Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Croce Verde trasporto speciale

Nella mattinata del 12 settembre 2018 l’autovettura della Croce Verde di Verbania, specializzata per il trasporto organi, ha provveduto a trasportare d'urgenza alla “Banca delle cornee” presso la Città della Salute, ospedale Molinette di Torino le cornee espiantate all’ospedale di Verbania ad una persona cinquantenne deceduta.
Verbania
Croce Verde trasporto speciale
"Questo mezzo si è rivelato particolarmente utile. Ancora una volta grazie al lascito di Fosca Castelletti un'altra persona riacquisterà la vista”, dice il Presidente Luca Sfolzini.
Immagine 1



8 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Alberto Furlan trasporti sanitari speciali
Alberto Furlan
14 Settembre 2018 - 18:33
 
Mezzi regalati e servizi ben pagati coi soldi del popolo, vorrei capire dove sta l'eccezionalità!!!
Vedi il profilo di Alessandro 1Info
Alessandro
15 Settembre 2018 - 00:49
 
A volte bisognerebbe essere meno impulsivo. .......è se fossero serviti per qualche t.o famigliare
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: trasporti sanitari speciali
Giovanni%
15 Settembre 2018 - 15:20
 
Furlan,
non si comprende proprio il senso del suo questo commento.
Vedi il profilo di Alberto Furlan x Alessandro
Alberto Furlan
15 Settembre 2018 - 15:45
 
Quando è capitato ad uno dei miei famigliari per un intervento 118 (come ben sa tutto è pagato dalle nostre tasche); a fine trasporto, mia madre ha chiesto ad uno di questi (presumo uno stipendiato), se doveva pagare qualcosa (COME SI FACEVA QUANDO IL VERO VOLONTARIATO VIVEVA SOLO DI DONAZIONI), questo tizio, senza dirle che il servizio era a carico del 118 (CHE E' D'OBBLIGO QUANDO UN UTENTE CHIEDE, SI DOCUMENTI), le ha detto che non c'era tariffa ma era ad oblazione, a quel punto mia madre, già scossa per la salute del famigliare, ma sopratutto ignara dei giri di denaro e di stipendiati che gravitano attorno a questo poco trasparente mondo di queste pseudo croci camuffate da onlus, una donna anziana che crede nel volontariato perchè ha sempre visto che chi ha fatto volontariato in casa sua non lo ha mai fatto per la grana ma per pura gratuità, ha preso €. 30,00 e glieli ha dati, il tizio ha preso i soldi e se li è messi in saccoccia senza rilasciare una minima ricevuta. Le garantisco che non è un caso isolato perchè spesso e volentieri persone chiamano in ospedale per sapere se è normale che per questi servizi 118 vengono chiesti dei soldi, addirittura in alcuni casi i soldi li chiedono senza nemmeno attendere che i fruitori dei servizi si propongono.
Questo atteggiamento è decisamente l'opposto di come deve essere una vera ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO; Provi lei a trovare una definizione sensata che giustifichi questo genere di comportamento, tenendo conto che queste pseudo "associazioni" sono ben remunerate con SOLDI PUBBLICI anche per l'aria che respirano!!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: x Alessandro
Hans Axel Von Fersen
15 Settembre 2018 - 20:07
 
Ciao Alberto Furlan

Curiosità: ho necessitato di trasporto con ambulanza. Viaggio di circa 40 minuti in altra regione. Parlando m’han detto che lo facevano a tempo perso, uno ero un infermiere dell’ospedale, l’altro era evidentemente strapensionato, il terzo non ricordo...
Ma anche loro potevano essere “stipendiati” oppure esistono volontari nel vero senso del termine?
Vedi il profilo di Alberto Furlan per Signor Hans
Alberto Furlan
15 Settembre 2018 - 23:36
 
Caro Signor Hans i veri volontari esistono e io sono il primo a rispettarli e portarli su di un palmo di mano, desidero però precisare che il mio secondo commento non era indirizzato ai volontari ma al business e al sistema che ci gira intorno e che li usa.
Riguardo invece al trasporto di organi, sa quanti viaggi ha fatto e fa l'auto della ASL di Novara per portare organi espiantati da un ospedale all'altro con tanto di autisti professionisti stipendiati? purtroppo/per fortuna tantissimi, ma gli unici articoli che compaiono sono: sul dramma degli sfortunati donatori e la gioia di chi attende di ricevere l'organo, ma mai una volta è comparsa notizia su chi ha inviato l'auto che ha trasportato l'organo o gli organi, ne tanto meno sull'autista, visto che questo servizio di trasporto speciale è pagato dalla collettività e nulla c'entra col volontariato.
Ecco perchè volevo capire l'eccezionalità di aver fatto fare un articolo per questo trasporto, visto che, come tutti quelli che vengono eseguiti su richiesta della ASL, non è stato di sicuro fatto a gratis!!!
Vedi il profilo di Alessandro 1Per furlan
Alessandro
16 Settembre 2018 - 00:56
 
Mio fratello ha fatto il volontariato per anni in croce verde e non mi hai mai detto di storie simili
Vedi il profilo di Alberto Furlan x Alessandro
Alberto Furlan
16 Settembre 2018 - 09:22
 
Anch'io 42 anni fa ho iniziato a fare il volontario in croce verde, ma allora il volontariato era un altro mondo, mi sembra però di aver già ampiamente ribadito che i volontari vanno salvaguardati, inoltre, i miei commenti non sono un attacco alla croce verde ma al sistema imprenditoriale che si è creato all'interno di quasi tutte queste organizzazioni, questo a partire dalla fine del 1998, cioè dopo che tutti i trasporti sono diventati a pagamento/rimborso convenzionale e a tariffa e non più a prestazione. Per una organizzazione di volontariato non le sembra fuori luogo la parola tariffa? non sarebbe meglio applicare la regola "DIA QUELLO CHE PUO' DARE", si chiama libera donazione o oblazione; certo, con questa regola non si possono pagare stipendi!!!
Le confido quello che ho fatto proprio per difendere questo valore e la dignità dei volontari e del volontariato: il 29 dicembre del 1999 ho lasciato l'associazione che avevo fondato e che ho presieduto per 12 anni, sa perchè? perchè venni messo in minoranza dai miei stessi consiglieri, solo perchè erano amici dei primi stipendiati che mi obbligarono ad assumere, gente che ancor oggi guadagna grazie ai vecchi principi del volontariato, ed io ero un nemico del sistema perchè contrario a questo business e contrario a far convivere stipendiati e volontari; prima di andarmene feci una previsione (a tutt'oggi sotto gli occhi di tutti), dissi che col tempo ci sarebbe stata una drastica diminuzione di volontari e che sarebbero venuti meno certi servizi di sociale utilità, L'AIUTO ALLE PERSONE POVERE!!
Sa perchè queste organizzazioni stanno in piedi? perchè sono entrate a farne parte molte persone andate in quiescenza ma ancora in forza da poter dare un aiuto, che coprono una marea di servizi, e lo fanno A GRATIS.
Come vede non sto parlando per dare aria alla bocca, ma per cognizione di causa.
Con quest'ultimo commento chiudo questa parentesi ormai andata oltre al commento iniziale, la speranza è che continui ad esistere la solidarietà, quella spontanea, quella vera, che non chiede neppure il grazie per l'opera prestata!! buona salute a tutti.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
25/09/2018 - Admo, Match it Now 2018: 21 nuovi donatori
25/09/2018 - Nuovi orari Farmacia ASL VCO
25/09/2018 - Forza Italia: Zona Economica Speciale
25/09/2018 - Incidente a Fondotoce - lunghe code
25/09/2018 - Offerte di lavoro del 25/09/2018
Verbania - Cronaca
20/09/2018 - Verbania tra le prime città Social
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti