Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Cronaca

La Svizzera respinge i profughi

Nella notte appena trascorsa, le autorità svizzere hanno fermato 38 profughi alla stazione di Briga, nel Canton Vallese, e rimandati in Italia con il primo treno.
Fuori Provincia
La Svizzera respinge i profughi
I profughi, la maggioranza eritrei, partiti da Milano, viaggiavano senza permessi e sono stati fermati alla stazione ferroviaria di Briga, dai gendarmi elvetici.

Non avendo documenti, i 38 clandestini, sono stati rimandati in Italia con il primo treno, dove giunti a Domodossola hanno poi proseguito per Milano da dove erano partiti.



14 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula sempre sperato....
lupusinfabula
16 Aprile 2014 - 19:50
 
Sempre sperato che la Svizzera ci dichiarasse guerra e ci invadesse.....
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti civiltà
Emanuele Pedretti
16 Aprile 2014 - 20:01
 
Esempio di civiltà
Vedi il profilo di donato l'Italia
donato
17 Aprile 2014 - 05:21
 
dovrebbe prendere esempio e fare lo stesso..............
Vedi il profilo di Amelia Profughi respinti
Amelia
17 Aprile 2014 - 09:27
 
La Svizzera è democratica, non fa eccezioni per nessuno: accoglie chiunque senza distinzione di razza, lingua, religione, professione. Basta che abbia in tasca un bel po' di soldi.
Infatti, Totò Riina, Geddafi, Mubarak, Saddam, i vari Nazisti, tutti i ladri-evasori fiscali d'Europa, nonostante la loro professione e il loro operato, sono accolti a braccia aperte e trattati come dei Messia....perchè hanno il conto in banche svizzere.
Invece, civilissimi poliziotti elvetici, cacciano a manganellate il poveretto che chiede l'elemosina di fianco ad una chiesa.....Non è decoroso, dicono. Bella gente.
Legionari al soldo dei prepotenti di turno: questo erano nel XV secolo e questo sono nel XXIesimo!
Vedi il profilo di roberto civili? ma dove?
roberto
17 Aprile 2014 - 09:46
 
La svizzera un paese civile? Ma quando mai!!! Sono un popolo che vive sulle spalle degli altri..l'unica cosa buona che hanno sono le piste da sci e forse il cioccolato...
Vedi il profilo di Amelia svizzeri civili
Amelia
17 Aprile 2014 - 10:02
 
Caro Roberto, se leggi fino in fondo, capirai che il mio è tutto sarcasmo.
Infatti concludo dicendo che erano legionari venduti al più ricco prepotente di turno nel lontano quindicesimo secolo e lo sono ora, infatti danno la cittadinanza a ladri, dittatori, assassini, evasori fiscali, mafiosi...Basta che portino tanti soldi -di solito rubati- nelle loro banche! Leggi bene....
Vedi il profilo di roberto non era per te Amelia
roberto
17 Aprile 2014 - 10:14
 
Non era per te Amelia il mio post...ma a chi ha scritto solo esempio di civilta'
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti amelia
Emanuele Pedretti
17 Aprile 2014 - 10:19
 
Aggiungerei nel novero degli eletti che hanno ricevuto ospitalità in Svizzera, Carlo De Benedetti, protagonista della prima ora di mani pulite, liquidatore di fatto di uno dei principali protagonisti dell'informatica mondiale nonché tessera numero 1 del PD
Vedi il profilo di Amelia svizzeri civili
Amelia
17 Aprile 2014 - 10:31
 
...e poi vengono in Italia -li vedo spesso in zona Lago Maggiore- e parcheggiamo male, buttano cartacce, non rispettano i limiti di velocità e sono sempre pronti a criticare tutto. Se ne stiano a casa loro, allora, ma come extracomunitari, invece di usufruire di tutti i vantaggi del Trattato di Schengen senza rispettare i relativi doveri derivanti dal trattato stesso!
E si vantano: ....noi, in Svizzera qui, noi in Svizzera là..... Facile tenere in ordine e pulito un paesucolo più piccolo di Lombardia e Piemonte messi insieme e gestirlo, nel loro interesse anche con sistemi sbrigativi e amorali! Ci ho vissuto in Svizzera, da minorenne, al seguito della mia famiglia. Ma a 19 anni me ne sono tornata sul mio natio Lago Maggiore italiano!
Vedi il profilo di Fred Da che pulpito...
Fred
17 Aprile 2014 - 11:20
 
Brutta cosa l'invidia.
E pure brutta cosa un popolo che non conosce, o non vuol conoscere, la propria storia.
Vedi il profilo di Ory Gallina profughi
Ory Gallina
17 Aprile 2014 - 11:25
 
Mi sembra normale..niente di nuovo..e poi fanno bene non sono europeii..
Vedi il profilo di Amelia svizzera, storia, invidia...
Amelia
17 Aprile 2014 - 11:54
 
Se Fred conoscesse la Storia, avrebbe capito che conosco la Storia.
Invidia? Nessuna. Mai avuto problemi o difficoltà in vita mia.
Ed è la ragione per la quale mi dispiace che ci siano tante persone che vivono momenti così tragicamente difficili. Ne aiuto tante, entro i limiti delle mie possibilità.
E sono arrabbiatissima perché a livello europeo non si fa nulla, non solo per i profughi ma nemmeno per gli europei meno fortunati. Non si fa nulla perché -tutto il mondo è paese- servirebbero interventi drastici che intaccherebbero troppi privilegi e privilegiati. E non sono di sinistra. Mi limito a constatare i fatti.
Quanto agli Elvetici, discendono dal gruppo celtico che, qualche secolo prima della romanizzazione
si sparse anche nell'Italia settentrionale, in Francia, in Cechia e Slovacchia, ecc. Sono nel cuore dell'Europa ma...non sono europei? Loro si sentono europei quando devono esercitare qualche diritto e rifiutano l'europeità quando devono far fronte a doveri. Comunque, non sono il primo dei miei pensieri.
E non rispondo a provocazioni di pessimo gusto né commento frasi demagociche, tipiche di chi non pensa con la propria materia grigia. Fin de l'histoire. Das Ende.
Vedi il profilo di donato buonisti
donato
17 Aprile 2014 - 15:36
 
quanta gente è pronta a pensare al prossimo........ma ricordate che ci sono anche molti italiani in questo periodo in situazioni molto difficili sotto tutti i punti di vista.
La cosa importante però è pensare ai profughi, ad accoglierli..............poi........
Vedi il profilo di Amelia buonisti ipocriti
Amelia
17 Aprile 2014 - 18:40
 
I buonisti sono odiosi, condivido il post di Donato. I buonisti sono quelli che predicano bene e razzolano male, che si limitano a dire due parole buone nei confronti dei disperati e poi, se ne vanno a dormire tranquilli.
Inoltre, i nostri connazionali in difficoltà devono avere, e DI FATTO, per me, hanno la precedenza sugli altri, sugli stranieri. Ma se ne ho anche per qualcuno di loro....perché no? L'importante è agire, fare, invece di limitarsi a parlare, compatire, criticare o protestare, denigrare.
Altro discorso è quello di certi politicanti, che si riempiono la bocca con paroloni e programmoni irrealizzabili, a favore di profughi vari, nella sola speranza di mettersi in vista e far carriera: loro sì che sono UNA TRAGEDIA PER L'ITALIA!



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
13/12/2017 - Regione: ospedale unico VCO trovati i fondi
12/12/2017 - Paffoni Fulgor Basket continua la cavalcata
12/12/2017 - Verbania Rugby vince ed è in vetta
11/12/2017 - Cantante della Solidarietà: 1000kg di pasta all'Opera San Francesco
10/12/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora continua a volare
Fuori Provincia - Cronaca
03/12/2017 - Delegazione di Verbania a Piatra Neamt in Romania
29/11/2017 - E-commerce per le Terre Alte
27/11/2017 - La storia raccontata dagli studenti
23/11/2017 - Detrazioni d'imposta per studenti aree montane
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti