profilo di SINISTRO 1MAH...
SINISTRO
12 Settembre 2018 - 09:41
 
nella pagina "eventi"?
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: eppure è semplice
privataemail
12 Settembre 2018 - 12:42
 
Ciao SINISTRO

A proposito di fake news "La fake news del giorno è de La Repubblica, secondo la quale il Reddito di Cittadinanza sarà solo di 300 euro a 4 milioni di persone. Non contenti hanno rilanciato nell'articolo ancora una volta la bufala delle file ai Caf il 4 marzo, una menzogna smentita in tutte le salse ma che continua a essere diffusa dai giornali dell'establishment in spregio dei cittadini del Sud raccontati come persone che vanno in giro a fare l'elemosina. Se non è razzismo poco ci manca.

I giornali dei prenditori editori ormai ogni giorno inquinano il dibattito pubblico e la cosa peggiore è che lo fanno grazie anche ai soldi della collettività. In legge di bilancio porteremo il taglio dei contributi pubblici indiretti e stiamo approntando la lettera alle società partecipate di Stato per chiedere di smetterla di pagare i giornali (con investimenti pubblicitari spropositati e dal dubbio ritorno economico) per evitare che si faccia informazione sui loro affari e per pilotare le notizie in base ai loro comodi.

Questo non è giornalismo, è solo propaganda per difendere gli interessi di una ristretta élite che pensa di poter continuare a fare il bello e il cattivo tempo. Non sarà più così. Il nostro Paese ha bisogno di un'informazione libera e di editori puri senza altri interessi che non siano quelli dei lettori"
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 1Di chi è la colpa ? Mai di nessuno,!😡🤔
Graziellaburgoni51
12 Settembre 2018 - 12:46
 
Mia nonna diceva : fra la Berta e la Lorenza la ghe poca differenza ! Il balletto delle responsabilità è incominciato ! I politici sono una razza strana , sono peggio dei mariti che negano anche davanti all'evidenza ! Sono incomprensibili , distorcono la realtà ! Il peggio che non collaborano, nemmeno per il bene dei cittadini . Il nuovo governo poi con la loro " purezza " schifano tutto e il loro intento è cancellare tutto ciò che è stato deciso prima , per poi in certi casi , prendere decisioni simili cambiando il nome .
Vedete i cittadini hanno difficoltà capire ogni volta dove stà la verità è allora guardano alla sostanza .
Guardano ai fatti e se i lavori non proseguiranno per poi terminare come era promesso, una risposta la vorranno e di " balle " ne avranno abbastanza !
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: eppure è semplice
SINISTRO
12 Settembre 2018 - 14:17
 
Ciao privataemail

quanto a fake news, nessuno, compresi voi, siete immuni: cambiate idea ogni 5 minuti. per non parlare di scie chimiche, no vax, continui dietro front e ripensamenti pre e post elettorali. Evidentemente quando tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, le cose si complicano un po'. Bene sui magistrati, ma di sicuro la libertà non consiste nel visionare solo blog ad uso e consumo proprio, o di bandiera. Per quanto mi riguarda, non considero il vostro un blog di Stato.
Vedi il profilo di SINISTRO 1commento
SINISTRO
12 Settembre 2018 - 14:19
 
Ciao Graziellaburgoni51

il vecchio camuffato da nuovo! Una volta ho letto in un tunnel della metro a Roma: le facce cambiano, ma i retrobottega son sempre gli stessi....
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 1Lavori tanto attesi , ora fermi !
Graziellaburgoni51
13 Settembre 2018 - 12:56
 
Sinistro sono così fanatici da combinare più danni di quelli di prima !
Dobbiamo arrivare a dopo la seconda guerra mondiale per trovare ,politici molto diversi fra loro, ma con una ideologia un onestà intellettuale forgiata dalla sofferenza e la miseria !
Ora abbiamo una classe politica di incapaci di figli di papà ,con nessun valore se non il potere .
Non parliamo poi di un popolo influenzabile e credulone .
Invece di costruire distruggono anche ciò di buono fatto , pur di dare addosso all'avversario politico !
Personalmente un degrado così non l'ho mai visto , moralmente e culturalmente .
Non credo al cambiamento e se avverrà sarà in peggio e non lo penso per una tendenza politica , ma perchè non credo nelle loro capacità .
Vedo il paese imbruttito partendo dai politici e la gente che li vota !
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Lavori tanto attesi , ora fermi !
SINISTRO
13 Settembre 2018 - 13:41
 
Ciao Graziellaburgoni51

il declino, inarrestabile, è iniziato nel 1994: oramai non c'è più uno schieramento omogeneo e compatto: basta vedere cosa è successo ieri al Parlamento UE su diritti d'autore & sanzioni contro l'Ungheria, per non parlare di quei famosi nostrani € 49 mln che ballano.... Un conto è la coerenza, merce rara in politica, altro barcamenarsi come dilettanti allo sbaraglio. E questo vale per tutti i partiti.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Insultare la maggioranze degli italiani
lupusinfabula
13 Settembre 2018 - 15:16
 
"Un popolo influenzabile e credulone" " Un paese imbruttito partendo dai politici e la gente che li vota". Insomma parecchi milioni di italiani per qualcuno sono degli sciocchi e buzurri: ma quanto rode a qualcuno che finalmente il popolo italiano si è svegliato e non segue più gli "insegnamenti" della sinistra??? Si direbbero le medesime cose se quei milioni di italiano segfuissero ancora le "direttive" sinistrorse?? E già che ci siamo sarebbero in parecchi milioni ad essere gonzi e buzurri visti i voti raccoli da Marine Lepen, da Orban, dall' AFD in Germania, e recentemente anche in Svezia, tanto per citare anche qualche altra nazione europea. Non si rassegneranno mai alla plateale sconfitta delle idee sinistrorse ed alle loro politiche di accoglienza! Io invece mi inalbero con l' ONU che pretende di mandarci dei "supervisori" per verificare che in Italia non ci sia razzismo: andassero a pelar patate che sarebbe meglio! In Italia se esiste un razzismo, è quello del razzismo al contrario, quello di chi non invitato entra di atraforo in casa nostra e pretnede di imporci i loro barbari usi e costumi!
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Insultare la maggioranze degli italiani
SINISTRO
13 Settembre 2018 - 15:38
 
Ciao lupusinfabula

lo stesso che accadde col Sig. B. nel 1994, quando diceva che la maggioranza del popolo era con lui, che i magistrati lo perseguitavano; ora invece dice che il popolo ha votato male: ma sarà per caso ritornato socialista, al pari dell'ex tesoriere padano? Intanto l'altra metà del governo ha votato contro l'atteggiamento dell'Ungheria, visto che, pur avendo una sesto della nostra popolazione, prende gli stessi nostri contributi. Quindi, se non vuole condividere i problemi comuni, che sono anche nostri, allora non dovrebbe nemmeno prendere tutti quei soldi, che sono pure nostri. Non a caso Il Sottosegretario Giorgetti (che comunista non è), al simposio del Caffè La Versiliana, intervistato da Peter Gomez, ha detto chiaramente che non possiamo ostentare un modello culturale che non abbiamo, cioè, se vogliamo che gli altri rispettino le nostre leggi, impariamo prima noi a rispettarle, dando il buon esempio. Se in Italia non esiste il razzismo, allora non esiste nemmeno questo comunismo così ossessionante. Strano che una volta ci facevamo la guerra proprio tra di noi, col derby Nord/Sud....
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 1.!?
Graziellaburgoni51
13 Settembre 2018 - 15:56
 
Il fatto che milioni votino una certa mentalità non vuol dire che sia positivo !
Essere osannato come una star è la catastrofe peggiore per un politico .
Il suo ego aumenta a dismisura e si crede di più di ciò che è in realtà .
Il popolo poi che ti applaude sarà quello che ti volterà le spalle e i falsi amici appena cadrai in disgrazia scompariranno .
Perciò tutto è relativo e più sali in alto più ti farai male quando cadrai .
Io ho la mia filosofia e nel mio modo di vedere ci stanno tutti e mi vien da ridere leggere commenti preconfezionati , con i soliti slogan che con me non c'entrano niente .
Io vedo gli esseri umani come un unica cosa , quando salvo un nero è come fosse bianco e viceversa .
Le differenze sono solo nella evoluzione , nella consapevolezza che una persona ha raggiunto .
Sinistra, destra, centro sono invenzioni umane , esistono persone oneste che hanno amore e donano amore e altre che vivono nell'ombra del loro egoismo .
Io preferisco la luce e con quella la strada non si perde mai !
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Insultare la maggioranze degli italiani
SINISTRO
13 Settembre 2018 - 15:59
 
Ciao lupusinfabula

riguardo politica, comunismo & razzismo.....

La politica secondo Arrigo Sacchi: “Di Maio come Cigarini, Salvini ricorda Nordhal”

ROMA – “Di Maio? Calcisticamente sarebbe un regista, senza fatica, dai piedi buoni, dalle idee chiare. Non come Pirlo, che è troppo, ma come un Luca Cigarini, il centrocampista del Cagliari“. Il parallelismo calcistico-politico è di Arrigo Sacchi, che oggi è intervenuto al programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.
E Salvini? “Salvini è un centravanti di sfondamento, uno potente ma non con molta classe, insomma uno alla Nordhal”.
A proposito di politica, lei per chi ha votato alle ultime elezioni? “Per Forza Italia. Berlusconi è un amico, una persona che stimo, gli sono riconoscente”.

Ecco cosa diceva invece, qualche annetto fa (2015), sempre Sacchi: "Troppi ragazzi di colore nei nostri vivai, Italia senza dignità"
"Non sono razzista, ma il nostro calcio deve ritrovare l'orgoglio".
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Insultare la maggioranze degli italiani
SINISTRO
13 Settembre 2018 - 16:01
 
Ciao lupusinfabula

le promesse spesso sono tanto belle quanto deludenti: la prima strada non andava bene, allora c'era la seconda, oggi la terza. Sarà l'ultima della serie, oppure ce ne saranno ancora?
Vedi il profilo di robi Re: Insultare la maggioranze degli italiani
robi
13 Settembre 2018 - 19:31
 
Ciao lupusinfabula
Sono completamente d'accordo. Quando votavano in massa PCI era il popolo. Oggi che votano in massa altri partiti sono razzisti e rozzi. Non l'hanno ancora capito con le loro insulse magliette rosse e con l'uso improprio di armi come stampa e parte della magistratura che oramai il vento è cambiato. Se non è oggi sarà domani ma non ci sarà nazione che non si ribellera' a questa politica suicida guidata dai signori della globalizzazione come Soros. Ci stanno provando in tutti i modi non mi preoccupano personaggini come Martina o Zingaretti o Fiano. Sono solo l'ultima ruota del carro. Il rischio di guerra civile è alto. Svezia e Germania e altri sono al limite. Rimedino fino a che sono in tempo. Io se lo faranno li appoggero'. Non mi piacciono i comunisti ma neppure i neonazi. Ma se continuano in questo modo sprezzante verso le persone sarà la loro rovina.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Insultare la maggioranze degli italiani
SINISTRO
14 Settembre 2018 - 09:07
 
Ciao robi

Quindi Soros è di sinistra? Quando abbiamo adottato l'euro, perché il centro-destra non ha controllato il cambio "di fatto" lira/euro 1/1, cercando di rimediare agli errori del centro-sinistra, con un cambio a L. 1.936,27, già di partenza svantaggioso? La Lega dove si trovava? Poi, guarda caso, molti Paesi dell'Est che si ribellano son quelli che non hanno adottato l'euro, al pari della Gran Bretagna! Non credo che la soluzione sia il neo-fascismo, visto che già quello del secolo scorso ha fallito, all'interno e all'esterno dei nostri confini. Il vero disprezzo consiste nel dare del comunista a chi non si allinea, a chi non sale sul carro dei vincitori, di volta in volta. Se non è razzismo, di sicuro è discriminazione contro coloro che la pensano diversamente, visto che anche le minoranze si rispettano, in un paese democratico. Altrimenti, come dici te, sarà macelleria sociale Non dimentichiamo Genova 2001.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Sinistro e le strade.
lupusinfabula
14 Settembre 2018 - 09:47
 
Dice il proverbio: -Le vie del Signore sono infinite-.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Sinistro e le strade.
SINISTRO
14 Settembre 2018 - 10:33
 
Ciao lupusinfabula

appunto: si potrebbe ritornare a soluzioni già percorse, oppure sperimentarne di nuove, tipo M5S/FI (vis comica) oppure M5S/PD (vis unita) o ancora Lega/PD (vis ego).
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Insultare la maggioranze degli italian
robi
14 Settembre 2018 - 11:16
 
Ciao SINISTRO
Cambiare il disastro euro della sinistra? Davvero credi fosse possibile? E poi non mi pare che i non allineati siano definiti comunisti ma fascisti! La frattura è tra chi vuole una società multietnica con manodopera a basso costo al prezzo di rovinare una intera cultura e tra chi vuole una società sicura e rispettosa delle diverse territorialità. Io sto con i secondi che si chiamino Orban Salvini o LePen.
Vedi il profilo di AleB 1Re: Re: Sentenza
AleB
14 Settembre 2018 - 11:57
 
Non sono un tecnico nemmeno io e mi devo fidare che, a fronte di un investimento, qualcuno abbia pensato alle coperture. D'altronde nemmeno il più piccolo dei paeselli di casa nostra potrebbe fare altrimenti: tutte le spese devono essere coperte, magari a deficit ma devono essere indicate a bilancio. La copertura a deficit è anch'essa una copertura finanziaria tecnica.

D'altrocanto, l'emendamento al milleproroghe non tocca il tema della mancata copertura ma differisce al 2020 - al comma 1-bis, l'efficacia delle convenzioni liberando le risorse previste per altri investimenti (comma 1-ter):


http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/18/Emend/1081339/1071787/index.html

01-bis. L'efficacia delle convenzioni concluse sulla base di quanto disposto ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 29 maggio 2017, nonché delle delibere del CIPE n. 2 del 3 marzo 2017 e n. 72 del 7 agosto 2017, adottate ai sensi dell'articolo 1, comma 141, della legge n. 232 del 2016, è differita all'anno 2020. Conseguentemente, le amministrazioni competenti provvedono, ferma rimanendo la dotazione complessiva loro assegnata, a rimodulare i relativi impegni di spesa e i connessi pagamenti a valere sul Fondo sviluppo e coesione.


Come si vede, il c.1-bis di cui sopra interviene sul c.141 art.1 legge finanziaria, assolutamente non toccato dalla sentenza della Corte. Non è matematica ma poco ci manca: chi vi racconta che lo slittamenteo del bando Periferie è dovuto alla sentenza, vi sta raccontando frottole. E' stata una chiara (e furba!) volontà politica: le cause sono tutt'ora ignote, così come nuovamente espresso da Decaro nell'ultimo confronto avuto con il Premier secondo il quale i fondi verranno ristabiliti attraverso un nuovo decreto nelle prossime settimane:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/12/periferie-decaro-anci-accordo-con-governo-fondi-in-tre-anni-mediazione-condivisa-da-tutti-i-sindaci/4619914/

Nuovamente, ma allora le coperture c'erano e nulla c'entrava la Corte.

Non è matematica...ma poco ci manca!

Saluti
AleB
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Insultare la maggioranze degli ita
SINISTRO
14 Settembre 2018 - 12:00
 
Ciao robi

Il cambio lira/euro 1/1 è stato tollerato dal centro-destra, per favorire, con un sotterfugio irresponsabile, il commercio, senza pensare alle conseguenze nefaste di una simile scelta "a costo zero", ancora peggiore della precedente: secondo te perché gli organi preposti non hanno controllato, mica la GdF è di sinistra? Se vogliamo ritornare ad una vera territorialità, iniziamo a colmare il divario socio-economico-culturale e di valori Nord/Sud, che esiste da sempre, anche quando non c'era l'immigrazione, anzi quando gli emigranti eravamo noi, verso il Nord d'Italia e d'Europa. Salvini fa finta di avere la memoria corta, come quando, da giovane comunista padano, procacciava voti presso la comunità islamica meneghina, o quando brindava inneggiando a cori non tanto gentili verso il meridione. Guarda caso, nel dicembre 2016 postava sui suoi amati social parole contro meridionali ed africani che, invece di risolvere i problemi nei loro Paesi, emigrano..... Una domanda: se partecipo ad un concorso pubblico nazionale e come destinazione mi assegnano una città del nord, dovrei rinunciare? Allora aveva ragione Brunetta, e mi duole dirlo, che voleva regionalizzare i concorsi pubblici! Per non parlare di Orban, che prende i soldi e basta, e della LePen, che addirittura contraddice il suo Padre fondatore: a proposito, come mai sua nipote s'è ritirata dalla scena politica? Tra i non allineati c'è anche la Grecia, che ha Tsipras, che non credo sia un simpatizzante di Alba Dorata....
Vedi il profilo di lupusinfabula Sinistro e altre soluzioni
lupusinfabula
14 Settembre 2018 - 12:19
 
Perchè cercare altre soluzioni? Mi pare che la maggioranza degli italiani si sia espressa chiaramente votando o per i M5S o per la Lega e bastonando ben bene tutti gli altri.Poi, le due forze scelte dal popolo, hanno siglato fra loro un contratto di governo basato su diversi punti comuni. Comunque la si voglia vedere la maggioranza degli italiani ha scelte per un cambiamento: se sarà in peggio od in meglio solo il tempo potrà dircelo.Intanto lasciamoli lavorare, perchè la sola idea di tornare con un governo a guida PDrenziano è terrorizzante.
Vedi il profilo di AleB 2Re: eppure è semplice
AleB
14 Settembre 2018 - 12:24
 
Paolino,
dimostrato matematicamente che la Corte non c'entra nulla (spero ne faccia ammenda) e che le coperture economiche, dati alla mano e considerazioni di cui sopra, ci sono, quale sarebbe l'aggravante di essersi qualificati "ultimi" in una classifica per la riqualificazione delle periferie? Preferirebbe vivere nella città metropolitana di Bari che, a fronte di un investimento da 100M€, ne ha richiesti 40 al bando e si è classificata prima?

Ben contento, personalmente, di finire nella parte bassa della graudatoria, anzi peccato aver perso l'ultimo posto, spuntato da Urbino.

Inoltre la graduatoria è una cosa, la finanziabilità un'altra: se qualcuno, al di sopra dell'amministrazione locale, ha deciso che tutti coloro che hanno proposto progetti avrebbero ricevuto il finanziamento richiesto, quale sarebbe, nuovamente, la colpa di VB? Avrebbe potuto non partecipare al bando...e per fare un favore a chi? Ce lo spieghi che siamo curiosi. Non si dica inoltre che sono marchette per gli alleati di sinistra; scorrete la lista e vediamo quanti sono veramente i "compagni".

http://www.casaportale.com/public/uploads/16563-pdf3.pdf

Il taglio è un danno ai cittadini, non alle amministrazioni. Per il nostro piccolo, è un danno in primis ai pendolari, amici e parenti che da anni soffrono di condizioni pietose alla stazione di Fondotoce ed è un danno per l'immagine della città continuare ad avere un cantiere infinito alle porte della stazione ferroviaria (perchè c'è in realtà tanta gente che approda lì). Per la ciclabile, probabilmente a pochi di noi importa ma il progetto, soprattutto per il secondo lotto, è affascinante e vi invito a consultare la documentazione tecnica. Avendone la possibilità, siete proprio sicuri che non vi verrebbe voglia di fare quattro passi o pedalate su un percorso a sbalzo sul lago in un tratto molto suggestivo? Non è solo per i turisti, o per meglio dire non solo per loro: quanta gente vedete camminare/correre/pedalare sul tratto che da Villa Taranto va a Pallanza? Quella è una finta ciclabile, ma il panorama è mozzafiato!

Io alla mia città ci tengo e tutti i progetti volti al recupero ed al miglioramento sono i benvenuti, chiunque sia il partito politico in carica al momento.

Saluti
AleB
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Sinistro e altre soluzioni
SINISTRO
14 Settembre 2018 - 12:52
 
Ciao lupusinfabula

Beh, anche nel 1993/94, poi nel 2001, e infine nel 2013/14 s'era espressa altrettanto bene, o no? Logica dell'alternanza, visto che di meglio non c'è, ovunque guardiamo. Poi sbaglio o era un ministro penta-grillino, oggetto del contendere, che parlava di un piano B in caso di uscita dall'euro? Uno dei tanti carri dei vincitori di turno, con passeggeri eternamente incontentabili.
Vedi il profilo di lupusinfabula Sinistro Incontentabile
lupusinfabula
14 Settembre 2018 - 13:38
 
A sto punto mi pare che di incontentabile ci sia proprio tu, cui non va bene la destra, non va bene la sinistra, il sotto od il sopra, nè questo nè quello. E per fortuna che qualche tempo fa ti sei definito un sostenitore della destra sociale!!! Già te lo dissi mi fai toranre alla mente quel tizio che su VBN spccava sempre il capello in 44!!!
Vedi il profilo di robi 2Re: Re: Re: Re: Re: Insultare la maggioranze degli
robi
14 Settembre 2018 - 14:35
 
Ciao SINISTRO
Va beh. Come tuo solito hai messo troppo al fuoco. Per me sono imprescindibili la sicurezza e il controllo dell'immigrazione. Il resto è accademia.
Vedi il profilo di Con Silvia per Verbania 1Parte 1
Con Silvia per Verbania
16 Settembre 2018 - 04:46
 
Se dobbiamo fare chiarezza facciamola. Usando però la necessaria onestà politica e intellettuale, fornendo quindi ai cittadini tutte le informazioni necessarie per comprendere e non solo parte di esse, come molto furbescamente si usa fare a proprio uso e consumo.
Il nostro sarà necessariamente un intervemto lungo e articolato.
Innanzitutto, non corrisponde al vero che il bando periferie riguardi solo la riqualificazione e sicurezza delle aeree periferiche più degradate ma anche la riqualificazione urbana ed il welfare metropolitano e cittadino. In particolare l'art. 1, comma 974, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 ha istituito per l'anno 2016 il "Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle citta' metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia, finalizzato alla realizzazione di interventi urgenti per la rigenerazione delle aree urbane degradate attraverso la promozione di progetti di miglioramento della qualita' del decoro urbano, di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture edilizie esistenti, rivolti all'accrescimento della sicurezza territoriale e della capacita' di resilienza urbana, al potenziamento delle prestazioni urbane anche con riferimento alla mobilita' sostenibile, allo sviluppo di pratiche, come quelle del terzo settore e del servizio civile, per l'inclusione sociale e per la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano, anche con riferimento all'adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonche' alle attivita' culturali ed educative promosse da soggetti pubblici e privati". Potenziamento delle prestazioni urbane anche con riferimento alla mobilità sostenibile, leggasi PISTA CICLABILE per il collegameto della oeriferia con il centro di Verbania; nuovi modelli di welfare metropolitano, anche con riferimento all'adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonche' alle attivita' culturali ed educative promosse da soggetti pubblici e privati: leggasi riqualificazione delle SPIAGGIE di Verbania, ampliamento della CASA DELLA RESISTENZA di Verbania e un'app di PROMOZIONE TURISTICA per Verbania..
Poi, non corrisponde al vero che con il bando periferie si finanzino i progetti di soli 120 comuni bensì 120 progetti che, tra comuni e città metropolitane, significa 326 comuni, quasi il triplo. Vengono così sottratti a 96 progetti, per circa 300 comuni e quasi 20 milioni di cittadini, 1 miliardo e 600 milioni che, di fatto, vengono riversati nelle casse dei comuni virtuosi.
Ancora, non corrisponde al vero che non ci sia copertura per il miliardo e 600 milioni destinati ai 96 progetti del bando periferie. Ottocento milioni sono stati stanziati con delibere Cipe, gli altri ottocento milioni attraverso l'art. 1 comma 140 della legge di bilancio del 2016, oggetto della sentenza della Corte Costituzionale e dell'emendamento del governo al decreto Milleproroghe: infatti tutte quelle convenzioni avevano avuto la verifica e la registrazione della Corte dei Conti. il massimo organismo di validazione contabile, non un organo politico.
Vedi il profilo di Con Silvia per Verbania 1Parte 2
Con Silvia per Verbania
16 Settembre 2018 - 04:51
 
Non corrisponde al vero che la sentenza della Corte costituzionale n. 74 del 2018 dichiari incostituzionale l'intero impianto del bando periferie ma solo il citato art. 1 comma 140, bocciatura che viene sanata dallo stesso emendamento approvato dal Senato, laddove permetta di raggiungere l’intesa con le Regioni anche dopo l’emanazione dei decreti. Ed ecco spiegato perche l'emendamento sia stato votato compattamente, PD compreso: i Senatori dovevano votare a favore per recuperare l’incostituzionalità. Su questa parte dell’emendamento vi è stata evidentemente superficialità ed errore da parte dei senatori del Pd. Un errore che è stato anche causato dalle modalità di stesura dell’emendamento che sanava, nella prima parte, sentenze della Corte costituzionale sugli avanzi di amministrazione dei Comuni e sul bando delle periferie. Ma l’emendamento non si ferma al comma 140 ma interviene anche sul 141, ,non toccato dalla sentenza della Corte Costituzionale: con questo emendamento tutti i progetti finanziati dopo i primi 24 approvati vengono congelati sino al 2020. In questo caso si tratta di una scelta politica della maggioranza di Governo che ritiene di dover rivedere tutti quei progetti approvati e finanziati. In realtà la verifica servirà per recuperare risorse finanziarie per progetti ed interventi diversi da quelli approvati dal precedente governo. Questa è la parte dove la maggioranza di governo racconta cose diverse dalla realtà. Non vi è nessuna sentenza della Corte Costituzionale da sanare.
Vanno invece in questa direzione le dichiarazioni di alcuni esponenti dei 5 Stelle che cercano di camuffare con un atto dovuto (sentenza della Corte Costituzionale) una scelta politica. Infatti non si vede la ragione per la quale i primi 24 progetti del bando delle periferie vengono sanati con intese con le Regione successive al decreto e non si usa la stessa modalità per gli altri 94 progetti.
Infine, non corrisponde al vero che l'emendamento rappresenti una svolta epocale liberando finalmente le necessarie risorse per superare il blocco degli avanzi di amministrazione dei i comuni virtuosi inserito nella legge di bilancio del 2017: infatti è stato definito incostituzionale dalla Corte costituzionale con sentenza n. 108/2018. Non è quindi un atto stabilito dal Governo giallo-verde. Inotre, non è sempre detto che i comuni che si vedranno sbloccati gli avanzi corrispondano ai comuni penalizzati dall'emenamento, anzi. Risulta infatti che i penalizzati siamo mediamente i comuni piccoli e grandi, gli stessi che a causa di problemi di dissesto non potranno accedere allo sblocco degli avanzi di bilancio, mentre i virtuosi sono quelli di medie dimensioni che si sono visti confermati i finanziamenti. 
Oltre il danno la beffa! 

https://www.chiamamicitta.it/bando-delle-periferie-le-bugie-5-stelle-lega/

Ne deduciamo come due siano gli obiettivi di questo governo, entrambi squisitamente politici: racimolare soldi per tener fede a qualcuna delle tante mirabolanti promesse elettorali (tra le molte, oltre alle ben note reddito di cittadinanza e flex tax, incredibilmente investire nei territori e nelle periferie e, udite udite, togliere le accise ai carburanti) e procrastinare i finanziamenti ai 96 comuni oggi non meritevoli a dopo le elezioni Europee e, soprattutto, a quelle amministrative, per potersi così appropriare di un merito non suo spacciandolo come propria iniziativa a favore di territori, città metropolitane e comuni e poter così asserire di aver tenuto fede a questa promessa elettorale. 
Scaltri, e felici di esserlo!
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Sinistro Incontentabile
SINISTRO
17 Settembre 2018 - 09:47
 
Ciao lupusinfabula

prima mi dai del comunista, poi affermi che questo governo sia di destra sociale.... Idee le tue un po' confuse e contraddittorie.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Re: Re: Insultare la maggioranze d
SINISTRO
17 Settembre 2018 - 09:51
 
Ciao robi

hai ragione, poi si finisce inevitabilmente col ripescare contraddizioni del passato, che riaffiorano gioco-forza nel presente. Per il resto concordo perfettamente, visto che sicurezza ed immigrazione possono benissimo conciliarsi con umanità ed accoglienza, purché il tutto sia adeguatamente equilibrato. Vedo che qualcuno ha nostalgia del caro Maurilio Savoldi....



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti