Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Camion e autobus d'epoca a Verbania

L’A.I.T.E. – Associazione Italiana Trasporti d’Epoca – nasce da un gruppo di amici appassionati di camion e corriere d’epoca con lo scopo di conservare pezzi di storia che andrebbero dimenticati e di salvaguardare il ricordo di un mestiere che si va perdendo e che non è più quello di allora.
Verbania
Camion e autobus d'epoca a Verbania
L’impegno dell’ A.I.T.E. consiste nel cercare su tutto il territorio quello che resta dei mezzi storici: da quello ancora funzionante a quello semi-rottamato per fare in modo che non venga distrutto. Non è un lavoro facile, molti veicoli di grandissimo interesse sono ancora operativi e vengono sfruttati al massimo per poi essere demoliti. Con l’intervento dell’A.I.T.E. e dei suoi associati si tenta di evitare che questi mezzi vadano a finire sotto alla fiamma ossidrica.

Oltre ai veicoli c’è un enorme patrimonio fotografico nascosto in cassetti oppure in soffitte o cantine che va riportato alla luce e conservato per evitare il pericolo della distruzione e della “dimenticanza”.

A partire dai primi anni della sua fondazione l’A.I.T.E. ha organizzato manifestazioni durante le quali si potessero ripercorrere alcune delle strade più “vissute” da camion e corriere dando così vita alle “Rievocazioni Storiche” sul Passo del Bracco nel 2010, sul Passo della Cisa nel 2011 e nuovamente nell’aprile 2017.

Ricordiamo alcuni prestigiosi raduni nelle “Capitali Storiche” del trasporto come Tortona, Mantova, Bergamo, Reggio Emilia e Bologna e in alcune località caratteristiche quali San Felice in Alta Val di Non, Lodi, Crema, Lovere, Grazzano Visconti, Varallo, Fobello e Borgosesia (VC) , Lochere di Caldonazzo, Montecchio Maggiore dove un pubblico numeroso e sbalordito ha potuto ammirare mezzi rarissimi, talvolta unici e soprattutto ha potuto ricordare un tempo che non c’è più e il lavoro degli autisti di una volta che per fare il loro mestiere erano costretti a grandi sacrifici.

L’impegno dell’A.I.T.E. è anche rivolto al pubblico dei più giovani che hanno il diritto di sapere e di apprezzare cosa c’è stato prima di loro.

Nel frattempo, però, il ritrovarsi tra vecchi e nuovi amici durante le manifestazioni, ha modificato in parte la filosofia dell’associazione che senza nemmeno rendersene conto si è trasformata …o meglio evoluta: da quella che era un’associazione di camion e corriere è diventata un’associazione di persone!!!

Una trasformazione da non sottovalutare perché dalla originaria volontà di radunare, mostrare e far circolare mezzi d’epoca si è passati alla gioia e al piacere di ritrovarsi tra persone: uomini e donne.

Tra i meriti dell’A.I.T.E., infatti, c’è anche quello di aver aperto questo mondo alle figure femminili che ingentiliscono questo universo ritenuto così esclusivamente maschile.

Questa è l’A.I.T.E. ed è per questo che unirsi ad essa significa dare un sostegno reale ad un impegno serio, professionale e concreto senza il quale un pezzo di storia andrebbe perso.

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti